Testimoni di Geova Online Forum
printprint
Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 2 3 | Pagina successiva

Idolatria...cosa significa esattamente essere idolatra.

Ultimo Aggiornamento: 20/02/2017 23.48
Autore
Stampa | Notifica email    
15/02/2017 23.53
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 399
Città: FIORANO AL SERIO
Età: 31
Apro questo post per discutere in merito all'idolatria. Alcuni vostri detrattori vi accusano di essere idolatri poichè nelle vostre pubblicazione appaiono idoli di tutti i tipi (pagani, cristiani ecc). L'accusa parte citando il famoso comandamento "non devi farti immagine alcuna". Vorrei sapere cosa ne pensate in merito a questa "accusa".
Inoltre "personalmente" vorrei anche sapere la vostra in merito al tenere in casa quadri/statue particolari. Se a casa tengo esposto un quadro/statua raffigurante un qualsiasi evento biblico (tipo mia madre ha una statua dove è rappresentata la fuga in Egitto di Giuseppe,Maria e Gesù) dal punto di vista biblico sono un'idolatra?
A me non sembra anche perchè nel tempio vi erano le statue dei cherubini. Quindi "qualcosa" per bellezza può essere esposto? Grazie.
Nitto ATP World Tour Finals 2017TUTTO TENNIS FORUM104 pt.19/11/2017 00.31 by Iceman.88
Gabriella CapparelliTELEGIORNALISTE FANS FORU...64 pt.19/11/2017 13.45 by aulo2011
Vaccini e omeopatia35 pt.19/11/2017 11.23 by TNM
16/02/2017 00.21
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 49.004
Moderatore
Dipende se sono immagini devozionali o semplici illustrazioni... una madonna ritratta secondo l'iconografia sacra tradizionale potrebbe non essere appropriata. Di certo io ho centinaia di libri d'arte e non mi faccio alcun problema se vi sono contenute immagini sacre.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
16/02/2017 06.25
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 23.566
Città: ANCONA
Età: 59
TdG
Re:
barnabino, 16/02/2017 00.21:

Dipende se sono immagini devozionali o semplici illustrazioni... una madonna ritratta secondo l'iconografia sacra tradizionale potrebbe non essere appropriata. Di certo io ho centinaia di libri d'arte e non mi faccio alcun problema se vi sono contenute immagini sacre.

Shalom




neppure io.
Ho libri di tutti i generi, in cui sono anche riportare opere d' arte con immagini "sacre".......ma riportare un' immagine anche "sacra" in una pubblicazione non significa venerarla....





[Modificato da Aquila-58 16/02/2017 06.28]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
16/02/2017 09.16
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 3.908
Moderatore
Re: Re:
La scrittura di Esodo 20 puntualizza che di fronte a tali immagini non bisogna inchinarsi ne' essere indotti a servirle, il che conferma che l'errore nasce dal farne oggetto di culto e, poiché Geova esige esclusiva devozione, tutto ciò che potrebbe prendere il posto che spetta a Dio, di fatto si trasforma in un idolo.
16/02/2017 09.32
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 23.566
Città: ANCONA
Età: 59
TdG
Re: Re: Re:
'Andros', 16/02/2017 09.16:

La scrittura di Esodo 20 puntualizza che di fronte a tali immagini non bisogna inchinarsi ne' essere indotti a servirle, il che conferma che l'errore nasce dal farne oggetto di culto e, poiché Geova esige esclusiva devozione, tutto ciò che potrebbe prendere il posto che spetta a Dio, di fatto si trasforma in un idolo.




infatti...il problema non è quello delle decorazioni (che vi erano anche all' interno del Tempio) o delle opere artistiche che possono essere riprodotte in una pubblicazione, ma la venerazione di immagini, statue, eccetera...si pensi all' iperdulia di Maria e alla dulìa dei santi nel cattolicesimo...

