printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 | Next page

....: Scrittura del Giorno :....

Last Update: 6/16/2019 12:03 AM
Author
Print | Email Notification    
6/7/2019 12:07 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,515
TdG
Venerdì 7 giugno
Chiunque faccia richiesta ad alcun dio o uomo per trenta giorni salvo che a te, o re, sia gettato nella fossa dei leoni (Dan. 6:7)
Anche se significava mettere in pericolo la propria vita, Daniele decise di non dare nemmeno l’impressione di essere sceso a compromessi. Prendendo questa decisione dimostrò coraggio e lealtà, e Geova lo benedisse: con un miracolo lo salvò da una morte crudele. In seguito a questo, molti, anche nelle più distanti parti dell’impero medo-persiano, sentirono parlare di Geova (Dan. 6:25-27). Come possiamo sviluppare una fede come quella di Daniele? Il segreto per avere una forte fede è non solo leggere la Parola di Dio ma anche ‘afferrarne il significato’ (Matt. 13:23). Abbiamo bisogno di sapere come la pensa Geova, e quindi anche di capire bene i princìpi biblici. Per fare questo è necessario meditare su quello che leggiamo. È altrettanto importante pregare regolarmente e in modo sentito, soprattutto quando affrontiamo situazioni difficili. Quando preghiamo con fede per avere sapienza e forza, Geova ce le concede generosamente (Giac. 1:5). w18.02 10-11 parr. 13-15
____________________

forum Testimoni di Geova
Altro schiaffo ai fuoriusciti dissidenti: la Corte suprema del Canada decreta la liceità della disassociazionedel5/20/2019 4:31 PM by EverLastingLife
L'ALTIMETRIA DEL GIORNO - 2019Forum dello scalatoregiorno6/16/2019 8:48 AM by mauro facoltosi
Quale Europa dopo le consultazioni del 26 maggio?Ipercaforumdel6/10/2019 9:17 PM by AlcibiadeR
6/8/2019 12:07 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,515
TdG
Sabato 8 giugno
Gustate e vedete che Geova è buono (Sal. 34:8)
Se sei un giovane servitore di Dio battezzato, puoi già ‘gustare’ la bontà di Geova vedendo come lui ti aiuta quando parli della tua fede nel ministero o a scuola. Alcuni trovano difficile predicare ad altri ragazzi a scuola, e probabilmente tu li puoi capire. In effetti, non sai come potrebbero reagire i ragazzi a cui dai testimonianza. Inoltre, può essere ancora più difficile parlare davanti a un gruppo di persone piuttosto che con un solo compagno di classe. Cosa può esserti d’aiuto in questi casi? Per prima cosa, pensa al perché sei convinto di quello in cui credi. Puoi fare buon uso delle schede per lo studio che si trovano su jw.org. Sono pensate per aiutarti a riflettere su ciò in cui credi, sul perché ci credi e su come spiegare queste cose ad altri. Se sei veramente convinto di quello in cui credi e sei ben preparato, ti sentirai spinto a dare testimonianza a favore del nome di Geova (Ger. 20:8, 9). w17.12 26 parr. 12, 14-15
____________________

forum Testimoni di Geova
6/9/2019 12:03 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,515
TdG
Domenica 9 giugno
Rimani nelle cose che hai imparato e sei stato persuaso a credere (2 Tim. 3:14)

Dare istruzione spirituale ai figli non significa solo insegnare loro quali sono i personaggi e gli avvenimenti biblici. Timoteo infatti fu anche “persuaso a credere”. Nella lingua originale questa espressione significa “essere reso certo” o “essere convinto e sicuro della verità di qualcosa”. Timoteo conosceva le Scritture Ebraiche fin da piccolo, ma a un certo punto, grazie a prove incontestabili, si convinse che Gesù era il Messia. Come potete aiutare i vostri figli ad avere la stessa profonda convinzione che aveva Timoteo, così che siano ‘persuasi a credere’? Innanzitutto siate pazienti: non ci si convince di qualcosa da un giorno all’altro. Inoltre, il fatto che voi crediate in qualcosa non significa automaticamente che anche i vostri figli ci crederanno. Per essere veramente convinto che la Bibbia contiene la verità, ciascun figlio deve usare la propria “facoltà di ragionare” (Rom. 12:1). Voi genitori potete fare molto per aiutare i vostri figli a raggiungere questo obiettivo, specialmente quando vi rivolgono delle domande. w17.12 19 parr. 3, 5-6
____________________

forum Testimoni di Geova
6/10/2019 12:06 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,515
TdG
Lunedì 10 giugno
So che sorgerà nella risurrezione, nell’ultimo giorno (Giov. 11:24)

