printprint
New Thread
Reply
 

E' giusto adorare Gesù?

Last Update: 7/24/2019 6:59 PM
Author
Print | Email Notification    
7/22/2019 12:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 57,988
Moderatore
Caro VVRL,

Non leggo ancora fonti... sei capace a citare un solo autore che attesti l'accusa di idolatria? Se "invocare il nome di Gesù" era adorazione abbiamo idolatri lasciati liberi di praticare la vita religiosa giudaica e predicare nelle Sinagoghe? Citazioni precise che i cristiani adoravano Gesù cone Dio... grazie, perché epikaleo to onoma non indica adorazione. Oppure se ti attacchi solo a quello apri una discussione a parte.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
GIOVANNI 5,18327 pt.8/25/2019 8:01 AM by Aquila-58
Concorso PRONOSTICI serie A 2019-2020Ipercaforum54 pt.8/24/2019 5:04 PM by cannonball
Conversione dopo l'inizio della grande tribolazione 41 pt.8/25/2019 4:22 AM by claudio2018
7/22/2019 12:28 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 29,926
Location: ANCONA
Age: 61
TdG
Re:
barnabino, 22/07/2019 12.07:

Caro VVRL,

Non leggo ancora fonti... sei capace a citare un solo autore che attesti l'accusa di idolatria? Se "invocare il nome di Gesù" era adorazione abbiamo idolatri lasciati liberi di praticare la vita religiosa giudaica e predicare nelle Sinagoghe? Citazioni precise che i cristiani adoravano Gesù cone Dio... grazie, perché epikaleo to onoma non indica adorazione. Oppure se ti attacchi solo a quello apri una discussione a parte.

Shalom




L' incredibile delirio di VTRL.
Paolo - secondo suddetto delirio - fa strage di discepoli di Gesù perché epikaleo quel nome.
Ma poi Paolo, dopo la conversione sulla via di Damasco, diviene come loro, ergo invoca il nome di Gesù.
Commette quindi idolatria, viola il Primo Comandamento.
Risultato: Paolo indisturbato va a predicare in tutte le sinagoghe come se nulla fosse, e per giunta nessun giudeo, né quando fu "pizzicato" nel Tempio, né dinanzi alle autorità romane, lo accusa di violare il Primo Comandamento né lo stesso Paolo accenna mai a tale accusa.
Chi non è accecato dal dogma potrebbe benissimo capire quello che hanno compreso i trinitari Balz e Schneider - autori del DENT - circa il significato di "invocare il nome" di Gesù, che non c' entra nulla con l' adorazione.....ma evidentemente ci sono trinitari più accecati e trinitari meno accecati


Vabbè, devo lasciarvi, a stasera



[SM=g1944981]
[Edited by Aquila-58 7/22/2019 12:29 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
7/22/2019 12:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,138
Location: MILANO
Age: 44
Re:
barnabino, 22/07/2019 12.07:

Caro VVRL,

Non leggo ancora fonti... sei capace a citare un solo autore che attesti l'accusa di idolatria? Se "invocare il nome di Gesù" era adorazione abbiamo idolatri lasciati liberi di praticare la vita religiosa giudaica e predicare nelle Sinagoghe? Citazioni precise che i cristiani adoravano Gesù cone Dio... grazie, perché epikaleo to onoma non indica adorazione. Oppure se ti attacchi solo a quello apri una discussione a parte.

Shalom


Cerca di essere onesto per una volta, perché chi invocava il nome di Gesù veniva messo in prigione se non era percepito come un atto idolatrico? Rispondi per una volta in maniera costruttiva.
Nessuno veniva lasciato libero, gli stessi Giudei erano intimoriti dai miracoli che accompagnava la predicazione degli apostoli e qualunque persona intelligente si pone il problema di capire l'origine dei miracoli che erano sotto gli occhi di tutti.

7/22/2019 12:37 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,129
Age: 39
Quanto a me e alla mia casa, serviremo Geova: L'ETERNO ALPHA&OMEGA
Caro VVRL

abbiamo già ampiamente risposto nei post 1-1781 e seguenti:

1) se NON ESISTONO RAGIONI STORICHE che legittimano l'adorazione al Signore YEHOSHUA IL MESSIAH....

e

2) se NON ESISTONO RAGIONI SCRITTURALI che legittimano l'adorazione al Signore YEHOSHUA IL MESSIAH....



allora

L'ADORAZIONE AL SIGNORE YEHOSHUA IL MESSIAH NON HA NÈ RAGIONI STORICHE, NÈ RAGIONI SCRITTURALI PER ESSERE LEGITTIMATA.
È UN TIPO DI ADORAZIONE CHE NON È APPROVATA NÈ DA YHWH PADRE CREATORE, né da Gesù il Figlio Diletto, il REDENTORE.



Non ci sono alternative possibili.

sinora, in favore ad un'adorazione al Signore YEHOSHUA IL MESSIAH non avete portato né RAGIONI STORICHE né RAGIONI BIBLICHE...
[SM=g2857545]

... fate voi...

