printprint
New Thread
Reply
 

Ragazzina di 12 anni fa coming out in chiesa ma le spengono il microfono

Last Update: 6/23/2017 3:49 PM
Author
Print | Email Notification    
6/21/2017 11:27 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore

La differenza sta nel fatto che un TdG verrebbe nella maggioranza dei casi disassociato per la pedofilia Un cattolico può continuare a frequentare tranquillamente e continuare a pedofilizzare



Per quanto ho capito omosessualità e pedofilia sono entrambi condannati dal magistero ordinario ma non straordinario, dunque un cattolico di fatto può non essere d'accordo con la sua condanna e restare cattolico, non va contro alcun dogma, e dunque in linea di principio come ci sono omosessuali cattolici ci possono essere pedofili cattolici che non possono essere scomunicati perché non vanno contro la dottrina, come dice la Galvani: "anche questo è cattolicesimo". Cosa c'è di strano?

Shalom [SM=g27993]
[Edited by barnabino 6/21/2017 11:31 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
6/21/2017 11:42 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,259
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
giusyforever, 21/06/2017 22:01:




Non voglio fare l'avvocatessa del diavolo [SM=g27987] ma anche un TdG potrebbe andare in una qualsiasi sala di paese e fare il suo bel commento all'adunanza.

La differenza sta nel fatto che un TdG verrebbe nella maggioranza dei casi disassociato per la pedofilia Un cattolico può continuare a frequentare tranquillamente e continuare a pedofilizzare [SM=g2037509]
[SM=g7367]



Si, non ci sono regole o metodi perfetti.
Ma il modo in cui funziona la tua organizzazione ti fa capire se i dirigenti ci tengono ai membri delle "comunita di fede" (chiamiamole cosi').

Simon
6/22/2017 12:25 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
A me interessa l'aspetto generale dell'atteggiamento della chiesa cattolica... perché la Galvani sostiene che la sua chiesa sarebbe particolarmente liberale nel momento in cui non scomunica chi non va contro dichiarazioni dogmatiche o del magistero straordinario, come nel caso dell'omosessualità e ne va fiera, dicendo che lei può tranquillamente essere cattolica è approvare i rapporti omosessuali fuori dal matrimonio, d'altra parte però anche la pedofilia sarebbe in caso di questo genere, a quanto ho capito dalla reticenza della Galvani, e dunque la pedofila di fatto un cattolico può tranquillamente restare tale pur approvando la pedofila, perché come l'omosessualità neppure le pedofilia non è condannata dal magistero straordinario, sempre a quanto ho capito.

Tutto questo mi turba un po' francamente.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
6/22/2017 7:36 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 832
Re:
barnabino, 22/06/2017 00.25:

A me interessa l'aspetto generale dell'atteggiamento della chiesa cattolica... perché la Galvani sostiene che la sua chiesa sarebbe particolarmente liberale nel momento in cui non scomunica chi non va contro dichiarazioni dogmatiche o del magistero straordinario, come nel caso dell'omosessualità e ne va fiera, dicendo che lei può tranquillamente essere cattolica è approvare i rapporti omosessuali fuori dal matrimonio, d'altra parte però anche la pedofilia sarebbe in caso di questo genere, a quanto ho capito dalla reticenza della Galvani, e dunque la pedofila di fatto un cattolico può tranquillamente restare tale pur approvando la pedofila, perché come l'omosessualità neppure le pedofilia non è condannata dal magistero straordinario, sempre a quanto ho capito.

Tutto questo mi turba un po' francamente.

Shalom



«Costui accoglie i peccatori e mangia con loro».

