printprint
Nuova Discussione
Rispondi
 

Sheol: cos'è?

Ultimo Aggiornamento: 14/07/2018 11.33
Autore
Stampa | Notifica email    
12/07/2018 21.46
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 52.772
Moderatore
Caro Nicodemo,


Più chiaro di così…. Si muore



Forse non hai seguito la discussione, abbiamo già discusso quegli articoli, dicono che come nel passato i bambini moriranno, ma subiranno la distruzione eterna andando nella Geenna in quanto hanno rigettato volontariamente Cristo o nello Sheol? Questa è la questione.


Non condividete l’opinione del CD? Non vedo cosa ci sia di male. Suppongo che uno sceglie una religione se condivide in massima parte l'impianto dottrinale della stessa, mica tutto per filo e per segno



Veramente siamo qui a dirti che il corpo direttivo non è dogmatico sulla questione, non possiamo certo sostituirci a Dio ma solo fare delle ipotesi.


Ma per favore non prendetevi gioco dei lettori del forum



I lettori del forum sono per lo più testimoni di Geova e nessuno pare sentirsi preso in giro, chissà perché ad insegnarci che cosa crediamo qui siete Verderame e adesso tu, che non siete neppure testimoni di Geova... perdonami, ma non credi che noi avendo appunto accettato questa fede sappiamo meglio di te in che cosa crediamo?

Shalom [SM=g27985]
[Modificato da barnabino 12/07/2018 21.50]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
DIO è onnipotente? APOCALISSE39 pt.23/09/2018 09.53 by Cristianalibera
SUD RADUNO 2018 - Manfredonia - 29/09-30/09Honda Dominator28 pt.23/09/2018 10.19 by michelangelo59
Gabriella CapparelliTELEGIORNALISTE FANS FORU...25 pt.22/09/2018 23.31 by Stan.S
Pentecostali ed evangelici, quale volontà, quella di Geova o di Gesù?22 pt.23/09/2018 10.24 by barnabino
Cercare il regno facendo il pioniere.20 pt.23/09/2018 10.52 by erevnitis
Bologna - RomaSenza Padroni Quindi Roma...18 pt.23/09/2018 08.38 by Giacomo(fu Giacomo)
12/07/2018 21.58
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 52.772
Moderatore
Caro Verderame,


Barnabino che fai, adesso sei tu che ti attacchi alla parole?



Veramente sei tu quello che evidenzia e sottolinea, che si attacca alle parole è frasi di 60 anni fa. Io ti faccio solo notare che si parla di una probabilità e non certezza assoluta.


Qual'é il trattamento riservato a Armaghedon per i malvagi? SHEOL o GEENNA?



I malvagi in genere moriranno ad Armaghedon, ma i bambini sono necessariamente malvagi da andare nello Geenna? I bambini morti nel diluvio o in Egitto o a Sodoma sono nella Geenna come i loro genitori malvagi? Se risorge il figlio di un re malvagio perché ingiusto non può risorgere un neonato morto ad Armaghedon inconsapevolmente? Semplicemente non possiamo essere dogmatici, nessuno può saperlo o dirlo con certezza oltre alle ipotesi,

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
12/07/2018 22.02
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 590
Re:
barnabino, 12/07/2018 20.48:

Caro Verderame,


Se é morto a Armaghedon per infarto, ci puo stare, ma lo vediamo incenerito da un fuoco che scende dal cielo, e poi risuscitato...si chiama incoerenza



Non sappiamo cosa accadrà ad Armaghedon e come verranno eliminati i malvagi, non necessariamente incenerendoli individualmente, ma resta il fatto che se Dio nel paradiso risorgesse qualcuno "incenerito" perché ritenuto degno di risorgere tu ti suicideresti o saresti felice della misericordia divina? Chiederestia a Dio di ucciderlo per "coerenza"? Coerenza con che cosa? Con quello che tu credi sia giusto?


Dio si era sbagliato nel suo giudizio



Dio può decidere di uccidere qualcuno e poi risorgerlo per il suo bene o un bene superiore. Ad esempio sarebbe impossibile gestire neonati dopo Armaghedon, più semplice gestirli quando sarà stabilito il paradiso e molte coppie non avranno più figli da crescere. Ovviamente sto fantasticando ma per dire che quello che tu chiami "sbaglio" io lo chiamo tua limitatezza nel valutare le situazioni, frutto della tua idea di un dio con la bacchetta magica che opera fuori dalla storia...

