printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 3 | Next page

Apostasia

Last Update: 11/1/2018 8:34 AM
Author
Print | Email Notification    
1/21/2008 2:00 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,241
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Da Wikipedia riporto una definizione di "apostasia":

"Il termine apostasia (dal greco απο, apo, "lontano, distaccato", στασις, stasis, "restare") definisce l'abbandono formale della propria religione (in tale contesto si parlerà più propriamente di apostata della religione). In questo senso è irrilevante se a seguito di tale abbandono vi sia l'adesione a un'altra religione (conversione) oppure la scelta areligiosa o atea. In senso stretto, il termine è riferito alla rinuncia e alla critica della propria precedente religione. Una vecchia e più ristretta definizione di questo termine si riferiva ai cristiani battezzati che abbandonavano la loro fede.

Si definisce apostata colui o colei che pratica l'apostasia; è tuttavia raro il caso di ex-credenti che si autodefiniscano apostati, in quanto nella vulgata tale termine comporta una connotazione spregiativa; rispetto alla nuova religione è invalso l'uso del termine "convertito" laddove, per l'abbandono in generale della religione si usa "deconvertito": a entrambi i termini si tende a dare un significato positivo rispetto ad apostasia.

Molte religioni considerano l'apostasia un vizio, una degenerazione della virtù della pietà nel senso che quando viene a mancare la pietà, l'apostasia ne è la conseguenza; spesso l'apostata viene fatto bersaglio di condanne spirituali (ad esempio la scomunica) o materiali ed è rifuggito dai membri del suo precedente gruppo religioso.

Anche al di fuori dell'uso religioso apostata ha significato negativo con sinonimi: fedifrago, infedele, traditore, eretico."
1/21/2008 2:03 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,241
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
I primi cristiani venivano considerati apostati ebrei.
Lutero era un apostata cattolico.
I tdG sono considerati apostati sia dai cattolici che dai luterani.
E i tdG oggi hanno i loro apostati.

Cosa spinge una persona ad apostatare?
Quando si diventa apostati e quando seplicemente "ex-"?

Simon
1/21/2008 2:19 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 38
Io credo che alla base degli apostati che sono contro i TDG ci sia una mera voglia di protagonismo, oppure che a causa di qualche maltorto privato che ritengono di aver subito, montano accuse ingiustificate contro l'organizzazione (rapporti... pionieri... WTS... Russel... Sangue... "luce progressiva"...)e allora si iniziano a scrivere bugie su bugie per cercare di far tacere la coscienza dell'ex rammaricato, che pian piano completa la metamorfosi per divenire un apostata.

Ovviaemnte deve dire bugie sempre più grandi finchè soffoca la sua precedente coscienza cristiana e si sente bene con se stesso. Da lì in poi parte la cultura dell'"io" e qui subentra il protagonismo.

L'apostata riesce a vedere il "male" dappertutto all'interno dell'organizzazione, "dal rapporto" ... agli "intendimenti"... "alle date" via discorrendo.

Diciamo che per fare un paragone con la TV, l'apostata è un "programma trash"!!


Solo che non hanno proprio tutto sto successo a guardare il rapporto mondiale! Almeno i programmi TV trash si... [SM=x1408403]

ironblade79 [SM=x1408440]
[Edited by ironblade79 1/21/2008 2:22 PM]
1/21/2008 3:39 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,241
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
ironblade79, 1/21/2008 2:19 PM:

Io credo che alla base degli apostati che sono contro i TDG ci sia una mera voglia di protagonismo, oppure che a causa di qualche maltorto privato che ritengono di aver subito, montano accuse ingiustificate contro l'organizzazione (rapporti... pionieri... WTS... Russel... Sangue... "luce progressiva"...)e allora si iniziano a scrivere bugie su bugie per cercare di far tacere la coscienza dell'ex rammaricato, che pian piano completa la metamorfosi per divenire un apostata.



Probabilmente il "torto privato" puo' essere, per alcuni, la causa della fuoriuscita dall'organizzazione dei tdG. Sempre che si tratti di fuoriuscita e non di espulsione. Perchè la "nuova moda" è quella di correre a "dimettersi" prima di farsi buttar fuori!

