printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 | Next page

Il sesso prima del matrimonio è sbagliato?

Last Update: 4/29/2017 9:25 PM
Author
Print | Email Notification    
4/28/2017 8:49 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 529
Location: FIORANO AL SERIO
Age: 34
Buonasera a tutti. Qualcuno riesce a spiegarmi perché è sbagliato per Dio fuori dal matrimonio? Attualmente questa cosa non ancora l' hi accettata pienamente. Non riesco a capire perchè é sbagliato ai suoi occhi. É vero che a Sodoma e Gomorra ne combinarono di tutti i colori ma attualmentd pur vendo letto in piú parti della bibbia di fornicazione e company questa cosa non vuole entrarmi in testa e soprattutto scendere nel cuore.
4/28/2017 8:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 529
Location: FIORANO AL SERIO
Age: 34
Nel nuovo testamento la fornicazione viene addirittura equiparata all'omicidio. Ma cosa è veramente la fornicazione?
4/28/2017 9:02 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Ti rispondo da cattolico non praticante...anzi...poco praticante. Solo il matrimonio benedetto dal Signore rende piena e santifica l'unione di due persone che formano una famiglia. Questo dovrebbe essere...poi nella realtà quotidiana...chi è senza peccato scagli la prima pietra [SM=g27987]
4/28/2017 9:18 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 529
Location: FIORANO AL SERIO
Age: 34
Forse hai ragione, ma in vita mia non ho conosciuto un solo cattolico (ovviamente non parlo in generale) che ha "percorso il corso naturale della storia".
Per quello che io ho appurato, in passato ci si sposava per amore ma anche per "fuggire da casa" o per non far mormorare i vicini, oggi si è passati al limite opposto. Capisco che bisogna tener conto di Dio nella propria vita, oggi ci si sposa (parlo per un cristiano tdG) per essere benedetti da Dio e per avere la sua approvazione. Ma chi non lo fà è maledetto? Sesso fuori dal matrimono è peccato, dentro il matrimonio no, perché?
4/28/2017 9:23 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 28,475
TdG
Il punto di vista biblico

L’amore giustifica il sesso prima del matrimonio?

QUASI il 90 per cento degli adolescenti intervistati in un sondaggio riteneva che il sesso prima del matrimonio non sia sbagliato se i due si amano. Questa è un’idea che viene presentata e spesso giustificata dai media. Televisione e film rappresentano regolarmente il sesso come la conseguenza naturale di un legame sentimentale.

Ovviamente chi vuole piacere a Dio non si rivolge al mondo per avere guida, poiché si rende conto che esso riflette il pensiero del suo governante, il Diavolo. (1 Giovanni 5:19) Fa anche attenzione a non farsi dominare dai sentimenti, sapendo che “il cuore è più ingannevole di qualunque altra cosa ed è difficile da correggere”. (Geremia 17:9) Chi è veramente saggio si rivolge piuttosto al Creatore e alla sua Parola ispirata per ricevere guida. — Proverbi 3:5, 6; 2 Timoteo 3:16.

Il sesso è un dono di Dio

“Ogni dono buono e ogni regalo perfetto viene dall’alto, poiché scende dal Padre delle luci celestiali”, dice Giacomo 1:17. L’intimità sessuale all’interno del matrimonio è uno di questi doni preziosi. (Rut 1:9; 1 Corinti 7:2, 7) Permette agli esseri umani di procreare, facendo sì inoltre che marito e moglie stringano un legame fisico ed emotivo molto tenero e piacevole. “Rallegrati con la moglie della tua giovinezza”, scrisse nell’antichità il re Salomone. “Le sue proprie mammelle ti inebrino in ogni tempo”. — Proverbi 5:18, 19.