Shalom



Io non mi faccio un film come te di quello che ci sarà o non ci sarà dopo Armaghedon. Qua stiamo discutendo di quello che é scritto nella Bibbia e come é interpretato dallo schiavo.

Atteniamoci a questo.

Lo schiavo dice chiaramente che i bambini piccoli avranno la stessa ricompensa che i loro genitori malvagi. Punto. Ci sono futuri diversi per i malvagi? Oppure é uno solo, la seconda morte?


12/07/2018 22.46
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 52.772
Moderatore
Caro Verderame,


Qua stiamo discutendo di quello che é scritto nella Bibbia e come é interpretato dallo schiavo



Appunto, non mi risulta che lo Schiavo abbia mai detto in modo dogmatico che i neonati e i disabili finiranno certamenre nella Geenna.


Lo schiavo dice chiaramente che i bambini piccoli avranno la stessa ricompensa che i loro genitori malvagi. Punto. Ci sono futuri diversi per i malvagi? Oppure é uno solo, la seconda morte?



La ricompensa è la morte, certamente, ma nello Sheol o nella Geenna? È lo schiavo stesso a dire che nessuno se non Geova è autorizzato a dire chi è nella Geenna e sui disabili e neonati si rimette sempre alla giustizia divina. Se il modello è quello del passato possiamo dire che i bimbi morti non saranno assolutamente risorti e ora sono nella Geenna? Lo schiavo non è dogmatico. Perché tu vuoi essere più dogmatico dello schiavo leggendo certezze che non ha mai dato? E se pure le avesse date se vedessi un bimbo risorto ti suicideresti perché hai dato una spiegazione errata o semplicemente saresti felice della misericordia divina?

In buona sostanza, qual è il tuo problema? Ti da fastidio se Dio risorgesse alcuni dei neonati morti ad Armaghedon? Al CD ti assicuro non creerebbe alcun problema!

Shalom
[Modificato da barnabino 12/07/2018 22.49]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
12/07/2018 22.51
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 590
Caro Barnabino

...ma i bambini sono necessariamente malvagi da andare nello Geenna?




Questa é la spiegazione del libro Perspicacia.

Nelle Scritture “germoglio”, “ramo” e termini simili sono usati per indicare un figlio o discendente, una progenie. Nel benedire i suoi figli, Giacobbe definì Giuseppe un germoglio (ebr. ben, figlio). (Ge 49:22, nt.) La distruzione che non lascia né ramo né radice simboleggia l’annientamento di una famiglia o di una certa stirpe, la completa distruzione senza possibilità di ripresa. — Mal 4:1; cfr. Isa 5:24; Os 9:16.
it-2 pp. 702-703 Ramo, Germoglio
Perspicacia nello studio delle Scritture, volume 2 pp. 702-703

Poi lo schiavo dice che questo passo si applicherà ai malvagi a Armaghedon.

Cosa vuoi di più...un Lucano?
12/07/2018 23.43
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 52.772
Moderatore
Caro Verderame,

Però capisci che siamo sempre allo stesso punto, ovvio che per i malvagi non vi sarà ripresa, questi sono quelli che vanno nella Geenna perché corrispondono alla descrizione fatta da Gesù. Ma che dire dei disabili o neonati morti nei giudizi divini, compreso Armaghedon, che non possono entrare nella descrizione di Gesù di quelli nella Geenna? Possiamo essere dogmatici? Noi, testimoni di Geova battezzati e fedeli qui presenti non lo siamo, come il CD ci ha insegnato ci rimettiamo alla giustizia divina. Voi non testimoni di Geova invece vi incaponite a leggere, fissandovi voi sì sulle parole, un intendimento rigido e dogmatico che non lascia spazio alla misericordia diviba. Trova la differenza tra i primi e i secondi...

Shalom
[Modificato da barnabino 12/07/2018 23.47]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
13/07/2018 08.52
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 26.006
Città: ANCONA
Età: 60
TdG
Re:
verderame.1958, 12/07/2018 22.51:

Caro Barnabino

...ma i bambini sono necessariamente malvagi da andare nello Geenna?




Questa é la spiegazione del libro Perspicacia.

