printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 3 | Next page

Traduzione italiana della Torà di ShaDaL

Last Update: 6/30/2012 9:43 AM
Author
Print | Email Notification    
6/28/2012 11:10 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 267
Location: L'AQUILA
Age: 33
Scusa se dissento su una cosa prima di continuare. La nuova Diodati non è per niente simile alla Luzzi. Sai come è stata tradotta la nuova Diodati? Non dai testi originali, ma passando dall'inglese per tornare al greco per poi tornare all'italiano. Insomma un macello. Non l'ho mai letta e non la vendono neanche nella mia comunità. Nessuno userebbe mai quella traduzione.

Ma ho controllato i versi sulla Diodati originale. Avevi ragione. Ci sono aggiunte che è evidente che sono mirate a dare un aspetto trinitario ad alcuni versi. Però meno male che Diodati ha firmato la sua opera e sono andato a leggere la sua biografia. Calvinista, di Ginevra. Insegna ebraico e teologia nell'Accademia di Calvino a Ginevra. Pastore della chiesa calvinista. E queste poche informazioni le trovi su internet in pochissimo tempo. Allora vediamo un pò. Abbiamo un pastore calvinista esperto di ebraico e che insegna teologia a Ginevra dal 1606 al 1645. Se io leggessi la sua traduzione non mi meraviglierei di trovare, non solo intuizioni trinitarie, ma anche che parlano di elezione incondizionata, redenzione limitata e grazia irresistibile. Cose proprie del calvinismo che lui abbracciava. Però, come mi avete insegnato voi, tutti fanno delle scelte di traduzione, giusto? Scelte dettate dalla propria fede e dottrina. Se conosco il pensiero del traduttore so da cosa è stato influenzato. Allora faccio attenzione perchè so che vuole tirare acqua al suo mulino. Questo lo possiamo fare con tutte le traduzioni meno che con la TNM. Ho imparato che è inevitabile una interpretazione nella traduzione, ma posso voler sapere quali sono le chiavi di questa interpretazione? E' chiedere troppo sapere quale dottrina abbracciavano i traduttori della TNM? Semplicemente sapere come la pensavano su alcune cose. Perchè se erano dei TdG ti posso dire che hanno fatto lo stesso del Diodati. Per quanto mi insegnate, nello scegliere cosa mettere e cosa sottintendere saranno sicuramente stati influenzati dalla dottrina geovista. E allora dove sta la differenza? Non mi sembra di chiedere troppo. Eppure questi signori sono talmente umili che non rispondono neanche a tali domande.
Io mi farei qualche domanda.

Roberto.
[Edited by RobertoSulli 6/28/2012 11:16 PM]
6/28/2012 11:23 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,261
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
RobertoSulli, 28.06.2012 23:10:

... Questo lo possiamo fare con tutte le traduzioni meno che con la TNM. Ho imparato che è inevitabile una interpretazione nella traduzione, ma posso voler sapere quali sono le chiavi di questa interpretazione? E' chiedere troppo sapere quale dottrina abbracciavano i traduttori della TNM? Semplicemente sapere come la pensavano su alcune cose. Perchè se erano dei TdG ti posso dire che hanno fatto lo stesso del Diodati. Per quanto mi insegnate, nello scegliere cosa mettere e cosa sottintendere saranno sicuramente stati influenzati dalla dottrina geovista. E allora dove sta la differenza? Non mi sembra di chiedere troppo. Eppure questi signori sono talmente umili che non rispondono neanche a tali domande.
Io mi farei qualche domanda.

Roberto.



Sinceramente non capisco il punto.
Hai letto due righe in Internet su Diodati e già pensi di avere capito tutto della sua traduzione, adesso vorresti googolare gli autori della traduzione TNM o NWT e trovare fare la stessa cosa?

Sei un tipo singolare.

