printprint
New Thread
Reply
 

Matrimonio

Last Update: 10/17/2019 8:07 AM
Author
Print | Email Notification    
10/9/2019 11:21 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 58,734
Moderatore
Si, il limite è molto alto, le Scritture vedono la separazione e il divorzio come soluzioni estreme per situazioni estreme. Ma appunto nessuno può entrare nella vita famigliare degli altri, per cui alla fine ciascuno agirà in coscienza in base alla propria situazione e la congregazione semplicemente ne prenderà atto.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
È vero che i Testimoni di Geova sono il gruppo meno istruito? 22 pt.10/17/2019 7:44 PM by Anthony.Sidra
Personaggi random per situazioni random – nuova edizioneEFP9 pt.10/17/2019 7:55 PM by Koa__
Mormoni8 pt.10/17/2019 6:49 PM by I-gua
10/9/2019 11:28 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,248
Ma una depressione puo entrare in questo aspetto di "incolumità" ?

Ma gli anziani non devono comunque rammentare ad una coppia separata che l'obiettivo è comunque di rimettersi assieme (anche se ovviamente il quando è decisione della coppia) dato che esite il principio di una sola carne?
[Edited by erevnitis 10/9/2019 11:29 PM]
10/10/2019 6:39 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 2,491
Location: BOCA
Age: 48
erevnitis, 09/10/2019 20.59:

Se un marito disprezza la moglie con parole molto dure in modo che lei è molto depressa sarebbe secondo voi un motivo legittimo per separarsi.

Che dite voi? E una cosa che ognuno deve valutare personalmente?

Prima di separarsi la moglie ha tutto il diritto di difendersi anche legalmente perché insultare un altro è penalmente perseguibile. Anche perché le parole possono essere seguite dalle azioni
10/10/2019 7:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 58,734
Moderatore

Ma gli anziani non devono comunque rammentare ad una coppia separata che l'obiettivo è comunque di rimettersi assieme (anche se ovviamente il quando è decisione della coppia) dato che esite il principio di una sola carne?



Si, quella è la resposabilità di ogni cristiano, anche quando le cose vanno male e possono insorgere problemi anche gravi. Gli anziani possono ricordarlo ma non sono dentro casa né possono decidere per gli altri. Alla fine ciascuno porterà il proprio carico, la coscienza deve però restare pura. Io non posso dirti se la depressione è motivo di separazione o no, nessuno deve giudicare le scelte altrui.

Shaom
[Edited by barnabino 10/10/2019 7:45 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
10/10/2019 10:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,248
Caro barnabino

Capisco ma amettiamo adesso che dopo una separazione uno dei due coniugi non da più l'opportunità all'altro coniuge di riprovare a stare assieme nonostante questo dica che sia cambiato.

Non gli da la possibilità di dimostrarlo, commette peccato ?
[Edited by erevnitis 10/10/2019 10:54 PM]
10/10/2019 11:09 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 58,734
Moderatore
Restano questioni personali. Commette peccato? Può darsi, solo Dio lo sa. Lo stesso vale per chi si separa senza che la sua incolumità è in pericolo, ma per cosiddetta "incompatibilità". Mette a rischio il suo matrimonio, la sua castità e quella del cogniuge. Si prende una pesante responsabilità sulle spalle, ma il carico e appunto il suo, lui lo porterà e nessun altro. Gli anzianoi possono farglielo notare, ma alla fine prenderanno solo atto della sua decisione.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
10/10/2019 11:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 32,604
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Re:
erevnitis, 10/10/2019 22:44:

Caro barnabino

Capisco ma amettiamo adesso che dopo una separazione uno dei due coniugi non da più l'opportunità all'altro coniuge di riprovare a stare assieme nonostante questo dica che sia cambiato.

Non gli da la possibilità di dimostrarlo, commette peccato ?



Non ti seguo, quale peccato commetterebbe?

Simon
10/10/2019 11:26 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,248
Caro Simon

Si commette peccato dal momento che non si ubbidisce Geova.
10/10/2019 11:31 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,248
Caro barnabino, il versetto dice:

"Agli sposati comando, non io ma il Signore, che la moglie non si separi dal marito.+ 11 Se però si separa, rimanga senza sposarsi oppure si riconcili con il marito. E il marito non lasci la moglie".

