Che cosa ne pensano i tdg di "quelli del mondo"?

Pages: [1], 2
Noemi.P
00Wednesday, March 26, 2014 5:13 PM
Cercando su internet ho trovato un articolo che parlare di come vengono viste le persone non tdg.

"Qual è il rapporto e l'approccio dei testimoni di Geova nei confronti di coloro che sono fuori dal loro gruppo e lontani da loro modo di pensare? In base alle scritture bibliche loro considerano "tutto il mondo sotto il potere del maligno" e tutte le religioni facenti parte di "Babilonia la Grande" ovvero l'impero mondiale della falsa religione. Al contrario la Società Torre di Guardia, nella fattispecie del Corpo Direttivo sarebbe lo "Schiavo Fedele e Discreto", l'organo per mezzo del quale Geova avrebbe ripristinato nel mondo la pura adorazione in contrasto con la totalità delle altre religioni che hanno introdotto false dottrine distorcendo così il volere divino e allontanando l'umanità dal reale proposito di Dio. Trattandosi di una presa di posizione puramente dottrinale, anche se molto forte, non è motivo di reale disappunto, in quanto ogni religione ha la pretesa di essere l'unica Verità in contrasto con le altre che invece sarebbero distorte o corrotte.

Ciò che crea sconcerto invece è l'approccio dei testimoni di Geova nei confronti dei singoli appartenenti a Babilonia la Grande. Nel video sottostante il lettore ha modo di ascoltare la magnifica performance di un oratore, che durante un'assemblea molto importante, davanti a centinaia di persone, non lascia dubbi: "I veri amici sono sono gli amici di Dio" tutti gli altri, buoni o cattivi, onesti o ladri, riflessivi o impulsivi, pacati o aggressivi, credenti o scettici, praticanti o non praticanti, non essendo testimoni di Geova sono tutti operatori di "illecite relazioni sessuali e molestie, nonchè di linguaggio scurrile". Il mondo d'oggi è contrassegnato da raptus di pazzia dilaganti, su questo non c'è dubbio, le cronache parlano; ma affermare in base a questo che tutti i non-testimoni di Geova siano molestatori sessuali è una dichiarazione alquanto inverosimile oltre che di basso spessore culturale.

Tu lettore/lettrice forse sei sposato da anni e felicemente, forse odi dire e ascoltare imprecazioni e volgarità, certamente non avrai mai molestato nessuno. Non importa! Non importa che tu sia buono o cattivo, onesto o ladro, morale o fornicatore. Non sei testimone di Geova dunque per loro tu sei così a prescindere."

Discorso del video:
"Dove e in che modo possiamo trovare veri amici? Vogliamo dare una risposta teocratica a questa domanda e diciamo: i veri amici sono gli amici di Dio. Alcuni fratelli però, diciamo anche purtroppo, si sono permessi il lusso di nutrire amicizie mondane sia a scopo di svago che a scopo di matrimonio e hanno anche una giustificante, difatti dicono: "E' una brava persona, non fa del male". Forse dicono anche: "Sai poi ogni tanto gli parlo anche della verità, poi ieri gli ho lasciato addirittura un libro e l'ha preso". Fratelli la vita sociale delle persone del mondo è contrassegnata da illecite relazioni sessuali e molestie, nonchè da linguaggio osceno e degradante e anche mancanza di rispetto per la santità del matrimonio."

Purtroppo il video è stato rimosso ma ho trovato un altro video dove c'è una parte del discorso, se vi interessa posso postarlo.

Siccome mi fido solo al 60% di quello che trovo scritto sul web, volevo sapere se tutto questo è vero.
Ho avuto anche un'esperienza personale visto che una mia compagna di classe è testimone di geova ed evita tutte le persone che non credono molto o non sono tdg.



(SimonLeBon)
00Wednesday, March 26, 2014 5:18 PM
Re:
Noemi.P, 3/26/2014 5:13 PM:


...
Siccome mi fido solo al 60% di quello che trovo scritto sul web, volevo sapere se tutto questo è vero.
Ho avuto anche un'esperienza personale visto che una mia compagna di classe è testimone di geova ed evita tutte le persone che non credono molto o non sono tdg.



