printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 | Next page

GIOVANNI 1:1

Last Update: 2/14/2014 1:31 PM
Author
Print | Email Notification    
11/7/2009 11:18 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 34,053
TdG
Dovrebbe essere una revisione delASV, ma non ne sono sicuro

RVIC 2000 (American Versione riveduta, migliorata e corretta)

www.mostholyfaith.com/bible/BibleXref.asp?xref=RVIC^John^1

1 In the beginning was the Word, and the Word was with God; the Word also was a god.

translate.google.it/translate?hl=it&sl=en&u=http://www.mostholyfaith.com/Bible/What_is_the_RVIC.asp&ei=Z0n1SpDoI9HGsgb-76DsAQ&sa=X&oi=translate&ct=result&resnum=9&ved=0CCkQ7gEwCA&prev=/search%3Fq%3Drvic%26hl%3Dit%26safe%...
11/7/2009 11:31 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Mah... a me pare una versione con delle "correzioni" fatte dagli Stedenti Biblici stessi per usarla nella loro liturgia invece della NWT. Non credo, insomma, che sia una revisione autorizzata dai tradutori della ASV ma una correzione a loro uso e consumo.

Shalom
[Edited by barnabino 11/7/2009 11:32 AM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
11/7/2009 11:35 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
L' ASV è una traduzione veramente buona! Direi una delle migliori. E non è per nulla escluso che un domani (non molto lontano) possa fare la sua comparsa una sorta di .... aggiornamento alla American Standard Version foriera di molte interessanti novità.


11/12/2009 2:47 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 34,053
TdG
Re:
Spener, 07/11/2009 11.35:

L' ASV è una traduzione veramente buona! Direi una delle migliori. E non è per nulla escluso che un domani (non molto lontano) possa fare la sua comparsa una sorta di .... aggiornamento alla American Standard Version foriera di molte interessanti novità.






[SM=x1408399] Tu pensi che va in porto?
2/14/2010 3:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 34,053
TdG
2/14/2010 3:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 30,987
Moderatore
Re:
jwfelix, 14/02/2010 15.30:




chi sono costui? Testimoni di Geova? Perchè Jon è convinto che solo i tdG traducono così
[SM=x1408399]

Fonte?





Testimoni di Geova Online Forum
"Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione" - Edmund Burke
2/14/2010 3:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 34,053
TdG
Re: Re:
Seabiscuit, 14/02/2010 15.34:



chi sono costui? Testimoni di Geova? Perchè Jon è convinto che solo i tdG traducono così
[SM=x1408399]

Fonte?






lookhigher.com/bibles/accuratenewtestamentsecondedition/joh...
2/14/2010 3:58 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,649
Location: ACCIANO
Age: 86
TdG

Giovanni 1;18
3/23/2010 8:06 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 34,053
TdG
[IMG]http://i40.tinypic.com/2ztj893.jpg[/IMG]

[IMG]http://i43.tinypic.com/16rpc2.jpg[/IMG]

[IMG]http://i41.tinypic.com/104hxfd.jpg[/IMG]
4/19/2010 11:48 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 34,053
TdG
TYNDALE NEW TESTAMENT

6/21/2011 10:10 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 34,053
TdG
www.comunitacristiana.org/Temi/Giovanni%201.1.pdf