I fuoriusciti (sommati agli espulsi) sono un numero abbastanza rilevante. Ma una piccolissima, rumorosa, minoranza sono gli apostati. Per essere apostata non basta aver subito un torto, occorre avere, o farsi venire, il dente avvelenato coi propri ex-fratelli.

Dato il via al processo di aggressione, spesso verbale, qualche volta anche fisico, verso gli ex-compagni di fede, occorre pero' alimentarlo in continuazione. Infatti il contatto diretto viene meno molto in fretta, perchè noi stessi tdG non lo cerchiamo nè desideriamo. Cessati i rapporti si devono trovare una o piu' fonti di critica, di aggressione, di condanna e derisione verso persone che sono sempre piu' estranee.

Per riassumere, diventa una lotta, una guerra, surreale, verso un nemico fittizio, l'incarnazione di ogni male. Come l'ho definito in altri luoghi, un gridare disperato contro il babau.

Simon
1/21/2008 7:14 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 353

Cosa spinge una persona ad apostatare?
Quando si diventa apostati e quando seplicemente "ex-"?



Per alcuni non lo chiamerei proprio “torto privato”, ne protagonismo, ma vera sofferenza, persone che hanno perduto gli affetti più cari a causa di allontanamenti dovuti alla dottrina dei tdg.
Se ci ragionate un po’, non sono esperienze piacevoli, ed è comprensibile l'atteggiamento di queste persone.



Nounou
*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*
Il cuore ha delle ragioni che la ragione non conosce.
Blaise Pascal


1/21/2008 7:24 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,241
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
@nounou@, 1/21/2008 7:14 PM:


Per alcuni non lo chiamerei proprio “torto privato”, ne protagonismo, ma vera sofferenza, persone che hanno perduto gli affetti più cari a causa di allontanamenti dovuti alla dottrina dei tdg.
Se ci ragionate un po’, non sono esperienze piacevoli, ed è comprensibile l'atteggiamento di queste persone.



Beh Nounou,
tranne poche eccezioni, nessuno ha piacere a soffrire, pochi a far soffrire.

L'apostasia pero' si configura come una reazione di una certa violenza ad una situazione che solo per alcuni apostati è di sofferenza.

La reazione pero' è tipicamente distruttiva, una specie di "tanto peggio, tanto meglio".

Tu non trovi?

Simon
1/21/2008 9:03 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Re:
@nounou@, 21/01/2008 19.14:


Cosa spinge una persona ad apostatare?
Quando si diventa apostati e quando seplicemente "ex-"?



Per alcuni non lo chiamerei proprio “torto privato”, ne protagonismo, ma vera sofferenza, persone che hanno perduto gli affetti più cari a causa di allontanamenti dovuti alla dottrina dei tdg.
Se ci ragionate un po’, non sono esperienze piacevoli, ed è comprensibile l'atteggiamento di queste persone.


Scusa se te lo chiedo, ma perchè la "dottrina dei tdg" dovrebbe dare corso ad allontanementi, se non perchè la persona che inizia a professarla manca di equilibrio e si allontana essa stessa dalle persone che frequentava in precedenza? L'organizzazione insiste in realtà sul fatto che il cristiano non deve isolarsi, perchè si rende ben conto che la maggioranza di noi lascia in altre realtà ideologiche affetti e amicizie. Personalmente ti posso dire che non mi sono assolutamente "allontanata" dal resto della mia famiglia che continua a professare, più o meno convinta, la religione cattolica. Certo, veniamo anche esortati a stringere una relazione "privilegiata" con i nostri fratelli in fede, dando la precedenza alle cose di Dio, e questo inevitabilmente riduce il tempo che si passa con i parenti del mondo, ma è colpa nostra se in altre realtà, molto spesso, la militanza religiosa è invece tanto poco sentita?
Se invece il problema è l'allontanamento dagli altri Testimoni, io capisco che possa essere duro da digerire, ma non possono far finta di cadere dalle nuvole quando capita, perchè ne sono stati ben messi al corrente quando hanno studiato.

Ciao [SM=x1408425]



1/21/2008 9:36 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Cara Noun,


persone che hanno perduto gli affetti più cari a causa di allontanamenti dovuti alla dottrina dei tdg.



