printprint
New Thread
Reply
 

libertà?

Last Update: 6/3/2009 3:35 PM
Author
Print | Email Notification    
5/21/2009 5:23 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Caro Pavel,


grazie al cielo vedo i cattolici vestirsi normalmente e condivido il parere delle autorià ecclesiastiche sullo spettacolo dei flagellanti



Guarda, puoi dire quello che vuoi perché del tuo parere le autorià cattoliche credo che se ne facciano un baffo, il vaticano non ha un parlamento eletto dal popolo ma è una monarchia. Anche i TdG d'altronde possono esprimere opinioni sull'abbigliamento, non mi pare che sia proibito.


Per quanto riguarda i tdG possono vestirsi come credono, non li troverei indecorosi anche in abbigliamentto "casual"



Qu non si parla di "casual" ma di abbigliamento "indecente", la cosa è un pò diversa, se mi permetti. I TdG non sono contro il "casual" ma ritengono sconveniente un abbigliamento che non è nei limiti della decenza, fatto salvo che nessuno è espulso per questo.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
5/22/2009 12:10 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,264
Location: ROMA
Age: 47
Re:
Ciao Barnabino,


Non si deve scambiare la misericordia con l'ingiustizia. Dio è misericordioso ma anche giusto, una misericordia senza giustizia diventa indifferenza, e una misericordia senza limiti significa indifferenza senza limiti.



Non sta a noi giudicare la Misericordia e la Giustizia di Dio.


Ti sbagli, non lo insegnamo noi ma le Scritture, o ti risulta qualcosa di diverso?



Si mi risulta qualcosa di diverso e tu invece mi dici dove lo vedi scritto?


Non sottovaluterei la libido dei testimoni di Geova e neppure le leggi della statistica applicate...



Mi spiace per te barnabino e per la libido dei testimoni...ma penso che di là non vi potrete procreare.. [SM=x1408399]

Le donne non si danno in sposa e gli uomino sono come gli angeli del cielo...

O pensate che non vi sposerete ma potrete comunque fare sesso?
[SM=x1408447]

Pax
Araldo
5/22/2009 12:24 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,761
TdG
Re: Re:
[

Mi spiace per te barnabino e per la libido dei testimoni...ma penso che di là non vi potrete procreare.. [SM=x1408399]

Le donne non si danno in sposa e gli uomino sono come gli angeli del cielo...

O pensate che non vi sposerete ma potrete comunque fare sesso?
[SM=x1408447]

Pax
Araldo




QUESTA non l'ho capita proprio...chiedo lumi a questo signore.......

Ma di cosa parla?? [SM=g7422]
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
forum Testimoni di Geova




Nella vita non ci sono problemi ma.....soluzioni.
5/22/2009 12:32 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,264
Location: ROMA
Age: 47
Re: Re: Re:
Gladio,

Rispondevo a barnabino che scherzosamente mi invitava a non sottovalutare la libido dei testimoni relativamente al ripopolamento della terra (relativamente alla vita in una terra paradisiaca).

Ho risposto che forse la libido non la potrà soddisfare visto che Cristo ha detto :

Matteo 22 :
29E Gesù rispose loro: «Voi vi ingannate, non conoscendo né le Scritture né la potenza di Dio. 30Alla risurrezione infatti non si prende né moglie né marito, ma si è come angeli nel cielo. 31Quanto poi alla risurrezione dei morti, non avete letto quello che vi è stato detto da Dio: 32Io sono il Dio di Abramo e il Dio di Isacco e il Dio di Giacobbe? Ora, non è Dio dei morti, ma dei vivi». 33Udendo ciò, la folla era sbalordita per la sua dottrina.

Illuminato?

Pax
Araldo
5/22/2009 2:17 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Caro Araldo,


Ho risposto che forse la libido non la potrà soddisfare visto che Cristo ha detto



E chi ha detto che voglia spupazzarmi le risuscitate? Io parlavo delle nostre rispettive mogli... tieni conto che non ci vuole poi molto a popolare la terra se "la morte non ci sarà più".

