printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page

1914 e 607 a.E.V.

Last Update: 11/19/2020 9:30 PM
Author
Print | Email Notification    
3/4/2020 9:49 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3
Age: 22
Nell’opuscolo “Il 1914: un anno importante nelle profezie bibliche” vengono appunto spiegate le ragioni della centralità dell’anno 1914 in seno alla dottrina dei TdG.

Un dubbio mi è sorto. Citando l’opuscolo di sopra:

Come e quando, però, la sovranità di Dio cominciò a essere “calpestata dalle nazioni”? Questo accadde nel 607 a.E.V., quando i babilonesi conquistarono Gerusalemme.

La maggior parte delle fonti storiche però fissa la conquista neo-babilonese di Gerusalemme nell’estate del 587 a.E.V.. A cosa è dovuta questa discrepanza?
3/4/2020 9:54 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 36,200
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re:
DeSilentio, 04/03/2020 09:49:

Nell’opuscolo “Il 1914: un anno importante nelle profezie bibliche” vengono appunto spiegate le ragioni della centralità dell’anno 1914 in seno alla dottrina dei TdG.

Un dubbio mi è sorto. Citando l’opuscolo di sopra:

Come e quando, però, la sovranità di Dio cominciò a essere “calpestata dalle nazioni”? Questo accadde nel 607 a.E.V., quando i babilonesi conquistarono Gerusalemme.

La maggior parte delle fonti storiche però fissa la conquista neo-babilonese di Gerusalemme nell’estate del 587 a.E.V.. A cosa è dovuta questa discrepanza?



Ti va di leggere qui?

testimonidigeova.freeforumzone.com/d/7204966/607-/discussion...

E' solo uno dei tanti 3d sull' argomento.
Qui abbiamo il nostro esperto che è Monseppe

Con lui - che ha scritto anche un libro su questo argomento - potrai sbizzarrirti

Comunque per noi il 607 e il 1914 non è un dogma, grazie al cielo non ne abbiamo.
E' puramente un calcolo che si desume dalle Scritture..certo, il 1914 fu un anno "topico" della Storia, su questo converrai con me


-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
3/4/2020 9:56 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,624
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
DeSilentio, 3/4/2020 9:49 AM:

Nell’opuscolo “Il 1914: un anno importante nelle profezie bibliche” vengono appunto spiegate le ragioni della centralità dell’anno 1914 in seno alla dottrina dei TdG.

Un dubbio mi è sorto. Citando l’opuscolo di sopra:

Come e quando, però, la sovranità di Dio cominciò a essere “calpestata dalle nazioni”? Questo accadde nel 607 a.E.V., quando i babilonesi conquistarono Gerusalemme.

La maggior parte delle fonti storiche però fissa la conquista neo-babilonese di Gerusalemme nell’estate del 587 a.E.V.. A cosa è dovuta questa discrepanza?



Buongiorno DeSilentio,

La discrepanza è dovuto ad un calcolo biblico: secondo la Bibbia la città di Gerusalemme sarebbe dovuta restare desolata per 70 anni (Daniele 9,2) prima di essere riedificata.

Siccome la sconfitta di Babilonia e il ritorno dei giudei dall'esilio è collocato dagli storici nell'anno 537 aC, contando all'indietro arrivi al 607 aC.

Gli storici non si pongono il problema dei 70 anni della desolazione profetica, i tdG invece si.

Simon
3/4/2020 9:59 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 36,200
Location: ANCONA
Age: 62
TdG

Un altro bel 3D qui


testimonidigeova.freeforumzone.com/d/9505009/-/discussi...



-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
3/4/2020 10:06 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 36,200
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re: Re:
(SimonLeBon), 04/03/2020 09:56:



Buongiorno DeSilentio,

La discrepanza è dovuto ad un calcolo biblico: secondo la Bibbia la città di Gerusalemme sarebbe dovuta restare desolata per 70 anni (Daniele 9,2) prima di essere riedificata.

Siccome la sconfitta di Babilonia e il ritorno dei giudei dall'esilio è collocato dagli storici nell'anno 537 aC, contando all'indietro arrivi al 607 aC.

