Le punizioni di Dio o fatte nel Suo nome

nomade.63
00Tuesday, July 9, 2013 10:26 AM
2Re 2:23-24

23 Di lì Eliseo andò a Betel. Mentre egli camminava per strada, uscirono dalla città alcuni ragazzetti che si burlarono di lui dicendo: «Vieni su, pelato; vieni su, calvo!». 24 Egli si voltò, li guardò e li maledisse nel nome del Signore. Allora uscirono dalla foresta due orse, che sbranarono quarantadue di quei fanciulli.


E' vero che la cattiveria della maggioranza degli esseri umani è abbondante che meriterebbero essere distrutti da Dio.
Ma non capisco la punizione menzionata nei versetti sopra.
O fu un fattore coincidenza che uscirono le due orse ?

[SM=g2037509]
nomade.63
00Tuesday, July 9, 2013 10:38 AM
non c'è da meravigliarsi oggi
non c'è da meravigliarsi se oggi vi sono fanatici religiosi che uccidono nel nome di Dio - che credono in una guerra santa -
hanno questi precedenti.


Deuteronomio 3,3-6

3 Così l'Eterno, il nostro DIO, diede nelle nostre mani anche Og, re di Bashan, con tutta la sua gente; e noi lo sconfiggemmo senza lasciargli alcun superstite. 4 In quel tempo prendemmo tutte le sue città; non ci fu città che noi non prendessimo loro: sessanta città, tutta la regione di Argob, il regno di Og in Bashan. 5 Tutte queste città erano fortificate con alte mura, porte e sbarre, senza contare un gran numero di villaggi rurali. 6 Noi le votammo allo sterminio, come avevamo fatto di Sihon, re di Heshbon, distruggendo interamente tutte le città, uomini, donne e bambini.

[SM=g2037509]

(garoma)
00Tuesday, July 9, 2013 12:16 PM
A quanto sembra, il motivo principale per cui Eliseo fu schernito fu il fatto che un calvo indossava la veste ufficiale di Elia. I ragazzi riconoscevano che Eliseo era un rappresentante di Geova e semplicemente non lo volevano intorno. Gli dissero di ‘salire’, ovvero di continuare a salire fino a Betel o di essere portato in cielo come lo era stato Elia. È evidente che quei ragazzi manifestavano l’atteggiamento ostile dei loro genitori.

Inoltre, Geova non tollera che si manchi di rispetto ai suoi servitori, perché questo equivale a mancare di rispetto a Geova stesso che li manda.
dispensa.
00Tuesday, July 9, 2013 4:26 PM
Re: non c'è da meravigliarsi oggi
nomade.63, 09/07/2013 10:38:

non c'è da meravigliarsi se oggi vi sono fanatici religiosi che uccidono nel nome di Dio - che credono in una guerra santa -
hanno questi precedenti.


Deuteronomio 3,3-6

3 Così l'Eterno, il nostro DIO, diede nelle nostre mani anche Og, re di Bashan, con tutta la sua gente; e noi lo sconfiggemmo senza lasciargli alcun superstite. 4 In quel tempo prendemmo tutte le sue città; non ci fu città che noi non prendessimo loro: sessanta città, tutta la regione di Argob, il regno di Og in Bashan. 5 Tutte queste città erano fortificate con alte mura, porte e sbarre, senza contare un gran numero di villaggi rurali. 6 Noi le votammo allo sterminio, come avevamo fatto di Sihon, re di Heshbon, distruggendo interamente tutte le città, uomini, donne e bambini.

[SM=g2037509]




Senza voler generalizzare ti stai calando in una cultura, quella dei popoli arabi e dintorni che ammazza la propria moglie solo perchè magari non ha cucinato bene, o qualche altra fesseria, e siamo a oggi figuriamoci ieri.

Oggi si legge pure di bambini di dieci anni che squartano la loro compagnetta.

Dimmi di grazia come doveva trattare Dio popoli come gli egiziani che vollero lottare perfino il Dio di Israele sapendo che magari non l'avrebbero avuta vinta, e parlando dlgli stessi israeliti anche a vedere risorgere un morto.. ti mettevano al palo chi lo faceva, rimpiangevano perfino la regina dei cieli, al posto di Geova.

ma se allora vi era un Dio che operava nel mondo per arrivare al figlio e chiudere le porte lasciando nel e al figlio il mezzo di riconciliazione, dopo non vi era più nessun comando di combattere gli uomini, essi di per se stessi sfuggono al controllo mentale degli alieni, e si sono puliti al punto che possono comprendere se lo vogliono il vero volto del creatore nel figlio.

Una tregua prima di concludere la partita.
La chiesa ha preteso di regnare in luogo di Dio continuando le guerre del passato per l'ambizione di avere un governo che dominasse tutti i regni di questo mondo, quello che satana offriva al novello Davide, ossia Cristo

ma abbiamo già visto l'esperimento di dare la spada di Geova agli uomini in tutta la storia di Iasraele , risultandone un obbrobrio, a cui doveva porre ogni tanto un freno Geova, operando contro la forza bruta e cattiveria, con la durezza della disciplina..altrimenti non si arrivava nemmeno al figlio, a avere una nazione in cui Geova riconosce i suoi veri adoratori per rappresentare nella carne come discendenza suo figlio , il primogenito unigenito.