quanta strumentalizzazione!
Sono fiera di essere in una Chiesa che sta vicino agli ultimi, alle persone che vengono escluse, alle persone che soffrono perché si trovano in una condizione di diversità, agli oppressi e anche ai peccatori.
Gesù del resto è venuto per i malati, non per i sani, e anche allora, come oggi i "farisei e gli scribi" continuano a scandalizzarsi, nulla di nuovo.
Paragonare una persona omosessuale, che non può cambiare la propria natura, ma si sforza di vivere meglio che può la propria condizione di credente ad un pedofilo che violenta bambini è terrificante, e se non vedi la differenza mi chiedo quanto il tuo cuore possa essere "chiuso" dentro piccoli e aridi schemi.
Sì nella mia chiesa ci sono peccatori, ci sono persone in cammino, che si sforzano di migliorarsi, che ricadono nell'errore e che non vengono messe alla porta ogni volta che sbagliano ma vengono abbracciate ogni volta che riprovano ad incamminarsi nella strada giusta. Nella mia chiesa c'è un Padre che aspetta alla finestra il figlio che si è allontanato, che ha sperperato tutti i suoi averi, e che torna perché non sa più dove andare. E quel Padre corre incontro al figlio, lo abbraccia e non lo fa sedere per mesi in ultima fila, non lo umilia ignorandolo, non lo sottopone ad un interrogatorio per testare quanto sia pentito, ma festeggia il suo ritorno facendo uccidere il vitello grasso.
Tutto molto inquietante vero?

---
Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore.
6/22/2017 8:11 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,356
Age: 41
FrancescaGalvani, 22.06.2017 07:36:



«Costui accoglie i peccatori e mangia con loro».

quanta strumentalizzazione!
Sono fiera di essere in una Chiesa che sta vicino agli ultimi, alle persone che vengono escluse, alle persone che soffrono perché si trovano in una condizione di diversità, agli oppressi e anche ai peccatori.
Gesù del resto è venuto per i malati, non per i sani, e anche allora, come oggi i "farisei e gli scribi" continuano a scandalizzarsi, nulla di nuovo.
Paragonare una persona omosessuale, che non può cambiare la propria natura, ma si sforza di vivere meglio che può la propria condizione di credente ad un pedofilo che violenta bambini è terrificante, e se non vedi la differenza mi chiedo quanto il tuo cuore possa essere "chiuso" dentro piccoli e aridi schemi.
Sì nella mia chiesa ci sono peccatori, ci sono persone in cammino, che si sforzano di migliorarsi, che ricadono nell'errore e che non vengono messe alla porta ogni volta che sbagliano ma vengono abbracciate ogni volta che riprovano ad incamminarsi nella strada giusta. Nella mia chiesa c'è un Padre che aspetta alla finestra il figlio che si è allontanato, che ha sperperato tutti i suoi averi, e che torna perché non sa più dove andare. E quel Padre corre incontro al figlio, lo abbraccia e non lo fa sedere per mesi in ultima fila, non lo umilia ignorandolo, non lo sottopone ad un interrogatorio per testare quanto sia pentito, ma festeggia il suo ritorno facendo uccidere il vitello grasso.
Tutto molto inquietante vero?

---



Ciao Francesca,

una chiesa cristiana deve certamente accogliere, ma anche educare nelle norme del Cristo e fare di tutto per mantenere i fedeli sul "cammino stretto" che conduce alla Vita eterna.

cosa ne pensi di una chiesa che, verso l'omosessualità e le pratiche sessuali mantiene questa posizione? Sei d'accordo oppure no?


Non siamo contro nessuno, non odiamo nessuno. Come cristiani, ci viene insegnato a mostrare compassione e gentilezza a tutti, a prescindere dal fatto di essere d’accordo o meno con il loro credo, il loro stile di vita o il loro comportamento. Non essere d’accordo con loro non significa odiarli o non rispettarli. Per esempio, crediamo che nessuno dovrebbe essere il bersaglio di atti o parole d’odio o debba essere discriminato sul lavoro o a casa. Allo stesso tempo, crediamo che i rapporti sessuali (siano essi etero od omosessuali) fuori dal matrimonio siano peccato e che Dio abbia ordinato il matrimonio solo tra un uomo e una donna. Queste convinzioni sono coerenti con ciò che il Padre Celeste ha rivelato riguardo al ruolo centrale della famiglia (composta da padre, madre e figli) nel Suo piano di salvezza. Questo è l’anima e l’essenza dell’eternità. Questo è ciò che rimane nel tempo. Ovviamente le persone sono libere di scegliere come vivere la propria vita, ma questo non cambia il piano di Dio, i Suoi comandamenti o le benedizioni che si hanno rispettandoli.



è interessante notare che questo testo non proviene dai tdG...


