printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page

Confutazione trasmissione radio Maria del GRIS di aprile 2018...

Last Update: 4/21/2018 9:59 PM
Author
Print | Email Notification    
4/12/2018 4:11 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,889
ViceAdmin
...la resurrezione di Cristo: corpo fisico o spirituale?
Confutazione trasmissione radio Maria del GRIS di settembre 2019...confutazione radio maria9/21/2019 9:33 PM by (SimonLeBon)
Io ho la verità tu no!59 pt.9/22/2019 9:25 AM by barnabino
Concita De GregorioTELEGIORNALISTE FANS FORU...50 pt.9/21/2019 11:52 PM by Valeria(1988)
4/12/2018 4:17 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,889
ViceAdmin
Dopo il preambolo di don Fiorino, il conduttore, prendono la parola Daniele Randaccio prima e Rocco Politi successivamente. Circa l'attendilita' delle critiche dei fuoriusciti rimandiamo, come di consueto, al seguente articolo del nostro sito TdGOnline:

I FUORIUSCITI DEI TESTIMONI DI GEOVA: TRA FENOMENOLOGIA E STATISTICA – Cosa dicono gli esperti?
4/12/2018 4:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,889
ViceAdmin
Il successivo e ultimo intervento è a cura di don Battista Cadei che affronta il tema

Gesù è risuscitato con lo stesso corpo che era stato sepolto?
dicendo:


Il 1° aprile abbiamo celebrato la risurrezione di Gesù. I tdG negano la sua risurrezione fisica: Gesù, per risorgere, si sarebbe materializzato assumendo un corpo apparente:

«Sai che ne fu del corpo di Gesù? Dio lo fece sparire. Dio non riportò Gesù in vita con il corpo di carne col quale era morto. Diede a Gesù un corpo nuovo, spirituale, come lo hanno gli angeli in cielo» (Il mio libro di racconti biblici, p. 102).

Ma la ‪Bibbia non parla di corpo materializzato o apparente. Dicono che secondo la Bibbia Gesù fu risuscitato nello spirito:

-1 Pt 3,18: Fu messo a morte nella carne ma reso vivo nello spirito (TNM).
-1 Cor 15,45: “Il 1° uomo, Adamo, diventò un essere vivente. L’ultimo Adamo diventò uno spirito che dà vita" (TNM).

'Spirito’ e ‘carne’ nella ‪Bibbia hanno significati diversi dall’italiano, in cui CARNE indica il fisico o la sessualità; nella ‪Bibbia indica invece la natura umana nella sua debolezza, non animata da ‪Dio e magari incline al peccato come dimostrato dai seguenti esempi biblici:

-Mt 26,41: “Certo, lo spirito è volenteroso, ma la carne è debole”
–Mt 16,17: “Felice te, Simone, figlio di Giona, perché non te lo hanno rivelato la carne e il sangue, ma il Padre mio che è nei cieli;
–Rom 13,14: Rivestitevi del Signore Gesù Cristo e non pensate a come soddisfare i desideri della carne.
–Gal 5, 19-23: Le opere della carne sono evidenti, e sono: immoralità sessuale, impurità, comportamento sfrontato, idolatria, spiritismo, inimicizia, liti, gelosie, scoppi d’ira, rivalità, divisioni, sette, invidia, ubriachezza, feste sfrenate e cose del genere.
Vivere nella carne, non secondo la carne.

SPIRITO: L’uomo animato dallo Spirito di ‪Dio. Il frutto dello spirito è amore, gioia, pace, pazienza, benignità, bontà, fede, mitezza, autocontrollo.
La ‪Bibbia non dice: è morto con il suo corpo ed è risuscitato senza corpo; ma che ha assunto la debolezza della carne ed è risorto animato dallo spirito di ‪Dio.

Ecco le prove della risurrezione fisica di Gesù:
–Lc 24,38-43:“Guardate le mie mani e i miei piedi: sono proprio io! Toccatemi e guardate, perché uno spirito non ha carne e ossa come invece vedete che ho io”… Gli offrirono un pezzo di pesce arrostito, e lui lo prese e lo mangiò davanti ai loro occhi.
–Gv 20,27-28: “Metti il tuo dito qui e guarda le mie mani, e stendi la tua mano e mettila nel mio fianco, e smetti di dubitare, ma credi”... “Mio Signore e mio Dio!”. Tommaso «non dubita che Gesù sia tornato in vita quale potente essere spirituale che serve come rappresentante di Geova Dio» (307).
–(Eb 7,25): È sempre vivo per intercedere per loro. La sua umanità, sia pure trasformata, non è stata annullata: C’è infatti un solo Dio, e un solo mediatore fra Dio e gli uomini, l’uomo Cristo Gesù che ha dato se stesso come riscatto corrispondente per tutti (1 Tm 2,5-6).

