printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 | Next page

La Santa Sede a Maduro: sospendere l’Assemblea Costituente

Last Update: 8/7/2017 7:58 PM
Author
Print | Email Notification    
8/4/2017 10:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,708
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Nota vaticana nel giorno in cui dovrebbe insediarsi l’Organismo voluto dal Presidente. «Rispettare i diritti umani, serve una soluzione negoziata»


iacopo scaramuzzi
Città del Vaticano

La Santa Sede interviene nuovamente nella crisi venezuelana, nel giorno in cui dovrebbe insediarsi l’Assemblea Costituente voluta dal presidente Nicolas Maduro e contestata dalle opposizioni e dalla Procura generale, per chiedere a tutti gli attori politici del Venezuela «ed in particolare al Governo» che «si evitino o si sospendano le iniziative in corso come la nuova Costituente che, anziché favorire la riconciliazione e la pace, fomentano un clima di tensione e di scontro e ipotecano il futuro». La Sala stampa vaticana ha diramato un comunicato nel quale ribadisce la «profonda preoccupazione per la radicalizzazione e l’aggravamento» della crisi venezuelana, sottolinea che papa Francesco «segue da vicino tale situazione e i suoi risvolti umanitari, sociali, politici, economici ed anche spirituali» della situazione, domanda il rispetto dei diritti umani e torna a chiedere una «soluzione negoziata» che tenga presente, in primo luogo, «le gravi sofferenze del popolo per le difficoltà a procurarsi il cibo e le medicine, e per la mancanza di sicurezza».

...

www.lastampa.it/2017/08/04/vaticaninsider/ita/nel-mondo/la-santa-sede-a-maduro-sospendere-lassemblea-costitutente-cibuPEY2ovHqfY6mjxUX7O/pag...
8/4/2017 10:26 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,708
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
Non so se Maduro risulta essere uno dei "followers" di questo papa ma... non lo segue molto, mi pare!

Simon
8/4/2017 11:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 33,107
Moderatore
Non riesco ad immaginare un apostolo... diciamo Pietro, và! che scriveva una lettera a Tiberio per intimargli di non promulgare una legge...
8/5/2017 2:56 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,347
Location: PIOMBINO
Age: 82
Un cristiano non si mischierebbe.mai nella politica...secondo come dice Papa Francesco.è un servitore di Dio e i discepoli di Gesù on si rischiavano bella politica del mondo
8/5/2017 4:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,708
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
Giandujotta.50, 04/08/2017 23:13:

Non riesco ad immaginare un apostolo... diciamo Pietro, và! che scriveva una lettera a Tiberio per intimargli di non promulgare una legge...



Gli apostoli magari no, ma è stato un brutto vizio del cattolicesimo già antico, di far "pappa e ciccia" con gli imperatori.
Già nel IV secolo i concili li indicevano e presiedevano gli imperatori e chi vinceva, vinceva in virtu' delle conoscenze politiche e delle amicizie del caso... Cosi' sono nati i dogmi di fede! [SM=g10765]

Simon
8/5/2017 10:16 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,708
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Vescovi, temiamo una "democrazia dittatoriale"
Vescovi, temiamo una "democrazia dittatoriale" - La Conferenza episcopale venezuelana (Cev) esprime tutta la sua gratitudine per la "vicinanza e la preoccupazione vera che ancora una volta il Papa e la Santa Sede hanno manifestato ieri", in un appello al rispetto dei diritti umani e anche alla sospensione della nuova Costituente che sta contribuendo alla radicalizzazione della crisi in Venezuela e sta fomentando l'odio. Lo dice a Radiovaticana il vicepresidente della Cev mons. Mario Moronta, che conferma la scarsa affluenza al voto di domenica scorsa e non nasconde il timore per l'avvento di una "democrazia dittatoriale". Infine, rivolto alla comunità internazionale, mons. Moronta spera che se "ci saranno delle sanzioni contro il Venezuela, speriamo che siano sanzioni contro il governo e non contro la gente". La speranza dei vescovi oggi, dopo i tanti interventi dei giorni passati, è che l'appello della Santa Sede sia accolto da tutti, governo e oppositori

...

www.ansa.it/sito/notizie/mondo/americalatina/2017/08/03/venezuela-procura-annullare-insediamento-costituente_e4226fe2-2d84-4b39-b0f0-7bef1eb11...


