Dio si prende i bambini perché diventino angeli in cielo? ***

BRAUNSCHWEIG
00Sunday, November 30, 2014 1:03 PM
*** TG 1/3/09 p. 29 Dio si prende i bambini perché diventino angeli in cielo? ***


I lettori chiedono
Quando muore un bambino, forse gli amici cercano di confortare la famiglia dicendo: “Dio aveva bisogno di un altro angelo in cielo”. Vi sembra una cosa ragionevole
?




Se fosse vero che Dio fa morire i bambini perché ha bisogno di altri angeli in cielo, ciò significherebbe che è insensibile, perfino crudele. Ma la Bibbia non insegna questo. (Giobbe 34:10) Un padre compassionevole non strapperebbe mai un bambino dai suoi genitori solo per ingrandire la propria famiglia. Eppure nessun genitore umano è più compassionevole di Geova, la cui qualità principale è l’amore. (1 Giovanni 4:8) Il suo profondo amore non gli permetterebbe mai di agire in modo così crudele.


Chiedetevi: ‘Dio ha forse bisogno di altri angeli in cielo?’ La Bibbia spiega che ogni attività di Dio è buona e perfetta. (Deuteronomio 32:4) Quando creò direttamente milioni di angeli compì un’opera perfetta, completa. (Daniele 7:10) È possibile che Dio abbia calcolato male il numero di angeli di cui aveva bisogno? Assolutamente no. L’Iddio Onnipotente non avrebbe mai potuto commettere un simile errore. È vero che Geova ha scelto alcuni esseri umani perché diventassero creature spirituali e facessero parte del suo Regno celeste, ma alla morte questi non sarebbero stati dei bambini. — Rivelazione (Apocalisse) 5:9, 10.


Un’altra ragione per la quale Dio non si prenderebbe i bambini dalla terra per farli diventare angeli in cielo è che ciò contrasterebbe con il suo proposito originale per i bambini. Nel giardino di Eden, Dio disse ad Adamo ed Eva: “Siate fecondi e moltiplicatevi e riempite la terra e soggiogatela”. (Genesi 1:28) I bambini sono un dono di Dio, indispensabili per il compimento del suo proposito di riempire la terra con una famiglia umana giusta. Non fu mai parte del suo proposito che i bambini perdessero la vita per poi essere trasformati in creature spirituali. La Bibbia afferma che i bambini sono “un’eredità da Geova”. (Salmo 127:3) Geova, Dio di amore, si riprenderebbe forse un dono che ha fatto ai genitori? Certamente no!
La morte prematura di un bambino provoca enorme tristezza, sofferenza e dolore. Che speranza hanno allora i genitori che hanno perso un figlio?

La Bibbia promette che Dio risusciterà milioni e milioni di persone in un paradiso proprio qui sulla terra. Immaginate: i bambini, che torneranno in vita con un corpo perfetto, abbracceranno di nuovo i loro cari. (Giovanni 5:28, 29) È volontà di Dio che i bambini crescano, vivano felici e imparino la verità su di lui e sul suo proposito per la terra. Quindi i bambini che sono morti non sono angeli in cielo, ma attendono di essere risuscitati su una terra paradisiaca. Allora, sotto l’amorevole cura del nostro Creatore Geova Dio, grandi e piccoli proveranno molta felicità nell’adorarlo per sempre.

Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:49 PM.
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com