Quello che dici naturalmente è possibile, certo vi è una certa "sofferenza" dietro a chi diventa apostata, cioè si oppone attivamente alla dottrina professata, ma non vedo quello che dici tu. Tra coloro che sono diventati apostati che conosco (non molti per la verità) si sono perlopiù anziani da lungo tempo, e quasi sempre persone piuttosto "rigide" con se stessi e gli altri. Per quello che non capisco molto la perdota di affetti, perchè molti di loro hanno figli e moglie testimoni di Geova.

Naturalmente di parlo della mia limitata esperienza, ma è quanto ho registrato.

Shalom

[SM=x1408424]
[Edited by barnabino 1/21/2008 9:37 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
1/22/2008 9:37 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 151
Location: MILANO
Age: 53
ironblade79, 21/01/2008 14.19:

Io credo che alla base degli apostati che sono contro i TDG ci sia una mera voglia di protagonismo, oppure che a causa di qualche maltorto privato che ritengono di aver subito, montano accuse ingiustificate contro l'organizzazione (rapporti... pionieri... WTS... Russel... Sangue... "luce progressiva"...)e allora si iniziano a scrivere bugie su bugie per cercare di far tacere la coscienza dell'ex rammaricato, che pian piano completa la metamorfosi per divenire un apostata.

Ovviaemnte deve dire bugie sempre più grandi finchè soffoca la sua precedente coscienza cristiana e si sente bene con se stesso. Da lì in poi parte la cultura dell'"io" e qui subentra il protagonismo.

L'apostata riesce a vedere il "male" dappertutto all'interno dell'organizzazione, "dal rapporto" ... agli "intendimenti"... "alle date" via discorrendo.

Diciamo che per fare un paragone con la TV, l'apostata è un "programma trash"!!


Solo che non hanno proprio tutto sto successo a guardare il rapporto mondiale! Almeno i programmi TV trash si... [SM=x1408403]

ironblade79 [SM=x1408440]

Be', quanto scrivi potrebbe essere benissimo anche il meccanismo che scatta in qualunque convertito verso la religione professata precedentemente.

Da quello che vedo in Internet, mi pare altamente possibile. Tuttavia, la tua risposta è al contempo molto semplicistica. Insomma, per stare al tuo campo professionale (se non erro), sembra un meccanismo del tipo "High Water Marks" [SM=g8435]
Amici mores noveris, non oderis
1/22/2008 10:05 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 38
Ovvio che i motivi per cui uno diventa apostata possono essere tanti...

Io posso solo dirti quello che credo ed ho visto...

Tanta ignoranza.

Piccolo esempio: tempo fa sono venuto a conoscenza di una causa contro la Betel di Roma da parte di un ex tdg... Bè... alcuni puntavano il dito su come verranno pagati gli Avvocati della WTS.

Questo la dice lunga...

Oltretutto la causa è talmente stupida leggendo gli "atti" che va a finire gli Avvocati li paga chi ha fatto la causa. [SM=x1408427]


Questo per dire cosa?

Che l'unico scopo dell'apostata è quello di demolire... però non ne hanno la capacità; semplicemnte perchè non c'è nulla da demolire.


Ti ho fatto l'esempio "in campo legale"

Che poi mi tirino fuori la storia del Natale la Tomba di Russel non mi dice niente.

Si chiedeva perchè uno diventa apostata.

Se non per i motivi per cui abbiamo già tutti detto semplcemente perchè è malvagio. Punto.

Eistono persone malvage, per cui non c'è niente da scandalizzarsi.



E poi: che alternativa offre??

Sono poi stanco e stufo di leggere che chi ha un parente disassociato (figlio, mamma, nonno, prozia... etc.) lo tratta come una bestia. Veramente ... basta!

Uno comunque assiste colui che è parente e non è più TDG, gli anziani lo visitano una volta all'anno e se desidera ritornare la porta è aperta se si pente e fa i dovuti cambiamenti.

Poi può darsi che i familiari prendono talmente male il fatto che il loro figlio o parente non è più TDG che forse magari rimangono un pò rigidi, ma sicuramente è una situazione iniziale.. Insomma è come se un genitore riceve una delusione da un figlio... magari perchè lo vedeva fare il calciatore invece a questo gli piace il tennis. [SM=x1408436] Poi passa... Questa è la situazione peggiore che può succedere.

