Freeforumzone mobile

Chi ha creato Dio?

  • Posts
  • OFFLINE
    erevnitis
    Post: 2,887
    00 2/22/2015 11:07 AM
    Mio figlio adolescente mi ha fatto la domanda

    Chi ha creato Dio ?

    Gli ho risposto che Dio ha creato tutte le cose ma Lui non è stato creato da nessuno.

    Mi ha fatto un piccolo sorisetto dicendomi che la mia rispota era troppo semplicistica.

    Quali argomenti potrei adoperare ?

    Quale potrebbe essere un esempio o una illustrazione per aiutarlo a rendere chiaro il concetto ?

    Avete qualche idea ?
  • OFFLINE
    Aquila-58
    Post: 35,852
    Location: ANCONA
    Age: 62
    TdG
    00 2/22/2015 12:43 PM
    Re:
    erevnitis, 22/02/2015 11:07:

    Mio figlio adolescente mi ha fatto la domanda

    Chi ha creato Dio ?

    Gli ho risposto che Dio ha creato tutte le cose ma Lui non è stato creato da nessuno.

    Mi ha fatto un piccolo sorisetto dicendomi che la mia rispota era troppo semplicistica.

    Quali argomenti potrei adoperare ?

    Quale potrebbe essere un esempio o una illustrazione per aiutarlo a rendere chiaro il concetto ?

    Avete qualche idea ?



    Non è facile spiegare che l' Essere Divino è da sempre e per sempre (Salmo 90:2), puoi spiegarglielo con la vita.

    Gv. 5:26 dice che il Padre ha la vita in se stesso: è quindi il Datore di vita (Salmo 36:9).
    E' lui che da vita a tutti, ad ogni cosa, compreso il Figlio Unigenito (Gv. 5:26 ; 6:57).

    Pertanto, chi da vita (Gesù definisce il Padre "vivente", Gv. 6:57) agli altri l' ha già in se stesso senza che nessuno gliel' abbia a sua volta data.

    Prova così...
    -------------------------
    "Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

     TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
  • Methatron
    00 2/22/2015 7:49 PM

    Mi ha fatto un piccolo sorisetto dicendomi che la mia rispota era troppo semplicistica.



    Prova a esporgli una delle cinque vie dell'Aquinate. Noi tutti troviamo ragione della nostra esistenza in qualcun'altro, in questo senso siamo contingenti. Andando a ritroso in questo processo dev'esserci qualcosa che trova ragione della propria esistenza solo in se stesso, un essere necessario affinché tutti gli altri esistessero. Costui è il Creatore. Apocalisse 4:11.
  • OFFLINE
    Cattolico Curioso
    Post: 285
    Location: MODENA
    Age: 52
    00 2/22/2015 9:33 PM
    Ereventis, per prima cosa, non puoi convincere tuo figlio di una cosa di cui tu stesso non sei convinto, quindi la prima cosa da capire è se tu sei veramente convinto che Dio sia sempre esistito.
    Seconda cosa: se sei convinto che Dio sia sempre esistito, ma ti comporti come se non ne fossi convinto, tuo figlio penserà che tu non sei convinto che Dio sia sempre esistito, e si comporterà di conseguenza.

    Dalle discussioni che io ho avuto con te, direi che il problema sia proprio quest'ultimo.

    Mi spiego meglio.
    Come certamente ricorderai, leggendo le risposte che tu (ma anche gli altri TdG) hai dato nella discussione "Piccolo e insignificante, eppure..."
    testimonidigeova.freeforumzone.leonardo.it/d/10971553/-/discussi...
    io ho avuto (ed ho tutt'ora) la netta impressione che tu, al pari degli altri TdG, sia (a mio parere ERRONEAMENTE) convinto che l'esistenza dell'universo è essa stessa la prova che esiste qualcuno che ha creato l'universo, e io avevo fatto notare che, applicando questo stesso ragionamento a Dio, avremmo dovuto pensare che l'esistenza di Dio è essa stessa la prova che esiste qualcuno che ha creato Dio.