Shalom [SM=g7566]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
5/22/2009 2:24 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Caro Araldo,


Non sta a noi giudicare la Misericordia e la Giustizia di Dio



Appunto, se Dio ha fatto sapere che ha deciso di giudicare anche sei miliardi di persone chi sei tu da ritenere Dio ingiusto?


Si mi risulta qualcosa di diverso e tu invece mi dici dove lo vedi scritto?



Per esempio "E chiunque invocherà il nome di Geova sarà salvato" oppure "Entrate per la porta stretta; perché ampia e spaziosa è la strada che conduce alla distruzione, e molti sono quelli che vi entrano; mentre stretta è la porta e angusta la strada che conduce alla vita, e pochi sono quelli che la trovano" oppure "Poiché è il tempo fissato perché il giudizio cominci dalla casa di Dio. Ora se comincia prima da noi, quale sarà la fine di quelli che non sono ubbidienti alla buona notizia di Dio? E se il giusto è salvato con difficoltà, dove si mostreranno l’empio e il peccatore?".

Shalom


--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
5/22/2009 3:08 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,264
Location: ROMA
Age: 47
Re:
Ciao Barnabino,


Appunto, se Dio ha fatto sapere che ha deciso di giudicare anche sei miliardi di persone chi sei tu da ritenere Dio ingiusto?



L'ha fatto sapere? Ma se a me non hanno mai predicato i tdG posso salvarmi? Oppure mi hanno predicato ma erano cattivi maestri che colpa ne ho? Se la fede è un dono che a me non è stato concesso che colpa ne ho? Si direi che se Dio giudicasse con questo metro sarebbe ingiusto, fortunatamente per noi non è così.

Padre, perdona loro perché non sanno quello che fanno (Lc 23,34)


Per esempio "E chiunque invocherà il nome di Geova sarà salvato" oppure "Entrate per la porta stretta; perché ampia e spaziosa è la strada che conduce alla distruzione, e molti sono quelli che vi entrano; mentre stretta è la porta e angusta la strada che conduce alla vita, e pochi sono quelli che la trovano" oppure "Poiché è il tempo fissato perché il giudizio cominci dalla casa di Dio. Ora se comincia prima da noi, quale sarà la fine di quelli che non sono ubbidienti alla buona notizia di Dio? E se il giusto è salvato con difficoltà, dove si mostreranno l’empio e il peccatore?".



La Salvezza è un dono di Dio e nel suo proposito è che questa sia per tutta l'umanità, questo è il proposito se poi Egli troverà qualcuno non degno su quale base non possiamo saperlo. Ma il proposito è quello.

Dio potrebbe condannare tutti senza appello. Sarebbe giusto se lo facesse, perché siamo tutti peccatori, trasgressori condannati. Dio, però, è paziente. Nella Sua misericordia ha deciso di concedere la grazia della salvezza ad un certo numero di peccatori sparsi nel tempo e nello spazio e quindi il ritorno di Cristo e quindi il giudizio finale non verrà fintanto che non siano raccolti tutti coloro ai quali Egli siè compiaciuto di concedere la grazia della salvezza a prescindere dalla confessione a cui appartengono! Dio non è Protestante, non è Cattolico, non è Testimone di Geova.
Dio è Dio.

L'invito di Dio è per tutti gli uomini, gratuito e generoso: "Usciti nelle strade, quei servi raccolsero quanti ne trovarono, buoni e cattivi, e la sala si riempì di commensali".

Pax
Araldo




5/22/2009 3:26 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 589
Location: ISORELLA
Age: 41
Re: Re:
Araldo73, 22/05/2009 15.08:

Ciao Barnabino,


Appunto, se Dio ha fatto sapere che ha deciso di giudicare anche sei miliardi di persone chi sei tu da ritenere Dio ingiusto?



L'ha fatto sapere? Ma se a me non hanno mai predicato i tdG posso salvarmi? Oppure mi hanno predicato ma erano cattivi maestri che colpa ne ho? Se la fede è un dono che a me non è stato concesso che colpa ne ho? Si direi che se Dio giudicasse con questo metro sarebbe ingiusto, fortunatamente per noi non è così.

