printprint
New Thread
Reply
 

Nel Giardino di Eden Dio offri immortalità o vita eterna?

Last Update: 5/24/2020 10:56 PM
Author
Print | Email Notification    
5/14/2020 6:59 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 35,846
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re: Re:
laila74, 13/05/2020 22:48:




la vita umana eterna come la chiami tu nella Bibbia non c'è.

E' una dottrina, quella dominante che fà proseliti, di una congregazione religiosa.

Dimmi i passi che parlano della vita eterna con sangue e carne.




Premesso che dimostri di essere un perfetto ignorante (nel senso di ignorare), giacchè i cristiani testimoni di Geova non fanno proselitismo ma fanno opera di martyrion, te ne dico tre: Genesi 1:28 ; Genesi 3:22 e Salmo 37:29 (e speriamo che non mi fari ripetere quello che già ti ho detto 1000 volte sul Salmo...)



laila74, 13/05/2020 22:48:




Io ti citerò decine di passi che dicono che il corpo fisico dell'uomo muore compiuti i sui anni.

shalom



morirà anche in Apocalisse 21:4?
Morirà anche dopo quello che è scritto in 1 Corinti 15:26?


[Edited by Aquila-58 5/14/2020 7:00 AM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
5/14/2020 7:02 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 35,846
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re: Re:
laila74, 13/05/2020 23:22:



condivido che la cosa più importante è la gioia di vivere con Lui e con l'Agnello.

Questo accadrà nella nuova Gerusalemme, ovunque essa sia.

Il problema è per coloro che non possono entrare nelle porte della città perchè fuori non sarà molto bella per rimanerci.

shalom




questo accadrà sia nella Nuova Gerusalemme sia nella nuova terra, giacchè la Nuova Gerusalemme scende dal cielo, non si legge che gli uomini vi salgano..

-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
5/14/2020 7:06 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 35,846
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re: Re:
laila74, 13/05/2020 23:11:




Come puoi sostenere che potevano mangiare dall'albero della vita che è in mezzo al giardino?

shalom




ma vedi che citi solo quello che ti pare?
Come posso sostenerlo?

Da capo!

"16 Inoltre Geova Dio diede all’uomo questo comando: “Puoi mangiare a volontà i frutti di ogni albero del giardino ,+ 17 ma il frutto dell’albero della conoscenza del bene e del male non devi mangiarlo, perché nel giorno in cui lo mangerai sicuramente morirai”.+ " (Genesi 2:16-17)


[Edited by Aquila-58 5/14/2020 7:06 AM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
5/14/2020 7:41 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re: Re: Re:
Aquila-58, 14/05/2020 07:06:




ma vedi che citi solo quello che ti pare?
Come posso sostenerlo?

Da capo!

"16 Inoltre Geova Dio diede all’uomo questo comando: “Puoi mangiare a volontà i frutti di ogni albero del giardino ,+ 17 ma il frutto dell’albero della conoscenza del bene e del male non devi mangiarlo, perché nel giorno in cui lo mangerai sicuramente morirai”.+ " (Genesi 2:16-17)






. 2 La donna rispose al serpente: «Del frutto degli alberi del giardino ne possiamo mangiare; 3 ma del frutto dell'albero che è in mezzo al giardino

Difatti Eva prima di essere tentata non aveva mangiato dell'albero piantato in mezzo al giardino.

quello che fai sempre tu è leggere un solo verso e ignorare come se non ci fossero gli altri.

Il Signore dice che se mangia dall'albero della conoscenza muore, ma dice anche che da quelli piantati al centro del giardino non devono mangiare e non ci sono dubbi che l'albero della vita è piantato in mezzo al giardino

dire che Dio non aveva vietato di mangiare dall'albero della vita è sbagliato, quello che Dio ha detto è che se mangia dall'albero della conoscenza muore.

E non poteva essere altrimenti perchè come spiegato dopo se Eva mangiava dall'albero della vita veramente non sarebbe morta perchè Dio ha detto che sarebbe vissuta per sempre

quando impari a considerare tutto il contesto della scrittura e non un solo verso?

shalom
[Edited by laila74 5/14/2020 7:46 AM]
5/14/2020 7:49 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 35,846
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re: Re: Re: Re:
laila74, 14/05/2020 07:41:




ma conosco il passo come te non serve scriverlo con 30 cp

quello che fai sempre tu è leggere un solo verso e ignorare come se non ci fossero gli altri.

