printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 | Next page

Dio esiste, Godel l'aveva dimostrato matemeticamente

Last Update: 1/7/2020 8:32 AM
Author
Print | Email Notification    
1/24/2013 10:20 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,106
TdG
Prima bisognerebbe dare una definizione matematica di che cos'è Dio e, visto che qualsiasi religione giudica Dio insondabile al pensiero umano, ne consegue che non è dimostrabile l'esistenza o l'inesistenza di Dio.

Ciò che sappiamo di Dio è:
- è il supremo
- è onnipotente
- è superiore a noi
- si pone dei vincoli
- abbonda (?) di energia
- è amore

Non possiamo quindi creare una descrizione matematica di Dio poiché ci mancano proprio i dati per descriverlo.


Testimoni di Geova Online Forum



«Una mente debole è come un microscopio: ingrandisce le piccolezze, ma è incapace di comprendere le cose grandi.»

Lord Chesterfield
1/24/2013 1:38 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re: Re:
anto_netti, 24/01/2013 09:31:



Interessante!

Ciò che dice l'autore rafforza la tesi di quanto sia improbabile dimostrare l'esistenza o l'inesistenza di Dio con la matematica. O meglio proprio dell'impossibilità da parte della matematica di poter dare queste dimostrazioni per un ente che è spirito.

Esiste anche un libro che porta lo stesso titolo del libro di Aczel Amir D., cioè "L'equazione di Dio". Questo invece di essere un libro scientifico è un libro di fantascienza. Anche se non è un libro di molto successo. Infatti potenzialmente poteva essere un racconto molto originale ma l'autore non è riuscito a svilupparlo bene e risulta quindi un racconto malriuscito. Ma è interessante perché in esso una razza di alieni con tecnologie molto avanzate e in contatto con la razza umana, cerca di dare una risposta al quesito se Dio esiste o non esiste. Ma la conclusione è che non è possibile dare una risposta scientifica a questo quesito in quanto Dio è spirito.

www.futureshock-online.info/pubblicati/fsk37/html/sawyer.htm

Ciao
anto_netti



personalmente
proprio per il fatto di avere mal sviluppato l'argomento e di avere tirato in ballo
la razza di alieni
ci vedo una sorta di ricalco...vecchio e spento di idee,di immaginazione,di spirito

in quanto
quella razza di alieni altro non è
che l'influenza di entità invisibili,lo spirito del vecchio sistema di cose
che secoli fa
attraverso eminenti filosofi
e modernamente attraverso figure di spicco della scienza psichica e delle religioni
volevano spiegare..l'anima e l'invisibile

l'alieno in questione mi sembra lo spirito generato dall'indipendenza da Dio
che a sua volta spinge l'essere umano a congetture
sull'esistenza o sulla razionalizzazione di Dio stesso
mah

nn riescono a sormontare quel muro che separa il visibile dall'invisibile


quello che cerco di esprimere
è che qualsiasi ricerca
è in qualche modo condizionata
un po come dire:che i soliti noti amministrano, benchè essi cambiano denominazione.
ma anche questo
Voi ne siete più a conoscenza di me
7/8/2016 10:45 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,626
Location: ANCONA
Age: 65
TdG
Allego un interessante articolo sul teorema di Dio di Kurt Godel. Che pur essendo corretto secondo alcuni ricercatori, essi ci hanno tenuto a sottolineare che più di una dimostrazione dell’esistenza di Dio, esso dimostri quanto una tecnologia superiore è possibile e possa aiutare la scienza.

24 Ottobre 2013

"Sì, il teorema di Dio è corretto": due matematici fanno rivivere l'opera di Gödel

I ricercatori ne avrebbero verificato la correttezza grazie alla capacità di calcolo di un laptop. Si tratta di una prova matematica dell'esistenza di un essere superiore ed è stato sviluppato alla fine del secolo scorso dal celebre studioso. Sulla base di principi di logica modale dovrebbe provare che deve esistere un essere superiore


BERLINO - "Se Dio è possibile, allora esiste necessariamente. Ma Dio è possibile. Quindi esiste necessariamente". Questo, in estrema sintesi il Teorema di Gödel, del quale due ricercatori - Christoph Benzmuller della Libera Università di Berlino e Bruno Woltzenlogel Paleo dell'Università Tecnica di Vienna - avrebbero dimostrato la correttezza grazie alla capacità di calcolo di un computer portatile. Il cosiddetto "Teorema di Dio" è una sorta di prova matematica dell'esistenza di un essere superiore ed è stato sviluppato alla fine del secolo scorso dal matematico Kurt Gödel, che sulla base di principi di logica modale dovrebbe provare che deve esistere un essere superiore.

Gödel sostenne che, per definizione, non può esistere niente di più grande di un essere supremo e propose un modello matematico per provare l'esistenza di un tale potere, fondato su alcuni assiomi: "Ogni proprietà positiva è necessariamente positiva. Per definizione Dio ha tutte e solo le proprietà positive. L'esistenza necessaria è una proprietà positiva. Quindi Dio, se è possibile, possiede necessariamente l'esistenza. Il sistema di tutte le proprietà positive è compatibile. Quindi Dio è possibile. Essendo possibile, Dio esiste necessariamente". E' importante aggiungere che Gödel era molto religioso, esattamente l'opposto di Albert Einstein che vedeva Dio come un'entità impersonale da cogliere con la sola ragione. Finché visse Gödel non rese nota mai la prova ontologica di Dio, forse perché temeva di essere frainteso. Venne pubblicata soltanto nove anni dopo la sua morte negli Stati Uniti.