Marta, una cara amica e seguace di Gesù, stava soffrendo moltissimo: suo fratello Lazzaro era morto. C’era qualcosa che poteva alleviare il suo dolore? Gesù la rassicurò, dicendo: “Tuo fratello sorgerà” (Giov. 11:20-23). Marta era sicura che quella promessa si sarebbe avverata nel futuro. Poi, però, Gesù fece un miracolo: riportò in vita Lazzaro quel giorno stesso. Non possiamo aspettarci che Gesù o suo Padre facciano un miracolo di questo genere anche nei nostri giorni. Ma chiediamoci: siamo convinti, proprio come lo era Marta, che nel futuro i nostri cari che sono morti torneranno in vita? Forse stiamo soffrendo a causa della perdita del nostro coniuge, di un genitore o di un nonno. Oppure abbiamo perso un figlio. Sicuramente non vediamo l’ora di rivedere la persona che non c’è più, riabbracciarla, parlare e ridere con lei. Anche noi, come Marta, possiamo dire: “So che sorgerà nella risurrezione”. Comunque, ognuno di noi farà bene a riflettere sul perché ne è convinto. w17.12 3 parr. 1-2
____________________

forum Testimoni di Geova
6/11/2019 12:04 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,515
TdG
Martedì 11 giugno
A fare la tua volontà, o mio Dio, mi sono dilettato, e la tua legge è dentro le mie parti interiori (Sal. 40:8)
Gesù amava la Legge mosaica. Questo non ci stupisce perché la Legge era stata data dalla Persona più importante nella vita di Gesù: suo Padre, Geova. I profondi sentimenti di Gesù per la legge di Dio erano stati espressi in modo profetico nella scrittura di oggi. Gesù dimostrò con le parole e con le azioni che la Legge di Dio era perfetta, portava ai migliori risultati e si sarebbe adempiuta sicuramente (Matt. 5:17-19). Di conseguenza, si sarà sentito addolorato vedendo che gli scribi e i farisei trasmettevano un’idea sbagliata della Legge di suo Padre. Osservavano scrupolosamente alcuni dei più piccoli dettagli della Legge, tanto che Gesù disse di loro: “Date la decima della menta e dell’aneto e del comino”. Qual era il problema allora? Gesù aggiunse: “Ma avete trascurato le cose più importanti della Legge, cioè la giustizia e la misericordia e la fedeltà” (Matt. 23:23). A differenza degli scribi e dei farisei, che si sentivano superiori agli altri, Gesù capiva lo spirito che c’era dietro la Legge e le qualità di Dio che emergevano da ogni singolo comando. w17.11 13 parr. 1-2
____________________

forum Testimoni di Geova
6/12/2019 7:03 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,515
TdG
Mercoledì 12 giugno
Questo è ciò che Dio vuole, la vostra santificazione, che vi asteniate dalla fornicazione (1 Tess. 4:3)
Molte persone dicono: “Bisogna godersi la vita. Non c’è niente di male nel sesso al di fuori del matrimonio”. Tuttavia, dato che la Parola di Dio proibisce l’immoralità sessuale, l’idea che un cristiano dovrebbe tollerarla è sbagliata (1 Tess. 4:4-8). Essendo il nostro Creatore, Geova ha il diritto di darci delle leggi. Ha stabilito che solo un uomo e una donna sposati tra loro possano avere rapporti sessuali. Dio ci dà le sue leggi perché ci ama e sa che sono per il nostro bene. Nelle famiglie in cui si seguono queste norme regnano amore, rispetto e un senso di sicurezza. Dio non tollera che si disubbidisca volontariamente alla sua legge (Ebr. 13:4). La sua Parola ci insegna a evitare l’immoralità sessuale. È importante, ad esempio, fare attenzione a quello che guardiamo (Matt. 5:28, 29). Quindi un cristiano eviterà di guardare materiale pornografico o ascoltare canzoni con testi immorali (Efes. 5:3-5). w17.11 22 parr. 9-10
____________________

forum Testimoni di Geova
6/13/2019 12:06 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,515
TdG
Giovedì 13 giugno
È bene innalzare melodie al nostro Dio (Sal. 147:1)
Da moltissimo tempo i servitori di Geova usano la musica per lodarlo. È da notare che, quando servivano Geova fedelmente, gli israeliti davano grande importanza al canto nell’adorazione. Ad esempio, nel fare i preparativi per il servizio al tempio, il re Davide organizzò 4.000 leviti per lodare Geova attraverso la musica. Fra quegli uomini, 288 erano “addestrati nel canto a Geova, tutti esperti” (1 Cron. 23:5; 25:7). La musica e il canto ebbero un ruolo di primo piano anche alla dedicazione del tempio. Infatti leggiamo: “Avvenne che appena i trombettieri e i cantori furono come uno solo nel far udire un unico suono nel lodare e ringraziare Geova, e appena elevarono il suono con le trombe e con i cembali e con gli strumenti per il canto e con la lode a Geova, [...] la gloria di Geova riempì la casa del vero Dio”. Questo avrà rafforzato moltissimo la fede dei presenti (2 Cron. 5:13, 14; 7:6). w17.11 4 parr. 4-5
____________________