Perché mai i tdG, abituati a prendere le parole così come suonano, in ‪questo caso negano le chiare affermazioni bibliche? Dipende dal valore che essi danno alla sua morte. Essi dicono: Gesù ha ricevuto un corpo perfetto come quello di Adamo, da ammazzare, per controbilanciare e annullare il peccato di Adamo

-La conoscenza che conduce alla vita eterna (1995, pp.64-65): «Ma si poteva offrire qualcosa in cambio della vita che Adamo aveva perso? La norma divina della giustizia richiede equilibrio: “vita per vita” (Es 21,23). Quindi per compensare la vita che era stata perduta si doveva offrire una vita».
– Torre di Guardia del 15.1.76 (p. 62): «Se Gesù avesse ripreso il suo corpo di carne, il suo sacrificio sarebbe stato temporaneo, senza che il valore espiatorio durasse».

Il ragionamento dei tdG è, all'apparenza, semplice e chiaro, evidenziato con l'illustrazione di una bilancia a due piatti in equilibrio: su uno c'è Adamo e sull'altro Gesù. (Potete vivere per sempre su una terra paradisiaca, p. 63). La morte di Gesù sarebbe una applicazione della legge divina: Occhio per occhio... Ma è un ragionamento non biblico, perché Gesù abolì ‪questa legge di Mosè: – “Avete sentito che fu detto:‘Occhio per occhio e dente per dente’. Ma io vi dico: non opponete resistenza a chi è malvagio... (Mt 5,38-39). – Per dimostrarvi figli del Padre vostro che è nei cieli… (Mt 5,45).

La Bibbia parla di riscatto, che però nella ‪Bibbia non è uguale a quello umano. Non vuol dire: pagare, ma riconciliare con Dio. Infatti non si dice a chi paga il prezzo. S. Paolo stabilisce un parallelo tra Gesù e Adamo, ma non su un piano di parità:

-Rm 5,15: Ma il dono non è come la colpa… 5,30: Dove abbondava il peccato, l’immeritata bontà è stata ancora più abbondante.(CEI:Laddove è abbondato il peccato, ha sovrabbondato la grazia). La morte di Gesù è un prezzo per modo di dire: è morto perché (Gv 3,16): “Dio ha tanto amato il mondo che ha dato il suo Figlio unigenito, affinché chiunque esercita fede in lui non sia distrutto, ma abbia vita eterna”. Dunque l’immagine della “bilancia in equilibrio” non è biblica. La morte di Gesù non è un "pagare", ma un dono d’amore del tutto gratuito



Lascio la parola a chi desidera replicare...
4/16/2018 6:54 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 30,096
Location: ANCONA
Age: 61
TdG
Grazie Admin,

viceadmintdg1, 08/04/2018 09.56:



I tdG negano la sua risurrezione fisica: Gesù, per risorgere, si sarebbe materializzato assumendo un corpo apparente.
Ma la ‪Bibbia non parla di corpo materializzato o apparente. Dicono che secondo la Bibbia Gesù fu risuscitato nello spirito: ‬

-1 Pt 3,18: Fu messo a morte nella carne ma reso vivo nello spirito (TNM).
-1 Cor 15,45: “Il 1° uomo, Adamo, diventò un essere vivente. L’ultimo Adamo diventò uno spirito che dà vita" (TNM).

'Spirito’ e ‘carne’ nella ‪Bibbia hanno significati diversi dall’italiano, in cui CARNE indica il fisico o la sessualità; nella ‪Bibbia indica invece la natura umana nella sua debolezza, non animata da ‪Dio e magari incline al peccato come dimostrato dai seguenti esempi biblici: ‬‬‬

-Mt 26,41: –Mt 16,17: –Rom 13,14 –Gal 5, 19-23: Vivere nella carne, non secondo la carne.

