printprint
New Thread
Reply
 

No Man Blood un libro Che tutti Devono leggere.

Last Update: 11/21/2020 5:59 AM
Author
Print | Email Notification    
6/3/2017 8:23 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
ITALIAN
Pagina 56
"Questo è quello che ho promesso".
C'era una comprensione che brillava negli occhi di Dennis che Lapin in qualche modo voleva sapere di più. Era un aspetto sereno e sereno. Forse era una sensazione che Lapin stava cercando senza successo.
"Fermi di ammettersi e di dare loro tutte le informazioni necessarie", ha detto Lapin. "Scenderò più tardi questa mattina e finirò".
Dennis annuì, poi si alzò e cominciò a lasciare. Si fermò alla porta e si voltò verso il giovane chirurgo. "Sei una buona persona, dottore. Geova guarda su di te".
Lapin fissò dritto verso l'uomo. Cosa dici a un commento come quello? Le parole non sarebbero venute. Era momentaneamente senza parole.
"Una domanda ancora" disse Dennis.
"Sì?"
"Ben prima, grazie." Lapin appena scrollò le spalle. "No, davvero lo voglio dire. Grazie non solo per aver fatto quello che hai fatto per Maria, ma anche per fare quello che nessuno farebbe".
C'era un momento di silenzio. Allora Lapin rispose: "Questa è la tua domanda?" "No, questo è ..." La stanza divenne insolitamente tranquilla. Era freddo, ancora. "Avresti lasciato farla morire, piuttosto che darle un sangue?"
"Sì." Lapin era aperta, concisa, diretta.
"Grazie." Poi Dennis si voltò e si allontanò. Lapin ascoltava le orme, mentre si echeggiava nel corridoio. Che tipo di uomo è questo, si chiedeva. Che tipo di persone sono questi, questi Testimoni di Geova? Era perduto nel pensiero con 100 domande senza risposta che formulavano nella sua mente.
L'infermiera di scrub si avvicinò alla porta. "Dr. Lapin, Maria si sveglia e vuole qualcosa per il dolore".
"Aspetta un po 'prima che i suoi segni vitali siano stabili innanzitutto, poi le dia qualche Demerol". Sbatté la maschera chirurgica intorno al collo mentre camminava lungo il corridoio. Forse scoprirò, pensò. Poi guardando attraverso la porta della sala di recupero al giovane, corpo bianco scuro che si trova sul muro ... Forse scoprirò.
Rimase con Maria tutta quella notte, controllando i suoi segni vitali e dando le sue enormi quantità di ferro per via endovenosa per aumentare il suo sangue. Era stabile ma rimase in condizioni critiche. Lapin dormiva in una sedia al di fuori della sua cabina, annuendo, dormendo. Aveva imparato negli anni a dormire in cinque o dieci minuti di tratti.
[SM=g7422]
6/3/2017 9:42 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 40,385
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
dom@, 03/06/2017 08:23:

ITALIAN
Pagina 56 ... Aveva imparato negli anni a dormire in cinque o dieci minuti di tratti.
[SM=g7422]



Wow, un professionista! Mica tutti sarebbero capaci.

Simon
6/6/2017 6:42 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
ITALIAN
Pagina 57
Una mano scosse dolcemente la spalla. "Dr., sei in chirurgia in 15 minuti."
Guardò l'orologio. 06:15. Poi si rivolse a Maria. Era ancora bianca come le lenzuola intorno a lei, ma il monitor cardiaco agganciato al corpo fragile indicava la stabilità che aveva sperato. Le cose sembravano buone. Almeno buono come si poteva aspettare. Solo il tempo lo direbbe veramente.
L'operazione successiva era routine. Era semplice per confronto. C'era un intero gruppo di persone nella stanza e la notizia dell'operazione di Maria si era rapidamente diffusa in tutto il personale chirurgico. Il loro consenso era che l'operazione era troppo rischiosa. Che non avrebbe dovuto operare su un paziente con una emoglobina inferiore a 10. Alcuni di loro hanno anche suggerito di aver ottenuto un ordine del tribunale per trasfusione di Maria. Questo, hanno detto, era quello di proteggere il proprio figlio a casa e garantire a una bambina una madre. Era una questione complicata di ammirare il suo coraggio, ma interrogare il suo giudizio.
Lapin non ha risposto a nessuno dei loro pensieri, sentimenti o invenzioni. Egli è andato circa l'attività a portata di mano e ha rimosso i pazienti colecisti. Il resto della squadra continua a chiacchierare.
Poi si è accorto di lui. Un'altra cosa che era stata così diversa per il caso di Maria, i medici in generale sono noti per il chiacchiere nel salone operatorio durante l'intervento chirurgico. E 'esattamente quello che stavano facendo adesso. Ma prima di quella mattina, quando Maria era sdraiata sul tavolo, era diversa, tranquilla, morta tranquilla.
Dal primo momento ha toccato Maria con il bisturi fino alla sutura finale, non c'era nessun chiacchiere inattivo. Le uniche parole sono state quelle relative alle procedure. Non è così interessante? La gravità del caso e l'intensità della squadra partecipanti erano diversi da qualsiasi cosa che qualcuno di loro aveva mai visto o sperimentato prima.
Lapin chiese al suo assistente di finire di chiudere la pelle del paziente e lasciare la stanza. Aveva circa mezz'ora prima del suo prossimo caso e voleva guardare Maria, per vedere se il sangue era aumentato più.
Dennis stava aspettando fuori dal I.C.U. Lapin fu affascinato dall'aura della fiducia nel giovane. Era una rarità, qualcosa che spesso non si vedeva fuori di questa stanza.