8/5/2017 10:18 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,708
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re: Vescovi, temiamo una "democrazia dittatoriale"
L'apostolo Paolo è vissuto sotto il dominio romano e alcuni suoi "fratelli" erano schiavi dei loro padroni.
Tuttavia, non mosse un dito per cambiare la situazione politica del momento e non ci sembrava tanto preoccupato in proposito.

Come mai la CEV è cosi' preoccupata? E' solo per il popolo?
Mah [SM=g10765]

Simon
8/6/2017 5:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 36,250
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re: Re: Vescovi, temiamo una "democrazia dittatoriale"
(SimonLeBon), 05/08/2017 22.18:

L'apostolo Paolo è vissuto sotto il dominio romano e alcuni suoi "fratelli" erano schiavi dei loro padroni.
Tuttavia, non mosse un dito per cambiare la situazione politica del momento e non ci sembrava tanto preoccupato in proposito.

Come mai la CEV è cosi' preoccupata? E' solo per il popolo?
Mah [SM=g10765]

Simon




intanto l' esercito è in fibrillazione, c' è stato un tentativo di golpe


www.ilgiornale.it/news/mondo/venezuela-gruppo-militari-annuncia-rivolta-anti-maduro-1428...


a forza di demonizzare il governo, prima o poi qualche matto tenta di fare la bravata.....

-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
8/7/2017 10:40 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 359
Allora Papa Francesco avrebbe dovuto stare zitto?

Sono stati tanto deprecati i silenzi di Pio XII e poi ci si meraviglia che questo Papa faccia tutto quanto in suo potere per cercare di fermare certi poteri malvagi, al di là del fatto che possa o meno essere ascoltato.

Giovanni il Battista, a costo della sua testa, non si fermò certo dal “cantarcene delle belle” al re di Israele … senza preoccuparsi che la sua azione potesse essere considerata “mischiarsi nella politica”.
Cosa significa “immischiarsi nella politica”?
Una cosa è candidarsi a cariche elettive con tutto ciò che ne consegue, la politica cioè propriamente detta, e un’altra è fare determinate scelte, talvolta con estremo coraggio, per svolgere fino in fondo il proprio ruolo nella società.
[SM=g2037509] [SM=g1944981]
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
... e conoscerete la verità, e la verità vi renderà liberi” (Giovanni 8:31, 32).
«Badate di non lasciarvi ingannare. Molti infatti verranno nel mio nome dicendo: “Sono io”, e: “Il tempo è vicino”. Non andate dietro a loro! (Luca 21:8)
Mondo cristiano libero
8/7/2017 11:07 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 36,250
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re:
Gioacchino59, 07/08/2017 10.40:

Allora Papa Francesco avrebbe dovuto stare zitto?

Sono stati tanto deprecati i silenzi di Pio XII e poi ci si meraviglia che questo Papa faccia tutto quanto in suo potere per cercare di fermare certi poteri malvagi, al di là del fatto che possa o meno essere ascoltato.

Giovanni il Battista, a costo della sua testa, non si fermò certo dal “cantarcene delle belle” al re di Israele … senza preoccuparsi che la sua azione potesse essere considerata “mischiarsi nella politica”.
Cosa significa “immischiarsi nella politica”?
Una cosa è candidarsi a cariche elettive con tutto ciò che ne consegue, la politica cioè propriamente detta, e un’altra è fare determinate scelte, talvolta con estremo coraggio, per svolgere fino in fondo il proprio ruolo nella società.
[SM=g2037509] [SM=g1944981]




Gioacchino, che c' entra Giovanni Battista?
Il paragone non regge.
Giovanni Battista era in prigione a motivo di Erodiade, moglie di Filippo suo fratello, non c' entra nulla la politica...
Il ruolo della chiesa cattolica nella società venezuelana qual è, quello di parteggiare per l' opposizione piuttosto che per il Governo?

Puoi citarmi un passo scritturale che dica che il cristiano debba comportarsi così?

