printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page

Caso turbante, India chiede una risoluzione Onu

Last Update: 6/24/2011 5:07 AM
Author
Print | Email Notification    
3/23/2011 11:19 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,294
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Un allenatore di golf Sikh costretto a sfilarsi il copricapo per una perquisizione a Malpensa
23 marzo, 12:51

[ANSA] NEW DELHI - L'India ha deciso di portare all'attenzione delle Nazioni Unite la questione del rispetto del turbante, il copricapo che gli indiani di fede Sikh sono obbligati a portare in pubblico e che e' stato oggetto di una recente polemica durante dei controlli di sicurezza all'aeroporto di Malpensa.

Secondo quanto riferisce oggi The Hindustan Times, il governo di New Delhi avrebbe infatti intenzione di presentare una risoluzione all'Assemblea Generale dell'Onu per chiedere il rispetto di questo simbolo religioso. Considerando che l'India e' attualmente membro non permanente del Consiglio di Sicurezza, ''siamo sicuri che la risoluzione sara' approvata'' ha detto una fonte governativa al giornale. L'iniziativa e' stata presa dopo l'incidente in cui e' incappato un allenatore di golf Sikh costretto a sfilarsi il turbante durante una perquisizione all'aeroporto di Malpensa.

La vicenda ha avuto delle ripercussioni a livello diplomatico tra Italia e India, che sono pero' state chiarite la scorsa settimana dall'ambasciatore d'Italia a New Delhi in un incontro con i rappresentanti del ministero degli Esteri indiano. Ieri, tuttavia c'e' stato un nuovo incidente, quando lo stesso allenatore, Amritinder Singh, giunto nuovamente allo scalo milanese, e' stato obbligato dagli agenti italiani a rimuoversi il copricapo per i controlli di routine prima dell'imbarco.

Il ministro indiano degli Esteri, S.M. Krishna, ha nuovamente denunciato in un dibattito al Senato il caso. ''Ovunque si verifichi, un insulto a un Sikh e' un insulto alla nazione'' ha detto il ministro in risposta a un deputato del partito dell'opposizione Bjp (Bharatya Janata Party o Partito popolare indiano) che ha sollevato la questione durante la sessione chiamata ''zero hour'' in cui i parlamentari sono liberi di porre quesiti di importanza nazionale al governo. ''A che cosa sono servite le scuse dell'ambasciatore italiano? '' ha chiesto il senatore S.S. Ahluwalia nel suo intervento accusando il proprio governo di non essere stato in grado di prevenire un secondo ''insulto'' al simbolo religioso.
3/24/2011 8:19 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 32,878
Moderatore
é un po come se all'aeroporto facessero togliere il velo alle suore, penso non sia mai successo...è proprio perchè la persona era straniera..ho l'impressione che al nord si abbia molta paura degli stranieri specie se di altro colore e religione. A forza di battere su questo chiodo qualcosa è entrata nella loro testa e questo povero turista era scuro di pelle e aveva il classico turbante di appartenenza religiosa ai sikh. Poi del resto è notorio che i terroristi fan di tutto per essere notati e farsi perquisire, per cui i solerti poliziotti han provveduto!

Poveri noi! [SM=x2486556]
3/24/2011 8:22 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ONLINE
Post: 28,483
TdG
Chissà se il papa in tutti i suoi viaggi sia stato qualche volta perquisito,con tutte le "gonne" che porta addosso!Non credo andrà cosi' presto in India!

Purtroppo oggi con tutto quello che succede,non ci si fida piu' di nessuno.E' proprio vero il detto che, "per il peccatore ci va male anche l'innocente! [SM=g7642]

___________________________________________________________________
Forum Testimoni di Geova
_________________________________________________________________

Salmi 3:3 Ma tu, o Geova, sei uno scudo intorno a me,
sei la mia gloria, sei colui che mi solleva la testa.
6/23/2011 8:35 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 296
Location: MILANO
Age: 64
Intanto bisogna conoscere come è fatto un turbante Sikh. E’ a più strati, e sotto la fasciatura, vi è una sorta di cuffia, simile a quelle che si usano in piscina, per non perdere capelli nell’acqua.
A tutti i Sikh è permesso togliersi il turbante, molti nella stagione calda, non lo portano, ciò che rimane obbligatorio invece è la cuffia.
Il turbante che ricopre la cuffia è tenuto insieme da lunghi spilloni di metallo. Probabilmente ha fatto suonare qualche metal detector.
Togliersi il turbante non è proibito. Rimaneva con la cuffia... e il rispetto religioso era mantenuto.
Sapete quante cose si possono nascondere all’interno delle fasce di un turbante?
Se si tratta di contrabbando non me ne frega niente, ma se dovesse essere qualcosa d’altro ci va di mezzo la sicurezza di tutti quelli che sono a bordo.
Le ragioni di sicurezza non si discutono… Hanno fatto bene a fargli togliere il turbante... mentre se gli hanno fatto togliere anche la cuffia, allora ha sbagliato l’addetto al controllo…
[Edited by Giullare108 6/23/2011 9:33 AM]
6/23/2011 9:48 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 296
Location: MILANO
Age: 64


Immagine di Sikh con cuffia. Con tale copricapo può circolare liberamente per la città...




Immagine di Sikh con turbante... Sotto la fasciatura si intravede la cuffia.

Se questa non è stata tolta, nessuno ha mancato di rispetto al Sikh.

Se io viaggio in aereo voglio avere la sicurezza, a me fanno togliere anche le scarpe, quando suona il metal detector, non vedo perchè lui non deve togliersi in turbante...

6/23/2011 5:41 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 32,878
Moderatore
Sembra che questo tizio sia una persona nota nel suo paese...visto che è la seconda volta che accade, e che c'è stata anche un inizio di crisi diplomatica poi risolta, direi che ci sia un po di accanimento...

Immagino che quest'uomo non fosse la prima volta che prende l'aereo..forse occorrerebbe avere chiare le disposizioni dei vari paesi.
6/24/2011 5:07 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 296
Location: MILANO
Age: 64
Oppure è lui che è viziato, abituato, nel suo paese ad ottenere tutto ciò che vuole. Su un aereo vi sono delle ragioni di sicurezza, vanno rispettate.

I Sikh in India, se vanno in moto, possono anche non mettersi il casco (se escono con il turbante, se escono in cuffia devono metterselo), la legge glie lo permette… Da noi devono rispettare le nostre normative…

In india ho visto io stesso dei Sikh togliersi il turbante (rimanendo con la cuffia) e porlo nell’apposito cestino per il controllo a raggi x. Non hanno nessun problema a farlo…

Normalmente preferiscono non usarlo, sugli aerei sono quasi sempre senza turbante, indossano solo la cuffia... le norme di sicurezza valgono per tutti gli aeroporti del mondo, compresi quelli indiani.

Altrimenti è come il caso di Naomi Campbell, che in un aeroporto italiano non ha voluto che gli si controllasse la borsetta… si tratta di un capriccio.
Nulla a vedere con la religione…
Questo turbante, pur essendo una fasciatura, è tenuto insieme da spilloni. Quando lo si toglie non si disfa, si può rindossare esattamente come si fa con un normale cappello.
Può accadere anche mille volte se viaggia spesso in aereo… La sicurezza prima di tutto (i suoi capricci e le sue minacce non interessano a nessuno).
Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:58 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com