printprint
New Thread
Reply
 

No Man Blood un libro Che tutti Devono leggere.

Last Update: 11/21/2020 5:59 AM
Author
Print | Email Notification    
5/13/2017 7:41 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
TALIAN
Pagina 43
"Bene grazie."
"Abbiamo forme per voi per firmare."
Dennis annuì nuovamente, naturalmente, pensò, le forme. Perché non l'aveva mai pensato prima? Oh beh, non importa. Tuttavia, si chiese perché Maria non avesse detto niente.
"Suppongo che tu abbia le forme standard del sangue?" Chiese Dennis, impaziente. Il medico gli dava uno sguardo vuoto, quizzico. Non capiva veramente la domanda.
"Che forma di sangue?" "Le forme di liberazione standard dicono che accetti di non dare a Maria alcuna sangue e la nostra liberazione da qualsiasi responsabilità ... Per niente ..." Dennis esitò di nuovo, gridando mentre parlava le parole dolorose ... "Se qualcosa dovrebbe andare storto".
Il dottore scosse la testa, senza credere a quello che aveva appena sentito. "Forse non mi hai capito, la tua moglie è pericolosamente vicina alla morte, ha perso una tremenda quantità di sangue ..."
"Capisco cosa stai dicendo, dottore." La voce di Dennis era calma, in totale controllo. "Sono sorpreso che Maria non ti ha detto mentre l'hai esaminata."
"Dimmi cosa?" Il suo fastidio entrava nella sua voce.
"Che non permetterà che il sangue sia messo nel suo corpo".
"Non ha scelta: se non la trasfondiamo lei morrà".
Dennis guardò il dottore, desiderando in qualche modo, in un certo senso, di farlo capire, ma intuendo dentro di sé le disputa pesanti contro di essa. "Mia moglie non avrà sangue messo dentro di lei".
Il medico è stato ripreso. Fissò lo sguardo rivolto verso il giovane. Il suo tono era comprensibilmente serio. "La tua moglie è di 22 anni, i due di voi hanno un bambino di due anni a casa che ha bisogno di una madre, lo so che possiamo salvare la sua vita, in piedi qui, sostenendo che una trasfusione di sangue non è solo ridondante, è anche ridicolo."
"Dottore," interruppe Dennis, "non stiamo discutendo, non ci sono mai stati e non ci sono domande. A causa del nostro rispetto per la santità del sangue, Maria non avrà trasfusioni".
Rimase in silenzio per un secondo. Suona solo il locale di emergenza normale. Era un temporaneo temporaneo. Il dottore parlava prima. Era un sussurro forzato, spinto i denti. "La tua moglie sta per morire ..."
Dennis disse chiaramente: "Allora morirà". "Per quale motivo?" "Perché è un comando da Dio. È un ordine diretto scritto molte volte nella Bibbia".
5/15/2017 8:05 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
ITALIAN
Pagina 44
Ora gli occhi che in momenti precedenti avevano mostrato una tale compassione chiara si volse rapidamente all'ira. Aveva preso un giuramento. Un giuramento assoluto. Il giuramento ippocratico, uno per preservare la vita al meglio della sua abilità. Il medico ha ritenuto di avere la capacità di perpetuare la vita di questa giovane donna, ma solo con il sangue, la preziosa vita che dà sostanza. Ha costretto un ulteriore tentativo di logica. "Posso fare a meno delle tue credenze religiose", ha detto, "ma stiamo parlando di qualcosa di più grande di quello. Stiamo parlando di vita e di morte, proprio qui e ora".
"In realtà," rispose Dennis, "ecco dove non siamo abbastanza insieme: stai parlando della vita, proprio qui, ora e Maria e io stiamo parlando di vita eterna, eterna". Dennis vide che il dottore non capiva quello che stava dicendo, ma in qualche modo era in possesso di continuare. "Rifiutiamo di violare la santa Parola di Dio e rischiamo di perdere la vita eterna sotto il suo regno".
Proprio allora un'infermiera interruppe la loro conversazione. "Scusami, dottore, c'è una ferita da arma da fuoco nella stanza tre. Puoi darci una mano fino a quando non sarà il momento per la chirurgia di Maria?"