"Buongiorno," disse Lapin, "sembra che tu abbia dormito".
Dennis annuì e sorrise. "Un po ', come su di te?"
"Abbastanza."
6/6/2017 4:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
ITALIAN
Pagina 58
I due uomini sembravano studiare per un momento. Poi Dennis parlò. "Come è il nostro paziente?"
Lapin sorrise: "Andiamo a vedere".
Attraverso la confusione dell'emergenza, Dennis non aveva mai notato come fosse la figlia ossea bianca. Era stato ripreso. Lapin, capendo lo shock che Dennis stava sperimentando, spiegò che il colore tornerebbe quando il suo sangue aumentava.
I suoi segni vitali erano buoni, era stabile e aveva avuto una notte riposante. Era cosciente ma ancora molto debole. La conversazione era difficile con la maschera dell'ossigeno. Dennis tenne la mano mentre Lapin spiegò i dettagli dell'operazione. Ma Lapin ha lasciato qualcosa e Maria era troppo affaticata per interrogarsi. Continuava a sbiadirsi e uscire da un sonno leggero. Dennis guardò Lapin, poi Maria, poi tornò indietro. "Devo dirle."
Lapin non ha fatto alcuna indicazione per confermare o negare la richiesta interpretata. Dennis guardò profondamente negli occhi di Maria. Il suo amore era chiaramente evidente. Parlava lentamente, sperando che avrebbe sentito e capito.
"Maria ... beato ... abbiamo perso il bambino". La stanza era silenziosa. Aspettavano ciò che sembrava molto tempo per la sua reazione. Ma Maria era troppo spesa fisicamente per mostrare l'emozione che si sentiva dentro. Una singola strappo scivolò attraverso la guancia e cadde sul foglio. Fissò il soffitto. E anche se gli occhi erano noiosi il dolore era ancora completamente evidente.
Dennis era forte. Anche i suoi occhi erano umidi e pieni di lacrime. Ma la sua voce non osava mai. "Adesso, bambina, la cosa importante è lei, solo tu, il dottor Lapin dice che stai bene, devi continuare". Ruotò leggermente a destra la sua testa, dandogli una visione chiara del suo medico, dell'uomo che aveva appena salvato la sua vita, l'uomo che non aveva mai ricordato di vedere. "Grazie" sussurrò, poi si ritrasse nel sonno.
"Posso stare qui?" Chiese Dennis. "Vorrei pregare con lei".
Lapin annuì l'approvazione, colpita con l'onestà intrinseca del marito del paziente. Dennis sembrava possedere una serena inbred che catturasse l'attenzione del chirurgo. "Voglio parlare con te più tardi" disse mentre lasciò i due con le loro preghiere.
Il caffè ospedaliero ha un gusto diverso da qualsiasi altra cosa. È un sapore isolato e sterile. Non necessariamente male, solo diverso. E sempre caldo, a vapore. Lapin si è unito a Dennis mentre ha iniziato la sua seconda coppa. La caffetteria era quasi vuota. C'erano solo poche infermiere e le famiglie di uno o due pazienti.
6/7/2017 5:15 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
(Lapin vuole sapere dove nella dice di non prendere transfusione?)
ITALIAN
Pagina 59
"Allora, dottore," disse Dennis, "come stava la tua mattina?"
"Normale" rispose Lapin, seduto. "Non ho intenzione di ucciderti. Sarà due o tre giorni finché non possiamo davvero determinare come farà". "È fuori dalle nostre mani."
Il medico sorrise, pensando di capire quello che Dennis stava parlando. Entrambi sorseggiarono. "La cosa più importante," continuò Lapin, "La cosa più critica è far sì che il suo sangue sia stato costruito. Utna volta che succederà, saremo bene."
C'era un altro momento di silenzio studiato. Poi Dennis attraverso di lui una curva. "Credete in Dio?"
"Certo che lo faccio, ma strano penso che le nostre credenze potrebbero essere un po 'diverse".
«Senza dubbio» confermò Dennis. "Questa è la prima operazione che hai eseguito senza una trasfusione di sangue?"
"Ho avuto molti casi in cui il sangue non era necessario. Questo è il primo che ho mai fatto dove fosse e ho promesso che non l'avrei usata".
"Maria sta andando bene, vero?"
"Sulla base del modo in cui lei guarda ora, lo direi. Sì ..."
"Allora non aveva davvero bisogno del sangue?"
"L'odio è sempre il 2020".
"Ha fatto lei?"
"Non sono venuto qui per discutere, la voce di Lapin era ferma, il suo tempo era molto prezioso, aveva fatto il pellegrinaggio con uno scopo specifico in mente." Ho fatto l'operazione. Ho fatto quello che era necessario ".
"Perché?" Chiese Dennis.
"... l'ho fatto?" Dennis annuì. "Non saprei, sapevo che qualcuno doveva, ti sembrava disperato, mi sembrava piuttosto ingiusto che nessuno ti aiuterà ... non lo so."
Dennis solo ascoltava. Non ha tentato di interromperlo. Lapin continuò. "Voglio sapere di questa cosa che hai, questo rifiuto di accettare le trasfusioni".
"Questa cosa, come lo chiami, è una credenza assoluta nelle Scritture come la santa Parola di Dio".
