printprint
Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva

Il desiderio del paradiso terrestre nella Bibbia

Ultimo Aggiornamento: 20/08/2018 13.03
Autore
Stampa | Notifica email    
08/08/2018 00.36
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 512
Età: 47
Il desiderio del paradiso terrestre nella Bibbia


Penso che ogni uomo e ogni donna condividano un desiderio fondamentale : vivere in un ambiente paradisiaco , un bel parco , una bella casa ,circondati da persone pacifiche amorevoli altruiste e rispettose , un mondo in cui non esistono violenza , barriere , pregiudizi , inquinamento .

Senza cadere nella retorica questo è un desiderio di base di ogni essere vivente indistintamente dalla sua personalità , ceto , nazionalità , cultura ecc... È un desiderio di tutti compreso tutti i detrattori che scrivono in questo forum e altrove.

Tutti vogliamo il paradiso , tutti cerchiamo il paradiso . Lo facciamo quando curiamo il nostro orto e quando andiamo in vacanza. È un desiderio dentro ognuno di noi e la cosa significativa è che la terra potenzialmente può essere resa tale basterebbe che esistessero su di essa solo persone che volessero renderla tale .

Ma se tutti hanno il desiderio di vivere in un paradiso terrestre e se tutti fondamentalmente lo cercano negli angoli della loro vita perché il pianeta non'e' un paradiso ? I motivi li conosciamo ma al di là di questi motivi rimane il desiderio fondamentale di tutti di vivere in un ambiente ideale .

Dove sta allora la differenza tra un testimone di Geova e un non testimone di Geova ?

Non sta tanto nel DESIDERIO di vivere in un ambiente bello , colorato , pulito , ordinato , pacifico ecc , perché quel desiderio ce l'hanno tutte le persone normali, piuttosto sta nel CREDERE che questo desiderio diventerà realtà.

Essere testimoni di Geova significa quindi DESIDERARE + CREDERE

È triste vedere come a volte anche il rigettare di essere un testimone di Geova equivalga a rigettare non il DESIDERARE ma il CREDERE che il pianeta sarà portato in futuro in condizioni paradisiache

Scrive ad esempio un fuoriuscito tdg tali penose parole :

"I geovi non credono perché non vogliono credere alla verità, quella vera. Loro hanno la loro di verità che è più rassicurante e gradevole perché gli fa credere di essere dei prescelti, eletti dal dio che gli promette un assurdo e illusorio paradiso terrestre"

Questo fuoriuscito come si nota dalle sue parole non ha capito niente di quello che siamo e del Dio che rappresentiamo: i Testimoni di Geova non pensano e non credono affatto di essere dei prescelti . Semplicemente desideriamo ciò che desidera anche lui (il fuoriuscito) cioè una terra pulita e curata ma a differenza sua non smettono di credere che questo desiderio un giorno sarà realizzato. Infatti credono nelle promesse che Dio fa a tutti non solo a noi e cioè il desiderio che vivere in un paradiso terrestre sarà un giorno da lui realzzato a beneficio di quelli che credono nelle sue capacità non nel fatto di essere dei prescelti
A quanto pare questo individuo si deve essere dimenticato o non si deve essere accorto di un fatto : l'intera Bibbia e una testimonianza viva del desiderio umano di vivere in un paradiso. Perché alla fine che cos'è il paradiso ? Il paradiso è l'orto , l'acqua , la pianta , il fiore quello che tutti già hanno , ciò che tutti già desiderano

Lo scopo dell'apertura di questa mia discussione quindi non' è tanto dibattere su un argomento ma riportare le scritture in cui si fa un riferimento diretto o indiretto a questo desiderio umano ( Ad es. Salmo 1 in cui si dice ' diverrà come alberi piantati presso ruscelli d'acqua' ) per indicare che la Bibbia conserva in molteplici espressioni questa naturale aspirazione umana : l'acqua pura, il verde,le piante, la bellezza animale, l'amore, la pace ecc...il desiderio del paradiso . Dimostrare che questa aspirazione traspare molto spesso nelle scritture da Genesi a Rivelazione.

Quanto spesso ?

A spanne ci sono tantissimi riferimenti a fiori , frutti , acqua , animali , fratellanza , amore ecc che per quanto possano passare come banalità inosservabili le considero molto degne di nota a testimonianza di un fatto molto importante : Siamo stati creati per vivere sulla terra e desideriamo le cose normali che tutti desiderano e che in realtà sono quelle che la renderanno un paradiso.

Lo scopo di questa sezione e quindi inserire scritture che si riferiscano più o meno esplicitamente al paradiso terrestre . È apprezzata la collaborazione di tutti...