Padre, perdona loro perché non sanno quello che fanno (Lc 23,34)


Per esempio "E chiunque invocherà il nome di Geova sarà salvato" oppure "Entrate per la porta stretta; perché ampia e spaziosa è la strada che conduce alla distruzione, e molti sono quelli che vi entrano; mentre stretta è la porta e angusta la strada che conduce alla vita, e pochi sono quelli che la trovano" oppure "Poiché è il tempo fissato perché il giudizio cominci dalla casa di Dio. Ora se comincia prima da noi, quale sarà la fine di quelli che non sono ubbidienti alla buona notizia di Dio? E se il giusto è salvato con difficoltà, dove si mostreranno l’empio e il peccatore?".



La Salvezza è un dono di Dio e nel suo proposito è che questa sia per tutta l'umanità, questo è il proposito se poi Egli troverà qualcuno non degno su quale base non possiamo saperlo. Ma il proposito è quello.

Dio potrebbe condannare tutti senza appello. Sarebbe giusto se lo facesse, perché siamo tutti peccatori, trasgressori condannati. Dio, però, è paziente. Nella Sua misericordia ha deciso di concedere la grazia della salvezza ad un certo numero di peccatori sparsi nel tempo e nello spazio e quindi il ritorno di Cristo e quindi il giudizio finale non verrà fintanto che non siano raccolti tutti coloro ai quali Egli siè compiaciuto di concedere la grazia della salvezza a prescindere dalla confessione a cui appartengono! Dio non è Protestante, non è Cattolico, non è Testimone di Geova.
Dio è Dio.

L'invito di Dio è per tutti gli uomini, gratuito e generoso: "Usciti nelle strade, quei servi raccolsero quanti ne trovarono, buoni e cattivi, e la sala si riempì di commensali".

Pax
Araldo






Allora per quanto riguarda la fede come fare per averne di più ti consiglio di leggere la rivista torre di guardia di maggio bellisima! Poi appunto vedi che i testimoni di Geova sono gli unici che escono per le strade a chiamare invitati per essere presenti alle nozze. Poi per quelli che non avranno avuto modo di essere raggiunti dal messaggio di Geova sicuramente ne verrà tenuto conto










Salmo 55:22 Getta su Geova stesso il tuo peso, ed egli stesso ti soterrà.
Non permetterà mai che il giusto vaccilli
5/22/2009 3:40 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,264
Location: ROMA
Age: 47
Re: Re: Re:
giacomo20, 22/05/2009 15.26:


Allora per quanto riguarda la fede come fare per averne di più ti consiglio di leggere la rivista torre di guardia di maggio bellisima! Poi appunto vedi che i testimoni di Geova sono gli unici che escono per le strade a chiamare invitati per essere presenti alle nozze. Poi per quelli che non avranno avuto modo di essere raggiunti dal messaggio di Geova sicuramente ne verrà tenuto conto



Giacomo,
io sono convinto che anche tra i testimoni di Geova vi siano tanti che hanno aderito a questa confessione perchè spinti dalla volontà di voler esser buoni cristiani.
Come vi sono tanti buoni cristiani tra le varie confessioni.
Ma questa cosa di voler esser gli unici salvati è di una superbia tale..mi ricorda tanto il fariseo ed il peccatore che pregano..
Lo schiavo che conosce la volontà del suo padrone e non la mette in pratica sarà battuto con molto colpi, lo schiavo che non ha conosciuto la volontà del suo padrone ma ha comunque tragredito sarà battuto con POCHI colpi.

Se non sbaglio anche le WTS ha capito che la divisione tra capri e pecore la farà Gesù Cristo..e non lei..

Pax
Araldo
5/22/2009 3:41 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Caro Araldo,


L'ha fatto sapere? Ma se a me non hanno mai predicato i tdG posso salvarmi?



Ma a te hanno predicato e sei ben conscio del messaggio che Dio trasmette attraverso la sua Parola circa il tempo della fine.


Si direi che se Dio giudicasse con questo metro sarebbe ingiusto, fortunatamente per noi non è così



E tu chi sei per giudicare il metro con cui Dio giudica il genere umano? Quando Gesù disse di "fuggire ai monti" per evitare la morte a Gerusalemme di chi fu la responsabilità della mancata fuga? Cosa può fare Dio di più che avvertirte l'umanità attraverso i suoi testimoni?