[SM=g3330151] [SM=x1408438] [SM=g3330151]
[SM=g2018414] [SM=g2018414] [SM=g2018414]
[SM=g7422]

[SM=g7401]

[SM=g7393]

[SM=g7401]



grazie per avermi letto
cari saluti
e buona adorazione


14 “Quindi, temete Geova e servitelo con integrità* e fedeltà,*+ ed eliminate gli dèi che i vostri antenati servirono dall’altra parte del Fiume* e in Egitto,+ e servite Geova. 15 Ma se vi sembra sbagliato servire Geova, sceglietevi oggi chi volete servire:+ o gli dèi che i vostri antenati servirono dall’altra parte del Fiume*+ o gli dèi degli amorrei nel cui paese vivete.+ Quanto a me e alla mia casa, serviremo Geova”.





Nuova Riveduta:

Giosuè 24:14-15

(De 29; 2Cr 15:8-15; 34:29-33)
14 Dunque temete il SIGNORE e servitelo con integrità e fedeltà; togliete via gli dèi ai quali i vostri padri servirono di là dal fiume e in Egitto, e servite il SIGNORE. 15 E se vi sembra sbagliato servire il SIGNORE, scegliete oggi chi volete servire: o gli dèi che i vostri padri servirono di là dal fiume o gli dèi degli Amorei, nel paese dei quali abitate; quanto a me e alla casa mia, serviremo il SIGNORE».




Nuova Diodati:

Giosuè 24:14-15

14 Perciò ora temete l'Eterno e servitelo con integrità e fedeltà; e togliete via gli dèi che i vostri padri servirono di là dal fiume e in Egitto, e servite l'Eterno. 15 E se vi pare cattiva cosa servire l'Eterno, scegliete oggi chi volete servire, o gli dèi che servirono i vostri padri di là dal fiume, o gli dèi degli Amorei, nel cui paese voi abitate; quanto a me e alla mia casa, serviremo l'Eterno».




DETERONOMIO



Conseguenza della disubbidienza
(1R 9:6-9; Da 9:11-14) Ga 6:7-8
LaParola.net


15 «Poiché voi sapete come abbiamo abitato nel paese d'Egitto, e come siamo passati in mezzo alle nazioni che avete attraversate; 16 avete visto le loro abominazioni e gli idoli di legno, di pietra, d'argento e d'oro, che sono fra quelle. 17 Non vi sia tra di voi uomo o donna o famiglia o tribù che volga oggi il cuore lontano dal SIGNORE nostro Dio, per andare a servire gli dèi di quelle nazioni; non vi sia tra di voi nessuna radice che produca veleno e assenzio. 18 Nessuno, dopo aver udito le parole di questo giuramento, si illuda nel suo cuore dicendo: "Avrò pace, anche se camminerò secondo la caparbietà del mio cuore". In questo modo chi ha bevuto largamente porta a perdizione anche chi ha sete. 19 Il SIGNORE non gli perdonerà; ma in tal caso l'ira del SIGNORE e la sua gelosia s'infiammeranno contro quell'uomo, tutte le maledizioni scritte in questo libro gli verranno addosso e il SIGNORE cancellerà il suo nome sotto il cielo; 20 il SIGNORE lo separerà, per sua sventura, da tutte le tribù d'Israele, secondo tutte le maledizioni del patto scritto in questo libro della legge. 21 La generazione futura, i vostri figli che verranno dopo di voi e lo straniero che verrà da un paese lontano, anzi tutte le nazioni, quando vedranno le piaghe di questo paese e le malattie con le quali il SIGNORE lo avrà afflitto; 22 quando vedranno che tutto il suo suolo sarà zolfo, sale, arsura e non vi sarà più sementa, né prodotto, né erba di sorta che vi cresca, come dopo la rovina di Sodoma, di Gomorra, di Adma e di Seboim che il SIGNORE distrusse nella sua ira e nel suo furore, diranno: 23 "Perché il SIGNORE ha trattato così questo paese? Perché l'ardore di questa grande ira?" 24 E si risponderà: "Perché hanno abbandonato il patto del SIGNORE, Dio dei loro padri: il patto che egli stabilì con loro quando li fece uscire dal paese d'Egitto; 25 perché sono andati a servire altri dèi e si sono prostrati davanti a loro; dèi che essi non avevano conosciuti e che il SIGNORE non aveva assegnati loro. 26 Per questo si è accesa l'ira del SIGNORE contro questo paese ed egli ha fatto venire su di esso tutte le maledizioni scritte in questo libro; 27 il SIGNORE li ha divelti dal loro suolo con ira, con furore, con grande indignazione e li ha gettati in un altro paese, come oggi si vede".
28 Le cose occulte appartengono al SIGNORE nostro Dio, ma le cose rivelate sono per noi e per i nostri figli per sempre, perché mettiamo in pratica tutte le parole di questa legge.



[SM=g10765]
7/22/2019 12:38 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 32,268
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Re: Re:
VVRL, 22/07/2019 08:59:


Invece sono scritte nero su bianco nel NT e non ti resta che ignorarle per tenere in piedi la tua costruzione esegetica.
I primi cristiani, invocando in nome di Gesù, di fatto gli rendevano un atto cultuale alla stessa stregua di Dio Padre, prendine atto.




