Carabinieri accusati di stupro a Firenze, parla l'appuntato: Mi sono fatto trascinare'

Pages: [1], 2
(SimonLeBon)
00Sunday, September 10, 2017 10:07 PM
Difensore, 'è devastato'.
Difensore, 'è devastato'. Altro militare aveva ammesso rapporto ma 'consenziente' Arma li sospende. Avvocato vittima 19enne, nessuna polizza per stupro

Si dice "devastato", consapevole di "aver fatto una cosa inqualificabile" ma anche di non saper spiegare "perché mi sono fatto trascinare in questa situazione": così al proprio difensore, avvocato Cristina Menichetti, l'appuntato dei carabinieri accusato insieme al collega di pattuglia di aver violentato a Firenze una delle due studentesse americane che hanno denunciato i militari di stupro. "Da 20 anni sono nell'Arma e aiuto le persone, anche correndo dei rischi", "non so perché mi sono fatto trascinare in questa situazione", ha detto in sostanza al suo legale il militare che ha cercato un difensore per andare volontariamente in procura venerdì scorso a farsi interrogare, prima di essere convocato dagli inquirenti. Le stesse cose, anche in termini diversi, sono state dette dal militare al pm Ornella Galeotti, titolare dell'inchiesta, nel cui ufficio è rimasto dalle 13.20 alle 14.40. Al momento, si apprende dal difensore, l'appuntato non ha ricevuto né avvisi di garanzie né notifiche per compimenti di atti di indagine. La studentessa americana che lo ha denunciato per violenza sessuale "non mi sembrava ubriaca, non barcollava, non puzzava di alcol, connetteva bene i discorsi", "e non credevo che fosse così giovane: aveva un'aria più matura, vicino alla trentina di anni, mi sembrava più grande di età, più matura": lo ha detto al suo difensore, avvocato Cristina Menichetti, l'appuntato dei carabinieri accusato di stupro e ora indagato dalla procura di Firenze insieme a un altro militare con cui era in pattuglia durante un controllo. Quanto riferito al suo legale sono, in buona sostanza, aspetti di cui avrebbe parlato anche anche al pm Ornella Galeotti da cui si è fatto interrogare due giorni fa. "Non mi sono accorto che era ubriaca", e "non ho percepito nessuna contrarietà" al rapporto sessuale avuto insieme, avrebbe anche detto il militare al suo avvocato.
(SimonLeBon)
00Sunday, September 10, 2017 10:08 PM
Re: Difensore, 'è devastato'.
Ha un po' del paradossale: negli USA dicono di fidarsi solo di polizia e carabinieri e poi queste finiscono per essere violentate proprio da loro.

Sono casi spiacevoli della vita.

Simon
barnabino
00Sunday, September 10, 2017 10:10 PM
Forse un po' più che spiacevoli...

Shalom
Giandujotta.50
00Sunday, September 10, 2017 10:37 PM
Mah! Si sono fatti incastrare come due
adolescenti al primo scompenso ormonale!
Sembra che uno dei due abbia detto "sono un cretino
non uno stupratore"
Ha detto bene!

L'avvocato delle vittime ha detto che la
ragazza non sapeva della polizza (che comprendeva
il rischio stupro) che l'università stipula per
i suoi studenti...

Ma qui non siamo in America con le sue cause
milionarie .. i due davvero si sono comportati
da ragazzini ..

L'Arma ne esce malissimo.. soeruamo che la Polizia
che indaga, ne esca meglio.
barnabino
00Sunday, September 10, 2017 11:13 PM

Sembra che uno dei due abbia detto "sono un cretino
non uno stupratore" Ha detto bene!



Questo però non renderebbe meno grave la violenza su una donna... se i fatti sono quelli raccontati dalle ragazze non sarebbe solo una bravata di cattivo gusto, ma uno stupro.

Shalom [SM=g7556]
Zafnat-Paneach
00Monday, September 11, 2017 2:01 AM
Ringraziando questi due individui l'Italia nel mondo ha fatto una figuraccia e l'Arma, pur prendendo le distanze da questo gesto, perde parecchi punti agli occhi della gente. Spero solo che venga capita la questione delle mele marce! Mi ha fatto molto male tutta questa storia e non nascondo che mi viene da piangere risentendo il tutto. Non voglio giudicare nessuno ma ormai i valori dell'essere umano in generale sono scesi a livelli assurdi
2Tim 3:2 Ma sappi questo, che negli ultimi giorni ci saranno tempi difficili gli uomini saranno amanti di se stessi!
VERYGOODFLOWER
00Monday, September 11, 2017 7:07 AM
Una situazione davvero delicata:I due carabinieri erano in servizio e non avrebbero dovuto fare quello che hanno fatto,oltretutto accompagnare le due ragazze con la macchina di servizio.
I militari si giustificano dicendo che, probabilmente, le due ragazze sarebbero state consenzienti,mentre le ragazze si difendono che i due molestatori erano armati.
A questo punto mi chiedo quanto di vero ci sia in tutto questo!
A prescindere che lo stupro c'è stato mi chiedo se in una situazione del genere ,oltre ai due carabinieri,le ragazze non hanno abusato a loro favore della situazione?