Fatto questo.. vi potete ammazzare tutti quanti..ieri come oggi, ma avete in mio figlio la salvezza e la morte, fate voi, fai tu.






speculator
00Tuesday, July 9, 2013 4:43 PM
Mio padre , nato nel 1905, in gioventù andava a donne in una frazione del paese posta in alto;
Lo hanno visto i rivali mentre saliva e gli hanno gettato delle pietre; ed anche quando è arrivato lo hanno trattato male.

Qualcosa di simile, molte volte peggio, è capitato ad Eliseo;

in sintesi si trattava di tentato e reiterato omicidio; la testa pelata era l'obiettivo delle loro pietre gettate dall'alto.
Geova decise il loro sterminio;

non penso che fu così deciso perchè i ragazzini agissero senza rispetto verso un profeta; altrimenti, considerata l'incoscienza dei ragazzini in genere, non ci sarebbero stati più ragazzini sopravvisssuti nel paese, ma per la particolare gravità del fatto.
dispensa.
00Tuesday, July 9, 2013 4:47 PM
Re:
speculator, 09/07/2013 16:43:

Mio padre , nato nel 1905, in gioventù andava a donne in una frazione del paese posta in alto;
Lo hanno visto i rivali mentre saliva e gli hanno gettato delle pietre; ed anche quando è arrivato lo hanno trattato male.

Qualcosa di simile, molte volte peggio, è capitato ad Eliseo;

in sintesi si trattava di tentato e reiterato omicidio; la testa pelata era l'obiettivo delle loro pietre gettate dall'alto.
Geova decise il loro sterminio;

non penso che fu così deciso perchè i ragazzini agissero senza rispetto verso un profeta; altrimenti, considerata l'incoscienza dei ragazzini in genere, non ci sarebbero stati più ragazzini sopravvisssuti nel paese, ma per la particolare gravità del fatto.



qui ti faccio i miei complimenti , bravo; quello che è giusto è giusto


Angelo.1955
00Tuesday, July 9, 2013 5:21 PM
Re:
speculator, 09/07/2013 16:43:

Mio padre , nato nel 1905, in gioventù andava a donne in una frazione del paese posta in alto;
Lo hanno visto i rivali mentre saliva e gli hanno gettato delle pietre; ed anche quando è arrivato lo hanno trattato male.

Qualcosa di simile, molte volte peggio, è capitato ad Eliseo;

in sintesi si trattava di tentato e reiterato omicidio; la testa pelata era l'obiettivo delle loro pietre gettate dall'alto.
Geova decise il loro sterminio;

non penso che fu così deciso perchè i ragazzini agissero senza rispetto verso un profeta; altrimenti, considerata l'incoscienza dei ragazzini in genere, non ci sarebbero stati più ragazzini sopravvisssuti nel paese, ma per la particolare gravità del fatto.




"E di là saliva a Betel. Mentre saliva per la via, piccoli ragazzi uscirono dalla città e si burlavano di lui e gli dicevano: “Sali, testa pelata! Sali, testa pelata!”24Infine egli si voltò e li vide e invocò il male su di loro nel nome di Geova. Quindi due orse uscirono dal bosco e sbranavano quarantadue fanciulli di fra loro."

Io da quel che leggo, mi sembra che i ragazzi stavano dietro di lui, dato che mentre saliva "si volto", dunque non potevano gettare pietre dall'alto, e comunque il racconto biblico di queste pietre, non ne parla.
[SM=g2037509]
dispensa.
00Tuesday, July 9, 2013 5:39 PM
Re: Re:
Angelo.1955, 09/07/2013 17:21:




"E di là saliva a Betel. Mentre saliva per la via, piccoli ragazzi uscirono dalla città e si burlavano di lui e gli dicevano: “Sali, testa pelata! Sali, testa pelata!”24Infine egli si voltò e li vide e invocò il male su di loro nel nome di Geova. Quindi due orse uscirono dal bosco e sbranavano quarantadue fanciulli di fra loro."

Io da quel che leggo, mi sembra che i ragazzi stavano dietro di lui, dato che mentre saliva "si volto", dunque non potevano gettare pietre dall'alto, e comunque il racconto biblico di queste pietre, non ne parla.
[SM=g2037509]




non me lo dire!! se lo è inventato di sana pianta??

e io che gli avevo fatto i complimenti

comunque 42 di fra loro.. e quanti erano centinaia?? e fino a che punto si spinsero?? Il dubbio di speculator rimane .

speculator
00Tuesday, July 9, 2013 6:35 PM
24 Infine egli si voltò e li vide

Le parti tra parentesi sono probabili; quelle non tra parentesi sono certe.

concordo che il racconto biblico non parla esplicitamente di pietre
(Gli gettavano delle pietre)
( le pietre che continuavano ("infine") a cadere erano lanciate; Eliseo pensava fossero cadute casuali.)

