printprint
New Thread
Reply
 

....: Scrittura del Giorno :....

Last Update: 11/24/2020 12:03 AM
Author
Print | Email Notification    
6/5/2020 12:05 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Venerdì 5 giugno
Durante tutte le loro sofferenze, soffrì anche lui (Isa. 63:9)
Geova non si limita a provare compassione per i suoi servitori che soffrono. Agisce per aiutarli. Per esempio, quando gli israeliti erano schiavi in Egitto, Geova si rese conto di quanto stessero soffrendo e provò il desiderio di alleviare il loro dolore. Infatti disse a Mosè: “Ho visto le sofferenze del mio popolo [...], e ho udito il grido che alza [...]; conosco bene le pene che soffre. Scenderò per liberarlo dalla mano degli egiziani” (Eso. 3:7, 8). La compassione che Geova provò per il suo popolo lo spinse a liberarlo dalla schiavitù. Nei secoli che seguirono, gli israeliti subirono vari attacchi nella Terra Promessa da parte dei nemici. Cosa provava Geova vedendoli in difficoltà? La Bibbia dice che “era mosso a compassione sentendoli gemere a causa di quelli che li opprimevano e li maltrattavano”. Spinto dall’empatia, Geova agì di nuovo per aiutare il suo popolo: mandò dei giudici a salvare gli israeliti dai nemici (Giud. 2:16, 18). w19.03 15 parr. 4-5
____________________

forum Testimoni di Geova
6/6/2020 12:15 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Sabato 6 giugno
Può una donna dimenticare il suo piccolo o non avere compassione per il figlio del suo grembo? Anche se le madri dovessero dimenticarsi dei propri figli, io non mi dimenticherò mai di te (Isa. 49:15)
I primi due dei Dieci Comandamenti richiedevano che gli israeliti adorassero esclusivamente Geova e li mettevano in guardia dall’adorare degli idoli (Eso. 20:3-6). Questi comandamenti andavano a vantaggio non di Geova, ma del popolo. Quando adoravano gli dèi delle altre nazioni, gli israeliti soffrivano. Quando invece erano leali a Geova e si trattavano in modo giusto, lui li benediceva (1 Re 10:4-9). Non è colpa di Geova se qualcuno che afferma di servirlo disubbidisce alle sue norme e fa del male ai suoi servitori. Comunque, Geova ci ama ed è a conoscenza delle ingiustizie che subiamo. Quando ci vede soffrire, prova ancora più dolore di una madre che vede soffrire il figlio. Potrebbe decidere di non intervenire subito, ma al momento opportuno giudicherà chi ha fatto del male ad altri e non si è pentito. w19.02 22-23 parr. 13-15
____________________

forum Testimoni di Geova
6/7/2020 12:14 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Domenica 7 giugno
Sia fatta non la mia volontà, ma la tua (Luca 22:42)
Nelle settimane prima della Commemorazione, le adunanze si concentrano spesso sull’esempio di Gesù e sull’umiltà che mostrò offrendo la sua vita come riscatto. Questo ci spinge a imitare il suo atteggiamento umile e a fare la volontà di Geova, anche quando ci risulta difficile. E ci fa riflettere sul coraggio che Gesù mostrò nei giorni che precedettero la sua morte. Sapeva benissimo che presto i suoi nemici lo avrebbero umiliato, picchiato e ucciso (Matt. 20:17-19). Eppure andò volontariamente incontro alla morte. Quando fu il momento, disse agli apostoli fedeli che erano con lui nel Getsemani: “Alzatevi, andiamo. Il mio traditore si è avvicinato” (Matt. 26:36, 46). Poi, quando un gruppo di uomini armati arrivò per arrestarlo, Gesù si fece avanti, disse che era lui la persona che cercavano e ordinò ai soldati di lasciar andare gli apostoli (Giov. 18:3-8). Che grande dimostrazione di coraggio! Oggi gli unti e i componenti delle altre pecore cercano di imitare Gesù mostrando lo stesso tipo di coraggio. w19.01 27 parr. 7-8

