printprint
New Thread
Reply
 

..: Scrittura del Giorno :..

Last Update: 12/31/2011 8:39 AM
Author
Print | Email Notification    
1/8/2011 11:51 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Re:
Argo.50, 08/01/2011 7.43:

Sabato 8 gennaio

Il Diavolo ha peccato dal principio. — 1 Giov. 3:8.






Satana ha peccato quando cerco' di avere la gloria che spettava a Geova e nella sua ribellione ha tirato dietro molti angeli fedeli per farsi adorare divenuti demoni [SM=x1408447]
1/8/2011 2:39 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,226
TdG
La premeditazione è una cosa molto molto grave fratelli, nel nostro comportamento vorremmo sempre premeditare cose profittevoli e buone, Mai atteggiament ne pensieri deleteri......cancelliamoli subito!!!!



''Poiché ci sono molti uomini insubordinati, inutili chiacchieroni e ingannatori della mente...A questi è necessario chiudere la bocca, poiché questi stessi uomini continuano a sovvertire intere case, insegnando cose che non dovrebbero....''(TITO 1:10,11)


Forum Testimoni di Geova
1/9/2011 8:04 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,014
TdG
Domenica 9 gennaio

Viaggiava di città in città e di villaggio in villaggio, predicando e dichiarando la buona notizia del regno di Dio. — Luca 8:1.


Il bravo insegnante mette gli studenti a loro agio, invogliandoli così a impegnarsi nella materia che stanno studiando e a esprimersi liberamente. Poiché ama i suoi studenti, impartisce loro conoscenza spinto da un interesse sincero; adatta l’insegnamento ai loro bisogni e al loro grado di comprensione; tiene conto delle loro capacità e delle loro circostanze. Quando gli insegnanti hanno tale amore, gli studenti lo avvertono, e sia l’insegnamento che l’apprendimento diventano piacevoli. Gesù mostrò questo tipo di amore. La più grande espressione d’amore da parte sua fu quella di cedere la sua vita umana perfetta perché altri potessero essere salvati. (Giov. 15:13) Durante il suo ministero, Gesù fu instancabile nel prendersi cura delle persone sia in senso fisico che, soprattutto, in senso spirituale. Invece di aspettare che le persone andassero da lui, percorse a piedi centinaia di chilometri per portare loro la buona notizia. — Matt. 4:23-25. w09 15/7 3:15, 16
[Edited by Argo.50 1/9/2011 8:05 AM]
____________________

forum Testimoni di Geova
1/9/2011 11:02 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,115




... percorse a piedi centinaia di chilometri per portare loro la buona notizia.







interessante come non tentò di riformare il sistema di cose giudaico sotto il quale viveva, ma predicò il Regno di Dio come la sola speranza di pace e sicurezza -

anche nel nostro giorno Geova Dio non adornerà o aggiusterà semplicemente l’attuale sistema mondano, perché questo non potrebbe portare nessun beneficio durevole - ma solo mediante il Suo governo retto da Suo figlio Cristo Gesù eserciterà l’unico giusto dominio su tutta la terra -



[SM=x1408424]
[Edited by eliseba 1/9/2011 11:23 AM]
1/9/2011 11:45 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,640
TdG
Quando gli insegnanti hanno tale amore, gli studenti lo avvertono, e sia l’insegnamento che l’apprendimento diventano piacevoli.

possa ognuno di noi imitare sempre di più Gesù che con il suo insegnamento amorevole ma chiaro e semplice attraeva le persone alla verità

Fil 4:7 "La pace di Dio sorpassa ogni pensiero"
xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx










1/9/2011 11:53 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Re:
Argo.50, 09/01/2011 8.04:

Domenica 9 gennaio

Viaggiava di città in città e di villaggio in villaggio, predicando e dichiarando la buona notizia del regno di Dio. — Luca 8:1.







Gesu' dedico' completamente la sua vita alla predicazione e in essa ci mise tutte le sue enrgie
1/9/2011 6:23 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 6
Age: 58
Re:
Close55, 09.01.2011 11:45:

Quando gli insegnanti hanno tale amore, gli studenti lo avvertono, e sia l’insegnamento che l’apprendimento diventano piacevoli.

possa ognuno di noi imitare sempre di più Gesù che con il suo insegnamento amorevole ma chiaro e semplice attraeva le persone alla verità


[SM=g1861209]

(1 Corinti 13:1-8) Se parlo le lingue degli uomini e degli angeli ma non ho amore, son divenuto un [pezzo di] rame risonante o un rimbombante cembalo. 2 E se ho il dono di profezia e conosco tutti i sacri segreti e tutta la conoscenza, e se ho tutta la fede da trapiantare i monti, ma non ho amore, non sono nulla. 3 E se do tutti i miei averi per nutrire altri, e se consegno il mio corpo, per potermi vantare, ma non ho amore, non ne ho nessun profitto. 4 L’amore è longanime e benigno. L’amore non è geloso, non si vanta, non si gonfia, 5 non si comporta indecentemente, non cerca i propri interessi, non si irrita. Non tiene conto del male. 6 Non si rallegra dell’ingiustizia, ma si rallegra della verità. 7 Copre ogni cosa, crede ogni cosa, spera ogni cosa, sopporta ogni cosa. 8 L’amore non viene mai meno. ...

