printprint
New Thread
Reply
 

....: Scrittura del Giorno :....

Last Update: 12/31/2018 8:04 AM
Author
Print | Email Notification    
1/19/2018 12:01 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,010
TdG
Venerdì 19 gennaio
Paolo incoraggiò quelli di là con molte parole (Atti 20:2)
Nelle sue lettere Paolo si espresse in tono positivo riguardo ai compagni di fede. Avendo viaggiato con alcuni di loro per anni, di sicuro ne conosceva i difetti, ma parlò molto bene di loro. Per esempio, Paolo parlò di Timoteo come di un “figlio diletto e fedele nel Signore” e disse che aveva “genuinamente cura” delle cose che riguardavano i fratelli (1 Cor. 4:17; Filip. 2:19, 20). Inoltre, scrivendo ai corinti, lodò Tito definendolo ‘mio compagno d’opera per il vostro bene’ (2 Cor. 8:23). Timoteo e Tito furono di certo incoraggiati sapendo quello che Paolo pensava di loro. Paolo e Barnaba rischiarono la vita ritornando in alcuni luoghi in cui erano stati vittime di violenti attacchi. Ad esempio, nonostante l’opposizione da parte di fanatici, ritornarono a Listra per incoraggiare i nuovi discepoli a rimanere nella fede (Atti 14:19-22). A Efeso, dopo aver affrontato una folla inferocita, Paolo incoraggiò i discepoli (Atti 20:1). w16.11 1:10, 11
____________________

forum Testimoni di Geova
1/20/2018 12:12 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,010
TdG
Sabato 20 gennaio
Siate perfettamente uniti nella stessa mente e nello stesso pensiero (1 Cor. 1:10)
Geova guida e nutre spiritualmente i componenti della parte terrena della sua organizzazione tramite “lo schiavo fedele e discreto”, che opera sotto la guida di Cristo, il “capo della congregazione” (Matt. 24:45-47; Efes. 5:23). Proprio come faceva il corpo direttivo del I secolo, lo “schiavo fedele” apprezza e segue l’ispirata parola, o messaggio, di Dio (1 Tess. 2:13). La Parola di Dio ci incoraggia a frequentare regolarmente le adunanze (Ebr. 10:24, 25). Esorta tutti noi a essere uniti in ciò in cui crediamo. Ci dice di mettere il Regno al primo posto nella nostra vita (Matt. 6:33). La Bibbia dà anche risalto al privilegio e alla responsabilità che abbiamo di predicare di casa in casa, nei luoghi pubblici e in modo informale (Matt. 28:19, 20; Atti 5:42; 17:17; 20:20). Richiede che gli anziani mantengano pura l’organizzazione di Geova (1 Cor. 5:1-5, 13; 1 Tim. 5:19-21). Inoltre dice che tutti nella sua organizzazione devono essere puri dal punto di vista fisico e spirituale (2 Cor. 7:1). w16.11 3:7, 8
____________________

forum Testimoni di Geova
1/21/2018 12:04 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,010
TdG
Domenica 21 gennaio
Uscite da essa, o popolo mio (Riv. 18:4)
Nei decenni precedenti la prima guerra mondiale, Charles Taze Russell e i suoi collaboratori si resero conto che le organizzazioni religiose della cristianità non stavano insegnando le verità della Bibbia. Di conseguenza, in base a ciò che avevano compreso, decisero di troncare ogni rapporto con la falsa religione. Già nel novembre del 1879 La Torre di Guardia di Sion aveva dichiarato apertamente qual era la loro posizione in armonia con le Scritture. Riferendosi a Babilonia la Grande diceva: “Dobbiamo condannare ogni chiesa che asserisce di essere una casta vergine, sposa di Cristo, ma in realtà si unisce al mondo (la bestia) ed è da esso sostenuta perché in linguaggio scritturale è una chiesa che commette prostituzione” (Riv. 17:1, 2). Uomini e donne che temevano Dio sapevano cosa dovevano fare. Se avessero continuato a sostenere organizzazioni religiose false, non avrebbero potuto ricevere la benedizione di Dio. Quindi molti Studenti Biblici scrissero lettere con cui dichiaravano di non voler più far parte delle chiese che avevano frequentato. w16.11 5:2, 3
____________________