    Probabilmente, tuo figlio, vivendo con te, percepisce le tue convinzioni, ma fa proprio il ragionamento che io avevo spiegato in quella discussione, vale a dire: se sei fermamente convinto che l'esistenza dell'universo è la prova dell'esistenza di un essere superiore che ha creato l'universo, allora, per coerenza, dovresti pensare che l'esistenza di un essere superiore che ha creato l'universo è la prova che esiste un essere superiore che ha creato l'essere superiore che ha creato l'universo, e così via all'infinito.

    A mio parere, non puoi convincere tuo figlio che Dio esiste senza che nessuno lo abbia creato, se prima non convinci tuo figlio (ma soprattutto te stesso) che prove dell'esistenza di Dio, non ce ne sono, e che un buon cristiano crede nell'esistenza di Dio per fede.

    Spero di esserti stato di aiuto; in caso contrario, prendo atto di non essere in grado di aiutarti. Buona fortuna.
    ------------------------------------------------------------------
    Il fatto che non comprendiamo un concetto, non lo rende sbagliato.
  • OFFLINE
    Aquila-58
    Post: 35,852
    Location: ANCONA
    Age: 62
    TdG
    00 2/22/2015 9:39 PM
    Re:
    Cattolico Curioso, 22/02/2015 21:33:

    prove dell'esistenza di Dio, non ce ne sono, e che un buon cristiano crede nell'esistenza di Dio per fede.

    Spero di esserti stato di aiuto; in caso contrario, prendo atto di non essere in grado di aiutarti. Buona fortuna.




    caro cattolico, che significa "prove dell' esistenza di Dio"?
    Provare con formule matematiche, con la scienza, che Dio esista o che non esista?
    E come si fa?
    Per questo ho proposto il passo giovanneo (Gv. 5:26, confr. 6:57) in combinato con il Salmo 36:9: la vita.

    Il Padre, Geova, è definito come Colui che ha in se stesso la vita, il Padre vivente, la fonte, la sorgente della vita.
    Se è tale, nessuno può avergliela data(altrimenti non lo sarebbe...).

    Può solo darla.......

    Ciao.
    [Edited by Aquila-58 2/22/2015 9:44 PM]
    -------------------------
    "Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

     TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
  • OFFLINE
    erevnitis
    Post: 2,887
    00 2/22/2015 9:41 PM
    Re:


    Prova a esporgli una delle cinque vie dell'Aquinate. Noi tutti troviamo ragione della nostra esistenza in qualcun'altro, in questo senso siamo contingenti. Andando a ritroso in questo processo dev'esserci qualcosa che trova ragione della propria esistenza solo in se stesso, un essere necessario affinché tutti gli altri esistessero. Costui è il Creatore. Apocalisse 4:11.



    Come sempre [SM=g28002]


  • OFFLINE
    monseppe2
    Post: 3,140
    Location: PASIAN DI PRATO
    Age: 73
    10 2/22/2015 9:48 PM
    Re:
    erevnitis, 22/02/2015 11:07:

    Mio figlio adolescente mi ha fatto la domanda

    Chi ha creato Dio ?

    Gli ho risposto che Dio ha creato tutte le cose ma Lui non è stato creato da nessuno.

    Mi ha fatto un piccolo sorisetto dicendomi che la mia rispota era troppo semplicistica.

    Quali argomenti potrei adoperare ?

    Quale potrebbe essere un esempio o una illustrazione per aiutarlo a rendere chiaro il concetto ?

    Avete qualche idea ?



    E' una cosa difficile.

    Puoi far capire a tuo figlio che ci sono cose che noi non siamo in grado di comprendere pienamente, se pure possiamo sapere che sono in tale modo.

    Dio esiste da sempre.

    puoi far capire a tuo figlio che se lui non potesse aver mai visto la luce (dalla sua nascita) e mai sentito nessun suono (dalla nascita), non avrebbe nessun organo necessario per comprendere che differenza esiste fra il colore rosso e il verde. Non udendo, non può ricevere spiegazioni e non vedendo non può vedere differenze.

    L'eterna esistenza di Dio, è cosa grande per la nostra natura umana.

    Ma qualcosa puoi fargli capire (non so che conoscenza scolastica ha tuo figlio).

