printprint
New Thread
Reply
 

....: Scrittura del Giorno :....

Last Update: 11/26/2020 12:07 AM
Author
Print | Email Notification    
6/25/2020 12:14 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,047
TdG
Giovedì 25 giugno
Com’è buono e com’è piacevole che i fratelli dimorino insieme in unità! (Sal. 133:1)
Rafforzando l’unità della congregazione, possiamo avere un effetto positivo sui nostri fratelli. Se lo stiamo già facendo, siamo davvero da lodare. Ma potremmo ‘allargarci’ stando più spesso insieme ai fratelli, e non sempre con i soliti? (2 Cor. 6:11-13, nt.). Possiamo far risplendere la nostra luce anche nel vicinato. Parole e gesti gentili potrebbero invogliare un vicino a conoscere la verità. Chiediamoci: “Cosa pensano i miei vicini di me? Tengo la casa pulita e ordinata? La mia proprietà contribuisce al decoro del quartiere? Cerco di aiutare i miei vicini?” Potremmo anche farci dire da altri Testimoni in che modo la loro gentilezza e il loro buon esempio hanno influito su parenti, vicini, colleghi di lavoro o compagni di scuola. Molto probabilmente ci racconteranno delle belle esperienze (Efes. 5:9). w18.06 24 parr. 13-14
____________________

forum Testimoni di Geova
6/26/2020 12:16 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,047
TdG
Venerdì 26 giugno
Verrà il tempo in cui chi vi ucciderà penserà di aver reso sacro servizio a Dio (Giov. 16:2)
Quelli che uccisero il discepolo Stefano pensavano proprio questo (Atti 6:8, 12; 7:54-60). Nel corso della storia molti fanatici religiosi hanno commesso crimini terribili, ad esempio uccidendo altri, e hanno dichiarato di averlo fatto in nome di Dio. Che assurdità! Agendo così, in realtà sono andati contro le leggi del Dio che dicevano di adorare (Eso. 20:13). È chiaro che la loro coscienza è stata una guida inaffidabile. Come possiamo impedire che la nostra coscienza smetta di funzionare correttamente? Le leggi e i princìpi contenuti nella Parola di Dio sono utili “per insegnare, per riprendere, per correggere e per disciplinare nella giustizia” (2 Tim. 3:16). Quindi se studiamo attentamente la Bibbia, riflettiamo su quello che abbiamo imparato e lo mettiamo in pratica nella nostra vita, riusciremo sempre di più a pensare come pensa Geova. Così la nostra coscienza sarà una guida affidabile. w18.06 16-17 parr. 3-4
____________________

forum Testimoni di Geova
6/27/2020 12:07 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,047
TdG
Sabato 27 giugno
Prendete la spada dello spirito, cioè la parola di Dio (Efes. 6:17)
Nel periodo in cui Paolo scrisse la sua lettera, le spade usate dalla fanteria romana erano lunghe circa 50 centimetri. I soldati erano molto abili nell’uso della spada perché si allenavano tutti i giorni. Paolo paragona la Parola di Dio a una spada. Geova ce l’ha data, ma noi dobbiamo imparare a usarla bene per difendere la nostra fede o correggere un nostro modo di pensare (2 Cor. 10:4, 5; 2 Tim. 2:15). Non c’è nessun motivo di avere paura di Satana e dei demòni. Sono potenti, ma non imbattibili. E in più, sono mortali. Presto non potranno fare del male a nessuno, perché durante il Regno millenario di Cristo verranno imprigionati; dopodiché saranno distrutti (Riv. 20:1-3, 7-10). Sappiamo chi è il nostro nemico, e conosciamo le sue tattiche e i suoi obiettivi. Con l’aiuto di Geova possiamo rimanere saldi contro il Diavolo! w18.05 30 par. 15; 31 parr. 19-21

