printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 | Next page

Il sesso prima del matrimonio è sbagliato?

Last Update: 4/29/2017 9:25 PM
Author
Print | Email Notification    
4/29/2017 2:25 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 359
Re:
Barnaba1977, 29/04/2017 11.25:

Certo, siamo tutti imperfetti, ma non usiamo questo fatto per cadere nella condotta descritta in Giuda 3, 4:

Diletti, benché facessi ogni sforzo per scrivervi intorno alla salvezza che abbiamo in comune, trovai necessario scrivervi per esortarvi a combattere strenuamente per la fede che fu una volta per sempre trasmessa ai santi. La ragione è che si sono insinuati certi uomini da tempo assegnati dalle Scritture a questo giudizio, uomini empi, che mutano l’immeritata benignità del nostro Dio in una scusa per condotta dissoluta e si mostrano falsi al nostro solo Proprietario e Signore, Gesù Cristo.

Sarebbe proprio deplorevole!


Mi chiedo se può considerarsi assimilabile la condotta di uomini "empi" e che hanno una "condotta dissoluta" con quella di una coppia pienamente rispettosa l'uno per l'altra e viceversa e con sentimenti sinceri e tutti i giusti valori al punto giusto, ma con l'unica "pecca" per così dire di aver "fatto sesso" prima del matrimonio ?
Cosa ne pensate?
Giò
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
... e conoscerete la verità, e la verità vi renderà liberi” (Giovanni 8:31, 32).
«Badate di non lasciarvi ingannare. Molti infatti verranno nel mio nome dicendo: “Sono io”, e: “Il tempo è vicino”. Non andate dietro a loro! (Luca 21:8)
Mondo cristiano libero
4/29/2017 2:39 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Dipende dal valore che diamo al matrimonio e al significato dei rapporti sessuali.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
4/29/2017 2:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,137
TdG
Re: Re:
Gioacchino59, 29/04/2017 14.25:

Barnaba1977, 29/04/2017 11.25:

Certo, siamo tutti imperfetti, ma non usiamo questo fatto per cadere nella condotta descritta in Giuda 3, 4:

Diletti, benché facessi ogni sforzo per scrivervi intorno alla salvezza che abbiamo in comune, trovai necessario scrivervi per esortarvi a combattere strenuamente per la fede che fu una volta per sempre trasmessa ai santi. La ragione è che si sono insinuati certi uomini da tempo assegnati dalle Scritture a questo giudizio, uomini empi, che mutano l’immeritata benignità del nostro Dio in una scusa per condotta dissoluta e si mostrano falsi al nostro solo Proprietario e Signore, Gesù Cristo.

Sarebbe proprio deplorevole!


Mi chiedo se può considerarsi assimilabile la condotta di uomini "empi" e che hanno una "condotta dissoluta" con quella di una coppia pienamente rispettosa l'uno per l'altra e viceversa e con sentimenti sinceri e tutti i giusti valori al punto giusto, ma con l'unica "pecca" per così dire di aver "fatto sesso" prima del matrimonio ?
Cosa ne pensate?
Giò




La riflessione importante è cosa ne pensa Dio, perché il punto di vista dell'uomo è costellata di scuse, alibi, giustificazioni. Quando Gesù pronunciò la frase:"chi è senza peccato..." non stava condonando ne' minimizzando il peccato , tant'è che congedò l'adultera dicendo:"va e non peccare più.

I testimoni di Geova possono peccare anch'essi ma sanno bene che non possono aspettarsi una conclusione 'a tarallucci e vino' e sono consapevoli che alcuni peccato sono considerati gravi da Geova, e tra questi sono inclusi i rapporti sessuali pre matrimoniale.

So benissimo che questo commento può essere inteso come fanatico ma è quello che pensa Dio, anche se ciò non ci piace. Mi rendo conto che il concetto non è facile da accettare, non perché la Bibbia sbagli, semplicemente perché l'ambiente che ci ha cullati ci ha indotto ad accettare compromessi ed annacquare le sane norme morali che Dio ama.

4/29/2017 3:48 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Sì ma allora il Signore non perdona chi avendo avuto rapporti prematrimoniali non si è pentito di averlo fatto e vive parimenti un felice matrimonio rispettando tutte le regole di una buona condotta cristiana? Insomma c'è speranza per chi ha sbagliato oppure senza il pentimento non c'è alcuna speranza di essere perdonati lo stesso?
4/29/2017 4:12 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore

Sì ma allora il Signore non perdona chi avendo avuto rapporti prematrimoniali non si è pentito di averlo fatto e vive parimenti un felice matrimonio rispettando tutte le regole di una buona condotta cristiana? Insomma c'è speranza per chi ha sbagliato oppure senza il pentimento non c'è alcuna speranza di essere perdonati lo stesso?