Fai bene a fidarti al 60%, anzi, dovresti fidarti anche meno...
Tanto per dirne una, tutti i miei parenti, senza alcuna eccezione, di alcun grado, non sono tdG ma mi guardo bene dal definirli nel modo proposto dal (presunto) video, sia per una questione di educazione, sia e soprattutto perché non è per niente vero!

Simon
Seabiscuit
00Wednesday, March 26, 2014 5:18 PM
prima vorrei sapere come la pensi tu al riguardo su questa affermazione

"Fratelli la vita sociale delle persone del mondo è contrassegnata da illecite relazioni sessuali e molestie, nonchè da linguaggio osceno e degradante e anche mancanza di rispetto per la santità del matrimonio."

ti ci trovi? non ti ci trovi? è esagerata? non corrisponde affatto alla realtà?
admintdg3
00Wednesday, March 26, 2014 5:23 PM
Infatti Sea: quell'insinuazione non è corretta (e comunque se è riferita in un discorso non la condivido), le nostre pubblicazioni (che sono più importanti di qualche stralcio ritagliato da un discorso di 30anni fa di un oratore non esattamente equilibrato) così ci esortano:

È sbagliato supporre che una persona sia immorale o abbia un comportamento sconveniente solo perché non conosce le verità della Bibbia. Le circostanze e le persone variano. Quindi ciascun cristiano deve decidere fin dove arrivare nei suoi contatti con gli increduli

Sotto il resto del contesto nell'articolo

Svegliatevi 8/9 1997
--------------------------
Nella Bibbia a volte i non cristiani vengono indicati con il termine “incredulo”. Tuttavia non c’è nessuna prova che la parola “incredulo” venisse usata come epiteto o titolo ufficiale. Una cosa è certa: non veniva usata nei confronti dei non cristiani in senso dispregiativo o denigratorio, poiché questo sarebbe stato contrario ai princìpi biblici. (Proverbi 24:9) Oggi i testimoni di Geova evitano di trattare gli increduli con asprezza o arroganza. Considerano maleducato chiamare parenti o vicini non Testimoni con termini denigratori. Seguono il consiglio biblico che dice: “Lo schiavo del Signore . . . ha bisogno . . . di essere gentile verso tutti”. — 2 Timoteo 2:24.
“Operiamo ciò che è bene verso tutti”
È essenziale riconoscere i pericoli che derivano dalla stretta amicizia con il mondo, specie con quelli che mostrano grande mancanza di rispetto per le sante norme. (Confronta 1 Corinti 15:33). Tuttavia nel consiglio biblico di ‘operare ciò che è bene verso tutti’, la parola “tutti” include quelli che non hanno credenze cristiane. (Galati 6:10) È evidente che in alcune circostanze i cristiani del I secolo mangiavano insieme agli increduli. (1 Corinti 10:27) Quindi oggi i cristiani trattano gli increduli in modo equilibrato, considerandoli il loro prossimo. — Matteo 22:39.
È sbagliato supporre che una persona sia immorale o abbia un comportamento sconveniente solo perché non conosce le verità della Bibbia. Le circostanze e le persone variano. Quindi ciascun cristiano deve decidere fin dove arrivare nei suoi contatti con gli increduli. Tuttavia non sarebbe né necessario né conforme alle Scritture che un cristiano si isolasse letteralmente come facevano gli anacoreti o che si sentisse superiore come facevano i farisei.
------------------------
Noemi.P
00Wednesday, March 26, 2014 5:33 PM
Re:
Seabiscuit, 26/03/2014 17:18:

prima vorrei sapere come la pensi tu al riguardo su questa affermazione

"Fratelli la vita sociale delle persone del mondo è contrassegnata da illecite relazioni sessuali e molestie, nonchè da linguaggio osceno e degradante e anche mancanza di rispetto per la santità del matrimonio."

ti ci trovi? non ti ci trovi? è esagerata? non corrisponde affatto alla realtà?



Io non mi ci ritrovo personalmente e neanche la mia famiglia. Parlando della realtà in cui viviamo questa affermazione è vera solo in parte. Ci sono persone che hanno sani principi, che fanno beneficenza, non praticano violenza sugli animali o altri esseri viventi, aiutano gli altri ecc.. non viviamo solo in un mondo dove regna la violenza o il sesso. Comunque se una persona fa sesso prima per matrimonio io non ci vedo nulla di sbagliato, ma ovviamente lo deve fare con la persona che ama e che ci sta insieme da anni. Poi questo cambia ovviamente da persona a persona e da cultura a cultura.
L'affermazione è esagerata e poi generalizza troppo.