L'espulsione è sicuramenete un atto doloroso ma necessario e attuato solo quando il peccatore è impenitente.

E' anche una caratteristica della vera religione.

La Chiesa Cattolica oltre a Milingo e i preti che ora si vogliono sposare quanti ha "scomunicato" negli ultimi 50 anni?




Ciao
ironblade79








[Edited by ironblade79 1/22/2008 10:31 AM]
1/22/2008 12:02 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,241
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
T a i t a, 1/22/2008 9:37 AM:

Be', quanto scrivi potrebbe essere benissimo anche il meccanismo che scatta in qualunque convertito verso la religione professata precedentemente.

...



In effetti il 3D non era inteso solo per l'apostasia dei o dai tdG ma piu' in senso generale.

Di solito gli ex- di qualcosa si distinguono per lo zelo verso la loro nuova causa. In questo la maggioranza dei tdG ha piu' zelo verso la propria religione di quanto ne avesse quando era cattolico.
Gli apostati dei tdG hanno forse piu' zelo per la loro nuova opera, che pero' in generale non si puo' piu' definire religiosa, di quanto ne avessero in precedenza.

Quello che mi lascia decisamente interdetto, in ogni caso, è il ricorso continuo e marcato a menzogne o mezze verità per conseguire il proprio scopo. In questo caso relativamente frequente è evidente una componente di fondamentalismo, quasi col paraocchi, per non farsi distogliere dalla nuova causa.

Simon
1/22/2008 7:18 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,207
TdG
Re: Re:
(SimonLeBon), 22/01/2008 12.02:


Quello che mi lascia decisamente interdetto, in ogni caso, è il ricorso continuo e marcato a menzogne o mezze verità per conseguire il proprio scopo. In questo caso relativamente frequente è evidente una componente di fondamentalismo, quasi col paraocchi, per non farsi distogliere dalla nuova causa.

Simon


Oppure strumentalizzano consigli dati benevolmente o errori fatti localmente da anziani che, ricordiamoci, sono pur sempre imperfetti...


_______________________________________________
- 2Pietro 2:19,22 -
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Il vantaggio dell'intelligenza è che un intelligente può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile.
1/23/2008 11:39 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,898
TdG

Di solito gli ex- di qualcosa si distinguono per lo zelo verso la loro nuova causa. In questo la maggioranza dei tdG ha piu' zelo verso la propria religione di quanto ne avesse quando era cattolico.
Gli apostati dei tdG hanno forse piu' zelo per la loro nuova opera, che pero' in generale non si puo' piu' definire religiosa, di quanto ne avessero in precedenza.


Sì,
credo che questa sia la caratteristica più marcata degli apostati, che siano essi cattolici, TdG o buddisti. Tendenzialmente non si comporta da "apostata" (nel senso summenzionato da Simone) chi ha abbracciato sinceramente una nuova fede. Chi lascia un credo per un altro non ha tempo di distruggere le precedenti convinzioni, perchè è impegnato nel consolidare le nuove. Gli apostati invece hanno tendenze distruttive, anzichè costruttive, fanno della propria ragione di vita la distruzione della precedente chiesa di appartenenza, l'intera loro esistenza è volta più verso il passato che verso il futuro. Rimuginano sui torti subiti e rileggono le belle esperienze vissute sotto una nuova luce critica.
___________________________________
Già da tempo sai che non vuoi più fare certe cose perchè vanno contro la tua interiorità.
Concludi un compromesso malsano;
ti vendi per un po' di quiete forse,
per un po' di sicurezza,
per un po' di calore;
ma così facendo perdi te stesso.

Se perdi te stesso, perdi la cosa più preziosa che tu possegga.
Divieni così un essere senza nucleo: devi conoscerti in modo consapevole, per imparare ad amarti.
Possiamo amare solo ciò che conosciamo e conosciamo solo ciò che siamo disposti ad amare.
L'indifferenza, anche verso noi stessi, ci rende ciechi.
Conosci te stesso,
impara ad amarti.