____________________

forum Testimoni di Geova
6/8/2020 12:08 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Lunedì 8 giugno
Cercate la mansuetudine (Sof. 2:3, nt.)
Proprio come un dipinto è l’insieme di tanti bei colori, la mansuetudine è il risultato di tante belle qualità. Alcune di queste sono l’umiltà, la sottomissione, la mitezza e il coraggio. Solo chi è umile si sottomette alla volontà di Dio. Ed è volontà di Dio che siamo miti (Matt. 5:5; Gal. 5:23). Quando facciamo la volontà di Dio, Satana è furioso. Perciò, anche se siamo umili e miti, molte persone che fanno parte del mondo di Satana ci odiano (Giov. 15:18, 19). Di conseguenza abbiamo bisogno di coraggio per opporci a Satana. Una persona tutt’altro che mansueta è arrogante, non riesce a controllare la rabbia e non ubbidisce a Geova. Queste sono proprio le caratteristiche di Satana. Quindi non c’è da meravigliarsi se lui odia le persone mansuete! I mansueti fanno risaltare la sua pessima personalità. Inoltre, sono la prova vivente che Satana è un bugiardo. Infatti non c’è niente che lui possa dire o fare che impedisca a una persona mansueta di servire Geova! (Giob. 2:3-5). w19.02 8-9 parr. 3-5
____________________

forum Testimoni di Geova
6/9/2020 12:19 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Martedì 9 giugno
Non essere ansioso, perché io sono il tuo Dio (Isa. 41:10)

Geova sapeva che gli abitanti di Babilonia sarebbero stati colti dalla paura. Infatti Babilonia sarebbe stata attaccata dai potenti eserciti della Media-Persia, che Geova avrebbe usato per liberare il suo popolo dopo l’esilio di 70 anni (Isa. 41:2-4). Quando videro che il nemico si stava avvicinando, sia i babilonesi che i popoli delle altre nazioni cercarono di farsi coraggio dicendosi l’un l’altro: “Sii forte”. Inoltre fabbricarono sempre più idoli nella speranza di essere protetti (Isa. 41:5-7). Gli ebrei in esilio invece furono tranquillizzati dalle parole di Geova: “Tu, o Israele, [a differenza dei popoli vicini] sei il mio servitore [...]. Non essere ansioso, perché io sono il tuo Dio” (Isa. 41:8-10). È interessante notare che dicendo “io sono il tuo Dio”, Geova rassicurò i suoi servitori del fatto che non erano stati dimenticati e che gli israeliti erano ancora il suo popolo. Disse loro: “Vi sorreggerò e vi salverò”. Queste parole avranno sicuramente incoraggiato gli ebrei in esilio (Isa. 46:3, 4). w19.01 4 par. 8
____________________

forum Testimoni di Geova
6/10/2020 12:31 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Mercoledì 10 giugno
Dai cieli venne una voce: “Tu sei mio Figlio, il mio amato Figlio. Io ti ho approvato” (Mar. 1:11)
Marco 1:9-11 riporta la prima delle tre occasioni in cui Geova parlò dal cielo. Geova disse: “Tu sei mio Figlio, il mio amato Figlio. Io ti ho approvato”. Gesù fu sicuramente toccato nel sentire la voce del Padre che esprimeva il suo amore per lui e lo rassicurava. Le parole di Geova confermarono tre verità importanti relative a Gesù. Primo, Gesù è Figlio di Geova. Secondo, Geova ama suo Figlio. Terzo, Geova approva suo Figlio. Dicendo “tu sei mio Figlio”, Geova indicò che tra lui e il suo amato Figlio, Gesù, si era instaurato un nuovo rapporto. Mentre era in cielo, Gesù era un figlio spirituale di Dio nel senso che era stato creato da lui. Quando fu battezzato però venne unto con lo spirito santo. In quel momento Dio indicò che Gesù, in qualità di Figlio unto con lo spirito, aveva ora la speranza di tornare in cielo per diventare il Re e Sommo Sacerdote costituito da Dio (Luca 1:31-33; Ebr. 1:8, 9; 2:17). Quindi, al battesimo di Gesù, il Padre aveva tutti i motivi per dire: “Tu sei mio Figlio” (Luca 3:22). w19.03 8 parr. 3-4
____________________