Nelle Scritture “germoglio”, “ramo” e termini simili sono usati per indicare un figlio o discendente, una progenie. Nel benedire i suoi figli, Giacobbe definì Giuseppe un germoglio (ebr. ben, figlio). (Ge 49:22, nt.) La distruzione che non lascia né ramo né radice simboleggia l’annientamento di una famiglia o di una certa stirpe, la completa distruzione senza possibilità di ripresa. — Mal 4:1; cfr. Isa 5:24; Os 9:16.
it-2 pp. 702-703 Ramo, Germoglio
Perspicacia nello studio delle Scritture, volume 2 pp. 702-703

Poi lo schiavo dice che questo passo si applicherà ai malvagi a Armaghedon.

Cosa vuoi di più...un Lucano?




lo schiavo fedele e saggio non pretende nè ha mai preteso (nè potrebbe mai pretendere) di sfornare oracoli divini infallibili.

Mi sa che tu non hai ancora compreso bene il ruolo dello schiavo fedele e saggio, ho questa vaga impressione...

Barnabino ti ha parlato giustamente di saper confidare nella giustizia e nella misericordia divina (come fece Abraamo, Genesi 18:23-32), mentre tu - invece di fare questo - stai a pesare con il bilancino ogni parola scritta sulle pubblicazioni.



-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
13/07/2018 09.02
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
I-gua
[Non Registrato]
P.f. Sii più chiaro
Io ancora non ho capito se questa tesi che pare assurda ai nostri occhi
Cioé che Dio non terrebbe in memoria i bambini morti prematuramente in via della risurrezione

Questa tesi Verderame pensi che sia sostenuta dalle Scritture
Oppure dallo SFS??

Oppure in questo caso lo SFS secondo te proporrebbe questa tesi assurda ai nostri occhi, in accordo perfetto con le Scritture... talmente in accordo che non si può dubitare?!

A me sembra piuttosto una tua tesi
sposata per nascondersi dalla realtà


13/07/2018 09.33
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 590

Caro Verderame,

Però capisci che siamo sempre allo stesso punto, ovvio che per i malvagi non vi sarà ripresa, questi sono quelli che vanno nella Geenna perché corrispondono alla descrizione fatta da Gesù. Ma che dire dei disabili o neonati morti nei giudizi divini, compreso Armaghedon, che non possono entrare nella descrizione di Gesù di quelli nella Geenna? Possiamo essere dogmatici? Noi, testimoni di Geova battezzati e fedeli qui presenti non lo siamo, come il CD ci ha insegnato ci rimettiamo alla giustizia divina. Voi non testimoni di Geova invece vi incaponite a leggere, fissandovi voi sì sulle parole, un intendimento rigido e dogmatico che non lascia spazio alla misericordia diviba. Trova la differenza tra i primi e i secondi...

Shalom




Caro Barnabino,
Non solo i malvagi ma anche la loro stirpe, i rami (bambini) "Nel giorno in cui tutti gli uomini dovranno rendere conto a Geova, sia il “ramo” che la “radice” perverranno alla stessa fine: i figli più piccoli riceveranno lo stesso giudizio dei genitori" w07 15/12 p.29-- punti notevoli

Puoi negarlo quanto vuoi ma tutti possono leggere quello che è insegnato ufficialmente. Poi non sei obbligato, sei libero di non accettare questo intendimento.


Qui non si tratta di essere dogmatici o meno. Si tratta di capire cosa insegna la Bibbia e l'intendimento che ne fa lo schiavo.

E stato dimostrato più volte nero su bianco che l'intendimento attualmente è questo: "La distruzione che non lascia né ramo né radice simboleggia l’annientamento di una famiglia o di una certa stirpe, la completa distruzione senza possibilità di ripresa.
Se il figlio del malvagio è prima ucciso a Armaghedon e poi risuscitato possiamo dire che la stirpe del malvagio sia stata completamente distrutta senza ripresa? No vero?

Che sia un intendimento che poi potrebbe far parte poi dei numerosi altri " una volta si pensava che...ma adesso pensiamo cosi..evidendemente ecc.questo è un'altro discorso. Ma per adesso che lo vogliate o no che lo neghiate o meno questo è quello che è insegnato.
13/07/2018 09.53
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 590
Re: Re:
Aquila-58, 13/07/2018 08.52:




lo schiavo fedele e saggio non pretende nè ha mai preteso (nè potrebbe mai pretendere) di sfornare oracoli divini infallibili.