Lapin sollevò un grosso sopracciglio nero, "Dio dice che non dovresti avere trasfusioni di sangue?" "Assolutamente, in diverse occasioni". "Oh?" La duplice cattura era sottile, inosservata. "Credo di averlo perso." "Non se leggi la Bibbia" disse Dennis. "Levitico 17:14 dice ..." L'anima della carne è nel sangue, e io l'ho messo sull'altare per farvi l'espiazione per le vostre anime, perché è il sangue che fa l'espiazione nell'anima . '"
6/12/2017 1:07 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
ITALIAN
Pagina 60
Lapin non ha detto niente per un paio di secondi. Poi ... "Mi dispiace, non ho ancora niente di niente in materia di trasfusioni di sangue".
«Lasciami andare», disse Dennis. Il tono di Lapin era caduto in un posto da qualche parte tra una comprensione mite e un pessimismo custodito. Il tono era quello che Dennis aveva sentito migliaia di volte. Lo aveva sentito al punto in cui non lo preoccupava, almeno per niente. "Continua ..." Non si deve mangiare il sangue di una specie di carne, perché l'anima di ogni specie di carne è il suo sangue. Chiunque mangiarlo sarà tagliato ".
"Sono impressionato", disse Lapin. "Questi sembravano citazioni dirette".
"Li avevamo."
"Allora sono più impressionato."
"Con la scrittura?"
"Altro con la tua memoria".
"Essere tagliati," ha spiegato Dennis, "significa esclusione dalla vita eterna".
"Vita eterna ..." disse Lapin, sollevando nuovamente lo stesso sopracciglio. "Che cosa ha a che fare con l'accettazione di una trasfusione di sangue?"
"Tutto," rispose Dennis, "assolutamente tutto: se un uomo, un uomo, mangia il sangue di qualsiasi carne ..." Dennis sorrise e aggiunse con enfasi: "qualsiasi carne ... Sarà interrotto. ... e fuori, è quello che dice ".
Una fiducia attraversò Lapin. Amava vincere. Era quasi compiaciuto con la sua risposta. "Mangia il sangue, tu hai mangiato il sangue, mi dispiace ma non riesco ancora a capire quello che ha a che fare con le trasfusioni di sangue. Essendo cresciuto come un ebreo ortodosso ho letto Levitico e ho usato per salare tutto il mio Carne per quarantacinque ore prima che l'avrei mangiata, che avrebbe tratto tutto il sangue, ma avrei ancora una trasfusione se la mia vita fosse dipendente e sarei rimasta un buon ebreo ».
Dennis era sconvolto dalla presunta profondità di Lapin. "Guardiamo in questo modo" disse. "Se un uomo fosse un alcolizzato, un alcolista confermato, ed è andato al suo medico per aiuto ... il trattamento ... e il suo medico gli ha detto che sarebbe morto assolutamente se non smise di bere ... Tu con Me..."
"Finora" rispose Lapin attentamente.
"... e l'uomo ha smesso di bere ... e per tutti gli scopi pratici la vita dell'uomo è stata salvata ... sembra logico che la vita dell'uomo sarebbe stata nuovamente messo in pericolo se tu o qualcun altro per quella materia gli hai dato Alcol per via endovenosa? Con trasfusione? Nelle sue vene? "
6/13/2017 10:38 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG

ITALIAN
Pagina 61
"Sì, ma ..." rispose Lapin rapidamente. "E l'uomo probabilmente morirà", interruppe Dennis.
"Si ma…"
"È la stessa cosa ... La Bibbia dice ... Dio dice ... Non prendete il sangue. Se lo fai, non raggiungerai la vita eterna, è semplicemente così semplice".
Lapin era momentaneamente senza parole, quasi grato quando sentì il suo nome annunciato sullo speaker. Si scusò e si avvicinò verso il telefono a parete. Era una sensazione di rottura che stava dentro. Non era tanto che avesse perso uno scontro, era solo che Dennis aveva senso. Era difficile assolutamente mettere il suo pollice e lui era sicuro che in quel momento non poteva trasmettere la stessa logica controllata che Dennis aveva appena espresso logicamente. Ma aveva sicuramente senso.
Lapin aveva difficoltà ad ottenere l'analogia fuori dalla sua mente mentre parlava con l'operatore al telefono. Era la sala di recupero che chiamava. Un paziente stava uscendo dall'anestesia e un'infermiera aveva bisogno di ulteriori ordini. Medicamente Lapin era sana. Ha dato istruzioni complete e ha informato l'infermiera che era in viaggio. Ma emotivamente, emotivamente, era un'altra cosa, e cosa completamente diversa. Tornò il telefono alla sua culla e guardò Dennis. Come rispondere. Cosa dire ... cosa poteva dire?
Si fermò al tavolo uscendo dalla caffetteria. E quando i loro occhi si incontrarono sapeva che stava guardando un uomo che crede nel suo cuore di avere ragione. Ma l'aspetto trascende la semplice convinzione. Era un'aura di conoscenza assoluta. Nel più profondo di Dennis sapeva senza dubbio che aveva ragione. Lapin potrebbe sentire anche quella conoscenza.
E poi la domanda personale di Lapin su come rispondere e cosa dire. Non capiva esattamente da dove provenisse la risposta, né perché, né la logica che stava dietro, ma la risposta è stata lì. Ha scelto l'accettazione, almeno per il momento. "Sai cosa, Dennis?" Lapin finalmente ha detto. "Hai ragione." E poi partì.
6/16/2017 5:06 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
Pagina 62 in Bianco . Incomincia Capitolo 3.
6/16/2017 5:14 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
ITALIAN
capitolo 3
Pagina 63
Era affari come al solito. Operazioni, consultazioni, turni e il continuo corridoio di corridoio sull'operazione riuscita ma probabilmente pericolosa di Lapin. Nessuno di loro lo infastidì. Non proprio. Aveva passato il peggio prima. Israele, Indiana, Brooklyn, Santa Ana ... Ha sviluppato un senso di carattere che Lapin ha trovato sempre più raro ei suoi colleghi che sembravano essere più interessati a parlare dei loro interessi finanziari, poi dei loro pazienti. Inoltre, gli altri medici avrebbero sempre trovato il tempo di trovare guai con nuovi collaboratori.
