printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | « 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 | Next page

....: Scrittura del Giorno :....

Last Update: 12/31/2018 8:04 AM
Author
Print | Email Notification    
12/14/2018 12:08 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,518
TdG
Venerdì 14 dicembre
C’è un tempo per ogni faccenda e riguardo a ogni opera (Eccl. 3:17)
Quando decidono cosa indossare, i servitori di Dio tengono in considerazione quanto sopra. Naturalmente climi e stagioni influenzano in una certa misura la scelta dell’abbigliamento. Lo stesso si può dire delle diverse circostanze e condizioni di vita. Le norme di Geova, però, non variano a seconda del clima (Mal. 3:6). Nei climi più caldi può essere particolarmente difficile assicurarsi che il proprio modo di vestire rispecchi criteri di decoro, ragionevolezza e buon senso. Per questo motivo i fratelli e le sorelle apprezzano il fatto che evitiamo di indossare abiti così attillati o così larghi da mettere in mostra o scoprire alcune parti del corpo (Giob. 31:1). Anche i costumi da bagno dovrebbero essere modesti (Prov. 11:2, 20). Nel mondo vanno di moda costumi succinti, ma noi desideriamo onorare Geova, il Dio di santità che amiamo e serviamo. w16.09 3:11, 12
____________________

forum Testimoni di Geova
E' giusto adorare Gesù?119 pt.6/19/2019 10:07 AM by VVRL
il Purgatorio cattolico67 pt.6/19/2019 12:04 PM by Aquila-58
Calciomercato estivo - Stagione 2019/2020blog191232 pt.6/19/2019 12:00 PM by muggiò.muggiò.1912
12/15/2018 7:26 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,518
TdG
Sabato 15 dicembre
Voi, chi dite che io sia? (Matt. 16:15)
Gesù non esitava a chiedere ai suoi seguaci quale fosse il loro punto di vista. Anche voi genitori potete imitare il suo esempio. In un’atmosfera rilassata è più facile fare in modo che i figli esprimano i loro sentimenti. Se un figlio ha dei dubbi su qualche insegnamento biblico, cercate di non reagire in modo eccessivo e di non mettervi sulla difensiva. Aiutatelo con pazienza a ragionare. Considerate le domande sincere di vostro figlio come un segno che l’argomento gli interessa e che vuole capire. Già all’età di 12 anni Gesù fece domande profonde (Luca 2:46). Imparate a conoscere bene i vostri figli: i loro pensieri, i loro sentimenti e le loro preoccupazioni. Non date per scontato che abbiano fede solo perché frequentano le adunanze ed escono in servizio con voi. Mentre svolgete le attività quotidiane, fate conversazioni su argomenti spirituali. Pregate con e per i vostri figli. Cercate di capire quali prove di fede si presentano loro e aiutateli ad affrontarle. w16.09 5:3-5
____________________

forum Testimoni di Geova
12/16/2018 8:28 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,518
TdG
Domenica 16 dicembre
Felici quelli che si rendono conto del loro bisogno spirituale (Matt. 5:3)
Ai nostri giorni migliaia di testimoni di Geova hanno un ruolo particolare nell’adempimento della visione profetica secondo cui la buona notizia sarebbe stata dichiarata “ad ogni nazione e tribù e lingua e popolo” (Riv. 14:6). Alcuni sono missionari all’estero; altri servono in un paese dove c’è più bisogno di proclamatori; altri ancora si sono trasferiti in una congregazione di lingua straniera nel loro paese. Siete anche voi tra coloro che stanno imparando una nuova lingua? In quanto servitori di Dio, tutti noi dobbiamo dare la priorità al nostro benessere spirituale e a quello della nostra famiglia. A causa degli impegni che abbiamo, però, a volte potrebbe essere difficile trovare il tempo per studiare in modo proficuo. Ma coloro che servono in un campo di lingua straniera devono affrontare anche altre difficoltà. Oltre a dover imparare una nuova lingua, i fratelli che servono in un campo di lingua straniera devono anche fare in modo di assumere regolarmente cibo spirituale solido (1 Cor. 2:10). w16.10 2:1-3
____________________

