tentazione

darth14n
00Thursday, September 8, 2011 10:06 AM
La Bibbia ci insegna che Geova è amore e non mette alla prova i fedeli mediante il male.
Es.:
Giacomo 1:13 Quando è nella prova, nessuno dica: “Sono provato da Dio”. Poiché con i mali Dio non può essere provato né egli stesso prova alcuno.
1 corinti 10:13 Nessuna tentazione vi ha colti eccetto ciò che è comune agli uomini. Ma Dio è fedele, e non lascerà che siate tentati oltre ciò che potete sopportare, ma con la tentazione farà anche la via d’uscita perché la possiate sopportare.

E' possibile pertanto che si sia introdotto un errore nella traduzione del libro di Matteo, visto che nella stessa preghiera insegnataci da Gesù esiste un riferimento alla possibile tentazione da parte di Geova?

Matteo 6:13 E non ci condurre in tentazione, ma liberaci dal malvagio.

Con il termine "condurre" comprendo che è una azione diretta da parte di chi la effettua, mentre sarebbe molto diverso e più comprensibile se fosse stato tradotto come: "proteggici dalla tentazione" o "aiutaci...."

Grazie per la Vs. attenzione
ROBERTO_68
00Thursday, September 8, 2011 10:14 AM
*** w09 15/2 p. 18 par. 16 Gli insegnamenti di Gesù influiscono sulle vostre preghiere? ***
16 “Non ci condurre in tentazione, ma liberaci dal malvagio”. (Matt. 6:13) Come dobbiamo intendere queste due richieste, fra loro collegate, della preghiera modello di Gesù? Una cosa è certa: Geova non ci tenta per indurci a peccare. (Leggi Giacomo 1:13). Il vero “Tentatore” è Satana, il “malvagio”. (Matt. 4:3) La Bibbia comunque dice che Dio fa o causa delle cose nel senso che le permette. (Rut 1:20, 21; Eccl. 11:5) Perciò con le parole “non ci condurre in tentazione” chiediamo a Geova di non permettere che soccombiamo quando siamo tentati di disubbidirgli. Infine, con la supplica “liberaci dal malvagio” chiediamo a Geova di non permettere a Satana di sopraffarci. E possiamo avere fiducia che ‘Dio non lascerà che siamo tentati oltre ciò che possiamo sopportare’. — Leggi 1 Corinti 10:13.
darth14n
00Thursday, September 8, 2011 10:41 AM
tentazione
<< Perciò con le parole “non ci condurre in tentazione” chiediamo a Geova di "non permettere che soccombiamo" quando siamo tentati di disubbidirgli. >>

Quello che dici è ovvio e comprensibile, ma converrai anche tu che ci sarebbero stai mille altri modi per rendere la frase meno sibillina.
Quando io "conduco" un cieco per mano, sono io che mi prendo la resonsabilità di ciò che gli può accadere se lo espongo al pericolo, e questo è negativo.
Se invece "proteggo" o "aiuto" il cieco in un momento difficile, la mia azione è positiva.
ROBERTO_68
00Thursday, September 8, 2011 11:10 AM
Questo argomento è già stato trattato qui:


testimonidigeova.freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd...
darth14n
00Thursday, September 8, 2011 11:27 AM
tentazione
Grazie! Quanto riportato nel link che mi hai dato, ovvero:

<< In primis c'è da dire che la traduzione non è del tutto corretta ed ancora è al vaglio dei più illustri Grecisti.
La parola greca "Eisenegkhj" è composta da due parole: eis e eneghkhj, la prima significa andare verso qualcosa la seconda significa caduta = andare verso la caduta quindi sarebbe più opportuno tradurre con "non permettere di entrare in..." >>

risponde pienamente alla mia domanda.

Probabilmente avrebbero fatto meglio a tradurre in modo più adeguato. Questo non mina assolutamente la mia fiducia in Geova e nella Bibbia, visto che anche degli scritti di Paolo si dice che "vi sono delle cose di difficile interpretazione..."
Ritengo che certe cose appartentemente in contrasto tra loro, servano comunque allo scopo di selezionare adeguatamente la vera fede.
Non metterò mai in dubbio l'amore di Dio e quanto ci ha donato mediante la Sua parola.
Giandujotta.50
00Thursday, September 8, 2011 11:32 AM
Problemi di traduzione a parte, a volte la reazione a quel che si legge nelle scritture dovrebbe essere valutata anche alla luce di Ebrei 4:12 "Poiché la parola di Dio è vivente ed esercita potenza ed è più tagliente di qualsiasi spada a due tagli e penetra fino alla divisione dell’anima e dello spirito, e delle giunture e del [loro] midollo, e può discernere i pensieri e le intenzioni del cuore."
ROBERTO_68
00Thursday, September 8, 2011 11:39 AM
Re: tentazione
darth14n, 08/09/2011 11.27:

Grazie!


Di nulla!!
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:09 AM.
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com