Cosa si può fare per aiutare i fratelli e le sorelle che hanno reazioni avverse ai profumi?

Amalia 52
00Wednesday, September 26, 2018 10:29 PM


Coloro che presentano reazioni avverse ai profumi non hanno vita facile. Con tutta probabilità possono fare ben poco per limitare la loro esposizione ai profumi quando interagiscono con gli estranei nella vita di ogni giorno. Tuttavia, alcuni hanno domandato se è possibile richiedere che i fratelli si astengano dall’uso di profumi e colonie alle adunanze, alle assemblee e ai congressi.

Di certo nessun cristiano vorrebbe intenzionalmente rendere difficile a qualcun altro frequentare le adunanze. Tutti noi abbiamo bisogno dell’incoraggiamento che traiamo in queste occasioni (Ebr. 10:24, 25). Di conseguenza, chiunque sia ipersensibile ai profumi al punto da compromettere la sua presenza alle adunanze forse potrebbe parlarne con gli anziani. Ovviamente non sarebbe né scritturale né appropriato stabilire regole sull’uso dei profumi, ma gli anziani potrebbero fornire delle informazioni per aiutare i componenti della congregazione a capire le difficoltà che alcuni affrontano. A seconda delle circostanze, gli anziani potrebbero predisporre una parte sui bisogni locali all’adunanza di servizio oppure fare con tatto un annuncio sull’argomento.* Comunque non è possibile fare continuamente annunci di questo tipo. Alle adunanze ci saranno sempre nuovi e persone in visita che sono all’oscuro del problema, e vogliamo che tutti si sentano i benvenuti. Non si dovrebbe far sentire a disagio chi mette profumi con moderazione.

Se il problema esiste e se le circostanze locali lo permettono, forse gli anziani potrebbero riservare un settore della Sala del Regno per chi è ipersensibile ai profumi. Per esempio può darsi che ci sia una sala secondaria collegata alla sala principale dove potrebbero sedersi e seguire le adunanze. Se non è possibile risolvere in modo ragionevole la questione e alcuni continuano ad avere gravi reazioni allergiche, forse la congregazione potrebbe registrare le adunanze o disporre che la persona le segua da casa tramite un collegamento telefonico o di altro tipo, come viene fatto nel caso di altri che sono costretti a casa.

Negli ultimi anni Il ministero del Regno ha incoraggiato a mostrare speciale considerazione sotto questo aspetto quando si assiste ai congressi di zona. Tenendo conto che la maggior parte delle assemblee e dei congressi si tiene in locali chiusi nei quali il ricambio dell’aria è assicurato da impianti di ventilazione, i fratelli e le sorelle sono stati incoraggiati a limitare l’uso di profumi molto intensi. È stata richiesta speciale considerazione particolarmente in relazione ai congressi di zona dal momento che di solito non è possibile allestire degli ambienti riservati a chi è ipersensibile ai profumi. Comunque, queste indicazioni non sono state concepite per diventare una regola generale da seguire anche alle adunanze di congregazione e non devono essere intese in tal modo.

Fintanto che vivremo in questo sistema di cose tutti noi continueremo a soffrire a causa delle conseguenze dell’imperfezione ereditata. Apprezziamo davvero tanto gli sforzi che altri compiono per alleviare le nostre sofferenze. Rinunciare ai profumi, così da permettere a un fratello o a una sorella di assistere alle adunanze, potrebbe sembrare un sacrificio per qualcuno. Ciò nondimeno forse l’amore ci spingerà a farlo.

Fonte
Amalia 52
00Wednesday, September 26, 2018 10:33 PM
Io sono una di quelle che hanno reazioni avverse ai profumi.Infatti,ogni volta che torno a casa dall'adunanza ho macchie rosse sulle mani e sul viso.Già in ascensore inizio ad avere problemi se prima di me è salito qualcuno che ha messo una bottigletta intera di profumo. [SM=x1408438]
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:17 AM.
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com