Il Signore dice che se mangia dall'albero della conoscenza muore, ma dice anche che da quelli piantati al centro del giardino non devono mangiare e non ci sono dubbi che l'albero della vita è piantato in mezzo al giardino




Geova aveva appena detto che poteva mangiare di OGNI albero del giardino, meno quello della conoscenza del bene e del male, come è scritto nero su bianco in Genesi 2:16-17, quindi anche se era in mezzo al giardino l' albero della vita poteva mangiarlo!


laila74, 14/05/2020 07:41:




dire che Dio non aveva vietato di mangiare dall'albero della vita è sbagliato, quello che Dio ha detto è che se mangia dall'albero della conoscenza muore.




è sbagliato quello che dici tu, perché

Geova aveva appena detto che poteva mangiare di OGNI albero del giardino, meno quello della conoscenza del bene e del male, come è scritto nero su bianco in Genesi 2:16-17, quindi anche se era in mezzo al giardino l' albero della vita poteva mangiarlo!



laila74, 14/05/2020 07:41:



E non poteva essere altrimenti perchè come spiegato dopo se Eva mangiava dall'albero della vita veramente non sarebbe morta perchè Dio ha detto che sarebbe vissuta per sempre

quando impari a considerare tutto il contesto della scrittura e non un solo verso?

shalom




infatti l' albero della vita poteva mangiarlo, come disse Geova in Genesi 2:16-17. SOLO UN ALBERO NON POTEVA MANGIARE, QUELLO DELLA CONOSCENZA DEL BENE E DEL MALE!
[Edited by Aquila-58 5/14/2020 8:06 AM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
5/14/2020 7:56 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 35,846
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re: Re: Re: Re:
Ancora,


laila74, 14/05/2020 07:41:




. 2 La donna rispose al serpente: «Del frutto degli alberi del giardino ne possiamo mangiare; 3 ma del frutto dell'albero che è in mezzo al giardino

Difatti Eva prima di essere tentata non aveva mangiato dell'albero piantato in mezzo al giardino.





Come ti è già stato spiegato diecimila volte, qui è ovvio che la Scrittura faccia riferimento all' albero della conoscenza del bene e del male, perché Geova aveva detto che OGNI ALBERO del giardino poteva mangiarlo, quindi anche l' albero della vita che stava in mezzo al giardino, meno quello della conoscenza del bene e del male


3 Ma riguardo all’albero che è in mezzo al giardino+ Dio ha detto: ‘Non dovete mangiarne il frutto, no, non dovete toccarlo, altrimenti morirete’”. 4

Come vedi qui Eva parla di "albero" non di "alberi" che erano in mezzo al giardino, quindi sulla base di Genesi 2:16-17 anche un bambino da latte capirebbe che si fa riferimento all' albero della conoscenza del bene e del male!

Suvvia LAILA!|

[Edited by Aquila-58 5/14/2020 8:01 AM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
5/14/2020 9:48 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,911
Location: MILANO
Age: 60
Re:
barnabino, 14/05/2020 01:14 a. m.:

Però stiamo macinando sempre la stessa acqua, Laila è convinto che Dio abbia creato l'uomo di una materia intrinsecamente corrotta, inadatta alla vita perpetua e che neppure il suo spirito può sostenere perpetuamente, una dottrina vicina allo gnosticismo che ritiene la materia intrinsecamente malvagia. Non si capisce neppure il senso della creazione di Adamo come essere umano di carne e sangue, destinato alla morte comunque, anche senza peccato...

Shalom



E quindi anche gli angeli sarebbero malvagi inadatti con Satana, in pratica potenzialmente ogni figlio di Dio, visto che i demoni non sono da meno degli uomini corrotti. In pratica laila nega Cristo nella carne facendolo imperfetto, non rendendosi conto che nega pure il figlio come creatura celeste incorruttibile, perché quello stesso che nega nella carne lo negherebbe per lo spirito che renderebbe vivente in qualche senso la carne. Cioé se non va la carne non va neppure lanima immortale che ne rappresenterebbe lo spirito corrotto, Pertanto la vita eterna non andrebbe neppure assegnata x la sua anima, x nessun figlio, o spirito, Allora se cosi fosse nessuno sarebbe meritevole di morte, perché lo sarebbe x natura corruttibile, creata cosi da Dio. Dio non poteva condannare Adamo e neppure invitare Cristo a morire x la carne e x gli angeli fedeli..e infedeli come testa del serpente .