LA CORRETTA TRADUZIONE DI GIOVANNI 1:1
Giovanni 1:1 nel testo greco:
Ἐ ἀ ῇ ἦ ὁ ν ρχ ν λόγος κα λόγος ν πρ ς τ ν ὶ ὁ ἦ ὸ ὸ ὶ ὸ ἦ ὁ θεόν κα θε ς ν λόγος.
En arkhè én ho lògos kai ho lògos én pròs tòn theòn kai theòs én ho lògos.
La traduzione tradizionale, cioè trinitaria, è:
En arkhè én ho lògos kai ho lògos én pròs tòn theòn kai theòs én ho lògos.
In principio era la Parola e la Parola era con il Dio e Dio era la Parola.
Al tempo in cui fu scritto il Nuovo Testamento, la lingua in uso era il Greco koiné, che si
scriveva in lettere maiuscole. Allora non era possibile distinguere fra Dio [in maiuscolo] e dio
[in minuscolo]; lo si poteva rilevare dal contesto.
Nel greco del Nuovo Testamento, quando il termine “Dio” (theòs) è riferito al Padre
[Yahweh], davanti ad esso termine vi è l'articolo determinativo “il” (ho), cioè “il Dio” (ho
theòs), che viene tradotto “Dio” senza l'articolo.
La grammatica greca vuole che:
1) Se in una frase vi sono due nomi uniti dal verbo essere, ed entrambi sono preceduti
dall'articolo determinativo, essi nomi si identificano l'uno con l'altro, cioè sono la stessa cosa.
2) Se in una frase vi sono due nomi uniti dal verbo essere, uno preceduto dall'articolo
determinativo e l'altro senza l'articolo determinativo, quello con l'articolo è un nome, mentre
l'altro senza articolo è un aggettivo, cioè esprime una qualità o una sfera di appartenenza.
La frase di Giovanni 1:1 rientra nel secondo caso.
Per comodità riportiamo di nuovo la frase intera:
En arkhè én ho lògos kai ho lògos én pròs tòn theòn kai theòs én ho lògos.
In principio era la Parola e la Parola era con il Dio e dio era la Parola.
Notiamo che Giovanni scrive che la Parola era con “il Dio” (qui vi è l'articolo) riferito al Padre
e che “dio” (senza l'articolo) era la Parola, esprimendo che la Parola aveva qualità divina o che
apparteneva alla sfera celeste, ma non assolutamente identificabile con “il Dio” (il Padre).
Molti traduttori usano perciò “dio” (minuscolo) esprimendo la qualità divina della Parola.
Quindi, Giovanni parla di due soggetti: il primo è Dio, il secondo ha qualità divine.
Ecco un elenco di traduzioni del verso di Giovanni 1:1 secondo i relativi traduttori
e del pensiero di grandi studiosi biblici:
1631 - John Crellius, forma latina di tedesco: “era un dio”.
1694 - Reijnier Rooleeuw: “e la parola era un dio”.
1768 – Edward Harwood: “ed era Egli stesso una persona divina”.
1808 - The New Testament in an Improved Version, di William Newcome:
“e la Parola era un Dio”.
1809 - The New Testament, An improved version, di Thomas Belsham: “la Parola era un dio”.
1822 - Abner Kneeland: “la parola era un dio”.
1829 - Thompson: “era un dio”.
1863 - Traduzione letterale del N. T. di Hermann Heinfetter - “e l'Autorità era come un dio”.
1864 - The Emphatic Diaglott, di Benjamin Wilson: “e un dio era la Parola”.
1879 - La Sainte Bible, Segond-Oltramare: “e la Parola era un Dio”.
1879 – The final theology, di Leicester Ambrose Sawyer: “ e il Logos era un dio”.
1885 – Concise Commentary on the Holy Bible, di Robert Young:
“e un dio (cioè essere divino) era la Parola”.
1891 - The Peoples New Testament, di B.W. Johnson: “che Egli era divino;
che Egli era la Parola”.
1897 - Lecturer of Post-Classical and Modern Greek, di A.N. Jannaris: “ed era un dio”.
1901 - J.N. Jannaris: “era un dio”.
1907 – The New Testament, di Curt Stage: “la Parola/parola era essa stessa un Essere divino”.
1910 – Das Neue Testament, di E. R. Böhmer: [era collegata fortemente a Dio, essendo essa
stessa Essere divino].
1911 - George William Horner: “e (un) Dio era la Parola”.
1926 – Das Neue Testament nach dem Stuttgarter griechischen Text übersetzt und erklärt ,
