printprint
New Thread
Reply
 

....: Scrittura del Giorno :....

Last Update: 11/24/2020 12:03 AM
Author
Print | Email Notification    
7/15/2020 12:05 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Mercoledì 15 luglio
Il suo volto risplendé come il sole e le sue vesti diventarono brillanti (Matt. 17:2)
Gesù aveva invitato Pietro, Giacomo e Giovanni ad accompagnarlo su un alto monte. Lì ricevettero una visione straordinaria. Il volto di Gesù diventò sfolgorante come il sole e le sue vesti brillarono. Apparvero due figure che rappresentavano Mosè ed Elia; i due personaggi iniziarono a parlare con Gesù della sua futura morte e risurrezione (Luca 9:29-32). Subito dopo una nube luminosa li coprì, e dalla nube udirono una voce, la voce di Dio. Quella visione diede un’anticipazione della gloria e del potere che Gesù avrebbe avuto come Re del Regno di Dio. E sicuramente servì a incoraggiare e fortificare Cristo in vista delle sofferenze e della morte atroce a cui sarebbe andato incontro. Edificò anche la fede dei discepoli e li rafforzò per le prove e gli anni di intensa attività che li attendevano. Circa 30 anni dopo, l’apostolo Pietro menzionò la trasfigurazione, a indicare che il ricordo di quella visione era ancora nitido nella sua memoria (2 Piet. 1:16-18). w19.03 10 parr. 7-8

____________________

forum Testimoni di Geova
7/16/2020 12:05 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Giovedì 16 luglio
Ci raccomandiamo come ministri di Dio, con parole veritiere (2 Cor. 6:4, 7)
Qual è un modo in cui i veri cristiani si distinguono dai membri delle false religioni? ‘Dicono la verità’ (Zacc. 8:16, 17). Dicono la verità su questioni grandi e piccole, agli estranei, ai colleghi, agli amici e alle persone a cui vogliono bene. Per i ragazzi è normale voler essere accettati dai coetanei. Stai attento però a non avere una doppia vita fingendo di seguire certi valori morali quando stai con i familiari o i fratelli, ma comportandoti in modo completamente diverso sui social o quando sei con persone che non servono Geova. Questo significherebbe mentire ai tuoi genitori, ai fratelli e a Dio (Sal. 26:4, 5). Geova sa bene quando lo ‘onoriamo solo con le labbra, ma il nostro cuore è molto lontano da lui’ (Mar. 7:6). È meglio seguire il consiglio di questo proverbio: “Il tuo cuore non sia invidioso dei peccatori, ma abbi timore di Geova tutto il giorno” (Prov. 23:17). w18.10 9 parr. 14-15
https://wol.jw.org/it/wol/h/r6/lp-i
____________________

forum Testimoni di Geova
7/17/2020 12:32 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Venerdì 17 luglio
Dio è amore, e chi rimane nell’amore rimane unito a Dio, e Dio rimane unito a lui (1 Giov. 4:16)
I servitori di Dio fanno parte di una famiglia spirituale caratterizzata dall’amore (1 Giov. 4:21). Questo amore viene mostrato più che altro con tanti piccoli gesti, come parole e azioni gentili, e non con qualche atto eroico. Quando trattiamo gli altri in modo premuroso e gentile ‘imitiamo l’esempio di Dio, quali figli amati’ (Efes. 5:1). Gesù imitò suo Padre alla perfezione. “Venite da me, voi tutti che siete stanchi e oppressi”, disse, “e io vi ristorerò [...], perché io sono mite e modesto di cuore” (Matt. 11:28, 29). Quando “[mostriamo] considerazione al misero” come fece Gesù, rendiamo felice il nostro Padre celeste e siamo felici anche noi (Sal. 41:1). Diamo dunque prova di amore continuando a mostrare considerazione ai nostri familiari, ai fratelli della congregazione e alle persone a cui predichiamo. w18.09 28 parr. 1-2
____________________