____________________

forum Testimoni di Geova
6/28/2020 12:09 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,047
TdG
Domenica 28 giugno
Il serpente disse alla donna: “Sicuramente non morirete” (Gen. 3:4)
Adamo sapeva che i serpenti non possono parlare. Avrà quindi immaginato che era stata una creatura spirituale a parlare con Eva tramite un serpente (Gen. 3:1-6). Adamo ed Eva non sapevano praticamente nulla di questa creatura. Nonostante tutto, Adamo decise intenzionalmente di voltare le spalle al suo Padre celeste e di ribellarsi a lui seguendo quell’estraneo (1 Tim. 2:14). Geova iniziò subito a rivelare informazioni su questo malvagio nemico che aveva corrotto Adamo ed Eva, e promise che alla fine sarebbe stato distrutto. Però disse anche che per un certo periodo questa creatura spirituale che aveva parlato tramite un serpente avrebbe avuto il potere di ostacolare quelli che amano Dio (Gen. 3:15). Saggiamente Geova non ci ha mai detto qual è il nome proprio dell’angelo che si è ribellato a lui. Rivelò un suo appellativo solo più di 2.500 anni dopo quella prima ribellione (Giob. 1:6). w18.05 22 parr. 1-2

____________________

forum Testimoni di Geova
6/29/2020 12:42 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,047
TdG
Lunedì 29 giugno
Questi sono coloro che, perseverando, portano frutto (Luca 8:15)
Ci siamo mai sentiti scoraggiati perché nel territorio in cui predichiamo pochi ascoltano? Se sì, riusciamo a capire come si sentiva l’apostolo Paolo. Durante il suo ministero, durato circa 30 anni, aiutò molti a diventare discepoli di Cristo (Atti 14:21; 2 Cor. 3:2, 3). Non riuscì però a raggiungere lo stesso risultato con i giudei. Anzi, la maggioranza di loro lo respinse aspramente e alcuni addirittura lo perseguitarono (Atti 14:19; 17:1, 4, 5, 13). Come si sentiva Paolo di fronte alla reazione dei giudei? Ammise: “Dico la verità in Cristo [...]: ho nel cuore un grande dolore e una sofferenza continua” (Rom. 9:1-3). Come mai Paolo provava questi sentimenti? Perché ci metteva il cuore nell’opera di predicazione; predicava ai giudei perché era davvero interessato al loro bene. Per questo soffriva vedendo che rifiutavano la misericordia di Dio. Come Paolo, anche noi predichiamo alle persone perché siamo sinceramente interessati al loro bene (Matt. 22:39; 1 Cor. 11:1). w18.05 13 parr. 4-5

____________________

forum Testimoni di Geova
6/30/2020 12:19 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,047
TdG
Martedì 30 giugno
L’ansia opprime il cuore dell’uomo, ma una parola buona lo fa rallegrare (Prov. 12:25)
Paolo indicò che anche chi ha la responsabilità di incoraggiare gli altri ha bisogno di essere incoraggiato. Infatti ai cristiani di Roma disse: “Desidero moltissimo vedervi per trasmettervi qualche dono spirituale che vi renda saldi, anzi, affinché possiamo incoraggiarci a vicenda mediante la nostra fede, tanto la vostra quanto la mia” (Rom. 1:11, 12). Questo dimostra che anche lui, pur facendo molto per incoraggiare gli altri, a volte aveva bisogno di essere edificato (Rom. 15:30-32). Tutti i fratelli che fanno molti sacrifici per Geova meritano di essere lodati. Chi altro merita di essere incoraggiato? Per esempio, i fratelli e le sorelle che rimangono single perché desiderano ubbidire alla vigorosa esortazione di sposarsi “solo nel Signore” (1 Cor. 7:39). Hanno bisogno di incoraggiamento anche i cristiani che restano fedeli nonostante malattie o persecuzione (2 Tess. 1:3-5). w18.04 21 parr. 3-5
____________________

forum Testimoni di Geova
7/1/2020 12:23 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,047
TdG
Mercoledì 1° luglio
Comprendete qual è la volontà di Geova (Efes. 5:17)
Viviamo in “tempi difficili” (2 Tim. 3:1). E prima che Geova distrugga questo mondo malvagio e porti vera pace sulla terra la vita si farà ancora più difficile. Per questo è importante che ci chiediamo: “A chi rivolgo il mio sguardo in cerca di aiuto e guida?” Secoli fa un salmista riconobbe l’importanza di alzare gli occhi a Geova quando abbiamo bisogno di aiuto (Sal. 123:1-4). Disse che quando rivolgiamo il nostro sguardo a Geova siamo come un servitore che rivolge il suo sguardo al padrone. Cosa intendeva dire? Un servitore non si rivolge al suo padrone solo per ottenere cibo e protezione; lo osserva costantemente anche per capire cosa desidera e poi comportarsi di conseguenza. In modo simile, ogni giorno dobbiamo esaminare la Bibbia per capire qual è la volontà di Geova per noi e poi seguire la sua guida. Solo a quel punto possiamo essere sicuri che Geova ci aiuterà nel momento del bisogno. w18.07 12 parr. 1-2
____________________