Padre, perdona loro perché non sanno quello che fanno (Lc 23,34)



Non è un caso che subito dopo, in vista del giudizio finale, abbia mandato i suoi discepoli a "fare discepoli di ogni popolo, nazione e tribù è lingua".


La Salvezza è un dono di Dio e nel suo proposito è che questa sia per tutta l'umanità



Nessuno lo mette in dubbio, infatti Dio ‘non prova diletto nella morte del malvagio’ (Ez 33:11) e Dio "non metterà a morte il giusto con il malvagio" ma è anche indubbio che Dio, come scrive il tuo primo papa, e dnque è infallibile: "non si trattenne dal punire il mondo antico, ma conservò Noè, predicatore di giustizia, con sette altri quando portò il diluvio su un mondo di empi; e riducendo le città di Sodoma e Gomorra in cenere le condannò, ponendo per gli empi un modello di cose avvenire; e liberò il giusto Lot, che era grandemente afflitto dalla condotta dissoluta delle persone che sfidavano la legge". Dunque per Pietro il diluvio e la distruzione di Sodoma sono "modelli" di cose avvenire.


quindi il giudizio finale non verrà fintanto che non siano raccolti tutti coloro ai quali Egli siè compiaciuto di concedere la grazia della salvezza a prescindere dalla confessione a cui appartengono!



Non vedo dove le scritture affermino una cosa del genere. Piuttosto: "Geova non è lento riguardo alla sua promessa, come alcuni considerano la lentezza, ma è paziente verso di voi perché non desidera che alcuno sia distrutto ma desidera che tutti pervengano al pentimento. Tuttavia il giorno di Geova verrà come un ladro, in cui i cieli passeranno con rumore sibilante, ma gli elementi, essendo intensamente caldi, saranno dissolti, e la terra e le opere che sono in essa saranno scoperte. Giacché tutte queste cose devono quindi essere dissolte, quale sorta di persone dovete essere voi in santi atti di condotta e opere di santa devozione, aspettando e tenendo bene in mente la presenza del giorno di Geova, mediante cui i cieli essendo infuocati saranno dissolti e gli elementi essendo intensamente caldi si fonderanno! Ma secondo la sua promessa noi aspettiamo nuovi cieli e nuova terra, e in questi dimorerà la giustizia". E' di nuovo il tuo papa che scrive, non lascia spazi per chi non perviene al pentimento.


Dio non è Protestante, non è Cattolico, non è Testimone di Geova



Dunque è la tua chiesa è assolutamente inutile e perfono dannosa, con tutte le sue opere, il suo clero costoso, i suoi conflitti. Dio potrebbe in definitiva essere ateo o pagano. Che differenza fa? Se a Dio va bene tutto tutto è Dio. Se tutto è verità non vi è alcuna verità.


L'invito di Dio è per tutti gli uomini, gratuito e generoso



Ma è altrettano palese che non tutti lo accettano, ed alcuni alla tavola di Dio preferiscono quella dei demoni....

Shalom




--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
5/22/2009 3:56 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 589
Location: ISORELLA
Age: 41
Re: Re: Re: Re:
Araldo73, 22/05/2009 15.40:



Giacomo,
io sono convinto che anche tra i testimoni di Geova vi siano tanti che hanno aderito a questa confessione perchè spinti dalla volontà di voler esser buoni cristiani.
Come vi sono tanti buoni cristiani tra le varie confessioni.
Ma questa cosa di voler esser gli unici salvati è di una superbia tale..mi ricorda tanto il fariseo ed il peccatore che pregano..
Lo schiavo che conosce la volontà del suo padrone e non la mette in pratica sarà battuto con molto colpi, lo schiavo che non ha conosciuto la volontà del suo padrone ma ha comunque tragredito sarà battuto con POCHI colpi.

Se non sbaglio anche le WTS ha capito che la divisione tra capri e pecore la farà Gesù Cristo..e non lei..

Pax
Araldo




Sembra quasi che tu abbia capito come stanno le cose ma non vuoi far marcia indietro così dici che si salvano tutti. Ma allora se si salvano tutti Geova chi giudica?