Maureen era notevolmente meno che felice quando chiamò nel bel mezzo della notte per dirle che non sarebbe stato a casa. Stasera sarebbe ancora meno felice quando ha chiamato e ripetuto il messaggio. Lapin aveva pensato che essere un'infermiera che Maureen avrebbe capito e chiaramente che la cura del paziente è venuta prima, prima di qualsiasi altra cosa. Ma lei non lo ha fatto. E non riusciva a capire che non capiva la seconda telefonata, che questo paziente era speciale, che il suo sangue fosse metà di quello che avrebbe dovuto essere, che lo ha fatto senza trasfusione di sangue, che lui ...
Non capiva. Sapeva solo che non sarebbe tornato a casa. Lapin trascorse la seconda notte nell'unità di terapia intensiva che controlla il suo paziente speciale. Il sangue di Maria è aumentato di mezzo punto. Il medico effettivamente dormiva un'ora, un'ora piena e interrotta.
C'erano più conversazioni con Dennis come i giorni trascorsi. E quando si sentiva meglio, anche con Maria. Lapin ha appreso che la madre di Maria era stata un bambino maldestro. Era stata picchiata incessantemente da un padre che aveva bisogno di una perfezione senza dubbio. È diventata un figlio che è sfuggito al continuo abuso sconfitto da casa quando aveva 14 anni, entrando nella strada dove divenne una prostituta per sostenerla e rimanere viva.
[SM=g7422]
6/16/2017 11:05 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
ITALIAN
Pagina 64
E da quel momento la strada per l'eroina era breve. Il liquido magico iniettato tra le braccia era l'unico piacere che aveva ottenuto da questa esistenza. Il suo mondo era grigio, vuoto, senza causa o scopo. La sua vita è stata triste al meglio.
E questa era la vita in cui Maria è nata, fuori dal matrimonio. È stata una vita di spostarsi da un luogo all'altro, città in città, perché non c'era sufficiente denaro per pagare l'affitto. A volte non c'era abbastanza da mangiare. Maria aveva osservato la madre, il suo unico contatto con la realtà, commettere suicidio su base quotidiana.
Maria spiegò a Lapin che era stata a casa, solo, un sabato mattina, quando ha incontrato i Testimoni di Geova. Sono venuti alla porta, due signore molto belle, e volevano parlare con lei sulla Bibbia. E naturalmente li ha mandati via, rifiutando di parlare. Quello che diavolo è la Bibbia le ha raccontato.
Ma lei anche sorrise mentre lei disse a Lapin quanto incuriosito fosse con la loro apparente sincerità. Una delle signore, appena uscite, le aveva già detto che avrebbe pregato per lei. Quindi, cosa era il suo primo pensiero. Maria era cresciuta a 16 anni e mezzo in un mondo crudele e amaro. La preghiera e la religione di qualsiasi varietà o combinazione erano assolutamente inesistenti. Maria non ci credeva.
Ma a metà della settimana successiva, mentre lei la aiutò incosciente e si mise a mettere la madre a letto una notte, ricordava la visita di Sabato precedente e si chiedeva. Quanto bello, pensò, avrebbe davvero la pace nella tua vita che le due signore sembravano possedere.
Sabato è tornato e così hanno fatto le due donne. Questa volta Maria parlava con loro per circa 20 minuti mentre sedevano sui gradini della veranda anteriore. Maria è stata custodita e attenta a tutto quello che ha detto o chiesto. Aveva imparato troppo bene che non dovresti mai fidarvi di nessuno o di qualunque cosa.
Era impressionata non solo dalla loro preoccupazione, ma anche stranamente dalla loro conoscenza della Bibbia. Ogni volta che Maria ha presentato o ha chiesto una domanda diretta, è stata risolta con una citazione di una delle Scritture. Le donne sembravano così contenti con la loro vita. Era qualcosa che Maria aveva raramente visto. E le piaceva.
Si offrirono di studiare la Bibbia con lei ma Maria rifiutò. Non si fidano di nessuno, ha pensato a se stessa. Cosa vogliono queste persone? Le signore sorridevano al rifiuto delle giovani donne e sembravano in qualche modo stranamente capire.

6/17/2017 4:55 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
ITALIAN
Pagina 65
Mentre si preparavano a lasciare una delle donne, Maria consegnò una rivista e le chiese di leggerla. Fu chiamata la Torre di Guardia. Maria era scortese e disse che avrebbe potuto avere una probabilità o avrebbe avuto il tempo. In primo luogo aveva evitato il libretto di 32 pagine. Non voleva farsi coinvolgere. Ha inventato diverse scuse per non aver letto o persino guardando l'opuscolo. Poi, alla fine, venerdì, ricorda. Ha scelto la cosa e lo ha divorato, coprendo per coprire, parola per parola.
C'era molto che non capiva. Leggere la Torre di Guardia più e più volte. Le ha raccontato cose come le benedizioni terrene sotto il Regno di Dio. Parlava di un'esistenza piena di pace e di serenità. Erano cose che Maria non aveva mai conosciuto né stato esposto. Lei desiderava! Ma ancora non avrebbe commesso. Niente di buono potrebbe mai essere facile. Niente era buono. Non fidatevi di nessuno.