Noemi.P
00Wednesday, March 26, 2014 5:34 PM
Re: Re:
(SimonLeBon), 26/03/2014 17:18:



Fai bene a fidarti al 60%, anzi, dovresti fidarti anche meno...
Tanto per dirne una, tutti i miei parenti, senza alcuna eccezione, di alcun grado, non sono tdG ma mi guardo bene dal definirli nel modo proposto dal (presunto) video, sia per una questione di educazione, sia e soprattutto perché non è per niente vero!

Simon



La cosa che però più mi ha allarmato è che quel "video" è fatto veramente dai tdg :/

(SimonLeBon)
00Wednesday, March 26, 2014 5:42 PM
Re: Re: Re:
Noemi.P, 3/26/2014 5:34 PM:



La cosa che però più mi ha allarmato è che quel "video" è fatto veramente dai tdg :/




Non ho visto il video e non ho idea in quale circostanza o contesto è stata fatta quell'affermazione.
Senza scusare piu' di tanto i protagonisti, tieni conto che sia le scritture dell'AT che quelle del NT dipingono in tutta la sua gravità la violazione delle regole morali dettate da Dio. E' pero' anche vero che ci sono tantissime persone che le rispettano, magari anche senza conoscerle.

Simon
Pasquale(65)
00Wednesday, March 26, 2014 5:45 PM
Cosa ne pensano i TDG di quelli del Mondo
Ma scusatemi,
adesso quelli del mondo non sono più cattivi e residenti a babilonia la grande, non moriranno più tra fulmini e saette e nella fine del mondo? (compreso il sottoscritto).

Mi potete spiegare per favore, e sempre se lo vorrete, se c'è stato un cambiamento del CD in merito a questa situazione?

Perché questo potrebbe cambiare tutto, ma completamente tutto, oggi è un forte limite affermare che si salveranno solo in 144.000 unti e che gli altri potranno rimanere per sempre su una terra paradisiaca.

Grazie anticipate per la vostra risposta.
admintdg3
00Wednesday, March 26, 2014 5:46 PM
Re: Re: Re:
Noemi.P, 26/03/2014 17:34:



La cosa che però più mi ha allarmato è che quel "video" è fatto veramente dai tdg :/





Hai letto la mia risposta sopra?
Non sappiamo di quanti anni fa è; a chi era rivolto il discorso; se l'oratore ha calcato la mano perché era necessario.
Rileggendo meglio non mi pare che abbia detto cose false, se considerato il mondo nel suo insieme è vero: le relazioni illecite (considerate tali dalla Bibbia) sono considerate la normalità e ampiamente diffuse, ed è un modo di vivere che non condividiamo.
Poi che vi siano brave persone anche al di fuori dei tdG non lo mettiamo in dubbio, leggi l'articolo che ho riportato.
Seabiscuit
00Wednesday, March 26, 2014 5:51 PM
Re: Re:
Noemi.P, 26.03.2014 17:33:



Io non mi ci ritrovo personalmente e neanche la mia famiglia. Parlando della realtà in cui viviamo questa affermazione è vera solo in parte. Ci sono persone che hanno sani principi, che fanno beneficenza, non praticano violenza sugli animali o altri esseri viventi, aiutano gli altri ecc.. non viviamo solo in un mondo dove regna la violenza o il sesso.




infatti l'articolo postato da Admin è ragionevolmente equilibrato, in armonia con la parte che ho quotato qua sopra

"Le circostanze e le persone variano. Quindi ciascun cristiano deve decidere fin dove arrivare nei suoi contatti con gli increduli."



Seabiscuit
00Wednesday, March 26, 2014 5:55 PM
Re: Cosa ne pensano i TDG di quelli del Mondo
Pasquale(65), 26.03.2014 17:45:

Ma scusatemi,
adesso quelli del mondo non sono più cattivi e residenti a babilonia la grande, non moriranno più tra fulmini e saette e nella fine del mondo? (compreso il sottoscritto).

Mi potete spiegare per favore, e sempre se lo vorrete, se c'è stato un cambiamento del CD in merito a questa situazione?

