Rottura del fidanzamento: quali conseguenze?

Pages: [1], 2
Azzurra.D
00Monday, September 26, 2016 10:50 AM
Ciao a tutti i fratelli e sorelle
So che il fidanzamento e' una promessa del matrimonio. Se due annullano il fidanzamento per i "motivi banali" verrano disciplinati giusto? Ma e' la stessa disciplina a cui un trasgressore subisce? Nientr i commenti, niente i discorsi nella scuola di ministero, niente pulizia e niente pioniera, giusto?
Karmantica
00Monday, September 26, 2016 11:05 AM
No ma nemmeno disciplinati. Al massimo una chiacchierata per vedere se tutto va bene. Ma con discrezione. La disciplina avviene solo se c'è un lascia e piglia allora gli anziani intervengono perché il matrimonio non è una pagliacciata.
O si sposano o si lasciano.

Dio consacra il matrimonio non il fidanzamento.
Azzurra.D
00Monday, September 26, 2016 11:31 AM
Re:

La disciplina avviene solo se c'è un lascia e piglia



Scusa non ho capito cosa significa. Spiegami meglio per favore...
Grazie


Giandujotta.50
00Monday, September 26, 2016 11:40 AM
"lascia e piglia" significa piu di 1 o 2 fidanzamenti interrotti
Karmantica
00Monday, September 26, 2016 11:48 AM
Se due si lasciano per vari motivi (qualsiasi) è leggettino e nessuno può dir nulla. Poi se tornano insieme (meglio) ma se si lasciano ancora e poi tornano insieme perché ci ripensano e poi si lasciano ancora allora non ci siamo più ... tu capisci anche da sola che c'è qualcosa che non va ... allora in quel caso fratelli maturi prendono i due e li fanno ragionare sul valore del matrimonio e sul fatto che a gli occhi della congregazine non si stanno comportando da persone mature e neppure Geova se ne compiace del loro comportamento.
StanleyClarke
00Monday, September 26, 2016 11:49 AM
Non credo che due fidanzati che si lasciano debbano dire agli anziani
i motivi della loro rottura. E' anche vero che il fidanzamento serve per vedere se due caratteri sono compatibili, quindi con tutte le piu belle intenzioni del mondo, se due innamorati col tempo capiscono di essere all'opposto su gran parte delle situazioni della vita, dopo aver fatto tutto il possibile, è giusto si lascino prima del matrimonio!

Non capisco nemmeno il lasciarsi e riprendersi.. se due si lasciano
poi uno si fidanza con un'altra persona, dove è il problema?
Non siamo mica macchine che ci sposiamo a comando o a gettone! Dio benedice il matrimonio non il fidanzamento, è vero, ma il matrimonio si fa con il cuore e con la testa sulle spalle!

Karmantica
00Monday, September 26, 2016 11:55 AM
La disciplina seria come tu citavi all'inizio avviene solo nel caso che i due lasciandosi e pigliandosi la congregazione viene chiacchierata da quelli di fuori.
Karmantica
00Monday, September 26, 2016 12:00 PM
Re:
StanleyClarke, 26/09/2016 11.49:

Non credo che due fidanzati che si lasciano debbano dire agli anziani
i motivi della loro rottura. E' anche vero che il fidanzamento serve per vedere se due caratteri sono compatibili, quindi con tutte le piu belle intenzioni del mondo, se due innamorati col tempo capiscono di essere all'opposto su gran parte delle situazioni della vita, dopo aver fatto tutto il possibile, è giusto si lascino prima del matrimonio!

Non capisco nemmeno il lasciarsi e riprendersi.. se due si lasciano
poi uno si fidanza con un'altra persona, dove è il problema?
Non siamo mica macchine che ci sposiamo a comando o a gettone! Dio benedice il matrimonio non il fidanzamento, è vero, ma il matrimonio si fa con il cuore e con la testa sulle spalle!




Se uno non se la sente non parla. Nessun anziano o fratello maturo pretende i motivi se uno non se la sente di esporli. Se gli parlano e per sostenerlo/la emotivamente.