La mattina dopo aspettava impazientemente le due signore a tornare. Sentì un bagliore sconosciuto nel suo cuore mentre le vide girare l'angolo e iniziare la strada. Li incontrò sui gradini, la Torre di Guardia in mano e tutti parlarono, ognuno con l'altro. Ha interrogato loro circa quasi ogni frase e dichiarazione nel libretto. Che dire di questo? Quella? E le signore risposero prima con la scrittura e poi con la lingua di laico che Maria conosceva e poteva comprendere.
Poteva capire le parole ma aveva difficoltà a crederci. Tutta la sua vita era stata così diametralmente diversa da quella che stava ascoltando. Ma caro Dio, pensò, quanto voleva capire.
Ancora una volta le signore hanno offerto di studiare la Bibbia con lei e ancora una volta lei ha rifiutato. Sorridevano e capirono e lasciarono altre due copie della Watchtower e dello Sveglio. Maria li osservava mentre camminavano lungo la strada. Non era esattamente sicura di quello che avevano, ma lei sapeva che voleva.
Passarono altre tre settimane, disse a Lapin, e ogni sabato le signore si fermavano e tutti parlavano. Maria era piena di domande sulla vita e la sofferenza e il rifiuto e ogni volta che le signore sembravano avere una citazione da una scrittura e una risposta che sembrava avere senso. Era sconcertante. Ha provato dalla sua prospettiva misguided per sfidarli con varie situazioni e ogni volta che ha fatto hanno avuto una risposta.
6/23/2017 7:07 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
ITALIAN
Pagina 66
Da qualche parte in questo periodo di tempo, lei ha detto, in realtà ha cominciato a sentirsi bene di se stessa. Era la prima volta nella sua vita di ricordare quella emozione. E le piaceva ... molto.
Poi un giorno le signore l'hanno invitata ad una riunione in un luogo, lei ha ricordato ridere che è stato chiamato una sala del Regno. Ma come sapeva. La sua esposizione ai Testimoni a quel punto era stata con le due signore che erano diventate suoi amici e vari pezzi di letteratura che avevano lasciato con lei. Era la letteratura che era cresciuta per rispettare. Per la prima volta nella sua vita apparteneva da qualche parte e adora la sensazione.
In un primo momento era esitante per la riunione, ma ansiosa di incontrare altri che condividono le stesse credenze. Sentiva onestamente che i suoi sentimenti fino a quel punto erano troppo belli per essere veri. Maria voleva fidarsi, ma aveva una vita di insegnamento al contrario.
La riunione era stata una benedizione assoluta. I suoi due amici l'hanno introdotta a tutti e non riusciva a credere alla loro accettazione. Tutti loro l'hanno resa più accogliente e confortevole di quanto avesse mai provato nella sua vita. In realtà sentiva una vera sensazione di appartenenza. Per lei era innaturale, ma meraviglioso.
Maria ha preso una casa biblica con lei quella notte e ha iniziato a leggerlo. Le sole Bibbie che avevano mai visto veramente erano Gideons nelle camere d'albergo. E ogni volta che l'aprì ricordava la riunione e tutta la gente. I Testimoni ... Così caldi, così amichevoli ... Così disposti ad aiutare. Voleva essere più simili a loro. Voleva sapere quello che sapevano e sentire quello che sentivano.
Ma la sua colpa era emersa. Voleva confessare a loro che cosa stava veramente su. Voleva raccontarle della madre e della vita che avevano condiviso nei pozzi dell'inferno. Piangeva mentre leggeva la Bibbia e si sentiva indegna dell'attenzione e della cura dei Testimoni. Sabato mattina ha accolto i suoi due amici con lacrime agli occhi e un dolore profondo seduto nel suo cuore.
L'emozione si è riversata dall'anima mentre spiegava la colpa che sentiva. Lei chiese il loro perdono per non essere totalmente onesti con loro. Si aspettava il rifiuto e la condanna che lei era cresciuta per accettare. Ma lei era sorpresa dalla risposta.
Una delle donne chiese a Maria di piegarsi la testa e poi cominciò a pregare. Maria non poteva credere a quello che stava succedendo. Queste persone e Dio, entrambi dissero, l'avevano perdonata e l'avevano accettata come sua figlia. La sensazione nel suo cuore si volta immediatamente dalla miseria alla gioia. Le sue lacrime dalla depressione e dalla colpa si irradiano ora con gratitudine e lode.
6/24/2017 9:23 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
67 e' il primo Tempo Della storia. Mi uscita una lacrima !
ITALIAN
Pagina 67
Ha abbracciato ciascuna delle due donne e tutti hanno pianto insieme, tutti e tre. Maria credeva.
La madre, però, era una storia completamente diversa. Era critica di Maria per leggere tutto il tempo e andare a tutte quelle riunioni. Naturalmente non capiva. Come poteva lei? Il suo Dio era un ago nel braccio, una soluzione rapida.
Maria ama andare alle riunioni della sala del regno. I testimoni l'avevano portata e accettata. Erano diventati la sua nuova famiglia. Ha iniziato a frequentare gruppi di studio biblici e imparare la Bibbia. Un sentimento di valore e di un suo scopo è entrato nel suo essere. Ad ogni riunione offrirà una preghiera per sua madre.
Ma sua madre non ha risposto. Ha continuato a scendere in discesa, sempre più in avanti, più veloce e veloce. Fino a una notte, quando Maria tornò a casa da un incontro e la trovò morta sul pavimento del salotto.
Mentre stava a guardare il corpo delle madri, non sentiva alcuna emozione o dolore previsto. Invece, la tristezza è stata sostituita con una conoscenza fiduciosa che sua madre era finalmente in pace. Era a riposo nelle mani di Geova.