La mia non vuole essere una provocazione in difesa delle forze dell'ordine,assolutamente,ma avrei un dubbio:Le ragazze statunitensi,pur sapendo che avevano una assicurazione stipulata contro eventuali stupri, non ne hanno approfittato?
Ammesso e non concesso che un siffatto gesto è punibile in ogni caso,perché i due carabinieri ,pur essendo in servizio,hanno abusato delle ragazze;mi chiedo perché non c'è stato segno di colluttazione,,perché non c'è stato nessun tentativo da parte delle ragazze di richiamare il vicinato?
Il mio dubbio è se le ragazze non stessero approfittando della polizza assicurativa.

Francamente non sto ne da una parte ne da un'altra,la giustizia farà il suo corso!
Uno sdegno per la vicenda che mette in cattiva luce le forze dell'ordine. [SM=g28001]
barnabino
00Monday, September 11, 2017 7:58 AM
Comunque, per la cronaca, l'assicurazione anti-stupro non esiste, è un'invenzione di qualche giornale. Purtroppo in USA la vicenda ha fatto scalpore sui media e l'Italia non ci fa una bella figura.

Shalom
FrancescaGalvani
00Monday, September 11, 2017 8:39 AM
Re:
barnabino, 11/09/2017 07.58:

Comunque, per la cronaca, l'assicurazione anti-stupro non esiste, è un'invenzione di qualche giornale. Purtroppo in USA la vicenda ha fatto scalpore sui media e l'Italia non ci fa una bella figura.

Shalom



Non facciamo una bella figura non solo perché due persone appartenenti alle forze dell'ordine si sono rivelati stupratori, questo purtroppo può succedere ovunque. Ciò che a me indigna profondamente sono i commenti di chi attribuisce alle due ragazze un concorso di colpa o addirittura la responsabilità dell'accaduto lavando con un colpo di spugna tutte le lotte degli ultimi decenni.
Perché avvenga uno stupro non è più necessario che la vittima debba dimostrare di essere stata costretta facendosi massacrare di botte o che abbia urlato a squarciagola, basta che abbia negato l'esplicito consenso sia prima o anche durante l'atto, oppure che la vittima si trovi in un momento di condizioni psiche o fisiche minorate e lo stupratore si approfitti della situazione.
E leggere che le ragazze erano delle "poco di buono" che se la sono andata a cercare, o che i carabinieri hanno fatto una bravata mi riempie di vergogna, come donna, come essere umano e come italiana.

www.youtube.com/watch?time_continue=49&v=fGoWLWS4-kU
VERYGOODFLOWER
00Monday, September 11, 2017 9:17 AM
Re: Re:
FrancescaGalvani, 11/09/2017 08.39:


Perché avvenga uno stupro non è più necessario che la vittima debba dimostrare di essere stata costretta facendosi massacrare di botte o che abbia urlato a squarciagola, basta che abbia negato l'esplicito consenso sia prima o anche durante l'atto, oppure che la vittima si trovi in un momento di condizioni psiche o fisiche minorate e lo stupratore si approfitti della situazione.

www.youtube.com/watch?time_continue=49&v=fGoWLWS4-kU



Francesca hai perfettamente ragione,l'azione di per sè, senza consenso, è a dir poco disdicevole è una violenza a tutti gli effetti!.
Non fraintedermi ,non voglio difendere nessuno ne esprimere giudizio in merito:gli inquirenti faranno il loro dovere!
Quello che cerco di dire è che nonostante i diritti conquistati in tanti anni con dure battaglie sociali ,a volte, porta la gente,e non dico la maggioranza,a dire e a fare cose non veritiere,comunque ad esagerare.
Parlo per me stesso perché alcune persone si sono permesse di dire cose sul mio conto perché i diritti acquisiti col movimento femminista portano o porteranno alcune,e dico alcune donne,nel mio caso persone a me vicine, ad accusare di violenza non fisica ma addirittura psicologica perché mi sono permesso di esprimere un giudizio malgradito.
Mi chiedo dove sta un limite a chi subisce le azioni e a chi cerca di difendere i propri diritti calpestando quelli altrui...
Ecco io sono per la moderazione e a volte non mi trincero dietro le leggi che cautelano le vittime.
A volte da vittime si può passare a carnefici;ripeto non in questo caso.
Non fraintendermi parlo per esperienza diretta:Una donna a me vicina ,ha impugnato l'arma di essere una femminista incallita me l'ha puntata addosso rifersandomi fango mai desiderato ne cercato.
Ecco,nel caso dello stupro,mi sono permesso di avere dei dubbi ne in difesa dell'uno ne in difeso dell'altro,semplicemento una mia valutazione.
[SM=g1944981]