Perché questo potrebbe cambiare tutto, ma completamente tutto, oggi è un forte limite affermare che si salveranno solo in 144.000 unti e che gli altri potranno rimanere per sempre su una terra paradisiaca.

Grazie anticipate per la vostra risposta.



ti rimando a quanto scritto da solitary man, il qui esempio lo trovo calzante e risponde alla tua domanda

"Un esempio tipico: “solo i TdG si salvano ad Har-Maghedon?”.
20 anni fa molti TdG si erano convinti di si, e alcuni erano anche anziani di congregazione il che contribuì a consolidare questa errata convinzione. Alcuni poi uscirono dai TdG e continuano a sostenere questa “verità” accusando che è quanto sostenuto dall’Organizzazione. Ma se uno “studiava” veramente sia la Bibbia che le pubblicazioni dell’Organizzazione non lo trovava mica questo concetto. Quando io venni a contatto con questa “idea” a me suonava strana e ho cercato e ho letto e non l’ho trovata scritta da nessuna parte, ma perché ad ogni modo non cercavo di “leggere tra le righe” cercando di trovare a tutti i costi qualcosa che sostenesse tali tesi, cercavo la verità.
Prima che il sito JW.org diventasse quello di adesso, anni fa erano poche pagine ma comunque interessantissime. In prima pagina erano indicate domande frequenti tra le quali: Solo i TdG si salveranno? Risposta? NOOOO …. Ma tu guarda … (eppure ancora qualche singolo TdG è convinto del contrario)… eppure era chiaro a chi legge con mente aperta le pubblicazioni dei TdG. Qual è alla fine il concetto in cui credono i TdG? E’ che HAR-MAGHEDON sarà la “tempesta perfetta” e ‘sta per essere affrontata da una moltitudine di navi e barche. Nessuna di questi natanti però è fatto in grado di “superare” questa tempesta, affrontare si (e qui sta l’illusione’) ma superare .. no.. I TdG, studiando la Bibbia, si sono resi conto che solo una Organizzazione, l’Organizzazione di Dio, è progettata per superare questa tempesta. Ed è questo che i TdG dichiarano ma che viene equivocato. Qual è la risposta? In cosa credono i “veri” TdG? Solo loro si salvano ad Har-Maghedon? No, si salva chi fa la volontà di Dio (e bisogna però capire qual è questa volontà), e quelli che Geova, che legge le intenzioni del cuore, riterrà giusto salvare. Non siamo mica noi a deciderlo, e non “basta” essere TdG. Ma allora a cosa serve esserlo? Perché come dicevamo, solo un’organizzazione è PROGETTATA per superare la tempesta, e solo rimanendo al sicuro dentro questa “nave” e collaborando con gli altri marinai ciascuno al suo posto e con il suo incarico specifico e ubbidendo al libretto d’uso e manutenzione della nave abbiamo la speranza e promessa che ci salveremo.
Le altre navi? Affonderanno .. ma le navi però!!!... e gli occupanti? Dipenderà dal loro cuore, ma non potranno fare affidamento sulla loro nave. Vige lo stesso discorso della nave che invece passa: è la nave a passare, ma non è detto che tutti gli occupanti ce la faranno, dipende da come si comporteranno. Ripeto: è la nave che ha la garanzia di passare! non il singolo individuo! Quindi alla fine la salvezza dipenderà dal cuore di ciascuno e quindi da Geova.
"

testimonidigeova.freeforumzone.leonardo.it/d/10840172/la-mia-esperienza-di-exEX/discussi...

Noemi.P
00Wednesday, March 26, 2014 6:02 PM
Re: Re: Re: Re:
admintdg3, 26/03/2014 17:46:

Noemi.P, 26/03/2014 17:34:



La cosa che però più mi ha allarmato è che quel "video" è fatto veramente dai tdg :/





Hai letto la mia risposta sopra?
Non sappiamo di quanti anni fa è; a chi era rivolto il discorso; se l'oratore ha calcato la mano perché era necessario.
Rileggendo meglio non mi pare che abbia detto cose false, se considerato il mondo nel suo insieme è vero: le relazioni illecite (considerate tali dalla Bibbia) sono considerate la normalità e ampiamente diffuse, ed è un modo di vivere che non condividiamo.
Poi che vi siano brave persone anche al di fuori dei tdG non lo mettiamo in dubbio, leggi l'articolo che ho riportato.