forum Testimoni di Geova
7/18/2020 12:12 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Sabato 18 luglio
Siamo collaboratori di Dio (1 Cor. 3:9)
In casi di calamità i servitori di Dio hanno la possibilità di collaborare con lui aiutando i fratelli in modi pratici. Per esempio possono dare loro un sostegno economico (Giov. 13:34, 35; Atti 11:27-30). Oppure possono dare una mano a ripulire o a riparare i danni. Durante un’alluvione la casa di Gabriela, una sorella polacca, fu praticamente distrutta. Fu un vero sollievo per lei quando fratelli di congregazioni vicine andarono ad aiutarla. “Non voglio parlare delle cose che ho perso, sono solo oggetti”, racconta. “Voglio parlare di quanto ho ricevuto. Quello che ho vissuto mi ha confermato che far parte della congregazione cristiana è un privilegio unico, oltre che una fonte di gioia e felicità”. Molti che dopo un disastro sono stati aiutati dicono che questa esperienza li ha arricchiti. E chi collabora con Geova per provvedere aiuto sente di aver ricevuto più di quanto abbia dato (Atti 20:35; 2 Cor. 9:6, 7). w18.08 26 par. 12
____________________

forum Testimoni di Geova
7/19/2020 12:17 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Domenica 19 luglio
Salvaguarda il tuo cuore (Prov. 4:23)
Per salvaguardare il nostro cuore, dobbiamo essere in grado di riconoscere i pericoli e agire rapidamente per proteggerci. Questo ci ricorda quello che facevano le sentinelle nell’antichità: stavano di guardia sulle mura di una città e lanciavano l’allarme se avvistavano un pericolo. Questa immagine mentale ci aiuta a capire cosa dobbiamo fare per impedire a Satana di contaminare il nostro modo di pensare. Le sentinelle collaboravano strettamente con i guardiani delle porte (2 Sam. 18:24-26). Insieme proteggevano la città assicurandosi che le porte fossero chiuse quando un nemico si avvicinava (Nee. 7:1-3). Come una sentinella, la nostra coscienza educata secondo la Bibbia può avvertirci quando Satana cerca di attaccare il nostro cuore, cioè quando cerca di influenzare i nostri pensieri, sentimenti, motivi e desideri. Ogni volta che la nostra coscienza lancia l’allarme dobbiamo ascoltarla e “chiudere le porte”. w19.01 17 parr. 10-11
____________________

forum Testimoni di Geova
7/20/2020 12:06 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Lunedì 20 luglio
Se sono liberi da accuse, servano come ministri (1 Tim. 3:10)
I fratelli più giovani devono essere valutati tenendo conto non di opinioni personali o abitudini locali, ma delle norme contenute nella Parola di Dio (2 Tim. 3:16, 17). Valutazioni basate su criteri non scritturali impedirebbero a fratelli qualificati di essere nominati servitori di ministero o anziani. In un paese, per esempio, a un giovane servitore di ministero furono affidati incarichi importanti. Gli anziani della sua congregazione erano tutti dell’idea che soddisfacesse in misura ragionevole i requisiti scritturali previsti per gli anziani. Eppure non lo raccomandavano. Alcuni anziani più grandi, infatti, insistevano nel dire che aveva un aspetto troppo giovane per essere considerato un anziano. Purtroppo fu solo per il suo giovane aspetto che il fratello non venne nominato. Dai rapporti provenienti da diverse parti del mondo sembra che questo modo di pensare sia molto comune. È davvero importante, quindi, che ci facciamo guidare dalle Scritture e non da opinioni personali. Solo così riusciremo a ubbidire a Gesù e a smettere di giudicare in base alle apparenze (Giov. 7:24). w18.08 12 parr. 16-17

____________________

forum Testimoni di Geova
7/21/2020 12:14 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Martedì 21 luglio
Rispondere a una questione prima di aver ascoltato i fatti è stolto e umiliante (Prov. 18:13)
Inviare messaggi o e-mail senza riflettere può essere pericoloso. In alcuni paesi la nostra opera è soggetta a restrizioni o è addirittura vietata. In quelle zone i nostri oppositori potrebbero diffondere di proposito certe notizie per spaventare i fratelli o spingerli a non fidarsi gli uni degli altri. Per esempio, nell’ex Unione Sovietica, il KGB mise in giro voci secondo cui vari fratelli con incarichi di responsabilità avevano tradito i servitori di Geova. Tristemente molti credettero a quelle false notizie e decisero di lasciare l’organizzazione di Geova. Per fortuna diversi in seguito ritornarono; altri invece lasciarono che la loro fede naufragasse e non ritornarono più (1 Tim. 1:19). Un disastro del genere può essere evitato. Rifiutiamoci di far circolare notizie negative o infondate. Invece di essere ingenui e creduloni, accertiamoci di conoscere bene i fatti. w18.08 4 par. 8
____________________