StanleyClarke
00Monday, September 11, 2017 9:21 AM
Fatemi capire: La parola di due ragazze ubriache fradice, conta di più di quella di due persone che ogni giorno rischiano per la nostra sicurezza? I due carabinieri vanno sicuramente licenziati per peculato, abbandono del posto di servizio e grave nocumento all'immagine dell'Arma. Ma sicuramente non hanno stuprato nessuno, se per stupro si intende l'atto sessuale fatto mediante forza, intimidazione e violenza.
Aspettiamo l'esito delle indagini e del processo che sicuramente ci sarà, poi tireremo le conclusioni. Ricordiamoci che lo stupro è l unico reato che è facilissimo da simulare.
Giandujotta.50
00Monday, September 11, 2017 11:24 AM
Re:
StanleyClarke, 11/09/2017 09.21:

Fatemi capire: La parola di due ragazze ubriache fradice, conta di più di quella di due persone che ogni giorno rischiano per la nostra sicurezza? I due carabinieri vanno sicuramente licenziati per peculato, abbandono del posto di servizio e grave nocumento all'immagine dell'Arma. Ma sicuramente non hanno stuprato nessuno, se per stupro si intende l'atto sessuale fatto mediante forza, intimidazione e violenza.
Aspettiamo l'esito delle indagini e del processo che sicuramente ci sarà, poi tireremo le conclusioni. Ricordiamoci che lo stupro è l unico reato che è facilissimo da simulare.



non sono certa che lo stupro sia facile da simulare..
se per stupro si intende un rapporto sessuale ottenuto con violenza
perchè in quella circostanza mancando una naturale lubrificazione si verificano microlesioni che un personale medico ben preparato
sulla materia può individuare...quindi aspettiamo le indagini.

resta il fatto gravissimo di questi due carabinieri che, come alcuni uomini con gli ormoni in giostra, non sanno distinguere un atteggiamento amichevole da un invito ad un rapporto sessuale.
l'aggravante è che erano in servizio...

un po di educazione sessuale fin dalle scuole medie non guasterebbe.
E non farebbe male nemmeno riconsiderare il rapporto sessuale come
qualcosa che unisce due persone che si amano...invece che lo 'sballo' di un momento a basso costo.


StanleyClarke
00Monday, September 11, 2017 11:45 AM
Re: Re:
Giandujotta.50, 11/09/2017 11.24:



non sono certa che lo stupro sia facile da simulare..
se per stupro si intende un rapporto sessuale ottenuto con violenza
perchè in quella circostanza mancando una naturale lubrificazione si verificano microlesioni che un personale medico ben preparato
sulla materia può individuare...quindi aspettiamo le indagini.

resta il fatto gravissimo di questi due carabinieri che, come alcuni uomini con gli ormoni in giostra, non sanno distinguere un atteggiamento amichevole da un invito ad un rapporto sessuale.
l'aggravante è che erano in servizio...

un po di educazione sessuale fin dalle scuole medie non guasterebbe.
E non farebbe male nemmeno riconsiderare il rapporto sessuale come
qualcosa che unisce due persone che si amano...invece che lo 'sballo' di un momento a basso costo.




Hai ragione nel secondo e terzo capoverso del tuo messaggio. Credimi, è facile simulare lo stupro. Le microlesioni ci sono molto spesso nei rapporti sessuali, poi una può anche procurarsele. Credimi lo so x esperienza professionale diretta, sono uno dei metodi usati per ricattare/vendicarsi. Chiaro che non vedo motivi per vendicarsi di due Carabinieri, a meno che, riavutesi dalla sbronza, non abbiano voluto inscenare una violenza per "ripulirsi la faccia." Non, so, aspettiamo la conclusione del processo. Solo allora, a seguito di condanna passata in giudicato, si potrà parlare di stupratori, fino ad allora, sono innocenti per legge. Disciplinarmente, per i motivi che ho già esposto, vanno destituiti dall'Arma.

Questo da un punto di vista legale. Moralmente, siamo nella miseria piu totale! Ragazze che vengono in italia per studiare all'università (e mi torna alla mente il discorso di Gerrit Loesch a Monza, assemblea alla quale ebbi la fortuna di assistere) che non riescono a divertirsi se non con comportamenti borderline se non peggio. Carabinieri in servizio che si lasciano abbindolare come ragazzini delle medie... posso capire il CC semplice, ma un appuntato con 20 anni di servizio!! Dove caspita li ha passati, 20 anni di servizio?