Simon
6/28/2012 11:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 267
Location: L'AQUILA
Age: 33
caro Simon,
magari potessi almeno googolare (complimenti per la parola, la trovo fantastica! [SM=g27987] ) questi misteriosi traduttori della TNM! Di Diodati e sul calvinismo ci sono libri interi scritti e pubblicati. Li puoi leggere se non credi al mio riassunto. Sai, mi hanno detto che scrivo troppo nei post e allora sto cercando di mettere dei concetti piuttosto che delle informazioni. Anche perchè quelle sono a disposizione di tutti spero. Il punto è che possiamo fare ricerche approfondite su Diodati, se non ci fidiamo e vogliamo capire da cosa è stato spinto nella sua traduzione. Ricerca che è impossibile per altri...

Se mi dite che la Parola di Dio non si interpreta ma si traduce, queste ricerche sono inutili, ma se permettete mi fido solo di Dio e non del cervello umano che fa delle scelte mosse da principi ben precisi. Nel secondo caso la esigo una ricerca su quel cervello traduttore.

Roberto.
6/28/2012 11:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Caro Roberto,


Circa le parentesi una cosa semplice. Se ti dico che mi sono auto regolato, ti sto dicendo che mi sono regolato con un'automobile? Se ti dico che vado a lavoro in auto, ti sto dicendo che vado a lavoro con l'automobile?



Il mio era solo un esempio, è chiaro che se dici "sono andato al lavoro in auto" sottintendi "automobile" perché auto non è l'abbreviazione di autoregolato né autoregolato si trova nel contesto, se devi tradurre in inglese che non esiste l'abbreviazione di automobile tradurrai "car" che vuol dire "automobile" anche se "mobile" non è nel testo italiano. Spero che tu capisca cosa intendo dire.


Per questo motivo, se deduci qualcosa lo metti fra parentesi, o lo scrivi in corsivo come fa il Diodati, e ti prendi la responsabilità della parola che aggiungi



Quello che fa la TNM che non solo mette la parola Figlio tra parentisi ma spiega in nota anche perché dovrebbe essere aggiunta... la Diodati spiega le parole che aggiunge? La TNM mi pare che lo faccia in modo piuttosto dettagliato.


Ma non puoi venirmi a dire che le aggiunte sono obbligate e per motivi linguistici. Altrimenti ti ripeto che l'autoregolazione, l'autocontrollo, l'automazione industriale, l'autocritica, l'autocommiserazione e via dicendo, sono tutte cose che si fanno con l'automobile



Invece è proprio la sintassi a richiederlo, ci sono molte parole che iniziano per "auto" ma "auto" è l'abbreviazione solo di "automobile" per cui se io "leggo sono andato a lavorare con l'auto" e devo tradurre in inglese cosa traduco? Automazione, autocontrollo, autocontrollo o "car"? Anche se non c'è scritto "automobile" ne convieni che "car" è il modo più probabile di tradurre?


Vuoi aggiungere qualcosa? Lo si faccia pure, ma mi si dica che è un'aggiunta e se voglio posso non leggerla visto che è tale



Perdonami, ma la TNM mette "figlio" tra parentesi e aggiunge una note in calce in appendice per spiegare come mai quello è ritenuto dai biblisti il modo più corretto di tradurre... non mi pare che non segnali l'aggiunta al testo, mi chiedo quante volte lo faccia la Diodati o altre versioni. Ma tu parli perché usi la TNM o solo perché hai letto qualche cosa sul web scritto da chissà chi?

Shalom [SM=g2037509]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
6/28/2012 11:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Caro Roberto,


Ma ho controllato i versi sulla Diodati originale. Avevi ragione. Ci sono aggiunte che è evidente che sono mirate a dare un aspetto trinitario ad alcuni versi.



Non offendiamo il Diodati, che era un uomo retto ed irriprovevole! [SM=g10765]

Egli non aggiunge nulla per dare "un aspetto trinitario" semplicemente quando tradusse il NT non c'erano ancora edizioni critiche affidabili e il testo greco di riferimento era ancora quello bizantino, molto spurio, che poi venne corretto dalla successiva scoperta di mss ritenuti più affidabili, come in ms Sinaitico o quello Vaticano.


