printprint
Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 2 | Pagina successiva

La legge mosaica

Ultimo Aggiornamento: 04/09/2018 22.24
Autore
Stampa | Notifica email    
23/05/2018 22.09
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 28.249
Città: MILANO
Età: 48
TdG
Re: Re: Re: Re:
erevnitis, 22/05/2018 17:45:




Abbiamo già dei precedenti veterotestamentari: Giona viene mandato a Ninive, che non era certo parte del popolo d'Israele.
Quindi l'"esclusività" del popolo non è sempre un concetto coerente nelle scritture ebraiche, ma è un po' variabile.



Interessante, possiamo dedurre alla luce di questi due esempi:

1 - Gesù che da un nuovo comandamento in quanto all'amore.
2 - Gesù che dice di predicare in tutte le nazioni.

Che Gesù riguardo ai suoi discepoli va oltre la legge?



In realtà Gesu' non va quasi mai "oltre la legge" nè dice di averla abolita.

Il comandamento dell'amore era contenuto nel ben noto "shemà Israel" (Dt 6,4-9) che accosta proprio l'amore per Dio in tutte le sue forme e l'amore per il prossimo di Lev 19,18.

Inizialmente Gesu' limita la predicazione al popolo d'Israele, ma poi la estende a tutta la terra.
I profeti talvolta erano stati mandati a Israele, altre volte ai "popoli" della terra (non tutta).
Anche oggi, 2000 anni dopo, non possiamo certo affermare che la parola di Dio arriva da ogni parte della terra allo stesso modo...


Simon
Perché ignorate i disassociati ? 47 pt.21/09/2018 17.59 by Buona notte.......
Cercare il regno facendo il pioniere.43 pt.21/09/2018 13.52 by barnabino
Tattica Roma Senza Padroni Quindi Roma...41 pt.21/09/2018 16.35 by Giacomo(fu Giacomo)
24/05/2018 16.46
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.367
Da quello che capisco Gesù poteva andare oltre la legge solo se si rifaceva a determinate profezie riportate nelle sciritture ebraiche oppure al proposito originale?

1 - predicare a tutte le nazioni.
2 - Non fare più la guerra.
3 - non divorziare per motivi futili (anche se barnabino infatti spiega che Gesù restringe solo cosa significasse questo qualcosa d'indecente)


Anche riguardo ai lebbrosi perché Gesù li avvicinava pur sapendo che era vietato avvicinarli da quello che dice la legge mosaica?

Anche qui si avvicina solo perché c'erano profezie che indicavano che Gesù avrebbe sanato persone affette da malatie?
[Modificato da erevnitis 24/05/2018 16.49]
24/05/2018 17.15
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
ONLINE
Post: 52.751
Moderatore
Caro Erev,

Gesù quando era sulla terra si comporta né più né meno come qualunque altro rabbi della sua epoca, cioè dava una sua interpretazione delle Legge, sulla cui applicazione vi erano molti controversie e dibattiti. Per esempio le cause di divorzio non erano chiare, e ciascun rabbi dava la propria lettura, Gesù in base a Genesi la restringe alla sola fornicazione, ma probabilmente non era il solo a pensarla così.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
24/05/2018 17.33
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.367
Caro barnabino

Sul divorzio sei stato molto chiaro ma che dire sulla guerra oppure sul fatto di avvicinarsi a lebbrosi in cui la legge era molto chiara?

Gesù non sembra dare una lettura sulla legge come poteva avvenire su quel qualcosa di indecente ma sembra che vada nel senso opposto.

24/05/2018 17.45
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
ONLINE
Post: 52.751
Moderatore
Caro Erev,

La Legge forse a noi sembra chiara, ma come ogni Legge era soggetta a innumerevoli e spesso discordanti interpretazioni, tieni conto che poi la Giudea era sotto il dominui romani e questo era un altro elemento che portava i maetsri della Legge a dare interpretazioni che potrebbero apparire bizzarre. Gesù di fatto non abolisce la Legge ma ne da sempre una sua interpretazione comprese le norme di purità. Gesù tocca il lebbroso, ma questo non è un peccato perché lui lo tocca per renderlo puro, non viceversa. Per Gesù la Legge non è una lettera morta ma è un principio vivente dove l'uomo è al centro. Non è l'uomo per il Sabato ma il Sabato per l'uomo... una interpretazione del Sabato che non va oltre alla Legge ma che, dal punto di vista di Gesù, è nella direzione del suo senso profondo. Tanto è vero che i rabbi del Sinedrio non possono accusarlo di violazioni della Legge... che pure avevano cercato di trovare. Questo significa che quello che Gesù diceva o faceva restava nell'ambito del dibattito giudiaco sull'applicazione della Legge.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
24/05/2018 17.58
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 28.249
Città: MILANO
Età: 48
TdG
Re:
erevnitis, 24/05/2018 16:46:

Da quello che capisco Gesù poteva andare oltre la legge solo se si rifaceva a determinate profezie riportate nelle sciritture ebraiche oppure al proposito originale?