di Oskar Holzmann: “un Dio/dio era il Verbo/verbo”.
1928 - La Bible du Centenaire: “e la Parola era un essere divino”.
1931 - Robert Harvey, D.D.: “era divina (essere divino)”.
1932 - The Literature of the New Testament di Ernest Findlay Scott: “e la Parola era di natura divina”.
1935 - Moffatt’s Bible, di James Moffatt - “il Logos era divino”.
1938 - Briefe über das Johannesevangelium, di Friedrich Rittenlmeyer: “la Parola/parola era
essa stessa un Dio/dio”.
1939 - The complete Bible: an American translation, di J. M. Powis Smith e Edgar J. Goodspeed:
“la parola era divina”.
1943 - The Gospels, A Translation, Harmony and Annotations, di Ervin Edward Stringfellow:
“e la parola era divina”.
1945 - Lyder Brun (prof. della teologia del N.T.): [la Parola era del genere divino].
1947 - The Four Gospels, di Charles Cutler Torrey: “la parola era dio”.
1949 - Die Briefe des Neuen Testaments in der Sprache von heute di Friedrich Pfafflin -
“era di genere divino”.
1950 – New World Translation of the Christian Greek Scriptures: “e la Parola era un dio”.
1958 - The New Testament of our Lord and Savior Jesus Anointed di James L. Tomanec:
“la Parola era un Dio”.
1960 - Smit: “era essere divino”.
1961 – New World Translation: “e la Parola era un dio”.
1965 - John L. McKenzie (gesuita), ha scritto nel suo Dizionario della Bibbia:
“In Gv 1,1 dovrebbe essere rigorosamente tradotto ...'la parola era essere divino'.”'
1969 - Barclay New Testament - “e la natura della Parola era la stessa della natura di Dio”.
1972 - Moffatt: “era divina”.
1973 – Translator's N.T.: “la Parola era con Dio ed ha ripartito [o condiviso] la sua natura”.
1974 – Biblica Greek di Maximilian Zerwich S.J./Mary Grosvenor: “la Parola era divina”.
1974 - Journal of Biblical Literature di Philip Harner: “la parola aveva la stessa natura del dio”.
1975 - Das Evangelium nach Johannes, di Siegfried Schulz: “e un dio (o, di un genere divino)
era la Parola”.
1976 - Barclay: “la natura della parola era lo stesso della natura del dio”.
1978 - Das Evangelium nach Johannes, di Johannes Schneider: “e di una sorta simile a Dio
era il Lógos”.
1979 - Das Evangelium nach Johannes, di Jürgen Becker: “e un Dio era il Logos”.
1980 – Das Johannesevangelium Kommentar di Ernst Haenchen - “Dio (di genere) era il Logos”
1983 - Readings in St. John's Gospel di William Temple - “e la Parola era divina”.
1983 – Simple English Bible - “e il Messaggio era Divinità”.
1983 - Traduzione ortodossa greca/arabic: “la parola era con Allah[Dio] e la parola era un dio”.
1985 - The Original New Testament di Hugh J. Schonfield: “la Parola era divina”.
1987 - Das Evangelium nach Johannes di Siegfried Schulz - “un Dio (o Dio di genere)
era la Parola”.
1989 - Cassirer New Testament, di Heinz W. Cassirer: “e la Parola era molto simile a Dio”.
1989 - Revised English Bible - “ciò che Dio era, la Parola era”.
1994 – New Testament A Rendering di John Madsen: “la Parola era un Essere divino”.
1998 - Twenty First Century New Testament Literal Translation, di Vivian Capel:
“e la Parola era un dio”.
1999 – Lecturer in Semitic languages, di Rolf Furuli: “e la Parola era un essere divino”.
2001 - La bibbia inglese internazionale: “la parola era Dio” *
[* o “deità”, “divina”, che è una traduzione migliore, perché l'articolo determinativo
greco è assente prima di questa parola greca].
2001 – 2001 Translation: “e la Parola era potente”.
2003 - New Simplified Bible: “e la Parola era come Dio (divina)”.
2008 - Revised Version-Improved and Corrected: “la Parola era un dio”.
6/22/2011 11:05 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 935
Location: MILANO
Age: 50
Re:
jwfelix, 23/03/2010 20.06:

[IMG]http://i40.tinypic.com/2ztj893.jpg[/IMG]

[IMG]http://i43.tinypic.com/16rpc2.jpg[/IMG]

[IMG]http://i41.tinypic.com/104hxfd.jpg[/IMG]


felix che testo è questo?

********************************
"O Gesù nazareno, Gesù mio consolatore, Gesù liberatore della mia anima. Gesù mio protettore. Gesù, nome soavissimo sulla mia bocca e su quella di tutti coloro che lo amano."- storia di giuseppe il falegname-
6/22/2011 11:32 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 35,862
Location: ANCONA
Age: 62
TdG
Re: Re:
porporato, 22/06/2011 11.05:


felix che testo è questo?





Beh, mi sembra che il Nolli confermi quella che è una semplice regoletta grammaticale greca. Il Greco omette (l' ho studiato a scuola, molti anni fa, ahimè) l' articolo determinativo in presenza dei sostantivi theos (Dio) e anthropos (uomo) quando sono indeterminati.
Qui, in Gv. 1:1, in sostanza, l' apostolo non intende dire che il Logos era un dio inteso come un altro Dio un dio tra i tanti (sarebbe politeismo o monolatria!), ma sottolineare la qualità del Logos, l' aspetto qualitativo.
in sostanza, Gv. sta dicendo, in Gv. 1:1c, che il Logos è theos, cioè è divino, inteso come lo intendevano i giudei nel primo secolo, cioè agente come rappresentante divino, non come seconda Ipostasi facente parte di un Essere trino, roba che Giovanni non ha neppure lontanamente in mente.
Con questo in mente, sarebbe perfettamente legittima anche la traduzione "e la Parola era Dio", la sostanza a nostro parere non cambia affatto. Egli è Dio come Mosè, gli angeli, i giudici d' Israele, tutti chiamati theos/theoi, cioè rappresentanti divini.
Questa è la nostra opinione, nulla più.
Grazie.



[Edited by Aquila-58 6/22/2011 11:33 AM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
6/22/2011 1:55 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 34,053
TdG
Re: Re:
porporato, 22/06/2011 11.05:


felix che testo è questo?





C'è scritto

E' una specie di testo interlineare
1/31/2014 11:36 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,234
Age: 34
Re: Re: Re:
Aquila-58, 22/06/2011 11:32:




Beh, mi sembra che il Nolli confermi quella che è una semplice regoletta grammaticale greca. Il Greco omette (l' ho studiato a scuola, molti anni fa, ahimè) l' articolo determinativo in presenza dei sostantivi theos (Dio) e anthropos (uomo) quando sono indeterminati.
Qui, in Gv. 1:1, in sostanza, l' apostolo non intende dire che il Logos era un dio inteso come un altro Dio un dio tra i tanti (sarebbe politeismo o monolatria!), ma sottolineare la qualità del Logos, l' aspetto qualitativo.
in sostanza, Gv. sta dicendo, in Gv. 1:1c, che il Logos è theos, cioè è divino, inteso come lo intendevano i giudei nel primo secolo, cioè agente come rappresentante divino, non come seconda Ipostasi facente parte di un Essere trino, roba che Giovanni non ha neppure lontanamente in mente.
Con questo in mente, sarebbe perfettamente legittima anche la traduzione "e la Parola era Dio", la sostanza a nostro parere non cambia affatto. Egli è Dio come Mosè, gli angeli, i giudici d' Israele, tutti chiamati theos/theoi, cioè rappresentanti divini.
Questa è la nostra opinione, nulla più.
Grazie.






è possibile pure questa: in principio era il Verbo e il Verbo era presso il Dio e il Dio era il Verbo
1/31/2014 11:48 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Caro Armando,


è possibile pure questa: in principio era il Verbo e il Verbo era presso il Dio e il Dio era il Verbo



Dire "[il] Dio era il Verbo" è equivalente a dire "il Verbo era [il] Dio" cambia solo la forma.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
2/11/2014 11:40 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,234
Age: 34
Re:
barnabino, 31/01/2014 23:48:

Caro Armando,


è possibile pure questa: in principio era il Verbo e il Verbo era presso il Dio e il Dio era il Verbo



Dire "[il] Dio era il Verbo" è equivalente a dire "il Verbo era [il] Dio" cambia solo la forma.

Shalom



Però può identificare il Logos con il Padre in questo modo
2/11/2014 11:49 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore

Però può identificare il Logos con il Padre in questo modo



E chi lo mette in dubbio? Ho già spiegato che grammaticalmente anche quella è una possibilità, che però è contraddetta dal contesto.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
2/12/2014 10:48 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,234
Age: 34
Re:
barnabino, 11/02/2014 23:49:


Però può identificare il Logos con il Padre in questo modo



E chi lo mette in dubbio? Ho già spiegato che grammaticalmente anche quella è una possibilità, che però è contraddetta dal contesto.

Shalom



Contraddetta dal contesto secondo te. Secondo me no.
2/12/2014 2:01 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Il punto è che praticamente tutti i biblisti la pensano in modo diverso da te, sostanzialmente nessuno ritiene che qui vi sia un'identificazione tra il Logos e Dio, tanto è vero che è il Logos che si è fatto carne, non Dio. Il Logos è detto "theos" senza articolo per distinguerlo da "ho logos" che è Dio presso cui era il Logos. Il Logos non l'origine della creazione, ma il mezzo della creazione, il Logos è colui che "spiega" o "mostra" Dio agli uomini. Certo, poi possiamo dare interpretazioni strampalate, ma se ci atteniamo al testo senza condirlo di teologia Logos e Dio sono due esseri distinti.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:26 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com