SPIRITO: L’uomo animato dallo Spirito di ‪Dio. Il frutto dello spirito è amore, gioia, pace, pazienza, benignità, bontà, fede, mitezza, autocontrollo. ‬
La ‪Bibbia non dice: è morto con il suo corpo ed è risuscitato senza corpo; ma che ha assunto la debolezza della carne ed è risorto animato dallo spirito di ‪Dio. ‬‬




A parte il fatto che i cristiani testimoni di Geova non hanno mai detto che Gesù sia risuscitato "senza corpo", bensì che gli sia stato dato un corpo spirituale come i suoi coeredi celesti (1 Corinti 15:44-45 ; Filippesi 3:21).

Il vostro ragionamento non è applicabile al Cristo e spiego perchè:

la Bibbia CEI afferma che Cristo è stato “messo a morte nel corpo (in realtà sarx, “carne”, nel testo greco) e che è stato "reso vivo nello spirito" (CEI), 1 Pietro 3:18.

Nel passo petrino troviamo il verbo greco zoopoieo: secondo l' autorevole Dizionario Esegetico del Nuovo Testamento di Balz e Schneider, vol, I, pag. 1532 significa “far vivere, dare vita, vivificare”.

Secondo lo stesso Dizionario Esegetico, “zoopoieo viene prevalentemente inteso come risuscitamento dai morti, vedasi anche 1 Pt. 3:18”.

In Ebrei 4:15 (CEI), leggiamo:

"Infatti non abbiamo un sommo sacerdote che non sappia prendere parte alle nostre debolezze: egli stesso è stato messo alla prova in ogni cosa come noi, escluso il peccato".

Pertanto, cosa c' entrano quindi le vostre citazioni con Gesù che era senza peccato ?
Nulla, Egli è stato provato come noi sotto ogni aspetto ed è morto come noi, ma i passi da voi citati, come contrapposizione “in senso biblico” tra carne e spirito, non sono applicabili al Cristo, come spiegato...


Egli divenne sarx, carne, uomo (Gv. 1:14), fu quindi messo a morte nella sarx, cioè come uomo carnale per divenire spirito, cioè essere spirituale datore di vita, 1 Corinti 15:45!



(segue, a presto....)


[Edited by Aquila-58 4/16/2018 6:56 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
4/17/2018 7:14 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 30,096
Location: ANCONA
Age: 61
TdG
viceadmintdg1, 08/04/2018 09.56:


Ecco le prove della risurrezione fisica di Gesù:
–Lc 24,38-43
–Gv 20,27-28:





Mi chiedo che differenza c' è tra gli angeli che andarono a mangiare e bere a casa di Lot (Genesi 19:1-3) e Cristo risorto che mangia il pesce con i discepoli.

Quale differenza?

Sia nel caso di Lot che nel caso di Cristo risorto di tratta di esseri spirituali incarnati, materializzatisi in corpi fisici.

Cristo evidentemente materializzò dei corpi diversi (Marco 16:12) da quello che aveva nella sua vita terrena, in caso contrario mi resta difficile capire come, ad esempio, Maria Maddalena possa averlo scambiato per l' ortolano (Giovanni 20:15) e ATTENZIONE, qui non viene detto affatto che i suoi occhi fossero “trattenuti dal riconoscerlo”, come si afferma nel caso dei discepoli di Emmaus......

Riguardo a Giovanni 20:27, anche qui mi pare che neppure questa sia manco lontanamente una prova che Egli sia risorto fisicamente.

Come ho spiegato sopra, perchè mai dovrebbe essere impossibile per il Figlio Unigenito di Dio materializzare il suo medesimo corpo martoriato, a maggior ragione per dimostrare all' incredulo Tommaso che quello era proprio Lui?...

Come per Dio nulla è impossibile (Matteo 19:26), lo stesso è per il Figlio Unigenito di Dio a cui il Padre “ha dato in mano ogni cosa” (quindi ogni potere, ogni autorità, Giovanni 3:35), non vedo alcun valido motivo per supporre il contrario...





(Segue, a presto......)
[Edited by Aquila-58 4/17/2018 7:16 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
4/18/2018 8:08 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 30,096
Location: ANCONA
Age: 61
TdG
viceadmintdg1, 08/04/2018 09.56:



–(Eb 7,25): È sempre vivo per intercedere per loro. La sua umanità, sia pure trasformata, non è stata annullata: C’è infatti un solo Dio, e un solo mediatore fra Dio e gli uomini, l’uomo Cristo Gesù che ha dato se stesso come riscatto corrispondente per tutti (1 Tm 2,5-6).