Caro VTroll,

mi tornano in mente tutte le pagine di Bibbia che hai strappato, i passi che hai ignorato, i versetti che hai cancellato, chiudendo gli occhi, girandoti e cambiando discorso, pur di non ammettere che la tua chiesa fa e crede cose che non sono solo assenti dalla Bibbia ma anche da essa condannate.

Adesso trovi qualcosa che dice che "I primi cristiani, invocando in nome di Gesù" (neanche dici dov'è scritto) e parli di "costruzione esegetica." costruzione esegetica.

Capisco che sei un troll ma per metterci di buonumore anche oggi dovresti esagerare, spararla ancora piu' grossa! [SM=g7405]

Simon
7/22/2019 12:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 32,268
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Re: Re:
VVRL, 22/07/2019 10:08:

barnabino, 22/07/2019 09.40:



Allora non ti sarà difficile produrre fonti giudaiche o cristiane che attestano che i cristiani erano considerati idolatri dei Giudei. Per qualche motivo tutti omettono questa accusa, e dunque pet il momento le tue dichiarazioni si attestano sul nulla, anzi, ci hai raccontato la barzelletta che i giudei per 40 anni tolleravano che degli idolatri insegnassero un altro Dio nelle loro Sinagoghe. Ma ci prendi tutti per dei citrulli?



Ma smettila che Atti 9:14 lo conosci bene
E qui è autorizzato dai capi sacerdoti ad arrestare tutti quelli che invocano il tuo nome
E' chiaro a tutti che invocare il nome di Gesù era considerato un atto idolatrico, non ne vuoi prendere atto? Libero di farlo, ma non dire bugie su quello che dice veramente il NT.



Caro VTroll,
il passo dice che "invocavano il nome di Gesu'" ma non dice, né lascia affatto pensare, che si trattasse di "idolatria", lo stai inventando tu per metterci di buon umore.

Barnabino:

Non ti sorge il dubbio la frase "epikaleo to onoma" possa indicare altro che non rendere un culto a qualcuno?



VVRL, 22/07/2019 10:08:


No, non mi sorge alcun dubbio, è impensabile che i Farisei ortodossi permettessero a qualche ebreo di invocare il nome di Zeus. A te risulta che era consentito?



Caro VTroll,
non ho dubbi che a un troll non vengano dubbi, fa parte del suo carattere e del suo personaggino.
Il testo non parla di Zeus, tu lo leggi da qualche parte?

Simon
7/22/2019 12:45 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 57,988
Moderatore
Caro VVRL,


Cerca di essere onesto per una volta, perché chi invocava il nome di Gesù veniva messo in prigione se non era percepito come un atto idolatrico? Rispondi per una volta in maniera costruttiva.



Rispondi tu al perché, se era un atto di adorazione, non solo veniva liberato ma per un secolo veniva lasciato totalmente libero, senza leggere acuna accusa da parte giudaica, si frequantare il tempio, di praticare i riti giudaici e predicare l'idolaria nelle Sinagoghe senza che nessuno dicesse nulla né che si sollevasse alcun dibattito.

Non ci sono molte possibilità, evidentemente non era l'idolatria il motivo per cui "quelli che invocavano il none di Gesù" (che è solo un modo per dire "cristiani" prima che questo termine venisse usato) erano inizialmente perseguitati. Vedi tu non puoi TAROCCARE il testo: non si dice che Paolo perseguitava i crestiani "perché" invicavano il nome di Gesù ma dice che perseguitava quelli che invocavano il nome di Gesù, quel "perché" te lo sei inventato tu e non c'è nel testo. Mi dispiace ma la storia non si fa taroccando le citazioni.

Detto questo, sto ancora aspettando le FONTI giudaiche ch attestano l'idolatria cristiana. Sei in grado di produrne qualcuna o ci dobbiamo fidare dei tuoi deliri?

Shalom
[Edited by barnabino 7/22/2019 12:49 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
7/22/2019 12:46 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 32,268
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Re: Re: Re:
Aquila-58, 22/07/2019 10:53:

RAGAZZI, MA STIAMO A RIPETERE SEMPRE LE STESSE COSE?

ovviamente no, ma evidentemente il fatto di invocare in nome di Gesù (come ripeto, il verbo epikaleo non significa "pregare") NON VENIVA CONSIDERATO DA ALCUNO COME ATTO DI IDOLATRIA, GIACCHE' NON ABBIAMO ALCUNA ACCUSA IN TAL SENSO NE' NEI CONFRONTI DEI CRISTIANI NE' NEI CONFRONTI DI PAOLO.


RAGAZZI, PER QUANTO ANCORA DOVREMO STARE A RIPETERE LE STESSE COSE?




Caro Aquila,
conosciamo il personaggino VTroll da molti anni e sappiamo benissimo che, nonostate non abbia alcuna prova di quello che insinua, non cambierà idea e noi continueremo perennemente a ridere di lui.