Cari saluti



[Modificato da claudio2018 08/08/2018 00.37]
Matrimonio per i tdG87 pt.21/08/2018 22.11 by I-gua
Non è una questione di scelta se l’uomo si rivela un carnefice 62 pt.21/08/2018 17.00 by I-gua
UNTI : perché due destini diversi ?42 pt.21/08/2018 19.44 by TNM
08/08/2018 09.27
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 512
Età: 47
Come ovvio inizio di questo thread non si può non fare riferimento ai capitoli 1-3 di Genesi che contengono numerosi riferimenti a tutti gli elementi necessari per rendere il pianeta un paradiso basta solo vivere in simbiosi con questi elementi e gestirli con cura e rispetto .
[Modificato da claudio2018 08/08/2018 09.29]
08/08/2018 09.49
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 512
Età: 47
L'uomo desidera lavorare con animali e terra

Ge 4:4 Abele diventò pastore, mentre Caino diventò agricoltore

-----

L'uomo desidera ricevere dalla terra buoni prodotti

Ge:11,12 Ora sei maledetto, scacciato lontano dalla terra ...Quando lo coltiverai, il suolo non ti darà i suoi prodotti.*

-----

L'uomo desidera lavorare con gli animali ed essere libero

Ge 4:20 fu il capostipite di quelli che vivono in tende e allevano bestiame.

-----

L'uomo ama la musica

Ge 4:21 fu il capostipite di tutti quelli che suonano la cetra e il flauto.

-----

L'uomo desidera utilizzare le risorse del pianeta per realizzare oggetti che lo facciano vivere bene

Ge 4:22 e questi realizzò ogni tipo di arnese in rame e ferro.

08/08/2018 10.42
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 512
Età: 47
L'uomo desidera trarre soddisfazione dalle proprie fatiche

Ge 5:29“Lui ci consolerà* dal duro lavoro e dalle fatiche delle nostre mani a motivo del suolo che Geova ha maledetto”.

-----

Per essere un paradiso sulla terra non deve esistere la violenza

Ge 6:11 La terra comunque si era rovinata agli occhi del vero Dio ed era piena di violenza.

-----

L'importanza della preservazione e cura della fauna

Ge 6:19-21Di ogni tipo di creatura vivente devi portare nell’arca due esemplari, un maschio e una femmina, perché siano conservati in vita con te. Due esemplari di tutte le creature alate secondo le loro specie,* di tutti gli animali domestici secondo le loro specie e di tutti gli animali che strisciano sul suolo secondo le loro specie verranno nell’arca da te perché siano conservati in vita. E tu devi raccogliere e portare con te cibo di ogni tipo: servirà per nutrire te e gli animali”.

Ge 7:2,3 Di ogni animale puro devi prendere sette esemplari,* il maschio e la sua compagna, mentre di ogni animale che non è puro solo due, il maschio e la sua compagna. 3 Anche di ogni creatura alata dei cieli devi prendere sette esemplari,* maschio e femmina, perché la loro progenie sia conservata in vita su tutta la terra.



08/08/2018 11.03
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 512
Età: 47
Il vento purifica l'aria e contribuisce all'evaporazione dell'acqua favorendo il ciclo di rinascita della vita

Ge 8:1 fece soffiare un vento sopra la terra, così le acque cominciarono ad abbassarsi.

Ge 8:11 Verso sera la colomba tornò da lui, ed ecco che nel becco aveva una foglia fresca d’olivo!

-----

L' abbondanza delle forme di vita contribuisce alla gioia di vivere in un paradiso

Ge 8:17 le creature alate, gli animali* e tutte le creature che strisciano sul suolo ...si moltiplichino e abbondino sulla terra”.

-----

Il meraviglioso alternarsi delle stagioni sulla terra contribuisce a scenari stupendi

Ge 8:22 la terra non smetterà mai di avere semina e raccolta, freddo e caldo, estate e inverno, giorno e notte”.

08/08/2018 12.40
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 512
Età: 47
Riconfermato il mandato di di riempire la terra e gestire il creato

Ge 9:1,2 Siate fecondi, moltiplicatevi e riempite la terra. 2 E ogni creatura vivente della terra e ogni creatura alata dei cieli, ogni cosa che si muove sul suolo e tutti i pesci del mare avranno paura e terrore di voi. Ora sono nella vostra mano.*

Ge 9:7 Quanto a voi, siate fecondi e moltiplicatevi, diventate numerosi e abbondate sulla terra”.

