printprint
Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva

Gli anticristi e la diffusione delle ateismo secondo l'operazione di Satana

Ultimo Aggiornamento: 11/10/2018 20.23
Autore
Stampa | Notifica email    
10/10/2018 08.25
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
ONLINE
Post: 815
Età: 47


Leggendo la scrittura del giorno di oggi ho fatto una riflessione che volevo condividere

Quanto spesso e facilmente oggi si sente affermare : "non sono credente" ? Quanto spesso lo si sarebbe sentito affermare solo qualche decennio fa?

La crescita numerica dei non credenti nel tempo in cui Cristo regna dovrebbe far riflettere alla luce delle parole di Paolo in 2 Corinti 4:4. In effetti questo apparente paradosso è secondo l'operazione dell'iddio di questo sistema di cose Satana . Secondo la scrittura di Secondo Corinti 4:5 , noi predichiamo la buona notizia di Cristo quale "Signore" Nel contempo Satana si impegna a porre un velo sugli occhi e sulla mente delle persone affinché non comprendano la realtà di questa Signoria

Ecco che quindi diamo un senso e una ragione alla crescita numerica dei "non credenti" .

Questa crescita è secondo l'operazione di Satana : nel tempo in cui c'è un popolo che predica la buona notizia della signoria di Cristo lui si impegna per porre un velo sugli occhi e nella mente della maggioranza che , di conseguenza , questa signoria non la riconosce e si dichiara atea. Portandoli a negare l'esistenza di Dio questi diventano in effetti degli ANTI-DIO e siccome Cristo è posto come Re da Dio diventano automaticamente degli ANTI-CRISTI .

Questo quadro rispecchia profeticamente quello che è descritto da Paolo in 2 Corinti 4:3-6 ma anche quello che è descritto da Giovanni in 1 Giovanni 2:18 :

" Figli miei, è l’ultima ora e, proprio come avete udito che deve venire l’anticristo, sono già comparsi molti anticristi. È da questo che capiamo che è l’ultima ora."

Un altro segnale dell' "ultima ora"

Ecco che perciò acquista un profondo significato l'esortazione di Gesù riportata nella scrittura di oggi Mercoledì 10 ottobre 2018 : "Siate pronti, perché in un’ora che non pensate viene il Figlio dell’uomo (Luca 12:40)"

Pertinente pertanto la conclusione del commento della scrittura di oggi :

"Non dobbiamo permettere che l’indifferenza delle persone ci scoraggi o ci distragga dall’essere vigilanti. Noi sappiamo come stanno le cose."

[Modificato da claudio2018 10/10/2018 08.26]
Sara Benci di Sky SportTELEGIORNALISTE FANS FORU...56 pt.20/10/2018 11.18 by Boy.1984
ATP World Tour 250: Anversa, Mosca & StoccolmaTUTTO TENNIS FORUM34 pt.20/10/2018 14.59 by Bobby realdeal
Dio è Gesù? E allora perchè....?23 pt.19/10/2018 20.39 by MATTEOSS
10/10/2018 09.06
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 4.066
Età: 39
Ciao Claudio

grazie per la riflessione. Anche io ho fatto qualche pensiero partendo dalla lettura di oggi vedi messaggio

tornando alla tua riflessione, per me un non credente non è automaticamente un anticristo

può diventare tale dal momento che si attiva e diventa operatore (consapevole o meno) dell'Anticristo.

anzi: molti anticristo, di per sé, sono "credenti" e non atei.

per esempio, chi promuove l'adorazione di Cristo come l'Unico Dio Vivente, per me è un anticristo.


[SM=g1871112]

I-gua
[Modificato da I-gua 10/10/2018 09.13]
10/10/2018 09.55
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
ONLINE
Post: 815
Età: 47
1 Giovanni 2:22,23 indica che l'anticristo prima di negare Cristo nega Dio .

