Freeforumzone mobile

I vangeli gnostici di Nag Hammadi

  • Posts
  • OFFLINE
    barnabino
    Post: 67,472
    Moderatore
    00 12/2/2017 2:48 PM
    Caro Zarzaco,


    Celebre forse si, ma NON falsa



    E' un frase che si trova nel cosiddetto vangelo di Tommaso, ma non mi pare che ci sia alcuna evidenza che sia un autentico logia di Gesù. E poi decidiamoci, chi era il maschilista Paolo o Pietro? Non mi pare che Paolo poi fosse così maschilista per la sua epoca, anzi, a questo pare il cristianesimo pare che fosse molto attraente per le donne, anche quello di Paolo, che comunque era circondato da donne a quanto leggiamo in Atti, scritto certamente del I secolo.


    Stì papiri ritrovati, lo fossero stati un mille anni prima, i testi gnostici sarebbero stati quasi certamente bruciati per ERESIA



    I cristiani li rigettarono molti anni prima di essere bruciati, non divennero mai canonici né riconosciuti unanimemente perché non corrispondenti al kerigma. E comunque che fossero bruciati non prova che i detti ivi contenuti di carattere gnostico fossero autenticamente pronunciati da Gesù, i cristiani non avrebbero bruciato detti riconosciuti come autentici del loro Signore. Ma per te Gesù era gnostico?

    Shalom
    [Edited by barnabino 12/2/2017 4:28 PM]
    --------------------------------------------------------------------
    Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

    FORUM TESTIMONI DI GEOVA
  • OFFLINE
    ZarzacoDranae
    Post: 289
    Location: MILANO
    Age: 18
    00 12/2/2017 8:36 PM
    Re:
    barnabino, 02/12/2017 14:48:

    Caro Zarzaco,


    Celebre forse si, ma NON falsa



    E' un frase che si trova nel cosiddetto vangelo di Tommaso, ma non mi pare che ci sia alcuna evidenza che sia un autentico logia di Gesù. E poi decidiamoci, chi era il maschilista Paolo o Pietro? Non mi pare che Paolo poi fosse così maschilista per la sua epoca, anzi, a questo pare il cristianesimo pare che fosse molto attraente per le donne, anche quello di Paolo, che comunque era circondato da donne a quanto leggiamo in Atti, scritto certamente del I secolo.


    Stì papiri ritrovati, lo fossero stati un mille anni prima, i testi gnostici sarebbero stati quasi certamente bruciati per ERESIA



    I cristiani li rigettarono molti anni prima di essere bruciati, non divennero mai canonici né riconosciuti unanimemente perché non corrispondenti al kerigma. E comunque che fossero bruciati non prova che i detti ivi contenuti di carattere gnostico fossero autenticamente pronunciati da Gesù, i cristiani non avrebbero bruciato detti riconosciuti come autentici del loro Signore. Ma per te Gesù era gnostico?

    Shalom


    :.................

    Mi verrebbe facile rispondere a mia volta con una domanda, ho un ottimo maestro in questo... soprassediamo solo di un mezzo...:Sei veramente sicuro che i 4 Vangeli scelti in-vece di altri, riportino fedelmente le SUE parole, o alcune volte sono state interpretate? I vangeli (TUTTI) sono stati scritti e RI-scritti più e più volte, dubito fortemente che nessuna parte sia mai stata cambiata. Certo, quel che conta è il messaggio, nel suo insieme, e questo può senza alcun dubbio essere reperito ANCHE nella maggior parte degli "Apocrifi".

    Già "solo" i manoscritti di Qumran fanno discutere l'esegesi biblica ma, rimaniamo in tema... Come già detto, l'origine "falsa" ed "eretica" appioppata agli Apocrifi venne indetta da persone che si arrogarono il diritto di associare la verità e l'autorità con l'infallibilità (LA LORO...). Questo a partire dal Concilio di Nicea. Stiamo parlando del 325 d.C. Prima di allora TUTTI i Vangeli erano tenuti in considerazione.