Ho imparato che è inevitabile una interpretazione nella traduzione



Questo solo in un piccolo numero di passi ambigui, in genere si tiene conto innanzi tutto della grammatica, della sintassi e del contesto.


ma posso voler sapere quali sono le chiavi di questa interpretazione? E' chiedere troppo sapere quale dottrina abbracciavano i traduttori della TNM?



I traduttori si servono soprattutto della coerenza interna al testo, quanto la grammatica, la cultura dell'epoca, il conteso del libro non riescono a risolvere il contesto la dottrina che guida il traduttore è quella di concordare il passo con la teologia di altri passi... comunque trovi i principi della traduzione della TNM nell'introduzione, mi chiedo perché prima di muovere delle critiche non privi perlomeno ad esaminare le fonti? In genere la correttezza lo richiede...

Shalom
[Edited by barnabino 6/28/2012 11:48 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
6/29/2012 10:16 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,360
Re:
barnabino, 28/06/2012 23.44:

... mi chiedo perché prima di muovere delle critiche non privi perlomeno ad esaminare le fonti? In genere la correttezza lo richiede...

Shalom



Caro Roberto,
sei giovane, che va a braccetto per tutti con inesperienza, e ti fidi dei nostri critici perchè non ci conosci e ti avvicini con molti pregiudizi ... come puoi leggere in altri 3d siamo capaci di dialogare senza schieramenti pur ognuno manifestando le forti convinzioni che ha ... un atteggiamento prudente, di ascolto prima di valutare è raccomandabile ... che tu sia qui per testimoniare la tua fede e sostenerla con la tue ragioni bibliche è normale, ma non partire dal presupposto dei nostri critici che siamo manipolatori della Parola di Dio e ci nascondiamo dietro l'anonimato per mascherare la nostra ignoranza perchè presto qui capirai che ti sono state raccontate tante menzogne che non ti faranno fare bella figura, una scrittura dice: "prima della gloria c'è l'umiltà" che preserva anche da figuracce che possiamo risparmiarci!!

Con simpatia, Leo
[Edited by LeonardoN 6/29/2012 10:17 AM]

_____________________________________________________________________________________________

Il "mistero" non permette lo scontro, ma favorisce l'unità tra ricerca e offerta della verità!
______________________________________________________________________________________________
6/29/2012 11:36 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 267
Location: L'AQUILA
Age: 33
Carissimo Leo,
i tuoi consigli sono sempre graditi. E hai ragione sul fatto della prudenza e dell'ascolto. Hai anche ragione sul fatto che sono giovane. Per cui grazie.

Per quanto riguarda l'argomento della discussione, lo avevo capito che "auto" era solo un esempio. Poco calzante in italiano ma un esempio. Quello che non mi è chiaro è ciò che hai detto proprio tu barnabino. Mi dici che nelle prossime versioni della TNM le parentesi quadre verranno abolite, poi però mi dici che le parentesi sono fondamentali e che devono essere spiegate con note e appendici. Non capisco perchè si pensi una cosa e se ne faccia un'altra. E circa le note, una nota. Se non mi presento, sono costretto a dire ogni volta come la penso e perchè dico certe cose, ma se è scritto nella mia biografia, non è sufficiente? Quando sono arrivato in questo forum mi sono presentato descrivendo la mia fede e le linee dottrinali della mia comunità. Non mi sembra necessario che poi, in ogni post, io dica che quello che penso è motivato dal fatto che sono un evangelico pentecostale e via dicendo. Mi sono presentato, se ti interessa lo vai a leggere. Ecco a cosa serve firmare il proprio lavoro.