Salmo 55:22 Getta su Geova stesso il tuo peso, ed egli stesso ti soterrà.
Non permetterà mai che il giusto vaccilli
5/22/2009 3:58 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Comunque vedo che ddal discorso di "limitazione della libertà" per quanto riguarda l'essere TdG siamo finiti sul discorso escatologico... forse non è un caso, la misericordia può diventare, come dice Paolo, una scusa per la condotta dissoluta? Che tutto sia "lecito" può giustificare un atteggiamento provocatorio, disordinato, se non decisamente negativo per quanto riguarda il vestire, la scelta degli spettacoli o dei divertimenti?

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
5/22/2009 4:10 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,264
Location: ROMA
Age: 47
Re:
barnabino, 22/05/2009 15.58:

Comunque vedo che ddal discorso di "limitazione della libertà" per quanto riguarda l'essere TdG siamo finiti sul discorso escatologico... forse non è un caso, la misericordia può diventare, come dice Paolo, una scusa per la condotta dissoluta? Che tutto sia "lecito" può giustificare un atteggiamento provocatorio, disordinato, se non decisamente negativo per quanto riguarda il vestire, la scelta degli spettacoli o dei divertimenti?

Shalom



Assolutamente no, siamo andati OT ma la Salvezza non è licenza per la dissolutezza.
Sappiamo bene che chi pratica tali cose non erediterà il Regno di Dio...

Barnabino, la mancanza di libertà nei tdG è da ricercarsi in un atteggiamenter mentale (psicologico) che voi ben inculcate (voi inteso riviste e insegnamenti della wts).
E' un po' come la Chiesa del MedioEvo che terrorizzava le persone con l'immagine dell'Inferno per ottenere una parvenza di spitualità.
Sdesso le tecniche son un po' cambiate me siamo lì..Armaghedon, fine del mondo vicina, Dio Giudice, tutto è peccato, Satana è ovunque..etc etc..direi che ci sono un bel po' di turbe che ne vengono fuori..

Pax
Araldo
5/22/2009 4:42 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 589
Location: ISORELLA
Age: 41
Re: Re:
Araldo73, 22/05/2009 16.10:



Assolutamente no, siamo andati OT ma la Salvezza non è licenza per la dissolutezza.
Sappiamo bene che chi pratica tali cose non erediterà il Regno di Dio...

Barnabino, la mancanza di libertà nei tdG è da ricercarsi in un atteggiamenter mentale (psicologico) che voi ben inculcate (voi inteso riviste e insegnamenti della wts).
E' un po' come la Chiesa del MedioEvo che terrorizzava le persone con l'immagine dell'Inferno per ottenere una parvenza di spitualità.
Sdesso le tecniche son un po' cambiate me siamo lì..Armaghedon, fine del mondo vicina, Dio Giudice, tutto è peccato, Satana è ovunque..etc etc..direi che ci sono un bel po' di turbe che ne vengono fuori..

Pax
Araldo


Io non la penso così! Innanzitutto quando un tdg fa una scelta lo fa autonomamente. Per me non esiste la paura di un giudizio o di non ereditare il regno. Il mio più grande timore é quello di dispiacere a Geova perché lo voglio lodare e lo voglio ringraziare per tutto quello che ha fatto per me. Ti sarà capitato da bambino di sentirti in colpa per una marachella ? Non tanto per la punizione in quanto hai dato dispiacere ài genitori? Ecco questa è la sensazione che si prova a non ascoltare i consigli di Geova!










Salmo 55:22 Getta su Geova stesso il tuo peso, ed egli stesso ti soterrà.
Non permetterà mai che il giusto vaccilli
5/22/2009 6:12 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Caro Araldo,


Sappiamo bene che chi pratica tali cose non erediterà il Regno di Dio...



Dunque capirai bene che l'atteggiamento dei TdG non è ritenuto una limitazione della libertà ma piuttosto la conservazione della nostra libertà cristiana.

Se i TdG come individui vogliono limitarsi in qualcosa, per propria scelta, è la dissolutezza e non in ciò che è lecito.