1 - predicare a tutte le nazioni.
2 - Non fare più la guerra.
3 - non divorziare per motivi futili (anche se barnabino infatti spiega che Gesù restringe solo cosa significasse questo qualcosa d'indecente)


Anche riguardo ai lebbrosi perché Gesù li avvicinava pur sapendo che era vietato avvicinarli da quello che dice la legge mosaica?

Anche qui si avvicina solo perché c'erano profezie che indicavano che Gesù avrebbe sanato persone affette da malatie?



Il caso del matrimonio viene spesso citato proprio per far notare che la "legge di Gesu'" alcune volte era piu' restittiva di quella "mosaica".
In altri casi invece era piu' permissiva (ad esempio sulla questione del sabato e dei cibi consentiti).

Simon
24/05/2018 18.09
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.367
Caro barnabino

infatti sui lebbrosi ho capito anche questo punto come per il divorzio.

Riguardo al predicare a gente di tutte le nazioni non penso che c'era una legge che ti proibiva di predicare a gente delle nazioni infatti come diceva Simon c'era stata una predicazione ai niniviti e c'erano anche dei proseliti.

Riguardo alla guerra oppure quel gesto che ha fatto Pietro con la spada Gesù gli rispose chi prende la spada perirà di spada, annullando in questo caso la possibilità di fare la guerra, che tipo di lettura in questo caso si poteva dare della legge mosaica?

[Modificato da erevnitis 24/05/2018 18.10]
24/05/2018 23.09
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
ONLINE
Post: 52.751
Moderatore

Riguardo alla guerra oppure quel gesto che ha fatto Pietro con la spada Gesù gli rispose chi prende la spada perirà di spada, annullando in questo caso la possibilità di fare la guerra, che tipo di lettura in questo caso si poteva dare della legge mosaica?



Gesù non cita la Legge ma dà una regola ai suoi discepoli, come farebbe qualunque maestro della Legge. Certamente non offendere il prossimo non era contrario alla Legge, dunque Gesù anche qui non trasgredisce la Legge.

Shalom

[Modificato da barnabino 24/05/2018 23.43]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
30/08/2018 12.08
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.367
Re:
Caro barnabino


Geù non restringe la Legge ma la sua interpretazione, o meglio quella che davano i rabbi della sua epoca. Non per nulla Gesù è venuta ad "adempiere" la Legge.



In Luca 6:35 Gesù da un applicazione diversa della legge mosaica, la legge diceva di restituire il denaro in prestito mentre Gesù dice di non sperare nulla in cambio.

"a prestare [senza interesse], senza sperare nulla in cambio"


Quindi il cristiano è chiamato a non pretendere che gli si restituisca il denaro contrariamente alla legge mosaica (W04 - 15/10)

Quindi non vi sembra che Gesù modifica l'applicazione fatta dalla legge mosaica dicendo il suo contrario?

Ma Gesù non era sottomesso alla legge mosaica?



[Modificato da erevnitis 30/08/2018 12.09]
30/08/2018 12.18
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.367
Re:


Gesù non cita la Legge ma dà una regola ai suoi discepoli, come farebbe qualunque maestro della Legge. Certamente non offendere il prossimo non era contrario alla Legge, dunque Gesù anche qui non trasgredisce la Legge.



La legge diceva che in certi casi era permessa mentre lui diceva che non era permessa.

Mi sembra che non sempre era sottomesso a quello che diceva la legge.



30/08/2018 12.42
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
ONLINE
Post: 52.751
Moderatore

Quindi non vi sembra che Gesù modifica l'applicazione fatta dalla legge mosaica dicendo il suo contrario?

Ma Gesù non era sottomesso alla legge mosaica?