E' bene che lo spettacolo continui! [SM=x1408430]

Simon
7/22/2019 12:49 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 32,268
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Re: Re: Re: Re:
VVRL, 22/07/2019 11:03:

Aquila-58, 22/07/2019 10.53:



Se Paolo avesse arrestato i cristiani perché la loro invocazione a Gesù fosse stata considerata atto idolatrico, lo stesso Paolo, dopo la conversione, sarebbe diventato a sua volta un idolatra?
Ma lo capisci che è più di un mese che ti spieghiamo che non c' è alcuna accusa di tal genere nei confronti di Paolo?


Mamma mia come sei ottuso!!! Quindi non è vero che Paolo arrestava tutti quelli che invocavano il nome di Gesù? Tu annulli la sacra Scrittura solo perché và contro il tuo credo? Ma ti rendi conto di quanto sia scorretto e sbagliato il tuo modo di fare esegesi biblica. Cancellare tutti i passi scomodi è un grave peccato contro lo Spirito Santo perché in questo modo tu volontariamente rifiuti la Verità. Io non credo che una persona adulta e matura possa arrivare a negare in maniera così ferma quello che è scritto chiaramente nella Bibbia.



ovviamente no, ma evidentemente il fatto di invocare in nome di Gesù (come ripeto, il verbo epikaleo non significa "pregare") NON VENIVA CONSIDERATO DA ALCUNO COME ATTO DI IDOLATRIA, GIACCHE' NON ABBIAMO ALCUNA ACCUSA IN TAL SENSO NE' NEI CONFRONTI DEI CRISTIANI NE' NEI CONFRONTI DI PAOLO.




Ma come non abbiamo alcuna accusa se per questo venivano imprigionati!!
Ti arrestano perché ti colgono in flagrante per pedofilia e non è vero che tu sei un pedofilo? Roba da matti, ma veramente non capisci le cose assurde che riesci a scrivere?




Caro VTroll,

Dimmi una cosa, facile facile, del tuo livello.
Qual'era la punizione prevista per chi adorava un altro Dio all'infuori di Geova, diciamo Zeus o anche Gesu'?

Ti leggero' con grande divertimento.

Simon
7/22/2019 12:51 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,138
Location: MILANO
Age: 44
Re:
barnabino, 22/07/2019 12.45:

Caro VVRL,


Cerca di essere onesto per una volta, perché chi invocava il nome di Gesù veniva messo in prigione se non era percepito come un atto idolatrico? Rispondi per una volta in maniera costruttiva.



Rispondi tu al perché, se era un atto di adorazione, non solo veniva liberato ma per un secolo veniva lasciato totalmente libero, senza leggere acuna accusa da parte giudaica, si frequantare il tempio, di praticare i riti giudaici e predicare l'idolaria nelle Sinagoghe senza che nessuno dicesse nulla né che si sollevasse alcun dibattito.

Non ci sono molte possibilità, evidentemente non era l'idolatria il motivo per cui "quelli che invocavano il none di Gesù" (che è solo un modo per dire "cristiani" prima che questo termine venisse usato) erano inizialmente perseguitati.

Detto questo, sto ancora aspettando le FONTI giudaiche ch attestano l'idolatria cristiana. Sei in grado di produrne qualcuna o ci dobbiamo fidare dei tuoi deliri?

Shalom


Se non era idolatria perché venivano messi in prigione? Rispondi o no?
Perché Paolo doveva essere ucciso a tutti i costi?
Possibile che negate ogni evidenza scritturale senza proporre la minima spiegazione a supporto della vostra tesi dogmatica?


7/22/2019 12:52 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 32,268
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Re: Re:
VVRL, 22/07/2019 12:35:


Cerca di essere onesto per una volta, perché chi invocava il nome di Gesù veniva messo in prigione se non era percepito come un atto idolatrico? Rispondi per una volta in maniera costruttiva.
Nessuno veniva lasciato libero, gli stessi Giudei erano intimoriti dai miracoli che accompagnava la predicazione degli apostoli e qualunque persona intelligente si pone il problema di capire l'origine dei miracoli che erano sotto gli occhi di tutti.




Caro Vtroll,

spiega a tutti noi qual'era la punizione prevista dalla legge mosaica per chi adorava un altro Dio?
Cerca di essere onesto per una volta!

Rido.

Simon
7/22/2019 12:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,138
Location: MILANO
Age: 44
Re: Re: Re: Re: Re:
(SimonLeBon), 22/07/2019 12.49:




Caro VTroll,

Dimmi una cosa, facile facile, del tuo livello.
Qual'era la punizione prevista per chi adorava un altro Dio all'infuori di Geova, diciamo Zeus o anche Gesu'?

Ti leggero' con grande divertimento.

Simon


Chi invocava il nome di Zeus veniva arrestato perché aveva violato la Legge.

7/22/2019 1:15 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 57,988
Moderatore
Caro VVRL,


Se non era idolatria perché venivano messi in prigione? Rispondi o no?



Ti ho detto di aprire un nuovo 3d ma tu non l'hai ancora aperto. Di certo non era "idolaria" perché non solo non esiste alcun testo giuidaco che li accusa in merito ma fino al 70 i cristiani sono liberi di frequentare il tempio, partecipare alle feste religiose, frequentare e predicare nelle Sinagoghe e dunque non potevano essere considerati "idolatri".