Barnabino, la mancanza di libertà nei tdG è da ricercarsi in un atteggiamenter mentale (psicologico) che voi ben inculcate



E in cosa consisterebbe questo "atteggiamento mentale" se non quello di cui parla l'apostolo Paolo: "Ora l’Iddio che dà perseveranza e conforto vi conceda di avere fra voi la medesima attitudine mentale che ebbe Cristo Gesù, affinché di comune accordo glorifichiate con una sola bocca l’Iddio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo".

Non vi è nessuna mancanza di libertà ad evitare quanto è indecente, la violento o immorale, o che tali atteggiamenti approva. Piuttosto: "Infine, fratelli, tutte le cose vere, tutte le cose di seria considerazione, tutte le cose giuste, tutte le cose caste, tutte le cose amabili, tutte le cose delle quali si parla bene, se c’è qualche virtù e qualche cosa degna di lode, continuate a considerare queste cose".

Ecco la vera libertà, e non la falsa libertà del mondo.


Adesso le tecniche son un po' cambiate me siamo lì..Armaghedon, fine del mondo vicina, Dio Giudice, tutto è peccato, Satana è ovunque..etc



Guarda, tutto questo elenco di insulti (personali e alla mia fede) e luoghi comuni è del tutto fuori luogo. Tu stai insinuando che i TdG agirebbero non per amore e timore di Dio (motivazione ricordata ad ogni studio) ma per terrore di una ipotetica punizione.

Questo è falso ed insultante, non ho mai letto un solo articolo dei Tdg dire:

1. Che si deve ubbidire per evitare la distruzione
2. Che tutto è peccato
3. Che Satana è ovunque

Francamente mi hai deluso. Di fatto emergono i tuoi veri motivi: per te la libertà significa non nutrire alcun timore di Dio: tutto è concesso, tanto l'estrema unzione cancella ogni peccato. Tutto questo naturalmente non ha nulla a che vedere che noi abbiamo la vera libertà cristiana fondata sul sincero desiderio di piacere al nostro Dio e Padre, perché lo amiamo!

Shalom

[Edited by barnabino 5/22/2009 6:12 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
5/22/2009 6:21 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Chiedo a tutti i TdG qui presenti dove mai ci sarebbe questo "inculcamento" della PAURA DELLA DISTRUZIONE e soprattutto come questo sarebbe in relazione con L'USO DI LECITE LIBERTA. Non mi risulta che il giudizio di Dio sia messo in relazione con l'uso della propria libertà in campi in cui non entrano in gioco violazioni grazi di principi scritturali.

Araldo, ripeto, mi hai molto deluso con queste affermazioni qualunquistiche.

Shalom [SM=g8143]
[Edited by barnabino 5/22/2009 6:22 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
5/22/2009 10:58 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,207
TdG
Re:
barnabino, 22/05/2009 18.21:

Chiedo a tutti i TdG qui presenti dove mai ci sarebbe questo "inculcamento" della PAURA DELLA DISTRUZIONE



Anzi mi risulta il contrario e cioé che siamo stati liberati dalla paura di arrostire in un inferno di fuoco infilzati da uno spiedo di fra diavolo. [SM=x1408447]

_______________________________________________
- 2Pietro 2:19,22 -
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Il vantaggio dell'intelligenza è che un intelligente può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile.
5/22/2009 11:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Ripeto, questi tre assiomi

1. Che si deve ubbidire per evitare la distruzione
2. Che tutto è peccato
3. Che Satana è ovunque

sono assolutamente falsi e tendenziosi, buoni per la propagande anti-TdG nei paesi totalitari e non a caso usati dal clero, che è tanto desideroso di renderci "liberi" da mandarci in galera.

[SM=g8115]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
5/23/2009 9:33 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Per quanto riguarda il discorso iniziale del 3d mi permetto di cercare di dare la mia opinione in merito.

Più o meno la differenza la vedo qui:

- Il TdG è tenuto sott'occhio dall'organizzazione perchè rimanga "in riga"...e questo secondo aspetti anche non gravi.

- Il cristiano (cattolico, ortodosso o protestante), è richiamato fortemente solo in caso di peccati veramente gravi e distruttivi.



