Freeforumzone mobile

Eternità provvisoria

  • Posts
  • Lungosonno
    10 2/4/2016 12:12 AM
    by Mark Strand
    Un uomo e una donna stavano a letto."solo una volta ancora,"disse l'uomo"solo una volta ancora."
    "Perchè continui a ripetere la stessa cosa?"chiese la donna.
    "Perchè non voglio che finisca mai"rispose l'uomo.
    "Ma cosa vuoi che non finisca?"chiese la donna.
    "Questo,"spiegò l'uomo"questo non volere mai che finisca."

  • OFFLINE
    Dante.V
    Post: 585
    Location: GENOVA
    Age: 48
    TdG
    00 2/4/2016 2:36 PM
    Bellissima... condensa l'espressione e la ricerca della bellezza, un'esigenza priva di scopo: un desiderio che non può essere appagato dal momento che non c'è nulla che conti quanto il suo appagamento. Manifesta l'impossibilità di accostarsi alla bellezza da un punto di vista meramente strumentale. Rappresenta l'esigenza di accostarci alla bellezza in sè, come obiettivo che qualifica e che annulla qualunque altro nostro scopo eventuale.

    Grazie!
    [Edited by Dante.V 2/4/2016 2:37 PM]
  • OFFLINE
    leo(2013)
    Post: 750
    Location: CEFALU'
    Age: 106
    00 2/4/2016 4:59 PM
    ":promettimi che mi vorrai sempre bene.
    :non posso, poiché un giorno mi contrasterà la morte.
    :non lo permetterò.
    :e come farai?
    :prenderò io il tuo posto.
    :tu firmi l'amore eterno"

    (cit.)



  • OFFLINE
    anto_netti
    Post: 6,672
    Location: ANCONA
    Age: 65
    TdG
    00 2/5/2016 8:12 AM
    Bellissima!

    [SM=g7474]

    Ciao
    anto_netti
  • ONLINE
    (SimonLeBon)
    Post: 39,729
    Location: PINEROLO
    Age: 50
    TdG
    00 2/5/2016 8:38 AM
    Re:
    Ma perché é sempre l'uomo a svolgere quella parte? [SM=g7350]

    Simon
  • Lungosonno
    00 2/6/2016 1:42 PM
    nessun commentario ti ha dato risposta?

    stammi bene [SM=g28002]

    [Edited by Lungosonno 2/6/2016 1:45 PM]
  • OFFLINE
    anto_netti
    Post: 6,672
    Location: ANCONA
    Age: 65
    TdG
    00 2/8/2016 9:03 AM
    Re: Re:
    (SimonLeBon), 05/02/2016 08:38:



    Ma perché é sempre l'uomo a svolgere quella parte? [SM=g7350]

    Simon




    C'è una cosa che a me non è mai andata giù e mai mi andrà giù. Quella che un uomo deve sempre pregare una donna perchè essa si conceda ad un uomo. Forse andrò O.T. O forse non avrò molti consensi dal lato femminile. Questo ha creato il fatto che la donna possa scegliere. Ma è giusto questo? Le donne poco razionali poi ci giocano con questo fatto. E pensano: "Quest'uomo posso metterlo sotto i piedi, perché mi desidera". Ecco il punto. Ma non credo che questo rientrava nei propositi di Dio. E' l'essere umano che come al solito stravolge le cose. Non è così che funziona il vero amore!

    Ciao
    anto_ netti



  • Lungosonno
    00 2/8/2016 9:55 AM
    Personalmente so cosa vuol dire "credere"di pregare una donna
    e probabilmente da cosa deriva

    io es,ebbi una madre quasi suora incapace di comprendere il valore e la potenza che avrebbero avuto i suoi giusti e legittimi apprezzamenti
    a me,bambino

    dunque,fino ad una certa età,specialmente nei confronti di quelle più belle
    non volevo dargli "la soddisfazione"di calcolarle troppo;era una reazione che nascondeva
    il timore dell'eventuale rifiuto
    rifiuto che vissi anni prima

    ero infantile,e un poco danneggiato
    col rischio di diventare omosessuale

    col tempo mi sono adattato
    del resto se non chiedi,risulta un violento approccio

    la femmina si sente gratificata e sicura
    se mostri gentilezza e riguardo

    riusciamo nell'intento nella misura della sicurezza che noi sentiamo possedere
    perchè da quei momenti devi saper controllare e comprendere......