--------------------------------
Caspita (utente non TdG)
6/22/2017 8:18 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,356
Age: 41
Re: Re: Re: Re:
FrancescaGalvani, 21.06.2017 08:08:



coloro che "ne soffrono" è perché si trovano contornati da genitori, compagni, società, religione, che li reputano sbagliati, che li obbligano a reprimere i loro sentimenti, che li invitano a fare "esami ormonali", altrimenti sarebbero felici e contenti.








hai letto qualche testimonianza di omosessuali sulla pagina Facebook "amore puro ministero ex-gay"?

sei ancora convinta di ciò che affermi in maniera così perentoria?

[SM=g1944981]
--------------------------------
Caspita (utente non TdG)
6/22/2017 8:25 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Cara Francesca,

Io non strumentalizzi nulla, tutte le Chiesa sino vicine agli uomini, giusto essere anche vicino ai pedofili dunque e dargli assistenza e aiuto perché magari loro stesse vittime in passato, ma la mia domanda era un'altra. Di fatto la Chiesa tratta alla pedofilia come l'omosessualità, a tuo dire non è condannata dal magistero speciale e dunque ciascun cattolico può praticarla o approvarla senza incorrere nella scomunica, insomma restando cattolico. Tu dici anche questo è cattolicesimo e potremmo avere gruppi di credenti pedofili a cui un parroco attento ai loro bisogni concede i sacramenti... volevo solo sapere se ho capito bene o no. Perché un atteggiamento del genere potrebbe spiegare molte cose sulla base.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
6/22/2017 8:34 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 35,867
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re: Re:
FrancescaGalvani, 22/06/2017 07.36:



«Costui accoglie i peccatori e mangia con loro».

quanta strumentalizzazione!
Sono fiera di essere in una Chiesa che sta vicino agli ultimi, alle persone che vengono escluse, alle persone che soffrono perché si trovano in una condizione di diversità, agli oppressi e anche ai peccatori.
Gesù del resto è venuto per i malati, non per i sani, e anche allora, come oggi i "farisei e gli scribi" continuano a scandalizzarsi, nulla di nuovo.
Paragonare una persona omosessuale, che non può cambiare la propria natura, ma si sforza di vivere meglio che può la propria condizione di credente ad un pedofilo che violenta bambini è terrificante, e se non vedi la differenza mi chiedo quanto il tuo cuore possa essere "chiuso" dentro piccoli e aridi schemi.
Sì nella mia chiesa ci sono peccatori, ci sono persone in cammino, che si sforzano di migliorarsi, che ricadono nell'errore e che non vengono messe alla porta ogni volta che sbagliano ma vengono abbracciate ogni volta che riprovano ad incamminarsi nella strada giusta. Nella mia chiesa c'è un Padre che aspetta alla finestra il figlio che si è allontanato, che ha sperperato tutti i suoi averi, e che torna perché non sa più dove andare. E quel Padre corre incontro al figlio, lo abbraccia e non lo fa sedere per mesi in ultima fila, non lo umilia ignorandolo, non lo sottopone ad un interrogatorio per testare quanto sia pentito, ma festeggia il suo ritorno facendo uccidere il vitello grasso.
Tutto molto inquietante vero?

---




Francesca, se posso darti un consiglio (e poi devo lasciarti...)

Non usare mai la Bibbia come una clava o una mazza da baseball per prendere a "bibbiate" in faccia altri cristiani (che magari possono avere alcune idee diverse dalle tue).

Ti assicuro che questo è il peggior uso che si possa fare della Sacra Scrittura.

Poi fai come vuoi, eh?

Ciao.




[Edited by Aquila-58 6/22/2017 8:35 AM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
6/22/2017 9:29 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 832
Re:
barnabino, 22/06/2017 08.25:

Cara Francesca,

Io non strumentalizzi nulla, tutte le Chiesa sino vicine agli uomini, giusto essere anche vicino ai pedofili dunque e dargli assistenza e aiuto perché magari loro stesse vittime in passato, ma la mia domanda era un'altra. Di fatto la Chiesa tratta alla pedofilia come l'omosessualità, a tuo dire non è condannata dal magistero speciale e dunque ciascun cattolico può praticarla o approvarla senza incorrere nella scomunica, insomma restando cattolico. Tu dici anche questo è cattolicesimo e potremmo avere gruppi di credenti pedofili a cui un parroco attento ai loro bisogni concede i sacramenti... volevo solo sapere se ho capito bene o no. Perché un atteggiamento del genere potrebbe spiegare molte cose sulla base.