Circa la TNM no, non mi baso su quello che leggo su internet. Ne ho una proprio qui sulla scrivania. Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture. Riveduta in base alla versione inglese del 1984, ma con la fedele consultazione degli antichi testi ebraico e greco. -Revisione 1987-
Sulla seconda pagina è scritto (fra le altre cose): Tradotta ed edita in italiano nel 1987 dalla CONGREGAZIONE CRISTIANA DEI TESTIMONI DI GEOVA
E circa la prefazione non trovo proprio per niente i principi dottrinali o ispiratori se non l'indicazione precedente che i traduttori erano TdG.

Roberto.
6/29/2012 12:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Caro Roberto,

Scusaci, ma l'impressione che dai è sempre di essere un po' polemico, come se ci considerassi non sinceri nella nostra ricerca, ti assicuro che credendo nella Bibbia siamo interessati quanto te ad usare una traduzione affidabile, e la stessa preoccupazione l'hanno i traduttori della TNM, spero che questo ti sia chiaro!


lo avevo capito che "auto" era solo un esempio. Poco calzante in italiano ma un esempio



Forse non avevi capito l'esempio, quello che volevo dire è che in italiano sul testo è scritto "auto" ma se traduci in inglese traduci "car" come se ci fosse scritto "automobile" perché in inglese non esiste l'abbreviazione per automobile. Questo era per esemplificare l'uso della parole aggiunte nelle Scritture, se non lo fai ottieni un'interlineare, che non è una traduzione perché il traduttore deve comunicare il senso delle parole.


Mi dici che nelle prossime versioni della TNM le parentesi quadre verranno abolite, poi però mi dici che le parentesi sono fondamentali e che devono essere spiegate con note e appendici



Io non ho detto che sono fondamentali, tanto è vero che molte versioni non le usano da anni, né mettono parole in corsivo o altro, ma sei tu che lo dici, e dato che al momento la TNM segnala queste parole tra parentesi non capisco le tue lamentele verso la TNM.

Comunque anche nella revisione, semmai verranno tolte le parentesi, laddove ci sono passi disputati tra gli studiosi come Atti 20,28 dove l'aggiunta o l'omissione di una parola potrebbe cambiare sensibilmente il senso della frase verrà sempre messa una nota il calce per spiegare al lettore i motivi grammaticali di quella scelta.


E circa la prefazione non trovo proprio per niente i principi dottrinali o ispiratori se non l'indicazione precedente che i traduttori erano TdG



Quella infatti è la Prefazione io ti avevo parlato dell'Introduzione che trovi come le note esplicative nell'edizione da studio, che poi richiedere, quella che tu possiedi è la versione tascabile o per il servizio che per praticità non ha l'apparato di note né altri strumenti di studio presenti nell'edizione maggiore che suggerisco a tutti gli studiosi della Bibbia, perché è davvero una miniera di informazione.

Shalom
[Edited by barnabino 6/29/2012 12:11 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
6/29/2012 2:19 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,360
Aggiungo che anche se la TNM venisse revisionata eliminando le parentesi quadre in alcuni punti ritenuti superflui oltre alle note in calce esplicative, come ha detto Bernabino, resterà sempre edita quella per lo studio, per cui chi volesse approfondire avrà modo di capire che la Bibbia che ha a disposizione non è manipolata!

_____________________________________________________________________________________________

Il "mistero" non permette lo scontro, ma favorisce l'unità tra ricerca e offerta della verità!
______________________________________________________________________________________________
6/29/2012 2:25 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 267
Location: L'AQUILA
Age: 33
Se ora ho capito l'esempio, mi stai dicendo che tutte le aggiunte sono abbreviazioni del greco? Abbreviazioni che vengono "allungate" nella loro accezione originale?

Guarda che non mi sto mica lamentando della TNM. Sono semplicemente un pò diffidente verso gli uomini. Sai, nella storia di manipolazioni ce ne sono state parecchie, come mi insegni. Questi uomini però vengono dal cielo visto che tutti si fidano di loro senza avere il minimo dubbio. Questa è una fede sincera, peccato che è rivolta verso un comitato di uomini.