Il dottore lo respinse con un'onda, indicando che sarebbe stato proprio lì. Ha restituito la sua attenzione a Dennis. "Tornerò a lavorare adesso. C'è qualcuno lì che è interessato a salvare la vita e sono disposti a farmi fare il mio lavoro come mi sono addestrato a farlo".
"Voglio ..." Dennis cominciò lentamente, l'emozione soffocava le sue parole. "Voglio che tu anche salva la vita di Maria".
Il dottore scosse la testa. Non dire no, non capisco. "Che religione sei comunque, ti permetterà di stare qui e di permettere a tua moglie di morire?"
"Siamo testimoni di Geova". "Destra." Questa volta il tono era sarcastico e la scossa della testa era più per esprimere disgusto di ogni altra cosa.
"Lo aiuterai?"
"Senza sangue?"
"Sì."
"Sei assoluto a questo proposito?"
"Sì."
"Allora voglio che tu trovi un altro medico e lo rimuami immediatamente da questo ospedale". Il medico afferrò la tabella di Maria dal bancone e cominciò a scribere alcune note su di esso. "Sento che senti che stai rifiutando l'assistenza medica e hai rimosso la tua moglie del tuo libero arbitrio. Voglio che tu firmi."
"Voglio che tu fai quello che puoi per aiutarla." Dennis ora supplicava.
5/15/2017 8:45 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
ITALIAN
Pagina 45
"Io vado a aiutare qualcuno che mi lascerà, io sto parlando con te, se non mi lascerai dargli il sangue, morirà, e non voglio che lei muoia qui". Ha consegnato a Dennis il grafico per la sua firma.
"Che cosa mi consiglia di fare adesso?" "Senza una trasfusione di sangue?" Dennis annuì. "Potrebbe anche portarla a casa e lasciarla morire lì".
"Non c'è qualcuno che farà l'operazione senza dare il suo sangue? Qualcuno?"
"Non quello che lo so, oltre a quello che anche lui lo provasse, sarebbe pazzo. Il suo sangue è troppo basso". "Maria può rimanere qui, solo per un po ', mentre cerco di trovare qualcuno?"
Tutta la compassione, la gentilezza e la comprensione erano ormai scomparsi. I medici non amano dire che cosa fare. Mai. Il suo tono era fermo e finale. «Ti darò un'ora, poi la voglio fuori di qui». Dennis guardò incredulo mentre il dottore si voltò e si allontanò.
***
La conversazione durante la cena era stata tesa, non più del solito. Il ceppo era evoluto in una normale normalità. Era normale. Maureen aveva trascorso la maggior parte del corso principale protestando su tutti i miglioramenti che la casa aveva bisogno. Non era affatto quello che Lapin aveva bisogno per ascoltare. Non oggi. Ha annuito gentilmente e ha dato occasionalmente un grido di riconoscimento.
"Ron", si mise a grugnire. "Onestamente, a volte penso che non senti una parola che dico". La sua percezione sembrava essere in salita.
Lapin sospirò: "Sto solo cominciando a chiedermi se ne vale la pena." "Cosa? Vale cosa?"
"Sono un buon chirurgo, faccio bene il mio lavoro, non mi preoccupa nessuno ... non capisco perché continuano a venire dopo di me".
Maureen sorrise. "Perché ti preoccupi delle persone, non puoi fare piccoli piccoli colloqui con altri medici, chiedete sempre la perfezione dal personale, facci più chirurgia di qualsiasi altro e sta minacciando. " [SM=g7422]
5/17/2017 6:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
ITALIAN
Pagina 46
Lapin poteva vederlo, ma non lo capiva. Non aveva senso, nessuno.
"Abbiamo avuto un'altra riunione di comitato oggi", ha detto. "Quasi tutte le due ore sono state passate attraverso i miei pazienti grafici".
"Sarà tutto ok."
"Ho esaminato i pazienti, so cosa c'è di sbagliato con loro e ciò di cui hanno bisogno, ho avuto un secondo parere confermativo in quasi tutti i casi, poi, dopo il fatto, prendono le mie carte separate, punto per punto, cercando qualcosa che potrebbe essere Fuori dal punto in cui ogni grafico può essere separato. Inferno, non ho grafici perfetti per immagini, solo persone che vive in vita all'ospedale ". Lapin era arrabbiato, irritato. "Allora il peggio," continuò, sbavando: "Il dottor Abrams si è fermato a vedere uno dei miei pazienti e le ha detto che non avrebbe avuto bisogno di un'operazione che avrei previsto domani". Il livello della voce era aumentato. Le persone provenienti da vari tavoli circostanti erano ormai privati ​​della loro conversazione. "Potresti credere a questo? Voglio dire che immaginate davvero questo?"