In Esodo 22:25 la legge dice "Se presti denaro a qualche povero tra il mio popolo, qualcuno che dimora con te, non devi comportarti come un usuraio nei suoi confronti. Non dovete imporgli interessi"

Probabilmente Gesù fa riferimanto a questa parte Legge, non si riferisce all'interesse in generale ma quello chiesto ai poveri che chiedevano denaro perché nell'indigenza.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
30/08/2018 12.49
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
ONLINE
Post: 52.751
Moderatore

La legge diceva che in certi casi era permessa mentre lui diceva che non era permessa



Ma Gesù non cita la Legge in quell'occazine, si limita a dare una regola per i suoi discepoli, essi non avrebbero più dovuto usare la spada, anche perché con la sua morte imminente (que giorno stesso) i motivi per cui la Legge permetteva la guerra sarebbero cessati.

Shalom

--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
30/08/2018 13.49
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.367
Re:
Caro barnabino non sto parlando dehli usurai


In Esodo 22:25 la legge dice "Se presti denaro a qualche povero tra il mio popolo, qualcuno che dimora con te, non devi comportarti come un usuraio nei suoi confronti. Non dovete imporgli interessi"



Non sto parlando degli usurai, la legge diceva che se tu prestavi soldi ad un povero chi concedeva il prestito aveva il diritto di riavere la somma prestata, e poteva anche chiedere un pegno a garanzia del prestito. Mentre Gesù dice adesso qualcosa di contrario di non sperare nemmeno di ricevere la somma prestata.

La torre di guardia dice: "In realtà il vero amore dovrebbe spingere i conservi cristiani ad aiutare un fratello che si trova, suo malgrado, in gravi condizioni economiche. (Proverbi 3:27) Magari si potrebbe fare un dono al fratello che è nel bisogno, anche se forse la somma donata può essere inferiore a quanto gli si potrebbe prestare"




Probabilmente Gesù fa riferimanto a questa parte Legge, non si riferisce all'interesse in generale ma quello chiesto ai poveri che chiedevano denaro perché nell'indigenza.



Infatti Gesù diceva di lasciar perdere anche la somma prestata e non solo gli interessi. Per un cristiano quindi chiedere la somma prestata se il fratello è nell'indigenza non sarebbe appropriato. In questo caso Gesù non diceva qualcosa contrario alla legge? La legge nonpermetteva all'ebreo di riprendere la somma prestata?




30/08/2018 18.24
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.367
Re:
Caro barnabino



Ma Gesù non cita la Legge in quell'occazine,



Non la cita ma la conosce in relazione alla guerra.


si limita a dare una regola per i suoi discepoli,



Da una regola che impedisce di fare quello che diceva la legge mosaica andare in guerra in ceri casi.



essi non avrebbero più dovuto usare la spada, anche perché con la sua morte imminente (que giorno stesso) i motivi per cui la Legge permetteva la guerra sarebbero cessati.



Il fatto sta che la legge diceva che in certi casi "tu ci puoi andare" mentre Gesù dice "tu non puoi andarci".

Risulta che Gesù in certi casi non solo fa delle applicazioni della legge restringendo o estendendo le applicazioni ma cambia addiritura la legge stessa dove essa era molto chiara in questo caso la guerra.




[Modificato da erevnitis 30/08/2018 18.39]
30/08/2018 20.30
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
ONLINE
Post: 52.751
Moderatore

Infatti Gesù diceva di lasciar perdere anche la somma prestata e non solo gli interessi. Per un cristiano quindi chiedere la somma prestata se il fratello è nell'indigenza non sarebbe appropriato. In questo caso Gesù non diceva qualcosa contrario alla legge? La legge non permetteva all'ebreo di riprendere la somma prestata?



Non mi pare che quello che diceva Gesù fosse contro alla Legge, lui stava solo spiegando il senso della Legge, un ebreo non chiedeva interessi ad un indogente ma quale era il senso di quella Legge? Non vedo nulla di contrario alla Legge in quello che diceva Gesù, a meno di non fare come i farisei che si fermavano alla lettera e non comprendevano il senso.

Shalom
[Modificato da barnabino 30/08/2018 20.32]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
30/08/2018 22.08
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 28.249
Città: MILANO
Età: 48
TdG
Re: Re:
erevnitis, 30/08/2018 18:24:

Caro barnabino



Ma Gesù non cita la Legge in quell'occazine,



Non la cita ma la conosce in relazione alla guerra.


si limita a dare una regola per i suoi discepoli,



Da una regola che impedisce di fare quello che diceva la legge mosaica andare in guerra in ceri casi.



essi non avrebbero più dovuto usare la spada, anche perché con la sua morte imminente (que giorno stesso) i motivi per cui la Legge permetteva la guerra sarebbero cessati.