    Se capisce cosa sia una retta, una semiretta e un segmento, puoi illustrargli che Dio sarebbe come una retta; una infinita sequenza di punti sia in un lato che in un altro che non ha nessun principio e non può avere nessun fine, in quanto, appena tu ne trovassi una fine, essa non sarebbe più una "retta" ma diverrebbe un "segmento di retta".
    Ovvero che ha un inizio ma non si troverà mai la fine (per esempio come Gesù).

    se invece se ne trovasse anche la fine, allora non sarebbe più un a semiretta ma un "segmento" in quanto inizia e poi pure finisce, per quanto possa essere lungo (per esempio la vita dell'uomo).

    Altro non credo che possa essere compreso per un giovane, a meno che non abbia già sviluppato il senso della fede.

    ciao.





    --------------------------------------------------------------
    Ricercatore indipendente.
    --------------------------------------------------------------
    La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
    Per comprenderla, occorre "luce".
    La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
    Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
    Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
  • OFFLINE
    Cattolico Curioso
    Post: 285
    Location: MODENA
    Age: 52
    01 2/22/2015 10:00 PM
    Re: Re:
    Aquila-58, 22/02/2015 21:39:




    caro cattolico, che significa "prove dell' esistenza di Dio"?
    Provare con formule matematiche, con la scienza, che Dio esista o che non esista?
    E come si fa?


    Come ho scritto nel mio post precedente, a mio parere, prove dell' esistenza di Dio non ce ne sono

    Aquila-58, 22/02/2015 21:39:


    Per questo ho proposto il passo giovanneo (Gv. 5:26, confr. 6:57) in combinato con il Salmo 36:9: la vita.

    Il Padre, Geova, è definito come Colui che ha in se stesso la vita, il Padre vivente, la fonte, la sorgente della vita.


    Si, sono d'accordo.
    Aquila-58, 22/02/2015 21:39:


    Se è tale, nessuno può avergliela data(altrimenti non lo sarebbe...).
    Può solo darla.......
    Ciao.


    Questa è una tua conclusione personale.
    Il fatto che Dio sia la sorgente di vita, non esclude che esista un essere che ha dato la vita a Dio, così come l'esistenza di una sorgente d'acqua non esclude l'esistenza di fenomeni atmosferici in grado di dare origine a una sorgente d'acqua.


    ------------------------------------------------------------------
    Il fatto che non comprendiamo un concetto, non lo rende sbagliato.
  • OFFLINE
    Aquila-58
    Post: 35,852
    Location: ANCONA
    Age: 62
    TdG
    00 2/22/2015 10:17 PM
    Re: Re: Re:
    Cattolico Curioso, 22/02/2015 22:00:


    Aquila-58, 22/02/2015 21:39:



    caro cattolico, che significa "prove dell' esistenza di Dio"?
    Provare con formule matematiche, con la scienza, che Dio esista o che non esista?
    E come si fa?

    Come ho scritto nel mio post precedente, a mio parere, prove dell' esistenza di Dio non ce ne sono





    e io ti ho detto: cosa intendi per "prove"?
    Formule matematiche?
    Possiamo racchiudere Dio dentro dei numeri?


    Cattolico Curioso, 22/02/2015 22:00:


    Aquila-58, 22/02/2015 21:39:

    Per questo ho proposto il passo giovanneo (Gv. 5:26, confr. 6:57) in combinato con il Salmo 36:9: la vita.

    Il Padre, Geova, è definito come Colui che ha in se stesso la vita, il Padre vivente, la fonte, la sorgente della vita.

    Si, sono d'accordo.
    Aquila-58, 22/02/2015 21:39:

    Se è tale, nessuno può avergliela data(altrimenti non lo sarebbe...).
    Può solo darla.......
    Ciao.

    Questa è una tua conclusione personale.
    Il fatto che Dio sia la sorgente di vita, non esclude che esista un essere che ha dato la vita a Dio, così come l'esistenza di una sorgente d'acqua non esclude l'esistenza di fenomeni atmosferici in grado di dare origine a una sorgente d'acqua.





    sempre di acqua si parla, la sorgente di vita fa sorgere invece ogni cosa. E' diverso....