Naturalmente Geova desidera che beneficiamo e ci rallegriamo dei suoi doni. Per questo motivo ci ha anche dato le migliori leggi e i migliori princìpi da applicare nella nostra vita. (Salmo 19:7, 8) Geova è “Colui che ti insegna per il tuo beneficio, Colui che ti fa calcare la via per la quale devi camminare”. (Isaia 48:17) Il nostro amorevole Padre celeste, la personificazione stessa dell’amore, ci priverebbe di qualcosa di veramente buono? — Salmo 34:10; 37:4; 84:11; 1 Giovanni 4:8.

Il sesso prima del matrimonio non è amorevole

Quando un uomo e una donna si uniscono in matrimonio diventano, per così dire, “una sola carne”. Anche quando due persone non sposate hanno rapporti sessuali, ovvero commettono fornicazione, formano “un solo corpo”, ma questo è impuro agli occhi di Dio. Inoltre tali unioni non sono amorevoli. Perché? — Marco 10:7-9; 1 Corinti 6:9, 10, 16.
Una ragione è che commettere fornicazione significa fare sesso senza assumersi nessun impegno. Oltre a minare l’autostima, può portare malattie, gravidanze indesiderate e sofferenze emotive. Soprattutto viola le giuste norme di Dio. La fornicazione inoltre riflette poca o nessuna considerazione per la felicità e il benessere presenti e futuri del partner.

Per il cristiano commettere fornicazione significa anche usurpare i diritti della propria sorella o del proprio fratello spirituale. (1 Tessalonicesi 4:3-6) Per esempio, chi asserisce di essere un servitore di Dio ma si abbandona al sesso fuori del matrimonio introduce impurità nella congregazione. (Ebrei 12:15, 16) Inoltre priva la persona con cui commette fornicazione della reputazione moralmente pura che aveva e, se questa non è sposata, le preclude la possibilità di arrivare al matrimonio moralmente casta. In più macchia la buona reputazione della propria famiglia e fa torto alla famiglia della persona con cui commette fornicazione. Infine, manca di rispetto a Dio, dal momento che chi viola i suoi giusti princìpi e le sue leggi lo rattrista. (Salmo 78:40, 41) Geova a sua volta ‘esigerà la punizione’ per tutte le opere cattive commesse da individui impenitenti. (1 Tessalonicesi 4:6) C’è quindi da meravigliarsi se la Bibbia ci dice di ‘fuggire la fornicazione’? — 1 Corinti 6:18.

Siete innamorati e pensate di sposarvi? Allora perché non sfruttate il periodo in cui vi frequentate in vista del matrimonio per porre un solido fondamento di fiducia e rispetto reciproci? Pensate: Come può una donna fidarsi completamente di un uomo che non ha mostrato padronanza di sé? O sarà facile per un uomo amare e onorare una donna che è disposta a violare la legge di Dio per soddisfare i propri sentimenti oppure per far piacere al suo uomo?

Ricordate poi che quelli che rigettano le amorevoli norme di Dio raccolgono ciò che seminano. (Galati 6:7) “Chi pratica la fornicazione pecca contro il proprio corpo”, dice la Bibbia. (1 Corinti 6:18; Proverbi 7:5-27) È vero che alla fine una coppia che ha avuto rapporti prematrimoniali forse non proverà più sentimenti negativi se si pente sinceramente, si impegna con tenacia per ristabilire la propria relazione con Dio e rafforza la fiducia reciproca. Ciò nonostante la loro condotta passata di solito lascia un segno. Ad esempio una giovane coppia, che ora è sposata, rimpiange amaramente di aver commesso fornicazione. Il marito a volte si chiede se i disaccordi che sorgono fra loro non siano in qualche modo dovuti al fatto che la loro relazione ha avuto un inizio impuro.

Il vero amore è altruista

Anche quando è accompagnato da sentimenti romantici, il vero amore “non si comporta indecentemente” e “non cerca i propri interessi”. (1 Corinti 13:4, 5) Anzi, opera per il bene dell’altra persona e per la sua felicità eterna. Quest’amore spinge l’uomo e la donna a onorarsi e a riservare le intimità sessuali al giusto ambito stabilito da Dio: il letto matrimoniale. — Ebrei 13:4.