Shalom




no, non hai capito bene, perché il pedofilo che ha molestato bambini se va a confessarsi non riceve l'assoluzione finché non si dimostra pentito e per dimostrarsi pentito deve costituirsi ovvero pagare il suo debito con la giustizia, essere eventualmente curato ed essere messo in condizione di non far male ai bambini, altrimenti non riceve l'assoluzione e quindi viene di fatto scomunicato.

Un omosessuale anche se ha un compagno non fa del male a nessuno, e ogni parroco deciderà se assolverlo o meno in base a tutta una serie di circostanze, ad un cammino che insieme valuteranno di percorrere, perché l'essere omosessuale non è una colpa e soprattutto non danneggia gli altri.

Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore.
6/22/2017 9:45 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 832
Re: Re: Re:
Aquila-58, 22/06/2017 08.34:




Francesca, se posso darti un consiglio (e poi devo lasciarti...)

Non usare mai la Bibbia come una clava o una mazza da baseball per prendere a "bibbiate" in faccia altri cristiani (che magari possono avere alcune idee diverse dalle tue).

Ti assicuro che questo è il peggior uso che si possa fare della Sacra Scrittura.

Poi fai come vuoi, eh?

Ciao.







Grazie per il consiglio Aquila cercherò di riflettere su ciò che hai scritto.
Vedi io mi sono innamorata di Gesù perché mi ha toccato il cuore, perché mi ha fatto sentire e capire che siamo tutti uomini imperfetti e peccatori e nonostante questo siamo tutti amati da Lui, che è morto in croce per me, per te, per tutte le persone che vivono nell'angoscia, per quelle che sbagliano e che provano a migliorarsi se possono, e Lui ci chiede di perdonare per essere a nostra volta perdonati, ci chiede di non giudicare con asprezza per non essere a nostra volta giudicati con la stessa asprezza.
Voi siete convinti di appartenere ad una chiesa dove tutti i vostri "fratelli" sono veri cristiani e i peccatori vengono messi alla porta? Buon per voi. La mia chiesa invece è piena di peccatori, a cominciare dal Papa e per finire con me. E mi va bene così.
Buona giornata caro Aquila.


Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore.
6/22/2017 9:48 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 35,867
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re: Re: Re: Re:
FrancescaGalvani, 22/06/2017 09.45:




Voi siete convinti di appartenere ad una chiesa dove tutti i vostri "fratelli" sono veri cristiani e i peccatori vengono messi alla porta? Buon per voi.




perché dici questo, Francesca?
Cosa te lo fa pensare?

A volte sei strana (come in questo caso)...

-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
6/22/2017 9:49 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,134
TdG
Re: Re:
FrancescaGalvani, 22/06/2017 09.29:




no, non hai capito bene, perché il pedofilo che ha molestato bambini se va a confessarsi non riceve l'assoluzione finché non si dimostra pentito e per dimostrarsi pentito deve costituirsi ovvero pagare il suo debito con la giustizia, essere eventualmente curato ed essere messo in condizione di non far male ai bambini, altrimenti non riceve l'assoluzione e quindi viene di fatto scomunicato.





Ma questo vale anche se il pedofilo è un prete?







**************************************************
2 Sam. 22:26-27
Con qualcuno leale agirai con lealtà;
Col potente senza difetto ti comporterai senza difetto; con chi si mantiene puro ti mostrerai puro e con chi è perverso agirai come da sciocco.....
6/22/2017 9:58 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 832
Re: Re: Re: Re: Re:
Aquila-58, 22/06/2017 09.48:




perché dici questo, Francesca?
Cosa te lo fa pensare?

A volte sei strana (come in questo caso)...





scusa hai letto ciò che hanno scritto fino adesso?
Non è vero che voi a differenza nostra i peccatori li mandate via per mantenere pura la vostra chiesa?