forum Testimoni di Geova
6/11/2020 12:13 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Giovedì 11 giugno
Non esiste sapienza che possa opporsi a Geova (Prov. 21:30)
Fin dall’inizio la storia dell’uomo è stata caratterizzata da consigli sbagliati. Con presunzione Satana disse a Eva che lei e suo marito sarebbero stati più felici se avessero deciso di testa loro come vivere la vita (Gen. 3:1-6). Questo consiglio fu dettato dal grande egoismo di Satana, che voleva che Adamo ed Eva, e tutti i loro discendenti, gli fossero sottomessi e adorassero lui piuttosto che Geova. Ma era stato Geova a dare ad Adamo ed Eva tutto quello che avevano: il loro legame, un bellissimo giardino in cui abitare, corpi perfetti e la possibilità di vivere per sempre. Purtroppo Adamo ed Eva disubbidirono a Dio e lo abbandonarono. Questo ebbe delle conseguenze disastrose. Proprio come un fiore reciso dalla pianta, iniziarono ad appassire e morirono. Lo stesso accadde ai loro discendenti (Rom. 5:12). Come Adamo ed Eva, oggi molti scelgono di non sottomettersi a Dio. Vogliono vivere la vita a modo loro (Efes. 2:1-3). I risultati però dimostrano chiaramente quanto siano vere le parole della scrittura di oggi. w18.12 20 parr. 3-4
____________________

forum Testimoni di Geova
6/12/2020 12:18 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Venerdì 12 giugno
Parliamo non con parole insegnate dalla sapienza umana ma con parole insegnate dallo spirito, spiegando concetti spirituali con parole spirituali (1 Cor. 2:13)
L’apostolo Paolo era una persona intelligente e istruita, ad esempio parlava almeno due lingue (Atti 5:34; 21:37, 39; 22:2, 3). Ma quando doveva stabilire se qualcosa era giusto o sbagliato, rifiutava di farsi guidare dalla sapienza del mondo. Piuttosto, basava i suoi ragionamenti sulla Parola di Dio (Atti 17:2; 1 Cor. 2:6, 7). Di conseguenza, ebbe degli ottimi risultati nel suo ministero e visse con la speranza di ricevere una ricompensa eterna (2 Tim. 4:8). È quindi chiaro che il modo di pensare di Dio è superiore a quello del mondo. Facendoci guidare dai pensieri di Dio, saremo felici e otterremo molti risultati positivi. Geova però non ci costringe a pensarla come lui. Nemmeno “lo schiavo fedele e saggio” o gli anziani ci impongono un determinato modo di pensare (Matt. 24:45; 2 Cor. 1:24). La responsabilità di mettere i propri pensieri in armonia con quelli di Dio è solo nostra. w18.11 20-21 parr. 12-13

____________________

forum Testimoni di Geova
6/13/2020 12:08 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Sabato 13 giugno
Dolore e lamento fuggiranno (Isa. 35:10)
Tramite il profeta Isaia, Dio predisse che una volta tornati in patria gli israeliti avrebbero vissuto in pace, senza temere attacchi da bestie feroci o da uomini con caratteristiche animalesche. Sia i giovani che gli anziani sarebbero stati al sicuro (Isa. 11:6-9; 35:5-10; 51:3). La profezia indicava inoltre che la terra, non solo la nazione di Israele, sarebbe stata “piena della conoscenza di Geova come le acque ricoprono il mare”. Isaia ribadì che gli israeliti di ritorno da Babilonia non sarebbero stati minacciati né da animali né da esseri umani. Inoltre avrebbero avuto raccolti abbondanti dato che la loro terra sarebbe stata ben irrigata, proprio come il giardino di Eden (Gen. 2:10-14; Ger. 31:12). Comunque alcuni particolari della profezia non si adempirono al tempo degli israeliti. Infatti non si legge da nessuna parte che ciechi, zoppi e sordi furono guariti. Quindi in quella profezia Dio stava indicando che le guarigioni letterali avrebbero avuto luogo in futuro. w18.12 5 parr. 11-12
____________________

forum Testimoni di Geova
6/14/2020 12:02 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Domenica 14 giugno
Continua a camminare nella verità (3 Giov. 3)
“Camminare nella verità” è un’azione continua, un modo di vivere che desideriamo avere per tutta l’eternità. Cosa può aiutarci a essere sempre più decisi ad avere questo atteggiamento nei confronti della verità? Dobbiamo continuare a studiare la Bibbia e meditare sulle preziose verità che impariamo. Per farlo è necessario che ci prendiamo regolarmente del tempo. Più studiamo, più ameremo la verità e saremo determinati a non lasciarla mai. Oltre ad ‘acquistare la verità’, però, Proverbi 23:23 ci invita anche ad ‘acquistare sapienza, disciplina e intendimento’. Infatti, non basta solo conoscere le verità della Bibbia, dobbiamo anche metterle in pratica nella nostra vita. Con l’intendimento riusciamo a capire come gli insegnamenti di Geova si collegano tra loro. La sapienza invece ci spinge ad agire in base a quello che conosciamo. Inoltre, a volte la verità ci disciplina, indicandoci dove abbiamo bisogno di migliorare. Non ignoriamo queste indicazioni, ma agiamo subito. La Bibbia infatti dice che questa disciplina è molto più preziosa dell’argento (Prov. 8:10). w18.11 9 par. 3; 11 parr. 13-14