I sentimenti di fiducia e sicurezza che contribuiscono a creare un matrimonio felice sono specialmente importanti quando arrivano i figli, poiché Dio intendeva che questi crescessero in un ambiente amorevole, stabile e sicuro. (Efesini 6:1-4) Solo nel matrimonio due persone si assumono davvero un impegno reciproco. Promettono solennemente, nel loro cuore e spesso anche a voce, di prendersi cura l’una dell’altra e di aiutarsi nel bene e nel male per tutta la vita. — Romani 7:2, 3.

Le intimità sessuali fra marito e moglie possono rafforzare il loro legame. Inoltre in un matrimonio felice l’intimità sessuale è più piacevole e significativa; e questo senza svilire l’unione matrimoniale, senza lasciare la coscienza turbata o senza disubbidire al Creatore.

g 11/06

___________________________________________________________________
Forum Testimoni di Geova
_________________________________________________________________

Salmi 3:3 Ma tu, o Geova, sei uno scudo intorno a me,
sei la mia gloria, sei colui che mi solleva la testa.
4/28/2017 10:00 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 529
Location: FIORANO AL SERIO
Age: 34
Amalia le cose che hai scritto, a mio parere, sono vere in parte. I figli indesidersti nascono anche nel matrimonio e anche le malattie possono esserci nel nel matimonio se uno dei due prima era infetto. Inoltre chi ci dice che quelli che commettono fornicazione non sono disposti a prendersi le proprie responsabilità? Conosco tanti fornicatori che si sono presi le proprie responsabilità.
Chi ha scritto queste cose, lo schiavo, ha sbagliato! È vero che facciamo parte del mondo ma non è detto che tutti fanno schifo!
Comunque resta il fatto che con il'intendimento cuore continuo a non capire....grazie per il tuo commento Amalia.
[Edited by Zafnat-Paneach 4/28/2017 10:02 PM]
4/28/2017 10:09 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re:
Amalia 52, 28/04/2017 21.23:

Ciò nonostante la loro condotta passata di solito lascia un segno. Ad esempio una giovane coppia, che ora è sposata, rimpiange amaramente di aver commesso fornicazione. Il marito a volte si chiede se i disaccordi che sorgono fra loro non siano in qualche modo dovuti al fatto che la loro relazione ha avuto un inizio impuro.



Un inizio impuro, secondo me, non ha niente a che vedere con i disaccordi che possono insorgere in un matrimonio.E parimenti una coppia sposata e felice non rimpiange affatto di aver commesso fornicazione.



Le intimità sessuali fra marito e moglie possono rafforzare il loro legame. Inoltre in un matrimonio felice l’intimità sessuale è più piacevole e significativa; e questo senza svilire l’unione matrimoniale, senza lasciare la coscienza turbata o senza disubbidire al Creatore.



Si, concordo abbastanza. Però come è vero che col rapporto prematrimoniale si disubbidisce al Creatore è vero anche che si disobbedisce al Creatore facendo tanti altri peccati e sfido chiunque a dimostrarmi di non aver mai commesso un peccato. La verità è che siamo peccatori non solo facendo sesso prima del matrimonio. E' chiaro che uno potrebbe pure porsi l'obiettivo di arrivare casto al matrimonio ma...la carne è debole. Bravo comunque chi ci riesce...specialmente ai giorni d'oggi.
4/29/2017 1:49 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,767
TdG
QUANDO ERO CATTOLICO , TUTTE QUESTE DOMANDE NON ME LE PONEVO, ogni tanto andavo in chiesa per le feste comandate,prendevo l'ostia , ma poi con le stesse persone che erano con me tutto facevamo che seguire la morale cattolica in quanto a sessualità, e non solo.