Parlare di moralità ha senso? Leggo dei post in questo sito che hanno dell'assurdo! calcoli astronomici, congetture che non stanno ne in cielo ne in terra per dimostrare che non siamo nel tempo della fine, che Babilonia è caduta tra le 2 e le 4 del mattino e altre amenità, e poi non si resce a vedere il masso gigantesco che abbiamo davanti e ci impedisce non dico di progredire ulteriormente, ma almeno proteggere noi stessi da comportamenti distruttivi spacciati per divertimento.

Preghiamo perchè Geova ci consenta di portare il nostro messaggio a tutti, e che venga recepito: di certo i miei figli, che non sono tdg, non si sono mai ubriacati e non hanno mai messo piede in una discoteca. Eppure sono sani, felici, e vivono bene,
barnabino
00Monday, September 11, 2017 3:12 PM
Al di là di cosa diranno le indagini una cosa è certa, immediatamente i quotidiano hanno fornito l'immagine di due ragazze furbette che hanno inventato tutto, inventando anche la storia dell'assicurazione antistupro... direi che ha ragione la Galvani, al netto di simulazioni per ricatti e vendette, quello che stupisce forse è la mentalità del maschio italiano che non è molto cambiata dagli anni settanta, chi non ricorda il documentario "Processo per stupro"?

Shalom

giusyforever
00Monday, September 11, 2017 3:24 PM
Ma poi non capisco una cosa.

STUPRO: quando con 20-30 euro puoi farlo tranquillamente senza il rischio di prenderti una denuncia

Sarà che ormai è una moda?
Giandujotta.50
00Monday, September 11, 2017 3:25 PM
A dire il vero non ho avuto quell'impressione...
che gli americani abbiano tutti un'assicurazione è risaputo...
e sembra che l'ateneo ne stipuli una per tutti i suoi studenti..
(che poi nei danni patiti ci rientrino 'incidenti' come lo stupro è giocoforza)
per primo è stato il suo avvocato che ha dichiarato come le due non
fossero a conoscenza della polizza...

l'incredulità, forse, è stata stimolata dal fatto che fossero due
carabinieri, per di piu in servizio, a commettere il fattaccio.
Se fossero stati due clandestini o almeno stranieri, niente di incredibile (secondo l'immaginario collettivo) ma due carabinieri
ha davvero dell'incredibile!! invece è proprio così.

aggiungiamo pure che nessuno ha udito rumori dalle scale, nessun grido...

ma una cosa, statisticamente, sembra certa: non tutte le fanciulle sono delle santa Maria Goretti e non tutti gli uomini sono satanassi in persona.

giusto indagare a fondo fare chiarezza e giustizia specialmente per le ragazze.
I due cretini di turno hanno gia iniziato a pagare con la gogna la perdita del lavoro e guai in famiglia.
barnabino
00Monday, September 11, 2017 3:27 PM

per primo è stato il suo avvocato che ha dichiarato come le due non fossero a conoscenza della polizza...



Lo ha fatto perché in alcuni giornali circolava già la notizia di una ipotetica assicurazione anti-stupro. Al di là della verità pare che i media avessero già decisa che le ragazze erano furbette...

Shalom
FrancescaGalvani
00Monday, September 11, 2017 8:58 PM
Re:
StanleyClarke, 11/09/2017 09.21:

Fatemi capire: La parola di due ragazze ubriache fradice, conta di più di quella di due persone che ogni giorno rischiano per la nostra sicurezza? I due carabinieri vanno sicuramente licenziati per peculato, abbandono del posto di servizio e grave nocumento all'immagine dell'Arma. Ma sicuramente non hanno stuprato nessuno, se per stupro si intende l'atto sessuale fatto mediante forza, intimidazione e violenza.
Aspettiamo l'esito delle indagini e del processo che sicuramente ci sarà, poi tireremo le conclusioni. Ricordiamoci che lo stupro è l unico reato che è facilissimo da simulare.



I carabinieri hanno ammesso di avere avuto con le ragazze un rapporto sessuale, o almeno l'ha ammesso uno di loro.
Come definisci un uomo che si approfitta di una ragazza "ubriaca fradicia" per avere un rapporto sessuale?
Per me è una bestia.
E se questa persona indossa una divisa e ha il doppio degli anni della ragazza STUPRATA è doppiamente colpevole.
Ripeto che perché avvenga uno stupro non c'è bisogno che la donna venga massacrata di botte o minacciata con una pistola, basta che manchi il consenso. E una persona "ubriaca fradicia" il consenso non può dartelo.
----


(SimonLeBon)
00Monday, September 11, 2017 10:23 PM
Re: Re:
FrancescaGalvani, 9/11/2017 8:39 AM:



Non facciamo una bella figura non solo perché due persone appartenenti alle forze dell'ordine si sono rivelati stupratori, questo purtroppo può succedere ovunque. Ciò che a me indigna profondamente sono i commenti di chi attribuisce alle due ragazze un concorso di colpa o addirittura la responsabilità dell'accaduto lavando con un colpo di spugna tutte le lotte degli ultimi decenni.
Perché avvenga uno stupro non è più necessario che la vittima debba dimostrare di essere stata costretta facendosi massacrare di botte o che abbia urlato a squarciagola, basta che abbia negato l'esplicito consenso sia prima o anche durante l'atto, oppure che la vittima si trovi in un momento di condizioni psiche o fisiche minorate e lo stupratore si approfitti della situazione.
E leggere che le ragazze erano delle "poco di buono" che se la sono andata a cercare, o che i carabinieri hanno fatto una bravata mi riempie di vergogna, come donna, come essere umano e come italiana.

www.youtube.com/watch?time_continue=49&v=fGoWLWS4-kU



Purtroppo è noto che molte donne rinunciano a denunciare proprio per evitare le forche caudine sotto cui verrebbero fatte passare, con accuse gratuite ed infamanti di ogni tipo...

Simon
StanleyClarke
00Tuesday, September 12, 2017 9:28 AM
Re: Re:
FrancescaGalvani, 11/09/2017 20.58:



I carabinieri hanno ammesso di avere avuto con le ragazze un rapporto sessuale, o almeno l'ha ammesso uno di loro.
Come definisci un uomo che si approfitta di una ragazza "ubriaca fradicia" per avere un rapporto sessuale?
Per me è una bestia.
E se questa persona indossa una divisa e ha il doppio degli anni della ragazza STUPRATA è doppiamente colpevole.
Ripeto che perché avvenga uno stupro non c'è bisogno che la donna venga massacrata di botte o minacciata con una pistola, basta che manchi il consenso. E una persona "ubriaca fradicia" il consenso non può dartelo.
----






In attesa di una sentenza passata in giudicato, la mia opinione è che siamo di fronte ad una storia di miseria morale ed estrema bassezza, da entrambe le parti. Noi non sappiamo come siano andate le cose se non quel poco che filtra dai giornali. Mentre nello stupro di Rimini, in violazione del codice di procedura penale, qualcuno ha fatto pubblicare le dichiarazioni della ragazza, di questo caso si sa poco o nulla e quel poco che si sa viene smentito, poi riaffermato, poi rismentito. Per me siamo di fronte a 4 persone prive di dignità personale e morale: quei due carabinieri vanno espulsi immediatamente dall'arma e le ragazze rimpatriate dai genitori, che chissà quanto hanno speso per farle venire in italia a studiare e NON per andare in giro ad ubriacarsi. Certamente, un uomo che si approfitta di una ragazza ubriaca è una bestia, ma anche la ragazza ubriaca non ci fa una bella figura. Ma che gli insegnate ai figli? Fai quello che vuoi, che è tuo diritto? No, mi spiace, non lo è! Perchè io vivo inserito comunque in una società e le mie azioni hanno ripercussioni sugli altri, positive, negative o neutre. Devo essere cosciente di chi sono e in che circostanza mi trovo. Sai, una cosa che non c'entra nulla, tanti anni fa presi la Licenza di Pilota Privato di aerei monomotore, e una cosa che si impara durante la scuola e non si scorda mai, e diventa parte del nostro istinto, è il sapersi proiettare, in ogni istante, nello spazio, a 360°. Dovremmo imparare tutti a proiettarci nello spazio, rispetto agli altri, sapendo chi siamo, dove siamo e cosa stiamo facendo e perchè. (A parte che ubriacarsi fa anche male alla salute).
Detto questo, se fossimo in uno stato "morale" anche le multe e gli atti compiuti dai due cc dovrebbero essere resi nulli ed inefficaci. E da addetto ai lavori faccio una domanda: Quando si vuole entrare in un corpo di polizia, come i CC, si passano moltissime visite ed esami, tra i quali, l'esame psicoattitudinale, molto intenso e completissimo: possibile che nessuno degli esaminatori si sia accorto dei disturbi della personalità dei due?? Persone del genere, hanno comunque delle tare che, sottoposti a test tipo il Minnesota, l'Otis, il Bennet ecc, vengono fuori, non si scappa!
Raccomandazioncella?
FrancescaGalvani
00Tuesday, September 12, 2017 11:51 AM
Re: Re: Re:
StanleyClarke, 12/09/2017 09.28:




In attesa di una sentenza passata in giudicato, la mia opinione è che siamo di fronte ad una storia di miseria morale ed estrema bassezza, da entrambe le parti. Noi non sappiamo come siano andate le cose se non quel poco che filtra dai giornali. Mentre nello stupro di Rimini, in violazione del codice di procedura penale, qualcuno ha fatto pubblicare le dichiarazioni della ragazza, di questo caso si sa poco o nulla e quel poco che si sa viene smentito, poi riaffermato, poi rismentito. Per me siamo di fronte a 4 persone prive di dignità personale e morale: quei due carabinieri vanno espulsi immediatamente dall'arma e le ragazze rimpatriate dai genitori, che chissà quanto hanno speso per farle venire in italia a studiare e NON per andare in giro ad ubriacarsi. Certamente, un uomo che si approfitta di una ragazza ubriaca è una bestia, ma anche la ragazza ubriaca non ci fa una bella figura. Ma che gli insegnate ai figli? Fai quello che vuoi, che è tuo diritto? No, mi spiace, non lo è! Perchè io vivo inserito comunque in una società e le mie azioni hanno ripercussioni sugli altri, positive, negative o neutre. Devo essere cosciente di chi sono e in che circostanza mi trovo. Sai, una cosa che non c'entra nulla, tanti anni fa presi la Licenza di Pilota Privato di aerei monomotore, e una cosa che si impara durante la scuola e non si scorda mai, e diventa parte del nostro istinto, è il sapersi proiettare, in ogni istante, nello spazio, a 360°. Dovremmo imparare tutti a proiettarci nello spazio, rispetto agli altri, sapendo chi siamo, dove siamo e cosa stiamo facendo e perchè. (A parte che ubriacarsi fa anche male alla salute).
Detto questo, se fossimo in uno stato "morale" anche le multe e gli atti compiuti dai due cc dovrebbero essere resi nulli ed inefficaci. E da addetto ai lavori faccio una domanda: Quando si vuole entrare in un corpo di polizia, come i CC, si passano moltissime visite ed esami, tra i quali, l'esame psicoattitudinale, molto intenso e completissimo: possibile che nessuno degli esaminatori si sia accorto dei disturbi della personalità dei due?? Persone del genere, hanno comunque delle tare che, sottoposti a test tipo il Minnesota, l'Otis, il Bennet ecc, vengono fuori, non si scappa!
Raccomandazioncella?




non mi interessa della brutta o bella figura delle ragazze, è davvero così difficile da capire il punto?
Due ragazze sono state violentate da due carabinieri che avrebbero avuto il dovere di tutelarle. Questi due individui vanno processati e messi in galera a lungo.
Non mi interessa se le ragazze avevano bevuto, come erano vestite, quanto avevano pagato i genitori per farle studiare, queste sono valutazioni morali che nulla hanno a che fare con lo stupro.
Le ragazze sono le vittime e i carabinieri i carnefici, senza se e senza ma.

---
Aquila-58
00Tuesday, September 12, 2017 11:55 AM
Re: Re: Re: Re:
FrancescaGalvani, 12/09/2017 11.51:




non mi interessa della brutta o bella figura delle ragazze, è davvero così difficile da capire il punto?
Due ragazze sono state violentate da due carabinieri che avrebbero avuto il dovere di tutelarle. Questi due individui vanno processati e messi in galera a lungo.
Non mi interessa se le ragazze avevano bevuto, come erano vestite, quanto avevano pagato i genitori per farle studiare, queste sono valutazioni morali che nulla hanno a che fare con lo stupro.
Le ragazze sono le vittime e i carabinieri i carnefici, senza se e senza ma.

---




concordo pienamente con te.
Lo stupro è un crimine assolutamente orribile e non è mai giustificato.

anto_netti
00Tuesday, September 12, 2017 1:39 PM
Re:
Giandujotta.50, 11/09/2017 15.25:



ma una cosa, statisticamente, sembra certa: non tutte le fanciulle sono delle santa Maria Goretti e non tutti gli uomini sono satanassi in persona.




Mi piace questa frase. Tutte le volte che si parla di questi argomenti, non posso fare a meno di prendere le difensive sugli uomini. Non certo a quella categoria di uomini che non sanno dare freno alle pulsioni sessuali e si fanno guidare da queste. E purtroppo ci sono tanti uomini di questo tipo che ricorrono pure al giocare con i sentimenti di una donna pur di avere sesso. La difensiva è verso quegli uomini onesti che sono stati vittima della stupidità di alcune donne. Io sono uno di quelli che ha subito la stupidità di alcune donne. E vedo che ci sono tanti uomini onesti che hanno da raccontare queste esperienze. Cioè di aver subito la stupidità di alcune donne. Questo ad indicare che la stupidità non ha genere. Ci sono uomini stupidi e donne stupide, come ci sono uomini che fanno uso della ragione e donne che fanno uso della ragione.

Ora in questo caso specifico non sappiamo come siano andate veramente le cose. Comunque sia, i due carabinieri devono essere condannati per la loro stupidità. Ma non è detto che le due ragazze non siano delle stupide, anche loro, come purtroppo ce ne sono tante. Tante che si divertono a giocare con gli uomini. Donne vendicative, spietate. E' il loro stile di vita. Si divertono a distruggere gli uomini. Forse perché in passato sono state prese in giro da uomini. E' risaputo che alcune donne americane, inglesi, svedesi, (sottolineo stupide, non quelle intelligenti) quando vanno in vacanza o fuori a studiare lo fanno anche per sesso. Ad Ancona la polizia anni fa ha fatto irruzione in due case di tolleranza piene di studentesse universitarie che si prostituivano. Parlo di Ancona. E le altre città italiane? Ho sentito parlare anche di altre città italiane. Dico tutto questo per dire quanta stupidità che esiste in questo mondo.