    -------------------------
    "Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

     TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
  • OFFLINE
    monseppe2
    Post: 3,140
    Location: PASIAN DI PRATO
    Age: 73
    00 2/22/2015 10:19 PM
    Re: Re: Re:
    Cattolico Curioso, 22/02/2015 22:00:


    Questa è una tua conclusione personale.
    Il fatto che Dio sia la sorgente di vita, non esclude che esista un essere che ha dato la vita a Dio, così come l'esistenza di una sorgente d'acqua non esclude l'esistenza di fenomeni atmosferici in grado di dare origine a una sorgente d'acqua.





    ti do una risposta che mi fu data da un sacerdote (ovviamente è un poco filosofica)

    "Se tu, idea dell'idea, sapessi come l'idea è idea, non saresti più idea dell'idea ma saresti l'idea stessa".

    Tu dici che l'eterna esistenza di Dio non può essere provata.
    Ipotizzi che qualcun altro possa avergli dato vita.

    E' l'enigma dell'uovo e della gallina, allora. Se è nato prima l'uovo, chi lo ha covato? se prima la gallina, da che uovo nacque?

    le risposte sono semplici. "Guarda l'universo".

    ciao.


    --------------------------------------------------------------
    Ricercatore indipendente.
    --------------------------------------------------------------
    La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
    Per comprenderla, occorre "luce".
    La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
    Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
    Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
  • OFFLINE
    DIEGO.1966
    Post: 2,185
    Location: PESCARA
    Age: 54
    10 2/22/2015 10:25 PM
    Buonasera a voi,
    Questa domanda me ne ricorda una altrettanto mitica citata anche da Monseppe: """chi è nato prima l'uovo o la gallina"""
    Cerco di essere breve anche se non è facile.
    Erevnitis, per forza di cose esiste un punto di partenza. Questo per tutte le cose.
    Nulla nasce dal nulla. Per cui nulla di ciò che esiste può esistere partendo dal nulla.
    Per cui senza un qualcosa che è al di sopra del tempo dello spazio e ...del creato, ma considerabile comunque come punto di partenza, nulla può avere un inizio, nulla di ciò che esiste potrebbe esistere o meglio sarebbe potuto venire all’esistenza.

    Ma noi sappiamo che tutti siamo nel mezzo del creato e di conseguenza esiste un qualcosa che è sempre esistito, l'Eterno, il punto di partenza : DIO.
    Ciao.
    [Edited by DIEGO.1966 2/22/2015 10:35 PM]
  • OFFLINE
    Aquila-58
    Post: 35,852
    Location: ANCONA
    Age: 62
    TdG
    10 2/22/2015 10:28 PM
    Re: Re: Re: Re:
    monseppe2, 22/02/2015 22:19:



    "Guarda l'universo".







    Vi lascio con le splendide parole del salmista, che vanno diritte al cuore.
    Perchè è lì che dobbiamo trovare Dio e questo non significa che il cuore contrasti con la logica, tutt' altro.....

    I cieli narrano la gloria di Dio,
    l'opera delle sue mani annuncia il firmamento.
    3 Il giorno al giorno ne affida il racconto
    e la notte alla notte ne trasmette notizia.
    4 Senza linguaggio, senza parole,
    senza che si oda la loro voce,

    5 per tutta la terra si diffonde il loro annuncio
    e ai confini del mondo il loro messaggio.

    Là pose una tenda per il sole
    6 che esce come sposo dalla stanza nuziale:
    esulta come un prode che percorre la via


    (Salmo 19:2-6 CEI , 19:1-5 TNM)..


    Buona notte a tutti, a rileggervi a domani sera....



    [SM=g7367]
    -------------------------
    "Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

     TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
  • OFFLINE
    Aquila-58
    Post: 35,852
    Location: ANCONA
    Age: 62
    TdG
    00 2/22/2015 10:32 PM
    Re:
    DIEGO.1966, 22/02/2015 22:25:


    Nulla nasce dal nulla.






    concordo pienamente con te Diego! [SM=g28002]
    Mi pare poi che anche la fisica quantistica abbia dimostrato che il nulla assoluto non esiste, ma che anche nel vuoto non esiste il nulla ma comunque una quantità minima di energia....


    Buona notte, a domani sera..... [SM=g7367]
    -------------------------
    "Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

     TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
  • OFFLINE
    DIEGO.1966
    Post: 2,185
    Location: PESCARA
    Age: 54
    00 2/22/2015 10:39 PM
    Re: Re:
    Aquila-58, 22/02/2015 22:32:




    concordo pienamente con te Diego! [SM=g28002]
    Mi pare poi che anche la fisica quantistica abbia dimostrato che il nulla assoluto non esiste, ma che anche nel vuoto non esiste il nulla ma comunque una quantità minima di energia....