forum Testimoni di Geova
1/22/2018 12:13 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,010
TdG
Lunedì 22 gennaio
Quelli che sono secondo lo spirito rivolgono la loro mente alle cose dello spirito (Rom. 8:5)
Forse nel periodo della Commemorazione della morte di Gesù abbiamo letto Romani 8:15-17. Questi importanti versetti spiegano come i cristiani unti sanno di aver ricevuto la chiamata: lo spirito santo rende testimonianza con il loro spirito. Il capitolo 8 è principalmente indirizzato agli unti. Questi cristiani ricevono “lo spirito” mentre aspettano “l’adozione come figli, la liberazione dal [loro] corpo”, cioè il corpo carnale (Rom. 8:23). Hanno la prospettiva di essere figli di Dio in cielo. Tutto ciò è possibile perché si sono battezzati e Dio ha applicato il valore del riscatto a loro favore, ha perdonato i loro peccati e li ha dichiarati giusti come figli spirituali (Rom. 3:23-26; 4:25; 8:30). Il capitolo 8 di Romani, tuttavia, è interessante anche per i cristiani che hanno la speranza terrena, perché Dio in un certo senso li considera giusti. Quindi i consigli rivolti ai giusti, contenuti in questo capitolo, sono utili anche a loro. w16.12 2:1-3
____________________

forum Testimoni di Geova
1/23/2018 7:46 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,010
TdG
Martedì 23 gennaio
Non siate mai ansiosi (Matt. 6:34)
Cosa intendeva dire Gesù con queste parole? Naturalmente non voleva dire che un servitore di Dio non avrebbe mai provato ansia. Piuttosto, Gesù voleva aiutare i discepoli a capire che l’ansia eccessiva o incontrollata non risolve i problemi. Ogni giorno dobbiamo affrontare situazioni difficili. Quindi non è saggio aggiungere ai problemi che già abbiamo preoccupazioni riguardo al passato o al futuro. Preoccuparsi in modo eccessivo di problemi che potremmo incontrare nel futuro spesso causa ansia ingiustificata. Tuttavia non è saggio farsi prendere dall’ansia o dalla preoccupazione per avvenimenti che non si sono ancora verificati. Spesso le cose non vanno così male come temevamo. Inoltre possiamo ‘gettare su Dio tutta la nostra ansietà’, ricordando che non c’è situazione che lui non sia in grado di controllare. Possiamo essere certi che Dio ricompenserà i suoi fedeli servitori e li aiuterà ad affrontare l’ansia dovuta a situazioni del passato, del presente e del futuro. w16.12 3:13, 16
____________________

forum Testimoni di Geova
1/24/2018 7:11 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,010
TdG
Mercoledì 24 gennaio
La sapienza è con i modesti (Prov. 11:2)
Quando divenne re dell’antico Israele, Saul era modesto e stimato da tutti (1 Sam. 9:1, 2, 21; 10:20-24). Poco dopo, però, agì più volte in modo presuntuoso. In un’occasione divenne impaziente perché il profeta Samuele non si era presentato a Ghilgal al tempo stabilito. I filistei si stavano preparando per la battaglia e gli israeliti stavano abbandonando il loro re. Saul avrà pensato di dover fare qualcosa, e anche in fretta. Così decise di offrire un sacrificio a Dio, anche se non era autorizzato a farlo. Geova non ne fu per nulla contento (1 Sam. 13:5-9). Una volta giunto a Ghilgal, Samuele rimproverò Saul, il quale, anziché accettare la correzione, iniziò ad accampare scuse, cercò di dare la colpa a qualcun altro e minimizzò l’accaduto (1 Sam. 13:10-14). Questo innescò una serie di avvenimenti che alla fine portarono Saul a perdere il trono e, cosa ancora più grave, l’approvazione di Geova (1 Sam. 15:22, 23). Nonostante un inizio promettente, la vita di Saul si rivelò un completo disastro (1 Sam. 31:1-6). w17.01 3:1, 2
____________________

forum Testimoni di Geova
1/25/2018 12:02 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,010
TdG
Giovedì 25 gennaio
Ho trovato Davide, uomo secondo il mio cuore (Atti 13:22)
Davide fu un uomo fedele. Comunque, in alcune occasioni peccò in modo molto grave. Commise adulterio con Betsabea (2 Sam. 11:1-21). Davide non poteva tornare indietro e agire diversamente. Non poteva neanche sottrarsi alle conseguenze dei suoi errori. Anzi, dovette fare i conti con alcune di quelle conseguenze per il resto della sua vita (2 Sam. 12:10-12, 14). Ecco perché aveva bisogno di fede. Doveva confidare nel fatto che, visto che era sinceramente pentito, Geova lo avrebbe perdonato e lo avrebbe aiutato ad affrontare le conseguenze delle sue azioni. Dal momento che siamo imperfetti, tutti noi pecchiamo. Alcuni peccati sono più seri di altri. In certi casi non possiamo rimediare in nessun modo ai nostri errori; possiamo solo convivere con le conseguenze che ne derivano (Gal. 6:7). Allo stesso tempo confidiamo nel fatto che, se siamo pentiti, Geova ci aiuterà ad affrontare le nostre difficoltà, anche quando sono il risultato delle nostre stesse azioni (Isa. 1:18, 19; Atti 3:19). w17.01 1:10-12
____________________