Ulrich Schaffer
1/24/2008 8:28 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 353
Re: Re:
(SimonLeBon), 21/01/2008 19.24:

@nounou@, 1/21/2008 7:14 PM:


Per alcuni non lo chiamerei proprio “torto privato”, ne protagonismo, ma vera sofferenza, persone che hanno perduto gli affetti più cari a causa di allontanamenti dovuti alla dottrina dei tdg.
Se ci ragionate un po’, non sono esperienze piacevoli, ed è comprensibile l'atteggiamento di queste persone.



Beh Nounou,
tranne poche eccezioni, nessuno ha piacere a soffrire, pochi a far soffrire.

L'apostasia pero' si configura come una reazione di una certa violenza ad una situazione che solo per alcuni apostati è di sofferenza.

La reazione pero' è tipicamente distruttiva, una specie di "tanto peggio, tanto meglio".

Tu non trovi?

Simon



La dottrina dei tdg allontana inevitabilmente la famiglia , e non è questione di equilibrio ma di consapevolezza che qualcosa non va, che i conti non quadrano, esiste un malessere interiore , i propri pensieri non sono più i pensieri dei famigliari tdg,e viceversa, e da li comincia a nascere la necessità di “avvertire” chi è ancora legato a queste dottrine, inevitabilmente viene visto diversamente.
Per me gli appostati sono questi, persone che credono ancora a Dio, ma che hanno perso fiducia nello schiavo fedele e discreto.
salut




Nounou
*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*
Il cuore ha delle ragioni che la ragione non conosce.
Blaise Pascal


1/24/2008 8:31 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 353

Ho sbagliato a quotare, [SM=g10266] ma con questo volevo rispondere anche a Makoto595 [SM=x65]



Nounou
*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*
Il cuore ha delle ragioni che la ragione non conosce.
Blaise Pascal


1/24/2008 10:46 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,241
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re: Re: Re:
@nounou@, 1/24/2008 8:28 PM:


La dottrina dei tdg allontana inevitabilmente la famiglia , e non è questione di equilibrio ma di consapevolezza che qualcosa non va, che i conti non quadrano, esiste un malessere interiore , i propri pensieri non sono più i pensieri dei famigliari tdg,e viceversa, e da li comincia a nascere la necessità di “avvertire” chi è ancora legato a queste dottrine, inevitabilmente viene visto diversamente.
Per me gli appostati sono questi, persone che credono ancora a Dio, ma che hanno perso fiducia nello schiavo fedele e discreto.
salut



Io ho visto coi miei occhi casi dove questo processo, che io non chiamerei necessariamente allontanamento, perchè spesso non avviene affatto, ha letteralmente salvato la vita a persone destinate a finire male. In altri casi ha solo cambiato lo stile di vita, in altri ancora non ha cambiato propri niente.

Questo gridare "al lupo al lupo" usando qualunque mezzo, come se ognuno non fosse in grado di vedere e constatare di persona come vivono, e come va loro a finire, le famiglie di tdG del proprio paese, mi insospettisce.
Non è normale.

Secondo me chi crede in Dio ha ben altro da fare, quello invece rassomiglia molto a fanatismo.

Simon
1/24/2008 11:24 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,898
TdG
Re: Re: Re:
@nounou@, 24/01/2008 20.28:



La dottrina dei tdg allontana inevitabilmente la famiglia , e non è questione di equilibrio ma di consapevolezza che qualcosa non va, che i conti non quadrano, esiste un malessere interiore , i propri pensieri non sono più i pensieri dei famigliari tdg,e viceversa, e da li comincia a nascere la necessità di “avvertire” chi è ancora legato a queste dottrine, inevitabilmente viene visto diversamente.
Per me gli appostati sono questi, persone che credono ancora a Dio, ma che hanno perso fiducia nello schiavo fedele e discreto.
salut



Perdonami, ma io pensavo che in quest thread non si parlasse dell'apostasia dei TdG, ma del'apostasia in generale. Gli apostati ci sono anche tra i cattolici, come li spieghi questi???????????????

___________________________________
Già da tempo sai che non vuoi più fare certe cose perchè vanno contro la tua interiorità.
Concludi un compromesso malsano;
ti vendi per un po' di quiete forse,
per un po' di sicurezza,
per un po' di calore;
ma così facendo perdi te stesso.