Io intendevo con la stessa persona. Se uno dei due si fidanza con un altro o altra nessuno dice niente. Ovviamente.
(garoma)
00Monday, September 26, 2016 12:22 PM
Premesso che due cristiani dovrebbero conoscersi abbastanza bene prima di cominciare a pensare di fidanzarsi. Ciascuno può chiedersi riguardo all’altro: ‘Sono davvero sicuro della sua spiritualità e devozione a Dio? Riesco a immaginarmi a servire Dio insieme a lei o a lui per tutta la vita? Abbiamo avuto la possibilità di conoscere a sufficienza i tratti della personalità l’uno dell’altra? Posso essere fiducioso che i nostri caratteri saranno compatibili in maniera duratura? Conosciamo abbastanza del passato e del presente l’uno dell’altra?’

Una volta fidanzati, è legittimo che i due cristiani e gli altri si aspettino che si arrivi al matrimonio. Gesù avvertì: “La vostra parola Sì significhi Sì, il vostro No, No”. (Matteo 5:37) I cristiani che si fidanzano devono avere intenzioni serie. In casi rari, comunque, un cristiano fidanzato può scoprire qualcosa di serio che non era stato menzionato o che era stato nascosto prima del fidanzamento. Può riguardare un episodio importante del passato dell’altra persona, forse anche azioni immorali o criminose. Il cristiano che apprende un fatto del genere deve decidere cosa intende fare. Forse i due possono discutere a fondo della questione e decidere di rimanere fidanzati. Oppure possono decidere di comune accordo di sciogliere il fidanzamento. Benché si tratti di una questione privata — non di qualcosa in cui gli altri debbano intromettersi o cercare di sindacare o giudicare — è una decisione molto seria.
Hal.9000
00Monday, September 26, 2016 12:39 PM
Re:
StanleyClarke, 9/26/2016 11:49 AM:

E' anche vero che il fidanzamento serve per vedere se due caratteri sono compatibili, quindi con tutte le piu belle intenzioni del mondo, se due innamorati col tempo capiscono di essere all'opposto su gran parte delle situazioni della vita, dopo aver fatto tutto il possibile, è giusto si lascino prima del matrimonio!


Due domande:

1) sei un/una tdG?

2) conosci la differenza tra 'frequentarsi per conoscersi' e 'fidanzamento'?
StanleyClarke
00Monday, September 26, 2016 12:56 PM
Re: Re:
Hal.9000, 26/09/2016 12.39:


Due domande:

1) sei un/una tdG?

2) conosci la differenza tra 'frequentarsi per conoscersi' e 'fidanzamento'?




Sono UN tdg, inattivo per molto tempo ora sto riprendendo, come da presentazione. E certo che conosco la differenza! Frequentarsi per conoscesi e il fidanzamento sono due cose ben distinte.
Ma il fidanzamento ti da modo di conoscere la persona molto di più che non una semplice "frequentazione".
Se durante il fidanzamento emergono situazioni non previste ne preventivate, nè nemmeno lontanamente immaginate che possono far riflettere se quella, al di la delle impressioni precedenti, sia o non sia la persona giusta da sposare, mi sembra da masochisti andare avanti e sposarsi per poi trovarsi ad ingrassare gli avvocati per i divorzi!

Ti faccio un esempio: un fratello conosce una sorella, si frequentano per conoscersi e poi si fidanzano. Dopo un po' di tempo, prima del matrimonio, salta fuori un peccato di uno dei due che era stato nascosto, un peccato che non viene tollerato dall'altro e decide di interrompere il fidanzamento. E' da biasimare? NO! Come non è da giudicare se nonostante il peccato continua col fidanzamento. Sono decisioni personali nelle quali nessuno deve dare giudizi.
E che dire se nel corso del fidanzamento uno dei due vuole abbandonare Geova?

Oppure, visto che Geova è abbondante nel perdono, dopo un po di tempo la persona che è stata offesa decide di perdonare l'altra e i due si fidanzano di nuovo. Dove è il problema? E se si rilasciano di nuovo?
Se non ci sono peccati di mezzo non dovrebbe riguardare nessuno.
Di certo Geova sa se è un matrimonio da benedire o meno e non sta a noi giudicare o criticare.