[Edited by FrancescaGalvani 6/22/2017 10:00 AM]
Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore.
6/22/2017 10:02 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 10,008
Moderatore
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
FrancescaGalvani, 21/06/2017 14.59:



ti sbagli.
Per essere cattolica sono obbligata ad accettare i dogmi della mia Chiesa e il magistero straordinario. Sul resto posso dissentire.


Per il resto sei male informato, Mario Bonfanti non è stato scomunicato perché si è dichiarato omosessuale: "Mario Bonfanti si è messo fuori dalla Chiesa cattolica non perché è gay, ma perché ha espresso la decisione di uscire dalla Chiesa cattolica, di essere tolto dalla lista dei presbiteri".
www.ilgiorno.it/lecco/cronaca/2012/11/03/796919-lecco-merate-prete-gay-scomunica...

Krzysztof Charamsa, non è stato scomunicato, e comunque ha dichiarato di avere un compagno, cosa che rende la sua posizione di sacerdote piuttosto difficile.

Mi dispiace caro Ever, ma non puoi disassociarmi [SM=g27988] [SM=g1944981]






Per carità non diciamo cavolate.... Chi te le racconta queste fesserie? Polymetis? Sei anche capace di pensiero autonomo? Tu puoi dire "viva i gay" anche in mezzo alla piazza perché sei una 'signora nessuno', non conti nulla per la Chiesa Cattolica sul piano istituzionale, come del resto il 99,99% dei fedeli comuni. Quanto a don Bonfanti, eccoti qualche titolo di giornale:

Scomunicato perché ‘felicemente gay’, (don) Mario Bonfanti si racconta

www.wakeupnews.eu/scomunicato-perche-felicemente-gay-don-mario-bonfanti-si-r...

Il prete dichiara di essere gay e viene scomunicato

www.ilgiornale.it/news/cronache/prete-dichiara-essere-gay-e-viene-scomunicato-852...


In questa intervista, Bonfanti si dichiara 'umiliato' dalla Chiesa Cattolica: bella roba:

www.mafia-capitale.it/index.php/2015/10/09/le-confessioni-di-un-ex-prete-gay-umiliato-dalla-chiesa-ch...



Qui un'intervista a Massimo Falchi, politico gay, scomunicato perché ha provato a presentare in parlamento una risoluzione per il riconoscimento dei diritti civili dei gay. Dunque, nessuna contraddizione dei dogmi o del magistero straordinario. Egli dice 'Lottare per i diritti civili dei miei fratelli gay e delle mie sorelle lesbiche è considerato dal Vaticano una grave infrazione alla dottrina, essere mafioso o prete pedofilo evidentemente non è così grave da richiedere la scomunica'.

iltulipano.wordpress.com/2010/07/19/intervista-a-massimo-falchi-gay-dichiarato-scomunicato-dalla-chiesa-a-cura-di-jessica-m...


Greg Reynolds, un sacerdote americano, è stato scomunicato (da Bergoglio) per il suo appoggio alla causa dei matrimoni omosessuali. La notizia è reperibile da innumerevoli fonti. Di nuovo i dogmi non c'entrano niente. Qui ad esempio Reynolds narra il suo vissuto in un'intervista sul noto portale gay Queerblog:

www.queerblog.it/post/106477/prete-pro-gay-scomunicato-dal-vatica...


Questo è il clima che si respira nella 'Grande Chiesa' in quanto ai diritti umani.



[Edited by EverLastingLife 6/22/2017 10:07 AM]

______________________________________________________

ELL - forum testimoni di Geova online

Un fuoriuscito dissidente: 'sono una persona gentile, educata e civile'. Lo stesso personaggio (tre volte): i testimoni di Geova sono uno schifo di 'religione' . link.
6/22/2017 10:04 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 35,867
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re: Re: Re: Re: Re: Re:
FrancescaGalvani, 22/06/2017 09.58:




scusa hai letto ciò che hanno scritto fino adesso?
Non è vero che voi a differenza nostra i peccatori li mandate via per mantenere pura la vostra chiesa?






Francesca, applichiamo la Scrittura.
Misericordia non significa tolleranza del peccato.
Se lo fa anche la chiesa cattolica, tanto meglio.
Ne prendo atto....
[Edited by Aquila-58 6/22/2017 10:09 AM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
6/22/2017 10:04 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 10,008
Moderatore
Re: Re: Re: Re:
FrancescaGalvani, 22/06/2017 09.45:



La mia chiesa invece è piena di peccatori





Anche di peccatori impenitenti?