____________________

forum Testimoni di Geova
6/15/2020 12:13 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Lunedì 15 giugno
Acquista la verità e non venderla mai (Prov. 23:23)
Qual è la cosa più preziosa che abbiamo? Per noi che serviamo Geova è sicuramente la nostra amicizia con lui. È così preziosa che non la scambieremmo con niente al mondo. Consideriamo preziose anche le verità della Bibbia perché ci permettono di avere questo rapporto di amicizia con il nostro Padre celeste (Col. 1:9, 10). Pensiamo a tutto quello che il nostro grande Insegnante ci rivela attraverso la sua Parola, la Bibbia! Ci fa conoscere il suo nome e le sue meravigliose qualità. Ci spiega che ci ama così tanto da aver dato la vita di suo Figlio per noi. Ci dice che ha istituito il Regno messianico e che abbiamo la speranza di vivere in un paradiso sulla terra. Inoltre ci insegna come vivere. Queste verità sono molto preziose per noi perché ci permettono di avvicinarci al nostro Creatore e danno un senso alla nostra vita. w18.11 3 parr. 1-2
____________________

forum Testimoni di Geova
6/16/2020 12:15 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Martedì 16 giugno
Non mentite gli uni agli altri (Col. 3:9)
Le persone menzognere non possono ingannare Geova, perché “tutte le cose sono nude ed esposte” ai suoi occhi (Ebr. 4:13). Per citare un esempio, Anania e Saffira cercarono di ingannare gli apostoli quando, dopo aver venduto una proprietà, fecero credere di aver portato loro tutto il ricavato. Volevano fare colpo sui componenti della congregazione, dando l’impressione di essere stati più generosi di quanto fossero realmente. Ma Geova vide quello che avevano fatto e li punì di conseguenza (Atti 5:1-10). Cosa pensa Geova di chi mente? Satana e tutti quelli che, come lui, mentono con cattive intenzioni e senza pentirsene finiranno “nel lago di fuoco” (Riv. 20:10; 21:8; Sal. 5:6). Geova “non è un semplice uomo che dice menzogne”. Sappiamo infatti che “non può assolutamente mentire” (Num. 23:19; Ebr. 6:18). Inoltre, “Geova odia [...] la lingua falsa” (Prov. 6:16, 17). Quindi per avere la sua approvazione dobbiamo essere persone sincere in ogni aspetto della nostra vita. w18.10 8 parr. 10-13

____________________

forum Testimoni di Geova
6/17/2020 12:01 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Mercoledì 17 giugno
Medita su queste cose (1 Tim. 4:15)
Se il nostro datore di lavoro ci chiedesse di partecipare a una raccolta fondi per un evento legato alla falsa religione, cosa faremmo? Invece di aspettare che sorgano situazioni simili per decidere cosa fare, riflettiamo ora su come la pensa Geova. Se poi dovessimo trovarci a prendere decisioni del genere sarà più facile per noi fare e dire la cosa giusta. Se meditiamo in anticipo sul punto di vista di Geova, saremo anche in grado di rimanere leali nel caso di un’emergenza sanitaria. È vero che siamo già decisi a rifiutare trasfusioni di sangue intero e dei suoi quattro componenti principali, ma ci sono altri trattamenti che ognuno di noi deve decidere se accettare o meno basandosi sui princìpi della Bibbia (Atti 15:28, 29). Non è certo una buona idea fare queste valutazioni in ospedale, quando si sta male e bisogna prendere una decisione rapida. Ora è il momento migliore per fare ricerche, compilare il documento con le disposizioni anticipate sui trattamenti sanitari e parlarne con il proprio medico. w18.11 24 par. 5; 26 parr. 15-16