Tre mesi dopo, nella sala del regno, Maria incontrò Dennis. Si pregavano insieme e andavano insieme da porta a porta, diffondendo la verità, la parola assoluta di Dio. Maria era contenta della pace che lei aveva finalmente trovato. È stata battezzata e lei e Dennis sono diventati uomo e moglie.
La storia di Maria è arrivata a Lapin in pezzi e pezzi durante le due settimane che ha richiesto per lei di recuperare completamente. Era impressionato sia con la sua sincerità che con la sua fede immensa.
A Lapin, la donna era veramente notevole. Il fatto che l'intervento chirurgico fosse stato eseguito senza trasfusione di sangue è stato perso nel lavoro casalingo di un impegnato ospedale. Nessuno ha mai detto molto di più su di esso. Era solo un business come al solito.
Lapin camminava accanto alla sedia a rotelle mentre l'infermiera lo spinse attraverso le porte oscillanti che conducono all'esterno. Aveva passato molto tempo con Maria e Dennis e lui li avrebbe mancati. Anche loro sentivano esattamente lo stesso. Avevano imparato tutti gli uni dagli altri e erano persone migliori come risultato dell'incontro.
Lapin si tenne a Maria. "Mi mancherai" disse.
Maria sorrise e annuì. Capiva cosa intendeva.
[SM=g7422]
6/27/2017 8:38 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
ITALIAN
Pagina 68
"Ti prendi cura di lei" continuò, scuotendo la mano di Dennis con calore.
"Dottore ..." cominciò Dennis, sentendosi sentire la sua voce.
"Lo so", disse Lapin, "lo so".
Erano tutti in silenzio per un attimo, basterà nell'affetto che tutti si sentivano l'uno per l'altro. Maria percepiva una cosa inspettata da Lapin e parlò. "Dottor Lapin, voglio che tu sappia qualcosa, Lapin abbassò lo sguardo." Va bene, "disse," per il nostro bambino. È appena addormentato, in attesa della risurrezione e saremo tutti insieme insieme al nuovo sistema delle cose proprio qui sulla terra ".
Lapin fu notevolmente spostato. Gli occhi cominciarono a sentirsi con lacrime. Non era solo. Maria ha continuato: "Ti ringrazio per quello che hai fatto, entrambi facciamo. Sei una buona persona e un giorno spero di poter ripagare ..."
"Sei pronto," sussurrò.
Maria si alzò e abbracciò l'uomo che la salvò, date più tempo sulla terra per diffondere la verità; Per salvare altre anime. Sorrise e sussurrò all'orecchio ... "Vedremo, dottor Lapin ... vedremo".
***
Le settimane che seguirono sono state ordinarie per quanto riguarda Lapin. Non ha sentito da Maria o Dennis, ma ogni volta che è entrato nell'unità di terapia intensiva ha potuto sentire la propria presenza, in particolare la sua.
Jan Jordan, l'infermiere dell'unità di terapia intensiva potrebbe vedere a Lapin ogni volta che entrava nella stanza. Le aveva chiesto diverse volte, ma ogni volta che si rifiutava di discuterne. L'esperienza con Maria era stata troppo personale. Jan piaceva Lapin e lo ha rispettato come un chirurgo. Aveva visto altri lavori e sapeva che Lapin era uno dei migliori. E la preoccupava profondamente che non avrebbe parlato di quello che era accaduto sul caso. Quello che aveva compiuto era troppo importante per non condividere con gli altri. Jan era anche responsabile dell'istruzione di servizio e come tali classi istituite per le infermiere dove venivano chirurghi e medici discutere di pazienti insoliti e casi. Chiese a Lapin di parlare con i suoi infermieri riguardo Maria e infine, dopo diversi tentativi, accettò.
Le infermiere erano completamente incantate e trovarono ciò che aveva fatto per essere difficile credere. Dopo tutto, i libri medici descrivevano un'operazione simile, qualsiasi persona con un sangue contare che è bassa, quasi impossibile. Lapin ha consegnato la pronuncia standard, monotona, di fatto, che è venuto fuori come un "grosso problema".
Le infermiere erano impressionate e Jan era troppo contento di aver finalmente raccolto la storia. Era terapeutico ... "Medico, guariti."
Maureen ha iniziato le sue classi di recitazione che hanno significato meno divertenti a casa. Tutto bene. Uno scorcio di accettazione e un atteggiamento di attesa e visione era tutto quello che Lapin poteva raccogliere. Aveva pazienti a cui partecipare.
***
6/28/2017 8:21 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
Dai buona notizia ai TG vola per tutto il mondo. Ricordo la Mia chiamata 1991.
ITALIAN
Pagina 69
***
"Dr. Lapin ... Chiamami l'operatore ... Dr. Lapin ..." L'annuncio sullo sfondo afferrò la sua attenzione. Proprio come ha fatto 40 o 50 volte al giorno, l'ha sentito. Si è scusato dal paziente che ha prescritto il farmaco e ha raggiunto la stazione dell'infermiera attraverso la sala.
"Questo è il dottor Lapin ..." disse al ricevitore.
"Dr., hai una chiamata d'emergenza."
"Lo prenderò."
Il telefono è stato scattato più volte. Poi sentì una debole voce maschile. "Ciao?"
"Sì, ciao, questo è il dottor Lapin."
"Dottore ... ho cercato di raggiungerti ..."
"Cosa posso fare per lei?"
"Mi è stato detto che ho bisogno di un'operazione ... E ..." L'uomo esitò per un attimo. "E mi chiedevo se lo faresti ..."
C'era un rumore sulla linea. Era una statica. "Dove stai chiamando?" Domandò Lapin.
"Arizona", rispose la risposta.