I migliori auguri ♥ per voi e per tutti i lettori!
1/10/2011 8:26 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,014
TdG
Lunedì 10 gennaio

Lo zelo per la tua casa mi divorerà. — Giov. 2:17.


Nel tempio di Gerusalemme, nel cortile dei gentili, Gesù trova “quelli che [vendono] bovini e pecore e colombe e i cambiavalute ai loro posti”. Con una sferza di corde caccia via tutti gli animali. Sparge anche il denaro dei cambiamonete e rovescia le loro tavole. Ordina a quelli che vendono colombe di prendere le loro cose e andarsene. (Giov. 2:13-16) Ciò che fa Gesù dimostra quanto gli stia a cuore il tempio. “Smettete di fare della casa del Padre mio una casa di mercato!”, comanda. Mentre osservano quello che succede, i discepoli di Gesù ricordano le parole scritte secoli prima dal salmista Davide: “Lo zelo per la tua casa mi divorerà”. (Giov. 2:16, 17; Sal. 69:9) Oggi, nel XXI secolo, ci sono oltre sette milioni di cristiani che dimostrano di avere a cuore la casa di Dio. Ognuno di noi forse si chiede: ‘Come posso accrescere il mio zelo per la casa di Geova?’ w09 15/6 1:1-3
____________________

forum Testimoni di Geova
1/10/2011 9:51 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,115

il nome del Padre Suo Geova era diffamato nel tempio stesso dai mercanti avidi di denaro - e Gesù si dimostrò dinamico e coraggioso nelle sue convinzioni -


anche noi dobbiamo essere zelanti nel guardarci dalle tendenze mondane che potrebbero contaminare la nostra adorazione -


[SM=x1408424]
1/10/2011 11:31 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Re:
Argo.50, 10/01/2011 8.26:

Lunedì 10 gennaio

Lo zelo per la tua casa mi divorerà. — Giov. 2:17.






Gesu' era talmente zelante per la casa di suo padre GEOVA che era come se questo zelo mangiasse in senso figurato il suo corpo
1/11/2011 1:06 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,586
Martedì 11 gennaio

[Dio non è] lontano da ciascuno di noi. — Atti 17:27.

Possiamo cercare Dio e conoscerlo veramente. Il libro della creazione, per esempio, ci dice molto sulle sue qualità e su quello che è in grado di fare. Se riflettiamo con gratitudine sulle opere del Creatore impariamo tante cose sul suo conto. (Rom. 1:20) Geova si rivela anche tramite la sua Parola, la Bibbia. (2 Tim. 3:16, 17) Più ‘meditiamo sulla sua attività’ e ‘ci occupiamo delle sue opere’, meglio lo conosciamo. (Sal. 77:12) Un ottimo modo per conoscere Geova ancor più intimamente è quello di seguire il Cristo. Pensate solo alla gloria che aveva Gesù quando era accanto al Padre “prima che il mondo fosse”! (Giov. 17:5) Gesù è “il principio della creazione di Dio”. (Riv. 3:14) Essendo “il primogenito di tutta la creazione”, visse in cielo con il Padre, Geova, per epoche incalcolabili. (Col. 1:15) Durante la sua esistenza preumana non si limitò a trascorrere del tempo con il Padre. Aveva una relazione speciale con Dio. w09 15/5 4:3, 4


(Romani 1:20) 20 Poiché le sue invisibili [qualità], perfino la sua sempiterna potenza e Divinità, si vedono chiaramente fin dalla creazione del mondo, perché si comprendono dalle cose fatte, così che sono inescusabili;

(2 Timoteo 3:16-17) 16 Tutta la Scrittura è ispirata da Dio e utile per insegnare, per riprendere, per correggere, per disciplinare nella giustizia, 17 affinché l’uomo di Dio sia pienamente competente, del tutto preparato per ogni opera buona.

(Salmo 77:12) 12 E certamente mediterò su tutta la tua attività, E mi occuperò di sicuro delle tue opere.

(Giovanni 17:5) 5 E ora, Padre, glorificami presso te stesso con la gloria che avevo presso di te prima che il mondo fosse.