forum Testimoni di Geova
6/14/2019 12:01 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,515
TdG
Venerdì 14 giugno
Non pensate che io sia venuto a mettere pace sulla terra; non sono venuto a mettere pace, ma spada (Matt. 10:34)
Gesù sapeva che i suoi insegnamenti avrebbero creato divisione tra le persone e che i cristiani avrebbero avuto bisogno di coraggio per continuare a seguirlo nonostante l’opposizione. Gesù voleva proclamare la verità riguardo a Dio, non rovinare i rapporti familiari (Giov. 18:37). Eppure seguire gli insegnamenti di Cristo sarebbe stato particolarmente difficile se amici o familiari si fossero opposti alla verità. Per essere degni del Cristo, infatti, i suoi discepoli devono perseverare nel caso in cui i familiari li deridano o addirittura li rinneghino. Comunque, ricevono ricompense di gran lunga superiori a qualsiasi sacrificio (Mar. 10:29, 30). Anche se i nostri parenti si oppongono alla nostra decisione di servire Geova, noi continuiamo ad amarli. Tuttavia, non dobbiamo dimenticare che l’amore per Dio e per Cristo viene prima di quello per chiunque altro (Matt. 10:37). Dobbiamo anche ricordare che Satana cercherà di sfruttare l’affetto che proviamo nei confronti dei familiari per infrangere la nostra integrità. w17.10 13 parr. 3-6
____________________

forum Testimoni di Geova
6/15/2019 7:36 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,515
TdG
Sabato 15 giugno
Gettava di nuovo la Malvagità in mezzo all’efa, dopo di che gettò il peso di piombo sulla bocca d’essa (Zacc. 5:8)
Questa scena della visione fa capire chiaramente che Geova non tollererà mai alcuna forma di malvagità all’interno del suo popolo e farà in modo che sia eliminata rapidamente (1 Cor. 5:13). Questo è ben rappresentato dall’angelo che richiude il recipiente con il coperchio di piombo. Geova avrebbe fatto in modo che la pura adorazione rimanesse incontaminata, e quella visione ne era la garanzia. Che sollievo sarà stato per gli israeliti dei giorni di Zaccaria ricevere quel messaggio! Comunque, la visione ricordò agli ebrei che anche loro avevano la responsabilità di mantenere incontaminata l’adorazione che rendevano a Geova. Alla malvagità non sarà mai permesso di insinuarsi all’interno del popolo di Geova e rimanervi. Da quando siamo entrati a far parte della pura organizzazione di Dio, ricevendo così la sua cura e la sua protezione, ci siamo assunti la responsabilità di mantenerla incontaminata. Siamo decisi ad assolverla? Nel nostro paradiso spirituale non c’è posto per nessuna forma di malvagità. w17.10 24 parr. 14-15; 25 parr. 17-18
____________________

forum Testimoni di Geova
6/16/2019 12:03 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,515
TdG
Domenica 16 giugno
Ho amato la tua legge (Sal. 119:163)
I primi 39 libri della Bibbia furono scritti da israeliti, o ebrei, ai quali inizialmente “furono affidati i sacri oracoli di Dio” (Rom. 3:1, 2). Comunque, già nel III secolo a.E.V. molti ebrei non comprendevano più l’ebraico. Questo era dovuto al fatto che Alessandro Magno aveva esteso il suo impero conquistando nuovi territori (Dan. 8:5-7, 20, 21). Con la graduale espansione dell’impero, il greco divenne la lingua usata da molti dei suoi abitanti, inclusi gli ebrei che erano sparsi su una vasta area. Ma dato che molti di loro ormai parlavano il greco, comprendere le Scritture Ebraiche era diventato più difficile. Quale fu la soluzione? La traduzione delle Scritture Ebraiche in greco, che fu completata nel II secolo a.E.V. Questa raccolta di traduzioni di libri della Bibbia divenne nota come la Settanta greca. La Settanta è la prima traduzione completa delle Scritture Ebraiche di cui si abbia notizia. w17.09 20 parr. 7-9
____________________

forum Testimoni di Geova
Previous page | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:50 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com