Mentre per quello che scriveva prima Laila

vi é da dire che se Adamo mangiava dell'albero della vita eterna , ció non gli sarebbe valso a nulla , poichè l'eternità non stava nell'albero ma nel gesto, in tal caso come voler costringere Dio , come un affronto, e non come ricompensa che Dio non gli avrebbe dato comunque, perchè poteva tenere fede al valore di quell'albero solo se era fatto x il gesto legale x cui era stato creato quel valore cosi preassegnato, ma non + se illegalmente. Non sarebbe significato rimangiarsi la parola. Ma sarebbe equivalso a volere costringere Dio come mediante una fórmula magica, altra cattiveria che gli fu negata ad Adamo .

X il resto la morte sarebbe stata eterna x i morti senza Cristo, con Cristo tale stato e cambiato senza nulla contraddire, , ma divenne temporanea. Poichè Eterno non significa immortale irreversibile.. Mentre morendo una seconda volta non ce + niente per ribaltare le sorti... non é piú possibile un cambiamento di stato x chi va nella Geenna ," vi é una vorágine.". Che questa differenza é reale é evidente in modo inequivocabile

[Edited by geremia60(2019) 5/14/2020 10:17 AM]
------------‐-----------------------
Ospite (utente non TdG)
5/14/2020 10:45 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,204
Location: BARI
Age: 67
Perchè furono cacciati dall'eden?

Se dopo aver mangiato l'albero "della conoscenza del bene e del male"
che conseguiva la morte

e successivamente mangiavano "l'albero della vita" che doveva essere una garanzia alla vita per sempre


w87 15/4 p. 5
Geova si sarebbe trovato apparentemente di fronte a un dilemma senza soluzione: o mantenere la sua parola secondo cui il peccato avrebbe significato la loro morte, oppure mantenere la sua parola relativamente all’albero della vita.

Se si è d'accordo quanto detto sopra ,si potrà comprendere logicamente quanto ho detto al POST12

[Edited by Angelo Serafino53 5/14/2020 11:04 AM]
5/14/2020 1:40 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,911
Location: MILANO
Age: 60
Re:
Angelo Serafino53, 14/05/2020 10:45:

Perchè furono cacciati dall'eden?

Se dopo aver mangiato l'albero "della conoscenza del bene e del male"
che conseguiva la morte

e successivamente mangiavano "l'albero della vita" che doveva essere una garanzia alla vita per sempre


w87 15/4 p. 5
Geova si sarebbe trovato apparentemente di fronte a un dilemma senza soluzione: o mantenere la sua parola secondo cui il peccato avrebbe significato la loro morte, oppure mantenere la sua parola relativamente all’albero della vita.

Se si è d'accordo quanto detto sopra ,si potrà comprendere logicamente quanto ho detto al POST12




mi spiace ma non sono daccordo con te, l'albero in se stesso non era nulla, come pure quello del peccato o la morte, esso rappresentava un impegno che assumevi di fronte a Dio, cioè quello di vivere o morire , cioè vivere secondo la sua parola oppure no , ciò determinando inizialmente la morte come persona interiore o figlio di Dio , e di conseguenza successivamente quella totale, ma tale morte non veniva dall'albero in se stesso , ma da Dio che decide in rapporto al patto firmato con la assunzione del frutto che rappresenta la scelta manifestata concretizzata della sua morte interiore, cioè adamo peccò prima in se stesso , poichè il frutto non è la causa della sua morte ; ma la conferma della sua scelta della sua morte in spirito come figlio di Dio ; e che mangiando , manifestava nella carne quello che nello spirito aveva scelto x se stesso come vita temporanea sapendo di dover morire, scelse la morte .

