printprint
New Thread
Reply
 

Non è una questione di scelta se l’uomo si rivela un carnefice

Last Update: 8/30/2018 8:53 AM
Author
Print | Email Notification    
8/18/2018 7:45 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 32,466
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Re:
Dante.V, 18/08/2018 00:14:

Anche se riconosco sia moderatamente misogino, non posso far altro che dar ragione alle donne in questo tread, e come uomo mi sento anche offeso per alcuni interventi. Ma cosa vuol dire che la donna 'provoca' ? Siamo forse bestie selvagge incapaci di dominarci? È come voler far passare l'inquietante pensiero secondo il quale chi subisce uno stupro sia in qualche modo connivente perché si 'vestiva provocante'. Il solo pensarlo è aberrante e soprattutto incredibilmente squalificante. Sei timido e insicuro? Inizia a lavorare su te stesso per capire che non sei sbagliato e che questa impostazione non dipende dagli altri. Scoprirai che anche nella timidezza si nasconde una grande risorsa emotiva e costituirà la consapevolezza che fugherà ogni insicurezza.



Ciao Dante,

Purtroppo la realtà ha superato il pensiero in questo e in altri casi.
In tribunale gli avvocati zelanti usano proprio questo tipo di insinuazioni e affermazioni, per cercare di salvare il proprio cliente.

Fanno anche peggio.

Simon
Come contare quante volte un elemento si ripete relativamente ad un determinato intervallo di date?Excel Forumnon9/7/2019 10:31 AM by Melissa2018
Una cubanita a SalernoCuba Facileuna9/22/2019 9:08 AM by cocoloco
(Luca 1:32-33) "Dio gli darà il trono di suo padre Davide e lui regnerà sulla casa di Giacobbe per sempre, e il suo Regno non avrà fine”.non9/22/2019 1:58 PM by Aquila-58
8/18/2018 8:02 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,246
Age: 39
Re: Re: Re:
FrancescaGalvani, 17.08.2018 12:59:



Una donna o un uomo possono comportarsi bene o male all'interno di una relazione, sono liberi di farlo,
--





Ciao Francesca,
Ma che intendi dire con questa frase?


[SM=g1871112]
[Edited by I-gua 8/18/2018 8:02 AM]
8/18/2018 8:14 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,101
Location: ACCIANO
Age: 85
TdG
Dico la Mia . La Donna per natura a paura dell oscurita' piu dell'uomo. Con la Luce eletrica le Cose Sono cambiate . Noto una liberazione Della Donna . Quando entra in una casa Scura [SM=g27987] prima le Donne Mai entrevano nel buoio accompagnata da un' uomo.
[SM=g10765]
8/18/2018 8:28 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 832
Re: Re: Re: Re:
I-gua, 18/08/2018 08.02:




Ciao Francesca,
Ma che intendi dire con questa frase?


[SM=g1871112]




intendo dire che da un punto di vista giuridico (non religioso) ogni individuo è libero di comportarsi come meglio crede se non infrange la legge.
E il compagno/a di quell'individuo è libero di decidere se quei comportamenti sono per lui/lei accettabili o meno.

Non è libero invece di costringerla a comportarsi diversamente, di picchiarla, minacciarla, prenderla a pugni, ricattarla, violentarla, tirargli l'acido in faccia, accoltellarla o darle fuoco.

Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore.
8/18/2018 8:29 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 832
Re:
dom@, 18/08/2018 08.14:

Dico la Mia . La Donna per natura a paura dell oscurita' piu dell'uomo. Con la Luce eletrica le Cose Sono cambiate . Noto una liberazione Della Donna . Quando entra in una casa Scura [SM=g27987] prima le Donne Mai entrevano nel buoio accompagnata da un' uomo.
[SM=g10765]




O tempora, o mores!
--
Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore.
8/18/2018 8:31 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 832
Re: Re:
(SimonLeBon), 18/08/2018 07.45:



Ciao Dante,

Purtroppo la realtà ha superato il pensiero in questo e in altri casi.
In tribunale gli avvocati zelanti usano proprio questo tipo di insinuazioni e affermazioni, per cercare di salvare il proprio cliente.

Fanno anche peggio.

Simon



Il problema che anche su questo forum sono state usate questo tipo di insinuazioni e affermazioni, e non mi pare ci sia stata una levata di scudi (se non da parte di Dante).
Come mai?
--

Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore.
8/18/2018 8:43 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,246
Age: 39
Re: Re: Re: Re: Re:
FrancescaGalvani, 18.08.2018 08:28:




intendo dire che da un punto di vista giuridico (non religioso) ogni individuo è libero di comportarsi come meglio crede se non infrange la legge.
E il compagno/a di quell'individuo è libero di decidere se quei comportamenti sono per lui/lei accettabili o meno.