Fra i primi articoli del nostro catechismo c'è l'affermazione che recita: "LA COSCIENZA E' IL PRIMO VICARIO DI DIO".

made-inbet.net/archive/catechism_it/p3s1c1a6_it.htm

Ciò significa che prima del Papa e di chiunque altro...dinnanzi al cristiano c'è la propria coscienza.
E non siamo lasciati comunque da soli ma:
"Siamo sorretti dai doni dello Spirito Santo, aiutati dalla testimonianza o dai consigli altrui, e guidati dall'insegnamento certo della Chiesa."

Presso i TdG...a quanto vedo e a quanto so, il primo vicario di Dio è l'organizzazione...anche di fronte ad ogni piccolo aspetto quotidiano.
Si viene osservati nelle proprie azioni e l'organizzazione vigila.


E' quest'atteggiamento che, credo, porti qualcuno a veder limitata la "libertà" di chi è TdG all'interno della propria organizzazione.
Non viene lasciato spazio alla coscienza...che viene sostituita con la LEGGE e la sua severa e puntigliosa applicazione.

Io la vedo come un addormentamento della coscienza...
E, sempre secondo me, non è una buona cosa.

Meglio che il figliol prodigo se ne parta con tutta l'eredità, e che si faccia la sua esperienza della morte...
Per poi vivere veramente questa battaglia e ritornare nell'assoluta libertà di scelta e volontà, dal padre.

Per questo motivo noi ai "cristiani credenti ma non praticanti" lasciamo fare il proprio percorso nel cammino di fede.
Cammino che non è uguale per nessuno di noi.
Noi possiamo esortare e rimproverare e, in estremi casi anche prendere provvedimenti comunitari...
Ma non soffocare la coscienza di una persona di fronte ai singoli aspetti della propria vita con lo spauracchio della disassociazione.

Ciao
Mauri.

[Edited by MauriF 5/23/2009 9:42 AM]
5/23/2009 10:01 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Caro MauriF,


- Il TdG è tenuto sott'occhio dall'organizzazione perchè rimanga "in riga"... e questo secondo aspetti anche non gravi



Si chiama sincero interesse personale, se tuo figlia arriva a casa vestita in modo indecente oppure mezza ubriaca suppongo che tu sia preoccupato e ne parli con lei per dargli amorevoli consigli, per capire cosa c'è che non va. Tutto questo non si chiama limitazione della libertà, anzi, è una forma di cura per il gregge: quando ci sono atteggiamenti o comportamenti indecenti si aiuta la persona a non cadere allo spirito mondano. Ammetterai che guardare spettacoli palesemente violenti, pornografici, adottare uno stile di vita indecente, eccedere nel bere sono atteggiamenti che possono sfociare nel peccato.


Il cristiano (cattolico, ortodosso o protestante), è richiamato fortemente solo in caso di peccati veramente gravi e distruttivi



Lo stesso avviene anche con i TdG, nessun anziano richiama un fratello o una sorella per atteggiamenti non gravi, il richiamo è solo per atteggiamenti molto gravi, gli altri sono lasciati alla libertà e coscienza individuale. Il problema è che tra i fedeli delle chiese maggioritarie si è perso il senso stesso di peccato, spesso immoralità, fornicazione, furto, menzogna sono sentiti come "errori" umani e non come "peccati" verso Dio.


Ciò significa che prima del Papa e di chiunque altro...dinnanzi al cristiano c'è la propria coscienza



Questo non è certo patrimonio della chiesa cattolica, lo stesso vale per i TdG, nessuno si sovrappone alla coscienza dell'altro, ma questo non significa indifferenza.

Chi in coscienza ritiene corretto eccedere nel bere, guardare film pornografici, picchiare la moglie, vestirsi indecentemente ha bisogni di essere aiutato a modellare la sua coscienza su quella cristiana. Dunque nessuna coercizione, ma un amorevole aiuto a migliorare e rafforzare la sua spirtualità.

O ritieni che di fronte a comportamenti indicenti si debba reagire con l'indifferenza? Per te questo è "libertà"? Non avere nessuno che ti possa aiutare? Questa non è libertà, ma è spirito di indipendenza.

Shalom

--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:21 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com