"Arizona?" Lapin ripeté. "Perché mi stai chiamando fuori, non hanno medici in Arizona?" Un altro secondo del silenzio. "Ho parlato con Maria Joseph. Mi ha detto che avresti rispettato il problema del sangue ... io sono uno dei Testimoni di Geova".
Un centinaio di pensieri attraversarono la mente di Lapin. Dennis, Maria, la loro storia. Non poteva dimenticare la sua incredibile fede e il suo ultimo sussurro sorridente ... "Vedremo, dottore ... vedremo".
"Dottore, sei qui?" Chiese l'uomo.
"Sono qui ... tu dici che nessuno farà l'operazione?"
"Non senza sangue ..." [SM=g7422]
6/29/2017 12:32 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
ITALIAN
Pagina 70
"Qual è il problema?"
"Ho il cancro del retto".
Lapin chiuse gli occhi per un secondo. Sapeva per molta esperienza che non aveva problemi con l'effettivo sangue stesso, ma sa anche che la procedura era un'operazione molto sanguinosa. Anche a volte rischioso.
"Penso che dovresti prendere il sangue e fare l'operazione", ha detto.
"Dottore ..." La voce stava svanendo, supplicando. "Sai che non posso prendere il sangue e nessuno qui rispetta le mie credenze religiose ... tu sei l'ultima speranza che ho ... Maria ha detto ..."
"Quando è stata diagnosticata?" Lapin interruppe.
"Sono stato in Messico per due anni per il trattamento".
"Messico?" Lapin disse con incredulità. "Che cosa c'è in Messico?"
"Una clinica per il cancro".
Caro Dio, Lapin pensò a se stesso. Questo povero ... queste povere persone. "Che cosa hanno fatto per te in Messico?"
"La dieta in gran parte mi hanno dato molte erbe da prendere e hanno detto che questo aveva messo il cancro in remissione".
Lapin scosse la testa con incredulità.
"Dottore ... mi aiuterai? Non posso andare più in bagno senza molto dolore".
C'era solo un attimo di esitazione, un centinaio di pensieri, poi, "Quanto presto puoi uscire da qui?"
"Lo farai?" L'uomo ha chiesto con speranza.
"Vieni e parleremo, vedremo".
Hanno finito la conversazione e hanno fatto appendere. Ora quello che ho fatto, pensò Lapin. Voglio veramente coinvolgere con queste persone e con i loro problemi?
Maureen prestò un orecchio insensibile. "Guarda," disse lei, "so che sei bravo, buono come c'è, ma anche tu sei stato fortunato, non avresti dovuto fare il primo, per non parlare di un secondo, Ron, queste persone saranno solo problemi, cominceranno a uscire dal legno, non farlo.
"E non hanno bisogno di morire" rispose. Questo ha terminato la conversazione. Sapeva che stava per farlo.
I sentimenti di Maureen così come i commenti sono stati echeggiati da tutti con cui Lapin ha parlato. Lasciarli soli e non coinvolgere, sono solo problemi. Aveva ragione di una cosa, non aveva bisogno del fastidio. La sua pratica era sostenuta e crescente. Aveva 21 medici che gli mandavano pazienti. Era impegnato e riuscito. Molto successo. Perché, o dovrebbe potenzialmente rischiare tutto questo per qualcosa che non era assolutamente necessario? Qualcosa che non aveva bisogno.
6/30/2017 2:28 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
ITALIAN
Pagina 71
Lapin ha cercato una risposta, per la logica, ma nessuno è venuto. Sapeva solo nel suo cuore che stava per farlo. Queste persone hanno il diritto non solo per le proprie credenze religiose, qualunque siano, ma anche per una corretta assistenza medica. Non è proprio quello che riguarda il giuramento ippocratico? Non è vero?
"Sono suicidali," disse alcuni altri medici. "Vogliono morire". Ma Lapin non comprò quella teoria. Non per un secondo. Aveva visto una volontà di vivere in Maria totalmente unica. Aveva anche visto un grado di coraggio che era raro. Coraggio e forza che provenivano da una fede indiscussa nella vita eterna ... dopo la morte. Era completamente spaventata e pronta a morire. Ma suicida? Non per un secondo.
Lapin credeva di poter fare l'operazione. Sapeva che poteva. Il suo ostacolo più grande era trovare un anestesista che avrebbe seguito la procedura. Aveva paura che uno di colui che aveva lavorato con lui su Maria avrebbe insistito per usare il sangue questa volta. Così ha appena cominciato a chiedere agli altri membri del personale.
Dopo diversi rifiuti completi di commenti brevi ha parlato con Fred Garcia. Garcia aveva finito la sua residenza presso l'Hospital Long Beach e stava dividendo il suo tempo tra Huntington Community, Newport General e lavorando a un team traumatico a Skyline. Garcia era occupata.
Quando Lapin finalmente raggiunse con sé, era intrigato alla prospettiva. Lui, come Lapin, stava cercando sfide nella sua professione scelta. Ecco perché ha aderito al team traumatico. E aveva una rara esperienza isolata con un testimone di Geova durante una rotazione intorno al Collegio medico di UCLA.
Un paziente di emergenza è stato ricoverato in ospedale con una malformazione vascolare nel suo cervello. Questo anormale vaso sanguigno continua a crescere e si è allargato. Doveva essere rimosso o rottura, il che causerebbe la morte immediata. Il paziente in qualche modo ha convinto i chirurghi che preferiscono morire, poi prendono il sangue e, non avendo tempo per trasferirlo altrove, hanno accettato le sue richieste.