-----

La bellezza dell'arcobaleno non può mancare in un paradiso

Ge 9:13,14 metto nelle nuvole il mio arcobaleno, che servirà da segno del patto tra me e la terra. Ogni volta che porterò nuvole sopra la terra, l’arcobaleno apparirà nelle nuvole.

-----

L' uomo desidera godere dei frutti della terra

Ge 9:20,21 Noè cominciò a fare l’agricoltore e piantò una vigna. 21 Un giorno bevve del vino e si ubriacò

08/08/2018 12.56
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 25.726
Città: ANCONA
Età: 60
TdG
Nella Bibbia, peraltro, c' è un continuo, struggente richiamo e ricordo dell' Eden.

La restaurazione di Israele viene sempre descritta in termini paradisiaci con un richiamo all' Eden:


Geova infatti consolerà Sìon:darà conforto a tutte le sue rovine,renderà il suo deserto come l’Èden
e la sua pianura desertica come il giardino di Geova.In lei si troveranno esultanza e allegrezza,espressioni di gratitudine e canti melodiosi
. (Isaia 51:3)

La gente dirà: “Quella terra desolata è diventata come il giardino di Èden, e le città che erano ridotte in rovina, desolate e demolite, ora sono fortificate e popolate (Ezechiele 36:35)



e molte altre Scritture



[Modificato da Aquila-58 08/08/2018 12.58]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
08/08/2018 13.15
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 512
Età: 47
Vero , e anche se non sempre la parola terra è riferita al pianeta il più delle volte è associata alle sue bellezze e meraviglie che spesso prendiamo per scontate
[Modificato da claudio2018 08/08/2018 13.16]
09/08/2018 12.26
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 512
Età: 47
Le isole sono spesso associate ad ambienti paradisiaci dove l'uomo schiavo degli ingranaggi del sistema vorrebbe fuggirvi

Ge 10:5 Da questi vennero le popolazioni che si stabilirono nelle isole

-----

La flora , la fauna e la paesaggistica montana sono spesso teatro di incantevoli scenari paradisiaci

Ge 10:30  Il loro territorio si estendeva da Mesa a Sefàr, la regione montuosa orientale

-----

L'uomo desidera viaggiare ed esplorare il proprio ambiente alla ricerca del paradiso

Ge 11:2 Viaggiando verso oriente, gli uomini scoprirono una pianura

[Modificato da claudio2018 09/08/2018 12.30]
09/08/2018 13.02
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 512
Età: 47
Gli alberi protagonisti indiscussi del paradiso si ritrovano spesso nelle scritture . In questo caso vengono menzionati in relazione ad una tappa di Abraamo

Ge 12:6 Abramo attraversò il paese fino a Sìchem, vicino ai grandi alberi di More.

Riferimento :

wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/1200003112
09/08/2018 13.45
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 512
Età: 47
Abraamo si accampa in una zona molto desiderabile da un punto di vista panoramico . Ciò indica che i panorami sono un'altra meraviglia del pianeta di cui abbiamo desiderio

Ge 12:8 Da lì si trasferì poi nella regione montuosa a est di Bètel

Si ritiene che questa regione montuosa si trovasse a Burj Beitin, poco a SE di Beitin,
Questa zona è stata definita “uno dei punti più panoramici della Palestina”. (Encyclopædia Biblica, a cura di T. K. Cheyne, Londra, 1899, vol. I, col. 552)

Forse fu da questa posizione favorevole che Abraamo invitò Lot a scegliere in che direzione andare dopo essersi separato da lui. Allora Lot ‘alzò gli occhi e vide l’intero Distretto del Giordano’ e scelse quella regione. (Ge 13:8-11) 

Anche Lot desiderava il paradiso ( prossimo post )
09/08/2018 13.48
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 512
Età: 47
Lot si guarda intorno e cosa sceglie ? Il paradiso ovviamente o qualcosa che gli assomiglia molto .

Ge 13:10,11 Allora Lot si guardò intorno e vide che l’intera pianura* del Giordano fino a Zòar era una regione ben irrigata (prima che Geova distruggesse Sodoma e Gomorra), come il giardino di Geova, come il paese d’Egitto. 11 Lot quindi scelse per sé l’intera pianura del Giordano, e trasferì il suo accampamento verso oriente.

L'uomo desidera il paradiso terrestre ....
[Modificato da claudio2018 09/08/2018 13.49]
13/08/2018 09.05
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 5.532
Città: ANCONA
Età: 63
TdG
Questa scrittura è il mio cavallo di battaglia. La uso spesso per descrivere il desiderio che c'è nell'uomo di vivere in un paradiso. E non solo. Perché la scrittura indica che nell'uomo c'è anche il desiderio di vivere per sempre.