forum Testimoni di Geova
12/17/2018 7:52 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,518
TdG
Lunedì 17 dicembre
Tutti quelli che prendono la spada periranno di spada (Matt. 26:52)
I testimoni di Geova continuano a rallegrarsi nella speranza anche di fronte all’intensa e costante persecuzione. Ad esempio, molti fratelli e sorelle si trovano in prigione in Corea del Sud, in Eritrea e a Singapore, nella maggioranza dei casi per aver ubbidito al comando di Gesù di non ‘prendere la spada’. La maggioranza dei servitori di Geova non è oggetto di aspra persecuzione. Molti Testimoni però affrontano prove di diversa natura, come povertà, guerre civili o calamità naturali. Altri, come Mosè e i patriarchi, hanno rinunciato a una vita agiata e alla fama. Lottano duramente per resistere alla tentazione di condurre una vita incentrata sul materialismo e su sé stessi. Cosa aiuta tutti loro a perseverare? L’amore per Geova e la forte fede nella sua promessa di eliminare le ingiustizie e di ricompensare i suoi fedeli servitori con la vita eterna in un giusto nuovo mondo (Sal. 37:5, 7, 9, 29). w16.10 3:15, 16
https://wol.jw.org/it/wol/h/r6/lp-i
____________________

forum Testimoni di Geova
12/18/2018 12:08 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,518
TdG
Martedì 18 dicembre
Geova è vicino a quelli che hanno il cuore rotto; e salva quelli che sono di spirito affranto (Sal. 34:18)
Quando il fedele profeta Geremia si sentì intimorito e scoraggiato, Geova lo aiutò ad avere più fiducia in sé stesso (Ger. 1:6-10). Inoltre, Dio incoraggiò e rafforzò l’anziano profeta Daniele mandandogli un angelo, che lo definì “uomo molto desiderabile” (Dan. 10:8, 11, 18, 19). Potremmo anche noi incoraggiare i nostri fratelli e le nostre sorelle, compresi i pionieri e quei compagni di fede in là con gli anni che non riescono più a fare quello che facevano una volta? Anche se lavorò insieme al suo amato Figlio per tantissimo tempo, Dio non pensò mai che non fosse necessario incoraggiarlo e lodarlo mentre era sulla terra. Al contrario, Gesù udì due volte suo Padre dire dal cielo: “Questo è mio Figlio, il diletto, che io ho approvato” (Matt. 3:17; 17:5). In questo modo Dio lodò e rassicurò Gesù. Inoltre, la notte prima di morire Gesù era angosciato, così Geova mandò un angelo per rafforzarlo (Luca 22:43). w16.11 1:7, 8
____________________

forum Testimoni di Geova
12/19/2018 7:20 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,518
TdG
Mercoledì 19 dicembre
Non ti affrettare nel tuo spirito a offenderti (Eccl. 7:9)
Non è sempre facile controllare i nostri sentimenti quando pensiamo che qualcuno ci abbia offeso o trattato ingiustamente. Essere trattati male a motivo della razza, del colore della pelle o di altre caratteristiche fisiche può farci soffrire molto. E il dolore è ancora più grande se a trattarci in questo modo è un nostro compagno di fede! Ecco perché la Parola di Dio ci esorta a mantenere la calma e a non offenderci in fretta. Quanto è saggio seguire questi consigli! (Prov. 16:32). Tutti noi dobbiamo sforzarci di essere meno suscettibili e più pronti a perdonare. Geova e Gesù danno grande importanza al perdono (Matt. 6:14, 15). Siamo pronti a perdonare? Riusciamo a controllare i nostri sentimenti? O invece ci rendiamo conto di dover migliorare? Coloro che non riescono a controllare i propri sentimenti spesso finiscono per covare rabbia e rancore; di conseguenza gli altri magari cercano di evitarli. Persone del genere possono avere un’influenza negativa sulla congregazione (Lev. 19:17, 18). w16.11 3:4-6
____________________