    quì,nella poesia,non sembra
    troppo scontata una richiesta di carattere sessuale? [SM=g2037509]


    [Edited by Lungosonno 2/8/2016 10:15 AM]
  • OFFLINE
    anto_netti
    Post: 6,672
    Location: ANCONA
    Age: 65
    TdG
    00 2/8/2016 11:29 AM
    Re:
    Lungosonno, 08/02/2016 09:55:



    dunque,fino ad una certa età,specialmente nei confronti di quelle più belle
    non volevo dargli "la soddisfazione"di calcolarle troppo;era una reazione che nascondeva
    il timore dell'eventuale rifiuto
    rifiuto che vissi anni prima




    Anch'io non amavo pregarle troppo. Perché avevo la convinzione che non è giusto insistere troppo. Quanti l'hanno fatto e poi si sono ritrovati lasciati o divorziati. La fatica nel corteggiamento, in questo mondo, non premia. L'insistere, il corteggiamento, avere il potere di scegliere, l'essere cacciatore, l'essere un seduttore, sono tutte baggianate di un mondo falso.

    In un mondo perfetto, secondo i propositi di Dio, due si piacciono e ognuno svolge il suo ruolo. C'è si! Il corteggiamento. Ma da ambedue le persone. C'è insomma la fase di innamoramento. Ma non c'è l'insistere per far cadere una donna. Non c'è il potere di scegliere di una donna. Non c'è nessun cacciatore e nessuna preda. Non c'è nessun seduttore. Non c'è quello che sa corteggiare e quello che non lo sa fare. Ma soprattutto non c'è il rifiuto. Non c'è rifiuto perché due si sono piaciuti contemporameamente. Ecco perché non ho mai pregato una donna. Perché ho creduto sempre in un mondo che doveva essere così.

    Invece ho conosciuto il rifiuto più volte. E questo mi ha fatto molto male. Mi ha distrutto. Creando una sfiducia, quasi morbosa in me stesso. Tanto che per un periodo non ho più provato con nessuna. Alcune di quelle che mi hanno rifiutato, mi dicevano: "Mi dispiace molto". Altre mi dicevano: "Adesso che ci hai provato con me hai rovinato l'amicizia", ma rispondevo: "No! L'amicizia non la rovini perché apprezzo il tuo dispiacere". Ma ci sono quelle irrazionali a cui non devi assolutamente dare soddisfazione, perché godono nel tuo insistere e godono nel rifiutarti. Simbolo di perfidia e di grande stupidità.

    Anche se la poesia forse si riferisce più all'atto sessuale derivante da un'amore sincero, essendo stato sempre un tipo romantico tutto quello di cui ho parlato, anche il riferimento alla poesia, lo vedo più come sentimento amoroso. Sentimento che effettivamente può essere eterno.

    Ciao
    anto_netti
  • OFFLINE
    leo(2013)
    Post: 750
    Location: CEFALU'
    Age: 106
    00 2/8/2016 2:51 PM
    La poesia è un po' come la musica: esprime ciò che si ha dentro, e il più delle volte è quello che vorresti non quello che è.
  • Lungosonno
    00 2/8/2016 3:25 PM
    che una poesia ritenga in sè un potenziale così da attingervi diversi altri significati è esatto

    inizialmente però ogni poesia possiede un significato di base
    che di solito è concordato da tutti

    dopo,certo,in base la cultura,la sensibilità,la maniera di porsi davanti ad uno scritto
    ne risultano ulteriori significati

    mai fermarsi alla prima impressione.....

    ogni persona è poesia [SM=g28002]
    [Edited by Lungosonno 2/8/2016 3:26 PM]