E' logico che io sto ragionando, a parte l esempio iniziale, in assenza di peccato da parte dei due fidanzati, sia ben chiaro, mi sembra però che il punto evidenziato da Azzurra sia semplicemente uno dei tanti luoghi comuni dei detrattori i quali paragonano spesso la congregazione alla Sicilia dei primi del '900, quando non a una confraternita di spie e qui bisogna far luce!
Azzurra.D
00Monday, September 26, 2016 1:08 PM
Re: Re: Re:
StanleyClarke, 26/09/2016 12.56:




Sono UN tdg, inattivo per molto tempo ora sto riprendendo, come da presentazione. E certo che conosco la differenza! Frequentarsi per conoscesi e il fidanzamento sono due cose ben distinte.
Ma il fidanzamento ti da modo di conoscere la persona molto di più che non una semplice "frequentazione".
Se durante il fidanzamento emergono situazioni non previste ne preventivate, nè nemmeno lontanamente immaginate che possono far riflettere se quella, al di la delle impressioni precedenti, sia o non sia la persona giusta da sposare, mi sembra da masochisti andare avanti e sposarsi per poi trovarsi ad ingrassare gli avvocati per i divorzi!

Ti faccio un esempio: un fratello conosce una sorella, si frequentano per conoscersi e poi si fidanzano. Dopo un po' di tempo, prima del matrimonio, salta fuori un peccato di uno dei due che era stato nascosto, un peccato che non viene tollerato dall'altro e decide di interrompere il fidanzamento. E' da biasimare? NO! Come non è da giudicare se nonostante il peccato continua col fidanzamento. Sono decisioni personali nelle quali nessuno deve dare giudizi.
E che dire se nel corso del fidanzamento uno dei due vuole abbandonare Geova?

Oppure, visto che Geova è abbondante nel perdono, dopo un po di tempo la persona che è stata offesa decide di perdonare l'altra e i due si fidanzano di nuovo. Dove è il problema? E se si rilasciano di nuovo?
Se non ci sono peccati di mezzo non dovrebbe riguardare nessuno.
Di certo Geova sa se è un matrimonio da benedire o meno e non sta a noi giudicare o criticare.

E' logico che io sto ragionando, a parte l esempio iniziale, in assenza di peccato da parte dei due fidanzati, sia ben chiaro, mi sembra però che il punto evidenziato da Azzurra sia semplicemente uno dei tanti luoghi comuni dei detrattori i quali paragonano spesso la congregazione alla Sicilia dei primi del '900, quando non a una confraternita di spie e qui bisogna far luce!





I motivi, come hai citato con gli esempi, sono ragionevoli per lasciarsi. Ma se due fidanzati si lasciano per i motivi BANALI, non e' una maniera matura. Per esempio, il fidanzamento viene interrotto perche a lei non piace piu' il suo fidanzato, per te va bene?

Hal.9000
00Monday, September 26, 2016 1:13 PM
Scusami Stanley, io di solito cerco di dare alle parole il peso che hanno.

Tu prima hai scritto che:
StanleyClarke, 9/26/2016 11:49 AM:

E' anche vero che il fidanzamento serve per vedere se due caratteri sono compatibili, quindi con tutte le piu belle intenzioni del mondo, se due innamorati col tempo capiscono di essere all'opposto su gran parte delle situazioni della vita, dopo aver fatto tutto il possibile, è giusto si lascino prima del matrimonio!



È molto diverso da:
StanleyClarke, 9/26/2016 12:56 PM:

Se durante il fidanzamento emergono situazioni non previste ne preventivate, nè nemmeno lontanamente immaginate che possono far riflettere se quella, al di la delle impressioni precedenti, sia o non sia la persona giusta da sposare...

(garoma)
10Monday, September 26, 2016 1:16 PM
Re: Re: Re:
StanleyClarke, 26/09/2016 12.56:



Ti faccio un esempio: un fratello conosce una sorella, si frequentano per conoscersi e poi si fidanzano. Dopo un po' di tempo, prima del matrimonio, salta fuori un peccato di uno dei due che era stato nascosto, un peccato che non viene tollerato dall'altro e decide di interrompere il fidanzamento. E' da biasimare? NO! Come non è da giudicare se nonostante il peccato continua col fidanzamento. Sono decisioni personali nelle quali nessuno deve dare giudizi.
E che dire se nel corso del fidanzamento uno dei due vuole abbandonare Geova?