-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
16/02/2017 11.14
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 399
Città: FIORANO AL SERIO
Età: 31
Quindi da quanto ho capito la foto che ho postato, che è tipo la statuina che ha mia madre, può non essere un idolo, ma sorta di abbellimento.
E nel caso in cui qualche fratello debole non riesce a "capire questo concetto" dovrei nascondere o addirittura eliminare l'abbellimento? Ve lo chiedo perché non ho mai capito bene la questione del fratello che inciampa. Paolo dice che piuttosto di fare inciampare qualcuno non mangio la carne. Poi dice anche che se il fratello mi vede mangiare la carne si fortifica. Questi concetti sembrano annullarsi a vicenda....
Cito questo esempio perchè tempo fà andando a trovare un fratello lui aveva a casa un quadro rappresentante un angelo nascosto "nel vento".
Rimasi un pò sconvolto dalle sue parole quando mi disse che non voleva che i "suoi" fratelli guardassero quel quadro per evitare di essere giudicato. Purtroppo il "fanatismo" come in tutti i campi della vita è presente ovunque. Mi darebbe fastidio il fatto che qualche fratello venga a casa mia a sindacare su quello che posso o non posso esporre visto che non infrango principi divini. Purtroppo alcuni personaggi del genere ci sono.
16/02/2017 11.27
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 23.566
Città: ANCONA
Età: 59
TdG
Re:
Zafnat-Paneach, 16/02/2017 11.14:

Quindi da quanto ho capito la foto che ho postato, che è tipo la statuina che ha mia madre, può non essere un idolo, ma sorta di abbellimento.
E nel caso in cui qualche fratello debole non riesce a "capire questo concetto" dovrei nascondere o addirittura eliminare l'abbellimento? Ve lo chiedo perché non ho mai capito bene la questione del fratello che inciampa. Paolo dice che piuttosto di fare inciampare qualcuno non mangio la carne. Poi dice anche che se il fratello mi vede mangiare la carne si fortifica. Questi concetti sembrano annullarsi a vicenda....
Cito questo esempio perchè tempo fà andando a trovare un fratello lui aveva a casa un quadro rappresentante un angelo nascosto "nel vento".
Rimasi un pò sconvolto dalle sue parole quando mi disse che non voleva che i "suoi" fratelli guardassero quel quadro per evitare di essere giudicato. Purtroppo il "fanatismo" come in tutti i campi della vita è presente ovunque. Mi darebbe fastidio il fatto che qualche fratello venga a casa mia a sindacare su quello che posso o non posso esporre visto che non infrango principi divini. Purtroppo alcuni personaggi del genere ci sono.




Paolo dice che per quanto i cristiani non partecipassero al culto pagano, non era necessario che considerassero contaminata la carne sacrificata in un tempio e poi venduta al mercato....ma se la cosa faceva inciampare un fratello, era meglio evitare.

La foto che hai postato, francamente, mi appare più che un semplice abbellimento (se si tratta di tenerlo in casa, s' intende)....

[Modificato da Aquila-58 16/02/2017 11.31]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
16/02/2017 13.34
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 399
Città: FIORANO AL SERIO
Età: 31
Certo aquila. S'intende tenerlo a casa.
16/02/2017 17.14
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 23.566
Città: ANCONA
Età: 59
TdG
Re:
Zafnat-Paneach, 16/02/2017 13.34:

Certo aquila. S'intende tenerlo a casa.



In tal caso, allora la cosa è ben differente...

....ed è ben differente tenere in casa un' opera "sacra" come quella da te postata, delle opere artistiche che possono essere riprodotte in una pubblicazione, secondo la scempiaggine dei nostri detrattori...

Converrai con me che tra le dulìe e le iperdulìe e il riprodurre in un libro o in una pubblicazione delle statue o immagini (magari, come accade nelle nostre pubblicazioni, per stigmatizzare l' idolatria), ce ne passi.....





[Modificato da Aquila-58 16/02/2017 17.17]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
16/02/2017 21.14
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 399
Città: FIORANO AL SERIO
Età: 31
Aquila non capisco quindi se quel tipo di statuina si puó tenere a casa o no senza incorrere nell'essere un'idolatra.
Io non ci vedo nulla di male anche se è raffigurata Maria. Se avessi in casa la classica statuina di Maria con in braccio il piccolo Gesù non esiterei a farla in mille pezzi. Nel corso della storia ci sono state molte vergini con bambini in mano. Anche gli egiziani avevano una donna con il bambino in braccio...il culto di babilonia era già molto diffuso. A parte questo comunque non riesco a considerare la statuina che vi ho postato come un'opera sacra. FORSE SBAGLIO ma penso che rappresenti un momento particolare della vita di tre persona quindi perchè devo considerare quel momento come idolatria. Ovviamente "forse" non acquistare mai una statuina "particolare"...il caso in questione é più appropriato nell'ipotesi in cui mi viene regalato una cosa del genere. Cosa ne pensate? Non vorrei in alcun modo offendere Dio ma non so se l'idolatria si verifica sempre.
16/02/2017 21.30
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 49.004
Moderatore