Gli storici non si pongono il problema dei 70 anni della desolazione profetica, i tdG invece si.

Simon



i biblisti cattolici addirittura ritengono i settan' anni un numero simbolico


-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
3/4/2020 10:44 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Si, la discrepanza è fondamentalmente dovuta la fatto che le Scritture indicano ripetutamente e in molti luoghi che dopo la distruzione del tempio la "desolazione" doveva durare 70 anni, e successivamente si riconferma questo periodo per il rientro nel paese di un rimanente dopo la conquista persiana. Un periodo di 70 anni porta inevitabilmente a datare la distruzione di Gersalemme nel 607 aEV, sono state porposte anche diverse ipotesi da parte di studiosi (Furuli in particolare) per spiegare questa discrepanza, ma per noi è un fatto di fede nella Parola di Dio. Il 1914 comunque non è che una data, non basiamo la nostra fede su quello.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
3/4/2020 11:11 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,067
Location: MILANO
Age: 53
TdG
Re: Re:
(SimonLeBon), 04/03/2020 09:56:



Buongiorno DeSilentio,

La discrepanza è dovuto ad un calcolo biblico: secondo la Bibbia la città di Gerusalemme sarebbe dovuta restare desolata per 70 anni (Daniele 9,2) prima di essere riedificata.

Siccome la sconfitta di Babilonia e il ritorno dei giudei dall'esilio è collocato dagli storici nell'anno 537 aC, contando all'indietro arrivi al 607 aC.

Gli storici non si pongono il problema dei 70 anni della desolazione profetica, i tdG invece si.

Simon



Infatti nei libri di storia dei miei figli, evidentemente per far quadrare la data proposta dagli storici, sta scritto che la desolazione durò circa 50 anni (587 ac - 537 ac), ma la Bibbia afferma chiaramente che durò 70 anni.

Quando ci sono simili discrepanze come TdG preferiamo riporre fiducia nel testo biblico , chissà magari in futuro altre scoperte archeologiche chiariranno meglio la questione. Comunque come detto non è una data la base della fede.


[Edited by Pino2019 3/4/2020 11:13 AM]
11/18/2020 7:02 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,128
Up
11/18/2020 7:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 36,200
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re:
barnabino, 04/03/2020 10:44:



Il 1914 comunque non è che una data, non basiamo la nostra fede su quello.

Shalom




Mitico, grande Barnabino.
Ti riabbraccerò caro fratello.

Per non lasciarti mai più!

-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
11/18/2020 8:26 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 3,162
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Re: Se amiamo la verità, Odiamo la falsità.

DeSilentio, 04/03/2020 09:49:

Nell’opuscolo “Il 1914: un anno importante nelle profezie bibliche” vengono appunto spiegate le ragioni della centralità dell’anno 1914 in seno alla dottrina dei TdG.

Un dubbio mi è sorto. Citando l’opuscolo di sopra:

Come e quando, però, la sovranità di Dio cominciò a essere “calpestata dalle nazioni”? Questo accadde nel 607 a.E.V., quando i babilonesi conquistarono Gerusalemme.

La maggior parte delle fonti storiche però fissa la conquista neo-babilonese di Gerusalemme nell’estate del 587 a.E.V.. A cosa è dovuta questa discrepanza?



------------------------------------------

Ciao DeSilentio.

La bibbia, ha due basilari informazioni che contrastano con "apparenti datazioni di anno di regno del re che distrusse Gerusalemme", pure "documentate", che ricondurrebbero a una datazione al 587bc come suo 18° anno.

Una ti è già stata detta.
Il popolo giudaico, dalla sua deportazione alla sua liberazione, restò in esilio "in Babilonia" per settanta anni, essendone liberato solo da Ciro il Grande nel 538bc (o durante il suo secondo anno di regno su Babilonia).
L'esilio "da Gerusalemme", terminò quando una rappresentanza giudaica arrivò in Gerusalemme per la festa delle capanne (settembre/ottobre) del 537bc (avanti cristo).