Circa i diversi formati delle Bibbia, una richiesta. Le informazioni importanti non si potrebbero inserire in tutte le versioni? Nella mia traduzione tascabile c'è un'appendice abbastanza corposa, potete mettere una paginetta dove si elencano i cardini dottrinali dei traduttori? Grazie.

Anche se effettivamente devo dire che già nella prefazione c'è una bella informazione. "Tradotta ed edita in italiano nel 1987 dalla CONGREGAZIONE CRISTIANA DEI TESTIMONI DI GEOVA" Mi sembra di leggere che i traduttori tanto misteriosi erano TdG. Chissà come mai allora tutti i passi in dubbio sono caduti dal lato geovista? Ma tu guarda questi traduttori. Si potrebbe spiegare con questo il fatto che alcuni versi sono sempre tradotti in un modo tranne che nella TNM?

Roberto.
6/29/2012 3:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,360
Caro Roberto,
prova ad acquistare e leggere questo testo:

Verità nella Traduzione

L'autore non è Testimone di Geova, leggiti pure la prefazione.

L'autore dopo aver esaminato 9 delle traduzione più diffuse in lingua inglese tra cui la nostra NW arriva a questa conclusione:

freeforumzone.leonardo.it/lofi/VERITA-NELLA-TRADUZIONE-ACCURATEZZA-E-PREGIUDIZIO-NELLE-TRADUZIONI-DEL-NUOVO-TESTAMENTO/D8862...

Dopo aver fatto questo confronto, a pagina 163 ha espresso il suo giudizio sulla Traduzione del Nuovo Mondo (TNM). Pur non condividendo alcune scelte di traduzione, ha definito la TNM una versione “pregevole”, “nettamente migliore” di alcune altre prese in esame. Nel complesso, ha concluso BeDuhn, la TNM “è una della più accurate versioni in lingua inglese del Nuovo Testamento che ci siano attualmente in circolazione” e “la più accurata tra quelle prese in esame”. BeDuhn ha anche notato che molti traduttori hanno subito pressioni “per parafrasare o spiegare ciò che la Bibbia dice adattandone il messaggio ai desideri e ai bisogni dei lettori odierni”. D’altra parte la TNM è diversa, ha osservato BeDuhn, grazie “alla maggiore accuratezza dovuta alla traduzione letterale e attenta delle espressioni originali degli scrittori neotestamentari”.

Non conoscendoci sembra che "alcuni versi sono sempre tradotti in un modo tranne che nella TNM", Felix potrebbe aiutarti in questo fornendoti nomi di altre traduzioni, ma se anche per alcuni passi fosse così per quale motivo pensi che i traduttori della NW / TNM siano influenzati dal loro credo mentre gli altri delle altre traduzioni, no?

Sarebbe interessante sentire ogni tanto anche la campana opposta, se non altro per aprire la mente, e leggersi come questo studioso è arrivato alla conclusione opposta alla tua, pur non risparmiandoci critiche laddove non concorda con i nostri traduttori ...

Leo

_____________________________________________________________________________________________

Il "mistero" non permette lo scontro, ma favorisce l'unità tra ricerca e offerta della verità!
______________________________________________________________________________________________
6/29/2012 4:04 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Caro Roberto,


Se ora ho capito l'esempio, mi stai dicendo che tutte le aggiunte sono abbreviazioni del greco? Abbreviazioni che vengono "allungate" nella loro accezione originale?



Era solo un esempio, quello che volevo dire è che le parole aggiunte o tolte hanno il solo scopo di rendere il testo più scorrevole in italiano, che puntualizzano ma non cambiano il significato.

Il caso di Atti 20,28 che citi, immagino perché lo hai letto su qualche sito online in genere di detrattori della TNM, è invece molto particolare, tanto che la TNM vi dedica una nota con lunga appendice perché abbiamo sia un problema testuale (cioè manoscritti discordanti) che un'espressione che idiomatica difficilmente traducibile in italiano senza aggiungere figlio, la nota dice: "così nei papiri troviamo il singolare usato come un termine affettuoso rivolto a parenti stretti". Dunque letteralmente sarebbe Atti 20:28 sarebbe ‘il sangue di uno che era suo proprio’. Vedi te se figlio è da sottintendere o meno, comunque la TNM non ti obbliga a farlo, ti dice solo che esistono due possibilità in base alla grammatica e la TNM ha scelto quella che sembra storicamente più probabile vista la grammatica.