Li vide
vuole dire che ebbe la prova che c'erano dei ragazzi (che avevano a che fare con qualcosa di losco) (continuavano a gettare pietre)

nomade.63 dà questa traduzione di: 2Re 2:23-24

23 Di lì Eliseo andò a Betel. Mentre egli camminava per strada, uscirono dalla città alcuni ragazzetti che si burlarono di lui dicendo: «Vieni su, pelato; vieni su, calvo!». 24 Egli si voltò, li guardò e li maledisse nel nome del Signore. Allora uscirono dalla foresta due orse, che sbranarono quarantadue di quei fanciulli.

La traduzione del Nuovo mondo dà invece:
23 "e di là saliva a Betel. Mentre saliva per la sua via, piccoli ragazzi uscirono dalla città e si burlavano di lui e gli dicevano "sali, testa perlata sali, testa pelata"

I ragazzi dicono "vieni su" quindi erano sopra di lui.

"Si voltò" non vuol dire necessariamente girarsi di 180 gradi, ma può significare volgersi per esempio a 45 gradi o meno o rivolgere lo sguardo e il torso vero qualcosa.

(Prima Eliseo aveva volto lo sguardo verso la probabile origine delle pietre, cioè la parete scoscesa vicina del sentiero-strada in salita, da dove sembravano provenire le pietre poco rumorose perchè poco rotolanti perchè mirate; poi rivolse lo sguardo in alto "si voltò" verso un'altra parte più in alto della stessa strada in salita e scorse l'origine del tutto.)

(se hanno sbranato, (non necessariamentre se li sono mangiati tutti) 42 ragazzi tra di loro questi hanno certo avuto la colpa di essersi lasciati sbranare dalle due orse.)
speculator
00Tuesday, July 9, 2013 9:03 PM
Se avesse udito il ritornello più volte ripetuto "vieni su testa pelata, vieni su testa pelata" il profeta non avrebbe avuto difficoltà a vedere i ragazzini quasi subito e senza bisogno di voltarsi; inoltre non aveva bisogno di voltarsi né vederli fisicamente per maledirli per quello che dicevano e che udiva.

Quindi non li udiva all'inizio e ancor meno li vedeva dopo;

li vide (e capì quello che gli succedeva) alla fine.

Il ritornello veniva detto dai ragazzini verso Eliseo ma lui non li sentiva; ma vedeva le pietre.
dispensa.
00Tuesday, July 9, 2013 9:16 PM
Re:
speculator, 09/07/2013 21:03:

Se avesse udito il ritornello più volte ripetuto "vieni su testa pelata, vieni su testa pelata" il profeta non avrebbe avuto difficoltà a vedere i ragazzini quasi subito e senza bisogno di voltarsi; inoltre non aveva bisogno di voltarsi né vederli fisicamente per maledirli per quello che dicevano e che udiva.

Quindi non li udiva all'inizio e ancor meno li vedeva dopo;

li vide (e capì quello che gli succedeva) alla fine.

Il ritornello veniva detto dai ragazzini verso Eliseo ma lui non li sentiva; ma vedeva le pietre.



quali pietre,please??
Angelo.1955
00Tuesday, July 9, 2013 9:34 PM
Re: Re:
dispensa., 09/07/2013 21:16:



quali pietre,please??



Mica saranno queste???
[SM=g7350]



dispensa.
00Tuesday, July 9, 2013 9:46 PM
Re: Re: Re:
Angelo.1955, 09/07/2013 21:34:



Mica saranno queste???
[SM=g7350]






bei ricordi, il disco che avevo dietro cera un altra, La felicità

dimmi, babbo, che cosè la felicità, figlio mio il mondo..


grazie!!
speculator
00Thursday, July 11, 2013 10:40 PM
Le due orse (solenne conferma) probabilmente e opportunamente uscirono dalla loro foresta perchè sentivano minacciata la loro prole;
Di solito gli orsi evitavano gli umani, specie se si tratta di un gruppo di 42 umani che sono vicini ad una strada.

Molto inopportunamente le madri e i padri di Betel o della città non si erano curati se i loro figli erano in pericolo (42 morsicati), diversamente dalle due orse.
Le orse erano uscite dalla foresta, non perchè avevano capito le minacce verbali verso Eliseo, che pure avevano sentito (non le faccio talmente intelligenti da capirne il significato o il tono), ma perchè disturbate dall'odore che si solito segue il vento che soffia sulle cime delle colline.

in sintesi :
I bambini non si accorsero di niente finchè vennero le due orse e se li mangiarono
I genitori dei bambini non si accorsero di niente finchè i bambini furono morti, poiché li avevano male educati
Eliseo sono si accorse di niente (poichè si nascondevano) finchè si voltò e li vide e capì e quasi subito li maledì;
Le orse invece si accorsero che qualosa non andava dal rumore e soprattutto dall'odore dei bambini che divennero appunto da mangiare
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:47 PM.
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com