Ho letto ora :) ma con relazioni illecite cosa intendete?


admintdg3
00Wednesday, March 26, 2014 6:06 PM
Re: Re: Re: Re: Re:
Noemi.P, 26/03/2014 18:02:



Ho letto ora :) ma con relazioni illecite cosa intendete?






Tutto ciò che Dio considera illecito nelle Sacre Scritture (rapporti prematrimoniali, omosessualità, adulterio, etc.).
Noemi.P
00Wednesday, March 26, 2014 6:11 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re:
admintdg3, 26/03/2014 18:06:

Noemi.P, 26/03/2014 18:02:



Ho letto ora :) ma con relazioni illecite cosa intendete?






Tutto ciò che Dio considera illecito nelle Sacre Scritture (rapporti prematrimoniali, omosessualità, adulterio, etc.).



Ah capito.
E' vero, ora viviamo in un mondo pieno di queste "relazioni illecite" ma anche prima c'erano e solo che prima si taceva.
Lungosonno
00Wednesday, March 26, 2014 6:16 PM
è giusto comprendere quanto siano vantaggiose
le illecite

ma non disputando:"illecito si,illecito no!"

noo
solo guardando individualmente
il profitto che ne abbiamo ricevuto
nel corso del tempo

e
moltiplicarlo poi,per il numero dei partecipanti
spalmando il risultato nel corso degli anni......

è sicuramente confortante
constatarne i profitti dell' illecito votato all'unanimità!
anto_netti
00Thursday, March 27, 2014 9:54 AM
Re: Re:
Noemi.P, 26/03/2014 17:33:



Comunque se una persona fa sesso prima per matrimonio io non ci vedo nulla di sbagliato, ma ovviamente lo deve fare con la persona che ama e che ci sta insieme da anni. Poi questo cambia ovviamente da persona a persona e da cultura a cultura.
L'affermazione è esagerata e poi generalizza troppo.




Beh! Il concetto di fare sesso prima del matrimonio, direi che è molto accettato da diverse colture.

Ma ti voglio spiegare perché è sbagliato. Ti voglio raccontare la mia esperienza che ho avuto nella mia vita, prima di diventare testimone di Geova.

Ora ho 58 anni, ma quando ero più giovane, mi ricordo che ho conosciuto molte ragazze che dicevano di essere state prese in giro dal loro ragazzo. Ma tante avevano subito questa cosa. E purtroppo accade ancora oggi ai nostri tempi. Far credere ad una ragazza di essere inammorato e poi usarla solo come oggetto di desiderio per fare sesso, lo trovo una cosa abominevole. Ma molte di queste ragazze si sono indurite e cominciarano a fare la stessa cosa con i ragazzi. Purtroppo ho vissuto questa realtà. Dove per gli uomini sinceri diventava difficile trovare una compagna. Ora sono felicemente sposato, ma è stata dura, per via di questo modo di pensare, che esiste. Ma ci voleva una organizzazione religiosa "I testimoni di Geova" che hanno cercato di ridimensionare le cose, basandosi su certi principi biblici.

Tu dici che il sesso lo si deve fare solo con la persona che si ama. Ma come fa una ragazza a sapere se un ragazzo è sincero? Ecco perché è meglio ridimensionare le cose in questo mondo. E concedersi sessulamente solo con chi decide di sposarsi.

Le cose peggioreranno ancora in questo mondo. Come tu dici ci sono tante persone che non fanno il male. Ma queste persone prima o poi dovranno affluire verso la verità. E' inevitabile. Dio sta facendo una separazione fra le pecore e i capri.

Ciao
anto_netti
snorkeler
00Thursday, March 27, 2014 10:08 AM
Re: Cosa ne pensano i TDG di quelli del Mondo
Pasquale(65), 26/03/2014 17:45:

Ma scusatemi,
adesso quelli del mondo non sono più cattivi e residenti a babilonia la grande, non moriranno più tra fulmini e saette e nella fine del mondo? (compreso il sottoscritto).

Mi potete spiegare per favore, e sempre se lo vorrete, se c'è stato un cambiamento del CD in merito a questa situazione?

Perché questo potrebbe cambiare tutto, ma completamente tutto, oggi è un forte limite affermare che si salveranno solo in 144.000 unti e che gli altri potranno rimanere per sempre su una terra paradisiaca.