Le forme e gli accordi sono stati firmati con l'insistenza del paziente, ma i medici sono stati abbastanza cauti per ottenere un ordine del tribunale per utilizzare il sangue ... nel caso in cui.
Garcia, perplessa per le complessità del caso, ha consultato i suoi professori per consigli. All'uomo concordarono che la sua coscienza deve essere la sua guida. Se lui, come l'anestesista, ha promesso al paziente di non somministrare sangue, la sua parola sia come uomo sia da un medico deve essere presa sul serio e letteralmente.

[SM=g7422]
7/2/2017 1:51 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
7/3/2017 7:40 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
ITALIAN
Pagina 72
Acconsentì e l'operazione iniziò. Garcia aveva il paziente racchiuso in un abito di G, un completo corpo che era usato per mettere pressione sui vasi sanguigni e centralizzare il sangue. Ha dato il paziente Dextran, liquido che aumenta volume che è usato per mantenere la pressione sanguigna il più basso possibile. Era un'operazione di nove ore che è stata considerata un successo. Quando era finita il paziente era bianco come un foglio anche se la perdita di sangue era minima.
C'era il sangue disponibile, nella stanza, ma Garcia aveva giurato che non avrebbe usato ... a prescindere da ciò. In un breve periodo di tempo il paziente è stato completamente recuperato.
Così, quando Lapin interrogava Garcia circa l'operazione, egli non possedeva la normale paura che sembrava afferrare la maggior parte dei suoi colleghi.
Ha detto sì, Lapin sorrise e l'operazione era prevista. Ma anche così, come gli altri, Garcia lasciò Lapin con la domanda senza risposta ... "Perché?"
Perché, pensò Lapin, perché? Come desiderava una risposta. Perché era così disposto a tornare indietro su un arto? E tutto da solo. Aveva già risposto alla sfida di non solo riuscire a farlo ... ma a farlo. Adesso cosa? Ora era la sfida di farlo di nuovo. Meglio. Più veloce. Ma anche questo non era sufficiente. C'erano altre ragioni, risposte che erano chiuse all'interno.
Mentre Lapin cercò la chiave sfuggente, ricordava qualcosa del tutto obliqua dalla sua infanzia. Era una citazione che aveva imparato mentre cresceva sul Kibbutz a Nahalal, una scuola agricola nella valle d'Israele, a poche miglia da Nazareth. Ricordò e pronunciò le parole ad alta voce ... "I nazisti, innanzitutto, andavano dopo gli ebrei, ma non ero un ebreo, perciò non mi oppose. Poi andarono dietro i cattolici, ma non ero cattolica, quindi non l'avevo Oggi sono andati dopo i sindacalisti, quindi non mi sono opposto. Poi sono venuti dopo di me e non c'era nessuno a cui opporsi ... "La citazione era di Martin Niemoller, un teologo tedesco.
Si fermò per un secondo, stordito. Era affascinato che aveva ricordato la citazione esatta, Word for Word, dopo tutti questi anni. Ha ripetuto le parole e poi ha riflesso, è che la chiave? È vero? Che prima o poi dovete alzarsi e combattere, difendere i diritti di altri popoli ... anche se non sono i tuoi ... Perché alla fine qualcuno ti attaccherà e cercherà di togliere i tuoi diritti ... È vero?
Non lo so, pensò Lapin, non lo so. So solo che sono un chirurgo, un buon chirurgo. E questo uomo, e queste persone, e soprattutto in questo paese, le persone meritano di meglio. Almeno essi meritano una cura medica adeguata. E se nessun altro lo farà ... Allora lasciarli venire da me. Lo farò, prima che non ci sia nessuno da rimproverare.
7/5/2017 4:31 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,754
Location: ACCIANO
Age: 87
TdG
Il fratello con il cancro e' arrivato a Lapin
ITALIAN
Pagina 73
Nessuno può mai scappare dal proprio patrimonio. È troppo lontano di un viaggio. E 'impossibile completare in una breve durata. Mentre Lapin ha esaminato un malato Mr. Nathan dall'Arizona, ha affrontato la sua propria eredità. Era il suo sfondo israeliano che si chiedeva, che ha generato l'empatia nel suo cuore? Era una risposta parziale che ha concluso, ma ce n'è di più. Molto di piu.
"Come è stato il tuo viaggio?" Domandò Lapin.
"Un po 'scomodo, ma sono qui e questo è importante." Lapin grugnì e continuò il suo sondaggio. Nathan continuò ... "Fratello Devlyn mi ha preso in aeroporto e mi ha portato qui."
Lapin sollevò un sopracciglio. "Fratello?" Nathan disse: "Questo è ciò che chiamiamo altre persone nella Verità, altri Testimoni".
"Oh," rispose Lapin. "Come ti senti?"
"Beh, sto male un po ', ma so che sarò subito bene."
Lapin guardò l'uomo e fu totalmente serio. "E come lo sai?"
"Perché Suor Maria dice che tu sei un uomo buono e la credo. I Testimoni si fidano reciprocamente".
"Non ti mette in difficoltà a volte?"
"Non proprio", disse poi sorridendo, "comunque siamo tutti nelle mani di Geova".
Lapin annuì. "Suppongo che tu sia. Dimmi, dunque, di questa cosa del Messico".
"La clinica?"
"Se è quello che lo chiamano".
"Beh, i medici a casa dicono che non potevano fare niente per me, perché non avrei accettato una trasfusione di sangue, quindi dovevo scendere a Tijuana, è l'unico posto in cui potrei andare a prendere un trattamento ... Naturalmente Era davanti a te. "
"Chi ha diagnosticato il cancro? In primo luogo?"
[SM=g7422]
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:04 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com