Mi sa che tu non hai ancora compreso bene il ruolo dello schiavo fedele e saggio, ho questa vaga impressione..




Scusa Aquila, ma chi sta parlando d'infallibilità? Il discorso è un'altro.


Barnabino ti ha parlato giustamente di saper confidare nella giustizia e nella misericordia divina (come fece Abraamo, Genesi 18:23-32), mentre tu - invece di fare questo - stai a pesare con il bilancino ogni parola scritta sulle pubblicazioni.



Ma siete voi che non volete ammettere che la giustizia divina è anche fatta di bambini innocenti che pagano per gli sbagli dei genitori. Ci sono stati precendenti (il diluvio, Sodoma e Gomorra) e secondo le "previsioni" dello schiavo, lo stesso sarà a Armaghedon. In nessuna pubblicazione leggo che i bambini che moriranno a Armaghedon saranno risuscitati. Vorrei vedere dove sta scritto.

Capito I-Gua ?
13/07/2018 11.57
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 52.772
Moderatore
Caro Verderame,


Qui non si tratta di essere dogmatici o meno. Si tratta di capire cosa insegna la Bibbia e l'intendimento che ne fa lo schiavo



Appunto, a me non pare che né la Bibbia né lo Schiavo sia dogmatica sulla sorte eterna degli innocenti. Certamente in termini generali i malvagi e la loro stirpe moriranno e "potrebbero" (lo dice lo schiavo è non io) subire la distruzione in conseguenza della follia dei loro genitori, ma ci sono altri passi e pubblicazioni che aprono spiragli per chi non ha rigettato Cristo. Per i morti del passato non si è dogmatici, per quelli del futuro perché esserlo?


Se il figlio del malvagio è prima ucciso a Armaghedon e poi risuscitato possiamo dire che la stirpe del malvagio sia stata completamente distrutta senza ripresa? No vero?



Il ragionamento che fai è una lettura integralista di quell'articolo, che rende dogmatico quello che non lo è. Lo schiavo per i disabili e neonati è sempre cauto, non possiamo dire nulla. Certo per logica non è vero che stirpe del malvagio sarà distrutta in assoluto, con le risurrezione degli ingiusti verranno risorti incolpevoli figli di malvagi giudicati da Dio, dunque lo schiavo fa un discorso generale, come la Bibbia, ma non entra nel dettaglio delle mille situazioni diverse.

Così a me non stupirebbe affatto vedere risorto chicchessia, né mi batterei il petto nel vedere più misericordia, lascio il giudizio a Geova e sono sicuro che sia giusto, senza dogmatismi o integralismi che non leggo nelle pubblicazioni. Se poi a te piacciono le posizioni integralista libero di pensarla così, io leggo le pubblicazioni nel loro complesso e spirito. Per qualche ragione vedo i non testimoni di Geova più integralista di noi...

Shalom
[Modificato da barnabino 13/07/2018 12.15]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
13/07/2018 12.09
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 26.006
Città: ANCONA
Età: 60
TdG
Re: Re: Re:
verderame.1958, 13/07/2018 09.53:



Scusa Aquila, ma chi sta parlando d'infallibilità? Il discorso è un'altro.


Barnabino ti ha parlato giustamente di saper confidare nella giustizia e nella misericordia divina (come fece Abraamo, Genesi 18:23-32), mentre tu - invece di fare questo - stai a pesare con il bilancino ogni parola scritta sulle pubblicazioni.



Ma siete voi che non volete ammettere che la giustizia divina è anche fatta di bambini innocenti che pagano per gli sbagli dei genitori. Ci sono stati precendenti (il diluvio, Sodoma e Gomorra) e secondo le "previsioni" dello schiavo, lo stesso sarà a Armaghedon. In nessuna pubblicazione leggo che i bambini che moriranno a Armaghedon saranno risuscitati. Vorrei vedere dove sta scritto.

