Testimoni di Geova Online Forum
printprint
Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 2 | Pagina successiva

Australia seconda guerra mondiale

Ultimo Aggiornamento: 13/08/2017 18.14
Autore
Stampa | Notifica email    
12/08/2017 23.02
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 48.237
Moderatore
Puoi postare la versione originale in inglese? I nostri detrattori hanno il vizietto, come dire, di manipolare ad arte le fonti... "secondo i nostri oppositori (che forse masticano l’inglese dei Chewingum) le “army canteens” sarebbero niente di meno che “depositi di armi” e invece altro non sono che dei “bar” o degli “spacci” gestiti da civili (nel nostro caso da alcuni Testimoni di Geova) nei quali si recavano i soldati e i militari in genere".

Certo, quello poteva essere un compromesso, ma a te risulta che qualche fratello australiano indossasse la divisa e fosse andato al fronte per uccidere persone dall'altro fronte? Giudica tu...

Shalom
[Modificato da barnabino 12/08/2017 23.05]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
Gioco di associazione di parole Ipercaforum192 pt.22/09/2017 20.56 by possum jenkins
Chi passa di qui??? Oasi Forum119 pt.22/09/2017 23.20 by possum jenkins
Monica Bertini a Mediaset PremiumTELEGIORNALISTE FANS FORU...61 pt.23/09/2017 00.20 by PANDONEROMA
13/08/2017 14.50
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 109
per barnabino
ho trovato i documenti in inglese...
riposto la parte che mi interessa di più:

"There were others who had been called in for work
who became so busy with printing things pertaining to this
world, working in machine shops producing instruments of
war
, or serving soldiers in aanteeru, that they soon lost
their appreciation for the truth and. were lost in "the sea",
eventually drifting right bask into the wor1d, no longer
having a desire for the good things of the Lord. "
13/08/2017 15.41
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 48.237
Moderatore
Caro Mimmo,

Quella frase non è riferita a tutti i fratelli che lavoravano nelle attività promosse dall'ufficio ma solo ad alcuni fratelli che presi da queste attività commerciali alla fine persero l'apprezzamento per il regno, impegnandosi in attività decisamente contrarie alla coscienza cristiana e tornado al "mare" del mondo. Le attività sotto la direzione dell'ufficio della Filiale erano segherie, panifici, numerose fattorie, allevamenti di maiali, stamperie, mense dell'esercito ma a quanto pare alcuni andarono oltre a questo e presi dal desiderio del guadano si impegnarono in altre attività discutibili per un cristiano, ma leggendo l'articolo si capisce che queste non erano quelle gestite dalla WTS.

Detto questo, nessun fratello indossò la divisa o si impegnò direttamente nello sforzo bellico, questo è l'importante. Per di più durante gli anni della guerra tutte le comunicazioni in arrivo e in partenza dall'Australia erano sottoposte a censura e all'ufficio del presidente non si sapeva niente di ciò che stava accadendo, quando la situazione emerse, nel 1942, vennero date istruzioni al sorvegliante di Filiale di cessare tali attività.

Che si fosse agito con scarso discernimento è chiaro e lo ammise anche la WTS già nel 1947 con quell'articolo ammettendo che alcuni fratelli si allontanarono dalla fede andando oltre quello che era la neutralità cristiana per amore di guadagno anche a causa di aver gestito attività commerciali. Ma non capisco bene lo scandalo... qualcuno me lo vuole spiegare?

Shalom
[Modificato da barnabino 13/08/2017 15.48]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
13/08/2017 15.52
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 109
per barnabino
grazie per le risposte...

comunque la questione non mi preoccupava più di tanto, ma grazie ai vostri messaggi ho approfondito di più la questione...

grazie ancora a tutti...

un abbraccio

Mimmo.Mammo
13/08/2017 16.26
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 27.555
Moderatore

Mimmo, per favore puoi dirmi cosa significa la parola
" aanteeru" che trovo alla 4ta riga della trad che hai postato?
in privato dovresti dirmi da quale sito hai fatto il copia/incolla
13/08/2017 17.02
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 27.555
Moderatore
Grazie per la tua risposta.
Come immaginavo l'hai trovato su di un sito
di gente che sparge informazioni calunniose
Verso i tdG..
Mimmo per favore ricordati del regolamento del
forum
13/08/2017 17.09
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 27.555
Moderatore

In ogni caso quoto il ragionamento di Barny


certo, quello poteva essere un compromesso, ma a te risulta che qualche fratello australiano indossasse la divisa e fosse andato al fronte per uccidere persone dall'altro fronte? Giudica tu



Mimmo perché continui a bere dove l'acqua è inquinata?
13/08/2017 17.53
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 25.423
Città: MILANO
Età: 47
TdG
Re:
Io mi chiedo quanto siano preoccupati oggi i nostri fratelli australiani da questi episodi del secolo scorso.
Io penso poco, magari loro si preoccupao di... Cuminetti. [SM=g7405]

Simon
13/08/2017 18.06
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 48.237
Moderatore
Mimmo, l'impressione veramente è che tu voglia fare le "pulci" al sito tdgonline con questi argomenti capziosi e con i fraintendimenti, come in questo caso, di frasi ambigue. Il punto qui è semplice, vi fu un certo compromesso che portò alcuni a andare nel mondo e collaborare indirettamente alla guerra, ma furono solo alcuni, e comunque nessuno collaborò direttamente o indossò la divisa. Questa è la sostanza, qual è il tuo problema dunque? Appunto, fare le pulci a tdgonline?

Shalom [SM=g2037509]
[Modificato da barnabino 13/08/2017 18.07]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
13/08/2017 18.14
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 109
per barnabino
no figurati...

mi interessava sapere un po di più su quell'argomento...

niente di che, comunque grazie per i vostri messaggi...

un abbraccio [SM=g7255]

Mimmo.MAmmo
13/08/2017 18.14
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 23.184
Città: ANCONA
Età: 59
TdG
Re:
barnabino, 13/08/2017 18.06:

Il punto qui è semplice, vi fu un certo compromesso che portò alcuni a andare nel mondo e collaborare indirettamente alla guerra,




diciamo che, secondo determinati lidi tristemente "noti", questo DEVE ESSERE A OGNI COSTO un marchio di infamia dei testimoni di Geova di tutto il mondo, a imperitura memoria

barnabino, 13/08/2017 18.06:


ma furono solo alcuni, e comunque nessuno collaborò direttamente o indossò la divisa.




questo non interessa a quelli di cui sopra.
Loro lo sanno benissimo, ma se lo scrivessero, come farebbero a manipolare le menti di chi ancora (pochissimi, ormai...) crede alle loro "argomentazioni"?


[Modificato da Aquila-58 13/08/2017 18.16]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
Pagina precedente | 1 2 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 00.21. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2017 FFZ srl - www.freeforumzone.com