La buona notizia è proprio questa, tutti possono ottenere il perdono per mezzo di Cristo, ma il sincero pentimento e la possibilità di perdono non attenua la gravità di un peccato in sé, e neppure le conseguenze, anche ci si pente ed è perdonato da Dio potrebbe dover continuare a subire le conseguenze di ciò che ha fatto sul piano emotivo, economico o fisico.

Shalom
[Edited by barnabino 4/29/2017 4:33 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
4/29/2017 5:26 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,407
TdG
Re:
(Gladio), 4/29/2017 1:49 AM:

QUANDO ERO CATTOLICO , TUTTE QUESTE DOMANDE NON ME LE PONEVO, ogni tanto andavo in chiesa per le feste comandate,prendevo l'ostia , ma poi con le stesse persone che erano con me tutto facevamo che seguire la morale cattolica in quanto a sessualità, e non solo.

Devo però ammettere che pensando a certi avvenimenti passati in realtà il sesso pre matrimoniale o comunque d'avventura non mi lasciava pienamente soddisfatto, nel mio animo non ero diciamo....contento, capivo in realtà molto bene che di quella persona non mi interessava poi molto ed ero più concentrato su di me e su ciò che desideravo rispetto al bisogno di appagamento emotivo che molte volte intravedevo nel partner, sembrerà strano ma anche da cattolico,una parte di me considerava questa azione è cioè la fornicazione , il minore dei mali, forse anche perchè non ero mai stato con partner coniugati , ma ripeto capivo che il mio bisogno era soprattutto fisico , crescendo e maturando ho imparato il gusto della conversazione ,il piacere di conoscere bene una persona, quando sono diventato Tdg ero già parecchio smaliziato ma lo studio della bibbia mi amplificava quel gesto egoistico fino a provarne rimorso perchè ricordo bene le lacrime di alcune quando capivano che io non volevo legami e questa cosa me la porto dentro da sempre e se potessi gli chiederei scusa per ogni lacrima versata e con il senno di poi non lo avrei rifatto.

Da Tdg ho fatto altre riflessioni, specialmente quando leggiamo che chi fa questo genere di peccato pecca contro il suo corpo e li ci ho riflettuto parecchio sul significato di" corpo " capendo che effettivamente Geova ci dona un corpo meraviglioso pieno di sensi per godere la vita e servirlo ,quindi il corpo come mezzo della saNtificazione di GEOVA ,PECCARE CONTRO O ABUSARE IN MANIERA IMPROPRIA di ciò che GEOVA CI HA DONATO PER SERVIRLO MI HA DATO MAGGIORI MOTIVAZIONI PER DIGERIRE QUESTO DIVIETO.

POI HO SPOSATO UNA TDG E IL SESSO l'ho vissuto e lo vivo veramente come un dono di Geova, attraverso i sentimenti mostratimi da mia moglie .

L'atto è lo stesso, ma il dopo è veramente piacevole, non ho più avuto rimorsi o piccole crisi di coscienza, ho capito che il n ostro corpo non ci appartiene e che con la fornicazione rubiamo a GEOVA, SVENDIAMO CIò CHE CI HA AFFIDATO E CIò CHE CI HA AFFIDATO PER LUI è SACRO,IMMACOLATO,E TALE DEVE ESSERE E L'UNIONE SESSUALE NEL MATRIMONIO è SACRA, BENEDETTA,GIOIOSA PERCHè TALI CORPI ADESSO UNO SOLO UBBIDISCONO ALLA VOLONTà DEL NOSTRO PADRE CELESTE CHE SANTIFICA E BENEDICE L'UNIONE DI DUE PERSONE CHE SI AMANO E CHE LO AMANO IMPEGNANDOSI a non ...rubare, a non prendere ciò che non ci appartiene, ciò che Geova non ci ha dato , per mè fornicare adesso significa, lo ripeto, rubare, rubare a GEOVA ,SCAVALCARE LA SUA AUTORITà, AL SUA DISPOSIZIONE, significa tradire la promessa di custodire il mio corpo in santificazione UNENDOMI CON UNA PERSONA CHE ALLO STESSO MODO SVENDE IL VALORE DEL PROPRIO CORPO.

Certo tu dirai...ma se i due si amano, l'amore è puro, è motivante è una cosa bellissima......si certo ma lo diviene in maniera compiuta se ci si sposa, se ci si impegna a prendersi delle responsabilità, quello è amore vero e un uomo con la U maiuscola , come una DONNA, NON SARANNO SCHIAVI DEL DESIDERIO ANCHE SE PUò ESSERE FORTE ED è GIUSTO CHE CI SIA, MA LA PADRONANZA DI SE A TEMPO DEBITO RIPAGHERà LA CONTINENZA e ci darà veramente una buona coscenza E POI SI CAPIRà in seguito CHE IL SESSO , è solo un aspetto della vita coniugale e nemmeno il più importante, visto che gli anni passano, e il nostro corpo "peggiora" portando via desideri o annichilendo desideri che un tempo infiammavano , l'amore vero non pensa al sesso come fine, ma come uno dei mezzi per dimostrare interesse ,rispetto e lealtà al coniuge e sopratutto a GEOVA.