Grazie anticipate per la vostra risposta.



Caro Pasquale,
quello che la Bibbia condanna, e di conseguenza noi, è la falsa religione come istituzione, non certo le singole persone che la compongono. Altrimenti non ci adopereremmo per andare a predicare a persone che non la pensano come noi con l'elevato e quasi certo rischio di essere anche maltrattati.

Più che cattivi si possono definire "malvagi" quelli che non fanno la volontà di Dio. Ma non è un'espressione che hanno coniato i Testimoni di Geova. In Matteo 5:45 è Gesù stesso che riconosce che ci sono distinti gruppi di persone: "per mostrare d’esser figli del Padre vostro che è nei cieli, poiché egli fa sorgere il suo sole sui malvagi e sui buoni e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti".

Francamente non capisco il velato sarcasmo del tuo post nè tantomeno quale sarebbe il cambiamento di "intendimento" del CD.

Saluti.
TeoTerrone
00Thursday, March 27, 2014 11:00 AM
Re: Re:
Noemi.P, 26/03/2014 17:33:



....Comunque se una persona fa sesso prima per matrimonio io non ci vedo nulla di sbagliato, ma ovviamente lo deve fare con la persona che ama e che ci sta insieme da anni....




Nella Bibbia il nostro Creatore che ovviamente ci conosce bene e sà quello che è meglio per le sue creature umane, ha fatto scrivere che i rapporti sessuali sono leciti nell'ambito del vincolo matrimoniale.
Sono la massima espressione di intimità che si possa raggiungere con una persona e Dio ci dice che è un "tesoro" da condividere con il proprio coniuge.
Se amo davvero una persona non ho esitazioni a sposarla, ti pare?

Dobbiamo rovesciare il modo di considerare i rapporti sessuali rispetto a quella che è diventato il normale modo di vedere il sesso. Non è certamente tabù ma è un "privilegio", se vogliamo chiamarlo così, che è riservato a due persone sposate che si amano a tal punto da aver preso un sacro impegno l'uno nei confronti dell'altro perfino davati a Dio. E' evidente che il sesso non si può considerare come uno "svago" innocuo, etc.

Detto questo, se io stò "insieme ad una persona da anni" e la amo, perchè non la sposo? Non è un problema di soldi, lavoro, etc.. I nostri genitori si sposavano ed hanno campato figli con un decimo di quello che noi spendiamo a cellulari ed auto! Magari posso rimandare il matrimonio di una anno....ma non di dieci/venti anni.
Allora ti propongo una riflessione: amo davvero al mia ragazza? Se la risposta è affermativa, sarebbe così assurdo aspettare il matrimonio per avere rapporti?
E visto che il sesso, come il matrimonio è una cosa seria non sarebbe più logico aspettare una età adulta o comunque matura prima di avviare relazioni sentimentali? Aspettare cioè di essere in grado di gestire un rapporto serio che poi porti ad un matrimonio basato sull'amore e su orizzonti di vita duraturi e comuni.

Ma siamo diventati animali che non possiamo più resistere al desiderio di accoppiarci manco fossimo dei ricci!?
Se amo la mia ragazza e la rispetto, aspetterò per sposarla e poi condividere le gioie del sesso.
Oggi invece, siccome il sesso viene sbandierato a destra ed a manca pare che un ragazzo che abbia un minimo di pudore sia un anormale o un "diverso".
Invece spesso quando una ragazza resiste per troppo tempo alle avances del proprio rgazzo.... dopo un pochino...viene "mollata": dallo stesso ragazzo che un minuto prima dichiarava amore eterno e disponibilità a spianar montagne per il suo amore.. [SM=g7882]
Ma era vero amore? Oppure era solo desiderio egoistico?
Il vero amore non ha paura del tempo.
A parte ovviamente le eccezioni, non mi pare che la nostra società condivida in materia di sesso il punto di vista della Bibbia e del nostro Creatore.
Ma siamo anche convinti che se ascoltiamo il nostro Creatore non avremo nulla di cui pentirci e non saremo privati di nulla che possa davvero contribuire alla nostra felicità, quella vera.
Lungosonno
00Thursday, March 27, 2014 11:51 AM
c'è chi proviene dal mondo
c'è chi invece è cresciuto nella verità-fare un'analisi per distinguere se il contenuto è coerente all'etichetta,non è il 3d idoneo

chi proviene dal mondo
ed è sempre stato di costituzione mentale sana
non dovrebbe avere difficoltà
a tenere a mente quello che era
e come
in seguito,dopo avere accetto di conscere un poco meglio Dio
ha potuto cambiare in buona sostanza
la propria personalità

per chi è cresciuto-e penso solo alla coerenza
tra l'etichetta ed il contenuto

essendo un'essere umano peccatore
anch'esso abbia e stia verificando
la misericordia e l'indulgenza
nonchè la pazienza di Dio
nei suoi personali cpnfronti....

