Freeforumzone mobile

La programmazione contro il divario di genere

  • Posts
  • OFFLINE
    (SimonLeBon)
    Post: 39,673
    Location: PINEROLO
    Age: 50
    TdG
    00 10/5/2018 11:55 PM
    La quinta edizione di «Coding Girls» coinvolgerà 6mila studentesse in sette città italiane
    di Diletta Pietrangeli

    «Prima ancora del progetto, mi è piaciuto il messaggio», racconta Aurora Pani, studentessa al secondo anno di Informatica. Il messaggio in questione è che i pregiudizi di genere nel settore scientifico e tecnologico debbano essere spazzati via e che la prima cosa da garantire alla donne sia la possibilità. Non solo di realizzare, ma di conoscere: questo ha visto Aurora in “Coding Girls”, conosciuto mentre era al liceo e portato avanti fino a diventare “senior coach”.

    ...
    Fonte
    [Edited by (SimonLeBon) 10/5/2018 11:56 PM]
  • OFFLINE
    (SimonLeBon)
    Post: 39,673
    Location: PINEROLO
    Age: 50
    TdG
    00 10/5/2018 11:57 PM
    Re: La quinta edizione di «Coding Girls» coinvolgerà 6mila studentesse in sette città italiane
    Programmare significa parlare un'altra lingua, con le sue regole solitamente ben definite.

    Piacerà alle donne della nuova generazione?

    Simon
  • OFFLINE
    I-gua
    Post: 9,564
    Age: 41
    00 10/7/2018 7:32 AM
    Re: Re: La quinta edizione di «Coding Girls» coinvolgerà 6mila studentesse in sette città italiane
    (SimonLeBon), 05.10.2018 23:57:

    Programmare significa parlare un'altra lingua, con le sue regole solitamente ben definite.

    Piacerà alle donne della nuova generazione?

    Simon




    Caro Simon

    Se vuoi un’altra martellata devi provare con frasi un pochino più forti...
    Ritenta, magari sarai più fortunato!
    [Edited by I-gua 10/7/2018 7:33 AM]
    -----------------------
    Ospite (utente non TdG)

    KEEP CALM, BABYLON SHALL FALL

    ΑΩ alla regia.
  • OFFLINE
    I-gua
    Post: 9,564
    Age: 41
    00 10/7/2018 8:17 AM
    Re: Re: La quinta edizione di «Coding Girls» coinvolgerà 6mila studentesse in sette città italiane
    (SimonLeBon), 05.10.2018 23:57:

    Programmare significa parlare un'altra lingua, con le sue regole solitamente ben definite.

    Piacerà alle donne della nuova generazione?

    Simon




    Simon, devi pensare che stai parlando di nativi digitali
    nascono immersi nell'informatica, bambini e bambine
    e la passione per l'informatica sta addirittura offuscando altri interessi normalmente legati all'infanzia, interessi che i vecchi chiamano "sani interessi".
    Anzi, questa medesima passione sin dalla giovane infanzia sta forse eliminando le classiche e stereotipate differenze tra i generi, tipo bambino-calcio / bambina-bambole.

    per quanto parlare in altre lingue, a parte gli evangelici... sono le femmine ad essere più dotate dei maschi... a quanto pare, anche in ambiente accademico la differenza si nota.
    quindi, razionalmente, non c'è ragione per pensare che alle donne della nuova generazione piacerà la programmazione informatica! Ci sarà interesse e competenza... la cosa interessante, visto che le donne hanno interessi, sensibilità, logiche e approcci diversi da quello maschile... sarà vedere che tipo di programmi creeranno! Magari porteranno una specie di rivoluzione, e alla fine anche gli uomini saranno contenti di questo contributo, immagino.

    quindi, per tornare a noi, per ricevere la martellata devi provare con i vecchi stereotipi, perché per me non c'è dubbio che la programmazione piacerà alle donne della nuova generazione!

    consiglio: prova con una frase ad effetto intrinseca di vecchi pregiudizi, tipo:

    ... l'iniziativa è lodevole e interessante, ma per programmare occorre la logica!

    è solo un esempio.
    [SM=x1408447]


    [SM=g1871112]

    -----------------------
    Ospite (utente non TdG)

    KEEP CALM, BABYLON SHALL FALL

    ΑΩ alla regia.