forum Testimoni di Geova
1/26/2018 12:17 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,010
TdG
Venerdì 26 gennaio
Il genere umano non può trovare l’opera che è stata fatta sotto il sole; per quanto il genere umano continui a lavorare duramente per cercare, tuttavia non trova. E anche se dicesse di essere abbastanza saggio da conoscere, non potrebbe trovare (Eccl. 8:17)
Essere modesti può aiutarci a prendere decisioni sagge anche quando non sappiamo con certezza come andranno a finire le cose né possiamo controllarle. Ad esempio, se decidiamo di intraprendere il servizio a tempo pieno, cosa succederà in caso di malattia? Che dire se i nostri genitori anziani avessero bisogno di aiuto? E noi, come affronteremo la vecchiaia? Per quante preghiere o ricerche possiamo fare, non troveremo una risposta precisa a domande come queste. La nostra fiducia in Geova ci aiuterà non solo a riconoscere ma anche ad accettare i nostri limiti. Dopo aver fatto ricerche, aver chiesto consigli e aver pregato, dobbiamo muoverci nella direzione che ci indica lo spirito di Dio (Eccl. 11:4-6). In questo modo Geova potrà benedire la nostra decisione o indirizzarci benevolmente verso altre mete (Prov. 16:3, 9). w17.01 4:14
____________________

forum Testimoni di Geova
1/27/2018 7:54 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,010
TdG
Sabato 27 gennaio
Non ne devi mangiare (Gen. 2:17)
Adamo ed Eva dovevano scegliere se ubbidire a Geova o ascoltare il serpente. Decisero di disubbidire a Dio (Gen. 3:6-13). Ribellandosi a Geova, Adamo ed Eva persero la perfezione. Di conseguenza, si allontanarono da Geova perché egli è “troppo puro di occhi per vedere ciò che è male” e quindi non può tollerare la malvagità (Abac. 1:13). Se Dio avesse ignorato il peccato commesso in Eden, il benessere di tutte le sue creature, in cielo e sulla terra, sarebbe stato messo a repentaglio. Soprattutto, sarebbe stata messa in dubbio la sua affidabilità. Geova però si attiene alle proprie norme; non le infrange mai (Sal. 119:142). Per quanto riguarda Adamo ed Eva, il libero arbitrio non li autorizzava a disubbidire alle leggi di Dio. Dato che si erano ribellati contro Geova, morirono e ritornarono alla polvere, dalla quale erano stati creati (Gen. 3:19). w17.02 1:8, 10, 11
____________________

forum Testimoni di Geova
1/28/2018 12:07 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,010
TdG
Domenica 28 gennaio
L’uomo non deve vivere di solo pane, ma di ogni espressione che esce dalla bocca di Geova (Matt. 4:4)
Fin dall’inizio del suo ministero, Gesù si fece guidare dalle Scritture. E perfino negli ultimi istanti della sua vita citò profezie relative al Messia (Matt. 27:46; Luca 23:46). I capi religiosi dell’epoca erano molto diversi: quando la Parola di Dio era in contrasto con le loro tradizioni, sceglievano di seguire queste ultime. Citando le parole che Geova aveva espresso attraverso il profeta Isaia, Gesù disse: “Questo popolo mi onora con le labbra, ma il loro cuore è molto lontano da me. Invano continuano ad adorarmi, perché insegnano come dottrine comandi di uomini” (Matt. 15:7-9). Gesù si fece guidare dalla Parola di Dio non solo nel modo di agire, ma anche nel modo di insegnare. Interpellato in merito ad argomenti controversi dal punto di vista religioso, non fece affidamento né sulla sua vasta sapienza né sulla sua impareggiabile esperienza. Al contrario, citò le Scritture quale massima autorità (Matt. 22:33-40). w17.02 3:18, 19
____________________