Maureen premeva il dito indice sulle labbra. "Sarà tutto a posto, basta rilassarsi".
"Non so solo se ne vale più."
"Tutto sta andando bene, non ti preoccupare." Il cameriere si fermò e riempì le tazze di caffè. Lapin si ritirò nel suo mondo privato. E si preoccupava.
"Ho alcune buone notizie", ha detto. "Sto parlando con diverse persone ..."
"Riguardo a cosa?" Chiese.
"Sto venendo a farlo. Sto facendo leggere di recente e guardandolo e ho deciso di fare classi di recitazione".
"Corsi d'azione", ripeté. La sua espressione non cambiava. "Corsi d'azione?" Maureen annuì. Era una risposta energica. Era eccitata che gli disse. "Perché?"
"Perché? ... Perché sarò un'attrice, ecco perché". Il suo entusiasmo era sconvolto.
"Chi si prenderà cura della casa, dei libri e del lavoro mentre stai prendendo ... Corsi di professione?"
"Io sono" disse lei. "È solo una notte a settimana, ed è qualcosa che ho voluto fare per molto tempo".
"Da quando?"
"... da molto tempo, so che posso essere bravo, è importante per me".
5/18/2017 12:49 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
ITALIAN
Pagina 47
Lapin rimase in silenzio per un momento sorseggiando il suo caffè. Non era esattamente la conversazione che aveva previsto di avere. "Non credo che sia un buon momento, non proprio in questo momento".
"Le classi cominciano la prossima settimana".
Sapeva che aveva fatto la sua mente e che l'argomento contro di essa o persino la discussione continua sarebbe inutile. "Quindi ..." disse con decisione: "Dove sono queste classi?"
"Los Angeles."
"L.A. ..." Lui appena si sedette e scosse la testa. Il silenzio fu interrotto dal cicalino che portava sulla cintura. Dato che questa conversazione sembrava finalizzata, spinse la sedia e si mise a guardare Maureen. "Ron", disse, occhi brillanti, vivi, "è un laboratorio di acting at C.B.S. E 'una grande opportunità per me. Niente cambierà".
Per un secondo, guardò giù. Poi lentamente e molto chiaramente ... "Non so perché, ma ho una strana sensazione che se inizi la cosa che agendo ... che il nostro matrimonio andrà a pezzi".
Maureen era senza parole, in grado di difendersi. Guardò mentre il marito si voltò e si diresse verso la banca dei telefoni nella hall. Il servizio di segreteria ha informato Lapin circa la chiamata di emergenza che avevano appena ricevuto. Sapeva che il numero era per San Francesco prima che la ragazza avesse la possibilità di dirglielo. Dopo aver aspettato diversi anelli, finalmente sentì la voce. "Ciao."
"Questo è il dottor Lapin." Un monotono. "Grazie per aver restituito la mia chiamata, dottore." Dennis parlò in fretta, come un uomo che esaurisce il tempo. Lapin avrebbe potuto sentire che nella sua voce.
"Cosa posso fare per lei?"
"Sono mia moglie ... dicono che ha una gravidanza tubale e sta per morire ... a meno che qualcuno non le gestisca subito".
"Perché non lo faranno lì?"
"Rifiutano di farlo senza dargli il sangue".
Notizie a Lapin. Non aveva mai sentito niente di simile prima. "Non lo capisco, perché non può avere sangue?"
"È contro le nostre credenze religiose e le nostre convinzioni: siamo testimoni di Geova e crediamo che sia contro la volontà di Dio di avere sangue messo nei nostri corpi ... Puoi fare l'operazione senza dare il suo sangue?" Il primo pensiero era la sicurezza del paziente. La seconda riguarda la sfida. Quello di fare qualcosa che nessun altro avrebbe fatto. Guardò nella sala da pranzo, verso Maureen. "Testimoni di Geova, eh?"
5/22/2017 7:54 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
Mi sono arrabbiato con Mia nipote perche non mi mandava il 48. Mi ha risposto cosi.

