printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | « 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 | Next page

...: Scrittura del Giorno :...

Last Update: 12/31/2016 7:48 AM
Author
Print | Email Notification    
12/23/2016 9:10 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,016
TdG
Venerdì 23 dicembre
Sarà sepolto con la sepoltura di un asino (Ger. 22:19)
La Bibbia parla di alcune persone che ricevettero una ricca eredità spirituale, ma non la apprezzarono. È il caso della famiglia del profeta Samuele, uomo che servì Geova sin da piccolo ed ebbe un’eccellente reputazione agli occhi di Dio (1 Sam. 12:1-5). I suoi figli, Gioele e Abia, avrebbero fatto bene a seguire il suo esempio, ma non lo fecero e divennero malvagi. La Bibbia dice che, a differenza del padre, “pervertivano il giudizio” (1 Sam. 8:1-5). Qualcosa di simile accadde anche ai figli del re Giosia, che aveva dato un ottimo esempio nell’adorare Geova (2 Re 22:8; 23:2, 3, 12-15, 24, 25). Eppure quando tre di loro e uno dei suoi nipoti col tempo diventarono re, nessuno mostrò apprezzamento per ciò che gli era stato tramandato (2 Re 23:31-34; 24:8, 9, 18, 19). È triste vedere come tali uomini abbiano sprecato la loro promettente eredità e l’opportunità di fare ciò che è giusto! w14 15/12 4:4-6, 8
____________________

forum Testimoni di Geova
12/24/2016 7:56 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,016
TdG
Sabato 24 dicembre
A meno che Geova stesso non custodisca la città, non serve a nulla che sia stata sveglia la guardia (Sal. 127:1)
Poco prima che la nazione di Israele entrasse nella Terra Promessa, decine di migliaia di uomini ebbero “relazione immorale con le figlie di Moab”. Di conseguenza, 24.000 di loro morirono per mano di Geova. Pensate, gli israeliti stavano per ottenere la loro tanto attesa eredità, ma cedettero alla tentazione e si lasciarono sfuggire una meravigliosa ricompensa (Num. 25:1-5, 9). Tale esempio disastroso è stato scritto “per avvertimento a noi sui quali sono arrivati i termini dei sistemi di cose” (1 Cor. 10:6-11). Ora, nella parte finale degli “ultimi giorni”, i servitori di Dio sono alle soglie di un giusto nuovo mondo (2 Tim. 3:1; 2 Piet. 3:13). Purtroppo, però, alcuni servitori di Geova hanno abbassato la guardia. Sono caduti nel laccio dell’immoralità sessuale e hanno raccolto le amare conseguenze di tale condotta. Questi corrono il rischio di perdere le benedizioni eterne. w15 15/1 4:1, 2
____________________

forum Testimoni di Geova
12/25/2016 8:04 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,016
TdG
Domenica 25 dicembre
La vera conoscenza diverrà abbondante (Dan. 12:4)
Per secoli il clero della cristianità si è opposto in ogni modo alla lettura della Bibbia, arrivando a far uccidere alcuni che l’avevano tradotta. Ma nel XIX secolo le società bibliche la resero disponibile, per intero o in parte, in circa 400 lingue. Entro la fine del secolo molti possedevano una copia della Bibbia, ma non avevano accurata conoscenza degli insegnamenti scritturali. Gli Studenti Biblici sapevano che dovevano predicare, ed è ciò che fecero spiegando instancabilmente gli insegnamenti biblici. Inoltre, i servitori di Geova hanno usato e distribuito varie versioni della Bibbia. Dal 1950 hanno pubblicato la Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture, per intero o in parte, in più di 120 lingue. L’edizione inglese del 2013 renderà meno problematico tradurla in altre lingue. A sua volta l’impiego di una versione della Bibbia chiara e facile da leggere ci sarà d’aiuto nel compiere l’opera di predicazione. w15 15/2 4:3-5
____________________