Comunque se le due ragazze hanno fatto le furbette è tutto da dimostare. Vedremo.

Ciao
anto_netti
giusyforever
00Tuesday, September 12, 2017 1:44 PM
La cosa importante è:

Anche se le ragazze fossero state consenzienti i Carabinieri vanno condannati per avere abbandonato il posto di lavoro.
Vanno condannati perchè hanno lasciato l'auto di servizio senza custodia.
Vanno condannati per atti osceni in luogo pubblico e la scala di un condominio è un luogo pubblico perchè ci sale e ci scende chiunque

Queste le prime tre cose che mi vengono in mente.
Se qualcuno vuole ci può aggiungere qualcosa.

Fallo tu in un posto di lavoro e vediamo se non ti mandano a casa subito.
anto_netti
00Tuesday, September 12, 2017 1:51 PM
Re:
giusyforever, 12/09/2017 13.44:



La cosa importante è:

Anche se le ragazze fossero state consenzienti i Carabinieri vanno condannati per avere abbandonato il posto di lavoro.
Vanno condannati perchè hanno lasciato l'auto di servizio senza custodia.
Vanno condannati per atti osceni in luogo pubblico e la scala di un condominio è un luogo pubblico perchè ci sale e ci scende chiunque

Queste le prime tre cose che mi vengono in mente.
Se qualcuno vuole ci può aggiungere qualcosa.

Fallo tu in un posto di lavoro e vediamo se non ti mandano a casa subito.




Sono perfettamente d'accordo con te!

Anzi sai cosa posso aggiungere? Che gli uomini affamati di sesso. Gli stupratori. Vanno puniti severamente. Come i violenti e gli assasini. Il tipo di reato non fa differenza.

Ciao
anto_netti
StanleyClarke
00Tuesday, September 12, 2017 1:57 PM
Sabato scorso il primo carabiniere aveva confessato di avere avuto un rapporto sessuale consensuale con una delle due ragazze, negando che ci fosse stata una violenza. Gabriele Zanobini, avvocato di una delle due studentesse, aveva però smentito questa versione spiegando che le due ragazze non erano pienamente lucide per via dell’alcol, e che quindi non avevano potuto dare il loro consenso.

Quindi se io uccido una persona da ubriaco non sono punibile perchè secondo l'avvocato Zanobini, l'alcool rende incapaci di intendere e di volere. Buono a sapersi.

Nel frattempo prosegue anche l’inchiesta della procura militare di Roma, dove entrambi i carabinieri – che sono stati sospesi dal servizio – verranno sentiti la prossima settimana per rispondere alle accuse di violata consegna e peculato militare, due violazioni al codice penale militare in tempo di pace legate al sospetto che abbiano usato l’auto di servizio per motivi personali. D
Infatti, è il minimo che può capitare a quei due.

Sempre La Stampa dice che «non potranno invece essere effettuati i test sulle divise dei carabinieri perché queste non sono state sequestrate».
Questo è un fatto gravissimo in un caso di presunta violenza sessuale.

Pietro Costa e Marco Camuffo: sono questi i nomi dei due carabinieri accusati di aver violentato due studentesse statunitensi a Firenze mercoledì scorso, dopo averle riaccompagnate a casa. Il primo dei due, nato 50 anni fa, era il capo pattuglia della gazzella su cui sono salite le due ragazze, all'alba di giovedì scorso. L'altro, che è stato già sospeso dal servizio, ha raccontato di sentirsi distrutto. Separato e padre di tre figli, due femmine e un maschio, ha scelto di essere difeso da una avvocatessa, Cristina Menichetti. "Qui c'è una doppia lesione", ha dichiarato il capo ufficio stampa dei Carabinieri, "quella nei riguardi delle due studentesse, per la quale è in corso l' accertamento, la seconda è quella che riguarda il Paese, l'Arma".