Perché Paolo doveva essere ucciso a tutti i costi?



Non certo per idolatria visto che nessuno avanza questa accusa e alcuni giudei lo difendevano... il Sinedrio poteva dividersi sull'idolaria, di cui nessuno per altro fa menzione?


Chi invocava il nome di Zeus veniva arrestato perché aveva violato la Legge



E invece i cristiani erano liberi di predicare Cristo nelle Sinagoghe... non ne trai alcuna conclusione?

Shalom
[Edited by barnabino 7/22/2019 1:18 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
7/22/2019 3:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 466
Re: Re:
Aquila-58, 22/07/2019 12.28:




L' incredibile delirio di VTRL.
Paolo - secondo suddetto delirio - fa strage di discepoli di Gesù perché epikaleo quel nome.
Ma poi Paolo, dopo la conversione sulla via di Damasco, diviene come loro, ergo invoca il nome di Gesù.
Commette quindi idolatria, viola il Primo Comandamento.
Risultato: Paolo indisturbato va a predicare in tutte le sinagoghe come se nulla fosse, e per giunta nessun giudeo, né quando fu "pizzicato" nel Tempio, né dinanzi alle autorità romane, lo accusa di violare il Primo Comandamento né lo stesso Paolo accenna mai a tale accusa.
Chi non è accecato dal dogma potrebbe benissimo capire quello che hanno compreso i trinitari Balz e Schneider - autori del DENT - circa il significato di "invocare il nome" di Gesù, che non c' entra nulla con l' adorazione.....ma evidentemente ci sono trinitari più accecati e trinitari meno accecati


Vabbè, devo lasciarvi, a stasera



[SM=g1944981]



Scusa la mia ignoranza del greco ma mi permetto umilmente di farti osservare che lo stesso verbo usato nei confronti di Gesù invocare il nome di Gesù è lo stesso usato nei confronti di Geova , 1. I Cronache 4,10 "epikalém fon Theòn Isarel", Invocò il Dio d'Israele;
2. Genesi 13,4 "epikaléin to ònoma Kirìou", Invocò il nome dd Signore
Altri versetti in cui la versione dei LXX usa 'Epikaléo" con riferimento a Yahwéh, sono: I Rè 18,24; Isaia 64,7; Geremia 10,25 e altri. La conclusione è che in Atti 7,59 Stefano sta "invocando, pregando" Gesù Cristo. Ora per gli apostoli ,sicuramente Gesù era il figlio di Dio, Tommaso lo chiamo MIO SIGNORE E MIO DIO dopo la resurrezione, Paolo sottolinea la sua eguaglianza con il padre, va beh secondo Aquila qui la traduzione è sbagliata. Comunque Gesù non voleva che non si faceva nessuna pubblicità, a volte quando faceva miracoli non voleva che si divulgasse nulla. Per questo nella vita terrena di Gesù gli apostoli non potevano essere accusati di idolatria, perché essi non prestavano culto alla sua persona, ma dimostrarono coi fatti che durante e soprattutto in seguito l'adorazione era dovuta . Ho portato moltissimi brani per dare prova di questo , ma quando si è prevenuti, anche Voi direste questo nei nostri confronti qualsiasi passo che evidenzia la preghiera e l'adorazione viene sistematicamente, sminuito. Comunque tutto ciò che nell'antico testamento è attribuito al padre nel nuovo è attribuito al figlio. L'adorazione è un atto che coinvolge il cuore , non si adora col cervello, Dopo semmai viene il culto. Ai discepoli non venne addossata mai l'accusa di idolatria, perché essi non prestavano culto a Gesù ma lo adoravano nel loro cuore. Essi non si ponevano il problema dell'idolatria in quanto Gesù disse di essere uno con il padre, non la stessa persona ma IO E IL PADRE SIAMO UNA COSA SOLA. Quale peccato potevano commettere ?anzi chi onra me onora il padre , troppe sono i brani che parlano di ciò , ma poi certo di dirà onorare non è lo stesso di adorare, che cosa cambia. Comunque grazie per avermi dato spazio.
Longo Francesco nato a Catania il 5-7-60 interesse per lo studio delle sacre scritture
7/22/2019 3:36 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 32,268
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Re:
VVRL, 22/07/2019 12:53:


Chi invocava il nome di Zeus veniva arrestato perché aveva violato la Legge.




Urca, non lo sapevo.
Citami il comandamento della legge che afferma quello che hai detto tu!

Simon

p.s. Rido.
7/22/2019 3:48 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 57,988
Moderatore
Caro Longo,


Scusa la mia ignoranza del greco ma mi permetto umilmente di farti osservare che lo stesso verbo usato nei confronti di Gesù invocare il nome di Gesù è lo stesso usato nei confronti di Geova , 1. I Cronache 4,10 "epikalém fon Theòn Isarel", Invocò il Dio d'Israele



Però è usata un'espressione differente, "epikaleo to onoma" è una formula o frase fatta che indicava quelli che si sottomettono al "nome" o autorità di qualcuno. Che si usi "nome" indica più l'appartenenza che una preghiera cultuale fatta a un dio.