forum Testimoni di Geova
12/26/2016 7:44 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,016
TdG
Lunedì 26 dicembre
Egli separerà gli uni dagli altri, come il pastore separa le pecore dai capri (Matt. 25:32)
Nella parabola delle pecore e dei capri, Gesù non parlò in modo diretto dell’opera di predicazione. Perché allora si può dire che la parabola dà risalto all’importanza di predicare? Va notato che Gesù stava insegnando per mezzo di una parabola. È ovvio che non stava parlando di separare pecore e capri letterali. Non stava neanche dicendo che tutti quelli giudicati come pecore dovessero letteralmente dare da mangiare a uno dei suoi fratelli, vestirlo, assisterlo o visitarlo in prigione. Stava invece illustrando l’atteggiamento che le pecore simboliche dimostrano nei confronti dei suoi fratelli. Descrive quelli paragonati a pecore come “giusti”, in quanto riconoscono che Cristo ha un gruppo di unti fratelli ancora sulla terra, e li sostengono lealmente in questi difficili ultimi giorni. Insieme a loro, le pecore proclamano con zelo la buona notizia del Regno (Matt. 10:40-42; 25:40, 46; 2 Tim. 3:1-5). w15 15/3 4:6, 8, 9
____________________

forum Testimoni di Geova
12/27/2016 8:38 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,016
TdG
Martedì 27 dicembre
Chi mi libererà dal corpo che subisce questa morte? (Rom. 7:24)
Era Geova ad avere il potere di liberare Paolo dalla morte. Isaia scrisse: “Egli effettivamente inghiottirà la morte per sempre, e il Sovrano Signore Geova certamente asciugherà le lacrime da ogni faccia” (Isa. 25:8). Come un padre che elimina la causa della sofferenza dei propri figli e asciuga le loro lacrime, Geova prova una grande gioia a ridurre a nulla la morte adamica. Nel far questo ha un collaboratore. Infatti, 1 Corinti 15:22 dice: “Come in Adamo tutti muoiono, così anche nel Cristo tutti saranno resi viventi”. In maniera simile, dopo aver chiesto: “Chi mi libererà?”, Paolo aggiunse: “Grazie a Dio per mezzo di Gesù Cristo nostro Signore!” (Rom. 7:25). In sostanza, l’amore che spinse Geova a creare l’umanità non si raffreddò con la ribellione di Adamo ed Eva. Inoltre, colui che partecipò con Geova alla creazione della prima coppia di esseri umani non perse lo speciale attaccamento che aveva per la loro progenie (Prov. 8:30, 31). w14 15/9 4:9, 10
____________________

forum Testimoni di Geova
12/28/2016 7:54 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,016
TdG
Mercoledì 28 dicembre
Farò di te una grande nazione e ti benedirò (Gen. 12:2)
Quando Geova gli comandò di trasferirsi nel paese di Canaan insieme a quelli della sua casa, Abraamo lo fece di buon grado. In virtù della sua fede e della sua ubbidienza, Geova concluse con lui il patto menzionato sopra. Anni dopo, comunque, Abraamo e sua moglie Sara erano ancora senza figli. Geova aveva forse dimenticato la promessa che gli aveva fatto? La vita in Canaan, tra l’altro, non era facile. Abraamo e i suoi familiari avevano dovuto lasciare casa e parenti a Ur, prospera città della Mesopotamia, e fare un viaggio di oltre 1.600 chilometri fino al paese di Canaan, dove vivevano in tende, e almeno in un’occasione sopportarono la carestia e affrontarono i predoni (Gen. 12:5, 10; 13:18; 14:10-16). Eppure, non avevano alcuna intenzione di ritornare agli agi di Ur (Ebr. 11:8-12, 15). Anziché concentrarsi sulle “cose della terra”, Abraamo “ripose fede in Geova” (Gen. 15:6; Col. 3:2). Rivolse la mente alle cose di sopra soffermandosi sulle promesse divine. w14 15/10 4:7, 8
____________________