-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
8/7/2017 12:10 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,708
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
Gioacchino59, 07/08/2017 10:40:

Allora Papa Francesco avrebbe dovuto stare zitto?

Sono stati tanto deprecati i silenzi di Pio XII e poi ci si meraviglia che questo Papa faccia tutto quanto in suo potere per cercare di fermare certi poteri malvagi, al di là del fatto che possa o meno essere ascoltato. ...



La situazione del primo secolo e di oggi è molto diversa.
Allora il battista era solo un predicatore nel deserto, senza alcun sostegno particolare. Oggi il Francesco siede sul trovo di uno stato sovrano, è lui stesso un sovrano assoluto.

In questa situazione, come scrivevo sopra, è lecito dubitare dei motivi di queste critiche.
Si vuole insegnare agli stati come si scrive la costituzione?
Fino a ieri la chiesa romana come si è comportata in Venezuela?

Simon
8/7/2017 12:50 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 36,250
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re: Re:
(SimonLeBon), 07/08/2017 12.10:



La situazione del primo secolo e di oggi è molto diversa.
Allora il battista era solo un predicatore nel deserto, senza alcun sostegno particolare. Oggi il Francesco siede sul trovo di uno stato sovrano, è lui stesso un sovrano assoluto.

In questa situazione, come scrivevo sopra, è lecito dubitare dei motivi di queste critiche.
Si vuole insegnare agli stati come si scrive la costituzione?
Fino a ieri la chiesa romana come si è comportata in Venezuela?

Simon




c' è da dire comunque, a difesa di papa Bergoglio, che in questo suo intervento è stato tirato parecchio per la giacchetta dalla Conferenza Episcopale Venezuelana (che parteggia apertamente per i partiti di opposizione...), Papa Francesco a quel che mi risulta voleva starne fuori ed è stato quasi costretto, con molta riluttanza, a emettere quel comunicato...

[Edited by Aquila-58 8/7/2017 12:51 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
8/7/2017 4:54 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Si, direi che hai ragione tu Aquila, Bergoglio non è mai stato contro Maduro e qui ha agito più per evitare incidenti con la Chiesa Venezuelana che invece vi si oppone energicamente. Interessante questo articoletto di Limes di circa un anno fa

Maduro e il papa

La visita a sorpresa di Nicolás Maduro in Vaticano, dove è stato ricevuto “in forma privata” da papa Francesco, dà senza dubbio un’insperata boccata d’ossigeno al governo del Venezuela. Monsignor Emil Paul, nunzio apostolico in Argentina, poco dopo l’incontro tra il pontefice e il presidente ha reso nota l’apertura del dialogo nazionale tra governo e la variegata opposizione della Mud, che si riuniranno domenica a Isla Margarita con la mediazione della Chiesa (da tempo sollecitata dall’opposizione) e dei tre ex capi di Stato e di governo (lo spagnolo Zapatero, il dominicano Fernández e il panamense Torrijos) indicati da Unasur e da mesi in contatto con le due parti.

Il tempismo rende evidente la vittoria diplomatica degli eredi di Chávez: l’annuncio dell’apertura dei nuovi colloqui depotenzia la manifestazione nazionale organizzata per domani dall’opposizione e la discussione prevista per oggi all’Assemblea Nazionale sul “colpo di Stato” di Maduro. Le parole del nunzio hanno inoltre colto di sorpresa alcuni pesi massimi della Mud, tra cui l’ex candidato presidenziale Capriles, che ha appreso la notizia del dialogo guardando la televisione.

La riunione plenaria – dopo che con i mediatori di Unasur ma senza la Chiesa è andato avanti per mesi un dialogo che non ha prodotto alcun risultato – inizierà due giorni dopo il termine previsto (poi cancellato dalla magistratura controllata dai chavisti) per la raccolta delle firme a favore del referendum revocatorio di Maduro.
Al presidente, tornato in patria con la benedizione di Francesco ma senza una foto accanto a lui, è concessa per via papale un’apertura di credito che sinora aveva dimostrato di non meritare.