"Mi dispiace Nonno, sono stato in vacanza questo fine settimana. Ti ho inviato 48
5/22/2017 8:03 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
Re:
dom@, 5/22/2017 7:54 AM:

Mi sono arrabbiato con Mia nipote perche non mi mandava il 48. Mi ha risposto cosi.

"Mi dispiace Nonno, sono stato in vacanza questo fine settimana. Ti ho inviato 48



Non mi e' uscito tutto. La risposto.

""ITALIAN
Mi dispiace Nonno, sono stato in vacanza questo fine settimana. Ti ho inviato 48
5/22/2017 8:06 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
Re: Re:
dom@, 5/22/2017 8:03 AM:



Non mi e' uscito tutto. La risposto.

""ITALIAN
Mi dispiace Nonno, sono stato in vacanza questo fine settimana. Ti ho inviato 48


[SM=x1408438]

5/22/2017 8:11 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
Mi dispiace Nonno, sono stato in vacanza questo fine settimana. Ti ho inviato 48
5/22/2017 8:12 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
ITALIAN
Pagina 48
"Sì, signore", c'era una lunga pausa silenziosa. Poi Dennis parlò. "Dottor Lapin, ci fanno uscire presto, non abbiamo molto tempo, ho già chiamato 17 chirurghi e tutti ci hanno fatto giù." "Puoi aiutarci?
Dire che nulla sarebbe stato la cosa facile da fare, la cosa sicura da fare. Lapin reagì all'urgenza sull'altro capo del telefono. "Ti richiamerò in cinque minuti e ti farò sapere se posso aiutare, al massimo dieci minuti".
"Grazie, io sarò in attesa." Poi la linea è morta. Lapin guardò verso il soffitto. Perché io? Non ha chiesto nessuno in particolare. Ma non ha ricevuto alcuna risposta, che non lo ha sorpreso. Sorrise a se stesso, poi chiamò in fretta un altro numero.
Una voce sonnolenta rispose: "Ciao ..." "George, sono io, Ron."
Il dottor Gordon non era molto felice. "Sai che ore sono?"
"Domani domanderemo, ho una domanda, è importante."
Gordon si sedette a letto, accese la luce e raggiunse i suoi occhiali da lettura. "Sparare."
"Che cosa sai sui testimoni di Geova?"
L'uomo tolse il telefono dall'orecchio e lo fissò. Poi ... "Cosa hai detto?"
"Testimoni di Geova. Cosa sai di loro?"
"Sei fuori di testa?"
"Ho ricevuto una chiamata da un ragazzo che dice che sua moglie sta morendo a San Francesco, non funzioneranno perchè si rifiuta di prendere sangue o qualcosa del genere, ma vuole che faccio l'intervento chirurgico. ?"
"Andate a casa e andate a letto".
"E lasciarla morire?"
"Non è il tuo problema." Lapin non ha detto niente. "Ma sta per essere coinvolto."
Le parole "coinvolgere" si illuminarono nella mente di Lapin. In qualche modo gli piaceva il suono. Aveva un bel anello. Coinvolgimento. Completo coinvolgimento. Una sfida. "Perché non dovrei essere coinvolto?"
"Guarda, Ron e Gordon sembrano sinceri, come stava davvero cercando di aiutare." Quelle persone non sono altro che problemi ... "
"I testimoni?"
5/22/2017 8:15 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
Questa notte niente mi diritto?

[SM=g27993]
5/23/2017 9:50 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
(Maria sopra vive? Questa operazione? La sfida di Lapin senza sangue? Quale e' la vostra Opinione?)