forum Testimoni di Geova
7/2/2020 12:12 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,047
TdG
Giovedì 2 luglio
Se il Figlio vi renderà liberi, sarete davvero liberi (Giov. 8:36)
Gesù si stava riferendo alla liberazione dalla peggiore forma di schiavitù e oppressione a cui l’uomo sia mai stato sottoposto: la schiavitù del peccato (Giov. 8:34). Oltre a spingerci a fare il male, il peccato può impedirci di fare il bene, anche quando sappiamo che una cosa è giusta o è nelle nostre possibilità. In questo senso siamo schiavi del peccato. I risultati sono frustrazione, sofferenze, dolore e infine la morte (Rom. 6:23). Solo quando saremo liberi dal peccato potremo godere della vera libertà che avevano i nostri primogenitori. Con l’espressione “se rimanete nella mia parola”, Gesù intendeva sottolineare il fatto che se desideriamo essere liberati da lui dobbiamo soddisfare certi requisiti e rispettare certi limiti (Giov. 8:31). Essendo cristiani dedicati, abbiamo rinnegato noi stessi e abbiamo scelto di vivere all’interno dei confini tracciati dagli insegnamenti di Cristo (Matt. 16:24). Come promesso da Gesù, saremo veramente liberi solo quando godremo pienamente dei benefìci del sacrificio di riscatto. w18.04 7 parr. 14-16

____________________

forum Testimoni di Geova
7/3/2020 12:11 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,047
TdG
Venerdì 3 luglio
Solo tu conosci veramente il cuore degli uomini (2 Cron. 6:30)
Geova tiene conto dei sentimenti dei suoi servitori anche quando il loro modo di pensare è sbagliato. Prendiamo il caso di Giona. Dio lo aveva incaricato di proclamare un messaggio di giudizio contro i niniviti. Quando questi si pentirono, Dio decise di non distruggerli. A Giona però quella decisione non piacque per niente, infatti “si infuriò” perché la sua profezia non si era avverata. Ma Geova lo aiutò con pazienza a correggere il suo punto di vista (Giona 3:10–4:11). Alla fine Giona imparò la lezione e fu perfino incaricato da Geova di mettere per iscritto questo episodio, da cui impariamo molto anche noi (Rom. 15:4). Il modo in cui Geova si comportò con il suo popolo ci dà la certezza che prova empatia per i suoi servitori. Sa bene come ci sentiamo quando soffriamo. Capisce i nostri pensieri più intimi, le nostre emozioni e i nostri limiti. E ‘non lascerà che siamo tentati oltre ciò che possiamo sopportare’ (1 Cor. 10:13). Questa promessa è davvero rassicurante! w19.03 16 parr. 6-7

____________________

forum Testimoni di Geova
7/4/2020 12:02 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,047
TdG
Sabato 4 luglio
Tutte le cose sono nude ed esposte agli occhi di colui al quale dobbiamo rendere conto (Ebr. 4:13)
Sotto la Legge mosaica, anziani nominati avevano la responsabilità di occuparsi non solo di questioni spirituali, ma anche di cause civili e penali. Vediamo alcuni esempi. Se un israelita uccideva qualcuno, non veniva condannato automaticamente. Prima di decidere se meritava la pena di morte, gli anziani della sua città dovevano fare delle indagini (Deut. 19:2-7, 11-13). Gli anziani facevano da giudici anche in molte questioni legate alla vita quotidiana, dalle controversie sulla proprietà dei beni a quelle matrimoniali (Eso. 21:35; Deut. 22:13-19). Quando gli anziani erano imparziali e gli israeliti ubbidivano alla Legge, i risultati erano positivi per tutti e la nazione onorava Geova (Lev. 20:7, 8; Isa. 48:17, 18). Da questo capiamo che Geova presta attenzione a ogni ambito della nostra vita. Vuole che trattiamo gli altri in modo giusto e con amore. Inoltre è attento a quello che diciamo e facciamo, anche quando siamo soli a casa. w19.02 23 parr. 16-18
____________________