forum Testimoni di Geova
12/20/2018 8:45 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,518
TdG
Giovedì 20 dicembre
Quale associazione hanno la giustizia e l’illegalità? O quale partecipazione ha la luce con le tenebre? (2 Cor. 6:14)
Verso la fine del XIX secolo Charles Taze Russell e alcuni suoi collaboratori, assetati delle verità bibliche, iniziarono a studiare la Bibbia in modo sistematico. In un primo momento l’obiettivo del fratello Russell era quello di capire quale tra le religioni principali insegnasse la verità. Confrontò attentamente gli insegnamenti di diverse religioni, incluse alcune non cristiane, con ciò che dicono le Scritture. Ben presto si rese conto che nessuna di quelle religioni seguiva scrupolosamente la Parola di Dio. In un’occasione si incontrò con diversi ecclesiastici del posto sperando che accettassero le verità bibliche scoperte da lui e dai suoi collaboratori e che cominciassero a insegnarle nelle loro chiese. Ma quegli ecclesiastici non erano interessati. Gli Studenti Biblici dovevano accettare la realtà dei fatti: non potevano adorare Dio insieme a chi era determinato ad attenersi agli insegnamenti della falsa religione. w16.11 4:14
____________________

forum Testimoni di Geova
12/21/2018 6:57 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,518
TdG
Venerdì 21 dicembre
Presentate le vostre membra schiave alla giustizia in vista della santità (Rom. 6:19)
Se apprezziamo l’immeritata benignità di Dio non eviteremo soltanto l’adulterio, l’ubriachezza o altri peccati commessi un tempo da alcuni a Corinto (1 Cor. 6:9-11). Per esempio, accettare l’immeritata benignità di Dio non significa solo evitare l’immoralità sessuale, ma anche lottare contro ogni inclinazione verso divertimenti osceni. Inoltre, se vogliamo presentare le nostre membra schiave alla giustizia, non solo eviteremo l’ubriachezza ma eviteremo anche di bere fino a essere quasi ubriachi. Combattere contro simili pratiche errate potrebbe richiedere notevole impegno. Questa, però, è una battaglia che possiamo vincere. Il nostro obiettivo dovrebbe essere quello di evitare tutti i peccati, sia gravi che meno gravi. Anche se non ci riusciremo alla perfezione, dovremmo fare del nostro meglio, proprio come fece Paolo. L’apostolo esortò i suoi fratelli con queste parole: “Non lasciate che il peccato continui a regnare nel vostro corpo mortale per ubbidire ai suoi desideri” (Rom. 6:12; 7:18-20). w16.12 1:16, 19-21
____________________

forum Testimoni di Geova
12/22/2018 7:25 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,518
TdG
Sabato 22 dicembre
Il frutto dello spirito è amore, gioia, pace, longanimità, benignità, bontà, fede, mitezza, padronanza di sé (Gal. 5:22, 23)
Come promesso da Gesù, il nostro Padre celeste concede spirito santo a quelli che glielo chiedono (Luca 11:10-13). Il frutto dello spirito, qualità prodotte dalla forza attiva di Dio, riflette la personalità del nostro Dio Onnipotente (Col. 3:10). Se coltiviamo il frutto dello spirito, i nostri rapporti con gli altri miglioreranno. Inoltre sarà più facile evitare che sorgano situazioni che potrebbero causare ansia. Naturalmente serve umiltà per sottomettersi alla “potente mano di Dio” e ‘gettare su di lui tutta la nostra ansietà’ (1 Piet. 5:6, 7). Ma coltivare l’umiltà ci permetterà di ottenere il favore e il sostegno di Dio (Mic. 6:8). Se riconosciamo i nostri limiti a livello fisico, mentale ed emotivo confideremo in Dio anziché in noi stessi. Di conseguenza sarà meno probabile sentirsi sopraffatti dall’ansia. w16.12 3:7, 12
____________________