Beh, sulla base di questo ragionamento, potremmo dire che anche Satana potrebbe essere definito un uomo, visto che in Matteo 13:28, nel testo greco, viene detto che “(un) nemico, uomo fece questo”, a proposito della semina della zizzania e Matteo 13:39 ci informa che il nemico che seminò era il Diavolo..

Inoltre, non si può isolare il versetto 5, ma leggerlo in continuità con il successivo versetto:

Uno solo, infatti, è Dio e uno solo anche il mediatore fra Dio e gli uomini, l'uomo Cristo Gesù, 6 che ha dato se stesso in riscatto per tutti.” (1 Timoteo 2:5-6 CEI).

Ecco perché Paolo sottolinea la parola “uomo” in relazione a Gesù Cristo!

L’ “umanità” di Cristo è evidenziata anche in relazione al fatto che Egli “non si prende cura degli angeli, ma della stirpe di Abramo” (Ebrei 2:16 CEI)!

Pertanto, perchè il mediatore è l’ “uomo” Gesù Cristo?
Perché per mezzo del suo sangue, versato quando Egli era nella carne, nella sarx, Egli divenne mediatore del nuovo patto (Ebrei 9:14-15, 16-22 ; Ebrei 12:24 ; Matteo 26:28 ; Esodo 24:6-8)!



(segue, a presto......)

[Edited by Aquila-58 4/18/2018 8:09 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
4/19/2018 5:46 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 30,096
Location: ANCONA
Age: 61
TdG
viceadmintdg1, 08/04/2018 09.56:



Perché mai i tdG, abituati a prendere le parole così come suonano, in ‪questo caso negano le chiare affermazioni bibliche? Dipende dal valore che essi danno alla sua morte. Essi dicono: Gesù ha ricevuto un corpo perfetto come quello di Adamo, da ammazzare, per controbilanciare e annullare il peccato di Adamo ‬

Il ragionamento dei tdG è, all'apparenza, semplice e chiaro, evidenziato con l'illustrazione di una bilancia a due piatti in equilibrio: su uno c'è Adamo e sull'altro Gesù. (Potete vivere per sempre su una terra paradisiaca, p. 63). La morte di Gesù sarebbe una applicazione della legge divina: Occhio per occhio... Ma è un ragionamento non biblico, perché Gesù abolì ‪questa legge di Mosè: – “Avete sentito che fu detto:‘Occhio per occhio e dente per dente’. Ma io vi dico: non opponete resistenza a chi è malvagio... (Mt 5,38-39). – Per dimostrarvi figli del Padre vostro che è nei cieli… (Mt 5,45). ‬




Il punto non sta nella “legge del taglione” ma nel principio divino “vita per vita”, che non viene meno e a cui Dio si è sempre attenuto.

Lo ha fatto anche in altre circostanze e pur senza alcuna “legge del taglione”, vedasi per esempio Numeri 3:39-51!


Ci sono stati nella Storia dell’ uomo, due esseri umani perfetti, cioè senza peccato: Adamo e Colui che non certo a caso, è definito l’ “Ultimo Adamo” (1 Corinti 15:45) ed ecco perché il Figlio di Dio, nella sua vita nella carne, simile agli uomini perché senza peccato (Filipesi 2:7), doveva essere solo e soltanto uomo e non la vostra Unione Ipostatica : quello che era stato perduto a motivo di Adamo, uomo perfetto e così tutta la sua progenie (se non ci fosse stato il peccato…), poteva essere riacquistato solo per mezzo della vita del solo altro uomo perfetto, l’ Ultimo Adamo e non di una metafisica Unione Ipostatica.

Solo così l’ umanità redimibile, la progenie di Adamo, poteva essere riacquistata, è il principio divino che lo impone, principio ovviamente motivato dall’ amore (come ogni cosa che Dio compie, giacchè Dio è amore…) e proprio per questo Dio ha dato il Suo Figlio Unigenito!


Ricordo agli amici di Radio Maria che Dio non verrà meno al principio “vita per vita” neppure in prospettiva escatologica, giacchè per esempio gli “omicidi” impenitenti (Apoc. 21:8 CEI) pagheranno per la loro azione, con la perdita eterna della propria vita nella seconda morte!


Ma per i vili e gli increduli, gli abietti e gli omicidi, gli immorali, i maghi, gli idolatri e per tutti i mentitori è riservato lo stagno ardente di fuoco e di zolfo. Questa è la seconda morte» (Apoc. 21:8 CEI)





(segue, a presto......)