Devo però ammettere che pensando a certi avvenimenti passati in realtà il sesso pre matrimoniale o comunque d'avventura non mi lasciava pienamente soddisfatto, nel mio animo non ero diciamo....contento, capivo in realtà molto bene che di quella persona non mi interessava poi molto ed ero più concentrato su di me e su ciò che desideravo rispetto al bisogno di appagamento emotivo che molte volte intravedevo nel partner, sembrerà strano ma anche da cattolico,una parte di me considerava questa azione è cioè la fornicazione , il minore dei mali, forse anche perchè non ero mai stato con partner coniugati , ma ripeto capivo che il mio bisogno era soprattutto fisico , crescendo e maturando ho imparato il gusto della conversazione ,il piacere di conoscere bene una persona, quando sono diventato Tdg ero già parecchio smaliziato ma lo studio della bibbia mi amplificava quel gesto egoistico fino a provarne rimorso perchè ricordo bene le lacrime di alcune quando capivano che io non volevo legami e questa cosa me la porto dentro da sempre e se potessi gli chiederei scusa per ogni lacrima versata e con il senno di poi non lo avrei rifatto.

Da Tdg ho fatto altre riflessioni, specialmente quando leggiamo che chi fa questo genere di peccato pecca contro il suo corpo e li ci ho riflettuto parecchio sul significato di" corpo " capendo che effettivamente Geova ci dona un corpo meraviglioso pieno di sensi per godere la vita e servirlo ,quindi il corpo come mezzo della saNtificazione di GEOVA ,PECCARE CONTRO O ABUSARE IN MANIERA IMPROPRIA di ciò che GEOVA CI HA DONATO PER SERVIRLO MI HA DATO MAGGIORI MOTIVAZIONI PER DIGERIRE QUESTO DIVIETO.

POI HO SPOSATO UNA TDG E IL SESSO l'ho vissuto e lo vivo veramente come un dono di Geova, attraverso i sentimenti mostratimi da mia moglie .

L'atto è lo stesso, ma il dopo è veramente piacevole, non ho più avuto rimorsi o piccole crisi di coscienza, ho capito che il n ostro corpo non ci appartiene e che con la fornicazione rubiamo a GEOVA, SVENDIAMO CIò CHE CI HA AFFIDATO E CIò CHE CI HA AFFIDATO PER LUI è SACRO,IMMACOLATO,E TALE DEVE ESSERE E L'UNIONE SESSUALE NEL MATRIMONIO è SACRA, BENEDETTA,GIOIOSA PERCHè TALI CORPI ADESSO UNO SOLO UBBIDISCONO ALLA VOLONTà DEL NOSTRO PADRE CELESTE CHE SANTIFICA E BENEDICE L'UNIONE DI DUE PERSONE CHE SI AMANO E CHE LO AMANO IMPEGNANDOSI a non ...rubare, a non prendere ciò che non ci appartiene, ciò che Geova non ci ha dato , per mè fornicare adesso significa, lo ripeto, rubare, rubare a GEOVA ,SCAVALCARE LA SUA AUTORITà, AL SUA DISPOSIZIONE, significa tradire la promessa di custodire il mio corpo in santificazione UNENDOMI CON UNA PERSONA CHE ALLO STESSO MODO SVENDE IL VALORE DEL PROPRIO CORPO.

Certo tu dirai...ma se i due si amano, l'amore è puro, è motivante è una cosa bellissima......si certo ma lo diviene in maniera compiuta se ci si sposa, se ci si impegna a prendersi delle responsabilità, quello è amore vero e un uomo con la U maiuscola , come una DONNA, NON SARANNO SCHIAVI DEL DESIDERIO ANCHE SE PUò ESSERE FORTE ED è GIUSTO CHE CI SIA, MA LA PADRONANZA DI SE A TEMPO DEBITO RIPAGHERà LA CONTINENZA e ci darà veramente una buona coscenza E POI SI CAPIRà in seguito CHE IL SESSO , è solo un aspetto della vita coniugale e nemmeno il più importante, visto che gli anni passano, e il nostro corpo "peggiora" portando via desideri o annichilendo desideri che un tempo infiammavano , l'amore vero non pensa al sesso come fine, ma come uno dei mezzi per dimostrare interesse ,rispetto e lealtà al coniuge e sopratutto a GEOVA.