Aquila non capisco quindi se quel tipo di statuina si puó tenere a casa o no senza incorrere nell'essere un'idolatra



Dipende dall'effetto che può fare sugli altri, nella mia congregazione per esempio io eviterei, ma è una scelta personale. A me non costa nulla esporre o meno un statuina, ma se da fastidio a qualcuno evito.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
16/02/2017 21.58
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 399
Città: FIORANO AL SERIO
Età: 31
Riuscirò un giorno a capire perchè qualcuno deve impacciarsi di quello che ho a casa mia? Mi sembra di tornare al famoso post in cui chiesi la differenza tra imperfezione e qualcos'altro. Personalmente non voglio e non mi interessa in alcun modo sapere quello che gli altri hanno o non hanno nelle proprie abitazioni. "Se da fastidio a qualcuno"....mah...come fà a dare fastidio a qualcuno ciò che ho a casa mia? Barnabino non ce l'ho con te, ma questa è una delle cose che di norma non sopporto.
Perchè in generale tutte le persone non hanno un senso di equilibrio sviluppato? Io non mi sento superiore agli altri ma non vado a impacciarmi della vita altrui...ho i miei problemi perchè devo prendermi altre preoccupazioni? Non posso credere che questa sia imperfezione....questa è ignoranza. Penso che l'ignoranza sia uno dei mali che ha afflitto da millenni questo mondo.
Non ricordo dove ma nella bibbia vi è un principio che nel mondo è detto 11° comandamento. "Chi si fa i fatti suoi, campa 100 anni". Il principio della Bibbia faceva capire che non bisogna rimuginare su cose inutili altrimenti il fegato se ne và. Comunque grazie per la risposta.
[Modificato da Zafnat-Paneach 16/02/2017 22.00]
16/02/2017 22.35
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 5.084
TdG
Caro Zafnac, direi che è improprio parlare di "impicciarsi" di quello che tu hai a casa tua, dove evidentemente sei libero di invitare o meno chi ti pare.

Il problema, se così vogliamo chiamarlo, potrebbe nascere in funzione di due fattori strettamente correlati fra di loro: il primo è legato all'adorazione che rendiamo a Geova - e qui è Lui che detta le regole - mentre il secondo che ne discende è legato alla coscienza di coloro che adorano e servono il medesimo Dio.

Se vediamo Geova come il vertice a cui tutti desideriamo rendere adorazione non possiamo non tenere conto della coscienza altrui, perchè la direzione della nostra adorazione (che implica e coinvolge tutto il nostro modo di vivere) converge nello stesso punto, portandoci ad avvicinarci tra di noi. Ignorare la sensibilità altrui (nei limiti di ciò che la collettività e la cultura locale determinano come ragionevole) potrebbe generare incomprensioni e tensioni crescenti che se trascurate possono far inciampare qualcuno, di solito un debole. Ma non dimentichiamo che Gesù usò parole forti per avvertire coloro che 'avrebbero fatto inciampare i suoi piccoli' - Lu 17:1

L'argomento è delicato e profondo, prenditi il tempo di studiare a fondo il cap.2 del libro "Amore di Dio"
[Modificato da Hal.9000 16/02/2017 22.36]




[IMG]http://im5.freeforumzone.it/up/50/56/1178021160.png[/IMG]
16/02/2017 22.39
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 23.566
Città: ANCONA
Età: 59
TdG
Re:
Zafnat-Paneach, 16/02/2017 21.14:

Aquila non capisco quindi se quel tipo di statuina si puó tenere a casa o no senza incorrere nell'essere un'idolatra.
.




come ti è stato già detto, non devi pensare solo a questo, ma anche all' effetto che quella statuina può avere sui fratelli di fede.....