forum Testimoni di Geova
7/22/2020 12:07 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Mercoledì 22 luglio
In verità ti dico oggi: tu sarai con me nel Paradiso (Luca 23:43)
Nei manoscritti greci più antichi non sempre veniva inserita la punteggiatura. Perciò ci si potrebbe chiedere se Gesù disse “ti dico: oggi tu sarai con me nel Paradiso” oppure “ti dico oggi: tu sarai con me nel Paradiso”. In precedenza Gesù aveva detto ai suoi discepoli: “Il Figlio dell’uomo rimarrà nel cuore della terra per tre giorni e tre notti” (Matt. 12:40; 16:21; 17:22, 23; Mar. 10:34; Atti 10:39, 40). Quindi Gesù non andò in nessun paradiso quando lui e il criminale morirono. Rimase invece “nella Tomba [o “Ades”]” per alcuni giorni, finché Dio non lo risuscitò (Atti 2:31, 32; nt.). Quell’uomo non sapeva del patto tra Gesù e i suoi apostoli fedeli, patto che avrebbe permesso loro di regnare con lui in cielo (Luca 22:29). Inoltre, il criminale non era nemmeno stato battezzato (Giov. 3:3-6, 12). Perciò la promessa di Gesù si riferiva al futuro Paradiso sulla terra. w18.12 6 parr. 17-18, 20-21
____________________

forum Testimoni di Geova
7/23/2020 12:16 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Giovedì 23 luglio
Facci un dio che ci guidi, perché non sappiamo cosa sia successo a questo Mosè (Eso. 32:1)
Gli israeliti non ci misero molto ad adorare un vitello d’oro! Nonostante questa palese mancanza di ubbidienza, per qualche motivo erano convinti di essere ancora dalla parte di Geova. Addirittura Aronne definì l’adorazione di quel vitello “una festa in onore di Geova”! Come reagì Geova? Si sentì offeso. Disse a Mosè che il popolo ‘si era sviato’ e ‘allontanato dalla via che lui aveva comandato di seguire’. Nella sua “ira ardente” prese perfino in considerazione la possibilità di sterminare l’intera nazione di Israele (Eso. 32:5-10). Geova comunque decise di non distruggere gli israeliti (Eso. 32:14). Quanto ad Aronne, è vero che era stato lui a fare il vitello d’oro, ma poi si pentì e si unì agli altri leviti che avevano deciso di schierarsi dalla parte di Geova. Quel giorno migliaia di persone persero la vita a causa dell’idolatria. A chi si era schierato con Geova, invece, fu promessa una benedizione (Eso. 32:26-29). w18.07 20 parr. 13-16

____________________

forum Testimoni di Geova
7/24/2020 12:12 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Venerdì 24 luglio
Guardatevi dagli scribi a cui piace essere salutati nelle piazze e occupare i posti più importanti alle cene (Luca 20:46)
Molti cercano di farsi conoscere nel mondo del lavoro, dell’istruzione, dello spettacolo o dello sport. Paolo invece suggerì qualcosa di diverso quando scrisse: “Ora che avete conosciuto Dio, anzi, ora che siete stati conosciuti da Dio, come mai vi volgete di nuovo a quei deboli e miseri princìpi basilari e volete tornare a esserne schiavi?” (Gal. 4:9). Quello di essere “conosciuti da Dio”, il Sovrano dell’universo, è il più grande onore che possiamo avere! Geova ci apprezza per quello che siamo e desidera essere nostro Amico. Quando Geova ci considera suoi amici, raggiungiamo lo scopo stesso della nostra esistenza (Eccl. 12:13, 14). w18.07 7-8 parr. 3-4
____________________