Sulla separazione in modo specifico abbiamo solo questo versetto mi sembra e appare che Paolo dica "se pero si separa" non dice per una cosa molto grave oppure per incompatibilità, sembra che sia lasciato alla coscienza decidere e poi sembra che ti dia due possibilità o rimani separata oppure rimettiti con il tuo marito.

Come lo capisci te?
[Edited by erevnitis 10/10/2019 11:39 PM]
10/10/2019 11:42 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 58,734
Moderatore
Che Paolo dice che la moglie non deve separarsi dal marito, questo è un comando del Signore, ma nel caso che si separasse non deve risposarsi. Come detto la separazione è considerata un'eccezione nell'indissolubilità del vincolo matrimoniale che persegue il cristiano devoto, ma resta comunque una scelta personale in cui nessuno può mettere bocca anche se non ci sono apparentemente validi motivi. Torno a ripetere, chi si separa porterà il proprio carico, cioè le conseguenze che questo comporta per lui e per il cogniuge, ad esempio perdere la castità o cadere (e far cadare) nell'adulterio.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
10/11/2019 10:46 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,248
Re:
Caro barnabino


"Agli sposati comando, non io ma il Signore, che la moglie non si separi dal marito.+ 11 Se però si separa,



Se il comando del Signore dice "che la moglie non si separi del marito"
Se la moglie si separa, trasgredisce il comando del Signore, quindi pecca?

Concordi?



10/11/2019 10:55 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 58,734
Moderatore
Solo Dio lo sa, se la vita o la salute è in pericolo non vi è ovviamente peccato, se è un capriccio lo sa solo la persona.

Shalom
[Edited by barnabino 10/11/2019 10:55 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
10/12/2019 4:55 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,248
Re:
Caro barnabino

barnabino, 11/10/2019 22:55:

Solo Dio lo sa, se la vita o la salute è in pericolo non vi è ovviamente peccato, se è un capriccio lo sa solo la persona.

Shalom



Io leggo il versetto diversamente


"Agli sposati comando, non io ma il Signore, che la moglie non si separi dal marito"

Questo è il comando , ogni comando quando viene trasgredito si pecca, non dice che ci devono essere delle ragioni gravi o meno per la separazione "la moglie non si separi dal marito"

"Se però si separa",
dal momento che ti separi trasgredisci il comando del Signore, non dice che se i motivi sono gravi non pechi, dove? mi sembra la stessa cosa quando si dice di non rubare , ma se tu muori di fame e rubi pechi anche se le circostanze sono difficili hai comunque peccato nonostante la tua vita potrebbe essere in pericolo.

"rimanga senza sposarsi oppure si riconcili con il marito".
Paolo dice adesso che hai peccato (non parla di nessun motivo grave o meno, se è grave non dice che non trasgredisce il comando) o rimani separata (non dice che l'obbiettivo è di rimettersi con il marito) oppure rimettiti con il marito. Sembra che ci siano due scelte a te proposte..

Potrebbe essere una lettura plausibile?



[Edited by erevnitis 10/12/2019 4:59 PM]
10/12/2019 5:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,940
Moderatore
Re: Re:
erevnitis, 12.10.2019 16:55:

Caro barnabino



Io leggo il versetto diversamente


"Agli sposati comando, non io ma il Signore, che la moglie non si separi dal marito"

Questo è il comando , ogni comando quando viene trasgredito si pecca, non dice che ci devono essere delle ragioni gravi o meno per la separazione "la moglie non si separi dal marito"




Invece si, continuando con quel "Se però si separa". Se non ci fossero attenuanti valide, si fermava al solo comando di non separarsi, come col comando sul sangue o fornicazione e idolatria, dove non vi sono delle attenuanti. Nel caso della separazione invece mette in conto la possibilità di separarsi senza subire conseguenze per violazione di tale comando se però non ci si risposa con altri


[Edited by Seabiscuit 10/12/2019 5:43 PM]



Testimoni di Geova Online Forum
"Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione" - Edmund Burke
10/12/2019 6:36 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 58,734
Moderatore

Potrebbe essere una lettura plausibile?