IN sintesi lo spirito ribelle fu confermato nella opera della carne concretizzata mediante il rito del mangiare quel frutto. Dunque quello che gli accadde nello spirito si sarebbe concretizzato fisicamente nella sua carne; cioè la morte come figlio di Dio sarebbe stata concretizzata nella carne ritornando nel nulla , perchè nulla era diventato in spirito x Dio , come persona come immagine spirituale di Lui. avendo cancellato in se stesso la Sua Parola

x il secondo albero vale la stessa cosa, perciò anche se Adamo avrebbe mangiato non avrebbe realizzato nulla, solo un affronto formale contro Dio



[Edited by geremia60(2019) 5/14/2020 2:01 PM]
------------‐-----------------------
Ospite (utente non TdG)
5/14/2020 2:48 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,204
Location: BARI
Age: 67
Re: Re:
geremia60(2019), 14/05/2020 13:40:



mi spiace ma non sono daccordo con te, l'albero in se stesso non era nulla, come pure quello del peccato o la morte, esso rappresentava un impegno che assumevi di fronte a Dio, cioè quello di vivere o morire , cioè vivere secondo la sua parola oppure no , ciò determinando inizialmente la morte come persona interiore o figlio di Dio , e di conseguenza successivamente quella totale, ma tale morte non veniva dall'albero in se stesso , ma da Dio che decide in rapporto al patto firmato con la assunzione del frutto che rappresenta la scelta manifestata concretizzata della sua morte interiore, cioè adamo peccò prima in se stesso , poichè il frutto non è la causa della sua morte ; ma la conferma della sua scelta della sua morte in spirito come figlio di Dio ; e che mangiando , manifestava nella carne quello che nello spirito aveva scelto x se stesso come vita temporanea sapendo di dover morire, scelse la morte .

IN sintesi lo spirito ribelle fu confermato nella opera della carne concretizzata mediante il rito del mangiare quel frutto. Dunque quello che gli accadde nello spirito si sarebbe concretizzato fisicamente nella sua carne; cioè la morte come figlio di Dio sarebbe stata concretizzata nella carne ritornando nel nulla , perchè nulla era diventato in spirito x Dio , come persona come immagine spirituale di Lui. avendo cancellato in se stesso la Sua Parola

x il secondo albero vale la stessa cosa, perciò anche se Adamo avrebbe mangiato non avrebbe realizzato nulla, solo un affronto formale contro Dio






te lo ripeto con poche parole

Albero della vita. Albero del giardino di Eden. La Bibbia non indica che quell’albero potesse dare la vita per qualche intrinseca proprietà dei suoi frutti; l’albero rappresentava invece la garanzia che Dio avrebbe dato la vita eterna a coloro ai quali avrebbe concesso di mangiarne il frutto (Gen 2:9; 3:22

5/14/2020 10:10 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,204
Location: BARI
Age: 67
spieghiamo cosa significa "l'albero della conoscenza del bene e del male" dalla cattolica "Bibbia di Gerusalemme" pagina 39
la spiegazione è condivisa da noi testimoni di Geova
[Edited by Angelo Serafino53 5/14/2020 10:20 PM]
5/14/2020 10:21 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
La Tob dice:

"l'uomo che deriva dal suolo è sottomesso alla morte, sorte comune di ogni creatura terrena, ma restando fedele a Dio avrebbe potuto sfuggire a questo destino. Trascurando l'avvertimento divino l'uomo s'esporrà inesorabilmente alla morte"

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
5/14/2020 10:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,204
Location: BARI
Age: 67
Re:
barnabino, 14/05/2020 22:21:

La Tob dice:

"l'uomo che deriva dal suolo è sottomesso alla morte, sorte comune di ogni creatura terrena, ma restando fedele a Dio avrebbe potuto sfuggire a questo destino. Trascurando l'avvertimento divino l'uomo s'esporrà inesorabilmente alla morte"

Shalom



Questa nota in calce è stata citata in una nostra rivista "Svegliatevi" del 1990

“[La conoscenza del bene e del male è] la facoltà di decidere da se stessi ciò che è bene e male, e di agire di conseguenza: una rivendicazione di autonomia morale . . . Il primo peccato è stato un attentato alla sovranità di Dio”

bit.ly/2Z5QgdM

FORTE IL COMMENTO AZZECCATO IN PIENO

[Edited by Angelo Serafino53 5/14/2020 10:40 PM]
5/16/2020 9:25 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re: Re: Re: Re: Re:
Aquila-58, 14/05/2020 07:56:

Ancora,





Come ti è già stato spiegato diecimila volte, qui è ovvio che la Scrittura faccia riferimento all' albero della conoscenza del bene e del male, perché Geova aveva detto che OGNI ALBERO del giardino poteva mangiarlo, quindi anche l' albero della vita che stava in mezzo al giardino, meno quello della conoscenza del bene e del male


3 Ma riguardo all’albero che è in mezzo al giardino+ Dio ha detto: ‘Non dovete mangiarne il frutto, no, non dovete toccarlo, altrimenti morirete’”. 4

Come vedi qui Eva parla di "albero" non di "alberi" che erano in mezzo al giardino, quindi sulla base di Genesi 2:16-17 anche un bambino da latte capirebbe che si fa riferimento all' albero della conoscenza del bene e del male!