538/537bc sono date riconosciute dal mondo accademico mondiale. Il semplice conto di 70 anni addietro, porta "matematicamente" (e incontestabilmente) a un 607bc per la distruzione della città di Gerusalemme e del suo tempio.

La differenza di tempo, fra cronologia biblica e secolare, è quindi di 607bc - 587bc = 20 anni.

Ma ti sei mai chiesto: chi è che "dice" o documenta e "testimonia" che quando Gerusalemme fu distrutta era il 18° anno del re Nabucodonosor II?

Io non ho trovato nessun reperto, archeologico, documento o testimonianza, che specificamente dica che "nel diciottesimo anno" del suo regno, Nabucodonosor II distrusse Gerusalemme e condusse prigionieri in Babilonia".

Questa informazione la trovi solo nella Bibbia e nel resoconto storico del popolo giudaico che Giuseppe Flavio ha messo per iscritto in "Antichità Giudaiche".
Lo stesso storico, però, anche in più punti scrive che il popolo giudaico restò in esilio in Babilonia per "settanta anni".

Se quindi gli archeologi di oggi rigettano i "biblici" settanta anni...
dovrebbero rigettare anche il 18° anno come essere quello nel quale Nabucodonosor II distrusse Gerusalemme, ammettendo di non avere fonti extra-bibliche in merito.

Leggi i miei resoconti nel forum, e troverai molte informazioni in merito. La mia ricerca è durata 20 anni e per spiegare in modo "scientifico" "e astronomico" il problema, ho dovuto scrivere un libro di circa 600 pagine.. non posso certo replicarlo qui..

Ma c'è pure un'altra informazioni biblica che giustifica al 607bc il 18° anno di Nabucodonosor II e relativa distruzione di Gerusalemme nel 607bc.

L'informazione è inerente all'esilio del re dei giudei Ioiachin, che è definito nel tempo di 37 anni, 11 mesi e 25/25 giorni, dopo i quali il Figlio di Nabucodonosor II "Evil-Merodac" divenne "re" su Babilonia.

La cronologia biblica indenta questo periodo di quasi 38 anni, dal 617bc (ottavo anno de re Nabucodonosor II) fino al 579bc, quando "Evil-Merodac divenne "re".

La cronologia archeologica o attuale, assegna all'ottavo anno di Nabucodonosor II il secolare 597bc [ovvero 20 anni più tardi].
Lo stesso conto di "37 anni, 11 mesi 25/27 giorni [o quasi 38 anni interi]", partendo da questo "diverso" 597bc come 8° di Nabucodonosor II, daterebbe al 559bc l'anno nel quale Evil-Merodac divenne "re".

Prendi nota di questo riferimento:
La stessa cronologia attuale o accademica, "E anche la storia biblica" riconosce ufficialmente che Evi-Merodac morì nell'estate del 560bc.

Secondo la cronologia attuale, quindi, Evil-Merodac "divenne re" .... circa 8 mesi (scusa il maiuscolo) "DOPO CHE ERA MORTO!".

Nel libro "La Ragione della Bibbia" che sto aggiornando al 2020 e che presto renderò disponibile in formato.PDF, ...

Saranno spiegate tutte le motivazioni [con verificate prove astronomiche e "documentali"] di questo disaccordo fra cronologia biblica e cronologia archeologica. Dimostrando corretta l'informazione biblica che addita al 607bc l'evento della distruzione di Gerusalemme e del suo tempio.

E' indubbio, che "dal 607bc (-0606 astronomico) al 1914 siano trascorsi 2520 anni.
Posso essere accettati o rifiutati, ma non possono essere contestati basandosi su la presente datazione dell'evento al 587bc.

La verità è che:

Fu nel 607bc che Gerusalemme antica fu distrutta da Nabucodonosor II; è puerile il definire "dogma [il 1914]" quando esso sia un evento epocale storico vissuto da molti.

Spero di aver risposto al tuo quesito.

monseppe2


--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
11/19/2020 9:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,128
Caro Verderame,
Potresti spiegarmi gentilmente dove vedi che la nostra data del 1914 sta crollando.
Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:52 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com