Sul valore dell'obiezione di coscienza: "I tdG han pagato più di tutti"

admintdg3
00Friday, April 4, 2014 11:28 AM
Parla un docente di bioetica
Parla Maurizio Mori

www.consultadibioetica.org/maurizio_mori_2.html

E' forse opportuno ricordare che il problema dell’obiezione di coscienza ha cominciato a porsi in campo militare: quando c’era la coscrizione obbligatoria, ai primi del ’900 alcuni cittadini hanno obiettato al servizio di leva. Bertrand Russell è stato uno dei primi obiettori, rifiutando di partecipare alla Prima Guerra Mondiale. Già celebrato come uno dei maggiori filosofi del tempo, ebbe per questo seri problemi con la giustizia britannica. In Italia i testimoni di Geova sono stati probabilmente coloro che più di altri hanno pagato per aver mantenuto con fermezza la loro posizione, e hanno subito anni di carcere duro prima di ottenere un congedo per infermità mentale o qualcosa di simile (con conseguenze devastanti facilmente immaginabili).

www.wired.it/scienza/medicina/2014/04/01/aborto-medici-no-obiezione-co...
(SimonLeBon)
00Friday, April 4, 2014 6:52 PM
Re: Parla un docente di bioetica
admintdg3, 4/4/2014 11:28 AM:

Parla Maurizio Mori

www.consultadibioetica.org/maurizio_mori_2.html

E' forse opportuno ricordare che il problema dell’obiezione di coscienza ha cominciato a porsi in campo militare: quando c’era la coscrizione obbligatoria, ai primi del ’900 alcuni cittadini hanno obiettato al servizio di leva. Bertrand Russell è stato uno dei primi obiettori, rifiutando di partecipare alla Prima Guerra Mondiale. Già celebrato come uno dei maggiori filosofi del tempo, ebbe per questo seri problemi con la giustizia britannica. In Italia i testimoni di Geova sono stati probabilmente coloro che più di altri hanno pagato per aver mantenuto con fermezza la loro posizione, e hanno subito anni di carcere duro prima di ottenere un congedo per infermità mentale o qualcosa di simile (con conseguenze devastanti facilmente immaginabili).

www.wired.it/scienza/medicina/2014/04/01/aborto-medici-no-obiezione-co...



Senza probabilmente!
C'era chi li denunciava e... chi veniva perseguitato.
Le parti sono chiare, per chi vuol vedere.

Simon
(Gladio)
00Friday, April 4, 2014 7:47 PM
Quando si parla di diritti civili ,i Testimoni di Geova hanno dato un contributo immenso x i diritti di tutti, dall'autoderminazione sanitaria e le sue battaglie ,alla obiezione di coscienza, ma molti fanno finta di non sapere.
Papia 85
00Friday, April 4, 2014 8:25 PM
Vero, lettura in merito.
Cari amici, sto proprio leggendo un libro che ho preso in presto in biblioteca dal titolo i Bibelforscher e il nazismo(1933-1945), i dimenticati dalla storia( tradotto dal francese) di Sylvie Griffard e Leo Tristan. Un testo su i triangoli viola, cioè i Testimoni di Geova che hanno patito grandissime sofferenze sotto il regime nazista a causa del rifiuto di indossare divisa e impugnare armi giurando fedeltà al terzo reich , molti i casi di testimoni arrestati e uccisi anche per il rifiuto di usare il saluto nazista, purtroppo questa storia è misconosciuta ed è conosciuta solo da voi Testimoni o comunque da persone che conoscono la società, io l' ho conosciuto visto che anche gli amici dell' uomo condividono la posizione della neutralità cristiana e perchè leggo molte pubblicazioni anarchiche che hanno spesso illustrato la sistematica persecuzione oltre che verso gli ebrei anche verso i Rom e Sinti(triangoli marroni)oppositori politici, omosessuali e voi testimoni di Geova e anche gli amici pentecostali , credo sia molto importante tenere sempre la guardia alta visto il crescere nella società italiana ed in europa di mefitiche scuole di pensiero che tendono a vedere nella peculiarietà di un etnia o di un movimento religioso un pericolo per l' integrità della cosiddetta maggioranza e vengono purtroppo fomentate e canalizzate da organizzazioni o singoli individui che non conoscono il rispetto verso il prossimo e sono suggestionati dall' Avversario , come discepolo di Cristo o quando sono ad evangelizzare ringrazio sempre l' Eterno in quanto viviamo in un epoca in cui è possibile esternare il proprio pensiero e diffonderlo in libertà, ma ricordiamoci sempre di difendere l' umanità dalle barbarie del potere militarista e di diffondere il messaggio di amare il prossimo al di sopra di ogni cosa . Come diceva Primo Levi la memoria và coltivata in quanto altrimenti si possono rifare vivi gli spettri dell' odio e della persecuzione che si ritenevano superati. E per chiudere è bello pensare che nel regno di Dio non vi saranno più frontiere e l' odio e il rancore saranno scomparsi [SM=g27985] .
Seabiscuit
00Friday, April 4, 2014 8:38 PM
Già che siamo in tema, ricordiamo il sito triangoloviola.it che contiene moltissime informazioni al riguardo
Lungosonno
00Friday, April 4, 2014 10:05 PM
sento parlare sottovoce
quando gli argomenti meritano un privato spazio

sento parlare a voce alta
senza ritegno
e le inutilità
o le giovani voci

ma quando
in questo quotidiano di tutti
dal coro spicca una voce di verità

questa altera quel momento
e la sua frequenza
infrange e rivela
ciò che è celato o che vogliamo celare

e per un'istante
viene accolta
solo per un'istante

quella voce
è riconosciuta come vera e diversa,insolita
ma nostra
come appartenente a noi
intimamente....vitale

Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:03 PM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com