Zafnat-Paneach, 16/02/2017 21.58:

Personalmente non voglio e non mi interessa in alcun modo sapere quello che gli altri hanno o non hanno nelle proprie abitazioni. "Se da fastidio a qualcuno"....mah...come fà a dare fastidio a qualcuno ciò che ho a casa mia? Barnabino non ce l'ho con te, ma questa è una delle cose che di norma non sopporto.




sacrosanto....ma se qualche fratello in fede venisse a casa tua (potrà capitare, no?) e ne fosse infastidito?


[Modificato da Aquila-58 16/02/2017 22.42]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
16/02/2017 22.45
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 49.004
Moderatore

Barnabino non ce l'ho con te, ma questa è una delle cose che di norma non sopporto



Neppure io la sopporto questa cosa, misto di ignoranza e superstizione, ma purtroppo molti dei miei fratelli, specie i più anzianotti, vengono da ambienti culturalmente poco elevati, bisogna capirli dopo tutto. E' un po' lo stesso discorso della barba, alla fine quello che deve prevalere è l'amore per i nostri compagni meno fortunati sperando che maturino.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
16/02/2017 23.14
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 3.908
Moderatore
Re:
Zafnat-Paneach, 16/02/2017 21.58:



Non ricordo dove ma nella bibbia vi è un principio che nel mondo è detto 11° comandamento. "Chi si fa i fatti suoi, campa 100 anni". Il principio della Bibbia faceva capire che non bisogna rimuginare su cose inutili altrimenti il fegato se ne và. Comunque grazie per la risposta.




Caro Zaf, vedila così: quando si diviene parte del popolo di Geova si entra a far parte di una grande famiglia, si acquisiscono 'parenti', fratelli, sorelle che ci vogliono bene e per i quali proviamo affetto. Pian piano impariamo a conoscerlo e col tempo ci rendiamo conto che alcune cose lì rallegrano ed altre li rattristato e poiché desideriamo mantenere rapporti sereni non vorremmo fare nulla che possa turbarli, anche se ciò significasse rinunciare a far valere un nostro legittimo diritto.

Si, non vorremo mai essere per loro causa d'inciampo.

Non è affatto facile interiorizzare il concetto ma quando le scritture ci dicono 'voi siete tutti fratelli ' stanno valorizzando un rapporto che non ha eguali e che merita ogni nostro sinceri sforzo per conservarlo.
17/02/2017 01.26
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 9.701
Città: ACCIANO
Età: 84
TdG
caro non vogliamo ignorare quello Che dice Geova a Geremia come I cattolico a occhi e

orecchiette. Ma non vedono Quello Che Geova a Geremia ..
C.E.I.
Geremia 7: 16 Tu poi, non pregare per questo popolo, non innalzare per esso suppliche e preghiere né insistere presso di me, perché non ti ascolterò.

17 Non vedi che cosa fanno nelle città di Giuda e nelle strade di Gerusalemme?

18 I figli raccolgono la legna, i padri accendono il fuoco e le donne impastano la farina per preparare focacce alla Regina del cielo; poi si compiono libazioni ad altri dèi per offendermi.

19 Ma forse costoro offendono me - oracolo del Signore - o non piuttosto se stessi a loro vergogna?»

. 20 Pertanto, dice il Signore Dio: «Ecco il mio furore, la mia ira si riversa su questo l'uomo, sugli uomini e sul bestiame, sugli alberi dei campi e sui frutti della terra e brucerà senza estinguersi». [SM=g27991]
17/02/2017 09.25
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 399
Città: FIORANO AL SERIO
Età: 31
Vi chiedo scusa ma io i fratelli/amici/ parenti con questi tipi di "problemi" li evito proprio. Al limite posso provare a invitarli gentilmente a non intromettersi in cose che non li riguardano...se non va bene, prima li invito gentilmente ad andare a cuba e poi li evito del tutto. Le persone "ignoranti" non le sopporto
Si è vero che siamo "fratelli", ma fratello caro puoi anche pensare ai fatti tuoi senza stressare l'anima mia. Bisogna imparare a stare al proprio posto...questo non è sinonimo di imperfezione ma di estrema ignoranza. Scusate ma dico ciò che penso.
[Modificato da Zafnat-Paneach 17/02/2017 09.27]
17/02/2017 10.06
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 5.084
TdG
Re:
Zafnat-Paneach, 17/02/2017 09.25:

Vi chiedo scusa ma io i fratelli/amici/ parenti con questi tipi di "problemi" li evito proprio. Al limite posso provare a invitarli gentilmente a non intromettersi in cose che non li riguardano...se non va bene, prima li invito gentilmente ad andare a cuba e poi li evito del tutto. Le persone "ignoranti" non le sopporto
Si è vero che siamo "fratelli", ma fratello caro puoi anche pensare ai fatti tuoi senza stressare l'anima mia. Bisogna imparare a stare al proprio posto...questo non è sinonimo di imperfezione ma di estrema ignoranza. Scusate ma dico ciò che penso.


Ne hai tutto il diritto.
Ora però prova a pensare come si comporterebbe Gesù nella tua stessa situazione, fai un confronto fra il tuo ed il suo modo di gestire la cosa. Ti può aiutare a capire quanto sei vicino/lontano dal seguire il suo esempio, in altre parole quanto sei "cristiano".

[SM=g1944981]






[IMG]http://im5.freeforumzone.it/up/50/56/1178021160.png[/IMG]
17/02/2017 11.57
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 399
Città: FIORANO AL SERIO
Età: 31
Gesù ha anche richiamato qualcuno che non stava al suo posto. Esempio "sciocco". Ultims cena:Gesù ha finito la cerimonia e avendo ancora fame ha mangiato qualcosa in più (forse mangia più un essere perfetto che uno imperfetto...lui consumava parecchie energie..). Qualche discepolo lo vede e esclama: ma non ti riempi mai? Gesù magari gli avrà detto: ho ancora fame (fame nervosa forse...tra un pò dovrà morire). Anche se l'esempio forse non riguarda proprio il caso in questione, una persona ha il diritto di mangiare in più se ha fame. Nel mio caso, anche se non riguarda un bene primario, ho sempre il diritto nella mia vita di "fare a modo mio" entro un certo limite impostori da Geova. In genesi se non sbaglio una angelo (questione del mulo che parlava) fece a modo suo e non nel modo che Geova voleva (con questo intendo che Geova gli aveva lasciato la libertà di agire a modo suo entro un certo limite). Non penso che gli altri angeli abbiamo sindacalizzato sul nodo in cui questi doveva operare. Invece nella nostra vita c'è sempre chi ha da ridire su ogni cosa. Quel libro no, quel film no, quella statuina no. Caro hall io comunque non mi faccio condizionare negativamente da queste cose, ma in giro c'è un ignoranza che fà paura.
Dieci giorni fà mi ha chiamato un mio amico a cui gli ho parlato delle verità 5 anni fà. Questo amico doveva comprare casa e una sorella le aveva consigliato di non comprare casa ma "di andare in affitto" perché siamo negli ultimi giorni. In pratica questa sorella, proprietaria di una casa, consigliava ad altri di non comprare. Se beccava me l'avrei "biblicamente ripresa" facendole notare che lo schiavo le sale le compra, non và in affitto. Poi se proprio non capisce, perché ottusa, la invito dolcemente ad andare a fare un'altra sorta di contratto.
Scusatemi se sono diretto, mi rendo conto che sbaglio ma queste persone prive di equilibrio sono causa di biasimo del nome di Dio. Quante ne ha dette Gesù ai farisei? Perdonate lo sfogo ma questi soggetti non li reggo. Sono anche loro che causano pregiudizi su di voi. Ho dovuto lottare per non farmi condizionare...ma queste persone "se posso" le evito. Lo faccio solo perchè "questi soggetti" vogliono rimanere nel loro "stato mentale" senza crescere (semplici come colombe e cauti come serpenti). Le compagnie devono essere sane. Preferisco stare in compagnia di chi mi edifica e non di chi non capisce come stanno realmente le cose e spara stupidaggini assurde.
[Modificato da Zafnat-Paneach 17/02/2017 12.21]
Pagina precedente | 1 2 3 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 14.49. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2017 FFZ srl - www.freeforumzone.com