Il tempo dirà se la mediazione vaticana faciliterà la conservazione dell’istituzionalità venezuelana cui il pontefice vuole contribuire o rappresenterà solo un ulteriore diversivo nella strategia dilatoria di Caracas.

www.limesonline.com/pakistan-attacco-quetta-notizie-mondo-og...

Shalom
[Edited by barnabino 8/7/2017 4:56 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
8/7/2017 5:21 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 359
Aquila-58, 07/08/2017 11.07:

Gioacchino, che c' entra Giovanni Battista?
Il paragone non regge.
Giovanni Battista era in prigione a motivo di Erodiade, moglie di Filippo suo fratello, non c' entra nulla la politica...
Il ruolo della chiesa cattolica nella società venezuelana qual è, quello di parteggiare per l' opposizione piuttosto che per il Governo?


C’entri oppure no, non è questo il problema, voglio solo significare che davanti alle malvagità non si possa restare impassibili, soprattutto se ci si chiama Papa Francesco … e far sentire la propria voce.
Dici che il Battista era in prigione a motivo di Erodiade, sì lo so benissimo, ma non credo che le critiche ad Erode si limitassero solo alla sua relazione adulterina, come se per il resto andasse tutto bene.
Non c’entra la politica? Ma perché cos’era Erode? Forse un religioso, uno sportivo o quant’altro? Oppure un capo di stato, seppure “fantoccio” sotto il predominio romano?
In quanto al ruolo della chiesa cattolica, non credo debba essere quello di parteggiare per chicchessia, se non per la giustizia di Dio.

(SimonLeBon), 07/08/2017 12.10:

La situazione del primo secolo e di oggi è molto diversa.
Allora il battista era solo un predicatore nel deserto, senza alcun sostegno particolare. Oggi il Francesco siede sul trovo di uno stato sovrano, è lui stesso un sovrano assoluto.
In questa situazione, come scrivevo sopra, è lecito dubitare dei motivi di queste critiche.
Si vuole insegnare agli stati come si scrive la costituzione?
Fino a ieri la chiesa romana come si è comportata in Venezuela?
Simon


Come dicevo sopra, non avevo proprio intenzione di fare paragoni, ma solo porre l’accento sul tipo di atteggiamento che in questi casi occorre avere, soprattutto da parte di chi come il Papa rappresenta dal punto di vista religioso una grossa fetta della popolazione mondiale. E stiamo parlando di Papa Francesco e di quello che dice personalmente adesso, al di là di di come possa essersi comportata la chiesa romana in Venezuela.

Insomma, al di là di tutte queste considerazioni che lasciano il tempo che trovano, noto, come accennavo nel primo post, che in passato avete tanto criticato i silenzi di Pio XII (almeno così mi risulta, altrimenti chiedo venia), e poi adesso state invece criticando il Papa attuale per un atteggiamento contrario.
[SM=g1944981]
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
... e conoscerete la verità, e la verità vi renderà liberi” (Giovanni 8:31, 32).
«Badate di non lasciarvi ingannare. Molti infatti verranno nel mio nome dicendo: “Sono io”, e: “Il tempo è vicino”. Non andate dietro a loro! (Luca 21:8)
Mondo cristiano libero
8/7/2017 5:49 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Caro Gioacchino,


Insomma, al di là di tutte queste considerazioni che lasciano il tempo che trovano, noto, come accennavo nel primo post, che in passato avete tanto criticato i silenzi di Pio XII (almeno così mi risulta, altrimenti chiedo venia), e poi adesso state invece criticando il Papa attuale per un atteggiamento contrario



Forse è questo il problema, che ad far parte delle controversie politiche di questo mondo si rischia non sempre di trovarsi dalla parte giusta o condannare quella sbagliata, e resta sempre il sospetto che Pio XII non parlò per difendere certi interessi, mentre oggi Bergoglio, trascinato dalla CEV, parla per difenderne altri. Un papa parla, l'altro no. Cosa avrebbe invece fatto Gesù? Forse è questo che il cristiano dovrebbe chiedersi, giacché non fa parte del mondo.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
8/7/2017 6:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 36,250
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re:
Gioacchino59, 07/08/2017 17.21:

Aquila-58, 07/08/2017 11.07:

Gioacchino, che c' entra Giovanni Battista?
Il paragone non regge.
Giovanni Battista era in prigione a motivo di Erodiade, moglie di Filippo suo fratello, non c' entra nulla la politica...
Il ruolo della chiesa cattolica nella società venezuelana qual è, quello di parteggiare per l' opposizione piuttosto che per il Governo?