forum Testimoni di Geova
7/5/2020 12:07 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,047
TdG
Domenica 5 luglio
Si è lasciato umiliare, e non ha aperto bocca (Isa. 53:7)
Quando siamo sotto pressione, è difficile essere mansueti. Potremmo iniziare a dire cose poco gentili o a trattare gli altri in maniera sgarbata. Se ci è capitato di sentirci così, sarà utile considerare l’esempio di Gesù. Durante i suoi ultimi mesi di vita sulla terra, Gesù dovette sopportare una pressione enorme. Sapeva che sarebbe stato messo a morte e che avrebbe sofferto terribilmente (Giov. 3:14, 15; Gal. 3:13). Alcuni mesi prima di morire, Gesù ammise di essere angosciato (Luca 12:50). E pochi giorni prima della sua morte, disse: “Sono profondamente turbato”. La sentita preghiera che rivolse a Dio rivela la sua umiltà e la sua sottomissione a lui (Giov. 12:27, 28). Al momento stabilito, Gesù si consegnò coraggiosamente ai nemici di Dio, che lo uccisero dopo averlo sottoposto alle peggiori torture e umiliazioni. Nonostante l’enorme pressione e la sofferenza, Gesù non perse la sua mansuetudine e fece la volontà di Dio. Possiamo dire senza ombra di dubbio che Gesù ha dato il più grande esempio di mansuetudine (Isa. 53:10). w19.02 11 parr. 14-15

____________________

forum Testimoni di Geova
7/6/2020 12:02 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,047
TdG
Lunedì 6 luglio
Interessiamoci gli uni degli altri per spronarci all’amore e alle opere eccellenti (Ebr. 10:24)
Abbiamo bisogno di coraggio per essere regolarmente presenti alle adunanze quando a motivo delle circostanze ci è difficile farlo. Ci sono fratelli e sorelle che vanno alle adunanze anche se stanno affrontando scoraggiamento, problemi di salute o un lutto. Altri mostrano coraggio essendo presenti nonostante la forte opposizione di familiari o delle autorità governative. Pensiamo anche all’effetto che il nostro esempio ha sui fratelli che sono in prigione a motivo della loro fede (Ebr. 13:3). Quando sentono che stiamo continuando a servire Geova nonostante le difficoltà, la loro fede viene rafforzata e sono ancora più decisi a essere coraggiosi e integri. Quando Paolo era agli arresti domiciliari a Roma, ogni volta che veniva a sapere che i fratelli continuavano fedelmente a servire Dio ne era molto felice (Filip. 1:3-5, 12-14). Poco prima o poco dopo il suo rilascio, Paolo scrisse la sua lettera agli ebrei, nella quale li esortò a non trascurare mai di riunirsi insieme (Ebr. 10:25). w19.01 28 par. 9

____________________

forum Testimoni di Geova
7/7/2020 12:06 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,047
TdG
Martedì 7 luglio
Tutto il mondo è in potere del Malvagio (1 Giov. 5:19)
Satana vorrebbe che ognuno di noi fosse come lui: un ribelle che non tiene conto delle norme di Geova e che agisce per egoismo. Ci fa stare in mezzo a persone che è già riuscito a corrompere e spera che queste corrompano i nostri pensieri e le nostre azioni (1 Cor. 15:33). Satana cerca di contaminare il nostro cuore anche spingendoci a fidarci di quello che dicono gli uomini e non di quello che dice Geova (Col. 2:8). Una delle idee promosse da Satana è che diventare ricchi sia l’obiettivo principale della vita. Chi la pensa in questo modo è in pericolo. Infatti, sia che riesca ad arricchirsi oppure no, si concentra così tanto sul fare soldi che finisce per sacrificare la salute, la famiglia e perfino la sua amicizia con Dio (1 Tim. 6:10). Siamo davvero contenti che il nostro saggio Padre celeste ci aiuti ad avere un concetto equilibrato del denaro (Eccl. 7:12; Luca 12:15). w19.01 15 par. 6; 17 par. 9