forum Testimoni di Geova
12/23/2018 8:01 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,518
TdG
Domenica 23 dicembre
Noè fu un predicatore di giustizia (2 Piet. 2:5)
In qualità di “predicatore di giustizia”, Noè proclamò fedelmente il messaggio di avvertimento da parte di Geova. Sicuramente questo lo aiutò a mantenere forte la sua fede. Oltre a predicare, Noè usò le sue capacità fisiche e mentali per portare a termine il compito affidatogli da Dio di costruire l’arca (Ebr. 11:7). Proprio come Noè, anche noi ci sforziamo di avere “molto da fare nell’opera del Signore” (1 Cor. 15:58). Tale opera può includere costruire o mantenere in buono stato gli edifici usati per l’adorazione, lavorare come volontari alle assemblee e ai congressi oppure servire in una filiale o in un ufficio di traduzione decentrato. Soprattutto, ci diamo da fare nell’opera di predicazione, consapevoli che rafforza la nostra speranza per il futuro. È proprio vero: partecipare all’opera di predicazione ci aiuta a non abbandonare la corsa per la vita (1 Cor. 9:24). w17.01 1:8, 9
____________________

forum Testimoni di Geova
12/24/2018 12:05 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,518
TdG
Lunedì 24 dicembre
Ciascuno porterà il proprio carico (Gal. 6:5)
Uno dei limiti posti alla nostra libertà è il fatto che dobbiamo rispettare il diritto degli altri di fare le proprie scelte. Perché? Dato che tutti abbiamo ricevuto il dono del libero arbitrio, non è possibile che due cristiani prendano sempre le stesse decisioni, nemmeno in questioni che hanno a che fare con la condotta e con l’adorazione. Se riconosciamo che ogni cristiano deve “[portare] il proprio carico”, rispetteremo il diritto degli altri di usare il dono del libero arbitrio, anche quando devono prendere decisioni in questioni di minore importanza (1 Cor. 10:32, 33). Geova ci ha concesso il libero arbitrio, dandoci così vera libertà (2 Cor. 3:17). Apprezziamo la libertà di scelta perché ci permette di prendere decisioni che rivelano quanto amiamo Geova. Dimostreremo quanto questo dono sia prezioso per noi usandolo per onorare Dio e rispettando il modo in cui gli altri scelgono di usarlo. w17.01 2:15, 17, 18
____________________

forum Testimoni di Geova
12/25/2018 8:43 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,518
TdG
Martedì 25 dicembre
Non faccio nulla di mia propria iniziativa; ma dico queste cose come il Padre mi ha insegnato (Giov. 8:28)
Possiamo raggiungere il cuore delle persone, non vantandoci o mettendoci in mostra, ma dimostrando uno “spirito quieto e mite” (1 Pietro 3:3, 4; Ger. 9:23, 24). Se nel nostro cuore sono presenti tracce di vanità, prima o poi le nostre azioni lo riveleranno. Ad esempio, potremmo lasciare intendere che godiamo di particolari privilegi, che conosciamo informazioni riservate o che siamo amici di fratelli che hanno incarichi di responsabilità. Oppure potremmo raccontare qualcosa in modo che solo a noi venga attribuito il merito di idee o risultati a cui invece anche altri hanno contribuito. Gesù costituisce un esempio straordinario. Citò le Scritture Ebraiche o vi fece riferimento moltissime volte. In questo modo diede prova di modestia e fece capire a chi lo ascoltava che le sue parole non erano frutto della sua intelligenza o della sua saggezza, ma provenivano da Geova. w17.01 4:12
____________________