Oltre all'esempio che hai tratto dalla w99 15/8 30-31, potrebbe essere utile anche la Torre di Guardia del 15 giugno 1976.

Però come dicono le pubblicazioni, sono casi limiti che riguardano fatti che si presentano dopo il fidanzamento e che uno dei due ha tenuto nascosto, prima però, è saggio imparare a conoscersi che è ben diverso dal fidanzamento.

Tale periodo di conoscenza serve appunto a verificare i rispettivi caratteri, i reali sentimenti, capire se trattasi di semplice infatuazione o vero amore e tante altre cose, che sono appunto fondamentali per un successivo rapporto più stabile e duraturo che dovrebbe condurre al matrimonio.

Diversamente potrebbe essere visto come indice di immaturità spirituale, il che farebbe valutare attentamente se ha i requisiti e la maturità spirituale per avere privilegi.



StanleyClarke
00Monday, September 26, 2016 1:21 PM
Re:
Hal.9000, 26/09/2016 13.13:

Scusami Stanley, io di solito cerco di dare alle parole il peso che hanno.

Tu prima hai scritto che:
StanleyClarke, 9/26/2016 11:49 AM:

E' anche vero che il fidanzamento serve per vedere se due caratteri sono compatibili, quindi con tutte le piu belle intenzioni del mondo, se due innamorati col tempo capiscono di essere all'opposto su gran parte delle situazioni della vita, dopo aver fatto tutto il possibile, è giusto si lascino prima del matrimonio!



È molto diverso da:
StanleyClarke, 9/26/2016 12:56 PM:

Se durante il fidanzamento emergono situazioni non previste ne preventivate, nè nemmeno lontanamente immaginate che possono far riflettere se quella, al di la delle impressioni precedenti, sia o non sia la persona giusta da sposare...





Che c'entra??? Sono due situazioni diverse che possono verificarsi anche entrambe! Può succedere che una persona riveli un carattere che prima aveva nascosto, come un peccato o altre situazioni materiali.

Azzurra chiede se due si lasciano perchè "non gli piace più il fidanzato". Può succedere, anche se non è indice di maturità, può succedere! soprattutto tra i giovani. Il "non piacere più" non significa solo "fisicamente" ma soprattutto, credo, caratterialmente..
Oh, io so di una coppia lasciatasi a pochi giorni dalle nozze. A parte le arrabbiature varie non è che è crollato il cielo o sono partiti anziani a mo' di CIA...!

Non siamo ne venditori di enciclopedie, ne spie, ne moralisti bacchettoni. Siamo uomini e donne sposati, single ecc che si sforzano di vivere bene in un mondo corrotto fino al midollo il che non è semplice e richiede amore disinteressato gli uni per gli altri, comprensione e tatto.
barnabino
00Monday, September 26, 2016 1:21 PM

Se due annullano il fidanzamento per i "motivi banali" verrano disciplinati giusto? Ma e' la stessa disciplina a cui un trasgressore subisce? Niente i commenti, niente i discorsi nella scuola di ministero, niente pulizia e niente pioniera, giusto?



No, tutt'al più viene tolta la nomina, se poi una persona continua con lo stesso atteggiamento più e più volte può essere segnato perché come puoi immaginare è una condotta disordinata.

Shalom
StanleyClarke
00Monday, September 26, 2016 1:25 PM
Re: Re: Re: Re:
(garoma), 26/09/2016 13.16:


Oltre all'esempio che hai tratto dalla w99 15/8 30-31, potrebbe essere utile anche la Torre di Guardia del 15 giugno 1976.

Però come dicono le pubblicazioni, sono casi limiti che riguardano fatti che si presentano dopo il fidanzamento e che uno dei due ha tenuto nascosto, prima però, è saggio imparare a conoscersi che è ben diverso dal fidanzamento.