L'adorazione è un atto che coinvolge il cuore , non si adora col cervello, Dopo semmai viene il culto. Ai discepoli non venne addossata mai l'accusa di idolatria, perché essi non prestavano culto a Gesù ma lo adoravano nel loro cuore



Il che è molto difficile da provare perché le Scritture non lo dicono, ma comunque stai dicendo che non predicavano mai che Gesù andava adorato né che era Dio come Geova. Infatti in tutto il libro di Atti, che va dal 33 al 60 e oltre si legge mai che Gesù venisse proclamato come Dio... per me è evidente che i cristiano non lo adoravano come tale e non lo proclamavano come Dio, perché la predicazione, nelle Sinagoghe, avrebbe certamente scatenato accuse di idolatria e un dibattito del tutto assente nel NT.


ma poi certo di dirà onorare non è lo stesso di adorare, che cosa cambia



Beh, cambia molto, l'adorazione è un atto di culto che è riservato solo a Dio, l'onore è un atto di devozione che può lecitamente essere anche dato agli uomini. Paolo non accettava di adorare l'imperatore come Dio naturalmente, ma dice che "a chi chiede onore il cristiano può dare onore". Onorare non è adorare boblicamente parlando.

Shalom

--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
7/22/2019 3:54 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 32,268
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Re:
Francesco Longo, 22/07/2019 15:34:



Scusa la mia ignoranza del greco...



Caro Francesco non ti devi scusare. Al contrario di altri, il tuo tono è sempre corretto.

Francesco Longo, 22/07/2019 15:34:


... ma mi permetto umilmente di farti osservare che lo stesso verbo usato nei confronti di Gesù invocare il nome di Gesù è lo stesso usato nei confronti di Geova , 1. I Cronache 4,10 "epikalém fon Theòn Isarel", Invocò il Dio d'Israele;
2. Genesi 13,4 "epikaléin to ònoma Kirìou", Invocò il nome dd Signore
Altri versetti in cui la versione dei LXX usa 'Epikaléo" con riferimento a Yahwéh, sono: I Rè 18,24; Isaia 64,7; Geremia 10,25 e altri. La conclusione è che in Atti 7,59 Stefano sta "invocando, pregando" Gesù Cristo.



Hai fatto diversi errori di battitura, ma il concetto è chiaro.
In Atti 7,59 anche se la CEI traduce "pregava" il verbo è "invocava" e altre traduzioni, come la Nuova Diodati, giustamente rendono:

"Cosí lapidarono Stefano, che invocava Gesú e diceva: «Signor Gesú, ricevi il mio spirito»."

Stefano stava "invocando" Gesu'. Già non sappiamo se questo equivale a "pregarlo", ma men che meno possiamo affermare che equivalga a "adorarlo".(che è poi l'argomento di questa discussione)

Francesco Longo, 22/07/2019 15:34:


Ora per gli apostoli ,sicuramente Gesù era il figlio di Dio, Tommaso lo chiamo MIO SIGNORE E MIO DIO dopo la resurrezione, Paolo sottolinea la sua eguaglianza con il padre, va beh secondo Aquila qui la traduzione è sbagliata. Comunque Gesù non voleva che non si faceva nessuna pubblicità, a volte quando faceva miracoli non voleva che si divulgasse nulla.



Effettivamente ci sono stati casi in cui Gesu' non voleva pubblicità. Nell'ultima parte della sua vita e dopo la resurrezione invece è stato lui stesso a inviare i suoi apostoli e discepoli a istruire le persone del mondo sul suo messaggio.

Francesco Longo, 22/07/2019 15:34:


Per questo nella vita terrena di Gesù gli apostoli non potevano essere accusati di idolatria, perché essi non prestavano culto alla sua persona, ma dimostrarono coi fatti che durante e soprattutto in seguito l'adorazione era dovuta . Ho portato moltissimi brani per dare prova di questo , ma quando si è prevenuti, anche Voi direste questo nei nostri confronti qualsiasi passo che evidenzia la preghiera e l'adorazione viene sistematicamente, sminuito.



Caro Francesco, piuttosto che essere noi tdG a "sminuire" i passi che indicherebbero una forma di adorazione, probabilmente sono le traduzioni cattoliche che tendono ad esaltarli.
L'adorazione di Gesu' è un fenomeno che è sorto nei secoli successivi e quindi si fa spesso l'errore di pensare che già nel I secolo ci fossero forme di adorazione verso la persona di Cristo.

Francesco Longo, 22/07/2019 15:34:


Comunque tutto ciò che nell'antico testamento è attribuito al padre nel nuovo è attribuito al figlio. L'adorazione è un atto che coinvolge il cuore , non si adora col cervello, Dopo semmai viene il culto. Ai discepoli non venne addossata mai l'accusa di idolatria, perché essi non prestavano culto a Gesù ma lo adoravano nel loro cuore. Essi non si ponevano il problema dell'idolatria in quanto Gesù disse di essere uno con il padre, non la stessa persona ma IO E IL PADRE SIAMO UNA COSA SOLA. Quale peccato potevano commettere ?anzi chi onra me onora il padre , troppe sono i brani che parlano di ciò , ma poi certo di dirà onorare non è lo stesso di adorare, che cosa cambia. Comunque grazie per avermi dato spazio.