Non è libero invece di costringerla a comportarsi diversamente, di picchiarla, minacciarla, prenderla a pugni, ricattarla, violentarla, tirargli l'acido in faccia, accoltellarla o darle fuoco.





Ma quindi il problema principale -in una relazione coniugale, così come nel resto- nasce dal momento che la persona non pensa e non agisce dal punto di vista di IAH GEOVA, il Padre Creatore, ma dal punto di vista giuridico... dal punto di vista del mondo...
Che promuove tra l’altro questi adagi:
Segui il tuo cuore
Non fare agli altri ciò che non vorresti che gli altri facciano a te
Se la relazione non ti soddisfa, lascia tutto e cerca un altro partner...

[SM=g2037509]


[SM=g2037509]
8/18/2018 9:02 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,101
Location: ACCIANO
Age: 85
TdG
Re: Re:
FrancescaGalvani, 8/18/2018 8:29 AM:




O tempora, o mores!
--




Sai di Che le Donne avevano paura? Io tenevo 4 Sorelle maggiore. Ho studiato la loro personalita . Nel mio paese Ofenium a antico come Roma .

Paura dei morti . Delle anime immortali !

Sentivo stories che al Campo Santo Del paese, il Venerdi alle 12 la notte c'era una

processione, le anime morte facevano il giro per paese. Andavano alla chiesa madre e tornavano a Campo Santo. [SM=g27993]

A 8 anni decisi dormire sul balcone estate, faceva caldo. Non passo la famosa processione Che Che dicevano la Donne .

[SM=g10765] il cavallo di battaglia, Sono le anime immortali Della tuo chiesa [SM=g28004]
8/18/2018 9:21 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 832
Re: Re: Re: Re: Re: Re:
I-gua, 18/08/2018 08.43:




Ma quindi il problema principale -in una relazione coniugale, così come nel resto- nasce dal momento che la persona non pensa e non agisce dal punto di vista di IAH GEOVA, il Padre Creatore, ma dal punto di vista giuridico... dal punto di vista del mondo...
Che promuove tra l’altro questi adagi:
Segui il tuo cuore
Non fare agli altri ciò che non vorresti che gli altri facciano a te
Se la relazione non ti soddisfa, lascia tutto e cerca un altro partner...

[SM=g2037509]


[SM=g2037509]




ora capisco che siamo nel forum dei tdG e che tu voglia continuare a spostare la discussione da un punto di vista religioso, ma ti assicuro che i bastardi esistono ovunque, così come le brave persone.
Il mio matrimonio civile è stato celebrato nel 1992 (dopo due anni di convivenza) e al tempo eravamo entrambi agnostici.
Ci siamo sempre amati, divertiti e rispettati, abbiamo risolto insieme i momenti di crisi e ne siamo usciti più forti.
Poi esistono i matrimoni che falliscono in qualsiasi confessione religiosa, compresa la tua.
Sono d'accordo con te che il matrimonio sia un legame da prendere molto seriamente, che non bisogna mollare al primo ostacolo, ma qui stiamo parlando di situazioni diverse.
Stiamo parlando di soprusi, violenze che purtroppo non si risolvono con "non fare all'altro ciò che non vorresti facesse a te".
Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore.
8/18/2018 9:30 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 30,459
Moderatore
Re: Re: Re:
FrancescaGalvani, 18/08/2018 08.31:



Il problema che anche su questo forum sono state usate questo tipo di insinuazioni e affermazioni, e non mi pare ci sia stata una levata di scudi (se non da parte di Dante).
Come mai?
--





forse a Francesca sono sfuggiti alcuni altri post...
almeno 5 oltre quelli di Dante
8/18/2018 9:42 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,028
Re: Re: Re: Re:
Giandujotta.50, 18/08/2018 09.30:




forse a Francesca sono sfuggiti alcuni altri post...
almeno 5 oltre quelli di Dante




lei forse intendeva da parte degli uomini
il tuo commento è stato chiarissimo
ti ringrazio