______________________________________________________

ELL - forum testimoni di Geova online

Un fuoriuscito dissidente: 'sono una persona gentile, educata e civile'. Lo stesso personaggio (tre volte): i testimoni di Geova sono uno schifo di 'religione' . link.
6/22/2017 10:06 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 35,867
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
doppione..(succede [SM=g27987] )
[Edited by Aquila-58 6/22/2017 10:07 AM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
6/22/2017 10:09 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Cara Francesca,


no, non hai capito bene, perché il pedofilo che ha molestato bambini se va a confessarsi non riceve l'assoluzione finché non si dimostra pentito e per dimostrarsi pentito deve costituirsi ovvero pagare il suo debito con la giustizia, essere eventualmente curato ed essere messo in condizione di non far male ai bambini, altrimenti non riceve l'assoluzione e quindi viene di fatto scomunicato



Forse non ci siamo capiti, a me non interessa il problema legale e giudiziario, ovvio che chi commette un reato debba essere punito, questo accade anche in certi paesi dove l'omosessualità e l'adulterio sono reati puniti dalla legge, ma quello teologico: è vero o no che di fatto dal punto di vista del magistero la pedofila è trattata come l'omosessualità, ovvero una questione su cui come tu stessa dici è possibile dissentire (mettiamo un po' da parte il praticare) senza essere scomunicati, e dunque che potrebbero esserci di fatti pedofili credenti che restano perfettamente cattolici perché il magistero speciali non li condanna?

E questo che vorrei sapere, perché il fatto che la pedofila non sia punita dal magistero speciale della chiesa potrebbe fare la differenza a livello ideologico e spiegare certi atteggiamenti ambigui.



Un omosessuale anche se ha un compagno non fa del male a nessuno, e ogni parroco deciderà se assolverlo o meno in base a tutta una serie di circostanze, ad un cammino che insieme valuteranno di percorrere, perché l'essere omosessuale non è una colpa e soprattutto non danneggia gli altri



Perdonami, ma non capisci... non sto valutando la gravità e pericolosità sociale della pedofilia in paragone con l'omosessualità, ma l'atteggiamento del magistero della chiesa: tu dici che fondamentalmente un cattolico può essere omosessuale e rimanere tale, non essere scomunicato, perché dal punto di vista della Chiesa l'omosesualità non fa parte del magistero speciale della Chiesa, non è una questione dogmatica. Ora, io ti chiedo se invece la pedofilia è considerata peccato dal magistero speciale della Chiesa o no? Perché capisci che cambia molto dal punto di vista del cattolico.


“Non sono i sani che hanno bisogno del medico, ma i malati. Andate a imparare che cosa vuol dire: Misericordia io voglio e non sacrifici. Io non sono venuto infatti a chiamare i giusti, ma i peccatori”



Questo è un altro discorso, ovvio che se per te l'omosessuale è un peccatore (ma non si capisce se per te è peccato o no) ha bisogno di aiuto, ma questo vale anche per il pedofilo, l'adultero, il mafioso e chiunque altro, e vale anche per i testimoni di Geova.

La mia domanda era un'altra: per la chiesa la pedofilia e l'omosessualità sono entrambi accettabili e si resta cattolici in quanto, come tu hai detto, non sono condannati dal magistero speciale della chiesa e dunque non comportano al scomunica, anzi, si può restare cattolici a tutti gli effetti, magari in galera se si commette un reato, ma comunque cattolici perché non si va contro alcun dogma della chiesa cattolica?

Shalom
[Edited by barnabino 6/22/2017 10:12 AM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
6/22/2017 10:10 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 10,008
Moderatore
Re: Re:
FrancescaGalvani, 22/06/2017 09.29:


Un omosessuale anche se ha un compagno non fa del male a nessuno, e ogni parroco deciderà se assolverlo o meno in base a tutta una serie di circostanze




Interessante. Quindi un gay conclamato (che convive con il suo compagno), dato che secondo te rimane cattolico, può ricevere ad esempio il sacramento della Comunione?