Ma certo! E' anche vero però che il fidanzamento serve a conoscere meglio la persona e per dare tempo anche a fatti nascosti (se ve ne sono ) di emergere. Altrimenti si passerebbe subito al matrimonio, non credi? Perchè stare qualche anno fidanzati? Ci si conosce, ci si frequenta un po e poi ci si sposa. Il matrimonio è un bel dono di Geova, il più bello, che satana sta cercando di insozzare con parodie blasfeme, ma a noi non interessa. Quello che ci interessa è onorare il matrimonio, e lo si può fare solo, a mio avviso, se ci si sposa con la persona giusta.

(Torre 15/6/76 non ce l ho, potrei avere una scansione in privato?)
Hal.9000
00Monday, September 26, 2016 1:34 PM
Re: Re: Re: Re: Re:
StanleyClarke, 9/26/2016 1:25 PM:

...E' anche vero però che il fidanzamento serve a conoscere meglio la persona e per dare tempo anche a fatti nascosti (se ve ne sono ) di emergere.


È qui che continui a sbagliarti:

il fidanzamento non serve a conoscersi.

Inoltre non è scritto da nessuna parte che debba durare degli anni, anzi è saggio che duri il meno possibile: giusto il tempo di organizzare il matrimonio dopo che i due hanno deciso di volersi sposare.
barnabino
00Monday, September 26, 2016 1:45 PM
Chi si fidanza è rompe il fidanzamento spesso per motivi futili evidentemente è una persona non affidabile e probabilmente anche egoista perché non tiene conto dei sentimenti degli altri. Non sarebbe adatto per avere incarichi di servizio nella congregazione, ma si toglieranno i privilegi solo in casi eccezionali, se la cosa ripete frequentemente e la persona rifiuta l'aiuto della congregazione, persistendo testardamente in una condotta disordinata.

Shalom
StanleyClarke
00Monday, September 26, 2016 1:49 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Inoltre non è scritto da nessuna parte che debba durare degli anni, anzi è saggio che duri il meno possibile: giusto il tempo di organizzare il matrimonio dopo che i due hanno deciso di volersi sposare.




E a cosa serve, di grazia? E dove è scritto che deve durare il meno possibile? Ma stiamo scherzando? Io conosco una donna me ne innamoro e devo sposarla dopo pochi mesi? Ma sei un avvocato divorzista per caso? no perchè altrimenti capirei..

Non è scritto da nessuna parte quanto deve durare un fidanzamento, sono i futuri sposi a decidere la data di nozze. E' saggio invece impegnarsi a conoscere bene l altra persona, amarla e rispettarla. Se non si riesce a farlo, è bene interrompere il fidanzamento. Ma bisogna lasciare che sia il tempo a far venire fuori la vera personalità di ognuno.. come dire, in sala tutti bravi, è fuori, nel privato, sul lavoro, nella vita di tutti i giorni che si vede il vero cristiano/a!. E per questo ci vuole tempo. Poi ci si può sposare anche dopo un solo mese, o sei, come una coppia di fratelli il cui matrimonio è durato come un lampo in cielo!

Il mio fidanzamento ad esempio è durato tre anni, Ci sono problemi? qualcosa da ridire?
barnabino
00Monday, September 26, 2016 2:03 PM
Francamente non ci sono regole, per cui non scaldatevi tanto su questioni assolutamente personali. Di certo se non ci sono motivi seri spesso fidanzamenti lunghi possono indicare una certa indecisione, magari da uno dei due. Ma, ripeto, tra moglie e marito non mettere il dito, si possono dare consigli con tatto ma alla fine "chi fa la fascina se la trascina".

Shalom
Hal.9000
00Monday, September 26, 2016 2:08 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
StanleyClarke, 9/26/2016 1:49 PM:


E a cosa serve, di grazia? E dove è scritto che deve durare il meno possibile? Ma stiamo scherzando? Io conosco una donna me ne innamoro e devo sposarla dopo pochi mesi? Ma sei un avvocato divorzista per caso? no perchè altrimenti capirei..

Non è scritto da nessuna parte quanto deve durare un fidanzamento, sono i futuri sposi a decidere la data di nozze. E' saggio invece impegnarsi a conoscere bene l altra persona, amarla e rispettarla. Se non si riesce a farlo, è bene interrompere il fidanzamento. Ma bisogna lasciare che sia il tempo a far venire fuori la vera personalità di ognuno.. come dire, in sala tutti bravi, è fuori, nel privato, sul lavoro, nella vita di tutti i giorni che si vede il vero cristiano/a!. E per questo ci vuole tempo. Poi ci si può sposare anche dopo un solo mese, o sei, come una coppia di fratelli il cui matrimonio è durato come un lampo in cielo!