Poi fa come ti pare , ma occhio , raccoglieremo sempre ciò che seminiamo.
[Edited by (Gladio) 4/29/2017 1:54 AM]
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
forum Testimoni di Geova




Nella vita non ci sono problemi ma.....soluzioni.
4/29/2017 7:42 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 529
Location: FIORANO AL SERIO
Age: 34
Grazie della tua considreazione Gladio mi hai fatto riflettere.
4/29/2017 7:43 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,138
TdG
Re:
Dobbiamo provare a riflettere sul modo in cui Dio vede le cose:

Adamo ed Eva vennero espulsi dall'Eden perché rinnegarono il loro Padre e Creatore, si ribellarono alla Sua autorità ve di apprpriarono indebitamente di ciò che non apparteva loro, un furto o appropriazione indebita.

Poiché Geova è l'istitutore del matrimonio ha il pieno diritto di stabilirne le regole, anche sotto il profilo morale e legale. Il matrimonio concede libertà e diritti, tra questi, appunto, l'appagamento del sesso all'interno del matrimonio. Un rapporto sessuale pre matrimoniale, dal punto di vista di Dio è una anomalia, è un privilegio al quale non si ha ancora diritto da fidanzati.

Non è solo una questione morale, è anche etica e legale.

Il rapporto pre matrimoniale equivale ad asportare un bene che non abbiamo pagato, è disonestà, come il consumare del cibo al Centro Commerciale senza averlo ancora acquistato, non è ancora nostro, pur collocato dentro il nostro carrello della spesa. Ancor peggio sarebbe occultare tale bene altrui con l'intento di non pagarlo affatto.

Il rapporto pre matrimoniale, come pure l'adulterio, sono forme di furto o disonestà, soprattutto nei confronti di Dio, ma anche del partner, del quale, anche se apparentemente consenziente, si sono violati diritti.
4/29/2017 8:05 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 32,866
Moderatore
Gladio ho apprezzato molto la tua considerazione...e anche la tua sincerità...
se ffz avesse la possibilità di mettere la stellina ai messaggi importanti, questo lo meriterebbe.

[SM=g7255]
4/29/2017 8:37 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,277
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
Io posso solo dire che sono arrivato casto al matrimonio e anche mia moglie, non molti anni fa.
Il sesso è probabilmente l'atto piu' intimo e personale che si puo' compiere con una persona, normalmente richiede un buon livello di confidenza e soprattutto fiducia reciproca.

I giovani, ma certo non solo loro, tante volte non badano a mezzi e mezzucci pur di soddisfarsi fisicamente, raccontando anche le storia piu' improbabili al partner, che le crederà o farà finta di crederci.
Non essendo nelle condizioni di sposarsi e formare una famiglia, oppure non avendone la volontà, diventa un gioco di parti, una presa in giro consapevole, ben sapendo che domani potrebbe finire tutto, se davanti al partner passerà la bionda con le misure canoniche o il maschietto con barbetta, occhi azzurri e tatuaggio.

In fin dei conti si tratta di godersi lo spettacolo senza voler impegnarsi pagare il biglietto, spesso giocando coi sentimenti di altre persone.

Detto questo, sono anche d'accordo che molti matrimoni sono ben lontani dall'essere ideali e che molti di loro finiscono in litigate furibonde e nel divorzio (con o senza figli).

Siamo ancora in un mondo imperfetto, fatto di persone imperfette e se proviamo ad applicare regole assolute entriamo forzatamente in molte contraddizioni.

Simon
4/29/2017 10:08 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re: Re:
(SimonLeBon), 29/04/2017 08.37:



Siamo ancora in un mondo imperfetto, fatto di persone imperfette e se proviamo ad applicare regole assolute entriamo forzatamente in molte contraddizioni.

