printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page

Cosa spinge i nostri ragazzi verso la Jihad

Last Update: 6/26/2017 10:38 PM
Author
Print | Email Notification    
6/26/2017 10:37 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 32,425
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Cosa spinge i nostri ragazzi verso la Jihad


lorenzo vidino

La storia è di quelle che colpiscono l’immaginazione: due ragazzi italiani dai nomi comuni, Lara Bombonati di Tortona e Francesco Cascio di Trapani, che si convertono all’islam, ne adottano l’interpretazione più estrema, si recano in Siria per unirsi a milizie jihadiste, lui muore, lei viene arrestata una volta ritornata in Italia.

Due domande vengono spontanee. Si tratta di una storia isolata o abbiamo altri casi simili? E che cosa può aver motivato i due? Per quanto riguarda la prima domanda, va detto che, come per molte altre dinamiche legate alla radicalizzazione jihadista, l’Italia si trova a confrontarsi con molti fenomeni visti in altri Paesi europei, ma da noi, fortunatamente, presenti per ora solo su scala minore. Innanzitutto, le conversioni. In molti Paesi occidentali i convertiti rappresentano tra il 20 e il 30 per cento dei soggetti arrestati per terrorismo o che sono diventati foreign fighters. Alcuni di loro, quali il cinquantaduenne attentatore di Westminster, hanno compiuto attentati eclatanti in Europa. Ma sono decine gli europei che hanno compiuto attentati suicidi in Siria e Iraq (fanno particolarmente impressione le immagini di alcuni adolescenti scandinavi, biondi e sbarbati, che dichiarano la loro fedeltà allo Stato Islamico prima di compiere azioni suicide). Ed anche il ruolo delle donne nel mondo jihadista non è nuovo. Le autorità francesi hanno rivelato che il 25% dei soggetti arrestati per terrorismo sono donne, spesso giovanissime e convertite. E ci sono centinaia di musulmane europee, convertite e non, che hanno raggiunto la Siria, in alcuni casi insieme al marito in altre sposandosi con un soldato del Califfato conosciuto lì (quelle che gli inglesi chiamano jihadi brides, spose della jihad).

...

www.lastampa.it/2017/06/26/cultura/opinioni/editoriali/cosa-spinge-i-nostri-ragazzi-verso-la-jihad-dOgwu5RA9lzQF0z4lU1wNP/pag...
Paul Davies, cosa ne pensatecosa8/27/2019 9:38 AM by anto_netti
Ragno violino: è allarme in tutta Italia - Ecco cosa fare in caso di morsoIpercaforumcosa8/26/2019 2:13 PM by their
Che cosa resta? FIORI DI PENSIERO: poesie...cosa8/17/2019 11:52 PM by macrino
6/26/2017 10:38 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 32,425
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Re:
Non saprei che dire. Essere insoddisfatti della propria religione famigliare è legittimo, ognuno è libero di cambiarla.
Diventare violento a motivo di quella scelta è discutibile, soprattutto trovando Dio come scusa.

Simon
Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:30 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com