potrebbe erigersi a giudice?
Geova gli conferirebbe un'altezzosità e un'arroganza?


forse Geova interrompe la capacità introspettiva
e l'aiuto che lui stesso offre
per poter restare accostati a Lui?

Geova mi fa scordare che sono in dovere di amare quelli di "fuori"?

ma perchè amarli?
come minimo perchè mi ri-vedo....perchè a suo tempo Geova mi insegnò ad AMARMI

la presunzione ed altre nobili qualità non sono parte di Geova
e quindi neppure del CRISTIANO

Luciano_59
00Thursday, March 27, 2014 10:57 PM
Re: Re: Re: Re:
admintdg3, 26/03/2014 17:46:


le relazioni illecite (considerate tali dalla Bibbia) sono considerate la normalità e ampiamente diffuse, ed è un modo di vivere che non condividiamo.




...Ovviamente, ...il concubinato praticato dagli Ebrei, non era una
relazione illecita, ...vero?

Ciao.
Seabiscuit
00Thursday, March 27, 2014 11:04 PM
Re: Re: Re: Re: Re:
Luciano_59, 27.03.2014 22:57:




...Ovviamente, ...il concubinato praticato dagli Ebrei, non era una
relazione illecita, ...vero?

Ciao.




Le leggi divine le determina Dio per l'essere umano dal momento che le rende note
Pasquale(65)
00Friday, March 28, 2014 10:03 AM
Awaiting for Moderator(s) approval
Amedeo68@
00Friday, March 28, 2014 12:55 PM
Il concubinato non era considerato illecito al tempo in cui era praticato da alcuni servitori di Dio...ora è illecito visto che Gesù ha detto che oltre al proprio legittimo consorte non bisogna avere rapporti sessuali con altri... [SM=g1944981]
Luciano_59
00Saturday, March 29, 2014 12:20 AM
Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Seabiscuit, 27/03/2014 23:04:




Le leggi divine le determina Dio per l'essere umano dal momento che le rende note




E già. Dio è, ...Dio e quindi non si discute.
Classica risposta, ...scontata, per giustificare situazioni
obiettivamente anomale e logicamente incomprensibili.

Ciao.
Luciano_59
00Saturday, March 29, 2014 12:23 AM
Re:
Amedeo68@, 28/03/2014 12:55:

Il concubinato non era considerato illecito al tempo in cui era praticato da alcuni servitori di Dio...ora è illecito visto che Gesù ha detto che oltre al proprio legittimo consorte non bisogna avere rapporti sessuali con altri... [SM=g1944981]




Pure Dio l'aveva detto, ...anche se in altro modo.
"Perciò l'uomo lascerà suo padre e sua madre e dovrà tenersi stretto sua moglie e dovranno divenire una sola carne."

Ciao.
dom@
00Saturday, March 29, 2014 1:05 AM
Re: Re:
Luciano_59, 3/29/2014 12:23 AM:




Pure Dio l'aveva detto, ...anche se in altro modo.
"Perciò l'uomo lascerà suo padre e sua madre e dovrà tenersi stretto sua moglie e dovranno divenire una sola carne."

Ciao.




E il mondo seguita?! Come dice quella canzone? Il mondo non si è mai fermato un momento,...? OPS ,sbagliato .... [SM=g7405]

Giosuè 10:13 Così il sole si fermò e la luna si arrestò, finché il popolo si fu vendicato dei suoi nemici. Questo non sta forse scritto nel libro del Giusto? Così il sole si fermò in mezzo al cielo e non si affrettò a tramontare per quasi un giorno intero.
Il ti suona canda e ti le bugie [SM=g27991] l'ala+lalaaaaAAAAAAAAA!!!!!
m.youtube.com/watch?v=X9fkeDyc9JM
TeoTerrone
00Saturday, March 29, 2014 12:30 PM
C'è una bella differenza tra il concubinato primitivo e la licenza alla "fornicazione seriale" odierna di cui si parlava all'inizio del 3d.
Infatti tra gli israeliti i rapporti sessuali erano sempre approvati DOPO il vincolo matrimoniale o concubinato e non prima.