"Egli ha fatto bella ogni cosa a suo tempo. Ha perfino posto l’eternità nel loro cuore. Gli uomini, però, non scopriranno mai l’opera che il vero Dio ha fatto dall’inizio alla fine" Ecclesiaste 3:11.

Ciao
anto_netti
13/08/2018 09.35
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 512
Età: 47
[SM=g1861207]
13/08/2018 17.20
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 512
Età: 47
La Bibbia fa spesso riferimento alle 'benedizioni di Dio' le quali molte volte riguardano cio' che l'essere umano desidera di base e cioè 'possedere una 'terra' un 'territorio' Questo è normale perché l'uomo è stato fatto per la terra e desidera ereditare la terra con la benedizione divina . Questo emerge anche da alcuni passaggi di Genesi 14 e 15 .

Ge 14:19 “L’Iddio Altissimo, che ha fatto il cielo e la terra, benedica Abramo!

Ge 15:2 "Abramo rispose: “Sovrano Signore Geova, con che cosa mi ricompenserai?"

Ge 15:7,8 "Dio aggiunse: “Io sono Geova, colui che ti ha fatto uscire da Ur dei caldei per darti in possesso questo paese”. Allora Abramo disse: “Sovrano Signore Geova, come faccio a sapere che ne prenderò possesso?” (L'uomo desidera possedere la terra...)

Ge 15:18 "Quel giorno Geova strinse un patto con Abramo, dicendo: “Darò questo paese alla tua discendenza, dal fiume d’Egitto al gran fiume, l’Eufrate"

Visto che quest'ultimo versetto menziona i fiumi in relazione alla benedizione di Geova riporto qualche accenno su questa meravigliosa creazione che ci affascina tanto

wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/2004362

"Questi corsi d’acqua rendono testimonianza alla sapienza e alla potenza di Geova, il Creatore della terra. Osservandoli ci sentiamo come il salmista che cantò: “I fiumi stessi battano le mani; tutti insieme gridino di gioia i medesimi monti dinanzi a Geova”. — Salmo 98:8, 9.*

La storia dell’uomo è strettamente legata ai fiumi. La Bibbia parla di quattro fiumi principali che si diramavano da un fiume che usciva dall’Eden. (Genesi 2:10-14) Una delle civiltà più antiche sorse nelle fertili valli del Tigri e dell’Eufrate, in Medio Oriente. Grandi civiltà nacquero grazie al Hwang Ho (Fiume Giallo) in Cina, al Gange e all’Indo nell’Asia meridionale e al Nilo in Egitto.

Non è strano, quindi, che l’uomo abbia sempre provato soggezione davanti alla potenza, alla ricchezza e alla bellezza dei fiumi. Il Nilo, in Egitto, scorre per circa 6.670 chilometri. Il fiume maggiore del mondo per portata è il Rio delle Amazzoni, nell’America Meridionale. Mentre alcuni fiumi si distinguono per le dimensioni imponenti, altri sono noti per la loro bellezza, come il Tone, in Giappone, molto più piccolo ma le cui acque scorrono veloci.

Cosa fa scorrere le acque di un fiume? In poche parole, la forza di gravità. È la gravità a far scendere l’acqua dai punti più elevati, generando a volte rombanti cascate. Descrivendo queste grandiose manifestazioni di forza la Bibbia dice: “I fiumi hanno alzato, o Geova, i fiumi hanno alzato il loro suono; i fiumi continuano ad alzare il loro fragore”. — Salmo 93:3.

“Chi ha scavato il canale per la pioggia?” chiese Geova al devoto Giobbe. (Giobbe 38:25, La Bibbia Concordata) Sì, da dove viene tutta l’acqua? La risposta sta in un complesso sistema detto ciclo dell’acqua. L’acqua si mantiene in costante circolazione grazie all’energia solare e alla gravità. Quando evapora, sale nell’atmosfera. Infine si raffredda e si condensa formando le nuvole. A tempo debito questo vapore torna sulla terra sotto forma di neve o pioggia. Gran parte dell’acqua si trova negli oceani, nei laghi, nei fiumi, nei ghiacciai, nelle calotte polari e nel sottosuolo.

Di questo ciclo straordinario la Bibbia dice: “Tutti i torrenti invernali vanno al mare, eppure il mare stesso non è pieno. Al luogo dove i torrenti invernali vanno, là tornano ad andare”. (Ecclesiaste 1:7) Solo Geova, Dio di sapienza e amore infiniti, poteva avviare un simile ciclo. E un progetto così ingegnoso cosa rivela del tipo di persona che è Dio? Che è un Dio di grande sapienza e amore. — Salmo 104:13-15, 24, 25; Proverbi 3:19, 20.