_________________________________________________
...le tue proprie consolazioni vezzeggiavano la mia anima
salmo 94:19
8/18/2018 10:15 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,246
Age: 39
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
FrancescaGalvani, 18.08.2018 09:21:




ora capisco che siamo nel forum dei tdG e che tu voglia continuare a spostare la discussione da un punto di vista religioso, ma ti assicuro che i bastardi esistono ovunque, così come le brave persone.
Il mio matrimonio civile è stato celebrato nel 1992 (dopo due anni di convivenza) e al tempo eravamo entrambi agnostici.
Ci siamo sempre amati, divertiti e rispettati, abbiamo risolto insieme i momenti di crisi e ne siamo usciti più forti.
Poi esistono i matrimoni che falliscono in qualsiasi confessione religiosa, compresa la tua.
Sono d'accordo con te che il matrimonio sia un legame da prendere molto seriamente, che non bisogna mollare al primo ostacolo, ma qui stiamo parlando di situazioni diverse.
Stiamo parlando di soprusi, violenze che purtroppo non si risolvono con "non fare all'altro ciò che non vorresti facesse a te".




Ciao Francesca,

questo si tratta di un ennesimo 3D aperto da Simon non si sa bene per quale ragione e per discutere cosa. Di solito in "discussioni libere" questa volta è capitato nell'angolo delle donne.
di solito questi 3D contano in media (se va bene) 60 visite e due commenti, spesso dello stesso autore. Si tratta spesso di articoli tratti da LaStampa o una notizia Ansa.
In questo caso il 3D ha ricevuto più visite e più commenti, addirittura ha portato alcuni a perdere quasi la trebisonda, ciò che ha portato pure a contrasti, diatribe simili a quelle che nascono tra maschilisti e femministi. Mentre una discussione qui, dovrebbe essere sempre costruttiva ed edificante... nel contesto di un forum """religioso"""

Comunque, nello specifico, non si parla di soprusi, violenze a danno delle donne. Neppure se la donna abbia diritto o meno di "provocare" l'uomo, ecc... né della questione del diritto delle donne di uscire con chi e quando gli pare.... né di pari diritti e opportunità al lavoro; ecc...
né di altri motivi faro del femminismo....
questo è il tuo cavallo di battaglia, e capisco che tu voglia spostare il discorso sui diritti delle donne.



E' femminismo estremo il diritto della donna di scegliere il compagno che preferisce?
E' femminismo estremo il poter svolgere qualsiasi lavoro e pretendere uno stipendio pari a quello che percepirebbe un uomo?
E' femminismo estremo il considerare una donna come una persona pensante con gli stessi diritti e doveri dell'uomo?



L' osservazione-interrogazione proposta da Simon nasce da una persona del mondo, che non ha ancora trovato Dio, e si riferisce a ciò che accade nel mondo: in generale un disastro anche nell'ambito sentimentale-matrimoniale.
Il tipo si chiede, da quello che ho capito e parafrasando: come mai ci sono donne che, una volta che si accorgono che il partner non si comporta bene, non lo lasciano su due piedi... ma aspettano che succeda un fatto molto grave, come aggressioni e violenze, fino alla morte?
è possibile che queste non se ne accorgano dopo i primi segnali?
Lui pensa che sia poco probabile, PROPRIO PERCHé CONSIDERA LE DONNE COME PERSONE PENSANTI... e quindi si tratta di una libera scelta della persona che dovrà accettare anche le tristi conseguenze. La conseguenza di un suo diritto: scegliere il compagno che preferisce.

]E' femminismo estremo il diritto della donna di scegliere il compagno che preferisce?

Simon dice che Si puo' non essere d'accordo, ma è un pezzo molto duro e realistico.

probabilmente è realistico dal momento che ognuno subisce le conseguenze delle proprie scelte; e che fa un quadro di che succede nel mondo nell'ambito delle relazioni sentimentali.

a volte delle profonde verità appaiono come semplici banalità...
ma non so se Simon aprendo questo 3D voleva discutere d'altro... o fermarsi a questa constatazione.

dove volevi portarci, Simon, aprendo questa discussione?
mi sembra che a volte le butti un po' li, con una frasetta magari un po' ironica, ma senza grandi pretese di lanciare dibattiti.
Con questo spunto volevi lanciare un dibattito? In che termini?