ITALIAN
Pagina 49
"Sono tutti pazzeschi, questa cosa del sangue è troppo, sono alcuni di quelli che credo proprio a quello roba, voglio dire che muoiono prima di prendere il sangue, sono noci, suicida".
"Mi suona come se fossero molto fede".
Gordon poteva sentire la voce di Lapin. "Vieni, Ron, ti sto dicendo, non è qualcosa con cui vuoi giocare. Hai già medici sufficienti a sparare dalla sella e un caso come questo potrebbe finirlo ... Soprattutto in una comunità conservatrice come Orange Contea, ascoltami, Ron, dimenticatelo, qui la società di John Birch è a sinistra ... non essere un eroe ".
Lapin sorrise al telefono. "Grazie per il tuo aiuto, George."
«Aspetta un minuto» disse Gordon. "Prima di saltare in questo ... Qual è il suo sangue?"
"Non ho chiesto."
"Non ti ho chiesto, è fantastico, potrebbe essere troppo lontano per aiutare anche." "Avete pensato a questo?"
"Dobbiamo correre, George, grazie ancora." "Chiamami ..." Ma le ultime parole del dottor Gordon sono state parlate con un dialone. Un altro denaro, sette altre cifre, e Dennis era tornato al telefono. "Questo è il dottor Lapin", disse ancora nello stesso monotone. "Conosci il sangue di tua moglie?"
"5 1/2".
"Non è buono, non è affatto bene, è meno della metà di quello che dovrebbe essere".
"Lo so." C'era una pausa lunga e molto scomoda.
"Lo farai, dottore?"
Non c'era esitazione. "Trasporti la tua moglie all'Ospedale di Skyline, ti prenderò circa venti minuti per farlo, incontrerò entrambi e avresti tutto organizzato".
Di nuovo il silenzio. Poi Dennis parlò. "Grazie, dottoressa Lapin ... tu sei l'unico che ..."
"Salva," Lapin interruppe. "Mi puoi dire quanto sia grande dopo. Prima di tutto prendiamo cura di tua moglie".
Hanno riattaccato. Lapin ha fatto gli accordi necessari con i suoi ospiti all'ospedale e poi informò Maureen che avrebbe lavorato quella notte. È tutto. Proprio che stava per lavorare. L'azionamento dal ristorante all'ospedale era principalmente silenzioso. Ognuno di loro perse nei propri pensieri; Il proprio mondo privato e privato.
Lapin ha attraversato una serie di controlli mentali. Stava cercando di immaginare tutte le cose che poteva immaginare quando apriva l'addome. Stava cercando di immaginare perché ha anche detto che avrebbe fatto in primo luogo. Aprì la porta dell'auto.
[SM=g7422]
5/24/2017 6:31 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
ITALIAN
Pagina 50
"Sarai tardi?" Domandò Maureen.
Non ha risposto. Era ancora persa, profondo nel pensiero. Quindi ha detto che è più forte. "Sarai tardi?"
"Non lo so." Era totalmente preoccupato. "Ti chiamerò." Silenzio ... "A proposito, ho una sensazione che tu non vuoi davvero essere un'attrice, vuoi essere una star". Poi sbattè la porta dell'auto dietro di lui e entrò nel pronto soccorso.
L'ambulanza non era ancora arrivata. Decise di aspettare giù in modo che potesse incontrare Dennis e Maria lì prima di aver lavato. Il suo primo ostacolo principale era l'anestesista che si è imbattuto in te mentre camminava attraverso le porte oscillanti.
"Siamo abbastanza regolati", disse l'uomo. "Non è forse goffo andare quando ha perso metà del suo sangue? Non dovremmo costruire la sua back up di un paio di grammi?"
"Saremo benissimo" disse Lapin, "tutti altri pronti?"
L'altro dottore annuì. "Ho dimenticato di chiedere", ha detto. "Qual è il suo tipo di sangue, così posso averne molto in camera?".
"L'ho già telefonata," ha mentito Lapin. "È un tipo raro, ma avremo tutto il necessario in un bel po 'di tempo".
La risposta sembrava soddisfare l'altro medico e si avvicinò alla sala operatoria. Lapin fissò silenziosamente le vetrate del vetro nel tenebroso della notte. Poteva sentire che piccoli branelli di sudore cominciano a formarsi nei palmi delle sue mani. Poteva sentire la pressione auto-indotta che aveva scelto e chiedeva solo un attimo se avesse fatto la cosa giusta. Non ha preso un genio per capire che se ha perso questo paziente potrebbe segnalare la fine della sua carriera. Tutti gli anni, tutto lo studio, tutto l'apprendimento. Tutti cavalcando su un paziente che non aveva mai visto.
Quindi nessuno lo farà? Pensa a se stesso. Nessuno altro rispetta le proprie credenze religiose? Chi sa o addirittura si preoccupa se ciò che credono sia giusto o sbagliato. Adesso è importante che c'è una giovane donna che muore e nessun altro lo aiuterà. Lapin ha rispettato le credenze di altri popoli. Ammirava l'integrità. Egli era in soggezione di persone che sono disposte a mettere la loro vita sulla linea per una causa che hanno onorato. Essere disposti a morire per qualcosa in cui credevano ... Quelle sono persone rare, pensò. Non molti di loro sono andati via. La stima che teneva per le persone con questo grado di impegno si era sviluppata come un figlio nel suo nativo d'Israele. Israele, dove le persone dedicate sono la norma e non l'eccezione.