forum Testimoni di Geova
12/29/2016 8:04 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,016
TdG
Giovedì 29 dicembre
Il tuo popolo sarà il mio popolo, e il tuo Dio il mio Dio (Rut 1:16)
Geova non impediva a non israeliti di vivere fra il suo popolo. Permise a “una numerosa compagnia mista” di non israeliti, egiziani inclusi, di accompagnare il suo popolo quando lo liberò dall’Egitto (Eso. 12:38; nt.). Poco prima che gli israeliti attraversassero il Giordano per prendere possesso di Canaan, Mosè disse che dovevano “amare il residente forestiero” che dimorava fra loro (Deut. 10:17-19). Il popolo eletto di Dio doveva accogliere qualsiasi straniero disposto a osservare le leggi fondamentali date da Mosè (Lev. 24:22). Alcuni residenti forestieri divennero adoratori di Geova, e provarono gli stessi sentimenti della moabita Rut. Geova li accolse quali membri del suo popolo eletto (Num. 15:14, 15). Alla dedicazione del tempio di Salomone, come si evince dalla preghiera che egli pronunciò, vennero prese disposizioni perché anche i non israeliti potessero adorare Geova (2 Cron. 6:32, 33). w14 15/11 4:11-13
____________________

forum Testimoni di Geova
12/30/2016 7:41 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,016
TdG
Venerdì 30 dicembre
Dall’infanzia hai conosciuto gli scritti sacri (2 Tim. 3:15)
Forse siete stati educati da genitori dedicati a Geova Dio. ‘Avete imparato’ da loro la verità sul vero Dio e le norme per piacergli. Questo sicuramente ha contribuito molto a rendervi “[saggi] per la salvezza per mezzo della fede riguardo a Cristo Gesù” e ‘del tutto preparati’ per servire Dio (2 Tim. 3:14-17). La domanda fondamentale è: “Mostrerete apprezzamento per ciò che avete ricevuto?” Potreste farvi un autoesame e chiedervi: “Quali sentimenti suscita in me la consapevolezza di far parte della lunga serie di fedeli testimoni? Cosa provo quando penso che sono tra i relativamente pochi sulla terra che Dio considera suoi amici? Apprezzo il privilegio unico e straordinario di conoscere la verità?” Alcuni giovani sono stati tentati di vedere com’è la vita nel mondo. ma non c’è alcun bisogno di provare il “basso livello di dissolutezza” di questo mondo solo per scoprire quanto possa rivelarsi doloroso (1 Piet. 4:4). w14 15/12 4:12, 13
____________________

forum Testimoni di Geova
12/31/2016 7:48 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,016
TdG
Sabato 31 dicembre
Certamente mi farò conoscere davanti agli occhi di molte nazioni; e dovranno conoscere che io sono Geova (Ezec. 38:23)
Quando Gog darà inizio all’assalto contro il popolo di Dio, Geova dirà ai suoi servitori: “Va, popolo mio, entra nelle tue stanze interne, e chiudi le tue porte dietro di te. Nasconditi per un breve momento finché la denuncia sia passata” (Isa. 26:20; Ezec. 38:10-12, 18-22). In quel momento cruciale Geova darà istruzioni che serviranno a salvarci la vita, e potrebbe esserci un nesso tra le “stanze interne” e le nostre congregazioni. Quindi, se durante la grande tribolazione vogliamo avvalerci della protezione di Geova, dobbiamo riconoscere che egli ha un popolo sulla terra, organizzato in congregazioni. Dobbiamo continuare a schierarci con questo popolo e a tenerci stretti alla congregazione di cui facciamo parte. Uniamoci di tutto cuore al salmista affermando: “La salvezza appartiene a Geova. La tua benedizione è sul tuo popolo” (Sal. 3:8). w14 15/11 5:16-18
____________________

forum Testimoni di Geova
Previous page | « 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:58 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com