[SM=g2037509]


[SM=g1871112]
[Edited by I-gua 8/18/2018 10:33 AM]
8/18/2018 11:05 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 832
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:

=I-gua, 18/08/2018 10.15]



L' osservazione-interrogazione proposta da Simon nasce da una persona del mondo, che non ha ancora trovato Dio, e si riferisce a ciò che accade nel mondo: in generale un disastro anche nell'ambito sentimentale-matrimoniale.
Il tipo si chiede, da quello che ho capito e parafrasando: come mai ci sono donne che, una volta che si accorgono che il partner non si comporta bene, non lo lasciano su due piedi... ma aspettano che succeda un fatto molto grave, come aggressioni e violenze, fino alla morte?
è possibile che queste non se ne accorgano dopo i primi segnali?
Lui pensa che sia poco probabile, e quindi si tratta di una libera scelta della persona che dovrà accettare anche le tristi conseguenze.


Forse perché dopo i "primi segnali" è già troppo tardi?
Forse perché alcuni sono convinti e vogliono convincerti che la gelosia e il possesso facciano parte dell'amore?
Forse perché le donne sono state educate a "salvare il matrimonio" a tutti i costi?
Forse perché c'è chi pensa che lasciare il partner se la relaziona non ti soddisfa sia "demoniaco e mondano"?
Forse perché ancora in alcune famiglie se la donna ogni tanto prende due schiaffoni non viene considerato tanto grave?
Forse perché c'è ancora chi dice che se l'uomo viene provocato poi è normale che reagisca violentemente?
Forse perché lasciare un uomo su due piedi se ci sono dei bambini e in casa entra solo lo stipendio del marito non è così semplice?
Forse perché esistono uomini-bestie che se avvertono che li stai abbandonando diventano sempre più violenti, e minacciano di uccidere te e i tuoi figli?
Forse perché molte femminicidi avvengono proprio quando le donne trovano il coraggio di lasciare la bestia?

Vuoi che analizziamo qualche caso di cronaca?
leggiti la storia di Antonietta Gargiulo, quella di Immacolata Villani, di Laura Petrolito, di Erika Preti, di Janira D’Amato, di Sara Di Pietrantonio, di Assunta Finizio, di Liliana Bartolini, di Nadia Guessons e la lista potrebbe purtroppo continuare per pagine e pagine.
Guarda anche le foto di quelle donne, alcune anche ragazzine, poi chiediti se sono morte per libera scelta.

NON E' MAI UNA LIBERA SCELTA QUELLA DI FARSI MASSACRARE DI BOTTE, DI FARSI SFREGIARE CON L'ACIDO DI MORIRE ACCOLTELLATA o BRUCIATA.

E le "tristi conseguenze" non devono essere accettate, ma demonizzate, giudicate, condannate da qualsiasi individuo degno di appartenere al genere umano.


Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore.
8/18/2018 11:30 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,246
Age: 39
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
FrancescaGalvani, 18.08.2018 11:05:


=I-gua, 18/08/2018 10.15]



L' osservazione-interrogazione proposta da Simon nasce da una persona del mondo, che non ha ancora trovato Dio, e si riferisce a ciò che accade nel mondo: in generale un disastro anche nell'ambito sentimentale-matrimoniale.
Il tipo si chiede, da quello che ho capito e parafrasando: come mai ci sono donne che, una volta che si accorgono che il partner non si comporta bene, non lo lasciano su due piedi... ma aspettano che succeda un fatto molto grave, come aggressioni e violenze, fino alla morte?
è possibile che queste non se ne accorgano dopo i primi segnali?
Lui pensa che sia poco probabile, e quindi si tratta di una libera scelta della persona che dovrà accettare anche le tristi conseguenze.


Forse perché dopo i "primi segnali" è già troppo tardi?
Forse perché alcuni sono convinti e vogliono convincerti che la gelosia e il possesso facciano parte dell'amore?
Forse perché le donne sono state educate a "salvare il matrimonio" a tutti i costi?
Forse perché c'è chi pensa che lasciare il partner se la relaziona non ti soddisfa sia "demoniaco e mondano"?
Forse perché ancora in alcune famiglie se la donna ogni tanto prende due schiaffoni non viene considerato tanto grave?
Forse perché c'è ancora chi dice che se l'uomo viene provocato poi è normale che reagisca violentemente?
Forse perché lasciare un uomo su due piedi se ci sono dei bambini e in casa entra solo lo stipendio del marito non è così semplice?
Forse perché esistono uomini-bestie che se avvertono che li stai abbandonando diventano sempre più violenti, e minacciano di uccidere te e i tuoi figli?
Forse perché molte femminicidi avvengono proprio quando le donne trovano il coraggio di lasciare la bestia?