Capito I-Gua ?




ma sei tu che vuoi essere più giusto di Dio, pretendere di sapere tutto di Dio e ritenere le previsioni dello schiavo come oracolo divino e non cibo a suo tempo (che quindi può essere rivisto, nel tempo)
Io - più umilmente di te - non mi reputo più giusto di Dio, non pretendo di sapere tutto di Lui e so aspettare con umiltà che quelle cose che - in questo momento - non conosciamo nella pienezza, le conosceremo.....intanto come Abraamo, confido nella giustizia "giusta" di Dio (Atti 17:31) e di più non posso fare....

-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
13/07/2018 12.32
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 665
Età: 47
Caro Verderame su Malachia 4:1

I commenti delle pubblicazioni dello schiavo riferiti a Malachia 4:1 e ad Armaghedon dicono che i figli subiranno la stessa fine , lo stesso giudizio dei genitori e non nego che al riguardo lo schiavo intenda giudizio eterno o fine eterna . Ma anche se questa fosse ( e probabilmente lo è) l'interpretazione attuale dello schiavo su Malachia , dal mio punto di vista il versetto non autorizza ad estendere la pur distruttiva sentenza oltre alla banale conseguenza descritta dal versetto stesso, cioè la morte.

Il versetto parla semplicemente di giudizio non di giudizio eterno.

Dicendo "non lascerà loro né radice né ramo" il profeta non sta descrivendo il destino eterno dei malvagi ma semplicemente il loro giudizio in questo sistema di cose.

Come detto in post precedenti la Bibbia non autorizza obbligatoriamente a considerare eterni determinati giudizi divini di morte (anche violenta e atroce)

Ripeto ancora : Geova non lasciò NÉ RADICE NÉ RAMO a Datan e Abiram che morirono sotto diretto giudizio di Geova in questo sistema di cose

Riguardo a loro una torre di guardia diceva :

W05 : " Perciò, o perché inghiottiti dalla terra o perché consumati dal fuoco come Cora e i 250 leviti che si erano schierati con lui, tutti quei ribelli finirono nello Sceol, o Ades."

wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/2005323

A questo punto che base c'è per dire che una o due eccezioni non ne debbano fare una regola ? Le regole di Dio sulle possibilità di risurrezione non le facciamo noi e non le conosciamo salvo sapere che alcuni andranno nello sceol mentre altri nella geenna . Inoltre non furono una o due eccezioni ma centinaia di ribelli a finire nello Sheol . Quindi non considero né la questione numerica né la menzione specifica dello Sheol un eccezione che dimostra una qualsivoglia regola . Anzi , la considero un 'indicazione' della regola che il destino finale di ogni vita al di là dei giudizi che Geova porta su questo sistema rimane sempre e per forza , (come è giusto che sia) , nelle sue mani.

Tu consideri incoerente questo modo di agire di Geova . Ma cosa c'è di incoerente nell'intervenire direttamente per porre termine ad una situazione in questo sistema di cose ( in cui la morte sarebbe subentrata comunque ) per ragioni legate al suo proposito e alla sua giustizia con la sua possibilità e volontà di 'fare ogni cosa nuova' quando questo sistema non esisterà più?

Abbiamo visto con il caso dell'Assiria e dei ribelli citati prima che giustizia è giudizio divino in questo sistema di cose possono a discrezione di Dio assumere carattere relativo , non definitivo

Sotto questo aspetto va considerata una sfumatura interpretativa dello schiavo a Malachia 4:1 con una visione meno individualistica del giudizi che è la seguente :

Dissoluzione di una famiglia . Stroncamento di una stirpe o discendenza. Fine di un sistema di cose.

La profezia di Malachia 4:1 viene vista dallo schiavo anche come stroncamento collettivo di una famiglia di una stirpe o addirittura di un sistema di cose

Il Libro Perspicacia alla voce "ramo" "germoglio" di cui ti avevi evidenziato la frase

"distruzione senza possibilità di ripresa"

nella frase prima dice riguardo a chi o cosa sarà distrutto

"La distruzione che non lascia né ramo né radice simboleggia l’annientamento di una famiglia o di una certa stirpe, la completa distruzione senza possibilità di ripresa. — Mal 4:1"

Come io lo intendo :

La famiglia ( ovvero ramo e radice ) dei malvagi sarà stroncata e non si riprenderà mai più , non sarà mai più ricostituita in questo sistema perché secondo il profeta Geova eliminera' non solo i protagonisti di azioni malvage ma anche il loro ramo ovvero la loro discendenza. Tutto ciò comunque , se fai caso al versetto e al contesto, è visto dal profeta primariamente nell'ottica del giudizio a un certo sistema di cose ( quello Israelita ) ed è presentato dal profeta Malachia semplicemente per sottolineare le gravi conseguenze ( a livello familiare o di prosecuzione di una discendenza) del comportamento presuntuoso dei malvagi.