C’entri oppure no, non è questo il problema, voglio solo significare che davanti alle malvagità non si possa restare impassibili, soprattutto se ci si chiama Papa Francesco … e far sentire la propria voce.




ma nel caso del Venezuela, qual' è la "malvagità"? Quella del Governo? Quella dei partiti di opposizione? [SM=g2037509]

Gioacchino59, 07/08/2017 17.21:


Dici che il Battista era in prigione a motivo di Erodiade, sì lo so benissimo, ma non credo che le critiche ad Erode si limitassero solo alla sua relazione adulterina, come se per il resto andasse tutto bene.
Non c’entra la politica? Ma perché cos’era Erode? Forse un religioso, uno sportivo o quant’altro? Oppure un capo di stato, seppure “fantoccio” sotto il predominio romano?




e che gli importava al Battista?
Tu hai notizia che il Battista lo avesse attaccato per ragioni politiche?
La risposta è no: scritturalmente parlando, Erode Antipa lo gettò in prigione perché gli aveva rimproverato la relazione adulterina con Erodiade, portata via al fratello Filippo.
Punto!
Biblicamente parlando, non abbiamo alcuna notizia che il Battista abbia rimproverato Erode su questioni politiche, si tratta - banalmente - di una tua inferenza...

Gioacchino59, 07/08/2017 17.21:


In quanto al ruolo della chiesa cattolica, non credo debba essere quello di parteggiare per chicchessia, se non per la giustizia di Dio.





appunto.
Tu credi che la "giustizia di Dio" in questo caso debba spingere un papa a parteggiare per Maduro con le sue squadracce violente o per i partiti di opposizione (in maggioranza di estrema destra), con le loro squadracce altrettanto violente?

Oppure la "giustizia divina" debba indurre un papa a bacchettare un capo di Stato legittimamente eletto, perchè ha indetto un' Assemblea costituente per modificare la Costituzione?

[SM=g2037509]



[Edited by Aquila-58 8/7/2017 6:46 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
8/7/2017 7:21 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 359
Re: Re:
Aquila-58, 07/08/2017 18.29:

.... e che gli importava al Battista?
Tu hai notizia che il Battista lo avesse attaccato per ragioni politiche?
La risposta è no: scritturalmente parlando, Erode Antipa lo gettò in prigione perché gli aveva rimproverato la relazione adulterina con Erodiade, portata via al fratello Filippo.
Punto!
Biblicamente parlando, non abbiamo alcuna notizia che il Battista abbia rimproverato Erode su questioni politiche, si tratta - banalmente - di una tua inferenza...


Una mia "banale" "inferenza" dici?

Beh! c'è chi pensa che la versione "scritturale" sia alquanto romanzata, per nascondere appunto delle motivazioni di natura politica.
Leggo da qualche parte:
"....................
.... Giovanni non stava organizzando una rivolta armata contro Erode. E tuttavia la sua popolarità era troppo grande perché questi non temesse che la contestazione, pur condotta in ambito etico-giuridico, non rischiasse di trasformarsi, nelle mani del popolo, in occasione per ribellarsi al suo potere dispotico.
Lo storico Flavio Giuseppe lo dice chiaramente: "Attorno a Giovanni si era radunata una moltitudine che si entusiasmava a sentirlo parlare. Erode temeva che una tale forza oratoria potesse suscitare una rivolta, dal momento che la folla pareva disposta a seguire tutti i consigli di quest'uomo. Preferì perciò assicurare la propria persona prima che si dovessero verificare delle sommosse contro di lui, piuttosto che pentirsi troppo tardi per essersi esposto al pericolo, una volta che fosse avvenuta una sedizione. A motivo di questi sospetti di Erode, Giovanni fu spedito a Macheronte"(Antichità giudaiche, XVIII, 118-119).
................. "
[SM=g1944981]
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
... e conoscerete la verità, e la verità vi renderà liberi” (Giovanni 8:31, 32).
«Badate di non lasciarvi ingannare. Molti infatti verranno nel mio nome dicendo: “Sono io”, e: “Il tempo è vicino”. Non andate dietro a loro! (Luca 21:8)
Mondo cristiano libero
8/7/2017 7:42 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 36,250
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re: Re: Re:
Gioacchino59, 07/08/2017 19.21:

Aquila-58, 07/08/2017 18.29:

.... e che gli importava al Battista?
Tu hai notizia che il Battista lo avesse attaccato per ragioni politiche?
La risposta è no: scritturalmente parlando, Erode Antipa lo gettò in prigione perché gli aveva rimproverato la relazione adulterina con Erodiade, portata via al fratello Filippo.
Punto!
Biblicamente parlando, non abbiamo alcuna notizia che il Battista abbia rimproverato Erode su questioni politiche, si tratta - banalmente - di una tua inferenza...


Una mia "banale" "inferenza" dici?

Beh! c'è chi pensa che la versione "scritturale" sia alquanto romanzata, per nascondere appunto delle motivazioni di natura politica.
Leggo da qualche parte:
"....................
.... Giovanni non stava organizzando una rivolta armata contro Erode. E tuttavia la sua popolarità era troppo grande perché questi non temesse che la contestazione, pur condotta in ambito etico-giuridico, non rischiasse di trasformarsi, nelle mani del popolo, in occasione per ribellarsi al suo potere dispotico.
Lo storico Flavio Giuseppe lo dice chiaramente: "Attorno a Giovanni si era radunata una moltitudine che si entusiasmava a sentirlo parlare. Erode temeva che una tale forza oratoria potesse suscitare una rivolta, dal momento che la folla pareva disposta a seguire tutti i consigli di quest'uomo. Preferì perciò assicurare la propria persona prima che si dovessero verificare delle sommosse contro di lui, piuttosto che pentirsi troppo tardi per essersi esposto al pericolo, una volta che fosse avvenuta una sedizione. A motivo di questi sospetti di Erode, Giovanni fu spedito a Macheronte"(Antichità giudaiche, XVIII, 118-119).
................. "
[SM=g1944981]




a beh, se dobbiamo considerare la Sacra Scrittura "romanzata, per nascondere appunto delle motivazioni di natura politica" e affidarci a Giuseppe Flavio (notoriamente immischiato nella politica romana....), allora puoi accomodarti Giò.


Tito Flavio Giuseppe (in latino: Titus Flavius Iosephus), nato Yosef ben Matityahu (IPA: jo'sɛf bɛn matit'jahu) (in ebraico: יוסף בן מתתיהו‎?; Gerusalemme, 37-38 circa – Roma, 100 circa) è stato uno scrittore, storico, politico e militare romano di origine ebraica.


it.wikipedia.org/wiki/Flavio_Giuseppe


E comunque Flavio stesso non dice in nessuna maniera che il Battista si stesse immischiando nella politica o che attaccasse Erode per questo, ma che Erode medesimo aveva paura della sua oratoria, tanto da temere una ribellione

[SM=g1871112]
[Edited by Aquila-58 8/7/2017 7:48 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
8/7/2017 7:46 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Erode nutriva dei sospetti, o temeva l'influenza di Giovanni, ma non si dice che Giovanni guidasse o incitasse alcuna rivolta contro di lui. Anche i testimoni di Geova per il loro messaggio cristiano sono accusati e sospettati di sedizione in paesi come la Russia.

Shalom
[Edited by barnabino 8/7/2017 7:47 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
8/7/2017 7:49 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 36,250
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re:
barnabino, 07/08/2017 19.46:

Erode nutriva dei sospetti, o temeva l'influenza di Giovanni,

ma non si dice che Giovanni guidasse o incitasse alcuna rivolta

contro di lui
.

Anche i testimoni di Geova per il loro messaggio cristiano sono accusati e sospettati di sedizione in paesi come la Russia.

Shalom




E' quello che gli ho detto adesso nel post. n. 18


[Edited by Aquila-58 8/7/2017 7:50 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:57 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com