Vuoi che analizziamo qualche caso di cronaca?
leggiti la storia di Antonietta Gargiulo, quella di Immacolata Villani, di Laura Petrolito, di Erika Preti, di Janira D’Amato, di Sara Di Pietrantonio, di Assunta Finizio, di Liliana Bartolini, di Nadia Guessons e la lista potrebbe purtroppo continuare per pagine e pagine.
Guarda anche le foto di quelle donne, alcune anche ragazzine, poi chiediti se sono morte per libera scelta.

NON E' MAI UNA LIBERA SCELTA QUELLA DI FARSI MASSACRARE DI BOTTE, DI FARSI SFREGIARE CON L'ACIDO DI MORIRE ACCOLTELLATA o BRUCIATA.

E le "tristi conseguenze" non devono essere accettate, ma demonizzate, giudicate, condannate da qualsiasi individuo degno di appartenere al genere umano.





cara Francesca,

non so dove Simon voleva portarci, aprendo questo 3D!
magari aspettiamo un suo riscontro, prima di analizzare casi di cronaca...

purtroppo senza la guida di Dio ed il santo timore... l'uomo ha governato l'uomo a suo danno, e le discriminazioni sono state l'origine di abusi, soprusi e violenze inumane....
questo è valido in tutti gli ambiti, compreso quello della relazione tra i generi...
e le "religioni" (meglio false religioni) hanno dato manforte per sostenere questo sistema di cose, se non era con l'acido, con torture e roghi... spesso a danno di donne e bambini... o meglio a danno di tutti... perché se uno soffre, pure l'altro soffre... sopratutto se i due diventano una sola carne...

come dicevo, profonde verità rischiano di essere banalizzate?

[SM=g2037509]

8/18/2018 11:58 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,888
Moderatore
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
I-gua, 18.08.2018 11:30:


questo è valido in tutti gli ambiti, compreso quello della relazione tra i generi...
e le "religioni" (meglio false religioni)




Non ne farei una questione di vera o falsa religione, perchè anche fra i TdG ci sono stati e ci saranno ancora casi di violenza su mogli e figli. Casi che vanno subito combattuti con ogni mezzo. Quindi anche noi saremmo della falsa religione?

Sono le persone con un atteggiamento corrotto nei confronti dei più deboli ad essere sbagliati. Uomini TdG o di altre confessioni che non hanno permesso che gli insegnamenti divini, ma anche la semplice educazione plasmassero il loro indole violento.
[Edited by Seabiscuit 8/18/2018 12:00 PM]



Testimoni di Geova Online Forum
"Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione" - Edmund Burke
8/18/2018 12:17 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,246
Age: 39
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Seabiscuit, 18.08.2018 11:58:



Non ne farei una questione di vera o falsa religione, perchè anche fra i TdG ci sono stati e ci saranno ancora casi di violenza su mogli e figli. Casi che vanno subito combattuti con ogni mezzo. Quindi anche noi saremmo della falsa religione?

Sono le persone con un atteggiamento corrotto nei confronti dei più deboli ad essere sbagliati. Uomini TdG o di altre confessioni che non hanno permesso che gli insegnamenti divini, ma anche la semplice educazione plasmassero il loro indole violento.




Ciao Sea,
Forse non ci siamo capiti. Come sempre, non parliamo di casi singoli, ma di organizzazioni religiose.
Io sto parlando di organizzazioni religiose che, nel passato o nel presente, hanno sostenuto ideologicamente o perpretato direttamente soprusi, violenze psicologiche e fisiche, verso le donne.... spesso rifacendosi ad un presunto diritto divino dell’uomo a prevaricare sulla donna e, nella Cristiani, spesso distorcendo e strumentalizzando le Scritture con questo bieco scopo.

Se l’Organizzazione dei c.t.d.G ha fatto questo, nel presente o nel passato, per favore segnalatemelo che sono ancora in tempo a prenderne le distanze. Da quello che so io, in anni di studio, mi è parso proprio il contrario.... mi sono sbagliato?