(Rivelazione 3:14) 14 “E all’angelo della congregazione [che è] a Laodicea scrivi: Queste son le cose che dice l’Amen, il testimone fedele e verace, il principio della creazione di Dio:


(Colossesi 1:15) 15 Egli è l’immagine dell’invisibile Iddio, il primogenito di tutta la creazione;


*** w09 15/5 pp. 28-29 Perché seguire “il Cristo”? ***

Per accrescere la nostra intimità con Geova

3 “Stando in mezzo all’Areopago”, l’apostolo Paolo disse agli ateniesi: “[Dio] ha decretato i tempi fissati e i limiti stabiliti della dimora degli uomini, perché cerchino Dio, se possono andare come a tastoni e realmente trovarlo, benché, in effetti, non sia lontano da ciascuno di noi”. (Atti 17:22, 26, 27) Possiamo cercare Dio e conoscerlo veramente. Il libro della creazione, per esempio, ci dice molto sulle sue qualità e su quello che è in grado di fare. Se riflettiamo con gratitudine sulle opere del Creatore impariamo tante cose sul suo conto. (Rom. 1:20) Geova si rivela anche tramite la sua Parola, la Bibbia. (2 Tim. 3:16, 17) Più ‘meditiamo sulla sua attività’ e ‘ci occupiamo delle sue opere’, meglio lo conosciamo. — Sal. 77:12.
4 Un ottimo modo per conoscere Geova ancor più intimamente è quello di seguire il Cristo. Pensate solo alla gloria che aveva Gesù quando era accanto al Padre “prima che il mondo fosse”! (Giov. 17:5) Gesù è “il principio della creazione di Dio”. (Riv. 3:14) Essendo “il primogenito di tutta la creazione”, visse in cielo con il Padre, Geova, per epoche incalcolabili. Durante la sua esistenza preumana non si limitò a trascorrere del tempo con il Padre. Aveva con l’Onnipotente una relazione speciale e operava felicemente con lui, stringendo così il più forte vincolo di amore che sia mai esistito. Gesù non solo osservava il modo di agire, i sentimenti e gli attributi del Padre, ma faceva suo tutto ciò che apprendeva riguardo a lui. In tal modo questo Figlio ubbidiente divenne proprio come il Padre, tanto che la Bibbia parla di lui come dell’“immagine dell’invisibile Iddio”. (Col. 1:15) Seguendo da vicino il Cristo possiamo conoscere Geova più intimamente.


[Edited by CRT@ 1/11/2011 1:08 AM]

**************************************************

La risposta, quando è mite, allontana il furore, ma la parola che causa pena fa sorgere l’ira.— Prov. 15:1.

ברכה חמה על ידי כריסטינה

Testimone di Geova
1/11/2011 3:05 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,115
Re:

Martedì 11 gennaio

[Dio non è] lontano da ciascuno di noi. — Atti 17:27.





che brillante esposizione della verità cristiana fatta dall’apostolo Paolo -

Geova Dio considera ogni persona importante come singolo individuo -
Lui il Personaggio più importante e più potente dell’universo è avvicinabile ed è possibile ‘cercare Dio e realmente trovarlo’ -



[SM=x1408424]


[Edited by eliseba 1/11/2011 3:06 PM]
1/11/2011 3:09 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Re:
CRT@, 11/01/2011 1.06:

Martedì 11 gennaio

[Dio non è] lontano da ciascuno di noi. — Atti 17:27.

.






Geova e' vicino a noi anche se a volte lo sentiamo lontano
1/12/2011 6:59 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,014
TdG
Mercoledì 12 gennaio

Dio non ci diede uno spirito di codardia, ma di potenza e di amore e di sanità di mente. — 2 Tim. 1:7.


La “sanità di mente” comporta la capacità di pensare e ragionare con assennatezza. Include il saper affrontare le situazioni per quello che sono, non aspettandoci che siano come vorremmo. Alcuni ragazzi immaturi manifestano uno “spirito di codardia”: non affrontano i problemi e cercano di evadere dalle situazioni stressanti dormendo troppo o guardando eccessivamente la TV, rifugiandosi nella droga o nell’alcol, passando da una festa all’altra o dandosi al sesso. I cristiani sono esortati “a ripudiare l’empietà e i desideri mondani e a vivere con sanità di mente e giustizia e santa devozione in questo presente sistema di cose”. (Tito 2:12) La Bibbia esorta “i giovani perché siano di mente sana”. (Tito 2:6) Seguire questo consiglio significa affrontare i problemi cercando la guida di Dio in preghiera e facendo assegnamento sulla forza che egli dà. (1 Piet. 4:7) In questo modo si coltiva fiducia nella “forza che Dio fornisce”. — 1 Piet. 4:11. w09 15/5 2:9, 10
____________________

forum Testimoni di Geova
1/12/2011 10:59 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Re:
Argo.50, 12/01/2011 6.59:

Mercoledì 12 gennaio

Dio non ci diede uno spirito di codardia, ma di potenza e di amore e di sanità di mente. — 2 Tim. 1:7.





lo spirito santo di Dio fa divenire potenti amorevoli e sani di mente
1/13/2011 7:45 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,014
TdG
Giovedì 13 gennaio

Uscì, vincendo e per completare la sua vittoria. — Riv. 6:2.