    Va Sempre tenuto presente e CONSIDERATO che "Il vangelo di Tommaso", Il Vangelo di Pietro, Il Vangelo degli Ebrei, La Sophia di Gesù, Il Vangelo degli Egiziani, Il Vangelo di Marco, SONO ANTECEDENTI (scritti PRIMA) di quelli canonici.
    Questo non ha però influito sul loro rigetto, ad opera di una Chiesa autodefinitasi in seguito Cattolica. Ireneo di Lione, per questi "nati fuori dal matrimonio", già nel 180 d.C. si fece in 4 (come i canonici...) per combatterli ad estrometterli, anche se ALCUNI li riteneva (giustamente, come d'altronde vengono oggi considerati) ANTERIORI a quelli che in seguito, 145 anni dopo, furono scelti definitivamente in un numero chiuso.
    Un saluto

  • OFFLINE
    barnabino
    Post: 67,472
    Moderatore
    00 12/2/2017 9:49 PM
    Caro Zarzaco,


    Sei veramente sicuro che i 4 Vangeli scelti in-vece di altri, riportino fedelmente le SUE parole, o alcune volte sono state interpretate? I vangeli (TUTTI) sono stati scritti e RI-scritti più e più volte, dubito fortemente che nessuna parte sia mai stata cambiata



    Di certo i vangeli canonici furono fin dall'inizio riconosciuti come conformi al kerigma e per questo accettati senza riserve da tutti i cristiani, almeno fino a Marcione. Non sappiamo se furono "scritti e riscritti" anzi, direi che non ci sono prove di successive redazioni che ne avrebbero cambiato la sostanza.


    Certo, quel che conta è il messaggio, nel suo insieme, e questo può senza alcun dubbio essere reperito ANCHE nella maggior parte degli "Apocrifi"



    Non si direbbe, altrimenti non sarebbero stati scartati quasi immediatamente. Tommaso ad esempio non ebbe alcun successo se non nei circoli gnostici che però non hanno alcuna relazione con il cristianesimo del I secolo. Lo stesso Marcione, che con le sue critiche contribuì alla definizione del canone, non prende minimamente in considerazione questo scritto, a riprova della sua marginalità.Non voglio sembrare categorico, ma uno scritto che appara all'improvviso affermando di contenere un messaggio segreto di Gesù a un apostolo puzza di contraffazione da un chilometro.


    Come già detto, l'origine "falsa" ed "eretica" appioppata agli Apocrifi venne indetta da persone che si arrogarono il diritto di associare la verità e l'autorità con l'infallibilità (LA LORO...). Questo a partire dal Concilio di Nicea. Stiamo parlando del 325 d.C. Prima di allora TUTTI i Vangeli erano tenuti in considerazione



    Ma non diciamo sciocchezze. Il canone era formato già ben prima del concilio di Nicea e al concilio non fu discusso certo il canone, la notizia di Voltaire a cui fai riferimento è banalmente inventata.


    Va Sempre tenuto presente e CONSIDERATO che "Il vangelo di Tommaso", Il Vangelo di Pietro, Il Vangelo degli Ebrei, La Sophia di Gesù, Il Vangelo degli Egiziani, Il Vangelo di Marco, SONO ANTECEDENTI (scritti PRIMA) di quelli canonici



    Non esiste alcun accordo per questi scritti e si va dal 50 al 180, così come non esiste per i vangeli canonici, il "giochino" di selezionare una datazione alta per i primi e una bassa per i secondi non è molto serio da parte tua. Il punto è uno solo: i vangeli canoni furono immediatamente riconosciuti come aderenti al kerigma e come tali accettati unanimemente i secondi invece vennero scritti e si diffusero nell'ambito di singole sette cristiane, con caratteristiche ben precise ed espressione delle loro idee. Insomma, sembrano scritti pseudo epigrafi creati ad hoc per sostenere questa o quella setta. L'antichità non stupisce, l'esistenza di sette fin da tempi molto antichi è già segnalata nelle lettere di Paolo certamente scritte intorno al 50. Il kerigma già allora era chiaro ed era evidente chi vi si atteneva e chi deviava significativamente da esso

    Shalom
    [Edited by barnabino 12/2/2017 9:57 PM]
    --------------------------------------------------------------------
    Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

    FORUM TESTIMONI DI GEOVA
  • OFFLINE
    ZarzacoDranae
    Post: 289
    Location: MILANO
    Age: 18
    00 12/3/2017 11:37 AM


    Ciao Barnabino. Stiamo dibattendo concetti sui quali siamo praticamente in completo disaccordo, in più, per certi versi, probabilmente per colpa mia, questi non vengono capiti o travisati. Voltaire, per dire, NON lo conosco... Bastano come sempre, due sole persone per mettere una condizione di obiezione naturale. Ma è un diritto essenziale, da rispettare nella libertà più assoluta. Io rispetto pure gli incappucciati della Confraternita della Misericordia... E NON me ne pento...