Negando Dio , ovvero la sua esistenza é posto in una condizione per cui non puo' riconoscere Gesu' quale Cristo di Dio incoronato Re :

Negando l'esistenza del PADRE automaticamente nega quella del FIGLIO consapevolmente o inconsapevolmente (il velo non sa di averlo) :

"Ecco chi è l’anticristo: colui che nega il PADRE e il Figlio. Chiunque nega il Figlio non ha nemmeno il PADRE; chi invece riconosce il Figlio ha anche il Padre."

Nota la sequenza : per riconoscere il FIGLIO bisogna prima credere nell'esistenza del PADRE

Con questo non voglio darti torto : effettivamente anche molti che si dicono credenti non riconoscono la presenza di Cristo quale Re nonostante la predicazione . Ciò che voglio dire è che la diffusione dell'ateismo dà da pensare alla luce delle scritture di Corinti e di Giovanni.

Sembra essere un chiaro segno dei tempi che precede la fine

Saluti



[Modificato da claudio2018 10/10/2018 09.57]
10/10/2018 10.32
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 4.066
Età: 39
Re:
claudio2018, 10.10.2018 09:55:


Sembra essere un chiaro segno dei tempi che precede la fine





proprio così!

👍

[SM=g1871112]
10/10/2018 12.00
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 28.584
Città: MILANO
Età: 48
TdG
Re:
claudio2018, 10/10/2018 08:25:



Leggendo la scrittura del giorno di oggi ho fatto una riflessione che volevo condividere

Quanto spesso e facilmente oggi si sente affermare : "non sono credente" ? Quanto spesso lo si sarebbe sentito affermare solo qualche decennio fa? ...





Io non vedo una grande differenza, ma abbiamo tutti una visione solo parziale.

Simon
10/10/2018 12.19
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
ONLINE
Post: 815
Età: 47
Re: Re:
(SimonLeBon), 10/10/2018 12.00:

claudio2018, 10/10/2018 08:25:



Leggendo la scrittura del giorno di oggi ho fatto una riflessione che volevo condividere

Quanto spesso e facilmente oggi si sente affermare : "non sono credente" ? Quanto spesso lo si sarebbe sentito affermare solo qualche decennio fa? ...





Io non vedo una grande differenza, ma abbiamo tutti una visione solo parziale.

Simon


Ovviamente è ciò che percepisco io. Mi pare che il trend dell'ateismo sia in aumento un po' come quello dell'omosessualità . Io la differenza la noto. È come una specie di moda , di stile di vita che si diffonde. Sappiamo da chi.

Saluti
[Modificato da claudio2018 10/10/2018 12.20]
11/10/2018 16.03
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 53
Città: MILANO
Età: 20
Per mia esperienza personale (ho 20 anni) praticamente 8/10 dei miei compagni di classe si dichiarano atei o al massimo agnostici, ovviamente ignorando completamente Dio.

Ciò l'ha notato anche mio fratello che ha 4 anni in meno a me, praticamente tutta la sua classe è atea.. sicuramente per le prossime generazione andà sempre "peggio", al riguardo
11/10/2018 20.23
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
ONLINE
Post: 815
Età: 47
RobertoGuarino, 11/10/2018 16.03:

Per mia esperienza personale (ho 20 anni) praticamente 8/10 dei miei compagni di classe si dichiarano atei o al massimo agnostici, ovviamente ignorando completamente Dio.

Ciò l'ha notato anche mio fratello che ha 4 anni in meno a me, praticamente tutta la sua classe è atea.. sicuramente per le prossime generazione andà sempre "peggio", al riguardo


Da una parte è indicativo , come dicevo di un tempo "segnato" dalla profezia biblica. Gesù disse : "Quando il figlio dell'uomo arriverà troverà veramente la fede sulla terra ?" Sappiamo dall'Apocalisse che le "acque" dei sostenitori delle religioni devono "calare" fino alla completa distruzione della religione da parte dei governi . Anche se sarà un evento sospinto da Dio sembra che si stia creando il terreno come dice la scrittura "affinché si prepari la via ai re provenienti dal sol levante"

Saluti ✍
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 15.34. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com