Simon



Ecco, concordo. Siamo in un mondo imperfetto ed aggiugo ...siamo tutti peccatori. Poi magari qualcuno, fortunato, riesce ad essere sempre ligio all'etica cristiana, che sia da testimone di Geova o da semplice cattolico e va bene così...ma consideriamo come vanno le cose al giorno d'oggi, i giovani, in special modo, hanno sempre più rapporti fugaci usa e getta e anche quando riescono a sposarsi , spesso i matrimoni naufragano e non per colpa del sesso, secondo me, ma per colpa della mancanza di valori e del rispetto per l'altro ma non solo.
Mi ha fatto riflettere la considerazione fatta nei precedenti post sul dolore che si causa al partner quando lo lasciamo. Effettivamente spesso è così, si gioca troppo spesso sui sentimenti altrui ma, non è solo una questione di sesso, l'attaccamento all'altro si genera principalmente per motivi sentimentali non sessuali. Esiste, infatti, anche l'amore platonico e ritengo che lasciare il/la partner anche se non si è consumato un vero rapporto sessuale, possa causare parimenti tanto dolore nella persona che viene lasciata. Quindi come direbbe qualcuno...non è solo una questione di sesso.


4/29/2017 10:18 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,277
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
zambu(83), 29/04/2017 10:08:



Ecco, concordo. Siamo in un mondo imperfetto ed aggiugo ...siamo tutti peccatori. ...





Diciamo che il "siamo tutti peccatori" è un ritornello cattolicheggiante a cui siamo stati abituati (a tutti i livelli) per giustificare, in fondo in fondo, qualunque tipo di comportamento.

Peccatori sono tutti, cristiani e non, uomini e animali.
Se pero' arrivi al punto che non vedi differenza tra gli uni e gli altri, allora è lecito domandarsi il senso e il motivo che giustificherebbe l'identità cristiana.

Simon
4/29/2017 10:52 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re: Re:
(SimonLeBon), 29/04/2017 10.18:



Diciamo che il "siamo tutti peccatori" è un ritornello cattolicheggiante a cui siamo stati abituati (a tutti i livelli) per giustificare, in fondo in fondo, qualunque tipo di comportamento.




No, siamo tutti peccatori deriva dal "Chi è senza peccato scagli la prima pietra"...e questa cosa non l'hanno in esclusiva i cattolici ma mi auguro tutti i cristiani. Simon te lo dico in sincerità, io voglio bene a te come Testimone di Geova, come voglio bene a chi è cattolico come me , a chi è Evangelista come lo erano i miei nonni materni, a chi è buddista etc etc. Ritengo che il voler bene agli altri sia un dovere ed un piacere per ogni cristiano. Le differenze fra i vari cristiani un pò ci sono ma credimi per me l'importante è la fede e ritengo che l'essere cristiani ci accomuna tutti come dei fratelli a prescindere. Poi, vedi il mio caso, sono su di un forum di TdG e fino ad ora mi trovo bene come se fossi a casa mia e vi ringrazio per avermi fatto sentire subito a mio agio. Anzi, poter parlare di tante cose con persone che, sicuramente , hanno più fede di me, mi fa star bene.


[Edited by zambu(83) 4/29/2017 10:53 AM]
4/29/2017 11:25 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,106
TdG
Certo, siamo tutti imperfetti, ma non usiamo questo fatto per cadere nella condotta descritta in Giuda 3, 4:

Diletti, benché facessi ogni sforzo per scrivervi intorno alla salvezza che abbiamo in comune, trovai necessario scrivervi per esortarvi a combattere strenuamente per la fede che fu una volta per sempre trasmessa ai santi. La ragione è che si sono insinuati certi uomini da tempo assegnati dalle Scritture a questo giudizio, uomini empi, che mutano l’immeritata benignità del nostro Dio in una scusa per condotta dissoluta e si mostrano falsi al nostro solo Proprietario e Signore, Gesù Cristo.

Sarebbe proprio deplorevole!