Suvvia LAILA!|





diecimila volte,
facciamo diecimilauna,
Adamo ed Eva non mangiarono dall'albero della vita perchè se avessero mangiato non c'era motivo di cacciarli per evitare che mangiassero.
Questo conferma che gli alberi dai quali non doveva mangiare erano due, quelli piantati al centro del giardino.

mentre l'albero dal quale non dovevano mangiari altrimenti sarebbero morti è uno, quello della conocenza

Perchè non sarebbero morti se mangiavano dall'albero della vita?

semplice, perche se mangiavano non morivano più (altro che morte) ed a questo possiamo credere perché Dio stesso lo ha detto.

Capito alla milleunesima volta?

shalom
5/16/2020 9:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re: Re:
Angelo Serafino53, 14/05/2020 22:29:



Questa nota in calce è stata citata in una nostra rivista "Svegliatevi" del 1990

“[La conoscenza del bene e del male è] la facoltà di decidere da se stessi ciò che è bene e male, e di agire di conseguenza: una rivendicazione di autonomia morale . . . Il primo peccato è stato un attentato alla sovranità di Dio”

bit.ly/2Z5QgdM

FORTE IL COMMENTO AZZECCATO IN PIENO





sul fatto che il primo peccato sia un'attentato alla sovranità di Dio concordo.

Aggiungo anche che è stata una forma di ribellione finalizzata al voler imitare la potenza di Dio, quasi a sostituirsi a Dio.
Eva, credendo al serpente, mangiò pensando e credendo che sarebbe diventata come Dio.

Questo è più grave della semplice disubbidienza ad un comandamento.

Oggi molte persone disubbidiscono ai comandamenti di Dio, ma non penso che nel loro peccare credano di essere uguali a Dio.
Ho voluto far notare questo aspetto che a mio avviso costituisce la parte, l'aspetto più grave della disubbidienza di Eva

shalom
5/16/2020 9:37 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Caro Laila,


Adamo ed Eva non mangiarono dall'albero della vita perchè se avessero mangiato non c'era motivo di cacciarli per evitare che mangiassero. Questo conferma che gli alberi dai quali non doveva mangiare erano due, quelli piantati al centro del giardino



Non conferma nulla, non c'è nessun divieto scritto nella Bibbia, mentre quello dell'albero della conoscenza del bene e del male è ripetuto diverse volte e in modo specifico. Non sei tu quello fanatico del "non c'è scritto"? Adamo è cacciato perché non ha più diritto di vivere nel paradiso e non ha più diritto di mangiare di quell'albero.


Perchè non sarebbero morti se mangiavano dall'albero della vita?



Perché quell'albero rappresentava il diritto alla vita eterna che Dio concedeva alle sue creature una volta che ne avessero mangiato. E Dio a differenza di Satana e Adamo rispetta i patti.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
5/17/2020 8:22 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 35,846
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Caro Laila



laila74, 16/05/2020 21:25:




diecimila volte,
facciamo diecimilauna,
Adamo ed Eva non mangiarono dall'albero della vita perchè se avessero mangiato non c'era motivo di cacciarli per evitare che mangiassero.
Questo conferma che gli alberi dai quali non doveva mangiare erano due, quelli piantati al centro del giardino.




mi puoi citare la Scrittura dove Dio dice ad Adamo di non mangiare dell' albero della vita?
Scrittura, please!



laila74, 16/05/2020 21:25:


mentre l'albero dal quale non dovevano mangiari altrimenti sarebbero morti è uno, quello della conocenza

Perchè non sarebbero morti se mangiavano dall'albero della vita?

semplice, perche se mangiavano non morivano più (altro che morte) ed a questo possiamo credere perché Dio stesso lo ha detto.