forum Testimoni di Geova
7/25/2020 12:18 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Sabato 25 luglio
Rifletto sulle tue esortazioni (Sal. 119:99)
Se vogliamo che le leggi di Dio ci guidino, dobbiamo imparare ad amarle e a rispettarle (Amos 5:15). Possiamo riuscirci se impariamo a vedere le cose come le vede Geova. Immaginate di non riuscire a dormire bene. Il vostro medico vi dice di seguire una dieta, di svolgere un po’ di attività fisica e di fare dei cambiamenti nel vostro stile di vita. Dopo aver seguito i suoi consigli, vi rendete conto che funzionano. Probabilmente siete molto grati al vostro medico per avervi aiutato a migliorare la qualità della vostra vita! In maniera simile, il nostro Creatore ci ha dato delle leggi che possono proteggerci dalle conseguenze dolorose del peccato, permettendoci così di migliorare la qualità della nostra vita. Le leggi riportate nella Bibbia vietano ad esempio la menzogna, l’inganno, il furto, l’immoralità sessuale, la violenza e lo spiritismo (Prov. 6:16-19; Riv. 21:8). Quando vediamo gli ottimi risultati che si ottengono facendo le cose come vuole Geova, proviamo ancora più amore e gratitudine per lui e per le sue leggi. w18.06 17 parr. 5-6

____________________

forum Testimoni di Geova
7/26/2020 12:05 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Domenica 26 luglio
Sei tu il re dei giudei? (Giov. 18:33)
Per tutta la durata della sua carica Pilato si preoccupò di evitare disordini politici e forse aveva paura che Gesù potesse fomentare una rivolta. Ma Gesù gli rispose: “Il mio Regno non fa parte di questo mondo” (Giov. 18:36). Non si sarebbe fatto coinvolgere nella politica, perché il suo Regno doveva essere in cielo. Disse a Pilato che sulla terra la sua opera era “rendere testimonianza riguardo alla verità” (Giov. 18:37). Se, come Gesù, capiamo chiaramente qual è l’opera che ci è stata affidata, eviteremo di simpatizzare, anche solo dentro di noi, per un certo movimento indipendentista. A volte può essere difficile. “La gente nella nostra zona è sempre più radicale”, osserva un sorvegliante viaggiante. “Predomina uno spirito nazionalistico, e molti sono sicuri che l’indipendenza politica migliorerà la loro vita. Fortunatamente, i fratelli hanno salvaguardato la loro unità cristiana concentrandosi sulla predicazione della buona notizia del Regno. Hanno fiducia che Dio eliminerà l’ingiustizia e gli altri problemi che affrontiamo”. w18.06 4-5 parr. 6-7
____________________

forum Testimoni di Geova
7/27/2020 12:44 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Lunedì 27 luglio
Opponetevi al Diavolo, e lui fuggirà da voi (Giac. 4:7)
Solo tre libri delle Scritture Ebraiche — 1 Cronache, Giobbe e Zaccaria — contengono l’appellativo “Satana”, che significa “uno che oppone resistenza”. Perché prima dell’arrivo del Messia fu detto così poco sul nostro nemico? A quanto pare Geova non dedicò ampie parti delle Scritture Ebraiche a Satana e a quello che fa perché non voleva dargli troppa importanza. Geova ispirò le Scritture Ebraiche principalmente per aiutare a identificare il Messia e per condurre il suo popolo a lui (Luca 24:44; Gal. 3:24). Quando poi il Messia arrivò, Geova usò lui e i suoi discepoli per rivelare molte delle informazioni che conosciamo su Satana e gli angeli che lo seguirono. Questo è appropriato, dato che Geova si servirà proprio di Gesù e degli unti che regneranno con lui per distruggere Satana e i suoi sostenitori (Rom. 16:20; Riv. 17:14; 20:10). Ricordiamo che il potere del Diavolo ha dei limiti. Abbiamo la protezione di Geova, di Gesù e degli angeli fedeli. Con il loro aiuto possiamo resistere al nostro nemico. w18.05 22-23 parr. 2-4
____________________

forum Testimoni di Geova
7/28/2020 12:07 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Martedì 28 luglio
Egli toglie ogni tralcio che in me non porta frutto (Giov. 15:2)

