printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page

Peter Hammill

Last Update: 3/9/2016 12:47 AM
Author
Print | Email Notification    
2/5/2016 10:12 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,805
TdG
Natura Morta

La fortezza rimanda gli echi di mille voci, ormai mute:
che cosa siamo diventati? Cosa abbiamo scelto di essere?
Ora, tutta la storia è ridotta alle sillabe del nostro nome –
niente potrà mai essere lo stesso ora che gli Immortali sono tra noi.
Ad un certo punto era sembrata una via ragionevole
quella di imbrigliare tutta la forza della vita senza la minaccia della morte,
ma presto scoprimmo
che la noia e l’inerzia non sono negative,
bensì l’unica legge che conosciamo
e morte sono la Volontà e parole come “sopravvivenza”.

Giungere ad essere immuni dall’età, da ogni paura e da ogni fine...
perché continuo a fingere? La nostra essenza si misura a gocce
ed ogni sapore familiare è ormai prosciugato
ed anche se la purezza viene mantenuta ci lascia sterili,
a vivere attraverso i milioni di anni
ed una risata è simile ad una qualsiasi lacrima…
vivere, se si afferma che tutto ciò che questo implica è
respirare, mangiare, defecare, scopare, bere,
vomitare, dormire, affondare sempre più in basso
e in ultima analisi trascorrere il tempo
che non ha più alcun significato.

Rimuovi la minaccia della morte
e tutto ciò che ti rimane è un giro di finzione;
prendi un lento respiro, poi un altro
ed anche se sei definitivamente stufo dell’estasi eterna
quello rimane l’anello con il quale speri di fidanzarti
per sposare la ragazza che ti si darà per sempre –
questa è follia, e semplicemente
non è abbastanza.

Quale è il più sordo e profondo dei dolori,
tale che i miei occhi non si chiudono mai senza sentirlo presente?
Quale abietta disperazione chiede a tutto ciò
che riguarda l’infinito di finire?
Se abbiamo guadagnato, come mai ora dobbiamo pagare questo prezzo?
Cosa abbiamo svenduto, e cosa abbiamo perso?
Cosa abbiamo abbandonato, senza neppure sapere che c’era?

Quale possibilità abbiamo ora di restare aggrappati alla linea,
sfidando la morte e il tempo
quando tutto ciò che avevamo è svanito?
Tutto ciò per cui abbiamo faticato e che abbiamo supportato più
delle cose terrene rivela la vuota risonanza
della falsa speranza e della falsa salvezza.

Ma ora il talamo nuziale è pronto,
la dote è stata offerta;
le sembianze emaciate, sdentate dell’Eternità
ora mi danno il benvenuto tra le lenzuola
così che io mi possa unire al suo corpo disseccato – mia moglie.

Suo per sempre,
suo per sempre,
suo per sempre
in una natura morta.


Traduzione di Marco Olivotto, PH&VDGG Study Group
Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:43 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com