Capito alla milleunesima volta?

shalom



chi l' ha detto "che non morivano più"?
Io leggo che sarebbero morti solo e soltanto se avessero mangiato dell' albero della conoscenza del bene e del male, quindi in sostanza usurpando il diritto di Dio che - unico - può stabilire ciò che è bene e ciò che è male.
Usurpando questo diritto, vengono cacciati dal Paradiso perchè non mangino dell' albero della vita e non vivano per sempre (Genesi 3:22).
Quindi l' albero della vita - che secondo quello che è scritto potevano mangiare (Genesi 2:16-17) - avrebbe dato loro la vita eterna, non l' immortalità, perchè immortalità - da capo! - significa "assenza di morte" ed evidentemente non era questa la prospettiva che Dio aveva messo loro dinanzi, in caso contrario non avrebbero potuto morire neppure se avessero mangiato di dieci o venti alberi della conoscenza del bene e del male.


Mah, credo che un bambino la latte capirebbe facilmente


[Edited by Aquila-58 5/17/2020 8:24 AM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
5/17/2020 3:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Aquila-58, 17/05/2020 08:22:

Caro Laila





chi l' ha detto "che non morivano più"?
Io leggo che sarebbero morti solo e soltanto se avessero mangiato dell' albero della conoscenza del bene e del male, quindi in sostanza usurpando il diritto di Dio che - unico - può stabilire ciò che è bene e ciò che è male.
Usurpando questo diritto, vengono cacciati dal Paradiso perchè non mangino dell' albero della vita e non vivano per sempre (Genesi 3:22).



ho scritto che se avessero mangiato dall'albero della vita non morivano più, e tu hai contestato dicendo chi l'ha detto - (semplice la scrittura)
Poi sostieni che se mangiavano dall'albero della vita sarebbero vissuti per sempre.

Mi spieghi la differenza tra vivere per sempre e non morire mai?

E pi parli di bambini...... guarda che ci sono anche i non tdg a leggere e capiranno loro chi è il bambino



Quindi l' albero della vita - che secondo quello che è scritto potevano mangiare (Genesi 2:16-17) - avrebbe dato loro la vita eterna, non l' immortalità, perchè immortalità - da capo! - significa "assenza di morte" ed evidentemente non era questa la prospettiva che Dio aveva messo loro dinanzi, in caso contrario non avrebbero potuto morire neppure se avessero mangiato di dieci o venti alberi della conoscenza del bene e del male.


Mah, credo che un bambino la latte capirebbe facilmente




abbiamo chiarito, e ci sono i post SCRITTI che biblicamente immortalità e vita eterna sono la stessa cosa.
Non lo sono per la vostra dottrina ma non per la Bibbia.

A meno che tu non leggi o non ricordi cosa abbiamo scritto ieri o l'altro ieri

shalom

5/17/2020 3:41 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore

abbiamo chiarito, e ci sono i post SCRITTI che biblicamente immortalità e vita eterna sono la stessa cosa



Non sono proprio la stessa cosa, sono concetti affini. Letteralmente è diverso il concetto di non morire mai perché la vita è eternamente sostenuta da Dio o non morire mai perché questa è una caratteristica intrinseca della persona indipendentemente dal fatto che Dio ne sostenga la vita. Penso che anche tu sei d'accordo.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
5/17/2020 4:12 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,204
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
laila74, 5/16/2020 9:25 PM:



diecimila volte,
facciamo diecimilauna,
Adamo ed Eva non mangiarono dall'albero della vita perchè se avessero mangiato non c'era motivo di cacciarli per evitare che mangiassero.
Questo conferma che gli alberi dai quali non doveva mangiare erano due, quelli piantati al centro del giardino.

mentre l'albero dal quale non dovevano mangiari altrimenti sarebbero morti è uno, quello della conocenza

Perchè non sarebbero morti se mangiavano dall'albero della vita?

semplice, perche se mangiavano non morivano più (altro che morte) ed a questo possiamo credere perché Dio stesso lo ha detto.

Capito alla milleunesima volta?

shalom



Caro laila,

la tua è una bella esposizione di una teoria umana, ma non è quello che dice il testo: l'albero proibito era uno solo, al singolare, non al plurale: non erano nè due nè molti.

Se non ci credi, controlla il racconto.

Stai sovrapponendo una tua credenza a quello che dice il testo, nella sua semplicità.

Simon
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:38 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com