Il fatto sta che la legge diceva che in certi casi "tu ci puoi andare" mentre Gesù dice "tu non puoi andarci".

Risulta che Gesù in certi casi non solo fa delle applicazioni della legge restringendo o estendendo le applicazioni ma cambia addiritura la legge stessa dove essa era molto chiara in questo caso la guerra.



C'è anche da dire che, visti i precedenti delle guerre fatte da Israele sarebbe stato meglio per loro non andare piu' in guerra del tutto... ma ci riprovarono due volte con i romania, finendo sterminati.

Simon
30/08/2018 22.14
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.367
Re:
Caro barnabino


Non mi pare che quello che diceva Gesù fosse contro alla Legge, lui stava solo spiegando il senso della Legge,



Il senso della legge era quello di restituire il denaro. La torre di guardia dice "se tu prestavi soldi ad un povero chi concedeva il prestito aveva il diritto di riavere la somma prestata, e poteva anche chiedere un pegno a garanzia del prestito".



Non vedo nulla di contrario alla Legge in quello che diceva Gesù,



Mentre Gesù diceva "prestare [senza interesse], senza sperare nulla in cambio"

Questo scambio di cosa si tratta? Non si tratta della somma prestata nel senso che se è un fratello non puo ritornare la somma prestata si deve lasciare perdere?




30/08/2018 22.16
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.367
Re: Re: Re:
Caro Simon


C'è anche da dire che, visti i precedenti delle guerre fatte da Israele sarebbe stato meglio per loro non andare piu' in guerra del tutto... ma ci riprovarono due volte con i romania, finendo sterminati.




Il fatto sta che la legge diceva che in certi casi "tu ci puoi andare" mentre Gesù dice "tu non puoi andarci".

Quindi mi risulta che Gesù in alcuni casi non è sottoposto alla legge!!



30/08/2018 22.40
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 28.249
Città: MILANO
Età: 48
TdG
Re:
erevnitis, 30/08/2018 22:16:

Caro Simon


C'è anche da dire che, visti i precedenti delle guerre fatte da Israele sarebbe stato meglio per loro non andare piu' in guerra del tutto... ma ci riprovarono due volte con i romania, finendo sterminati.




Il fatto sta che la legge diceva che in certi casi "tu ci puoi andare" mentre Gesù dice "tu non puoi andarci".

Quindi mi risulta che Gesù in alcuni casi non è sottoposto alla legge!!



La legge mosaica era di fatto diventata la legge del popolo d'Israele.
Quando pero' questo venne assoggettato da altri popoli (babilonesi, persiani, greci e romani) divenne praticamente impossibile applicarla, soprattutto negli aspetti militari.

Le parole di Gesu' sono diventate poi (almeno in parte) i capisaldi del cristianesimo successivo e gli apostoli nel 49 hanno di fatto abolito la legge mosaica per le "nazioni".

Quindi per riassumere, magari la legge diceva ancora di andare in guerra ma di fatto era impossibile applicarla. Gesu' invece riconferma il "non assassinare".

Simon
04/09/2018 22.24
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 565
Città: MILANO
Età: 78
erevnitis, 30/08/2018 22.16:



Il fatto sta che la legge diceva che in certi casi "tu ci puoi andare" mentre Gesù dice "tu non puoi andarci".

Quindi mi risulta che Gesù in alcuni casi non è sottoposto alla legge!!




Esatto "in certi casi"..Quali?

Quelli autorizzati da Dio, infatti le guerre combattute col sostegno di Geova erano quelle in cui Israele aveva ricevuto il sacro incarico di essere esecutore dei giudizi divini.

Giovanni 12:49 riporta le parole di Gesù: "Io infatti non ho parlato di mia iniziativa, ma è il Padre, che mi ha mandato, ad avermi ordinato cosa devo dire e di cosa devo parlare."

Questo è valido anche nella circostanza da te citata. Gesù parlò, ma è come se avesse parlato Geova.

Di conseguenza è come se Geova mediante Gesù dicesse ai suoi servitori "Non autorizzo più i miei servitori ad essere esecutori dei giudizi divini"



Pagina precedente | 1 2 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 18.05. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com