____________________

forum Testimoni di Geova
7/8/2020 12:08 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,047
TdG
Mercoledì 8 luglio
Bravo, schiavo buono e fedele! Ti sei mostrato fedele in relazione a poche cose. Ti costituirò su molte cose. Partecipa alla gioia del tuo padrone (Matt. 25:21)
Già prima che Gesù venisse sulla terra e desse l’esempio perfetto di come incoraggiare altri, i fedeli servitori di Geova riconoscevano l’importanza di essere incoraggianti. Quando gli assiri stavano per attaccare Gerusalemme, il re Ezechia convocò i capi militari e il popolo per incoraggiarli. “E il popolo fu rafforzato dalle parole di Ezechia” (2 Cron. 32:6-8). Pur avendo bisogno lui stesso di conforto, Giobbe diede una lezione in quanto a incoraggiare altri. Ai tre uomini che lo tormentavano invece di confortarlo disse: “Se foste al mio posto, [...] io vi rafforzerei con le parole della mia bocca, e il conforto delle mie labbra vi darebbe sollievo” (Giob. 16:1-5). Comunque, alla fine Giobbe fu incoraggiato da Eliu e da Geova stesso (Giob. 33:24, 25; 36:1, 11; 42:7, 10). w18.04 16 par. 6; 17 parr. 8-9
____________________

forum Testimoni di Geova
7/9/2020 12:15 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,047
TdG
Giovedì 9 luglio
Ti rafforzerò, ti aiuterò (Isa. 41:10)
Isaia aveva già descritto il modo in cui Geova avrebbe rafforzato il suo popolo, dicendo: “Geova verrà con potenza, e il suo braccio dominerà per lui” (Isa. 40:10). Nella Bibbia il termine “braccio” spesso viene usato in senso figurato per indicare potenza. Quindi l’espressione “il suo braccio dominerà” ci ricorda che Geova è un Re potente. Nel passato ha usato la sua straordinaria forza per sostenere e difendere i suoi servitori e continua a fare lo stesso oggi con chi confida in lui (Deut. 1:30, 31; Isa. 43:10, nt.). Soprattutto quando veniamo perseguitati possiamo fare affidamento sulla promessa di Geova di ‘rafforzarci’. In alcune parti del mondo i nostri nemici stanno facendo di tutto per fermare l’opera di predicazione o vietare le attività della nostra organizzazione. Questi attacchi, però, non ci creano un’ansia eccessiva. Geova ci ha dato una garanzia che ci rende forti e fiduciosi. Ha promesso: “Nessun’arma fabbricata contro di te avrà successo” (Isa. 54:17). w19.01 5-6 parr. 12-13

____________________

forum Testimoni di Geova
7/10/2020 12:13 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,047
TdG
Venerdì 10 luglio
Felici quelli che sono consapevoli del loro bisogno spirituale (Matt. 5:3)
A differenza degli animali, gli esseri umani hanno un bisogno spirituale, e solo il Creatore può soddisfarlo (Matt. 4:4). Quindi seguendo la sua guida possiamo essere perspicaci, saggi e felici. Dio soddisfa il nostro bisogno spirituale attraverso la sua Parola e usa “lo schiavo fedele e saggio” per farci avere tutto il cibo spirituale necessario per rafforzare la nostra fede e la nostra amicizia con lui (Matt. 24:45). Abbiamo davvero tanto cibo spirituale a nostra disposizione! (Isa. 65:13, 14). Il cibo spirituale ci permette di essere saggi e migliora la nostra capacità di riflettere. Questo ci protegge in molti modi (Prov. 2:10-14). Per esempio, riusciremo a riconoscere falsi insegnamenti, come l’idea che non esista un Creatore o che i soldi portino alla felicità. Sapremo anche riconoscere e contrastare desideri e comportamenti che ci danneggerebbero. Quindi fai tutto il possibile per diventare saggio e migliorare la tua capacità di riflettere! w18.12 20 parr. 6-7

____________________

forum Testimoni di Geova
7/11/2020 12:15 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,047
TdG
Sabato 11 luglio
I giorni del mio popolo saranno come i giorni dell’albero (Isa. 65:22)
Verrà il tempo in cui i nostri giorni “saranno come i giorni dell’albero”? Alcuni alberi vivono migliaia di anni, quindi per vivere così a lungo gli esseri umani dovrebbero godere di ottima salute. E se vivessero in un contesto meraviglioso come quello predetto da Isaia, per loro sarebbe come essere in un paradiso. La profezia di Isaia si adempirebbe in ogni suo dettaglio! Le promesse in essa contenute dimostrano che in futuro ci sarà un paradiso e che gli abitanti di tutta la terra verranno benedetti da Dio. Nessuno dovrà temere di essere aggredito da animali o da persone violente. Ciechi, sordi e zoppi verranno guariti. Le persone potranno costruire la propria casa, coltivare la terra e gustarne i prodotti. Vivranno più a lungo degli alberi. È chiaro che la Bibbia fornisce valide ragioni per credere in un paradiso futuro. Eppure qualcuno potrebbe accusarci di far dire a questi versetti più di quello che in realtà dicono. Il più grande uomo che sia mai esistito ci ha dato però un ottimo motivo per sperare che sulla terra ci sarà un paradiso (Luca 23:43). w18.12 5 parr. 13-15