[SM=g2037509]

[SM=g1871112]
8/18/2018 12:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,028


giusto Seabiscuit
permettimi di dire:

Dove sono quei fratelli che affermano che è responsabilità della donna se l’uomo diventa violento e nel migliore dei casi è una scelta della donna?
Quanti pur nutrendo queste convinzione affermano di amare la giustizia e di essere dalla parte del Vero?
lo capite che per essere accettati da Geova bisogna ripulire il proprio cuore fino in fondo anche da questi concetti distorti?
che rischiamo di prenderci in giro pensando di essere a posto verso Geova ma non lo siamo affatto
se le pubblicazioni ci invitano perfino a non condividere la violenza nella rappresentazione di un film….. figuriamo quanto sia grave negare questa triste realtà che viene consumata sotto i nostri occhi
e non basta dire con le labbra che non condividiamo la violenza sulle donne ma appena apriamo bocca trasuda anche dai pori della pelle il vero pensiero
Per Geova si può essere alla stessa stregua di un assassino anche non avendolo commesso personalmente

_________________________________________________
...le tue proprie consolazioni vezzeggiavano la mia anima
salmo 94:19
8/18/2018 12:51 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,888
Moderatore
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
I-gua, 18.08.2018 12:17:




Ciao Sea,
Forse non ci siamo capiti. Come sempre, non parliamo di casi singoli, ma di organizzazioni religiose.
Io sto parlando di organizzazioni religiose che, nel passato o nel presente, hanno sostenuto ideologicamente o perpretato direttamente soprusi, violenze psicologiche e fisiche, verso le donne.... spesso rifacendosi ad un presunto diritto divino dell’uomo a prevaricare sulla donna e, nella Cristiani, spesso distorcendo e strumentalizzando le Scritture con questo bieco scopo.

Se l’Organizzazione dei c.t.d.G ha fatto questo, nel presente o nel passato, per favore segnalatemelo che sono ancora in tempo a prenderne le distanze. Da quello che so io, in anni di studio, mi è parso proprio il contrario.... mi sono sbagliato?

[SM=g2037509]

[SM=g1871112]



La domanda iniziale è la seguente: "vorrei capire cosa tiene le donne incatenate a una vita infelice, con accanto uomini inadeguati o peggio"

La risposta, secondo me, non può essere spostata sul piano religioso, perchè anche fra noi ci possono essere donne che non hanno la forza di mollare un marito violento. Il punto principale sono i mariti violenti, non cosa insegna la religione che, nella maggioranza dei casi non insegna a perpetrare violenza sulle donne
[Edited by Seabiscuit 8/18/2018 12:51 PM]



Testimoni di Geova Online Forum
"Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione" - Edmund Burke
8/18/2018 12:54 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 58,472
Moderatore

Forse non ci siamo capiti. Come sempre, non parliamo di casi singoli, ma di organizzazioni religiose



Si, ma in questa discussione non stiamo parlando dell'atteggiamento delle organizzazioni religiose, sportive o altro, ma dell'atteggiamento dei singoli. Cerchiamo di centrare il tema e lo spirito delle discussioni altrimenti si finisce per dare una comunicazione fuorviante. Credo che i fraintendimenti di questa discussione nascano proprio dalle generalizzazioni, impossibili da fare in casi come questi.

Shalom
[Edited by barnabino 8/18/2018 3:46 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
8/18/2018 5:39 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,246
Age: 39
Re:
barnabino, 18.08.2018 12:54:


Forse non ci siamo capiti. Come sempre, non parliamo di casi singoli, ma di organizzazioni religiose



Si, ma in questa discussione non stiamo parlando dell'atteggiamento delle organizzazioni religiose, sportive o altro, ma dell'atteggiamento dei singoli. Cerchiamo di centrare il tema e lo spirito delle discussioni altrimenti si finisce per dare una comunicazione fuorviante. Credo che i fraintendimenti di questa discussione nascano proprio dalle generalizzazioni, impossibili da fare in casi come questi.

Shalom




Scusate, perché io non ho afferrato ancora lo “spirito della discussione” aspettavo che magari l’autore fornisca un indirizzo più preciso...
Per il resto ho risposto a Francesca che si riferiva a certi retaggi culturali, in questo senso ho menzionato l’aspetto religioso, che ha lasciato un impatto negativo -appunto un retaggio culturale- anche nella società secolarizzata, che già di per sé non mi sembra valorizzare e rispettare la donna... malgrado l’attivismo femminista.
Perciò ritengo che il femminismo non sia l’antidoto al maschilismo.
E il modo di ragionare di Francesca, non mi sembra biblico, ma dal mondo... e quindi co-partecipe al problema.
Se la discussione non è impostata sin dall’inizio, ognuno la interpreta come gli pare.
Se dobbiamo discutere dell’atteggiamento del singolo, di chi stiamo parlando? Del tipo che ha scritto a Maria, o dei singoli casi di cronaca come proposto Francesca?
Fate voi, io dovevo ascoltare quella vocina che mi diceva: non aprire questo post!
Buona continuazione

[SM=g27985]

[SM=g1871112]
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:55 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com