Testimoni di Geova Online Forum



«Una mente debole è come un microscopio: ingrandisce le piccolezze, ma è incapace di comprendere le cose grandi.»

Lord Chesterfield
4/29/2017 12:14 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re:
Barnaba1977, 29/04/2017 11.25:

 La ragione è che si sono insinuati certi uomini da tempo assegnati dalle Scritture a questo giudizio, uomini empi, che mutano l’immeritata benignità del nostro Dio in una scusa per condotta dissoluta e si mostrano falsi al nostro solo Proprietario e Signore, Gesù Cristo.

Sarebbe proprio deplorevole!



Il problema è che non sono solo "certi uomini assegnati dalle Scritture"...qua , nella nostra società, la dissolutezza è diffusa a tanti livelli. E' questo il problema, la dissolutezza della nostra civiltà, la mancanza di valori.


4/29/2017 1:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,277
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
zambu(83), 29/04/2017 10:52:



No, siamo tutti peccatori deriva dal "Chi è senza peccato scagli la prima pietra"...e questa cosa non l'hanno in esclusiva i cattolici ma mi auguro tutti i cristiani. Simon te lo dico in sincerità, io voglio bene a te come Testimone di Geova, come voglio bene a chi è cattolico come me , a chi è Evangelista come lo erano i miei nonni materni, a chi è buddista etc etc. Ritengo che il voler bene agli altri sia un dovere ed un piacere per ogni cristiano. Le differenze fra i vari cristiani un pò ci sono ma credimi per me l'importante è la fede e ritengo che l'essere cristiani ci accomuna tutti come dei fratelli a prescindere. Poi, vedi il mio caso, sono su di un forum di TdG e fino ad ora mi trovo bene come se fossi a casa mia e vi ringrazio per avermi fatto sentire subito a mio agio. Anzi, poter parlare di tante cose con persone che, sicuramente , hanno più fede di me, mi fa star bene.



Sono contento che il forum ti piace, perchè tra non molto compirà i suoi primi 10 anni.
Esiste proprio per discutere dei vari punti di vista, perchè ce ne sono tanti e le esperienze personali sono ancora di piu'.

Complimenti per la varietà della tua storia: i nonni evangelici probabilente non se la saranno passata tanto bene nell'Italia cattolica papale.

Simon

4/29/2017 2:02 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Mia madre mi raccontava che i miei nonni per andare alla funzione facevano letteralmente chilometri a piedi. Io ti assicuro non ne avrei fatto nemmeno uno di chilometro a piedi per la messa. Comunque i miei nonni erano religiosissimi ma hanno rispettato la volontà di mia madre di essere cattolica. Purtroppo sono morti troppo presto e non ho potuto godere come avrei voluto del loro affetto.
4/29/2017 2:19 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 28,475
TdG
Re:
zambu(83), 29.04.2017 14:02:

Mia madre mi raccontava che i miei nonni per andare alla funzione facevano letteralmente chilometri a piedi. Io ti assicuro non ne avrei fatto nemmeno uno di chilometro a piedi per la messa. Comunque i miei nonni erano religiosissimi ma hanno rispettato la volontà di mia madre di essere cattolica. Purtroppo sono morti troppo presto e non ho potuto godere come avrei voluto del loro affetto.



Tutta questione di fede. [SM=g27988] Già da ragazzina insieme con mia madre facevamo tanti chilometri a piedi per andare alle adunanze.E ti dico che anche se arrivevamo stanchi,eravamo contenti di essere li'..E per il ritorno non sempre c'era qualcuno che poteva accompagnarci a casa.Se c'era un mezzo pubblico a quell'ora la prendevamo.Altrimenti si rifaceva tutta la strada a piedi e non solo di giorno,anche di sera.

Ma qui siamo già OT. [SM=g2857545]

___________________________________________________________________
Forum Testimoni di Geova
_________________________________________________________________

Salmi 3:3 Ma tu, o Geova, sei uno scudo intorno a me,
sei la mia gloria, sei colui che mi solleva la testa.
Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:01 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com