Visto in questo modo potresti avere ragione, ma se permetti una domanda: come fai a sapere tu oggi cosa succedeva nel cuore degli apostoli e dei discepoli del Cristo?

Onorare e invocare non sono equivalenti ad adorare, nè per Gesu' nè per nessun'altra persona che era oggetto di onore e invocazione.

Per il resto sappiamo entrambi che la posizione del Cristo, soprattutto dopo la resurrezione, è diventata molto speciale.

Simon
7/22/2019 4:08 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,129
Age: 39

L'adorazione è un atto che coinvolge il cuore , non si adora col cervello, Dopo semmai viene il culto. Ai discepoli non venne addossata mai l'accusa di idolatria, perché essi non prestavano culto a Gesù ma lo adoravano nel loro cuore




ah!

ma allora ti confondi, caro Longo!

ti confondi e fai confusione!

adorare Dio nel proprio cuore fa parte della PURA ADORAZIONE IN SPIRITO E VERITÀ,
questa forma di adorazione è il tipo di adorazione scritturale, rivelata, che il Maestro riserva SOLO AL PADRE YHWH. Senza rosari, statue o immagini...

e i discepoli nel primo secolo, al contrario di ciò che affermi, seguivano l'esempio del MAESTRO e adoravano nel proprio cuore SOLO A YHWH, e non al Maestro Gesù!

perché l'ADORAZIONE è rivolta unicamente a YHWH, NEL PROPRIO CUORE, IN SPIRITO E VERITÀ, ma anche con la mente e la parola va esclusivamente ad ALPHA&OMEGA, l'Antico di Giorni... e non al Maestro Gesù!

YHWH richiede adorazione completa, quindi di cuore certo, ma con atti, pensieri e parole...con tutta la persona.

ma allora perché è possibile che ti ingarbugli?
dove sta la tua confusione?

tu confondi semplicemente "adorare nel loro cuore" con AMARE CON TUTTA L'ANIMA!

AMARE CON TUTTA L'ANIMA
è uno dei più grandi comandamenti divini insegnati da Gesù!

certo, i discepoli AMAVANO CON TUTTA LA LORO ANIMA GESÙ, il MAESTRO!
senza ombra di dubbio!

amavano con tutta l'anima il Maestro, ma non lo adoravano né nel cuore, né nella mente, né nella pratica!

Anzi: ogni volta che qualcuno manifestava intenzione di adorare Gesù, il Maestro lo riprendeva puntualmente richiamando il fatto che UNO SOLO PUÒ CHIAMARSI "BUONO", E QUESTO è SOLO YHWH YAHUAH GEOVA DIO, IL PADRE, L'ETERNO, L'ANTICO DI GIORNI.

questo è valido prima dell'arrivo di Gesù in Terra, durante la sua permanenza quale Messia, e dopo la sua risurrezione nei Cieli quale Re dei re e Padre Eterno!

ripetiamo: tu giochi con le parole e i concetti ma i discepoli NON "adoravano nel cuore" Gesù, bensì LO AMAVANO CON TUTTA LA LORO ANIMA!

e questo è più che corretto: AMARE GESÙ CON TUTTA LA NOSTRA ANIMA, perché amare non é una prerogativa che va unicamente al PADRE YHWH GEOVA!

Anzi: fa parte dei più grandi comandamenti divini insegnati dal Maestro Gesù:



« Ama il Signore Dio tuo con tutto il cuore, con tutta l'anima e con tutta la tua mente. Questo è il più grande e il primo dei comandamenti. E il secondo è simile al primo: Ama il prossimo tuo come te stesso. Da questi due comandamenti dipende tutta la Legge e i Profeti » (Matteo 22,37-40)




« Gesù rispose: «Il primo è: Ascolta, Israele! Il Signore nostro Dio è l’unico Signore; amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore e con tutta la tua anima, con tutta la tua mente e con tutta la tua forza. Il secondo è questo: Amerai il tuo prossimo come te stesso. Non c’è altro comandamento più grande di questi.» » (Marco 12,29-31)




« Un dottore della legge si alzò per metterlo alla prova: «Maestro, che devo fare per ereditare la vita eterna?». Gesù gli disse: «Che cosa sta scritto nella Legge? Che cosa vi leggi?». Costui rispose: «Amerai il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima, con tutta la tua forza e con tutta la tua mente e il prossimo tuo come te stesso». E Gesù: «Hai risposto bene; fa' questo e vivrai». » (Luca 10,25-28)



quindi si può amare con tutto il cuore, anima, forza e mente....

e si deve pure adorare il Padre, come insegna Gesù, con tutto il cuore, con tutta l'anima, con tutta la forza e con tutta la mente....

.... in poche parole non esiste "adorare nel cuore"
: occorre ADORARE CON CUORE COMPLETO, CHE SIGNIFICA CON TUTTA LA PROPRIA PERSONA!

