Giovani, donne e migranti: la rinascita degli evangelici

(SimonLeBon)
00Friday, June 30, 2017 9:02 PM
In Italia sono 400 mila, ma la cifra raddoppia se si considerano gli stranieri
ariela piattelli
roma

Nella chiesa metodista la Noce di Palermo, le armonie delle musiche per organo dell’800 si mescolano ai ritmi africani dei bongo. Gli immigrati ghanesi e nigeriani hanno portato le loro tradizioni nelle chiese protestanti, ed oggi sono proprio loro a costituire una risorsa per la comunità evangelica d’Italia. Nel mondo sono quasi 700 milioni. In Italia se ne contano 400 mila, ma i numeri raddoppiano se si considerano gli stranieri. Gli evangelici d’Italia, a cinquecento anni dalla Riforma di Lutero del 1517, sono una comunità composta soprattutto da giovani, donne, e immigrati grazie ai quali il mondo protestante sta vivendo una rinascita. La chiesa più numerosa è quella dei pentecostali, che conta più di 200 mila praticanti. I temi con cui si confrontano i protestanti italiani sono quelli dell’ecumenismo, il dialogo con i cattolici, della libertà religiosa e civile.

...

Il rapporto con l’ebraismo

Vivere in «un’eterna riforma» significa per gli evangelici superare il passato, come le durissime posizioni di Lutero riguardo l’ebraismo. «Il cammino che ha fatto il protestantesimo in questi secoli ha superato e sconfessato ciò che ha detto Lutero sull’ebraismo dice Baratto -. Gli ebrei e i valdesi hanno ottenuto la libertà civile quasi assieme, siamo le due minoranze storiche d’Italia». La pastora Nazzarena Condemi, 64 anni, nata a Torino e residente a Caltanissetta, è presidente dell’associazione evangelica «Bnei Efraim» con cui ha avviato un progetto per far conoscere l’ebraismo, e rivitalizzare le radici del cristianesimo. «Abbiamo rapporti con le istituzioni che operano in Israele - dice -, celebriamo le feste ebraiche nelle scuole e molti di noi osservano il sabato. Pensiamo che l’antisemitismo non sia mai finito, e si nasconda anche dietro all’antisionismo». Alcuni evangelici sono impegnati nel «ritorno» degli ebrei in Israele, di cui trovano le radici nella profezia biblica. Uno di questi è Gian Luca Morotti, vive a Forlì ed è il coordinatore nazionale di «Ebenezer Operazione Esodo Italia». «Abbiamo una visione sionista, vediamo nell’ebraismo un’accezione di anelito alla terra - dice -. Promuoviamo progetti che sostengono il ritorno degli ebrei alla terra promessa in ottemperanza della profezia biblica. Negli ultimi anni assistiamo ad un grande fenomeno di ritorno degli ebrei in Israele, e ciò rende attuali le parole dei profeti. Crediamo nell’ebraicità di Gesù: non possiamo amare Dio senza amare il suo popolo».

...

www.lastampa.it/2017/06/30/italia/cronache/giovani-donne-e-migranti-la-rinascita-degli-evangelici-Ygbg73kkgcTPwZHwH4KVKM/pag...
(SimonLeBon)
00Friday, June 30, 2017 9:03 PM
Re: In Italia sono 400 mila, ma la cifra raddoppia se si considerano gli stranieri
Comunque interessante, l'interesse per le cose spirituali è vivo, nonostante le grandi difficoltà della vita.

Simon
(Gladio)
00Monday, July 3, 2017 2:50 PM
quando si parla di evangelici non si sa mai di preciso di cosa si parla...nel movimento evangelico mondiale e nazionale c'è di tutto e il suo esatto contrario ...se si dice 2 ebrei 3 opinioni possiamo dire con certezza 1000 fedi evangeliche 1000 opinioni diverse.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:11 AM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com