rosa53

rosa53
00Sunday, January 30, 2011 9:55 AM
aiuto
Chi mi sa spiegare il più semplice possibile:" la generazione sovrapposta?" [SM=g7474]
Lorenzo-85
00Sunday, January 30, 2011 10:25 AM
In Matteo 24:32-34 Gesù disse: "Ora imparate dall'illustrazione del fico questo punto: Appena il suo ramoscello si fa tenero e mette le foglie, sapete che l'estate è vicina. Così anche voi, quando vedrete tutte queste cose, sappiate che egli è vicino, alle porte. Veramente vi dico che questa generazione non passerà affatto finché tutte queste cose non siano avvenute".

Dal testo che ho evidenziato si comprende che l'espressione "questa generazione" del v.34 corrisponde al "voi" del v.33. Evidentemente Gesù si stava riferendo a una generazione di suoi fratelli unti che avrebbero visto "tutte queste cose", ovvero il segno composito del tempo della fine.

Ora, nella Bibbia il termine "generazione" non è necessariamente limitato a un periodo di 70-80 anni, ma può riferirsi più estesamente a un insieme di persone di varie età che condividono un determinato periodo di tempo. In Esodo 1:6 ad esempio si parla di Giuseppe, dei suoi fratelli e di "tutta quella generazione". Giuseppe e i suoi fratelli avevano età diverse ma avevano in comune le stesse esperienze, che avevano fatto nello stesso periodo di tempo.

In base alle parole di Gesù i cristiani unti che hanno visto l'inizio del segno nel 1914 e i cristiani unti che vedranno l'inizio della grande tribolazione appartengono alla stessa "generazione", pur avendo età differenti (come Giuseppe e i suoi fratelli). Ma per far parte della stessa "generazione" devono necessariamente condividere un determinato periodo di tempo, ecco perché diciamo che le loro vite devono "sovrapporsi".
(SimonLeBon)
00Sunday, January 30, 2011 10:31 AM
Re: aiuto
rosa53, 30.01.2011 09:55:

Chi mi sa spiegare il più semplice possibile:" la generazione sovrapposta?" [SM=g7474]



Beh, da quello che ho capito, semplice semplice:

la 'doppia' generazione è formata dalle persone che hanno assistito agli eventi del 1914

piu'

le persone che le hanno conosciute e hanno condiviso la loro esperienza di vita.

Non sono proprio due generazioni intere, perché si sovrappongono in una certa misura e difficilmente puoi riferire una generazione a un anno solo (il '14).

Simon
Amalia 52
00Sunday, January 30, 2011 11:31 AM
Con il termine “generazione” di solito si intende un insieme di persone di varie età le cui vite si sovrappongono nel corso di un determinato periodo di tempo o evento. Ad esempio, in Esodo 1:6 leggiamo: “Alla fine Giuseppe morì, e anche tutti i suoi fratelli e tutta quella generazione”. Giuseppe e i suoi fratelli avevano età diverse ma avevano in comune le stesse esperienze, che avevano fatto nello stesso periodo di tempo. Di “quella generazione” facevano parte alcuni fratelli di Giuseppe che erano nati prima di lui. Alcuni di loro sopravvissero a Giuseppe. (Gen. 50:24) Altri che facevano parte di “quella generazione”, come Beniamino, erano nati dopo Giuseppe e forse rimasero in vita dopo la sua morte.

Perciò quando il termine “generazione” viene usato per indicare le persone in vita in un determinato periodo non si può stabilire con esattezza quanto è lungo tale periodo, ma soltanto che ha una fine e che non può essere eccessivamente lungo. Usando l’espressione “questa generazione” in Matteo 24:34, quindi, Gesù non diede ai suoi discepoli una formula per determinare quando sarebbero finiti gli “ultimi giorni”. Al contrario, subito dopo Gesù sottolineò che essi non avrebbero saputo ‘il giorno e l’ora’. — 2 Tim. 3:1; Matt. 24:36.

Fonte:w 15/2/08Cosa significa per voi la presenza di Cristo?
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:24 PM.
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com