forum Testimoni di Geova
12/26/2018 8:25 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,518
TdG
Mercoledì 26 dicembre
In quanto all’albero della conoscenza del bene e del male non ne devi mangiare (Gen. 2:17)
Per Adamo ed Eva non era difficile capire questa legge né ubbidirvi. Dopotutto avevano a disposizione molto più cibo di quanto ne potessero mangiare. Servendosi di un serpente, Satana il Diavolo ingannò Eva e la spinse a disubbidire a suo Padre, Geova (Gen. 3:1-5; Riv. 12:9). Satana sollevò una questione sul fatto che i figli umani di Dio non potessero mangiare “di ogni albero del giardino”. In altre parole stava dicendo: “Vuoi forse dirmi che non potete fare quello che volete?” Poi ricorse a una vera e propria menzogna: “Positivamente non morirete”. Quindi cercò di convincere Eva a non ascoltare Dio, dicendo: “Dio sa che nel medesimo giorno in cui ne mangerete i vostri occhi davvero si apriranno”. Satana insinuò che Geova non voleva che mangiassero il frutto perché questo avrebbe permesso loro di ottenere una speciale conoscenza. Infine, fece questa promessa del tutto falsa: “Sarete davvero simili a Dio, conoscendo il bene e il male”. w17.02 1:8, 9
____________________

forum Testimoni di Geova
12/27/2018 7:56 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,518
TdG
Giovedì 27 dicembre
Dai tuoi fratelli, Geova tuo Dio susciterà per te un profeta come me. Lui dovrete ascoltare (Deut. 18:15)
Isaia predisse che questi sarebbe diventato “condottiero e comandante” (Isa. 55:4). Anche Daniele fu ispirato a scrivere riguardo alla venuta di “Messia il Condottiero” (Dan. 9:25). In seguito, Gesù Cristo parlò di sé stesso come del “Condottiero” del popolo di Dio (Matt. 23:10). I discepoli di Gesù furono felici di seguirlo e lo riconobbero come colui che Geova aveva scelto (Giov. 6:68, 69). Quali prove avevano? Al battesimo di Gesù, Giovanni il Battezzatore “vide separarsi i cieli e, come una colomba, lo spirito scendere su di lui” (Mar. 1:10-12). Durante tutto il ministero di Gesù sulla terra, lo spirito santo gli permise di compiere miracoli e di parlare con autorità (Atti 10:38). Inoltre, lo spirito santo produsse in lui qualità come amore, gioia e fede incrollabile (Giov. 15:9; Ebr. 12:2). Solo Gesù fornì prove convincenti di essere il Condottiero scelto da Geova. w17.02 3:15, 16
____________________

forum Testimoni di Geova
12/28/2018 7:23 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,518
TdG
Venerdì 28 dicembre
Ricordate quelli che prendono la direttiva fra voi (Ebr. 13:7)
Alla Pentecoste del 33 gli apostoli iniziarono a guidare la congregazione cristiana. In quella occasione “Pietro, stando in piedi con gli undici”, si rivolse a una grande folla di ebrei e proseliti portando loro un messaggio di salvezza (Atti 2:14, 15). Molti dei presenti divennero cristiani e da quel momento “[continuarono] a dedicarsi all’insegnamento degli apostoli” (Atti 2:42). Gli apostoli gestivano i fondi della congregazione (Atti 4:34, 35). Si prendevano anche cura dei bisogni spirituali del popolo di Dio, come si comprende da questa loro affermazione: “Ci dedicheremo alla preghiera e al ministero della parola” (Atti 6:4). Inoltre si occupavano di inviare cristiani maturi in nuovi territori per promuovere l’opera di predicazione (Atti 8:14, 15). Col tempo altri anziani unti si aggiunsero agli apostoli per aver cura delle congregazioni. Come corpo direttivo, davano istruzioni alle congregazioni e le guidavano (Atti 15:2). w17.02 4:4
____________________