Geova ci considera suoi servitori solo se portiamo frutto (Matt. 13:23; 21:43). Visto che ogni cristiano deve portare frutto, nella parabola riportata in Giovanni 15:1-5 questa azione non può riferirsi al fare nuovi discepoli (Matt. 28:19). Altrimenti i fedeli Testimoni che non ci riescono perché predicano in un territorio dove pochi ascoltano sarebbero come quei tralci che non portano frutto. Ma una conclusione del genere è inconcepibile! Non possiamo costringere nessuno a diventare un discepolo. E poi Geova è un Dio d’amore, quindi non scarterebbe mai un suo servitore che non riesce a fare qualcosa che è al di fuori della sua portata. Geova richiede da noi solo quello che siamo davvero in grado di fare (Deut. 30:11-14). Cosa significa, quindi, portare frutto? Deve trattarsi di un’attività che tutti noi possiamo compiere: la predicazione della buona notizia del Regno di Dio (Matt. 24:14). w18.05 14 parr. 8-9

____________________

forum Testimoni di Geova
7/29/2020 12:10 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Mercoledì 29 luglio
Voi avete il Diavolo per padre. Lui è bugiardo e padre della menzogna (Giov. 8:44)
Oggi la falsa religione ha molti rappresentanti; alcuni si fanno chiamare con titoli come pastore, prete, rabbino e così via. Come i farisei, anche loro “soffocano la verità” della Parola di Dio e “hanno scambiato la verità di Dio con la menzogna” (Rom. 1:18, 25). Diffondono insegnamenti falsi come l’inferno, l’immortalità dell’anima e la reincarnazione, e promuovono l’idea assurda che Dio accetti l’omosessualità e il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Anche i politici hanno ingannato le persone con le loro bugie. Ben presto però diranno una delle menzogne più grandi quando affermeranno di aver raggiunto “pace e sicurezza”. Ma la Bibbia dice che “allora si abbatterà su di loro un’improvvisa distruzione”. Perciò non facciamoci ingannare dal loro tentativo di minimizzare l’effettiva instabilità di questo sistema di cose! Sappiamo molto bene qual è la verità: “il giorno di Geova verrà proprio come un ladro di notte” (1 Tess. 5:1-4). w18.10 7-8 parr. 6-8

____________________

forum Testimoni di Geova
7/30/2020 12:12 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Giovedì 30 luglio
Dovete assistere quelli che sono deboli e dovete ricordarvi delle parole del Signore Gesù, che disse: “C’è più felicità nel dare che nel ricevere” (Atti 20:35)
Gesù Cristo dà incoraggiamento e guida a chi in questi tempi difficili è abbattuto e scoraggiato attraverso i “principi”, anziani che sono unti o che appartengono alle altre pecore. È proprio così: gli anziani non sono “padroni” della fede degli altri, ma “compagni d’opera” per la gioia dei fratelli (Isa. 32:1, 2; 2 Cor. 1:24). L’apostolo Paolo è un ottimo esempio per gli anziani. In un’occasione scrisse ai cristiani di Tessalonica, che erano perseguitati: “Nel nostro tenero affetto per voi, eravamo decisi non solo a trasmettervi la buona notizia di Dio, ma anche a darvi noi stessi, tanto ci eravate divenuti cari” (1 Tess. 2:8). Mostrando che non sempre basta una parola di incoraggiamento, Paolo disse agli anziani di Efeso le parole della scrittura di oggi. w18.04 21-22 parr. 6-8

____________________

forum Testimoni di Geova
7/31/2020 12:07 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Venerdì 31 luglio
Geova è lo Spirito, e dove c’è lo spirito di Geova c’è libertà (2 Cor. 3:17)
Per avere questa libertà e goderne i benefìci dobbiamo ‘convertirci a Geova’, cioè instaurare un rapporto personale con lui (2 Cor. 3:16). Quando erano nel deserto, gli israeliti non vedevano in modo spirituale quello che Geova stava facendo per loro. Avevano indurito il loro cuore; era come se il loro cuore e la loro mente fossero coperti da un velo, e questo li portava a concentrarsi solo su come usare in modo carnale, o egoistico, la libertà appena ottenuta con l’uscita dall’Egitto (Ebr. 3:8-10). La libertà che deriva dallo spirito di Geova, comunque, è più di una liberazione dalla schiavitù letterale. Lo spirito di Geova può fare qualcosa che gli esseri umani non potranno mai fare: rendere liberi dalla schiavitù del peccato e della morte, oltre che dalla schiavitù della falsa religione e delle sue pratiche (Rom. 6:23; 8:2). Che libertà straordinaria! Si può godere di questa libertà anche quando si è in prigione o in schiavitù (Gen. 39:20-23). w18.04 9 parr. 3-5