______________________________________________________

ELL - forum testimoni di Geova online

Un fuoriuscito dissidente: 'sono una persona gentile, educata e civile'. Lo stesso personaggio (tre volte): i testimoni di Geova sono uno schifo di 'religione' . link.
6/22/2017 10:10 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 832
Re: Re: Re:
TeoTerrone, 22/06/2017 09.49:




Ma questo vale anche se il pedofilo è un prete?







Prefazione al libro "la perdono Padre" di Danile Pittet scritta da papa Francesco:

Ho conosciuto Daniel in Vaticano nel 2015, in occasione dell'Anno della vita consacrata. Voleva diffondere su larga scala un libro intitolato "Amare è dare tutto", che raccoglieva le testimonianze di religiosi e religiose, di preti e di consacrati. Non potevo immaginare che quest'uomo entusiasta e appassionato di Cristo fosse stato vittima di abusi da parte di un prete. Eppure questo è ciò che mi ha raccontato, e la sua sofferenza mi ha molto colpito. Ho visto ancora una volta i danni spaventosi causati dagli abusi sessuali e il lungo e doloroso cammino che attende le vittime. Sono felice che altri possano leggere oggi la sua testimonianza e scoprire a che punto il male può entrare nel cuore di un servitore della Chiesa.

Come può un prete, al servizio di Cristo e della sua Chiesa, arrivare a causare tanto male? Come può aver consacrato la sua vita per condurre i bambini a Dio, e finire invece per divorarli in quello che ho chiamato "un sacrificio diabolico", che distrugge sia la vittima sia la vita della Chiesa? Alcune vittime sono arrivate fino al suicidio. Questi morti pesano sul mio cuore, sulla mia coscienza e su quella di tutta la Chiesa. Alle loro famiglie porgo i miei sentimenti di amore e di dolore e, umilmente, chiedo perdono.

Si tratta di una mostruosità assoluta, di un orrendo peccato, radicalmente contrario a tutto ciò che Cristo ci insegna. Gesù usa parole molto severe contro tutti quelli che fanno del male ai bambini: "Chi invece scandalizza anche uno solo di questi piccoli che credono in me, sarebbe meglio per lui che gli fosse appesa al collo una macina girata da asino, e fosse gettato negli abissi del mare" (Matteo 18, 6).

La nostra Chiesa, come ho ricordato nella lettera apostolica "Come una madre amorevole" del 4 giugno 2016, deve prendersi cura e proteggere con affetto particolare i più deboli e gli indifesi. Abbiamo dichiarato che è nostro dovere far prova di severità estrema con i sacerdoti che tradiscono la loro missione, e con la loro gerarchia, vescovi o cardinali, che li proteggesse, come già è successo in passato.

Nella disgrazia, Daniel Pittet ha potuto incontrare anche un'altra faccia della Chiesa, e questo gli ha permesso di non perdere la speranza negli uomini e in Dio. Ci racconta anche della forza della preghiera che non ha mai abbandonato, e che lo ha confortato nelle ore più cupe.

Ha scelto di incontrare il suo aguzzino quarantaquattro anni dopo, e di guardare negli occhi l'uomo che l'ha ferito nel profondo dell'animo.

E gli ha teso la mano. Il bambino ferito è oggi un uomo in piedi, fragile ma in piedi. Sono molto colpito dalle sue parole: "Molte persone non riescono a capire che io non lo odii. L'ho perdonato e ho costruito la mia vita su quel perdono".

Ringrazio Daniel perché le testimonianze come la sua abbattono il muro di silenzio che soffocava gli scandali e le sofferenze, fanno luce su una terribile zona d'ombra nella vita della Chiesa.

Aprono la strada a una giusta riparazione e alla grazia della riconciliazione, e aiutano anche i pedofili a prendere coscienza delle terribili conseguenze delle loro azioni.

Prego per Daniel e per tutti coloro che, come lui, sono stati feriti nella loro innocenza, perché Dio li risollevi e li guarisca, e dia a noi tutti il suo perdono e la sua misericordia.
www.repubblica.it/vaticano/2017/02/13/news/papa_pedofilia_prefazione-15...
Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore.
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:39 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com