Guarda che non mi sto mica lamentando della TNM. Sono semplicemente un pò diffidente verso gli uomini. Sai, nella storia di manipolazioni ce ne sono state parecchie, come mi insegni. Questi uomini però vengono dal cielo visto che tutti si fidano di loro senza avere il minimo dubbio. Questa è una fede sincera, peccato che è rivolta verso un comitato di uomini



Proprio per questo la TNM mette sempre delle note in calce, affinché dove ci non dei passi che in greco possono essere ambigui o di difficile traduzione (perché quello è il problema), spiegano al lettore i motivi che hanno portato il comitato a fare una scelta piuttosto che l'altra e in genere mette in nota la possibile traduzione alternativa.

Questo perché il comitato stesso non vuole che nessuno confidi nelle scelte di un comitato di uomini imperfetti, che dunque per quanto devoti possono sbagliare, ma per quanto è possibile unicamente sulla Parola di Dio. Avrei letto che nella prefazione si dice:

"Questo [che Geova Dio, il celeste Autore di questa sacra biblioteca]
deve far riflettere. I traduttori che temono e amano il divino Autore delle Sacre Scritture si sentono particolarmente responsabili verso di Lui di trasmetterne i pensieri e le dichiarazioni il più accuratamente possibile. Si sentono responsabili anche verso gli attenti lettori che fanno affidamento su una traduzione dell’ispirata Parola dell’Iddio Altissimo per la loro salvezza eterna".

Come vedi il Comitato di traduttori è il primo ha rendersi conto della pesante responsabilità di rendere in un'altra lingua i pensiero di Dio!


Circa i diversi formati delle Bibbia, una richiesta. Le informazioni importanti non si potrebbero inserire in tutte le versioni? Nella mia traduzione tascabile c'è un'appendice abbastanza corposa, potete mettere una paginetta dove si elencano i cardini dottrinali dei traduttori? Grazie



Sarebbe illeggibile perché i caratteri delle note diventerebbero decisamente troppo piccoli oppure dovresti farla in due volumi... a che cosa servirebbe in quel formato? Il formato della Bibbia da studio è leggermente più grande per rendere leggibile tutto l'apparato di note che è piuttosto consistente. Di solito noi usiamo quell'edizione che hai tu perché è più pratica, ma per studiare a casa abbiamo l'edizione maggiore.


Chissà come mai allora tutti i passi in dubbio sono caduti dal lato geovista? Ma tu guarda questi traduttori. Si potrebbe spiegare con questo il fatto che alcuni versi sono sempre tradotti in un modo tranne che nella TNM?



Perché quella traduzione è dal punto di vista grammaticale e in base al contesto immediato quella più fedele al testo, su questo puoi leggere il testo di Jeson BeDuhn che ha citato Leonardo. Comunque non è un caso, perché i testimoni di Geova vogliono fondare le loro credenze sulla Bibbia e non... viceversa. Dunque è ovvio che volendo fondare quello che crediamo solo sulla Bibbia, la traduzione più probabile cada dal "lato geovista" come tu dici. Per essere più corretti dovremmo dire che quello che crediamo "cada dal lato" biblico!

In ogni caso ci sono anche passi che pongono difficoltà alla nostra dottrina, ma la TNM non li ha ritoccati per farli rientrare in uno schema predefinito... per il Comitato non era importante la dottrina ma il testo divino, è su quello che si sono concentrati senza pregiudizio.