Il mio fidanzamento ad esempio è durato tre anni, Ci sono problemi? qualcosa da ridire?


Sul pc dal quale scrivo non ho Wtlib, ti indico la Svegliatevi del 22/2/1989 a pag.23 che dice:

"Il periodo in cui due si frequentano, con la seria intenzione di sposarsi, permette loro di parlare francamente dei propri valori e delle proprie aspirazioni. Dà anche la possibilità di conoscere meglio le reciproche famiglie e di parlare dei rapporti con i parenti acquisiti.

In molti casi dopo tale periodo i due si fidanzano, ed è allora che la coppia si scambia la promessa formale di matrimonio"


Quindi caro Stanley vorrei che ti fosse chiaro questo concetto:

1) due si possono frequentare decorosamente per anni al fine di conoscersi, sempre in presenza di altri, mai da soli e senza effusioni amorose inappropriate e pericolose in questa fase

2) una volta che capiscono/pensano/credono di essere fatti l'uno per l'altra si fidanzano, cioè si promettono solennemente di convolare a nozze. In questa fase certe espressioni di affetto possono essere appropriate ma devono rimanere entro certi limiti! e la terza persona è sempre ben gradita [SM=g27995]

3) i due si sposano e vivranno per sempre felici e contenti [SM=g27987]

La fase (1) può durare anni; la fase (2) è saggio che duri poco per ovvi motivi; la fase (3) deve durare per sempre.

Il problema che molti hanno è di non saper distinguere la fase (1) dalla (2).

Tu l'hai capita questa differenza?
Hal.9000
00Monday, September 26, 2016 2:14 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
StanleyClarke, 9/26/2016 1:49 PM:

Ma stiamo scherzando? Io conosco una donna me ne innamoro e devo sposarla dopo pochi mesi?


Veramente si conosce una persona e ce ne si innamora su due piedi?

"Ma stiamo scherzando?" verrebbe da dirlo a me [SM=g27987]

barnabino
00Monday, September 26, 2016 2:16 PM
Si, a volte si confonde la fase dalla conoscenza da quella del fidanzamento, ovvero dei preparativi per una decisione già maturata.

Shalom
Hal.9000
00Monday, September 26, 2016 2:29 PM
Aggiungo che la nostra letteratura suggerisce saggiamente di tenere sotto controllo i sentimenti nella fase (1), vale a dire di non affezionarsi prematuramente alla persona che si intende conoscere meglio in vista del matrimonio.

È ovvio che una certa attrazione tra due che si vogliono conoscere meglio c'è già alla base, ma lasciarsi in balìa dei sentimenti innamorandosi precocemente è pericoloso perchè offusca il giudizio e crea dei legami difficili da tenere sotto controllo.
Azzurra.D
00Monday, September 26, 2016 2:57 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:

E a cosa serve, di grazia? E dove è scritto che deve durare il meno possibile? Ma stiamo scherzando? Io conosco una donna me ne innamoro e devo sposarla dopo pochi mesi? Ma sei un avvocato divorzista per caso? no perchè altrimenti capirei..

Non è scritto da nessuna parte quanto deve durare un fidanzamento, sono i futuri sposi a decidere la data di nozze. E' saggio invece impegnarsi a conoscere bene l altra persona, amarla e rispettarla. Se non si riesce a farlo, è bene interrompere il fidanzamento. Ma bisogna lasciare che sia il tempo a far venire fuori la vera personalità di ognuno.. come dire, in sala tutti bravi, è fuori, nel privato, sul lavoro, nella vita di tutti i giorni che si vede il vero cristiano/a!. E per questo ci vuole tempo. Poi ci si può sposare anche dopo un solo mese, o sei, come una coppia di fratelli il cui matrimonio è durato come un lampo in cielo!

Il mio fidanzamento ad esempio è durato tre anni, Ci sono problemi? qualcosa da ridire?