forum Testimoni di Geova
1/29/2018 12:04 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,010
TdG
Lunedì 29 gennaio
Onorate uomini di ogni sorta, mostrate onore al re (1 Piet. 2:17)
Quali Testimoni di Geova facciamo il possibile per mostrare onore ai funzionari pubblici tenendo conto delle consuetudini del paese in cui viviamo. Inoltre, collaboriamo con queste autorità mentre esercitano le loro funzioni. Comunque, le Scritture stabiliscono dei limiti ragionevoli all’onore e al sostegno che siamo tenuti a mostrare loro. Non siamo disposti ad arrivare al punto di disubbidire a Dio o compromettere la nostra posizione neutrale (1 Piet. 2:13-16). I servitori di Geova del passato sono un esempio per quanto riguarda i rapporti da tenere con governanti e funzionari. Prendiamo il caso di Giuseppe e Maria: ubbidirono a un decreto dell’impero romano, essendo disposti ad affrontare il viaggio fino a Betleem per essere registrati, anche se di lì a poco Maria avrebbe dato alla luce il suo primo figlio (Luca 2:1-5). Oppure pensiamo a quando Paolo fu messo sotto accusa: nel difendersi mostrò il dovuto rispetto e onore al re Erode Agrippa e a Festo, il governatore della provincia romana della Giudea (Atti 25:1-12; 26:1-3). w17.03 1:9, 10
____________________

forum Testimoni di Geova
1/30/2018 7:45 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,010
TdG
Martedì 30 gennaio
Queste cose furono scritte per avvertimento a noi (1 Cor. 10:11)
Quando gli israeliti adottarono il modo di vivere peccaminoso dei cananei, Geova smise di proteggerli (Giud. 2:1-3, 11-15; Sal. 106:40-43). In quel periodo per le famiglie che temevano Dio dev’essere stato davvero difficile rimanergli leali. Ma grazie alla Bibbia sappiamo che ci furono persone di fede che erano determinate a ottenere l’approvazione di Dio, tra cui Iefte, Elcana, Anna e Samuele (1 Sam. 1:20-28; 2:26). Nel mondo in cui viviamo le persone pensano e agiscono in modo molto simile a quello degli antichi cananei: sesso e violenza vengono esaltati e si promuove il materialismo. Geova ci ha dato chiari avvertimenti, proprio come fece con gli israeliti, per proteggerci da tali influenze. Cosa possiamo imparare dagli errori degli israeliti? (1 Cor. 10:6-10). Dobbiamo sforzarci di eliminare dalla nostra vita ogni traccia del modo di pensare del mondo (Rom. 12:2). Ci stiamo impegnando a questo riguardo, dimostrando così la nostra fede? w16.04 1:4-6
____________________

forum Testimoni di Geova
1/31/2018 8:22 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,010
TdG
Mercoledì 31 gennaio
L’uomo d’intendimento è quello che acquista abile direzione (Prov. 1:5)
Nel prendere decisioni importanti è fondamentale fare ricerche nella Bibbia, la migliore fonte di consigli, e pregare per avere la guida di Dio. Geova potrà aiutarci a coltivare le qualità necessarie per prendere decisioni che siano in armonia con la sua volontà. Dovremmo sempre chiederci: “Questa decisione darà prova del mio amore per Geova? Contribuirà alla gioia e alla pace della mia famiglia? Dimostrerà che sono paziente e benigno?” Geova non ci costringe ad amarlo e a servirlo. Dato che ci ha concesso il libero arbitrio, Geova rispetta il nostro diritto e la nostra responsabilità di scegliere se servirlo o no (Gios. 24:15; Eccl. 5:4). D’altra parte si aspetta che ci atteniamo alle decisioni che abbiamo preso seguendo la sua guida. Avendo piena fiducia nel modo di operare di Geova e nei princìpi che ci ha benignamente provveduto, possiamo fare scelte sagge e dimostrarci saldi e risoluti in ogni aspetto della nostra vita (Giac. 1:5-8; 4:8). w17.03 2:17, 18
____________________