Poi fa come ti pare , ma occhio , raccoglieremo sempre ciò che seminiamo.


Uno dei post più significativi che abbia mai letto!




4/29/2017 6:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 359
barnabino, 29/04/2017 14.39:

Dipende dal valore che diamo al matrimonio e al significato dei rapporti sessuali.
Shalom


Certo! Caro Barnabino,
dipende anche da questi fattori la risposta, non solo al quesito di Zafnat, ma anche in qualche modo al mio dire.
Solo che il mio era più che altro un dubbio conseguente al fatto che spesso, forse facendo di ogni erba un fascio, le religioni giudicano la giustizia o meno delle nostre azioni, oppure il loro valore più o meno peccaminoso, affermandone la sicura provenienza divina, quasi mettendosi nei panni di Dio o Geova che dir si voglia, basandosi su deduzioni o interpretazioni delle “Sacre Scritture”, di cui a mio parere non abbiamo la sicurezza di un testo rimasto fedele all’originale. Ma questo è un altro discorso. Mi fermo qui.

Per quanto mi riguarda, nel mio matrimonio siamo entrambi arrivati “vergini”, perché a suo tempo la nostra conformazione religiosa comprendeva (e forse anche adesso) quei valori e quei significati da te richiamati. Allo stesso modo di come sono contro il divorzio, contro l’aborto, ecc…

Ma la mia esperienza, secondo il mio modo di vedere di “cristiano libero”, non giustifica il fatto che mi possa arrogare il diritto di giudicare chi in coscienza o secondo un suo personale rapporto con il Padre Eterno (sulla scorta dell’esempio di Cristo), si senta di agire diversamente, nel caso particolare di giustificare i rapporti prematrimoniali, assumendosene le eventuali conseguenze che solo il Padre può veramente determinare.
Oggi, direi che più che farne un problema religioso o definirlo peccato o meno, sarei più dell’avviso che principalmente occorre essere coscienti che simili azioni non sono come un semplice bacio, ma che comportano conseguenze e responsabilità di una rilevante importanza che non possono e non devono essere affrontate a “cuor leggero”.

Se si pensa che in altri tempi, mi riferisco per esempio ad Abramo e tutti i patriarchi, si poteva avere più di una moglie oltre eventuali concubine, viene il dubbio (ed è quello che volevo semplicemente significare) che poi alla fin fine non sia corretto mettere sullo stesso piano i casi di cui stiamo parlando con altre attività di uomini “empi” e/o dalla “condotta dissoluta”.

Caro Andros,
tu dici: “la riflessione importante è cosa ne pensa Dio” … come se noi lo sapessimo proprio perfettamente ….
È pur vero, come dici, che “il punto di vista dell'uomo è costellata di scuse, alibi, giustificazioni.”
Ma quando “Gesù pronunciò la frase: … chi è senza peccato...", tu dici: “… non stava condonando ne' minimizzando il peccato”, ma che: “… congedò l'adultera dicendo: … va e non peccare più … (e sono d’accordo con te), tieni presente però che in tal caso trattavasi di altro contesto, cioè di una notoria “peccatrice seriale” (prostituta), non certo di una componente di una futura coppia di sposi accusata di un rapporto prematrimoniale.

Giò
[Edited by Gioacchino59 4/29/2017 6:41 PM]
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
... e conoscerete la verità, e la verità vi renderà liberi” (Giovanni 8:31, 32).
«Badate di non lasciarvi ingannare. Molti infatti verranno nel mio nome dicendo: “Sono io”, e: “Il tempo è vicino”. Non andate dietro a loro! (Luca 21:8)
Mondo cristiano libero
4/29/2017 6:48 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 529
Location: FIORANO AL SERIO
Age: 34
Grazie delle considerazioni a tutti gli intervenuti. Andros mi ha colpito molto il tuo pensiero. Non avevo mai pensato al sesso prematrimoniale come un furto a Dio. Hai ragione, come hanno ragione anche gli altri che sono intervenuti al mio quesito.
4/29/2017 9:25 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,137
TdG
Re:
Una delle discussioni più belle per contenuti e per lo spirito generale espresso da tutti, a cuore aperto, con pacatezza e sincerità di sentimenti. Complimenti e grazie. [SM=g7348]
Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:48 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com