____________________

forum Testimoni di Geova
8/1/2020 12:14 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Sabato 1° agosto
Dio ci raccomanda il suo amore: infatti mentre eravamo ancora peccatori Cristo è morto per noi (Rom. 5:8)
Le adunanze ci ricordano regolarmente ciò che Geova e suo Figlio hanno fatto per noi. La nostra profonda gratitudine ci spinge a imitare Gesù in tutto quello che facciamo (2 Cor. 5:14, 15). Inoltre, il nostro cuore ci spinge a lodare Geova per aver provveduto il riscatto. Alle adunanze possiamo lodarlo esprimendo con i nostri commenti quello che abbiamo nel cuore. Dimostriamo quanto è profondo il nostro amore per Geova e suo Figlio essendo disposti a fare sacrifici per loro. Andare alle adunanze spesso richiede dei sacrifici da parte nostra. Molte congregazioni tengono un’adunanza la sera di un giorno lavorativo, quando probabilmente siamo tutti stanchi. Un’altra adunanza si tiene il fine settimana, quando gli altri si riposano. Senza dubbio Geova nota gli sforzi che facciamo per essere presenti alle adunanze anche quando siamo stanchi. Più grande è il sacrificio che facciamo per assistere alle adunanze, più Geova apprezza l’amore che gli mostriamo (Mar. 12:41-44). w19.01 28-29 parr. 12-13

[Edited by Argo.50 8/1/2020 12:14 AM]
____________________

forum Testimoni di Geova
8/2/2020 12:09 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Domenica 2 agosto
Vedendola, il Signore ne ebbe compassione (Luca 7:13)
Gesù aveva vissuto alcune delle difficoltà che affrontavano le persone. Ad esempio, a quanto pare crebbe in una famiglia povera. Lavorando con il suo padre adottivo, Giuseppe, imparò a svolgere lavori pesanti (Matt. 13:55; Mar. 6:3). Inoltre, sembra che Giuseppe fosse morto prima che Gesù iniziasse il suo ministero. È quindi probabile che Gesù avesse provato il dolore provocato dalla perdita di una persona cara. E Gesù sapeva anche cosa significava vivere in una famiglia in cui i componenti hanno idee religiose diverse (Giov. 7:5). Queste e altre circostanze avranno aiutato Gesù a capire i problemi e i sentimenti delle persone comuni. La sua empatia era particolarmente evidente in occasione dei suoi miracoli. Gesù non compiva miracoli semplicemente per senso del dovere. Quando vedeva qualcuno che soffriva era “mosso a compassione” (Matt. 20:29-34; Mar. 1:40-42). Capiva perfettamente ciò che provavano le persone e voleva aiutarle (Mar. 7:32-35; Luca 7:12-15). w19.03 16 parr. 10-11

____________________

forum Testimoni di Geova
8/3/2020 12:09 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Lunedì 3 agosto
Continuate a sopportarvi gli uni gli altri (Col. 3:13)
Era l’ultima sera di Gesù sulla terra. Pensiamo a come si sarà sentito. Sarebbe rimasto perfettamente fedele fino alla morte? Era in gioco la vita di miliardi di persone (Rom. 5:18, 19). Cosa ancora più importante, ci andava di mezzo la reputazione di suo Padre (Giob. 2:4). Come se non bastasse, durante quell’ultima cena la conversazione degli apostoli degenerò in “un’accesa discussione su chi fra loro dovesse essere considerato il più grande”. Eppure, invece di arrabbiarsi, Gesù reagì con mitezza. In modo gentile ma fermo, spiegò loro ancora una volta quale atteggiamento dovevano avere, e in seguito li lodò per il loro leale sostegno (Luca 22:24-28; Giov. 13:1-5, 12-15). Possiamo imitare Gesù e mantenere la calma anche quando siamo sotto pressione se teniamo a mente che tutti diciamo e facciamo cose che irritano gli altri (Prov. 12:18; Giac. 3:2, 5). Inoltre cerchiamo di notare i lati positivi degli altri e di lodarli (Efes. 4:29). w19.02 11-12 parr. 16-17

____________________

forum Testimoni di Geova
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:58 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com