E' vero che la Bibbia non dice quanto deve durare il fidanzamento ma su 1 Corinti 7:29 spiega chiaro che per evitare la fiamma della passione bisogna sposarsi. Quindi due fidanzati tengono la mano alla mano, si abbracciano e si baciano, somo in grado di resistere ai desideri sessuali per lungo tempo?
La circostanza tra due che si frequentano e' ben diversa cioe non si scambiano i baci, gli abbracci ecc...
Seabiscuit
00Monday, September 26, 2016 3:21 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:


E' vero che la Bibbia non dice quanto deve durare il fidanzamento ma su 1 Corinti 7:29 spiega chiaro che per evitare la fiamma della passione bisogna sposarsi. Quindi due fidanzati tengono la mano alla mano, si abbracciano e si baciano, somo in grado di resistere ai desideri sessuali per lungo tempo?
La circostanza tra due che si frequentano e' ben diversa cioe non si scambiano i baci, gli abbracci ecc...



appunto, è quanto detto da Hal

il fidanzamento ufficiale è una promessa di matrimonio che si fa quando già si sa che si vuole sposare la persona che PRIMA si ha frequentato

non fai una promessa di matrimonio a chi frequenti mentre ancora la devi conoscere bene

non capisco perché non ti è chiaro il punto di vista esposto da Hal

barnabino
00Monday, September 26, 2016 4:33 PM
Azzurra... io invece di preoccuparmi delle conseguenze in congregazione in caso di rottura del fidanzamento mi preoccuperei di capire se la persona che mi piace potrebbe davvero essere quella con cui desidererei passare tutta l'eternità. In genere chi rompe il fidanzamento per futili motivi probabilmente si è fidanzata con gli stessi futili motivi, dunque piuttosto che trovarsi ad avere problemi o ferire emotivamente altri giocando con il sentimenti direi che è meglio concentrarsi su quello che veramente cerchiamo nel matrimonio.

Shalom
The.Witness
00Monday, September 26, 2016 8:38 PM
*** w76 15/6 p. 383 Domande dai lettori ***
...Pertanto, nel caso di chi ha un incarico che richiede una condotta esemplare, come un anziano, un servitore di ministero, un membro di una famiglia Betel, o un’altra persona che è nel servizio continuo, il corpo degli anziani esaminerà tutto ciò che è la persona nel complesso e non solo il fatto che ha rotto unilateralmente un fidanzamento. Se in passato la persona ha mostrato l’inclinazione a prendere tali cose alla leggera, gli anziani potranno ritenere opportuno raccomandare che sia rimossa da qualsiasi incarico che richiede una condotta esemplare. Forse scopriranno che la ragione della rottura del fidanzamento è solo che ha rivolto le sue attenzioni e i suoi interessi a qualcun altro, comportamento che mostra volubilità. Se buona parte della congregazione rivela di non avere più rispetto per tale persona, questa è un’altra cosa da tenere in debita considerazione. Si deve tener conto dei modi di pensare e delle circostanze locali, poiché in alcuni paesi o regioni del mondo c’è una veduta molto più ristretta di tali accordi che non altrove.
The.Witness
00Monday, September 26, 2016 8:46 PM
*** w99 15/8 p. 30 Domande dai lettori ***
Il fidanzamento è motivo di felicità, ma è anche una cosa seria. Nessun cristiano maturo dovrebbe prenderlo alla leggera, pensando di poterlo sciogliere in qualunque momento per motivi banali. Il fidanzamento è anche un periodo in cui la coppia si conosce meglio in vista del matrimonio.
...
Una volta che un uomo e una donna si sono promessi in matrimonio, sono considerati fidanzati. Di solito non occorre compiere un ulteriore passo per ufficializzare il fidanzamento. È vero che in certi luoghi c’è la consuetudine che l’uomo regali alla futura sposa l’anello di fidanzamento. O forse c’è l’usanza di annunciare il fidanzamento a parenti e amici, ad esempio in occasione di un pranzo in famiglia o di un piccolo rinfresco. Queste sono decisioni personali, non esigenze scritturali. Il fidanzamento consiste nell’accordo fra i due.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:47 PM.
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com