Nonostante la loro grandezza e il loro numero, i fiumi trasportano solo una minima parte delle acque dolci del pianeta. Nondimeno essi sono essenziali per la vita. “Se non avessimo accesso all’acqua e non esercitassimo un certo controllo su di essa, la vita umana sia nei suoi aspetti più semplici che in quelli più complicati sarebbe impossibile”, dice il libro Water. “Il comportamento umano dettato dalla consapevolezza di questo fatto costituisce gran parte della storia della civiltà”.

Per migliaia d’anni i fiumi hanno placato la sete dell’uomo e fornito acqua per i suoi giardini. Il fertile suolo lungo molti fiumi è ideale per l’agricoltura. Notate com’è espresso questo pensiero in una benedizione pronunciata sui servitori di Geova: “Come sono piacevoli a vedersi le tue tende, o Giacobbe, i tuoi tabernacoli, o Israele! Come valli di torrente si sono estesi assai, come giardini presso il fiume. Come piante di aloe che Geova ha piantato, come cedri presso le acque”. (Numeri 24:5, 6)

NON SI PUÒ DIRE PARADISO SENZA DIRE FIUME !!!

NON SI PUÒ NON ASSOCIARE IL FIUME ALLE BENEDIZIONI TERRENE (Ri 22:1,2)


Il fiume Eufrate :
14/08/2018 19.59
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 512
Età: 47
Nell 'immaginario collettivo il paradiso che rinasce è facilmente associato al deserto che rifiorisce . Anche la Bibbia evoca questo concetto . Ad esempio Isaia 35:6 dice : "Nel deserto sgorgheranno acque, e torrenti nella pianura desertica."

Anche Genesi 16 contribuisce indirettamente a riflettere su questa immagine specificando il luogo in cui Agar si fermò :

Ge 16:7 "In seguito l’angelo di Geova la trovò presso una sorgente nel deserto, quella sulla strada di Sur"
15/08/2018 20.11
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 512
Età: 47
Nuovamente gli alberi ad incorniciare lo scenario nell'occasione in cui Abraamo ricevette la visita degli angeli materializzati . Nell'occasione si realizza una situazione classica desiderata dall'uomo creato per vivere sulla terra : mangiare in mezzo alla natura

Ge8:1 Geova apparve ad Abraamo fra i grandi alberi di Mamre, mentre era seduto all’ingresso della sua tenda nelle ore più calde del giorno

Ge 18:4 riposatevi sotto l’albero

Ge 18:8 mentre questi mangiavano, rimase in piedi vicino a loro sotto l’albero.
15/08/2018 20.24
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 10.441
Città: ACCIANO
Età: 84
TdG
Re:
claudio2018, 8/15/2018 8:11 PM:

Nuovamente gli alberi ad incorniciare lo scenario nell'occasione in cui Abraamo ricevette la visita degli angeli materializzati . Nell'occasione si realizza una situazione classica desiderata dall'uomo creato per vivere sulla terra : mangiare in mezzo alla natura

Ge8:1 Geova apparve ad Abraamo fra i grandi alberi di Mamre, mentre era seduto all’ingresso della sua tenda nelle ore più calde del giorno

Ge 18:4 riposatevi sotto l’albero

Ge 18:8 mentre questi mangiavano, rimase in piedi vicino a loro sotto l’albero.




Basta leggere Matteo 5;5 eppoi crederci : [SM=g27987]

Matteo 5:5

Beati i mansueti, perché erediteranno la terra.

[SM=g10765]
20/08/2018 11.59
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 512
Età: 47
Piantare alberi è un azione strettamente connessa al proposito di Dio di rendere il pianeta un paradiso e conforme al desiderio naturale dell'uomo di aver cura della vegetazione.

Abraamo fece questo tipo di azione :

GE 21:33 Abraamo piantò a Beèr-Seba un tamarisco, e lì invocò il nome di Geova, l’Iddio eterno

Joseph Weitz, noto esperto israeliano di rimboschimento, ha detto: “Il primo albero piantato da Abraamo a Beer-Seba era un tamarisco. Seguendo il suo esempio, quattro anni fa nella stessa zona ne abbiamo piantati due milioni. Abraamo aveva ragione. Il tamarisco è uno dei pochi alberi che, come abbiamo riscontrato, cresce rigoglioso al sud dove le precipitazioni annue non raggiungono i 150 mm”. — The Reader’s Digest,marzo 1954, p. 30.



20/08/2018 13.03
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 512
Età: 47
Segue...
[Modificato da claudio2018 20/08/2018 13.12]
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 01.21. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com