____________________

forum Testimoni di Geova
6/18/2020 12:03 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Giovedì 18 giugno
Chi mi ascolterà risiederà al sicuro (Prov. 1:33)
Geova è un pastore amorevole che tiene al sicuro i suoi servitori e li protegge dai nemici. Sapere questo ci rassicura e ci conforta, soprattutto ora che la fine di questo sistema di cose è vicina. Geova continuerà a prendersi cura dei suoi servitori durante l’imminente grande tribolazione (Riv. 7:9, 10). In quei momenti i servitori di Dio, che siano giovani o vecchi, in salute o malati, non si faranno affatto prendere dal panico né saranno terrorizzati. Si ricorderanno piuttosto di queste parole di Gesù: “Alzatevi e sollevate la testa, perché la vostra liberazione si avvicina” (Luca 21:28). Saranno sicuri della protezione di Geova anche durante l’attacco di Gog, una coalizione di nazioni potenti (Ezec. 38:2, 14-16). Riusciranno a mantenere questa fiducia perché sanno che Geova non cambia: sarà sempre un Condottiero sensibile e premuroso (Isa. 26:20). w18.09 26-27 parr. 15-16

____________________

forum Testimoni di Geova
6/19/2020 12:02 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Venerdì 19 giugno
Tu sei prezioso ai miei occhi, e io ti amo (Isa. 43:4)
Pensiamo a cosa deve aver provato il popolo di Israele sentendo Geova pronunciare le parole riportate sopra. Geova considera preziosi tutti i suoi servitori, quindi possiamo essere sicuri che vuole molto bene anche a ognuno di noi. Infatti, la sua Parola promette a chi lo serve: “Come un Potente, salverà; esulterà per te con grande gioia” (Sof. 3:16, 17). Indipendentemente dalle difficoltà che affrontano i suoi servitori, Geova promette di rafforzarli e consolarli. Riflettiamo sulle parole di Isaia 66:12, 13: “Sarete allattati e portati in braccio, e vi faranno saltellare sulle ginocchia. Come una madre consola il figlio, così io continuerò a consolare voi”. Che scena commovente! Una madre tiene in braccio il suo bambino e lo fa saltellare sulle ginocchia. Geova descrive in questo modo toccante la profondità del suo amore e la tenerezza con cui si prende cura di noi. Non dubitiamo mai del fatto che Geova considera ognuno di noi molto prezioso (Ger. 31:3). w18.09 13 parr. 6-7

____________________

forum Testimoni di Geova
6/20/2020 12:01 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Sabato 20 giugno
Chi altri oggi si offre di portare un dono a Geova? (1 Cron. 29:5)
Nel passato gli israeliti ebbero più volte la possibilità di offrirsi volontari (Eso. 36:2; Nee. 11:2). Oggi anche a noi si presentano tante opportunità di offrire tempo, risorse e capacità per aiutare i nostri fratelli. Se non ce le lasciamo sfuggire, saremo felici e otterremo molte ricompense. Spesso quelli che si offrono volontari per progetti di costruzione stringono nuove amicizie. Prendiamo il caso di Margie, una sorella che da 18 anni lavora alla costruzione di Sale del Regno. Nel corso degli anni ha potuto addestrare tante giovani sorelle. Per lei queste sono state opportunità straordinarie per incoraggiarsi a vicenda (Rom. 1:12). In alcuni momenti difficili, Margie è stata incoraggiata proprio dalle amicizie nate in quelle occasioni. Ti sei mai offerto volontario per progetti di costruzione? w18.08 25 par. 9; 26 par. 11
____________________

forum Testimoni di Geova
6/21/2020 12:12 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Domenica 21 giugno
Nessuno disprezzi la tua giovane età. Diventa piuttosto un esempio per i fedeli nel parlare, nel comportamento, nell’amore, nella fede, nella castità (1 Tim. 4:12)
Quando Paolo scrisse queste parole, Timoteo aveva circa 30 anni. Eppure Paolo gli aveva affidato delle serie responsabilità. Indipendentemente dal motivo per cui Paolo gli diede questo consiglio, la lezione è chiara: non dobbiamo giudicare i fratelli giovani in base alla loro età. Faremmo anche bene a ricordare che Gesù svolse tutto il suo ministero terreno quando aveva solo poco più di 30 anni. In alcune culture le persone tendono a non mostrare rispetto a chi è più giovane. Di conseguenza gli anziani di congregazione potrebbero esitare a raccomandare la nomina di un giovane fratello come servitore di ministero o anziano, anche se questo fratello soddisfa i requisiti. Tutti gli anziani dovrebbero tenere a mente che la Bibbia non stabilisce un’età minima per essere nominati (1 Tim. 3:1-10, 12, 13; Tito 1:5-9). w18.08 11-12 parr. 15-16

