printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 | Next page

Carabinieri accusati di stupro a Firenze, parla l'appuntato: Mi sono fatto trascinare'

Last Update: 9/13/2017 12:58 PM
Author
Print | Email Notification    
9/12/2017 1:57 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 424
Location: AULLA
Age: 58
Sabato scorso il primo carabiniere aveva confessato di avere avuto un rapporto sessuale consensuale con una delle due ragazze, negando che ci fosse stata una violenza. Gabriele Zanobini, avvocato di una delle due studentesse, aveva però smentito questa versione spiegando che le due ragazze non erano pienamente lucide per via dell’alcol, e che quindi non avevano potuto dare il loro consenso.

Quindi se io uccido una persona da ubriaco non sono punibile perchè secondo l'avvocato Zanobini, l'alcool rende incapaci di intendere e di volere. Buono a sapersi.

Nel frattempo prosegue anche l’inchiesta della procura militare di Roma, dove entrambi i carabinieri – che sono stati sospesi dal servizio – verranno sentiti la prossima settimana per rispondere alle accuse di violata consegna e peculato militare, due violazioni al codice penale militare in tempo di pace legate al sospetto che abbiano usato l’auto di servizio per motivi personali. D
Infatti, è il minimo che può capitare a quei due.

Sempre La Stampa dice che «non potranno invece essere effettuati i test sulle divise dei carabinieri perché queste non sono state sequestrate».
Questo è un fatto gravissimo in un caso di presunta violenza sessuale.

Pietro Costa e Marco Camuffo: sono questi i nomi dei due carabinieri accusati di aver violentato due studentesse statunitensi a Firenze mercoledì scorso, dopo averle riaccompagnate a casa. Il primo dei due, nato 50 anni fa, era il capo pattuglia della gazzella su cui sono salite le due ragazze, all'alba di giovedì scorso. L'altro, che è stato già sospeso dal servizio, ha raccontato di sentirsi distrutto. Separato e padre di tre figli, due femmine e un maschio, ha scelto di essere difeso da una avvocatessa, Cristina Menichetti. "Qui c'è una doppia lesione", ha dichiarato il capo ufficio stampa dei Carabinieri, "quella nei riguardi delle due studentesse, per la quale è in corso l' accertamento, la seconda è quella che riguarda il Paese, l'Arma".

Quello che è certo è che: due carabinieri hanno abbandonato il posto di servizio per accompagnare a casa due ragazze ubriache, integrando il reato di peculato e, forse, omissione di atti di ufficio relativi allo stato di ubriachezza delle due. Uno di loro ha ammesso di aver consumato un rapporto CONSENZIENTE (e fino a che un tribunale non dimostrerà il contrario è cosi) in divisa e nell'androne di un palazzo, integrando Atti osceni in luogo esposto al pubblico e omessa custodia di arma (in quel momento l'attenzione del militare è visibilmente compromessa e quindi l'arma che porta al fianco è esposta alla pubblica fede, ci sono sentenze in merito)
Solo per questi motivi, senza attendere il processo, i due vanno immediatamente espulsi dall'Arma per destituzione.
Tutto il resto, non lo sappiamo, quindi non dobbiamo difendere nessuno a priori. Vorrei poter leggere la storia lavorativa dei due carabinieri perchè, vedete, a me sta storia puzza tanto di una trappola fatta scattare per i due militari.
Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:56 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com