*** it-1 p. 527 Concubina ***
CONCUBINA
Presso gli ebrei la concubina occupava una posizione simile a quella di una moglie secondaria, e a volte se ne parlava come di una moglie. Pare che le concubine fossero schiave, di uno di questi tre tipi: (1) una ragazza ebrea venduta dal padre (Eso 21:7-9), (2) una schiava straniera acquistata o (3) una ragazza straniera catturata in guerra (De 21:10-14). Alcune erano schiave o serve della moglie libera, come quelle di Sara, di Lea e di Rachele. — Ge 16:3, 4; 30:3-13; Gdc 8:31; 9:18.
Il concubinato esisteva già prima del patto della Legge, che ne prese atto e lo regolamentò, proteggendo i diritti sia delle mogli che delle concubine. (Eso 21:7-11; De 21:14-17) In seno alla famiglia le concubine non avevano tutti i diritti della moglie vera e propria, e un uomo poteva avere più mogli e concubine. (1Re 11:3; 2Cr 11:21) Se la moglie era sterile, a volte dava la sua serva come concubina al marito, nel qual caso il figlio della concubina veniva considerato figlio della moglie libera, la sua padrona. (Ge 16:2; 30:3) I figli delle concubine erano figli legittimi, e potevano ricevere la loro parte di eredità. — Ge 49:16-21; cfr. Ge 30:3-12.
......
Fino alla venuta di Gesù Cristo, Dio non ritenne opportuno ripristinare la norma originale della monogamia, istituita nel giardino di Eden, ma protesse in effetti per legge i diritti delle concubine. Il concubinato ovviamente rese possibile un più rapido incremento demografico degli israeliti. — Mt 19:5, 6; 1Co 7:2; 1Tm 3:2;
.....
Dato che la concubina aveva una posizione legalmente riconosciuta, non si trattava di fornicazione o adulterio. Sotto la Legge, se il primogenito di un uomo era figlio di una concubina, questo figlio avrebbe ricevuto l’eredità del primogenito. — De 21:15-17.
Lungosonno
00Saturday, March 29, 2014 4:50 PM
con tutte le ragioni e le spiegazioni riguardo
di cui sopra....

dovrebbero essere già maestri [SM=g27985]

invece
sono degli scolari ribelli!!


trovo ancora della "bellezza"-neel mondo
costatando
che alcuni restano
alcuni,
rispetto la moltitudine di gente

anche e probabilmente ancora propensi
ad essere
diligenti ed umili alunni
Luciano_59
00Saturday, March 29, 2014 11:23 PM
Re:
TeoTerrone, 29/03/2014 12:30:

C'è una bella differenza tra il concubinato primitivo e la licenza alla "fornicazione seriale" odierna di cui si parlava all'inizio del 3d.
Infatti tra gli israeliti i rapporti sessuali erano sempre approvati DOPO il vincolo matrimoniale o concubinato e non prima.


L'unica differenza che salta agli occhi, rispetto allo stato attuale,
è che gli Ebrei praticavano un adulterio legalizzato. Ma legalizzato
da chi? ...Da Dio? ...Non mi sembra che la Bibbia affermi questo.


Fino alla venuta di Gesù Cristo, Dio non ritenne opportuno ripristinare la norma originale della monogamia


Questa è solo una personale opinione di chi l'ha scritto. Non mi pare che dalla lettura della Bibbia si evinca ciò.

Ciao.
barnabino
00Saturday, March 29, 2014 11:28 PM
Caro Luciano,


Questa è solo una personale opinione di chi l'ha scritto. Non mi pare che dalla lettura della Bibbia si evinca ciò



In che senso? La Legge semplicemente regolamentava una pratica comune nel passato. Gesù disse: "Egli disse loro: Per la durezza dei vostri cuori Mosè vi concesse di divorziare dalle vostre mogli, ma non è stato così dal principio". Lo stesso principio vale anche per il concubinato e la poligamia.

Shalom
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:11 PM.
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com