Che Malachia 4:1 si possa vedere anche come principio generale di giudizio nei confronti di un sistema di cose è indicato da questi altri due commenti dello schiavo :

"Malachia 4:1 : Quanto sarà completa la distruzione di questo sistema di cose malvagio? Sarà come un albero le cui radici sono state distrutte: non potrà più ricrescere."

Infatti il sistema di cose satanico non risorgerà mai più dalle ceneri della distruzione di Dio.

Altro commento dello schiavo :

"Nel 70 E.V. si abbatté sull’Israele carnale un ‘giorno che arse come una fornace’ allorché Gerusalemme e il suo tempio furono distrutti dagli eserciti romani. (Malachia 4:1)"

wol.jw.org/it/wol/lv/r6/lp-i/0/27990

Anche in questo caso il sistema di cose religioso giudaico centralizzato sul tempio di Gerusalemme e sui sacrifici fu stroncato e non risorse mai più dalle ceneri della distruzione divina

Che però Geova , nonostante il suo giudizio ,possa avere sensibilità diverse verso diverse categorie di persone che, volenti o nolenti , si trovano in mezzo allo stesso sistema di cose , e quindi allo stesso giudizio , lo mostra lo stesso libro di Malachia .

Infatti in Malachia 3:5 viene detto :

"Mi avvicinerò a voi per il giudizio, e testimonierò prontamente contro gli stregoni,+ contro gli adulteri, contro quelli che giurano il falso,+ contro quelli che frodano il lavoratore salariato,+ la vedova e l’orfano,*+ e contro quelli che si rifiutano di aiutare* lo straniero.+ Tutti questi non mi hanno temuto”, dice Geova degli eserciti. Mal 3:5"

Questo elenco oltre a ricordarci che coloro che praticano le cose descritte possono essere solo adulti e non bambini fa riferimento ad esempio all'orfano e alla vedova , persone , anche minorenni , che per loro sfortuna subiscono le conseguenze delle azioni malvage di adulti malvagi

Possiamo ad esempio pensare a quanti orfani e quante vedove persero la vita quando Gerusalemme fu distrutta dai Romani. E i bambini che vennero mangiati dalle madri affamate ? Non sto parlando di cristiani che fuggirono a Pella e si salvarono. Sto parlando di un sistema di cose ( quello giudaico ) ormai irriformabile in cui vivevano per loro disgrazia orfani , neonati vedove e bambini che , quando i Romani vennero per volere di Dio e rasero al suolo la città , persero la vita insieme ai loro malvagi e caparbi genitori. Andarono nella geenna questi individui ? A giudicare dalla sensibilità di Dio descritta in Malachia 3:5 non si direbbe proprio .

Ma nemmeno il versetto 4:1 che parla dello stroncamento della ' radice e del ramo ' dei malvagi giustifica questa conclusione perché il versetto , lo ripeto, si limita a descrivere il carattere violento e irreversibile in generale della fine dei malvagi che sostengono un determinato sistema di cose e includono come punizione per loro la perdita irreversibile dei loro figli .

Il versetto infatti dice "non lascerà loro" sottolineando che nulla di ciò che quei malvagi pensavano di possedere rimase loro. In questo caso si parla di familiari , di figli . Questa espressione "non lascerà loro"" ci ricorda che i figli in realtà non appartengono ai genitori ma appartengono a Geova. Il Salmo dice che "i figli sono dati agli uomini in eredità". Ma una cosa data a qualcuno in eredità può anche essere tolta a quel qualcuno come punizione per le sue azioni. È il caso ad esempio di Esau' di cui in Malachia 1:3 si dice :

"ho dato la sua eredità agli sciacalli del deserto."