Shalom
[Edited by barnabino 6/29/2012 4:07 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
6/29/2012 5:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 267
Location: L'AQUILA
Age: 33
Carissimi,
mi fa piacere che iniziamo a capirci [SM=g27985]
Barnabino mi hai spiegato molto bene il concetto per Atti 20:28, e anche se non condivido la scelta di traduzione, la capisco un pò di più ora. Per quanto riguarda la mia richiesta, non pretendevo tutte le note. Questo lo capisco che sia impossibile, editorialmente parlando. Però un breve sunto sui principi dottrinali dei traduttori non mi sembra che non si possa riassumere in poche pagine. E per principi dottrinali non intendo l'affezione o la responsabilità che sentono (quella dovrebbe essere di tutti si spera), ma proprio cosa credono e perchè. Una sorta di "credo" (anche se questa parola suona cattolico romana e non mi piace, è per rendere il senso).

Circa la TNM, chi ha mai detto che è fatta male? Io non sono esperto di greco ed ebraico come voi [SM=g27988] . Io puntualizzo solo il fatto che il lavoro non si sa da chi sia stato fatto. Per questo mi sento inerme difronte alle scelte fatte. Esempio. Se so che chi ha tradotto il mio testo non crede nella trinità, quando leggo Giovanni 1:1 faccio un pochino di attenzione e cerco passi paralleli concordi con l'una o l'altra versione. Il punto è solo questo. Dire al lettore, che la traduzione e le note, sono scritte da chi la pensa in un certo modo e che quindi e inevitabilmente condizionato da certe visioni delle cose. Il lettore lo sa e con un minimo di discernimento, sa quale sia il peso da dare a certe parole.

Circa l'espressione che ci sono vostre dottrine non bibliche sono un pò perplesso che le accettiate, ma magari affrontiamo la questione nello spazio dedicato.

Roberto.
6/29/2012 6:01 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Caro Roberto,


Barnabino mi hai spiegato molto bene il concetto per Atti 20:28, e anche se non condivido la scelta di traduzione



Perché non la condividi? Intendo dal punto di vista della grammatica.


Io puntualizzo solo il fatto che il lavoro non si sa da chi sia stato fatto. Per questo mi sento inerme difronte alle scelte fatte



Beh, in fondo alla TNM c'è una lista delle credenze principali dei testimoni di Geova mi pare che possa andare come bussola per orientarsi...


Se so che chi ha tradotto il mio testo non crede nella trinità, quando leggo Giovanni 1:1 faccio un pochino di attenzione e cerco passi paralleli concordi con l'una o l'altra versione



A parte che non è un mistero che non crediamo nella trinità, ma la TNM non traduce in quel modo Giovanni 1,1 perché i traduttori non credono nella trinità, ma solo perché è il senso più letterale del testo greco... capito cosa intendiamo?


Il punto è solo questo. Dire al lettore, che la traduzione e le note, sono scritte da chi la pensa in un certo modo e che quindi e inevitabilmente condizionato da certe visioni delle cose



Le note sono di carattere grammaticale e sintattico e dunque dovrebbero essere neutre, non c'è una grammatica trinitaria e una non trinitaria... circa le credenza dei TdG non sono un mistero come detto, e in appendice anche alla tua edizione c'è una specie di riassunto di quello che crediamo, ovviamente non ci possono essere tutti i dettagli, ma in grandi linee mi pare che basti per farsi un'idea.
[Edited by barnabino 6/29/2012 6:05 PM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
6/29/2012 6:46 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 267
Location: L'AQUILA
Age: 33
benissimo, capisco il punto. Ho anche letto la prefazione del libro che mi consigliate e lo trovo istruttivo, accademicamente parlando. Forse appena posso lo compero anche.

