printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 | Next page

La successione apostolica tramite l'effusione dello spirito santo con l'imposizione delle mani

Last Update: 12/23/2020 1:44 AM
Author
Print | Email Notification    
10/27/2020 8:56 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re: Re: Re:
ciccino(1960), 27/10/2020 20:47:



Sebbene l'utente Aquila non gradisce i copia incolla io non sono dello stesso parere. Dio, per voi Geova, non ho mai trovato difficoltà su questo punto, si serve può servire di chiunque per veicolare il suo messaggio, magari non cattolico, ma lo spirito soffia dove vuole e non può essere monopolio solo dei cattolici . Sebbene per le verità di fede a nostro avviso, si serva di determinate persone che trasmettono non la loro incompetenza , ma ciò lo spirito santo gli trasmette, loro recepiscono magari a modo loro. Poi sarà tutta la chiesa universale, a stabilirne la concretezza , non certo una corrente di pensiero, suscitata da uno o più fedeli. Quindi bando alle chiacchere ho avuto l'immenso piacere di trovare un post degno di lode e. da parte mia meritevole di apprezzamento sebbene risalente al 2009 : w08 15/9 p. 32
Domanda:

Nella sua lettera agli Ebrei l’apostolo Paolo parlò di “imposizione delle mani”. Si riferiva alla nomina di anziani o a qualcos’altro?
— Ebr. 6:2.

Risposta:

Anche se non c’è motivo di essere dogmatici, Paolo probabilmente si riferiva all’imporre le mani per trasmettere i doni dello spirito.

La Bibbia effettivamente parla di imposizione delle mani in riferimento alle nomine teocratiche. Mosè ‘pose la mano su’ Giosuè quando lo nominò suo successore. (Deut. 34:9) Nella congregazione cristiana alcuni uomini qualificati furono nominati mediante l’imposizione delle mani. (Atti 6:6; 1 Tim. 4:14) Paolo mise in guardia dall’imporre le mani affrettatamente su qualcuno. — 1 Tim. 5:22.

Tuttavia Paolo, rivolgendosi ai cristiani ebrei, li esortò ad ‘avanzare verso la maturità’ ora che avevano lasciato “la dottrina primaria”. Elencò poi “il pentimento dalle opere morte e la fede verso Dio, l’insegnamento di battesimi e l’imposizione delle mani”. (Ebr. 6:1, 2) La nomina ad anziano è forse una cosa primaria, un punto di partenza dal quale i cristiani devono avanzare verso la maturità? No. Sono i fratelli maturi ad aspirare al privilegio di essere anziani di congregazione e quindi ad apprezzarlo. — 1 Tim. 3:1.

Ma l’imposizione delle mani poteva avere anche un altro scopo. Nel I secolo Geova rigettò l’Israele naturale a favore dell’Israele spirituale, la congregazione dei cristiani unti. (Matt. 21:43; Atti 15:14; Gal. 6:16) I doni miracolosi dello spirito, come la capacità di parlare in lingue, attestarono tale cambiamento. (1 Cor. 12:4-11) Quando Cornelio e la sua famiglia divennero credenti ricevettero lo spirito santo, e la cosa divenne evidente dal fatto che ‘parlavano in lingue’. — Atti 10:44-46.

A volte mediante l’imposizione delle mani furono trasmessi doni miracolosi. Quando Filippo predicò la buona notizia a Samaria, molti si battezzarono. Il corpo direttivo inviò lì gli apostoli Pietro e Giovanni. Perché? Leggiamo: “Allora [i due apostoli] posero [sui nuovi battezzati] le mani, ed essi ricevevano lo spirito santo”. Questo deve significare che ricevettero i doni dello spirito, doni che furono visibili agli altri. Lo comprendiamo perché Simone, che prima praticava le arti magiche, vide l’operato dello spirito e cercò avidamente di comprare il potere di imporre le mani per impartire spirito santo e compiere miracoli. (Atti 8:5-20) In seguito a Efeso si battezzarono 12 persone. La Bibbia dice: “Quando Paolo pose su di loro le mani, lo spirito santo venne su di loro, e parlavano in lingue e profetizzavano”. — Atti 19:1-7; confronta 2 Timoteo 1:6.

Pertanto, in Ebrei 6:2 Paolo a quanto pare si riferiva all’imposizione delle mani per trasmettere i doni dello spirito ai nuovi credenti.
Visto quanta sagacia oculatezza vi è in questo post. Questo dimostra che Dio-Geova possa servirsi di chiunque per veicolare buoni messaggi. Certo la valutazione resta a Geova, ma ciò che io voglio evidenziare che i buoni messaggi come questo hanno solidità in quanto hanno resistito nel tempo e queste parole riscontrano solidità perchè si sente l'eco in 2000 anni di storia della salvezza. Esse sono risuonate non solo attraverso lo scritto sacro , la bibbia, ma anche dopo la tradizione decantate anche dai Padri della Chiesa e non solo . Quindi perchè non fare tesoro di ciò. per noi Tradizione. Perchè allora questo atto celebrativo rito sacro non trova riscontro , nelle vostre adunanze non so. CON MASSIMO RISPETTO





Ciccino, CON MASSIMO RISPETTO commenterò dopo cena questo ennesimo copia/incolla.

a presto...


[SM=g27985]
Previous page | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:45 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com