In effetti la dissoluzione della loro famiglia è qualcosa di cui i malvagi descritti in Malachia possono andare certi . Per loro questa dissoluzione familiare diverrà realtà in ogni caso . Infatti sia che Geova decidesse di riportare in vita i loro figli ( che in ultima analisi gli appartengono quale datore di vita) sia che decidesse di non farlo (idea che non sostengo) loro comunque non li vedranno più perché non risorgeranno più ( i padri )

Così quegli 'orfani' e quelle 'vedove' (lo metto tra apici per dire genericamente 'vittime sfortunate' ) per ragioni legate alla semplice sfortuna o disgrazia di essere in qualche modo collegati familiarmente ai malvagi , dovettero anche loro subire il giudizio divino sui presuntuosi protagonisti di un sistema di cose (quello giudaico) al quale Geova non volle lasciare né radice né ramo ma nel loro caso il giudizio significo' semplicemente morte. Giudizio di morte che , per queste sfortunate' categorie di persone, nel caso da me auspicato ( e dalle scritture non escluso ) di ritorno all'esistenza , si commuterebbe in salvezza anziché distruzione a gloria e lode della giustizia , della compassione e dell'imparzialità del nostro Dio.

La stessa cosa dicasi per Armaghedon : ci saranno orfani,vedove ...categorie di persone di cui Geova per giustizia ha sempre difeso la causa che perderanno la vita perché non avranno , per sfortuna e disgrazia potuto acquisire il segno per scampare al suo intervento contro un intero sistema malvagio. Ma sorgono le domande :

Cio cambierà la considerazione che Dio ha sempre avuto nei loro confronti?

Li considerera' semplice 'spazzatura genetica' solo perché per il semplice caso si sono trovati nel posto sbagliato al momento sbagliato?

Sono 'capri' ?

Persone che subiranno la 'seconda morte'?

L'unico punto in cui la Bibbia fa riferimento a specifiche categorie di persone che saranno gettate e nel lago di fuoco lo troviamo in Rivelazione 21:8 :

"Ma quanto ai codardi, a quelli senza fede, a quelli che sono ripugnanti nella loro impurità, agli assassini, a quelli che praticano* l’immoralità sessuale,* a quelli che praticano lo spiritismo, agli idolatri e a tutti i bugiardi, la loro parte sarà nel lago in cui bruciano fuoco e zolfo, che rappresenta la seconda morte”

Questo elenco che parla specificamente di chi andrà nella Geenna , ha tutta la connotazione di essere esaustivo e non consente di includere nel lago di fuoco orfani vedove disabili gravi neonati ecc , ecc seppur in tempo di giudizio su un sistema si sono loro malgrado trovati in mezzo
13/07/2018 13.02
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 28.738
Moderatore
Bel post Claudio
[SM=g1871116]
[SM=g2037512]



Testimoni di Geova Online Forum
"Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione" - Edmund Burke
13/07/2018 13.37
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 665
Età: 47
Seabiscuit, 13/07/2018 13.02:

Bel post Claudio
[SM=g1871116]
[SM=g2037512]



[SM=g8925]
13/07/2018 14.11
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
I-gua
[Non Registrato]
YAHWEH ha dato l'incarico al Figlio di Re dei re, Principe della Pace, Sacerdote e Giudice. Facendo così, delegando al Figlio il ruolo di Giudice, Geova permette che il criterio del Giudizio sia prima AMORE, piuttosto che la Giustizia divina.
Come si comportó Gesù con i bambini durante la sua prima missione in Terra?
Così farà nel
Giorno del Giudizio
13/07/2018 15.25
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 52.772
Moderatore
In realtà non ci dovrebbe preoccupare cosa farà Gesù, sappiamo chi è e dunque che ogni decisione che prenderà sarà giusta e amorevole allo stesso tempo e spazzerà via ogni traccia di malvagità. Questo in definitiva è l'insegnamento dello Schiavo, confidare pienamente nella giustizia divine seppure apparentemente divergente da quella umana, limitata e fallibile. Bimbi, disabili, malati di mente? Al momento sappiamo che se moriranno risorgeranno. Ad Armaghedon? Lasciamo la cosa nelle mani di Geova.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
13/07/2018 16.07
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
I-gua
[Non Registrato]
ben detto!
barnabino, 13.07.2018 15:25:

In realtà non ci dovrebbe preoccupare cosa farà Gesù, sappiamo chi è e dunque che ogni decisione che prenderà sarà giusta e amorevole allo stesso tempo e spazzerà via ogni traccia di malvagità. Questo in definitiva è l'insegnamento dello Schiavo, confidare pienamente nella giustizia divine seppure apparentemente divergente da quella umana, limitata e fallibile. Bimbi, disabili, malati di mente? Al momento sappiamo che se moriranno risorgeranno. Ad Armaghedon? Lasciamo la cosa nelle mani di Geova.