[Edited by Aquila-58 4/19/2018 5:47 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
4/20/2018 7:46 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 30,096
Location: ANCONA
Age: 61
TdG
viceadmintdg1, 08/04/2018 09.56:



La Bibbia parla di riscatto, che però nella ‪Bibbia non è uguale a quello umano. Non vuol dire: pagare, ma riconciliare con Dio. ‬




La redenzione o la liberazione (apolytrosis, “redenzione, liberazione”, secondo il Dizionario esegetico del Nuovo Testamento, vol. I, pag. 366) per mezzo del sacrificio di Cristo è un gratuito dono d’ amore divino, basta leggere per esempio Romani 3:23-24 dove troviamo proprio il termine greco summenzionato, questo lo sosteniamo anche noi e ci mancherebbe che fosse il contrario!

Occorre tuttavia precisare che in Matteo 20:28 troviamo il sostantivo lytron che, secondo il Dizionario Esegetico del Nuovo testamento (vol. II, pag. 224), significa “riscatto, prezzo di riscatto”.
In 1 Timoteo 2:6 troviamo l’ affine sostantivo greco antilytron, che secondo il Dizionario Esegetico del Nuovo Testamento, vol. I, pag. 292, significa “prezzo del riscatto”.



(A presto, per la conclusione......)



[Edited by Aquila-58 4/20/2018 7:47 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
4/21/2018 9:59 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 30,096
Location: ANCONA
Age: 61
TdG
viceadmintdg1, 08/04/2018 09.56:



Infatti non si dice a chi paga il prezzo. S. Paolo stabilisce un parallelo tra Gesù e Adamo, ma non su un piano di parità:

-Rm 5,15: Ma il dono non è come la colpa… 5,30: Dove abbondava il peccato, l’immeritata bontà è stata ancora più abbondante.(CEI:Laddove è abbondato il peccato, ha sovrabbondato la grazia). La morte di Gesù è un prezzo per modo di dire: è morto perché (Gv 3,16): “Dio ha tanto amato il mondo che ha dato il suo Figlio unigenito, affinché chiunque esercita fede in lui non sia distrutto, ma abbia vita eterna”. Dunque l’immagine della “bilancia in equilibrio” non è biblica. La morte di Gesù non è un "pagare", ma un dono d’amore del tutto gratuito




Sul gratuito dono d’ amore di Dio, ho già detto sopra.


Il principio divino dell' equivalenza è perfettamente applicato anche nel caso del riscatto di Cristo. La dimostrazione è data proprio dall' apostolo Paolo:

Da Adamo la morte, da Cristo la vita:


Come dunque per la caduta di un uomo solo si è riversata su tutti gli uomini la condanna, così anche per l' opera giusta di uno solo si riversa su tutti gli uomini la giustificazione che da vita. Infatti, come per la disobbedienza di un solo uomo tutti sono stati costituiti peccatori, così anche per l' obbedienza di uno solo tutti saranno costituiti giusti” (Romani 5:18-19 CEI)

Come in Adamo tutti muoiono, così in Cristo tutti tutti riceveranno la vita” (1 Corinti 15:22 CEI).

Riscatto perfettamente equivalente quindi: ciò che abbiamo perduto a causa del “primo” Adamo, figura di colui che doveva venire (Romani 5:14) e del suo fallo, lo abbiamo nuovamente a motivo del sacrificio di riscatto dell' Ultimo Adamo!

Come detto, non non è certo un caso che Cristo venga definito da Paolo “l' Ultimo Adamo”, perchè questo vuol indicare ancor più che il riscatto di Cristo (Matteo 20:28), sulla base del principio divino, è perfettamente equivalente: dal primo Adamo (che finì per essere datore di...morte), venne la morte, dall' Ultimo Adamo, spirito datore di vita, venne la vita.

Perfetta corrispondenza, quindi, ed è piuttosto ridicola l' obiezione che il riscatto non è corrispondente perchè la grazia di Dio è sovrabbondante rispetto alla caduta e alle sue conseguenze (Romani 5:15-17), perchè questo è un preciso attributo divino (Esodo 20:5-6) che non toglie affatto l' equivalenza del riscatto: da Adamo e dal fallo la morte, dall' Ultimo Adamo e dal suo sacrificio di riscatto la vita!



A risentirci, amici di Radio Maria, alla vostra prossima trasmissione…
Noi saremo come sempre qui, a rispondere alle vostre obiezioni....



FINE

[Edited by Aquila-58 4/21/2018 10:01 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:39 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com