    Buona notte, a domani sera..... [SM=g7367]




    Buona notte anche a te!
    Un caro saluto a tutti.



    [Edited by DIEGO.1966 2/22/2015 10:44 PM]
  • OFFLINE
    erevnitis
    Post: 2,887
    00 2/22/2015 10:44 PM
    Re:

    Ereventis, per prima cosa, non puoi convincere tuo figlio di una cosa di cui tu stesso non sei convinto, quindi la prima cosa da capire è se tu sei veramente convinto che Dio sia sempre esistito.
    Seconda cosa: se sei convinto che Dio sia sempre esistito, ma ti comporti come se non ne fossi convinto, tuo figlio penserà che tu non sei convinto che Dio sia sempre esistito, e si comporterà di conseguenza.



    Concordo con te



    Come certamente ricorderai, leggendo le risposte che tu (ma anche gli altri TdG) hai dato nella discussione "Piccolo e insignificante, eppure..."
    testimonidigeova.freeforumzone.leonardo.it/d/10971553/-/discussi...
    io ho avuto (ed ho tutt'ora) la netta impressione che tu, al pari degli altri TdG, sia (a mio parere ERRONEAMENTE) convinto che l'esistenza dell'universo è essa stessa la prova che esiste qualcuno che ha creato l'universo, e io avevo fatto notare che, applicando questo stesso ragionamento a Dio, avremmo dovuto pensare che l'esistenza di Dio è essa stessa la prova che esiste qualcuno che ha creato Dio.
    Probabilmente, tuo figlio, vivendo con te, percepisce le tue convinzioni, ma fa proprio il ragionamento che io avevo spiegato in quella discussione, vale a dire: se sei fermamente convinto che l'esistenza dell'universo è la prova dell'esistenza di un essere superiore che ha creato l'universo, allora, per coerenza, dovresti pensare che l'esistenza di un essere superiore che ha creato l'universo è la prova che esiste un essere superiore che ha creato l'essere superiore che ha creato l'universo, e così via all'infinito.

    A mio parere, non puoi convincere tuo figlio che Dio esiste senza che nessuno lo abbia creato, se prima non convinci tuo figlio (ma soprattutto te stesso) che prove dell'esistenza di Dio, non ce ne sono, e che un buon cristiano crede nell'esistenza di Dio per fede.



    Ma vedi sono del parere che esistono due libri

    che dimostrano l'esistenza e la conoscenza di Dio.

    Il LIBRO scritto che tutti noi conosciamo LA BIBBIA e il

    IL LIBRO DELLA CREAZIONE.

    Attraverso l'esistenza di questi due libri , puoi dimostrare l'esistenza dell' infinita sapienza e potenza del nostro Dio.

    La domanda che ha fatto mio figlio è un altra domanda, non si tratta « se Dio esiste » ma « chi ha creato Dio ? » che del resto gli e venuta spontanea, come per dire « se io ho un papa chi é il papa di Geova ».

    Dopo aver dato una mia risposta, vedendo successivamente il suo piccolo sorrisetto, gli ho detto che la sua domanda era interessante e che mi occorreva lasciarmi piu tempo per dargli una risposta piu soddisfacente.

    Non ti smentisco che ho pensato al 3D che avevi iniziato e condivido con te a mio parere che ci puo stare il fatto da un punto di vista umano che se una cosa e stata creata da qualcuno, quel qualcuno deve essere stato creato anche lui. Tutto questo ovviamente da un punto di vista umano.

    Condivido anche con te che alla domanda « chi ha creato Dio » occorre piu che altro fede come diceva aquila che Dio è da sempre e per sempre.

    Mentre non concordo con il tuo discorso, poiché stai cercando di sviare il tema iniziale con « l'esistenza dell'universo non é una prova dell'esistenza di in essere superiore » furbo, furbetto.

    Su questo ti ho già risposto sopra



    Spero di esserti stato di aiuto; in caso contrario, prendo atto di non essere in grado di aiutarti. Buona fortuna.