5/25/2017 5:22 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
ITALIAN
Pagina 51
L'ambulanza è arrivata in una frenesia di luci e sirene. Maria è stata presa direttamente nella sala operatoria. Sarebbe altrettanto facile esaminarla lì. Lapin era già cambiato nel suo abito chirurgico ed era vestito per lavorare. Stava aspettando Dennis quando uscì dall'ambulanza. La loro stretta di mano era calda, sincera. L'apprezzamento mostrato trascende la carne.
"Vieni al piano di sopra con me", disse Lapin. "Possiamo parlare in viaggio". Dennis annuì. "Che ne dici di controllarla?"
"Lo fai mentre la stiamo preparando, ci salverà qualche tempo prezioso".
Nessuno piace mai pensare a un paziente che va male, avendo problemi sul tavolo o per morire. E non era così anche qui. Ma c'era un lampo di un pensiero, una seconda volta in secondo piano, proprio dopo che Lapin disse ciò che aveva detto, quando entrambi gli uomini accorgono che se l'operazione non è stata condotta perfettamente, un completo successo, che avrebbero controllato una donna morta In ospedale. Erano sull'ascensore.
"Quanto è lontano?"
Dennis piaceva l'uomo all'istante. Gli piaceva la sua fiducia. Gli piaceva il modo in cui potesse leggere la sua totale convinzione nelle proprie capacità.
"Due mesi e mezzo" rispose Dennis.
La porta si aprì e camminavano in silenzio per qualche passo. La voce di Dennis era esitante, solo un po 'scosceso. Era una domanda che non voleva davvero chiedere. "Mi hanno detto che il feto non sopravviverà". Ha lampeggiato diverse volte e guarda dritto.
Lapin non è mai stato uno di parole. Mai. Aveva imparato e sentiva che la gente in generale voleva ascoltare la verità direttamente, non zuccherata con speranza che non esistesse. Onestà, onestà completa, come impegno e integrità, era una caratteristica estremamente rara e preziosa.
"Se la loro diagnosi era corretta ..." Parlava lentamente e con attenzione, assicurandosi che non ci fosse dubbio su quello che stava dicendo ... "Probabilmente non sopravviverà". Ha aspettato un secondo per vedere se Dennis avrebbe detto qualcosa di diverso. Niente. Lapin continuò: "La nostra preoccupazione principale è Maria ... OK?" Mise la mano sulla spalla di Dennis e sorrise. Era il primo sorriso che Dennis aveva visto dall'uomo. E in realtà era il primo sorriso di Lapin in tre giorni. Il semplice gesto ha trasmesso il calore e la preoccupazione che si sentiva.
5/27/2017 9:02 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
ITALIAN
Pagina 52
«Ok, dottore» rispose Dennis.
Il dottore che stava aiutando Lapin uscì dalla sala operatoria. "Ron ... il sangue è sceso a 4,8".
Lapin annuì all'altro medico e si rivolse a Dennis. "Tutto sta andando bene." E poi scomparve dietro l'angolo. Dennis lo guardava a lasciare, e in qualche modo, per qualche motivo, credeva a quello che aveva detto. Aveva fiducia nell'uomo. Poi i suoi pensieri tornarono a Geova e chiese la sua guida sul lavoro che Lapin stava per fare. Pregò per l'assistenza perché sapeva che la vita di Maria era ora tenuta in entrambe le mani.
Mentre Lapin stava strofinando, l'anestesista passò al lavandino. "Ron, quel sangue non è ancora arrivato".
"Sarà qui, inizieremo senza di essa, sta perdendo molto sangue, correre più velocemente nella soluzione salina".
"Non mi piace."
"Saremo lieti, nessun problema, sarà qui." La fiducia di Lapin era difficile mettere in discussione. Il medico poi si strinse nelle spalle e tornò in camera. Lapin non amava l'inganno di qualsiasi tipo, ma sapeva che questo era l'unico modo per mantenere il suo impegno a Dennis. Se ha suggerito alla squadra che stava per eseguire l'intervento senza sangue, tutti potrebbero uscire. Allora l'amministrazione ospedaliera ci impegniamo. Allora avrebbero riunioni e discussioni. Probabilmente chiamerebbero esperti, nessuno dei quali stava aiutando quella ragazza e fermandola a sanguinarsi a morte. Il suo problema era immediato. Era proprio in questo momento. E la sua promessa era di rispettare le proprie credenze religiose. Era spaventato, ma non c'era modo per ammetterlo.
Lapin si lavò rapidamente e entrò nella stanza. Fissò il corpo sul tavolo mentre uno degli infermieri di pulizia lo aiutò con i suoi abiti e guanti chirurgici. Maria era quasi bianca come le mura che la circondavano. Era spaventoso.
"Tutti sono pronti?"
Tutti hanno annuito. Ma potresti vedere la preoccupazione su tutti i loro volti. Questo è stato un caso inusuale. Molto inusuale. Normalmente un paziente con un'emoglobina questo basso dovrebbe essere somministrato a trasfusioni fino a quando il sangue ha raggiunto un livello sicuro e accettabile per l'anestesia. Quello sarebbe almeno 10 o 11 e probabilmente di più. E ci sarebbe anche sangue nella stanza, nel caso in cui. Un sacco di sangue.
5/28/2017 10:36 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote



E' una bellissima storia, grazie Dom.
E non ti arrabbiare con la /il nipote, sn giovani e ne hanno di cose da fare.

[SM=g2037508]
5/28/2017 3:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
Re:
Gioconda smail, 5/28/2017 10:36 AM:




E' una bellissima storia, grazie Dom.
E non ti arrabbiare con la /il nipote, sn giovani e ne hanno di cose da fare.

[SM=g2037508]



Grazie x la risposta Gioconda smail. Mia nipote ci mette 15 minuti per scrivere una pagina. E non a Mai letto il libro. Pure gli piace. E fa pioniera. Il Dott Lapin fra breve viene pure in Italia a Operare .
[SM=g7422]
5/29/2017 9:40 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
(Il dramma Quando Lapin incomincia )

ITALIAN
Pagina 53
"Facciamolo." Lapin si avvicinò al tavolo e prese il bisturi d'acciaio. Sarebbe l'unica volta che la tenesse la notte. La tensione era spessa, insopportabile. Uno degli infermieri cerca di alleggerire l'umore. "Qualcuno ha ricevuto una buona preghiera?"
"Qualcuno sta già prendendo cura di questo", disse Lapin.
Mise la lama d'acciaio sullo stomaco di Maria e fece l'incisione iniziale. Sentì che le ginocchia avevano una fibbia più piccola, come una piccola carica elettrica. Era spaventato, ma la sapiente e l'esperienza della mano destra non si odiava; Non 1 cm. Il taglio era dritto e pulito. 6 pollici.
L'assistente ha cominciato a soffiare la pelle sanguinante con le spugne del giro per rendere la visibilità chiara. Poi, senza essere chiesto, consegnò a Lapin il coltello elettrico.
È uno strumento che richiede un coordinamento, è controllato da un pedale e è stato padroneggiato da Lapin. Ha iniziato ad approfondire l'incisione con il bisturi di plastica blu di 6 pollici lungo. Ha fatto un tono basso tono come ha bruciato attraverso il grasso, fascia e muscoli. Ogni volta che una vena è stata tagliata, metterebbe la punta d'acciaio del coltello contro di essa e immediatamente cauterizzare. Lo scopo era quello di fermare l'emorragia, e funzionava.
Il tubo di plastica trasparente dal dispositivo di aspirazione ha agganciato il suo cammino in un contenitore che ha chiaramente misurato la perdita di sangue dal corpo. Lapin lo guardò brevemente. Finora c'erano solo poche gocce. Ma sapeva che cambierebbe una volta che si trovava attraverso il peritoneo, l'attuale parete dello stomaco.
C'è sempre un momento controllato di anticipazione, sempre, appena prima di aprire l'addome di un paziente. È l'ignoto. Stai chiedendo cosa troverai veramente e sperando e pregando a Dio di avere l'abilità, la capacità e il talento di fissare e correggere ciò che potrebbe essere sconosciuto.
"Aspirazione ..." La voce di Lapin era calma e in totale controllo. Il sangue di Maria era spazzato via dalla vista. Poi il coltello si è rotto attraverso il peritoneo, l'ultimo strato, esponendo l'interno della zona pelvica e degli organi addominali.
"Oh, mia parola," sussurrò uno degli infermieri. L'intero addome era pieno di coaguli di sangue e un nuovo sanguinamento. Il team si guardò l'un l'altro. Non sono riusciti a vedere un sito come questo molto spesso. C'era una stima di cinque unità di sangue che si trovavano nell'addome.
"Avremo bisogno di quel sangue reale male", ha detto l'anestesista, indicando l'area dello stomaco.
Lapin lo agitò. "Sta venendo" disse. "Più aspirazione." La voce era ancora la calma, monotono che erano abituati ad ascoltare. L'assistente ha cominciato a succhiare il sangue. Il contenitore ha cominciato a riempire rapidamente. Era impossibile vedere quanto fosse veramente vero fino a che il liquido fosse stato eliminato.
5/31/2017 12:08 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
ITALIAN
Pagina 54
Lapin aveva cercato e avrebbe avuto bisogno di una sfida ma, nella sua mente, ha chiesto se questo fosse quello giusto. È possibile, pensò, che questa volta si era buttato troppo? Quello che stava facendo era rischioso. Era un'operazione che era stata considerata pericolosa dai suoi medici medici solo alcune ore prima.
Oh, certo, era eccitante, diverso. L'adrenalina stava pompando nel cervello. Sapeva che la procedura doveva essere veloce. Molto veloce. E sapeva anche di non avere margini di errore.