Non completamente, il matrimonio è un vincolo indissolubile ma non in maniera assoluta. Se ad esempio uno dei due tradisce il coniuge non c'è alcun peccato nel separarsi e persino a risposarsi. Il vincolo è rotto da chi non lo ha rispettato lasciando all'altro la libertà di separarsi non esistendo più le premesse del matrimonio cristiano.

Lo stesso vale con la separazione, se il marito o la moglie mette a repentaglio l'incolumità fisica o spirituale del cogniuge di fatto mette l'altro nella condizione di non poter continuare a convivere. Non rompere il vincolo ma la convivenza, che è diversa dal divorzio, perché vi è un bene superiore in gioco senza il quale si riperebbe il vincolo stesso, la vita e la salute del coniuge. Di fatto uno dei due non rispetta più quella che è la norma divina del matrimonio e costringe l'altro a interrompere, almeno temporaneamente, la convivenza per non rovinarsi la vita o la salute. Immagina un marito che picchia sistematicamente la moglie non fornendo il necessario per vivere, la convivenza diventa impossibile e non conforme alla norma divina. Per questo Paolo accorda la separazione come eccezione.

Shalom
[Edited by barnabino 10/12/2019 6:37 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
10/12/2019 8:55 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 32,604
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Re:
erevnitis, 10/10/2019 23:26:

Caro Simon

Si commette peccato dal momento che non si ubbidisce Geova.



Ma dove Geova dice questo?

Simon
10/12/2019 8:59 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 58,734
Moderatore
Il peccato infatti è l'adulterio, se non c'è adulterio di fatto non c'è peccato nel separarsi. Certo chi si separesse per un capriccio va in direzione contraria alla disposizione matrimoniale ("una sola carne") e rischierebbe di commettere adulterio o mettere il cogniuge in condizione di commetterlo. Se accadesse, chi si è separato sarebbe libero da responsabilità di fronte a Dio? Solo Dio lo sa, ma chi prende la decisione di separarsi dovrebbe farlo non alla leggera perché ne porterà il peso.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
10/12/2019 10:23 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,248
Re:

Il peccato infatti è l'adulterio, se non c'è adulterio di fatto non c'è peccato nel separarsi.



Ma il comando del signore dice di non separarsi. Si tratta di un comando.
10/12/2019 10:45 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,940
Moderatore
Re: Re:
erevnitis, 12.10.2019 22:23:


Il peccato infatti è l'adulterio, se non c'è adulterio di fatto non c'è peccato nel separarsi.



Ma il comando del signore dice di non separarsi. Si tratta di un comando.




Però caro erev lasciami dire una cosa. Se snobbi le risposte degli altri che non ti degni neanche di commentare, a parte quelle di Barnabino, puoi anche intavolare con lui una discussione via mail. Hai un po' questo brutto vizietto che ho notato da tempo e ora te lo dico in amicizia, non volermene [SM=g27988]

[Edited by Seabiscuit 10/12/2019 10:48 PM]



Testimoni di Geova Online Forum
"Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione" - Edmund Burke
10/12/2019 10:55 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 58,734
Moderatore

Ma il comando del signore dice di non separarsi. Si tratta di un comando



Certo, in circostanze normali non ci si separa, se non di comune accordo per un periodo, ma se ad esempio uno dei due tradisce vengono meno le condizione per cui i coniugi stanno assieme e la separazione non costituisce certo una violazione. Lo stesso nel caso che sia messa in pericolo la salute o la vita del coniuge, venendo meno lo scopo stesso del matrimonio e quindi del relativo comando. Il marito non ha autorità sulla vita della moglie, il vincolo matrimoniale non le da l'autorità di mettere in pericolo la vita della moglie, dunque essa è libera di interrompere la convivenza fino a che la situazione non cambi. Mettere in pericolo la vita della moglie o non provvedere alla famiglia non è una circostanza normale del matrimonio ma rappresenta una deviazione, da qui il permesso di Paolo a separarsi.

Shalom

--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:57 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com