    Ti ringrazio comunque [SM=g27988]

  • OFFLINE
    dom@
    Post: 11,647
    Location: ACCIANO
    Age: 86
    TdG
    00 2/22/2015 11:21 PM
    Re:
    erevnitis, 2/22/2015 11:07 AM:

    Mio figlio adolescente mi ha fatto la domanda

    Chi ha creato Dio ?

    Gli ho risposto che Dio ha creato tutte le cose ma Lui non è stato creato da nessuno.

    Mi ha fatto un piccolo sorisetto dicendomi che la mia rispota era troppo semplicistica.

    Quali argomenti potrei adoperare ?

    Quale potrebbe essere un esempio o una illustrazione per aiutarlo a rendere chiaro il concetto ?

    Avete qualche idea ?



    Semplice domanda [SM=g27987] c'era un Dio prima di Lui [SM=g28004]

    [SM=g27988]
  • OFFLINE
    barnabino
    Post: 67,472
    Moderatore
    00 2/23/2015 12:14 AM

    Semplice domanda [SM=g27987] c'era un Dio prima di Lui



    Questa è la soluzione gnostica... si può ipotizzare un dio che crea un altro dio ad libitum.

    Shalom
    --------------------------------------------------------------------
    Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

    FORUM TESTIMONI DI GEOVA
  • OFFLINE
    'Andros'
    Post: 4,137
    TdG
    10 2/23/2015 4:56 AM



    Idea che però è meno ragionevole dell'eternità di Dio.
    Il punto è che essendo umani, per quanto intelligenti, con limiti ed ignoranti, continuiamo a voler misurare Dio con il nostro 'righello di legno'.
  • solitary man
    00 2/23/2015 8:42 AM
    Re:
    erevnitis, 22/02/2015 11:07:

    Mio figlio adolescente mi ha fatto la domanda

    Chi ha creato Dio ?

    Gli ho risposto che Dio ha creato tutte le cose ma Lui non è stato creato da nessuno.

    Mi ha fatto un piccolo sorisetto dicendomi che la mia rispota era troppo semplicistica.

    Quali argomenti potrei adoperare ?

    Quale potrebbe essere un esempio o una illustrazione per aiutarlo a rendere chiaro il concetto ?

    Avete qualche idea ?



    Ciao, mmmm ... non è facile spiegarlo agli adulti figurati a un bambino... comunque...

    La materia è stata ORIGINATA dalla energia. Pertanto tutto ciò che è materia ha necessitato di un Creatore. Non è detto la stessa cosa dell'Energia che semplicemente era... E Geova cos'è se non Energia Intelligente? Tra l'altro è il motivo per cui chi asserisce che l'uomo sia frutto del caso NON può a priori negare la possibilità dell'esistenza di un Dio .. perchè per assurdo sarebbe più logico il formarsi casuale di energia intelligente che di materia intelligente essendo quest'ultima originata dalla prima.... Se è vero che l'uomo possa essere origine del caso DEVE essere vero che anche Dio possa essere origine del caso... ma, se è vero che Dio esiste PUO' non essere vero che l'uomo sia stato originato dal caso bensì creato da chi esisteva prima di lui. In ogni caso la possibilità dell'esistenza di Dio non può essere negata.

    Ritornando al quando... Può essere difficile comprenderlo ma, ad esempio, il tempo noi lo concepiamo come lineare .. ma anche quando camminiamo pensiamo di farlo in linea retta .. ma la terra è rotonda.. e se il tempo non fosse lineare? Questo permetterebbe di "intuire" (anche se non capire) la possibilità del "sempre esistito"

    L'unico modo al momento che ho trovato per far intuire questo concetto è quello appunto del cerchio: non ha inizio, non ha fine, è infinito eppure al contempo ben definito

    Forse la realtà delle cose è circolare ... Tempo e Spazio (P.S. Spazio non è universo) ... per fare un esempio: prendo un'astronave, parto dalla Terra e viaggio per milioni di anni luce in linea retta e alla fine mi ritroverò sulla Terra

    Questa è la spiegazione che mi sono dato .. e ovviamente... non è detta che sia vera... ma semplicemente a me basta per "intuire" l'esistenza di una spiegazione logica

    p.s. ovviamente non penso che Dio sia stato originato dal caso... per i motivi sopra esposti semplicemente era.
    [Edited by solitary man 2/23/2015 8:44 AM]
  • OFFLINE
    monseppe2
    Post: 3,140
    Location: PASIAN DI PRATO
    Age: 73
    00 2/23/2015 9:09 AM
    Re: Re:
    solitary man, 23/02/2015 08:42:



    Ciao, mmmm ... non è facile spiegarlo agli adulti figurati a un bambino... comunque...