L'addome era abbastanza chiaro per vedere ora, ma il sangue riempiva ancora l'area. Poteva vedere diversi grandi coaguli che si erano formati e dietro di loro una grande arteria separata che pompava rapidamente il sangue. Era sangue che non poteva essere sostituito, non importa cosa. Quella era stata la sua promessa.
Si chinò sul corpo e si guardò più vicino. Il feto aveva rotto il tubo sinistro. Era una grande massa nera. Arrivò dentro e lo tenne in mano. Poi ha rapidamente bloccato l'arteria spruzzata.
L'emozione non può esistere in una sala operatoria. Non c'è tempo per esso. Tutti gli sforzi e l'energia devono essere indirizzati al compito a portata di mano. Le emozioni emozionali sono arrivate più tardi, quando sei sola, cercando di capire cosa avrebbe potuto fare diversamente, forse meglio.
L'assistente chirurgo guardò Lapin. Era nelle sue mani. Il sostegno era lì ma per tutte le pratiche Lapin era solo. Da solo come mai prima. Si guardò intorno alla stanza e si rese conto che era veramente il suo volo solista. Senza sangue come back up era 60 piedi in aria, facendo trucchi mai prima eseguiti, e tutti senza una rete.
Masterfully ha usato il coltello e le suture per fermare il sanguinamento. Poi con tanta attenzione ha rimosso il tubo sinistro che aveva ancora il feto e l'ovario. Allora i coaguli di sangue, tutti, dovevano essere tolti. Ha fatto un rapido ma completo controllo per vedere se tutto il resto è andato bene. Ed esso era.
"Inizia a svegliarla", disse all'anestesista, "sto chiudendo", c'era un anello di meritevole soddisfazione nella sua voce.
"Non posso credere che quel maledetto sangue non si alzasse qui", disse l'anestesista, irritato. "Troppo rischioso, siamo stati fortunati".
"Non siamo ancora fuori del bosco" rispose Lapin.
"Lo so che non lo siamo, è meglio darle almeno quattro sacchi di sangue nell'unità di terapia intensiva".
"Giusto", concordò Lapin, sapendo bene che non lo avrebbe fatto.
5/31/2017 5:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
ITALIAN
Pagina 55
Poi entrambi i medici lavorarono rapidamente e in tandem per chiudere i tre strati della parete addominale. L'assistente guardò l'orologio sul lato opposto della stanza. "Pelle alla pelle ... 15 minuti ..." Questa è la quantità di tempo che è stata effettivamente spesa nel processo chirurgico dall'incisione iniziale fino alla sutura finale. Era meno di 1/2 il tempo normale normalmente assegnato per questa procedura. E questa è la procedura normale, senza complicazioni. Ma a Lapin quei 15 minuti sembravano un'eternità.
"Congratulazioni, dottoressa" Il commento è venuto da uno degli infermieri di scrub ma è stato echeggiato da tutti nella stanza. Avevano visto chirurgia al meglio e lo sapevano tutti.
Riconosceva il complimento con un cenno. Ha anche soppresso un leggero sorriso. Lo facevo, pensò a se stesso. L'ho fatto.
Dennis era immediatamente fuori dalla sua sedia il secondo che Lapin apparve alla porta. Divertente, pensiero Lapin, so che l'ansia è presente, ma in qualche modo non sembra mostrare come funziona normalmente. Dispari.
Lapin fece un cenno a Dennis per restare indietro e si unì a lui. "Non c'era modo per salvare il bambino", disse. "Mi dispiace." Non ha mai tirato i pugni con le famiglie dei pazienti. Era pronto e totalmente onesto. L'esperienza gli aveva insegnato che era il modo più semplice per affrontare la propria coscienza.
Dennis annuì una dolorosa accettazione. "Maria?" Chiese tranquillamente.
"Abbiamo ottenuto il sanguinamento smesso ... e credo che sta andando bene ... ma è già in anticipo e dovremo aspettare e vedere, ha perso un sacco di sangue".
"Posso vederla?"
"È nella sala di recupero, appena si sveglia la sposteremo in terapia intensiva. Sarebbe altrettanto bene se andaste a casa e tornate la mattina. Sembra che tu abbia avuto un tipo di rugosità anche di notte."
"Preferisco stare con lei."
"Lo capisco, ma sarebbe un po 'affollato ..." Dennis non capì. "Io vado a stare con lei stessa."
"Oh," disse Dennis. "È normale?"
"Normale è un sangue di 14, con almeno cinque unità di sangue nella sala operatoria". Lapin sembrava sorridere. "È normale."
"Nessun sangue, giusto?"
"Questo è quello che ho promesso".
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:23 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com