Se perdi te stesso, perdi la cosa più preziosa che tu possegga.
Divieni così un essere senza nucleo: devi conoscerti in modo consapevole, per imparare ad amarti.
Possiamo amare solo ciò che conosciamo e conosciamo solo ciò che siamo disposti ad amare.
L'indifferenza, anche verso noi stessi, ci rende ciechi.
Conosci te stesso,
impara ad amarti.

Ulrich Schaffer
1/25/2008 4:25 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,649
Location: ACCIANO
Age: 86
TdG
Maggiormente gli apostati cattolici sono quelli che vogliono la moglie a letto [SM=x1408403]
1/25/2008 9:57 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Re: Re: Re:
@nounou@, 24/01/2008 20.28:



La dottrina dei tdg allontana inevitabilmente la famiglia , e non è questione di equilibrio ma di consapevolezza che qualcosa non va, che i conti non quadrano, esiste un malessere interiore , i propri pensieri non sono più i pensieri dei famigliari tdg,e viceversa, e da li comincia a nascere la necessità di “avvertire” chi è ancora legato a queste dottrine, inevitabilmente viene visto diversamente.
Per me gli appostati sono questi, persone che credono ancora a Dio, ma che hanno perso fiducia nello schiavo fedele e discreto.
salut




Ciao Nonou, grazie di avermi risposto. Tu dici che la dottrina dei Testimoni allontana la famiglia; quindi l'allontanamento non è da parte del neoconvertito, ma da coloro che non accettano questa nuova realtà; e in un certo senso li capisco: prima dicevi "Buon Natale", cantavi "Tanti auguri a te" a ogni compleanno... insomma, sono cambiate delle cose, molte si spera in positivo ma altre, ai loro occhi, ti fanno vedere come perso per la famiglia. Ovviamente ogni persona e ogni famiglia fa caso a sé, e non dubito che ci siano Testimoni talmente "inquadrati" da non prendere nemmeno più un caffè con i parenti o gli amici del mondo, ma sono convinta che siano una stretta minoranza. Sai qual è il problema: che fuori dalla congregazione si giudica, si critica, si condanna, senza sapere niente e senza nemmeno prendersi il disturbo di chiedere e verificare. Ti faccio un esempio: mia madre, che ormai non c'è più, non era d'accordo sul discorso feste, sangue, 5 adunanze a settimana ecc., e ogni tanto mi chiedeva il perchè; solo che non si fermava nemmeno ad ascoltare la spiegazione, appena cominciavo a parlare diceva "Va beh, va beh, lasciamo perdere, non ho voglia di stare a sentire". E come poteva in quelle condizioni giudicare? Sai quanti ne ho conosciuti così? Se l'oppositore o l'apostata di turno racconta che i tdG "pagano i loro capi" o "sono pagati per vendere (!) le riviste" (dipende da quale barzelletta funziona meglio) il 90% delle persone berrà questa storia come acqua fresca e non si fermerà un attimo ad accertarsene.
Perdonami però perchè forse sono andata un po' O.T.
Sull'ultima tua considerazione sull'apostata che crede in Dio ma non nello Schiavo: se, come credono naturalmente i testimoni di Geova, lo Schiavo è stato incaricato da Gesù, e di conseguenza dal Padre suo, di gestire gli averi del Signore, non è ovvio che mancando di fiducia nello Schiavo si manca di fede nel Padrone?



1/26/2008 12:15 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 408
Location: MILANO
Age: 27
Matteo capitolo 10:


34 Non pensate che io sia venuto a mettere pace sulla terra; non sono venuto a mettere pace, ma spada. 35 Poiché sono venuto a causare divisione, ponendo un uomo contro suo padre, e la figlia contro sua madre, e la giovane nuora contro sua suocera. 36 In realtà, i nemici dell’uomo saranno quelli della sua propria casa. 37 Chi ha più affetto per padre o madre che per me non è degno di me; e chi ha più affetto per figlio o figlia che per me non è degno di me. 38 E chi non accetta il suo palo di tortura e non mi segue non è degno di me. 39 Chi avrà trovato la sua anima la perderà, e chi avrà perduto la sua anima per causa mia la troverà.
Previous page | 1 2 3 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:04 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com