    Per principio non amo, e nessuno dovrebbe amare chi, per imporre le proprie opinioni arriva ad ordinare la distruzione di documentazioni (vedi Apocrifi) che ritiene contrarie alla propria "elevazione" (SIC...) spirituale. Basta un'imposizione, seppur minima, (NON è però questo il caso...) per determinare una prevaricazione, togliere parti di libertà altrui. Attività che deploro e che vanno a contrastare ogni vero insegnamento proveniente da una qualsiasi religione degna di questo nome.

    Ha fatto più danni chi perseguiva dittatorialmente, in nome di un Dio usato a proprio uso e consumo, ritenendole eresie cristiane (certe BOLLE e RI-bolle papali ne sono la riprova storica), di tutti gli estremisti o anarchici religiosi.
    Un saluto [SM=g28002]
  • OFFLINE
    barnabino
    Post: 67,472
    Moderatore
    00 12/3/2017 2:43 PM
    Caro Zarzaco,


    Stiamo dibattendo concetti sui quali siamo praticamente in completo disaccordo, in più, per certi versi, probabilmente per colpa mia, questi non vengono capiti o travisati. Voltaire, per dire, NON lo conosco...



    Io non la metto molto sul piano disaccordo personale, bado più ai fatti storici che nella tua descrizioni mi paiono carenti, ad esempio involontariamente citi Voltaire senza sapere che fu lui a ipotizzare che il canone venisse deciso a Nicea, ma questa idea che pure circola in molti siti e testi divulgativi è priva di fondamento storico.


    Per principio non amo, e nessuno dovrebbe amare chi, per imporre le proprie opinioni arriva ad ordinare la distruzione di documentazioni (vedi Apocrifi) che ritiene contrarie alla propria "elevazione" (SIC...) spirituale. Basta un'imposizione, seppur minima, (NON è però questo il caso...) per determinare una prevaricazione, togliere parti di libertà altrui. Attività che deploro e che vanno a contrastare ogni vero insegnamento proveniente da una qualsiasi religione degna di questo nome



    Anche noi, non a caso non apparteniamo a quelle organizzazioni religiose, ma questo non mi autorizza a ignorare o deformare i fatti storici.

    Shalom
    [Edited by barnabino 12/3/2017 2:43 PM]
    --------------------------------------------------------------------
    Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

    FORUM TESTIMONI DI GEOVA
  • OFFLINE
    (SimonLeBon)
    Post: 40,363
    Location: PINEROLO
    Age: 50
    TdG
    00 12/3/2017 5:37 PM
    Re:
    ZarzacoDranae, 02/12/2017 13:47:


    :.........
    Celebre forse si, ma NON falsa.
    Bah, frase per frase, posso riportare sinanco Paolo di Tarso, antifemminista nato che, in particolari momenti d'"illuminazione"... riusciva a superare il proprio antifemminismo dichiarando che: "Non v'è maschio nè femmina", lettera ai Galati, 3,29. Salva rimanendo la forza mascolina che deve usare chiunque abbracci la fede in Dio.... Tendenze dure a morire, se quasi 2000 anni dopo il mite Papa Paolo VI dichiarò che una donna NON può diventare prete PERCHE' "nostro Signore era un uomo"...

    ...

    Un saluto



    Oggi le mode vanno al rovescio, non vanno per forza meglio.

    Quanto alla misogina di Paolo, prova a contare quante donne menziona per nome al cap. 16 della sua lettera ai romani. Sono tante e solo una è chiamata "ministro", cioè la sorella Febe.

    Per questo non farei di tutta l'erba un fascio.

    Simon
  • OFFLINE
    dom@
    Post: 11,753
    Location: ACCIANO
    Age: 87
    TdG
    00 12/4/2017 8:18 PM
    Il canone c'e' senpre stato. Ma non e' Che fa la razza pretrina!
    La chiesa Latina e la Chiesa Romana non sono andati Mai d'accordo storicamente !

    Le parole di Gesu' sono molte chiare .
    MARCO 3:

    C.E.I.:

    Marco 3:25-26

    25 se una casa è divisa in se stessa, quella casa non può reggersi.

    26 Alla stessa maniera, se satana si ribella contro se stesso ed è diviso, non può resistere, ma sta per finire.

2 / 2