Come Davide, Gesù è un re vittorioso. Poco dopo essere stato intronizzato come Re del Regno di Dio, sconfisse Satana in battaglia e scagliò lui e i demoni sulla terra. (Riv. 12:7-9) La sua cavalcata vittoriosa continuerà finché non avrà ‘completato la sua vittoria’, distruggendo completamente il sistema malvagio di Satana. (Riv. 19:11, 19-21) Ma Gesù, come Davide, è anche un re compassionevole e proteggerà la “grande folla” durante Armaghedon. (Riv. 7:9, 14) Inoltre, sotto il dominio di Gesù e dei suoi coeredi, i 144.000 risuscitati, ci sarà “una risurrezione sia dei giusti che degli ingiusti”. (Atti 24:15) Quelli che saranno risuscitati sulla terra avranno la prospettiva di vivere per sempre. Che futuro meraviglioso li attende! Vogliamo continuare a ‘fare il bene’ così da essere in vita quando la terra sarà abitata da sudditi giusti e felici del più grande Davide. — Sal. 37:27-29. w09 15/4 5:10, 11
____________________

forum Testimoni di Geova
1/13/2011 10:48 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Re:
Argo.50, 13/01/2011 7.45:

Giovedì 13 gennaio

Uscì, vincendo e per completare la sua vittoria. — Riv. 6:2.






Gesu' usci' per completare la sua vittoria su Satana
1/14/2011 8:22 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,014
TdG
Venerdì 14 gennaio

Si continui a benedire il nome di Geova. — Giob. 1:21.


Mosè aveva circa 40 anni quando fuggì dall’Egitto e andò a vivere in Madian. (Atti 7:23, 29) È possibile che durante il suo soggiorno in quella regione abbia sentito parlare delle prove subite da Giobbe, che viveva nel vicino paese di Uz. Secondo la tradizione ebraica, Mosè scrisse il libro di Giobbe qualche tempo dopo la morte di quest’ultimo. Il libro di Giobbe rafforza la fede degli odierni servitori di Dio. In quali modi? La narrazione ci permette di capire avvenimenti di vasta portata verificatisi in cielo e sottolinea l’importantissima contesa della sovranità universale di Dio. Il libro di Giobbe ci fa anche comprendere meglio cosa significa mantenere l’integrità e ci aiuta a capire perché a volte Geova permette che i suoi servitori soffrano. Identifica inoltre Satana il Diavolo come il principale Avversario di Geova e il nemico dell’umanità. Per di più questo libro mostra che uomini imperfetti come Giobbe possono rimanere leali a Geova malgrado le prove più dure. w09 15/4 1:1, 2
____________________

forum Testimoni di Geova
1/14/2011 8:42 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,181
TdG
Re:
Argo.50, 14/01/2011 8.22:

Venerdì 14 gennaio

Si continui a benedire il nome di Geova. — Giob. 1:21.


Mosè aveva circa 40 anni quando fuggì dall’Egitto e andò a vivere in Madian. (Atti 7:23, 29) È possibile che durante il suo soggiorno in quella regione abbia sentito parlare delle prove subite da Giobbe, che viveva nel vicino paese di Uz. Secondo la tradizione ebraica, Mosè scrisse il libro di Giobbe qualche tempo dopo la morte di quest’ultimo. Il libro di Giobbe rafforza la fede degli odierni servitori di Dio. In quali modi? La narrazione ci permette di capire avvenimenti di vasta portata verificatisi in cielo e sottolinea l’importantissima contesa della sovranità universale di Dio. Il libro di Giobbe ci fa anche comprendere meglio cosa significa mantenere l’integrità e ci aiuta a capire perché a volte Geova permette che i suoi servitori soffrano. Identifica inoltre Satana il Diavolo come il principale Avversario di Geova e il nemico dell’umanità. Per di più questo libro mostra che uomini imperfetti come Giobbe possono rimanere leali a Geova malgrado le prove più dure. w09 15/4 1:1, 2



Purtroppo spesso la nostra visione limitata ci porta a non tenere sempre di conto degli avvenimenti verificatisi in cielo e come invece questi siano alla base della condotta di ciascuno di noi.

La conoscenza di certe verità dovrebbe spingerci ad agire saggiamente.
Prov. 27:11
[SM=g1871111]


1/14/2011 9:50 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 32,850
Moderatore
ecco a che serve la scrittura del giorno! anche a non dimenticare cosa c'è dietro a tutto. A sopportare le avversità sapendo che avranno un termine...
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:53 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com