forum Testimoni di Geova
2/1/2018 8:34 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,010
TdG
Giovedì 1° febbraio
La perseveranza abbia la sua opera compiuta (Giac. 1:4)
Quale “opera” deve completare la perseveranza? Questa qualità ci aiuta a essere “compiuti e sani sotto ogni aspetto, non mancando di nulla” (Giac. 1:4). Spesso le difficoltà rivelano i nostri lati deboli, cioè quegli aspetti della nostra personalità che dobbiamo migliorare. Se perseveriamo durante le prove, tuttavia, la nostra personalità cristiana diventa più completa, o più ‘sana’. Per esempio, potremmo sviluppare maggiormente la pazienza, la gratitudine e la compassione. Dal momento che la perseveranza completa l’opera fondamentale di modellare la nostra personalità cristiana, non dobbiamo scendere a compromessi sui princìpi biblici per porre fine alle prove. Per esempio, che fare se stiamo lottando contro pensieri impuri? Invece di cedere alla tentazione, dovremmo rigettare tali desideri con l’aiuto della preghiera. In questo modo svilupperemo l’autocontrollo. E se stiamo affrontando l’opposizione da parte di un familiare che non è Testimone? Invece di soccombere, dovremmo essere determinati a continuare ad adorare Geova con tutto il cuore. Non dimentichiamo: per avere l’approvazione di Dio, dobbiamo perseverare (Rom. 5:3-5; Giac. 1:12). w16.04 2:15, 16
____________________

forum Testimoni di Geova
2/2/2018 12:01 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,010
TdG
Venerdì 2 febbraio
Con modestia di mente, considerate che gli altri siano superiori a voi (Filip. 2:3)
Sappiamo che essere eccessivamente orgogliosi della propria tribù, cultura o nazione è in contrasto con il punto di vista di Geova sui governi del mondo e sulla famiglia umana. Dio non si aspetta che rinunciamo alla nostra cultura, anzi le differenze culturali ben dimostrano la meravigliosa varietà che caratterizza gli esseri umani. Ma dobbiamo ricordare che agli occhi di Dio tutte le persone sono uguali (Rom. 10:12). Essere eccessivamente orgogliosi delle proprie origini è alla base del nazionalismo e potrebbe costituire il primo passo verso il compromesso. Questo tipo di orgoglio potrebbe svilupparsi anche in noi, visto che perfino alcuni componenti della congregazione cristiana del I secolo fecero discriminazioni tra i fratelli a motivo della loro nazionalità (Atti 6:1). Come possiamo scoprire se l’orgoglio eccessivo sta mettendo radici nel nostro cuore? Supponiamo che un fratello o una sorella che viene da un paese diverso dal nostro ci dia un consiglio. Lo rifiuteremmo pensando subito che da noi le cose si fanno nel modo migliore? Ricordiamoci invece che dovremmo tutti seguire il consiglio ispirato della scrittura di oggi. w16.04 4:12, 13
____________________

forum Testimoni di Geova
2/3/2018 12:03 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,010
TdG
Sabato 3 febbraio
Devo dichiarare la buona notizia del regno (Luca 4:43)
Gesù predicò “la buona notizia del regno”, e si aspetta che i suoi seguaci facciano lo stesso. Quale gruppo di persone sta predicando questo messaggio a “tutte le nazioni”? (Matt. 28:19). La risposta è ovvia: solo i Testimoni di Geova. Parlando a un Testimone, un sacerdote missionario disse che aveva vissuto in molti paesi e che in ciascuno di questi aveva chiesto ai Testimoni del posto quale messaggio stessero predicando. Il prete disse: “Erano tutti talmente stupidi da dare la stessa risposta: ‘La buona notizia del Regno’”. Quei Testimoni non erano per nulla “stupidi”. Si stavano invece dimostrando uniti, proprio come dovrebbero essere i veri cristiani (1 Cor. 1:10). E il loro messaggio era in piena armonia con quello della Torre di Guardia annunciante il Regno di Geova. Questa rivista è la più diffusa al mondo: è disponibile in 254 lingue e ogni numero ha una tiratura media di circa 59 milioni di copie. w16.05 2:6
____________________

forum Testimoni di Geova
2/4/2018 8:00 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,010
TdG
Domenica 4 febbraio
Ciascuno faccia come ha deciso nel suo cuore (2 Cor. 9:7)
Forse desideriamo servire a tempo pieno come pionieri regolari e per questo stiamo iniziando a semplificare la nostra vita. Ma allo stesso tempo potremmo chiederci con una certa preoccupazione se saremo davvero felici avendo meno dal punto di vista economico. Non c’è nessun comando biblico che ci imponga di fare i pionieri; potremmo continuare a servire fedelmente Geova come proclamatori. Tuttavia Gesù ci assicura che se facciamo sacrifici per il Regno riceveremo ricche benedizioni (Luca 18:29, 30). Inoltre le Scritture dicono che Geova è felice quando lo lodiamo con le “offerte volontarie della [nostra] bocca” e diamo il massimo per promuovere la vera adorazione (Sal. 119:108). Questi ragionamenti basati sulla Bibbia, insieme alle preghiere per ricevere la guida di Geova, ci permettono di comprendere il suo punto di vista. Riflettendo su questi aspetti potremo prendere una decisione che si rivelerà la migliore per noi e sarà benedetta dal nostro Padre celeste. w16.05 3:13
____________________