____________________

forum Testimoni di Geova
6/22/2020 12:11 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Lunedì 22 giugno
Evita quella che è falsamente chiamata “conoscenza” (1 Tim. 6:20)
Per prendere buone decisioni dobbiamo basarci su notizie affidabili. Ecco perché dobbiamo essere molto selettivi e scegliere con attenzione cosa leggere (Filip. 4:8, 9). Non dovremmo sprecare il nostro tempo leggendo informazioni su siti non attendibili o notizie prive di fondamento che circolano tramite e-mail o messaggi. Soprattutto è importante che evitiamo siti in cui gli apostati esprimono le proprie idee. Il loro unico scopo è distorcere la verità e danneggiare i servitori di Dio. Teniamo presente che informazioni sbagliate fanno prendere decisioni sbagliate. Non dovremmo mai pensare che le informazioni ingannevoli non abbiano nessun effetto su di noi. Pensiamo a quello che accadde ai tempi di Mosè, quando 10 delle 12 spie mandate a esplorare la Terra Promessa fecero un rapporto negativo (Num. 13:25-33). Il loro resoconto esagerato e distorto spaventò e scoraggiò il popolo di Geova (Num. 14:1-4, 6-10). Invece di accertarsi dei fatti e fidarsi di Geova, gli israeliti scelsero di credere a chi aveva fatto un rapporto negativo. w18.08 4 parr. 4-5

____________________

forum Testimoni di Geova
6/23/2020 12:06 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Martedì 23 giugno
Non fatevi ingannare: le cattive compagnie corrompono le buone abitudini (1 Cor. 15:33)
La maggioranza delle persone ha qualche bella qualità, e molti al di fuori della congregazione non si comportano sempre male. Tra queste persone forse ce ne sono alcune che conosciamo. Come possiamo capire se la loro compagnia ci fa bene? Che si tratti di persone che fanno parte della congregazione o meno, dovremmo chiederci: “Che effetto hanno sulla mia amicizia con Geova? Mi aiutano a migliorarla? A cosa tengono di più? Per esempio, parlano quasi esclusivamente di moda, soldi, dispositivi tecnologici, divertimenti e cose di questo genere? Parlano spesso male degli altri o fanno battute volgari?” A questo riguardo Gesù disse: “È dall’abbondanza del cuore che la bocca parla” (Matt. 12:34). Se ci rendiamo conto che le persone con cui passiamo il tempo stanno rovinando la nostra amicizia con Geova, dobbiamo agire in modo deciso limitando e, se serve, troncando l’amicizia con loro (Prov. 13:20). w18.07 19 par. 11

____________________

forum Testimoni di Geova
6/24/2020 12:06 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,045
TdG
Mercoledì 24 giugno
Mosè era di gran lunga il più mansueto di tutti gli uomini (Num. 12:3)
Quando Mosè aveva 80 anni, Geova lo incaricò di liberare gli israeliti dalla schiavitù in Egitto (Eso. 3:10). Più volte Mosè accampò delle scuse, ma Geova fu paziente con lui e gli diede persino il potere di fare miracoli (Eso. 4:2-9, 21). Geova avrebbe potuto costringere Mosè a ubbidirgli facendo leva sulla paura. Invece fu comprensivo e paziente, e assicurò al suo modesto e umile servitore che sarebbe stato con lui. Questo metodo funzionò, infatti Mosè riuscì a guidare il popolo di Dio in modo eccellente, e cercò di essere mite e premuroso verso gli altri, come Geova lo era stato con lui. Se hai una certa autorità sugli altri è molto importante che segui l’esempio di Geova essendo premuroso, gentile e paziente con quelli affidati alle tue cure (Col. 3:19-21; 1 Piet. 5:1-3). Se ti sforzi di imitare Geova e il più grande Mosè, Gesù Cristo, sarai avvicinabile e incoraggiante (Matt. 11:28, 29). w18.09 24-25 parr. 7-10

____________________

forum Testimoni di Geova
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:51 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com