Quello che è certo è che: due carabinieri hanno abbandonato il posto di servizio per accompagnare a casa due ragazze ubriache, integrando il reato di peculato e, forse, omissione di atti di ufficio relativi allo stato di ubriachezza delle due. Uno di loro ha ammesso di aver consumato un rapporto CONSENZIENTE (e fino a che un tribunale non dimostrerà il contrario è cosi) in divisa e nell'androne di un palazzo, integrando Atti osceni in luogo esposto al pubblico e omessa custodia di arma (in quel momento l'attenzione del militare è visibilmente compromessa e quindi l'arma che porta al fianco è esposta alla pubblica fede, ci sono sentenze in merito)
Solo per questi motivi, senza attendere il processo, i due vanno immediatamente espulsi dall'Arma per destituzione.
Tutto il resto, non lo sappiamo, quindi non dobbiamo difendere nessuno a priori. Vorrei poter leggere la storia lavorativa dei due carabinieri perchè, vedete, a me sta storia puzza tanto di una trappola fatta scattare per i due militari.
ZarzacoDranae
00Tuesday, September 12, 2017 2:22 PM
Re:
barnabino, 11/09/2017 7:58:

Comunque, per la cronaca, l'assicurazione anti-stupro non esiste, è un'invenzione di qualche giornale. Purtroppo in USA la vicenda ha fatto scalpore sui media e l'Italia non ci fa una bella figura.

Shalom




:.............
Ti quoto in parte caro mantuàn... [SM=g28002]
Fosse poi solo l'Italietta a fare figuracce di questo genere, vedi le principali città made in USA e la vikinga Svezia, per dirne una e mezza... La violenza fisica, non solo lo stupro, sta dilagando nel mondo. Tramite i media viene tutto a galla, ed è un fenoMENO in AUMENTO. L'eco mediatico calca la mano (e fa bene) sui due carabinieri, ma non può accentrarsi solo su di loro, fino quasi a ridimensionare una realtà fatta di odio, di violenze private e pubbliche, soprattutto su donne e bambini, dove vige la legge del più forte, sia fisica - individuale, che di nazione, mi viene in mente, a caso, il piccolo fatto del Cermis, del quale si conosce tutto, ogni mossa degli assassini, i quali sotto l'ombra della bandiera americana possono continuare a giocare a fare i soldati sbronzandosi a piacere. Tutelati come sono, e senza alcuna intima dignità, se lo possono permettere.
Un saluto
FrancescaGalvani
00Tuesday, September 12, 2017 2:31 PM
Re:
giusyforever, 12/09/2017 13.44:

La cosa importante è:

Anche se le ragazze fossero state consenzienti i Carabinieri vanno condannati per avere abbandonato il posto di lavoro.
Vanno condannati perchè hanno lasciato l'auto di servizio senza custodia.
Vanno condannati per atti osceni in luogo pubblico e la scala di un condominio è un luogo pubblico perchè ci sale e ci scende chiunque

Queste le prime tre cose che mi vengono in mente.
Se qualcuno vuole ci può aggiungere qualcosa.

Fallo tu in un posto di lavoro e vediamo se non ti mandano a casa subito.



aggiungo: per aver avuto un rapporto sessuale con due ragazze che non erano in grado di dare il loro consenso in quando non perfettamente in grado di intendere e volere.


StanleyClarke
00Tuesday, September 12, 2017 2:44 PM
Re:
giusyforever, 12/09/2017 13.44:

La cosa importante è:

Anche se le ragazze fossero state consenzienti i Carabinieri vanno condannati per avere abbandonato il posto di lavoro.
Vanno condannati perchè hanno lasciato l'auto di servizio senza custodia.
Vanno condannati per atti osceni in luogo pubblico e la scala di un condominio è un luogo pubblico perchè ci sale e ci scende chiunque

Queste le prime tre cose che mi vengono in mente.
Se qualcuno vuole ci può aggiungere qualcosa.

Fallo tu in un posto di lavoro e vediamo se non ti mandano a casa subito.




Omessa custodia di arma (art 20 l 110/75) perchè in "quei momenti" l'attenzione è minima e la pistola che portano al fianco è esposta alla pubblica fede.

Peculato (Hanno usato l'auto di servizio per scopi privati, reato commesso peraltro e in forme molto piu gravi, quotidianamente, dai nostri politici e per politici intendo dai sindaci in su)

Omissione di atti di ufficio (Le ragazze, straniere, erano ubriache e dovevano come minimo essere identificate e se il caso lo richiedeva accompagnate in un pronto soccorso)

Falso in atto di ufficio (avranno sicuramente evitato di farne cenno sulla relazione di servizio che devono redarre ad ogni fine turno.)

Questi i primi che mi vengono in mente.
anto_netti
00Tuesday, September 12, 2017 3:19 PM
Non dobbiamo pensare che chi appartiene alla polizia o ai carabinieri, siano persone senza macchia. Dovrebbero esserlo, visto che rappresentano la legge. Ma la realtà è ben altra. Sono persone. E come tutte le persone anch'essi sono soggetti a stupidità. Ogni tanto vediamo di qualche fatto increscioso che interessano le forze dell'ordine. Non è la prima volta che accade.

E questo per dire che non è una cosa nuova se certi fatti li commettono anche appartenenti alle forze dell'ordine.

Ciao
anto_netti
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:46 PM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com