L'autore del libro stesso dice che alcune scelte non sono dettate dalla grammatica e dalla sintassi ma da molteplici fattori, tra i quali anche la comprensione del contesto storico-culturale. Ecco perchè mi sento di dire che alcuni versi della TNM sono "viziati" da questa visione dell'epoca neotestamentaria. Circa l'appendice, la leggerò al più presto così possiamo parlarne. Però direi che qui la discussione è terminata, ci dobbiamo trasferire negli appositi spazi dedicati all'analisi di versi e dottrina. Qui credo che siamo arrivati a capirci più o meno. E il tutto, incredibile a dirlo, per Luzzatto [SM=g27988]

Ci sentiamo prestissimo nelle sezioni dedicate agli aspetti dottrinali. Spero di riuscire ad abbattere il preconcetto per il quale i pentecostali vivono di brividi per la schiena e lacrime facili senza conoscere appieno la Parola di Dio.

Roberto.
6/29/2012 8:36 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Re:

il tutto, incredibile a dirlo, per Luzzatto



O per quella buon'anima di The Line... a seconda dei punti di vista.
[SM=g27987]
6/29/2012 10:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 39,261
Location: PINEROLO
Age: 50
TdG
Re:
RobertoSulli, 28.06.2012 23:34:

caro Simon,
magari potessi almeno googolare (complimenti per la parola, la trovo fantastica! [SM=g27987] ) questi misteriosi traduttori della TNM! Di Diodati e sul calvinismo ci sono libri interi scritti e pubblicati. Li puoi leggere se non credi al mio riassunto. Sai, mi hanno detto che scrivo troppo nei post e allora sto cercando di mettere dei concetti piuttosto che delle informazioni. Anche perchè quelle sono a disposizione di tutti spero. Il punto è che possiamo fare ricerche approfondite su Diodati, se non ci fidiamo e vogliamo capire da cosa è stato spinto nella sua traduzione. Ricerca che è impossibile per altri...

Se mi dite che la Parola di Dio non si interpreta ma si traduce, queste ricerche sono inutili, ma se permettete mi fido solo di Dio e non del cervello umano che fa delle scelte mosse da principi ben precisi. Nel secondo caso la esigo una ricerca su quel cervello traduttore.

Roberto.



Mi sa che la discussione è continuata in altre direzioni nel frattempo.
Ad ogni modo, non comprendo le tue preoccupazioni.
Questo prof. universitario qui:
en.wikipedia.org/wiki/Jason_BeDuhn

si è preso la briga di confrontare numerose traduzioni bibliche in lingua inglese e, oltre a non avere nulla da ridire sull'anonimato dei traduttori della NWT, l'ha anche classificata come la traduzione piu' fedele ai testi in lingua originale (a pari merito).

Per la cronaca, non conosco altri libri con confronti di questo tipo ad opera di professori universitari anzi, proprio quella strana assenza era stata la motivazione del suo "Truth in translation".

Simon
6/30/2012 12:43 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore

O per quella buon'anima di The Line... a seconda dei punti di vista



Mah, io lo lascerei perdere, giustamente dopo quei commenti inappropriati sul "vento fortissimo" di Luzzatto ha deciso di lasciare definitivamente il forum... non immagini che sollievo per i moderatori, non sapevamo davvero più come arginare le sue intemperanze.

Shalom [SM=g10765]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
6/30/2012 9:38 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Re:
barnabino, 30/06/2012 00.43:


O per quella buon'anima di The Line... a seconda dei punti di vista



Mah, io lo lascerei perdere, giustamente dopo quei commenti inappropriati sul "vento fortissimo" di Luzzatto ha deciso di lasciare definitivamente il forum... non immagini che sollievo per i moderatori, non sapevamo davvero più come arginare le sue intemperanze.

Shalom [SM=g10765]



Va beh... adesso non dipingiamolo come un orco. Avrà pure un caratteraccio (e l'alito pesante), ma in fondo in fondo, proprio scemo The Line non era.

[SM=g7422]

[Edited by Federico.Lerice 6/30/2012 9:40 AM]
6/30/2012 9:43 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 67,472
Moderatore
Si, è da ammettere che il "vento di Dio" tradotto "vento fortissimo" di Luzzatto, con tutto il rispetto per il rabbino, non è esattamente una traduzione rimasta nella storia. Secondo me ci aveva visto giusto...

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
Previous page | 1 2 3 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:26 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com