forum Testimoni di Geova
12/29/2018 7:39 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,518
TdG
Sabato 29 dicembre
Rendete a tutti ciò che è dovuto, a chi chiede onore, tale onore (Rom. 13:7)
La maggior parte degli esseri umani imperfetti è fortemente influenzata dallo spirito del mondo di Satana. Per questo molti tendono a idoleggiare alcuni uomini o donne invece che limitarsi a mostrare loro il giusto grado di onore e rispetto. Mettono su un piedistallo leader politici e religiosi, campioni dello sport, stelle dello spettacolo e altre persone famose, quasi fossero delle divinità. Di conseguenza, sia giovani che meno giovani li considerano modelli a cui ispirarsi e forse ne imitano il modo di fare, di vestire e di comportarsi. I veri cristiani non condividono tale punto di vista distorto sul mostrare onore ad altri. Cristo è l’unico essere umano che possiamo considerare un perfetto modello da seguire (1 Piet. 2:21). Dio non sarebbe contento se dessimo agli uomini più onore di quello che spetta loro. Non dobbiamo dimenticare questa verità fondamentale: “Tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio” (Rom. 3:23). Senza dubbio, nessun essere umano ha il diritto di ricevere un tipo di onore che rasenta l’idolatria. w17.03 1:6-8
____________________

forum Testimoni di Geova
12/30/2018 8:02 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,518
TdG
Domenica 30 dicembre
Il cuore stesso di Asa fu completo presso Geova per tutti i suoi giorni (1 Re 15:14)


Ognuno di noi può esaminare il proprio cuore per vedere se è completo verso Dio, chiedendosi: “Sono deciso ad agire come piace a Geova, a difendere la vera adorazione e a proteggere il popolo di Dio da qualsiasi influenza corruttrice?” Per esempio, cosa faremmo se qualcuno a noi caro venisse disassociato? Saremmo decisi a evitare di stare in compagnia di quella persona? Cosa ci spingerebbe a fare il nostro cuore? A imitazione di Asa, possiamo dimostrare di avere un cuore completo confidando pienamente in Dio, perfino quando ci sembra che l’opposizione di cui siamo oggetto sia insormontabile. Forse veniamo presi in giro a scuola perché siamo testimoni di Geova oppure i colleghi di lavoro ci scherniscono perché chiediamo permessi per attività spirituali o perché non facciamo spesso gli straordinari. In situazioni del genere dovremmo pregare Dio, proprio come fece Asa (2 Cron. 14:11). Rimaniamo determinati a fare ciò che è giusto e saggio. Non dimentichiamo che Dio ci rafforzerà e ci aiuterà, esattamente come fece con Asa. w17.03 3:6-8
____________________

forum Testimoni di Geova
12/31/2018 8:04 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,518
TdG
Lunedì 31 dicembre
Chi è frettoloso va sicuramente verso l’indigenza (Prov. 21:5)
La Parola di Dio ci incoraggia a non essere frettolosi quando ci troviamo di fronte a una decisione importante. Se ci prendiamo il tempo di soppesare attentamente tutti gli aspetti della questione, sarà più facile fare scelte sagge (1 Tess. 5:21). Prima di prendere una decisione, i capifamiglia dovrebbero fare ricerche nella Bibbia e nelle nostre pubblicazioni, nonché valutare le opinioni e i punti di vista degli altri componenti della famiglia. Non dimentichiamo che Dio disse ad Abraamo di ascoltare sua moglie (Gen. 21:9-12). Anche gli anziani devono prendersi il tempo di fare ricerche. Potrebbero venire a conoscenza di nuove informazioni: se sono ragionevoli e modesti, non avranno paura di perdere la stima degli altri, anche nel caso in cui fosse necessario riconsiderare una decisione già presa. Quando è appropriato farlo, dovrebbero essere pronti a modificare il loro modo di pensare e le loro decisioni. Tutti noi dovremmo sforzarci di seguire il loro esempio, contribuendo in tal modo alla pace e all’ordine della congregazione (Atti 6:1-4). w17.03 2:16
____________________

forum Testimoni di Geova
Previous page | « 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:48 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com