Adesso i due scienziati hanno mostrato che la dimostrazione di Gödel era matematicamente corretta. Tuttavia, i matematici tengono a sottolineare che questo lavoro ha più a che fare con la dimostrazione che una tecnologia superiore può aiutare la scienza, che non col fatto che Dio esista o no. "La prova ontologica dell'esistenza di Dio di Gödel - ha commentato Benzmueller - era più che altro un buon esempio di qualcosa di inaccessibile in matematica o per l'intelligenza artificiale, che con l'attuale tecnologia abbiamo risolto".

Kurt Gödel nacque nel 1906 a Brünn, odierna Brno, in Moravia, all'epoca parte dell'Impero austro-ungarico, da famiglia di origine tedesca. Dopo gli studi all'Università di Vienna fisica, matematica e filosofia, prese la cittadinanza austriaca diventando docente. Sono gli anni in cui pubblicò "i teoremi dell'incompletezza". Nel 1933 attraversò l'Oceano per andare all'Institute of Advanced Study di Princeton
nel New Jersey, su invito di Von Neumann. Qui incontrò Einstein di cui divenne amico. Pochi anni dopo il trasferimento negli Stati Uniti, la docenza allo IAS e, nel 1948, la cittadinanza statunitense. Morì a Princeton nel 1978, all'età di settantadue anni.

Ciao
anto_netti
[Edited by anto_netti 7/8/2016 10:47 AM]
1/4/2020 9:42 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE

Forse la domanda dovrebbe essere:

la matematica è stata inventata da DIO
oppure se ne è solo servito ed esiste a priori?
1/5/2020 12:33 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Avogrado, 04/01/2020 21.42:


Forse la domanda dovrebbe essere:

la matematica è stata inventata da DIO
oppure se ne è solo servito ed esiste a priori?

In che senso?
1/5/2020 11:52 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore

la matematica è stata inventata da DIO
oppure se ne è solo servito ed esiste a priori?



La matematica è una scienza e l'ha inventata l'uomo.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
1/5/2020 2:05 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re:
barnabino, 05/01/2020 11.52:


la matematica è stata inventata da DIO
oppure se ne è solo servito ed esiste a priori?



La matematica è una scienza e l'ha inventata l'uomo.

Shalom



Mhhhh, non ne sono tanto sicuro
non è un'invenzione dell'uomo ma una scoperta del creato
non a caso le operazioni fondamentali sono 4


1/5/2020 3:12 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore

Mhhhh, non ne sono tanto sicuro
non è un'invenzione dell'uomo ma una scoperta del creato
non a caso le operazioni fondamentali sono 4



Diciamo che il rapporto tra matematica e realtà è un problema filosofico ancora irrisolto. Di certo la matematica è un modello per descrivere la realtà, ma se venga prima la realtà o la matematica è duro da dire. Mi pare fosse Galileo che scriveva che "la matematica è l'alfabeto col quale Dio ha scritto l’universo".

Shalom


[Edited by barnabino 1/5/2020 3:20 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
1/5/2020 3:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,988
TdG
Dio si è servito della matematica

In effetti in natura c'è molto delle sequenze di Fibonacci

Le distanze dei pianeti e tantissime altre cose si basano sulla matematica

La matematica è una cosa solo logica o l'ha inventata Dio?

Non saprei ma penso Dio si serva della matematica ma non che l'abbia creata

Poi non so. La mia è solo un'opinione. Già che la matematica non è un'opinione

[SM=g2037509] [SM=g7364] [SM=g7364] [SM=g7364]
1/5/2020 9:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Mi pare che Kant abbia stabilito che l'esistenza di Dio sul piano "razionale" non può essere dimostrata, come la sua inesistenza! Quindi rimane un dibattito infinito...
1/5/2020 9:41 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
falcon2600, 05/01/2020 21.07:

Mi pare che Kant abbia stabilito che l'esistenza di Dio sul piano "razionale" non può essere dimostrata, come la sua inesistenza! Quindi rimane un dibattito infinito...

È una questione di fede. Di certo la logica propende più per un Dio.
1/7/2020 8:28 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,626
Location: ANCONA
Age: 65
TdG
Re:
Avogrado, 04/01/2020 21.42:


Forse la domanda dovrebbe essere:

la matematica è stata inventata da DIO
oppure se ne è solo servito ed esiste a priori?



Diciamo che la matematica come la conosciamo noi, è stata inventata dall'uomo. L'uomo sta conoscendo pian piano come è strutturata la realtà.

La matematica umana affonda le radici nell'infinito. Siccome esiste un mondo trascendente e un mondo immanente. I principi matematici affondano le radici anche nel mondo trascendente. Forse l'unità principale. Quella più piccola viene dal mondo trascendente.

Dire se la matematica o quello che l'uomo ha chiamato matematica l' abbia inventata Dio o essa sia esistita a priori, difficile dirlo. E' chiaro però che la matematica è il linguaggio della realtà che ci circonda (sia trascendente che immanente). Con il quale Dio ha creato tutte le cose.

Ciao
anto_netti
1/7/2020 8:32 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,626
Location: ANCONA
Age: 65
TdG
Re:
falcon2600, 05/01/2020 21.07:



Mi pare che Kant abbia stabilito che l'esistenza di Dio sul piano "razionale" non può essere dimostrata, come la sua inesistenza! Quindi rimane un dibattito infinito...




Infatti le cose stanno così.

Ciò che è spirito non può essere misurato.

Quindi il dibattito, visto dal punto di vista scientifico, è infinito.

Ciao
anto_netti
Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:22 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com