____________________

forum Testimoni di Geova
7/12/2020 12:04 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,047
TdG
Domenica 12 luglio
Siate trasformati rinnovando la vostra mente (Rom. 12:2)

La nostra mente è elastica, quindi in grado di continuare a cambiare. E cambierà perlopiù in base a quello su cui scegliamo di concentrarci. Meditando sui pensieri di Geova, ci convinceremo che il suo modo di vedere le cose è sempre quello giusto. A quel punto ci verrà spontaneo desiderare di mettere i nostri pensieri in armonia con i suoi. Per riuscire a trasformare la nostra mente e adottare il modo di pensare di Geova, dobbiamo ‘smettere di farci modellare da questo sistema’. Questo significa smettere di guardare, leggere o ascoltare qualsiasi cosa che promuova idee contrarie a quelle di Dio. Per capire l’importanza di questo passo, facciamo un esempio. Per stare meglio una persona potrebbe decidere di mangiare cibo sano. Ma tutti i suoi sforzi sarebbero inutili se mangiasse anche cibo avariato. Allo stesso modo, gli sforzi che facciamo per imparare a pensare come Geova saranno inutili se permettiamo alle idee del mondo di corrompere la nostra mente. w18.11 21 parr. 14-15
____________________

forum Testimoni di Geova
7/13/2020 12:04 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,047
TdG
Lunedì 13 luglio
Rimanete saldi, con la cintura della verità stretta intorno alla vita (Efes. 6:14)
Dobbiamo essere assolutamente determinati a mettere in pratica la verità in ogni aspetto della nostra vita. La Bibbia paragona la verità alla cintura che indossava un soldato. La cintura proteggeva i fianchi e gli organi interni del soldato. Doveva però essere ben stretta, altrimenti serviva a poco. In che senso “la cintura della verità” ci protegge? Se la teniamo ben stretta, sempre presente nella nostra vita, la verità ci proteggerà da ragionamenti sbagliati e ci aiuterà a prendere decisioni sagge. Quando ci troviamo di fronte a tentazioni o prove, le verità della Bibbia ci renderanno ancora più decisi a fare ciò che è giusto. A un soldato non sarebbe mai venuto in mente di andare in battaglia senza la sua cintura. In modo simile anche noi non vorremo mai allentare o togliere “la cintura della verità”, ma ci sforzeremo di seguire i princìpi biblici in ogni situazione in cui ci troviamo. w18.11 12 par. 15

____________________

forum Testimoni di Geova
7/14/2020 12:08 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,047
TdG
Martedì 14 luglio
Acquista la verità e non venderla mai (Prov. 23:23)
Non è possibile trovare la verità della Parola di Dio senza fare alcuno sforzo. Dobbiamo quindi essere disposti a fare qualunque sacrificio pur di ottenerla. Come ci fa notare il libro di Proverbi, una volta che ‘abbiamo acquistato la verità’ dobbiamo stare attenti a non “venderla”, cioè a non perderla. Il fatto che una cosa sia gratis non significa che non costi nulla. Il termine ebraico tradotto “acquista” in Proverbi 23:23 racchiude l’idea di fare uno sforzo o uno scambio per ottenere qualcosa di prezioso. Non è implicato necessariamente il denaro. Facciamo un esempio. Immaginiamo di ricevere un buono che ci dà diritto a un elettrodomestico gratis. Non per questo l’elettrodomestico comparirà miracolosamente a casa nostra. Dovremo fare lo sforzo di andare al negozio e portarlo a casa. Quindi anche se l’elettrodomestico è gratis, averlo richiederà sforzi e tempo. Allo stesso modo, per ottenere la verità non sono necessari i soldi, ma dobbiamo comunque fare uno sforzo. w18.11 4 parr. 4-5

____________________

forum Testimoni di Geova
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:44 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com