NON è VERO COME TU DICI CHE NON SI ADORA CON IL CERVELLO!!!

ADORARE IN SPIRITO E VERITÀ, SIGNIFICA ANCHE ADORARE CON TUTTA LA PROPRIA PERSONA IN ARMONIA CON GLI INSEGNAMENTI scritturali DEL RE DEI RE, IL MAESTRO GESÙ IL MESSIA!

capito l'inghippo linguistico, scoperto l'inganno cultuale!

[SM=g27988]


pensaci sù
mi raccomando

[SM=g1871112]
[Edited by I-gua 7/22/2019 4:17 PM]
7/22/2019 4:17 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 57,988
Moderatore

Ai discepoli non venne addossata mai l'accusa di idolatria, perché essi non prestavano culto a Gesù ma lo adoravano nel loro cuore



Il problema è che i cristiani non si limitavano ad un culto silenzioso, ma erano caratterizzati da una intensa opera di evangelizzazione che fino al 70 è sopratutto concentrata sui giudei. Dunque al di là del loro atteggiamento intimo se davvero consideravano Gesù un altro Dio oltre a Geova e se lo adoravano nel loro cuore questo doveva essere oggetto della loro proclamazione. Un messaggio di questo tipo però non è compatibile con l'assenza di accuse da parte dei giudei in fatto di adorazione, nessun giudeo avrebbe tolerato che un altro giudeo si recasse al tempio, predicasse in Sinagoga se rivelava di credere che quello che per i giudei era appunto solo un uomo per lui era Dio e come tale degno di adorazione. Capisci che affermazioni del genere avrebbro dovuto scatenera accuse ben più gravi si non rispettare i costumi della legge, cos di cui i cristiani sono accusti nelle Scritture.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
7/22/2019 4:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,129
Age: 39
Prima lettera a Timoteo: amore, buona coscienza e Fede senza ipocrisia

1Paolo, apostolo di Cristo Gesù per comando di Dio, nostro Salvatore, e di Cristo Gesù, nostra speranza, 2 a Timòteo, genuino figlio nella fede.Che tu possa avere immeritata bontà, misericordia e pace da Dio Padre e Cristo Gesù nostro Signore!Quando stavo per partire per la Macedonia, ti ho incoraggiato a rimanere a Efeso. Faccio lo stesso ora, affinché tu comandi a certi individui di non insegnare dottrine diverse 4 e di non prestare attenzione a false storie e a genealogie. Tali cose infatti non portano a nulla di utile; danno solo adito a speculazioni, invece di provvedere qualcosa che venga da Dio riguardo alla fede. 5 L’obiettivo di questa direttiva è l’amore che scaturisce da un cuore puro, da una buona coscienza e da una fede senza ipocrisia. 6 Allontanandosi da queste cose, alcuni si sono sviati facendo discorsi privi di senso. 7 Pretendono di essere maestri della legge, ma non capiscono né le cose che dicono né le cose su cui insistono con tanta convinzione.



amore per Gesù; e Fede nel suo prezioso Riscatto, certo, ma:



17 Al Re d’eternità,incorruttibile, invisibile e unico Dio, vadano l’onore e la gloria per i secoli dei secoli. Amen.



15 

Un altro titolo rivolto esclusivamente a Geova è “Re d’eternità”. (1 Timoteo 1:17; Rivelazione 15:3) Cosa significa? Per la nostra mente limitata è difficile comprenderlo, ma Geova è eterno sia guardando al passato che guardando al futuro. Salmo 90:2 dice: “Da tempo indefinito fino a tempo indefinito tu sei Dio”. Quindi Geova non ha avuto principio: è sempre esistito. Giustamente è definito “l’Antico di Giorni”: esiste dall’eternità, prima che chiunque o qualunque altra cosa nell’universo venisse all’esistenza. (Daniele 7:9,13, 22) Chi può legittimamente mettere in dubbio il suo diritto di essere il Sovrano Signore?



ACCOSTIAMOCI A GEOVA - Ecco, questo è il nostro Dio

Innanzitutto, raccomando che si facciano suppliche, preghiere, intercessioni e ringraziamenti riguardo a ogni tipo di persona, riguardo a re e a tutti quelli che hanno una posizione di autorità,+ affinché possiamo continuare a condurre una vita calma e tranquilla con totale devozione a Dio* e serietà.+ Questo è eccellente e gradito agli occhi del nostro Salvatore, Dio,+ il quale vuole che ogni tipo di persona sia salvata+ e giunga all’accurata conoscenza della verità. C’è infatti un solo Dio,+ e un solo mediatore+ fra Dio e gli uomini,+ l’uomo Cristo Gesù,+ che ha dato sé stesso come riscatto corrispondente per tutti.*+È questo che sarà testimoniato al tempo stabilito, e a tale scopo+ sono stato costituito predicatore e apostolo+ (dico la verità, non mento), maestro di nazioni+ riguardo alla fede e alla verità.





[Edited by I-gua 7/22/2019 5:01 PM]
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:04 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com