forum Testimoni di Geova
2/5/2018 12:03 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,010
TdG
Lunedì 5 febbraio
Ricorda il tuo grande Creatore nei giorni della tua giovinezza, prima che vengano i giorni calamitosi (Eccl. 12:1)
Molti dei problemi affrontati nelle nostre pubblicazioni pensate per i giovani non riguardano solo loro. Infatti tutti noi dobbiamo difendere la nostra fede, tenere sotto controllo le emozioni, evitare compagnie e divertimenti poco sani e resistere quando altri vogliono convincerci a fare qualcosa di sbagliato. Questi sono alcuni dei numerosi argomenti trattati nelle pubblicazioni rivolte agli adolescenti. Ma i cristiani adulti dovrebbero forse scartare tali informazioni pensando che a loro non servano? Ovviamente no! Anche se queste informazioni sono presentate in modo da richiamare soprattutto l’attenzione dei giovani, non dimentichiamo che si basano su princìpi senza tempo, quelli della Bibbia, e quindi questi doni spirituali possono essere utili per tutti noi. Oltre a dare consigli ai giovani su come superare vari problemi, le nostre pubblicazioni li aiutano a crescere dal punto di vista spirituale e avvicinarsi di più a Geova. Ma questi aspetti riguardano anche i cristiani adulti (Eccl. 12:13). w16.05 5:15, 16
____________________

forum Testimoni di Geova
2/6/2018 7:30 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,010
TdG
Martedì 6 febbraio
Ascolta, o Israele: Geova nostro Dio è un solo Geova. E devi amare Geova tuo Dio con tutto il tuo cuore e con tutta la tua anima e con tutta la tua forza vitale (Deut. 6:4, 5)
“Geova nostro Dio è un solo Geova”: questa vigorosa affermazione rafforzò gli israeliti in vista delle difficoltà che avrebbero incontrato per entrare nella Terra Promessa e conquistarla. Se terremo a mente queste parole, anche noi avremo la forza necessaria per affrontare la grande tribolazione ormai vicina e potremo contribuire alla pace e all’unità del futuro Paradiso. Continuiamo dunque a rendere esclusiva devozione a Geova amandolo, servendolo di tutto cuore e facendo del nostro meglio per mantenere l’unità cristiana. In questo modo potremo guardare con fiducia al futuro e assistere all’adempimento delle parole di Gesù rivolte a quelli che saranno giudicati come pecore: “Venite, voi che siete stati benedetti dal Padre mio, ereditate il regno preparato per voi dalla fondazione del mondo” (Matt. 25:34). w16.06 3:2, 20
____________________

forum Testimoni di Geova
2/7/2018 12:02 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,010
TdG
Mercoledì 7 febbraio
Il cuore è più ingannevole di qualunque altra cosa (Ger. 17:9)
L’orgoglio può portarci a trovare delle scuse per le nostre azioni e renderci tutt’altro che malleabili. Forse è capitato che un fratello ci abbia ferito oppure abbiamo sofferto per aver perso un certo privilegio. In una situazione del genere come abbiamo reagito? Ci siamo lasciati in qualche modo prendere dall’orgoglio? O invece quello che ci stava più a cuore era fare pace con il fratello e rimanere leali a Geova? (Sal. 119:165; Col. 3:13). Anche praticare il peccato, perfino cercando di nasconderlo, può rendere insensibili ai consigli divini. Di conseguenza peccare diventa più facile (Eccl. 8:11). Un fratello, che aveva l’abitudine di guardare materiale pornografico, in seguito ammise: “Mi resi conto che stavo diventando critico nei confronti degli anziani”. Quel peccato nascosto lo stava danneggiando a livello spirituale. Alla fine si scoprì quello che stava facendo e il fratello ricevette l’aiuto di cui aveva bisogno. È vero, siamo tutti imperfetti; ma se iniziamo ad avere un atteggiamento critico o a giustificare una condotta errata anziché ricercare l’aiuto e il perdono di Dio, forse il nostro cuore si sta già indurendo. w16.06 2:5, 6
____________________

forum Testimoni di Geova
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:34 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com