Shalom




Ben detto Barnabino
in quanto quelli che scelgono il Dio Vivente - Datore di Vita...
... perché preoccuparsi dei morti nell'epoca di Noé, il Predicatore di Giustizia?


[SM=g2037509]


I-gua
13/07/2018 16.16
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 590

Il ragionamento che fai è una lettura integralista di quell'articolo, che rende dogmatico quello che non lo è. Lo schiavo per i disabili e neonati è sempre cauto, non possiamo dire nulla.



Sempre? Dai Barnabino che tutti quelli che ti leggono si stanno sbellicando dal ridere, non c'è più cieco di chi non vuol vedere.
Dato che dai dell'integralista a me che non faccio altro che riportare quello che scrive il tuo amato schiavo, lui che lo scrive ste cose, senza peli sulla lingua, le stesse cose da un secolo, come lo definisci? tre volte integralista? NO, lui non è integralista...si tratta di cibo a suo tempo ecc.

On connait la chanson...


“Poiché il marito non credente è santificato in relazione alla sua moglie, e la moglie non credente è santificata in relazione al fratello; altrimenti, i vostri figli sarebbero realmente impuri, ma ora essi sono santi”. (1 Cor. 7:14, NM) Perciò questo dimostra che i figli minori dei genitori cristiani sono indirettamente santificati o contati come degni di protezione alla vista di Dio fino a che raggiungono l’età della responsabilità individuale. Quindi in questo giorno di giudizio finale sin dal 1918 i genitori sono responsabili per il destino finale dei loro figli minori. Quando scoppia Harmaghedon tutti i fanciulli minorenni che non sono in tale disposizione di “merito della famiglia” troveranno l’annientamento senza nessuna speranza di resurrezione. Questo è vigorosamente indicato in Ezechiele 9:6, dove è scritto: “Uccidete, sterminate vecchi, giovani, vergini, bambini e donne, ma non vi avvicinate ad alcuno che porti il segno”. w52 15/7 p. 216

Se insisti ne vado a cercare altre di queste perle....

Come vedi si segue sempre lo stesso ragionamento e sono menzionati sempre gli stessi passi biblici. dai che non la date più a bere a nessuno.

Ripeto, In nessuna pubblicazione leggo che i bambini che moriranno a Armaghedon saranno risuscitati. Vorrei vedere dove sta scritto.
13/07/2018 17.25
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 28.256
Città: MILANO
Età: 48
TdG
Re: Re: Re:
verderame.1958, 13/07/2018 09:53:



Scusa Aquila, ma chi sta parlando d'infallibilità? Il discorso è un'altro.


Barnabino ti ha parlato giustamente di saper confidare nella giustizia e nella misericordia divina (come fece Abraamo, Genesi 18:23-32), mentre tu - invece di fare questo - stai a pesare con il bilancino ogni parola scritta sulle pubblicazioni.



Ma siete voi che non volete ammettere che la giustizia divina è anche fatta di bambini innocenti che pagano per gli sbagli dei genitori. Ci sono stati precendenti (il diluvio, Sodoma e Gomorra) e secondo le "previsioni" dello schiavo, lo stesso sarà a Armaghedon. In nessuna pubblicazione leggo che i bambini che moriranno a Armaghedon saranno risuscitati. Vorrei vedere dove sta scritto.

Capito I-Gua ?



Caro Verderame,

all'elenco di casi critici di cui ti ho già scritto posso ancora aggiungere:

- neonati che nascono già tossico-dipendenti, perchè i loro genitori fanno uso di droghe durante la maternità
- neonati abbandonati dai loro genitori perchè non voluti
- neonati morti durante o subito dopo il parto

anche per questi casi "dovrà pensarci Geova" perchè l'uomo non è in grado di esprimere un giudizio di condanna in questi casi, non riscontrando colpa.

Ma vuoi tu, Verderame, metterti al posto di Dio? Io non lo farei...

Simon
Nuova Discussione
Rispondi
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11.20. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com