    La materia è stata ORIGINATA dalla energia. Pertanto tutto ciò che è materia ha necessitato di un Creatore. Non è detto la stessa cosa dell'Energia che semplicemente era... E Geova cos'è se non Energia Intelligente? Tra l'altro è il motivo per cui chi asserisce che l'uomo sia frutto del caso NON può a priori negare la possibilità dell'esistenza di un Dio .. perchè per assurdo sarebbe più logico il formarsi casuale di energia intelligente che di materia intelligente essendo quest'ultima originata dalla prima.... Se è vero che l'uomo possa essere origine del caso DEVE essere vero che anche Dio possa essere origine del caso... ma, se è vero che Dio esiste PUO' non essere vero che l'uomo sia stato originato dal caso bensì creato da chi esisteva prima di lui. In ogni caso la possibilità dell'esistenza di Dio non può essere negata.

    Ritornando al quando... Può essere difficile comprenderlo ma, ad esempio, il tempo noi lo concepiamo come lineare .. ma anche quando camminiamo pensiamo di farlo in linea retta .. ma la terra è rotonda.. e se il tempo non fosse lineare? Questo permetterebbe di "intuire" (anche se non capire) la possibilità del "sempre esistito"

    L'unico modo al momento che ho trovato per far intuire questo concetto è quello appunto del cerchio: non ha inizio, non ha fine, è infinito eppure al contempo ben definito

    Forse la realtà delle cose è circolare ... Tempo e Spazio (P.S. Spazio non è universo) ... per fare un esempio: prendo un'astronave, parto dalla Terra e viaggio per milioni di anni luce in linea retta e alla fine mi ritroverò sulla Terra

    Questa è la spiegazione che mi sono dato .. e ovviamente... non è detta che sia vera... ma semplicemente a me basta per "intuire" l'esistenza di una spiegazione logica

    p.s. ovviamente non penso che Dio sia stato originato dal caso... per i motivi sopra esposti semplicemente era.



    Si entra nel capo della fisica di Einstein, ma se è in grado di capire il concetto del tempo, si può spiegare anche questo:

    Una nota e banale formula recita:

    S=VxT (Spazio = velocità per il tempo).

    Fai fare a tuo figlio un viaggio "immaginario".

    Lo fai andare indietro, nel "tempo", fino al noto fenomeno del "Big-Bang".

    In quel punto, troviamo la "porta" che divide ciò che è materiale da ciò che è spirituale.

    Un'infinitesimale frazione di Yatto (o Yocta; faccio confusione) prima, la materia stessa non esisteva, una frazione infinitesimale di tempo dopo, ecco che l'energia dell'intero universo esplode generando la "velocità", Lo Spazio" e il "Tempo". Da ora esiste la "materia come noi oggi la conosciamo.

    Se nella formula S=vxt si pone a zero uno degli addendi, l'intero risultato sarà sempre zero, ovvero la "non esistenza".

    Oltre il punto del Big-Bang, quindi, non esistono quelli che noi conosciamo come Spazio, Velocità, e Tempo.
    Diciamo che esistono solo "Eventi", fatti o azioni.

    In quella dimensione spirituale, parlare di un miliardesimo di millisecondo sarebbe come dire miliardi di millenni; sarebbe impossibile definire un tempo come noi oggi lo conosciamo.

    Pertanto diventa privo di senso tentar di misurare il "tempo" nel quale Dio "sia"; semplicemente possiamo dire che Dio "E'"!
    appunto, con l'esempio di prima dicevo, ci mancano gli occhi e gli orecchi (gli organi necessari) per poter "capire" una cosa tanto grande quanto è Geova stesso.

    Possiamo però conoscerlo come Gesù ce lo ha mostrato, e questo lo renderà certamente più comprensibile ai nostri occhi.

    ciao.

    --------------------------------------------------------------
    Ricercatore indipendente.
    --------------------------------------------------------------
    La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
    Per comprenderla, occorre "luce".
    La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
    Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
    Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.